Verdicchio - Il thread assolutistico

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Muffato
Messaggi: 214
Iscritto il: 13 set 2012 22:50

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Muffato » 10 apr 2016 22:46

Verdicchio di Matelica Vigneto Fogliano 2010 Bisci
Al naso minerale e floreale ( camomilla , ginestra ? ) , qualche sentore di frutta secca tostata
È' un vino più elegante che muscoloso ma non certo esile . Si sente più l'aciditá che la sapidità e il finale lunghissimo regala una pizzico di dolcezza che contrasta e bilancia allo stesso tempo
Se non avessi avuto la certezza del contrario avrei pensato ad un' affinamento
in legno
Mi è piaciuto veramente tanto

Verdicchio dei Castelli di Jesi Classico Superiore Podium 2010 Garofoli
L13128NC
Stappato assieme al precedente , si è rivelato molto chiuso al naso e ,in bocca ,
ho avvertito solo alcol e una predominanza di amaro . Ho ripetuto gli assaggi
nell' arco di una giornata ma non ho notato miglioramenti
Purtroppo è la seconda volta che mi succede con una bottiglia dello stesso
lotto nell'arco di un mese
Qualcun' altro ha esperienze recenti della stessa annata ? Può essere una fase di chiusura o si tratta di bottiglie non in forma ( comprate dal produttore e conservate discretamente ) ?
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 432
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda emigrato » 11 apr 2016 20:59

ironia ha scritto:qualcuno ha provato Collestefano 2015?

grazie

me lo chiedevo anche io, visto che e' gia' in vendita sul loro sito :mrgreen:
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1982
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 11 apr 2016 21:10

emigrato ha scritto:
ironia ha scritto:qualcuno ha provato Collestefano 2015?

grazie

me lo chiedevo anche io, visto che e' gia' in vendita sul loro sito :mrgreen:


L'ho gia' in cantina; presto su questi schermi.
Ultima modifica di gianni femminella il 11 apr 2016 21:36, modificato 1 volta in totale.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1982
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 11 apr 2016 21:35

Villa Marilla Verdicchio di Matelica 2014 Gatti
Gia' bevuto un paio di mesi fa.
Stasera seconda bottiglia.
Al naso regala limone, anzi no pomplemo, o meglio ancora la ginestra dei carbonai ( io sul vino non scherzo, a volte faccio ironia, ma se parlo di profumi del vino e dico una cosa e' quella ). Freschissimo, agrumato, quasi "verde". Un sottile, appena accennato, sfondo glicerico limita il forte impatto dell'acidita' in un quadro generale di non particolare complessita', che si protrae pero', al contempo, in una lunghezza degna di nota e chiude con una ammandorlato etereo.
Vino teso, varietale, intrigante.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
pier2559
Messaggi: 1033
Iscritto il: 19 feb 2009 20:24
Località: Romagna

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda pier2559 » 14 apr 2016 12:31

ironia ha scritto:qualcuno ha provato Collestefano 2015?

grazie

Nessuno? Grazie
Riempi il tuo cranio di vino, prima che si riempia di terra. (Nazim Hikmet)
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 432
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda emigrato » 14 apr 2016 12:33

Se guardi due post sopra il tuo Gianni ci ha gia' detto che ce l'ha e lo provera' presto :wink:

Difficile che altri lo abbiano gia' aperto, andra' aspettato un attimo.
pippo65
Messaggi: 821
Iscritto il: 15 ott 2008 13:11
Località: Roma

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda pippo65 » 14 apr 2016 12:43

provato subito la conoscenza non puo aspettare :!:


versione superiore alla 14, affilato come al solito, forse piu pronto rispetto alla 13 nello stesso momento, ovviamente crescera ma gia si intravede belle robe :mrgreen:
pippo65
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gp » 14 apr 2016 13:59

