CRONACHE D'OSTERIA

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Ludus » 03 dic 2010 22:23

l'oste ha scritto:Ieri divertente serata con amici senza compagne, per guardarsi "tra maschi" Romanzo Criminale.
Per menu, un'insalata di patate, merluzzo, cipollotto e capperi, a seguire brasatino in crema di verdure con polenta, torta della Chiara per finire (abbinata senza senso con Caol Ila selezione 1996).

Trebbiano 2002 - Valentini molto più aperto rispetto a prima dell'estate, giuro che è l'ultima volta che con un Valentini, specifico che il naso è pulito fin dall'inizio. Profumi di fiori secchi e freschi mischiati insieme al fieno, una nota da "sacchetto delle erbe" che esce dopo un'oretta abbondante. Bocca tiratissima di ghiaccio (cit.), nel senso che sembra sfoggiare un palato molto nordico, c'è ottima acidità ma nel totale la bocca non mi è parsa molto ampia, quasi la sensazione che ci fosse meno alcol. L'impressione comunque è quella di un bel vino longevo, dai profumi chiari e con bocca magra ma vertical. Cinque pedine. Due bicchieri e mezzo. Piaciuto abbastanza.

Chateau Gloria 2004 - St.Julien colore rosso violaceo scuro e denso, il naso è abbastanza interessante, ribes, qualcosa di tabacco, peccato non si muove nelle ore, risultando intenso ma un po' monotono. La bocca mi è piaciuta meno, densotta e fruttosona, beva leggermente pesante, sul palato c'è volume ma il "suono" non esce definito in quadrifonia, è come compattato, mediamente lungo l'eco finale della persistenza con un vago sapore amarognolo bruciacchiato, che a me non piace molto. Tre pedine. Due bicchieri scarsi. Piacicchiato.

Vina alberdi 1999 LA Rioja Alta tipicamente riojano nelle note lievi di salmastro, frutto ancora presente con tonalità speziate, in bocca la beva scorre di gran lena, non ha un corpo massiccio, si capisce che è un crianza, ma è molto classico, nessuna piacioneria dolce, ancora ben presente il tannino puntuto, chiude tra frutto e tabacco. Quattro pedine. Due bicchieri. Piaciuto abbastanza.

Brunello 1999 - Le Macioche sta diventando un piccolo classico per me, ormai alla quarta bottiglia, è un vino non enorme sia per profumi che bocca, ma ha una grande coerenza, sia con le altre annate bevute del manico, sia come evoluzione; ha perso un po' del frutto tipo ciliegia sottospirito di qualche anno fa, ora c'è anche notevole complessità, intriganti terra e radici. Un accenno balsamico che ritorna anche al palato, tutto sommato più scheletro che ciccia ma le ossa sono ben spesse, l'acidità in equilibrio e nel finale richiama il frutto e la nota balsamica. Due torri, un cavallo. Tre bicchieri. Piaciuto proprio.


L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 03 dic 2010 22:48

Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Ludus » 03 dic 2010 23:28

vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...


se c'è di mezzo la patata non può essere qualcosa di cattivo 8)
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 04 dic 2010 00:29

Ludus ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...


se c'è di mezzo la patata non può essere qualcosa di cattivo 8)

...chapeau : giovane ma arguto... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10572
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda alexer3b » 04 dic 2010 01:14

Ludus ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...


se c'è di mezzo la patata non può essere qualcosa di cattivo 8)

Me da 'n sacco de soddisfazzzioni !

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 04 dic 2010 04:35

vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...

Se vuoi l'alito very pesante ci puoi aggiungere anche un paio d'acciughe sottolio a pezzetti, ma ieri non le avevo prese...
Non c'è una vera e propria ricetta, è un piatto rapido casalingo. Anche perchè pesce e patata sono destinati dalla natura a fondersi per creare piacere.
Occhiolino.
Comunque, patate bollite con la buccia, poi spellate divise in tre-quattro pezzi e messe in una ciotola condendole con sale e olio, ultimamente uso uno siciliano,
Il merluzzo (sia fresco che dissalato) va messo in padella ben calda dal lato pelle per 4-5 minuti, insieme a del cipollotto tagliato fine. Dopo 5 minuti si spegne il fuoco e con una spatola si gira attentamente il merluzzo sul lato polpa e dopo aver levato la pelle (volendo la si può far seccare in forno ed usare come chips) assemblare il merluzzo a pezzi nella ciotola con lle patate mischiando delicatamente.
Aggiungere infine ancora un filo d'olio, prezzemolo fresco tagliato fine e capperi (quelli sotto sale, per me quelli sottaceto sono una barbarie).
Peperoncino e acciughe sono un bounus a seconda dei gusti.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Ludus » 04 dic 2010 04:45

alexer3b ha scritto:
Ludus ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...


se c'è di mezzo la patata non può essere qualcosa di cattivo 8)

Me da 'n sacco de soddisfazzzioni !

