CRONACHE D'OSTERIA

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA - pag.8 - La mia ricetta di Brasato

Messaggioda l'oste » 29 dic 2009 17:14

pumpkin ha scritto:
Mi avete fatto venire l'acquolina ...
Una sola domanda: in forno, la carne la si tiene coperta o scoperta?
tks

Ah, auguri, vischio e agrifoglio. :D

Auguri anche a te, fuochi d'artificio e champagne.

La carne deve essere coperta sia dal brodo/vino (aggiungere sempre liquido ben caldo, importante) per più di metà "pezzo", che da un coperchio possibilmente con lo sfiato (in caso non ci fosse, lasciare un piccolo spiraglio non coperto).
Fare il brasato in forno fornisce maggior omogeneità del calore di cottura e fa ottenere una carne particolarmente "disfatta". Inoltre è un procedimento utile quando si ha molto da fare in cucina e i fornelli occupati per altro; la cottura in forno necessita di meno controlli, basta un'occhiata e un'aggiunta di liquido ogni mezz'ora.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
piergi
Messaggi: 2397
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda piergi » 29 dic 2009 17:25

Deruj ha scritto:
melexpere ha scritto:
Deruj ha scritto:paolo, ma il reale non è un po' grasso?
e un po' il mio problema, con la carne grassa proprio non ce la faccio; ma magari come la prepari tu viene bene.





non è che ne prepari una cuffa per la sorgente del vino live? qualche vinello da metterci vicino ci dovrebbe essere.
:D


Sai che è una bella idea? l'unico problema è fare polenta per 150 persone...


ecchisenefrega! mica sono democratico, io.
ce lo mangiamo il venerdì!
:lol:

Presente !! :lol:
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Avatar utente
melexpere
Messaggi: 1264
Iscritto il: 06 giu 2007 11:19
Località: pianello val tidone
Contatta:

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda melexpere » 29 dic 2009 18:20

piergi ha scritto:
Deruj ha scritto:
melexpere ha scritto:
Deruj ha scritto:paolo, ma il reale non è un po' grasso?
e un po' il mio problema, con la carne grassa proprio non ce la faccio; ma magari come la prepari tu viene bene.





non è che ne prepari una cuffa per la sorgente del vino live? qualche vinello da metterci vicino ci dovrebbe essere.
:D


Sai che è una bella idea? l'unico problema è fare polenta per 150 persone...


ecchisenefrega! mica sono democratico, io.
ce lo mangiamo il venerdì!
:lol:

Presente !! :lol:


Abile ed arruolato ! 8)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 30 dic 2009 18:33

Ketto ha scritto:dai ragazzi scrivete qualcosa che l'oste si sente solo.. se non partecipano poi le sue "quotazioni" scendono..
bisogna fare qualcosa..
e non è possibile che devo essere sempre io a ravvivare l'ambiente qui!! ecchediamine

Bravo. Grazie.
A proposito, dato che i numeri, lei m'insegna, nella statistica sono Sacri, ragguagliaci sul sondaggio che avevi lanciato per la marinata.
A parte la tua espertissima maestra e il macellaio della carne con fetore, quanti pareri favorevoli?
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Nebbiolino
Messaggi: 6753
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Nebbiolino » 30 dic 2009 20:52

l'oste ha scritto:
Ketto ha scritto:dai ragazzi scrivete qualcosa che l'oste si sente solo.. se non partecipano poi le sue "quotazioni" scendono..
bisogna fare qualcosa..
e non è possibile che devo essere sempre io a ravvivare l'ambiente qui!! ecchediamine

Bravo. Grazie.
A proposito, dato che i numeri, lei m'insegna, nella statistica sono Sacri, ragguagliaci sul sondaggio che avevi lanciato per la marinata.
A parte la tua espertissima maestra e il macellaio della carne con fetore, quanti pareri favorevoli?


Oh, datemi cinque minuti, faccio i poppicorni e arrivo!
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 31 dic 2009 01:09

L'altro ieri, per il compleanno di due degli amici del cuore (uno, classe 1971), in otto persone, con gnocchi al ragù di brasato (l'avanzo serve proprio per questo), faraona nel coccio alle erbe con insalata e coscette di quaglia (fantastiche, prese alla Coop) avvolte in fetta di prosciutto di Parma, spadellate a fuoco alto con olio, aglio e rosmarino e ripassate 5 minuti in forno. Poi due formaggi fantastici, il ragusano e un carnia stagionato oltre due anni.