Al primo assaggio, concordo con queste quattro affermazioni.
12,5° in etichetta nonostante l'annata calda: decisamente Collestefano non è più frutto di una vendemmia tardiva come nelle prime annate (infatti da vari anni non è più scritto sulla retroetichetta).
Tra qualche giorno lo riassaggio per vedere se conferma la prima impressione...
gp
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1106
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda xoan » 14 apr 2016 15:15

gp ha scritto:Al primo assaggio, concordo con queste quattro affermazioni.
12,5° in etichetta nonostante l'annata calda: decisamente Collestefano non è più frutto di una vendemmia tardiva come nelle prime annate (infatti da vari anni non è più scritto sulla retroetichetta).
Tra qualche giorno lo riassaggio per vedere se conferma la prima impressione...


fino a quale annata?
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gp » 14 apr 2016 15:38

Sono abbastanza sicuro che fino al 2006 c'era, ma incerto sul primo anno a partire dal quale non c'era più. Citofonare Francvino!
gp
cesmic
Messaggi: 3930
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 14 apr 2016 18:55

pippo65 ha scritto:provato subito la conoscenza non puo aspettare :!:


versione superiore alla 14, affilato come al solito, forse piu pronto rispetto alla 13 nello stesso momento, ovviamente crescera ma gia si intravede belle robe :mrgreen:

Parli del Collestefano?
Perchè, se fosse così, non abbiamo bevuto lo stesso vino...
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4743
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 16 apr 2016 08:40

gp ha scritto:..Collestefano non è più frutto di una vendemmia tardiva come nelle prime annate (infatti da vari anni non è più scritto sulla retroetichetta).


In realtà "tardivamente" non ha mai voluto intendere "vendemmia tardiva" ma solo raccolte più tardi rispetto all'epoca normale di maturazione.
Era un'indicazione qualitativa e non stilistica.
Collestefano non ha mai avuto un minimo accenno di surmaturazione né di eccessiva presenza alcolica. Ricordo che la 2002 aveva 11,5 in etichetta.

gp ha scritto:Sono abbastanza sicuro che fino al 2006 c'era, ma incerto sul primo anno a partire dal quale non c'era più. Citofonare Francvino!


Sul cambio della parola in etichetta parlavamo proprio di questo al Vinitaly con Fabio Marchionni e anche lui non ricordava di preciso su quale millesimo ha cambiato il testo.
Credo sia la 2010 ma dovrei verificare.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
kubik
Messaggi: 2106
Iscritto il: 22 nov 2007 01:20
Località: piemonte

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda kubik » 16 apr 2016 09:05

cesmic ha scritto:
pippo65 ha scritto:provato subito la conoscenza non puo aspettare :!:


versione superiore alla 14, affilato come al solito, forse piu pronto rispetto alla 13 nello stesso momento, ovviamente crescera ma gia si intravede belle robe :mrgreen:

Parli del Collestefano?
Perchè, se fosse così, non abbiamo bevuto lo stesso vino...

Puoi spiegarci meglio?
cesmic
Messaggi: 3930
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 16 apr 2016 14:56

kubik ha scritto:
cesmic ha scritto:
pippo65 ha scritto:provato subito la conoscenza non puo aspettare :!:


versione superiore alla 14, affilato come al solito, forse piu pronto rispetto alla 13 nello stesso momento, ovviamente crescera ma gia si intravede belle robe :mrgreen:

Parli del Collestefano?
Perchè, se fosse così, non abbiamo bevuto lo stesso vino...

Puoi spiegarci meglio?

Non lo trovo affilato come il solito.
Lo ritengo inferiore alla 2014.
Che poi, vista l'annata, sia venuto fuori comunque un buon prodotto su questo possiamo concordare...
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7437
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda zampaflex » 06 mag 2016 16:08

Tenuta di Tavignano - Misco 2012
Piuttosto caldo, di certo non ha l'equilibrio delle annate migliori; ma aromaticamente convince per un bel coté agrumato che sfina la sensazione data dalla massa glicerica. Molto fine la chiusura sull'anice stellato.
Meglio di secondo acchito che di primo...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1982
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 23 mag 2016 21:26

Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
kubik
Messaggi: 2106
Iscritto il: 22 nov 2007 01:20
Località: piemonte

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda kubik » 23 mag 2016 22:44

gianni femminella ha scritto:Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi

Riesci a vedere il lotto?
Credo di aver assaggiato il primo lotto ,
debole al palato, magro e un po' vuoto,
era aperto da un giorno però ma credo cambi ben poco.
A giorni provo quello dovrebbe essere il secondo lotto ( a memoria 16094 mi pare)..
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1982
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 24 mag 2016 16:14

kubik ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi


debole al palato, magro e un po' vuoto,


Ti dico solo cosa ha esclamato mia moglie dopo averlo assaggiato; "finalmente un vino normale".
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
cesmic
Messaggi: 3930
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15
Località: Ho deciso di dare a de Hades la "paghetta" di 1 euro al giorno per fare: "up"..

