CRONACHE D'OSTERIA

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 01 lug 2010 00:36

uz ha scritto:
l'oste ha scritto:
alexer3b ha scritto:
l'oste ha scritto:Ringraziando il magico alexer per l'intervento grafico

Esagggggerato ! Copiati da wikipedia di sana pianta ! :D

Alex

Si, però poi ci hai lavorato sopra e sono diventati ancora più belli. Grazie.
Ecco la versione definitiva, per chi volesse utilizzarli. Al netto delle n combinazioni possibili, questa resta una scala sinteticamente descrittiva delle qualità e delle caratteristiche di un vino.
No rules of the ruler.

Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

PS: non vedo l'ora arrivi il weekend per usarla su quello che berrò...
Sorriso.


Mi sento chiamato in causa! 8)

Vino e scacchi sono vizi pericolosi e il secondo più del primo.
Comunque:
Immagine E' il fulcro della partita e nonostante ciò è debole e va protetto. Si attiva solo nel finale di partita.
Immagine Il pezzo più forte dello schieramento e, guarda caso, è l'unica figura che richiama il sesso femminile. Sempre spettacolari le combinazioni che prevedono il suo sacrificio e anche questo, in un'ottica sessista, può essere significativo.
Immagine Pezzo forte, geometrie lineari. Utilissimo sia in difesa che in attacco. Cartesiano.
Immagine Pezzo ambiguo, pezzo leggero per definizione. Ce ne sono due e non interagiscono mai fra loro, calcando esclusivamente case bianche o case nere. Opportunamente coordinati possono essere molto efficaci. Non a caso, secondo me, in alcune lingue è chiamato "Vescovo".
Immagine Pezzo irregolare, imprevedibile. Scarta e salta gli altri pezzi. L'unico animale dello schieramento.
Immagine Non è neanche considerato un pezzo. Preso singolarmente ha forza e valore minimi, ma opportunamente utilizzato può creare scompiglio sia in apertura che nel medio gioco ed è il protagonista di quasi tutti i finali di partita, grazie alla possibilità di essere promosso e trasformarsi. Considerati nel loro insieme, i Pedoni, determinano l'assetto strategico della partita.

Molto bella la definizione che dai sulle varie figure.
Tra l'altro ti ringrazio, perchè mi sembra che supporti in pieno il pensiero di accostare i vari pezzi e le loro prerogative a vini differenti e specifici. Si possono trovare moltissime analogie.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
uz
Messaggi: 519
Iscritto il: 02 dic 2007 12:40

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda uz » 01 lug 2010 00:45

Sì, penso proprio che utilizzerò spesso anch'io questi simboli! :D
uriuz
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10557
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda alexer3b » 01 lug 2010 08:28

uz ha scritto:Sì, penso proprio che utilizzerò spesso anch'io questi simboli! :D

5 euri grazie.

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
uz
Messaggi: 519
Iscritto il: 02 dic 2007 12:40

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda uz » 01 lug 2010 09:27

alexer3b ha scritto:
uz ha scritto:Sì, penso proprio che utilizzerò spesso anch'io questi simboli! :D

5 euri grazie.

Alex


Una bottiglia di Prosecco Casa Coste Piane 2009 fa lo stesso? :D
uriuz
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10557
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda alexer3b » 01 lug 2010 10:37

uz ha scritto:
alexer3b ha scritto:
uz ha scritto:Sì, penso proprio che utilizzerò spesso anch'io questi simboli! :D

5 euri grazie.

Alex


Una bottiglia di Prosecco Casa Coste Piane 2009 fa lo stesso? :D

Manda manda ! :D

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda marwine » 01 lug 2010 11:45

uz ha scritto:Immagine Il pezzo più forte dello schieramento e, guarda caso, è l'unica figura che richiama il sesso femminile.


Seeee,e le due puledrine,cosa sono ? :D :D
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
Avatar utente
uz
Messaggi: 519
Iscritto il: 02 dic 2007 12:40

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda uz » 01 lug 2010 14:59

marwine ha scritto:
uz ha scritto:Immagine Il pezzo più forte dello schieramento e, guarda caso, è l'unica figura che richiama il sesso femminile.