Alex

Ho un mentore colorato... ma dimmi te come so messo male :twisted: :mrgreen:
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Ludus » 04 dic 2010 04:48

l'oste ha scritto:
vinogodi ha scritto:
Ludus ha scritto:L'insalata patate, merluzzo, capperi e cipollotto mi ispira assai.. puoi svelarci la ricetta? :D
un saluto!

... perchè , vuoi avere pure tu l'alito pesante? :lol: ...

Se vuoi l'alito very pesante ci puoi aggiungere anche un paio d'acciughe sottolio a pezzetti, ma ieri non le avevo prese...
Non c'è una vera e propria ricetta, è un piatto rapido casalingo. Anche perchè pesce e patata sono destinati dalla natura a fondersi per creare piacere.
Occhiolino.
Comunque, patate bollite con la buccia, poi spellate divise in tre-quattro pezzi e messe in una ciotola condendole con sale e olio, ultimamente uso uno siciliano,
Il merluzzo (sia fresco che dissalato) va messo in padella ben calda dal lato pelle per 4-5 minuti, insieme a del cipollotto tagliato fine. Dopo 5 minuti si spegne il fuoco e con una spatola si gira attentamente il merluzzo sul lato polpa e dopo aver levato la pelle (volendo la si può far seccare in forno ed usare come chips) assemblare il merluzzo a pezzi nella ciotola con lle patate mischiando delicatamente.
Aggiungere infine ancora un filo d'olio, prezzemolo fresco tagliato fine e capperi (quelli sotto sale, per me quelli sottaceto sono una barbarie).
Peperoncino e acciughe sono un bounus a seconda dei gusti.

Grazie mille x la spiegazione.. Proverò sicuramente anche la versione + strong con l acciuga :wink:
Un saluto!
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 13 dic 2010 04:00

Nel thread sull'ipotetico abbandono del Gambero Rosso da parte di Cernilli, si paventano e temono cambiamenti sul forum. Credo e spero che a prescindere dalle scelte del direttore, non succederà nulla.
Però per sicurezza e non rischiare di perdere i contatti con molte persone conosciute qui e delle quali non ho recapito telefonico, lascio il link di un blog.
E' uno spazio aperto un po' di anni fa, inizialmente con alcuni amici, e che ho ripreso più recentemente ad aggiornare, anche se a ritmo sporadico. Almeno così ci si potrà contattare in caso di un eventuale, assurdo show down del forum.

http://www.versoilvino.blogspot.com/
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
paipus
Messaggi: 1531
Iscritto il: 04 dic 2007 21:33

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda paipus » 18 dic 2010 04:16

l'oste ha scritto:Ieri divertente serata con amici senza compagne, per guardarsi "tra maschi" Romanzo Criminale.
Per menu, un'insalata di patate, merluzzo, cipollotto e capperi, a seguire brasatino in crema di verdure con polenta, torta della Chiara per finire (abbinata senza senso con Caol Ila selezione 1996).

Trebbiano 2002 - Valentini molto più aperto rispetto a prima dell'estate, giuro che è l'ultima volta che con un Valentini, specifico che il naso è pulito fin dall'inizio. Profumi di fiori secchi e freschi mischiati insieme al fieno, una nota da "sacchetto delle erbe" che esce dopo un'oretta abbondante. Bocca tiratissima di ghiaccio (cit.), nel senso che sembra sfoggiare un palato molto nordico, c'è ottima acidità ma nel totale la bocca non mi è parsa molto ampia, quasi la sensazione che ci fosse meno alcol. L'impressione comunque è quella di un bel vino longevo, dai profumi chiari e con bocca magra ma vertical. Cinque pedine. Due bicchieri e mezzo. Piaciuto abbastanza.



a me è sembrato un tantinello dormiente in questo periodo, non trovi?? sembra un orsacchiotto in letargo che non ne vuol sapere di metter fuori il naso dalla tana.. mi sa che dovrò lasciare riposare ancora qualche annetto le poche bottiglie che ho in cantina.

p.s. ho scopiazzato e rielaborato la tua ricetta sostituendo le patate con una purea di topinambur e cipollotto.. risultato apprezzabile ma forse, con il topinambur, è meglio cuocere il merluzzo al vapore.
..quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d'artificio gialli che esplodono simili a ragni sopra le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno «Oooooh!»..
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 20 dic 2010 22:58

paipus ha scritto:
l'oste ha scritto:Ieri divertente serata con amici senza compagne, per guardarsi "tra maschi" Romanzo Criminale.
Per menu, un'insalata di patate, merluzzo, cipollotto e capperi, a seguire brasatino in crema di verdure con polenta, torta della Chiara per finire (abbinata senza senso con Caol Ila selezione 1996).