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda cesmic » 25 mag 2016 10:46

gianni femminella ha scritto:
kubik ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi


debole al palato, magro e un po' vuoto,


Ti dico solo cosa ha esclamato mia moglie dopo averlo assaggiato; "finalmente un vino normale".

Ripeto che secondo me è inferiore alle precedenti tre annate....
E poi, che barbarie, brodo vegetale ad un bambino dell'asilo... vuoi mettere con un paio di tubi di Pringles??? (Un amico)
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 1982
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gianni femminella » 25 mag 2016 22:48

cesmic ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
kubik ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi


debole al palato, magro e un po' vuoto,


Ti dico solo cosa ha esclamato mia moglie dopo averlo assaggiato; "finalmente un vino normale".

Ripeto che secondo me è inferiore alle precedenti tre annate....


Il 2014 in termini di peso mi sembra paragonabile, però è più fresco. Ma non posso competere con te in fatto di esperienza.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4743
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda Francvino » 26 mag 2016 00:08

gianni femminella ha scritto:
cesmic ha scritto:Ripeto che secondo me è inferiore alle precedenti tre annate....


Il 2014 in termini di peso mi sembra paragonabile, però è più fresco. Ma non posso competere con te visto che lo produci nel tuo garage.


ora va meglio.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
alì65
Messaggi: 11573
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda alì65 » 29 mag 2016 08:46

kubik ha scritto:
gianni femminella ha scritto:Lotto 16047 per il nostro caro desaparecido.

Posso scrivere direttamente Collestefano 2015 ?
Ormai l'ho scritto :P
Pera, pera, pera, anice, lieve floreale, foglia di limone. Altro non mi viene in mente. Carbonica percepibile che non scompare nemmeno dopo cena, a distanza dalla stappatura.
Non voglio smentire nessuno, ma io lo trovo estremamente fruttato e abbastanza glicerico, con una minima presenza di ammandorlato. La freschezza a tutt'oggi non ha rilevanza. Ciò non toglie che abbia una sua innegabile bontà anche a questo stadio primitivo di maturazione.

p.s. 12,5 mirabili gradi

Riesci a vedere il lotto?
Credo di aver assaggiato il primo lotto ,
debole al palato, magro e un po' vuoto,
era aperto da un giorno però ma credo cambi ben poco.
A giorni provo quello dovrebbe essere il secondo lotto ( a memoria 16094 mi pare)..


appoggio il debole e vuoto
non avendo esperienza della tipologia (solo su poche etichette) e in particolare di Collestefano, la carbonica che si presenta molto invadente è data dai solfiti aggiunti o è una prerogativa di cantina?
nella prima ipotesi mi preoccupa parecchio
bevuto un Kerner e un Riesling renano altoatesini la sera prima e mi sono sembrati molto, ma molto migliori....e non erano cantine top (ricordo vagamente la bt renana con cera lacca grigioverde, mi sembra una cooperativa) con prezzi al tavolo bassi, 3 euri calice
non vorrei che Collestefano venga etichettato come ottimo vino solo perchè ha un costo basso, non so se per la zona esiste di meglio a quel prezzo
di certo è che i vari enologi o vignaioli di fresco studio hanno migliorato e di molto produzioni che prima erano di bassa qualità come la mia zona
esistono delle Malvasia ottime ad un costo irrisorio, con qualche punta molto interessante sui charmat
attendo due righe, per capire, da chi sa e conosce la tipologia....grazie
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
darmagi90
Messaggi: 908
Iscritto il: 06 giu 2007 11:02
Località: Emilia Centrale
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda darmagi90 » 30 mag 2016 09:31

Non sono certo un esperto della tipologia, però da assaggi recenti confermo che anche a me il 2015 di Collestefano abbia meno materia e complessità rispetto al 2014.
Anche il colore è molto più scarico.
Ciò non toglie che sia comunque un vino gradevole, io l'ho trovato bello minerale, fruttato e con una netta nota di anice.
Peso in bocca e struttura più lievi rispetto al 2014.
Un po' carbonica, anche se decisamente meno, io l'ho avvertita anche nel 2014 che ha un anno di bottiglia in più....