Seeee,e le due puledrine,cosa sono ? :D :D


Stalloni! E non ti ci vedo come Lady Godiva! :lol:
uriuz
Avatar utente
sbrega
Messaggi: 3983
Iscritto il: 03 lug 2007 14:53

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda sbrega » 01 lug 2010 17:49

OK.. comincio io E2 in E4
Non esistono brutte donne... esiste solo poco RUM!

Abbuffino N°1

21 Giugno: IO C'ERO!
21 Giugno BIS: IO C'ERO!
21 Giugno TRIS: IO l'HO ORGANIZZATO
21 Giugno IV: IO C'ERO!
ruffianello
Messaggi: 29
Iscritto il: 26 mag 2008 22:38

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda ruffianello » 01 lug 2010 19:13

Cazzo, figata. Mi piace. Anzi "cavallo"!
Mi spiacerà non leggere più "piaciutino, piaciutello, piaciutone, seghina, sorrisino, stretta di mano (dopo seghina)..."
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 04 lug 2010 01:58

Che serata, che emozioni, che bevuta...
Gira tanto la testa, troppo per mettere in ordine due parole sul vino e il cibo...
Spagna tra le prime quattro squadre al mondo.


Gracias maraVilla!



Immagine
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda gremul » 05 lug 2010 19:27

Grande Espana, che sia finalmente la volta buona....??

Cos'hai bevuto, dicci dicci!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 06 lug 2010 00:29

gremul ha scritto:Grande Espana, che sia finalmente la volta buona....??

Cos'hai bevuto, dicci dicci!!

In quattro uomini con relative consorti, dopo tante birre pomeridiane di Argentina-Germania, prima della partita con linguine al pomodoro fresco e erbe ("la checca sul rogo", ricetta di Ugo Tognazzi) ci siamo scolati una caraffa con dentro una boccia di gelatissimo cava della Coop miscelato con quasi mezzo chilo di polpa di fragole (Immagine), poi:

Chablis 2004 - Dauvissat ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine

Sonnenuhr Riesling Kabinett 2008 - Fritz Haag ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine Immagine

Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Alla fine:
Vega Sicilia Unico 1987 ImmagineImmagineImmagine

Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6781
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda MCSE » 06 lug 2010 08:19

l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20286
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda pippuz » 06 lug 2010 09:47

l'oste ha scritto:Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Gran reserva 2000 ??? :?
E' già uscito ?
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 06 lug 2010 13:10

pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Gran reserva 2000 ??? :?
E' già uscito ?

In Spagna si, da poco, ed è una maraVilla.
Credo che in Italia si trovi ancora solo il '98.
Ho sentito ieri al telefono l'azienda per fare un piccolo ordine, ma se vai a Barcelona ti cerco il nome dell'enoteca dove trovarla.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20286
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda pippuz » 06 lug 2010 14:02

l'oste ha scritto:
pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Gran reserva 2000 ??? :?
E' già uscito ?

In Spagna si, da poco, ed è una maraVilla.
Credo che in Italia si trovi ancora solo il '98.
Ho sentito ieri al telefono l'azienda per fare un piccolo ordine, ma se vai a Barcelona ti cerco il nome dell'enoteca dove trovarla.

Infatti io ho il 1998.
PURTROPPO a Barcellona non passo, se fai un ordine e puoi includermi fammelo sapè.

Grazie.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 06 lug 2010 15:25

MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata

Sta un poco sotto l'eccellenza per una semplicità globale, credo dovuta più all'annata che alla giovane età, impressione mia.
Naso di bella ampiezza, molto fruttato alla ciliegia e ancora poco "a strati", anche se sotto si sente la mobilità minerale; in bocca è molto piacevole, acidità vivace ma non fastidiosa, una vena minerale che raffredda il palato, finale di dolcezza e polpa di frutto. Legno invadente non ne ho mai sentito in Fourrier, nemmeno sul loro CSJ 2005 bevuto poco tempo fa. Certo che se riuscissi a non bermele tutte giovani, potrei anche cogliere l'evoluzione e la complessità che ne deriva, ma sono un maledetto golosone di ciliege fresche...
Sorriso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 06 lug 2010 15:29

pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:
pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Gran reserva 2000 ??? :?
E' già uscito ?