Champange Mailly Brut Rosè, molto espansivi i profumi anche se alla fine un po' monotoni. In bocca rinfresca bene, non prende eccessivamente il palato nè per corpo nè per bolle. Ma finisce presto, segno comunque buono come credo il prezzo. Piaciutello.

Montevertine 2004 - Montevertine, all'inizio parte un po' ridotto, ripulendosi però totalmente dopo mezz'ora. Naso quasi da gran toscano, frutto denso, sentori arrostiti e floreali, ma solo da lontano. Forse serve ancora un evoluzione di complessità, che aggiunga altre sensazioni olfattive più mature; della giovinezza peraltro ne risente anche la bocca, per frenesia tannico/acida. Data però la gentilezza del manico (e il lignaggio delle vigne) si beve che è un loop. Piaciuto abbastanza.

Il Decennale 2001 - Poggio di Sotto, un vino luminoso, nel colore, palato e profumi. Basterebbe questo, oltre alle spezie e le radici mai scure e amaricanti, il frutto è sempre in primo piano, corollato dagli altri aromi. La bocca è piena di piacere, meno "dolcino" delle altre due volte bevuto (ma una era una bottiglia facilmente a rischio). Piaciuto un bel po'.

Grands-Echezeaux 2002 - Domaine Engel, il difetto che ho riscontrato è che era l'ultima bottiglia che avevo del millesimo. Il resto sono solo sensazioni inebrianti, di litchi, cola, chinotto, tartufo, rosolio, ribes. In bocca, nonostante data l'annata lo pensassi un filo più pronto, ha ancora numerosi annetti di vita davanti, con una guaina di acidità a schiena dritta ma già ben cremoso nell'anima. Ti prende e ti lascia, il ricordo. Piaciuto moltissimo.

Dolcetto d'Alba 1971 - Conterno Ei fu, peccato immobile. Dato il mortal non respiro.

Barbera (Cascina Francia?) 1971 - Conterno l'etichetta era pure più consunta di quella del dolcetto, si legge bene l'anno e barbera ma gradazione e altro sono cancellati, in più mostrava abbondante fondo, tanto che temevo di fare due funerali. Invece, oh mio Dio, oh mio Dio.
Qui mi vieto di parlare di vitigno. Questo è vino rosso, fatto da un grande artista contadino, sperando che qualcuno, in un lontano futuro, potesse avere la fortuna di ammirarlo e godere. E' il bosco di liquirizia, arancia e tartufi e quando lo sorseggi sembra un concentrato, delicato ma ancora vivo sulla lingua, indubbiamente commovente. Emozionato molto...ehm...piaciuto un bel po'.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
davidef
Messaggi: 7792
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda davidef » 31 dic 2009 01:16

l'oste ha scritto:Il Decennale 2001 - Poggio di Sotto, un vino luminoso, nel colore, palato e profumi. Basterebbe questo, oltre alle spezie e le radici mai scure e amaricanti, il frutto è sempre in primo piano, corollato dagli altri aromi. La bocca è piena di piacere, meno "dolcino" delle altre due volte bevuto (ma una era una bottiglia facilmente a rischio). Piaciuto un bel po'.

.


sempre sapido/salmastro/marino ?
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 31 dic 2009 04:02

davidef ha scritto:
l'oste ha scritto:Il Decennale 2001 - Poggio di Sotto, un vino luminoso, nel colore, palato e profumi. Basterebbe questo, oltre alle spezie e le radici mai scure e amaricanti, il frutto è sempre in primo piano, corollato dagli altri aromi. La bocca è piena di piacere, meno "dolcino" delle altre due volte bevuto (ma una era una bottiglia facilmente a rischio). Piaciuto un bel po'.

.


sempre sapido/salmastro/marino ?