Fra qualche mese li si risente.
"E' un modo comodo di vivere quello di credersi grandi di una grandezza latente"
Italo Svevo - La coscienza di Zeno

"L'acqua galleggia!"
Parmesan Artist

http://www.oasilamartina.it
https://it-it.facebook.com/oasi.lamartina/
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda gp » 30 mag 2016 10:22

darmagi90 ha scritto:Peso in bocca e struttura più lievi rispetto al 2014.

Questo mi sembra difficile, essendo il 2014 un'annata di piogge estive e la 2015 al contrario un'annata calda.
In etichetta il 2014 ha mezzo grado in meno rispetto al 2015, anche se in effetti da un'annata come la 2015 mi sarei aspettato ancora mezzo grado in più (mi sembra che la gradazione storica di Collestefano in annate normali o calde non fosse mai inferiore ai 13° in etichetta, ma forse sbaglio).
Ho l'impressione che l'anno di differenza possa far sembrrare il 2014 più strutturato di quello che era all'uscita. Per fare un confronto perfetto, in teoria bisognerebbe surgelare il vino più vecchio al momento dell'uscira e scongelarlo un anno dopo, tipo "Il dormiglione" di Woody Allen... :D
gp
darmagi90
Messaggi: 908
Iscritto il: 06 giu 2007 11:02
Località: Emilia Centrale
Contatta:

Re: Verdicchio - Il thread assolutistico

Messaggioda darmagi90 » 30 mag 2016 10:36

gp ha scritto:
darmagi90 ha scritto:Peso in bocca e struttura più lievi rispetto al 2014.

Questo mi sembra difficile, essendo il 2014 un'annata di piogge estive e la 2015 al contrario un'annata calda.
In etichetta il 2014 ha mezzo grado in meno rispetto al 2015, anche se in effetti da un'annata come la 2015 mi sarei aspettato ancora mezzo grado in più (mi sembra che la gradazione storica di Collestefano in annate normali o calde non fosse mai inferiore ai 13° in etichetta, ma forse sbaglio).
Ho l'impressione che l'anno di differenza possa far sembrrare il 2014 più strutturato di quello che era all'uscita. Per fare un confronto perfetto, in teoria bisognerebbe surgelare il vino più vecchio al momento dell'uscira e scongelarlo un anno dopo, tipo "Il dormiglione" di Woody Allen... :D


Infatti sono rimasto molto stupito anche io ma ti garantisco che le due bottiglie, per quanto assaggiate piuttosto distrattamente causa compagnia di contorno, mi hanno dato proprio le impressioni che ho scritto.
Del resto, non è che la struttura di un vino può ridursi al solo grado alcolico, che poi quanto riportato in etichetta potrebbe anche non essere così significativo, date le tolleranze di legge.
Forse la zona ha vissuto andamentio climatici particolari, o forse si tratta solo di interpretazioni diverse delle rispettive annate.
Quando parlo con i produttori la cosa che più emerge con chiarezza è la sensibilità e l'esperienza necessarie per leggere ed interpretare ogni annata.
Poi ce ne saranno di più facili e di più complicate ma due uguali no, ognuna va letta, ascoltata, assaggiata ed interpretata singolarmente, con la propria sensibilità e l'esperienza acquisita.
"E' un modo comodo di vivere quello di credersi grandi di una grandezza latente"
Italo Svevo - La coscienza di Zeno

"L'acqua galleggia!"
Parmesan Artist

http://www.oasilamartina.it
https://it-it.facebook.com/oasi.lamartina/

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Biavo, ferri nicola, gabresso, giacomo, kekko854, Michelasso e 29 ospiti