Trebbiano 2002 - Valentini molto più aperto rispetto a prima dell'estate, giuro che è l'ultima volta che con un Valentini, specifico che il naso è pulito fin dall'inizio. Profumi di fiori secchi e freschi mischiati insieme al fieno, una nota da "sacchetto delle erbe" che esce dopo un'oretta abbondante. Bocca tiratissima di ghiaccio (cit.), nel senso che sembra sfoggiare un palato molto nordico, c'è ottima acidità ma nel totale la bocca non mi è parsa molto ampia, quasi la sensazione che ci fosse meno alcol. L'impressione comunque è quella di un bel vino longevo, dai profumi chiari e con bocca magra ma vertical. Cinque pedine. Due bicchieri e mezzo. Piaciuto abbastanza.



a me è sembrato un tantinello dormiente in questo periodo, non trovi?? sembra un orsacchiotto in letargo che non ne vuol sapere di metter fuori il naso dalla tana.. mi sa che dovrò lasciare riposare ancora qualche annetto le poche bottiglie che ho in cantina.

p.s. ho scopiazzato e rielaborato la tua ricetta sostituendo le patate con una purea di topinambur e cipollotto.. risultato apprezzabile ma forse, con il topinambur, è meglio cuocere il merluzzo al vapore.

All'apertura era molto sottile la percezione di fiori secchi, ma dopo 6 ore la varietà aromatica era quella delle buone annate di trebbiano. Che sia giovane e molto probabilmente di grande longevità lo penso anch'io, si tratta di resistere a non aprire le ultime due...

PS: adoro i topinambour, in dosi minori rispetto alla patata si abbina bene al merluzzo, ma forse meglio al baccalà, che è più corposo e sapido.
Con i topinambour faccio spesso una vellutata (aggiungendo poca patata lessa) sopra alla quale "muoiono" molto bene le aringhe affumicate messe in forno caldo solo per qualche minuto con anelli di cipolla rossa croccante.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda gremul » 21 dic 2010 19:55

l'oste ha scritto:PS: adoro i topinambour, in dosi minori rispetto alla patata si abbina bene al merluzzo, ma forse meglio al baccalà, che è più corposo e sapido.
Con i topinambour faccio spesso una vellutata (aggiungendo poca patata lessa) sopra alla quale "muoiono" molto bene le aringhe affumicate messe in forno caldo solo per qualche minuto con anelli di cipolla rossa croccante.


Andrea a Gennaio/Febbraio al massimo pretendo una cena da te, metti giù una data, mi fai venire una fame con queste ricette!!!!! :evil:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
paipus
Messaggi: 1531
Iscritto il: 04 dic 2007 21:33

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda paipus » 22 dic 2010 01:04

gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:PS: adoro i topinambour, in dosi minori rispetto alla patata si abbina bene al merluzzo, ma forse meglio al baccalà, che è più corposo e sapido.
Con i topinambour faccio spesso una vellutata (aggiungendo poca patata lessa) sopra alla quale "muoiono" molto bene le aringhe affumicate messe in forno caldo solo per qualche minuto con anelli di cipolla rossa croccante.


Andrea a Gennaio/Febbraio al massimo pretendo una cena da te, metti giù una data, mi fai venire una fame con queste ricette!!!!! :evil:


oggi a pranzo l'ho riprovata, prendendo spunto da questa ma cambiando qualcosina..

purea di topinambour, rana pescatrice al vapore su letto di "granella crispy" di cipolla e topinambour (cipolla bianca perchè in casa avevo solo quella, fritta nel burro insieme a dei listelli di topinambour.. ho poi sminuzzato entrambe le fritture a dadini moooolto piccoli e li ho messi nel piatto, ho poi coperto con la purea e guarnito con la rana pescatrice a "dadoni"..)

le aringhe affumicate io le adoro con vellutata di patate ratte e cipollotto.

p.s. tra l'altro è molto simile a una ricetta tipica del "miramonti l'altro"
..quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d'artificio gialli che esplodono simili a ragni sopra le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno «Oooooh!»..
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 22 dic 2010 03:55

gremul ha scritto:Andrea a Gennaio/Febbraio al massimo pretendo una cena da te, metti giù una data, mi fai venire una fame con queste ricette!!!!! :evil:

Inizia a pensare ad una bolla ben fatta che ti faccio provare un paio di sperimentazioni recenti.

paipus ha scritto:oggi a pranzo l'ho riprovata, prendendo spunto da questa ma cambiando qualcosina..