In Spagna si, da poco, ed è una maraVilla.
Credo che in Italia si trovi ancora solo il '98.
Ho sentito ieri al telefono l'azienda per fare un piccolo ordine, ma se vai a Barcelona ti cerco il nome dell'enoteca dove trovarla.

Infatti io ho il 1998.
PURTROPPO a Barcellona non passo, se fai un ordine e puoi includermi fammelo sapè.

Grazie.

La bottiglia che ho bevuto mi è stata data da un amico spagnolo che lavora per un ristorante che conosci, in un isola che conosci.
Lopez de Heredia non accetta ordini, nè spedisce, avendo i suoi canali distributivi ufficiali.
Se però uno passa da Haro e va a trovarli, magari telefonando prima, forse si inteneriscono un po' e un paio di bottiglie le mollano...
Occhiolino.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20286
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda pippuz » 06 lug 2010 15:34

l'oste ha scritto:
pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:
pippuz ha scritto:
l'oste ha scritto:Vina Tondonia Rosado Gran Reserva Rioja 2000 - Lopez de Heredia ImmagineImmagine

Gran reserva 2000 ??? :?
E' già uscito ?

In Spagna si, da poco, ed è una maraVilla.
Credo che in Italia si trovi ancora solo il '98.
Ho sentito ieri al telefono l'azienda per fare un piccolo ordine, ma se vai a Barcelona ti cerco il nome dell'enoteca dove trovarla.

Infatti io ho il 1998.
PURTROPPO a Barcellona non passo, se fai un ordine e puoi includermi fammelo sapè.

Grazie.

La bottiglia che ho bevuto mi è stata data da un amico spagnolo che lavora per un ristorante che conosci, in un isola che conosci.
Lopez de Heredia non accetta ordini, nè spedisce, avendo i suoi canali distributivi ufficiali.
Se però uno passa da Haro e va a trovarli, magari telefonando prima, forse si inteneriscono un po' e un paio di bottiglie le mollano...
Occhiolino.

Quest'anno vado nell'isola vicina.
Berrò i 1998 e aspetterò il 2000 dal tosco distributore ufficiale.

Gracias
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6781
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda MCSE » 06 lug 2010 15:36

l'oste ha scritto:
MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata

Sta un poco sotto l'eccellenza per una semplicità globale, credo dovuta più all'annata che alla giovane età, impressione mia.
Naso di bella ampiezza, molto fruttato alla ciliegia e ancora poco "a strati", anche se sotto si sente la mobilità minerale; in bocca è molto piacevole, acidità vivace ma non fastidiosa, una vena minerale che raffredda il palato, finale di dolcezza e polpa di frutto. Legno invadente non ne ho mai sentito in Fourrier, nemmeno sul loro CSJ 2005 bevuto poco tempo fa. Certo che se riuscissi a non bermele tutte giovani, potrei anche cogliere l'evoluzione e la complessità che ne deriva, ma sono un maledetto golosone di ciliege fresche...
Sorriso.


Grazie Andrea per la descrizione....ma forse allora è proprio questione di palato, io spesso ci sento nei vini di Fourrier che ho bevuto (sono pochi comunque) sempre un leggero legno ruvido in bocca e un frutto molto accentuato..... è un pò che volevo aprirne una bottiglia, vediamo quasi quasi mi tolgo la curiosità :wink:

ciao
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda marwine » 06 lug 2010 16:06

MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata

Sta un poco sotto l'eccellenza per una semplicità globale, credo dovuta più all'annata che alla giovane età, impressione mia.
Naso di bella ampiezza, molto fruttato alla ciliegia e ancora poco "a strati", anche se sotto si sente la mobilità minerale; in bocca è molto piacevole, acidità vivace ma non fastidiosa, una vena minerale che raffredda il palato, finale di dolcezza e polpa di frutto. Legno invadente non ne ho mai sentito in Fourrier, nemmeno sul loro CSJ 2005 bevuto poco tempo fa. Certo che se riuscissi a non bermele tutte giovani, potrei anche cogliere l'evoluzione e la complessità che ne deriva, ma sono un maledetto golosone di ciliege fresche...
Sorriso.