Sapido sicuramente, sensazione tattile; qualcosa di salmastro leggero al naso ma forse più legato ancora alla sapidità, forse alla mineralità. Di profumi marini netti (per intenderci fuori toscana quelli tipo Rioja, rossese buoni o piemontesi) non ne ho percepiti.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Deruj
Messaggi: 4145
Iscritto il: 06 giu 2007 11:15

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Deruj » 31 dic 2009 09:58

l'oste ha scritto:Barbera (Cascina Francia?) 1971 - Conterno l'etichetta era pure più consunta di quella del dolcetto, si legge bene l'anno e barbera ma gradazione e altro sono cancellati, in più mostrava abbondante fondo, tanto che temevo di fare due funerali. Invece, oh mio Dio, oh mio Dio.
Qui mi vieto di parlare di vitigno. Questo è vino rosso, fatto da un grande artista contadino, sperando che qualcuno, in un lontano futuro, potesse avere la fortuna di ammirarlo e godere. E' il bosco di liquirizia, arancia e tartufi e quando lo sorseggi sembra un concentrato, delicato ma ancora vivo sulla lingua, indubbiamente commovente. Emozionato molto...ehm...piaciuto un bel po'.

credo sia stata acquistata nel 74.
Jadis, si je me souviens bien, ma vie était un festin où s’ouvraient tous les cœurs, où tous les vins coulaient.Un soir, j’ai assis la Beauté sur mes genoux. — Et je l’ai trouvée amère. — Et je l’ai injuriée...
...Et j’ai joué de bons tours à la folie.
slow ciccio
Messaggi: 401
Iscritto il: 06 giu 2007 11:52

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda slow ciccio » 31 dic 2009 10:48

Un sentito augurio di buon anno all'oste, all'osteria e ai suoi avventori, tutti.
Che il 2010 sia altrettanto ricco di buon cibo, buon vino e grandi momenti come quelli che vi hanno accompagnato nel corso dell'anno che sta per andarsene.

In alto i calici, buon pro vi faccia.

Giampiero
Iir / boon / Gesùùù / ci / fuuur-minì
Dudley
Messaggi: 4911
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Genova

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Dudley » 31 dic 2009 11:12

slow ciccio ha scritto:Un sentito augurio di buon anno all'oste, all'osteria e ai suoi avventori, tutti.
Che il 2010 sia altrettanto ricco di buon cibo, buon vino e grandi momenti come quelli che vi hanno accompagnato nel corso dell'anno che sta per andarsene.

In alto i calici, buon pro vi faccia.

Giampiero


Mi associo alle parole di slow ciccio, per il buon cibo ed il buon vino.
Per i grandi momenti, in particolare quelli in azulgrana, mi auguro che l'Oste non s'incazzi se mi auguro un 2010 un tantino meno trionfale.

:mrgreen: :mrgreen:
Roberto Dal Ponte
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4749
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Francvino » 31 dic 2009 13:06

In alto i calici!


Immagine
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4749
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Francvino » 31 dic 2009 13:09

E poi sotto a menar le mani:


Immagine
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
JohnnyTheFly
Messaggi: 2373
Iscritto il: 11 giu 2007 20:33
Località: Porretta Terme (BO), capitale dell'AVR

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda JohnnyTheFly » 31 dic 2009 20:29

Auguro anch'io un buon anno al titolare dell'osteria e ai suoi frequentatori. Magari ogni tanto cambi la musica del locale che di Waits siamo stanchi. :lol:
" Parlando e piangendo appese la giacca al muro poi chiese una birra mettendosi al sicuro " - MASSIMO BUBOLA [tratto dall'incipit della canzone MARIA CHE CI CONSOLA, 1979]
Avatar utente
Francvino
Messaggi: 4749
Iscritto il: 06 giu 2007 11:26

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Francvino » 31 dic 2009 20:30

JohnnyTheFly ha scritto:Auguro anch'io un buon anno al titolare dell'osteria e ai suoi frequentatori. Magari ogni tanto cambi la musica del locale che di Waits siamo stanchi. :lol:

Quoto cavolo.

Diamoci sotto di trip hop.
Vai di Portishead. E, nel caso, di Massive Attack.
La tradizione è la custodia del fuoco, non l'adorazione della cenere. [Gustav Mahler]
Avatar utente
JohnnyTheFly
Messaggi: 2373
Iscritto il: 11 giu 2007 20:33
Località: Porretta Terme (BO), capitale dell'AVR

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda JohnnyTheFly » 31 dic 2009 20:33

Francvino ha scritto:
JohnnyTheFly ha scritto:Auguro anch'io un buon anno al titolare dell'osteria e ai suoi frequentatori. Magari ogni tanto cambi la musica del locale che di Waits siamo stanchi. :lol:

Quoto cavolo.

Diamoci sotto di trip hop.
Vai di Portishead. E, nel caso, di Massive Attack.