purea di topinambour, rana pescatrice al vapore su letto di "granella crispy" di cipolla e topinambour (cipolla bianca perchè in casa avevo solo quella, fritta nel burro insieme a dei listelli di topinambour.. ho poi sminuzzato entrambe le fritture a dadini moooolto piccoli e li ho messi nel piatto, ho poi coperto con la purea e guarnito con la rana pescatrice a "dadoni"..)

le aringhe affumicate io le adoro con vellutata di patate ratte e cipollotto.

p.s. tra l'altro è molto simile a una ricetta tipica del "miramonti l'altro"

Bella l'idea della pescatrice al vapore col topinambour.
Se posso scassare le scatole, metterei la granella di cipolla crispy alla fine, perchè l'umidità della purea che la copre, rischia di togliere croccantezza che è una consistenza perfetta per completare la cremosità della purea e la ciccia del pesce. Volendo tenere il piatto più leggero, la cipolla si può "croccantare" anche in forno basso per 30 minuti, tagliata già ad anelli e condita con un filo d'olio e zucchero di canna.
Aringhe, cipollotto e patate: separati alla nascita.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12922
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Dedalus » 22 dic 2010 03:59

Ma... per festeggiare la pagina cento che stappi?
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 22 dic 2010 04:02

Dedalus ha scritto:Ma... per festeggiare la pagina cento che stappi?

Lo sai che non do importanza alla scala centesimale.
E' sufficiente la settimana di Natale per far sudare il cavatappi...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Dedalus
Messaggi: 12922
Iscritto il: 07 giu 2007 10:57

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Dedalus » 22 dic 2010 04:04

l'oste ha scritto:
Dedalus ha scritto:Ma... per festeggiare la pagina cento che stappi?

Lo sai che non do importanza alla scala centesimale.


Ottima prevedibile risposta... :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
“La cultura è organizzazione, disciplina del proprio io interiore; è presa di possesso della propria personalità, e conquista di coscienza superiore, per la quale si riesce a comprendere la propria funzione nella vita, i propri diritti e i propri doveri.”
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda gremul » 22 dic 2010 15:17

l'oste ha scritto:Inizia a pensare ad una bolla ben fatta che ti faccio provare un paio di sperimentazioni recenti.



la bolla pensata c'è ed anche più di una!! :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 22 dic 2010 22:55

gremul ha scritto:
l'oste ha scritto:Inizia a pensare ad una bolla ben fatta che ti faccio provare un paio di sperimentazioni recenti.



la bolla pensata c'è ed anche più di una!! :D

Meglio.
Ero indeciso su due piatti di pesce (Colazione al mare e Sapori sulla sabbia), ma così invece li preparerò entrambi...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 23 dic 2010 00:28

... Andrea , vorrei contribuire pure io al raggiungimento del traguardo delle 100 pagine : preferisci le bionde o le more? Quelle magre o un pò in carne? ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12734
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 23 dic 2010 00:35

vinogodi ha scritto:... Andrea , vorrei contribuire pure io al raggiungimento del traguardo delle 100 pagine : preferisci le bionde o le more? Quelle magre o un pò in carne? ... 8)

A raccontare quello che si mangerà e si berrà a partire da domani, arriviamo anche a 101...
Comunque sia, scelgo le more in carne.
Sorriso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 23 dic 2010 00:57

l'oste ha scritto:
vinogodi ha scritto:... Andrea , vorrei contribuire pure io al raggiungimento del traguardo delle 100 pagine : preferisci le bionde o le more? Quelle magre o un pò in carne? ... 8)

A raccontare quello che si mangerà e si berrà a partire da domani, arriviamo anche a 101...
Comunque sia, scelgo le more in carne.
Sorriso.

... noi uomini di vecchio stampo c'abbiamo gusti molto simili ... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 23 dic 2010 16:44

vinogodi ha scritto:... Andrea , vorrei contribuire pure io al raggiungimento del traguardo delle 100 pagine : preferisci le bionde o le more? Quelle magre o un pò in carne? ... 8)
...up... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Giova
Messaggi: 264
Iscritto il: 15 apr 2009 17:43

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Giova » 23 dic 2010 16:59

Solo per dare anche il mio contributo alle 100 pagine di un thread che leggo sempre con piacere.

Bionde, rosse (non dimentichiamo le rosse per favore :wink: ) e more vanno bene tutte ...purchè siano un pò in carne.
vinogodi
Messaggi: 29905
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda vinogodi » 23 dic 2010 17:06

Giova ha scritto:Solo per dare anche il mio contributo alle 100 pagine di un thread che leggo sempre con piacere.

Bionde, rosse (non dimentichiamo le rosse per favore :wink: ) e more vanno bene tutte ...purchè siano un pò in carne.

... deo grazias , un altro vero buongustaio ... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alinaheigo, lloyd142, Max1991, Sal Paradise e 1 ospite