Esatto. Anche Capitano Cuordibue, il maestro vocale di Tom. :lol:
" Parlando e piangendo appese la giacca al muro poi chiese una birra mettendosi al sicuro " - MASSIMO BUBOLA [tratto dall'incipit della canzone MARIA CHE CI CONSOLA, 1979]
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13708
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Alberto » 31 dic 2009 20:35

Auguri all'Oste e a tutti gli avventori! :D

Ci risentiamo il prossimo anno...ehehehe... :wink: :)
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6705
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Palma » 31 dic 2009 21:15

E mica posso mancare io. Auguri Oste :!: ed anche agli avventori...
ex Victor
Extreme fighet du chateau
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 02 gen 2010 17:05

Caro 2010, benvenuto.
Preparati a dodici mesi di bevute e tanti piatti buoni per accompagnarli.
Per quanto in mio desiderio, quando ci sarà occasione e tempo, continuerò a raccontare nell'osteria con semplice passione.
Magari con qualche sorpresa futura e nuovi spazi di riflessione da condividere con chi vorrà.
Benritrovati gli Uomini e i Forumisti di buona volontà che amano frequentare serenamente il forum e l'osteria per contribuire, per apprendere esperienze diverse, facendo conoscere la propria opinione con contributi scritti.
A tutti loro un abbraccio da osteria, con le mani che "sanno" di pesce (ho appena deliscato, e preparato sott'olio mezzo chilo di acciughe del Cantabrico sotto sale, un piacere assoluto).
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Nebbiolino
Messaggi: 6753
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Nebbiolino » 02 gen 2010 19:00

Buon anno a tutti gli osterecci! :D
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6806
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda MCSE » 02 gen 2010 21:49

l'oste ha scritto:Caro 2010, benvenuto.
Preparati a dodici mesi di bevute e tanti piatti buoni per accompagnarli.
Per quanto in mio desiderio, quando ci sarà occasione e tempo, continuerò a raccontare nell'osteria con semplice passione.
Magari con qualche sorpresa futura e nuovi spazi di riflessione da condividere con chi vorrà.
Benritrovati gli Uomini e i Forumisti di buona volontà che amano frequentare serenamente il forum e l'osteria per contribuire, per apprendere esperienze diverse, facendo conoscere la propria opinione con contributi scritti.
A tutti loro un abbraccio da osteria, con le mani che "sanno" di pesce (ho appena deliscato, e preparato sott'olio mezzo chilo di acciughe del Cantabrico sotto sale, un piacere assoluto).



...certo Andrea con molto piacere....

ps: le acciughe sono un pò care ma sia la consistenza che la bontà sono "il top" :wink:
Auguri,Fabio
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12773
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 02 gen 2010 23:53

MCSE ha scritto:ps: le acciughe sono un pò care ma sia la consistenza che la bontà sono "il top" :wink:
Auguri,Fabio

Auguri carissimi anche a te Fabio.
Se intendi quelle sott'olio stupefacenti di Don Bocarte, il prezzo è alto davvero. Anche se lo valgono.

Se però prendi una latta da 500 gr. di quelle sotto sale, sempre del Cantabrico, sono più abbordabili; devi lavorare un po' per deliscare e pulire, ma poi messe sott'olio (magari con due listarelle di tartufo) diventano inevitabili.
E comunque anche se in genere sono magari più piccole, anche quelle italiane sotto sale che trovi in pescheria sono buonissime.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda gremul » 04 gen 2010 12:31

Tanti cari Auguri di buon anno Andrea!!
Anche io ho mangiato qualcosa di iberico, la Cina è saltata ho dovuto rifarmi con Francia e Catalunya...il patanegra e qualche rioja mi hanno consolato!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13637
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Kalosartipos » 04 gen 2010 12:34

gremul ha scritto:e qualche rioja mi hanno consolato!!

Nix Cava? :lol:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda gremul » 04 gen 2010 12:37

Kalosartipos ha scritto:
gremul ha scritto:e qualche rioja mi hanno consolato!!

Nix Cava? :lol:


mamma mia, ho bevuto per disperazione un Torellò Nature 2005 (che doveva essere secondo loro molto buono) una tragedia, ho rimpianto i Franciacorta il che è tutto dire!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: eno, gianni femminella, maurino, Postino, Stefano-zaccarini, zarlingo e 1 ospite