Grazie Andrea per la descrizione....ma forse allora è proprio questione di palato, io spesso ci sento nei vini di Fourrier che ho bevuto (sono pochi comunque) sempre un leggero legno ruvido in bocca e un frutto molto accentuato..... è un pò che volevo aprirne una bottiglia, vediamo quasi quasi mi tolgo la curiosità :wink:

ciao


L'ideale è verso il 20/22 del mese :wink: :D
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda Sydney » 06 lug 2010 16:13

marwine ha scritto:L'ideale è verso il 20/22 del mese :wink: :D



Lo hai già bevuto e hai detto che ti faceva cagare...... :lol:
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12686
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda l'oste » 06 lug 2010 16:15

MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata

Sta un poco sotto l'eccellenza per una semplicità globale, credo dovuta più all'annata che alla giovane età, impressione mia.
Naso di bella ampiezza, molto fruttato alla ciliegia e ancora poco "a strati", anche se sotto si sente la mobilità minerale; in bocca è molto piacevole, acidità vivace ma non fastidiosa, una vena minerale che raffredda il palato, finale di dolcezza e polpa di frutto. Legno invadente non ne ho mai sentito in Fourrier, nemmeno sul loro CSJ 2005 bevuto poco tempo fa. Certo che se riuscissi a non bermele tutte giovani, potrei anche cogliere l'evoluzione e la complessità che ne deriva, ma sono un maledetto golosone di ciliege fresche...
Sorriso.


Grazie Andrea per la descrizione....ma forse allora è proprio questione di palato, io spesso ci sento nei vini di Fourrier che ho bevuto (sono pochi comunque) sempre un leggero legno ruvido in bocca e un frutto molto accentuato..... è un pò che volevo aprirne una bottiglia, vediamo quasi quasi mi tolgo la curiosità :wink:

ciao

Di niente Fabio. Il frutto molto carico e ricco credo sia un atout di Fourrier, o meglio, è quello che anche a me spesso è capitato di trovare e che mi piace molto come caratteristica.
Mentre mi sembra che al domaine non siano dei grandissimi sostenitori delle alte percentuali di legno nuovo.
E' un produttore che conosco solo da pochi anni grazie a giama (e altri amici) e non sono ancora riuscito ad andare troppo indietro con le annate (CSJ 2002 credo sia la più vecchia che ho provato).
Sono comunque molto curioso di riuscire a bere i suoi vini con quindici anni di bottiglia, basterebbe resistere et voilà le tartufon...
Sorriso.
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6781
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda MCSE » 06 lug 2010 16:16

Sydney ha scritto:
marwine ha scritto:L'ideale è verso il 20/22 del mese :wink: :D



Lo hai già bevuto e hai detto che ti faceva cagare...... :lol:



Eheheh si si proprio vero ahahahah confermo da Alberto :wink:
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6781
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: CRONACHE D'OSTERIA

Messaggioda MCSE » 06 lug 2010 16:21

l'oste ha scritto:
MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
MCSE ha scritto:
l'oste ha scritto:
Gevrey-Chambertin v.v. 2006 - Fourrier ImmagineImmagineImmagineImmagineImmagine



Ciao Andrea mi scrivi un paio di note su questo vino? Presenza di legno naso\bocca ??

Grazie buona giornata

Sta un poco sotto l'eccellenza per una semplicità globale, credo dovuta più all'annata che alla giovane età, impressione mia.
Naso di bella ampiezza, molto fruttato alla ciliegia e ancora poco "a strati", anche se sotto si sente la mobilità minerale; in bocca è molto piacevole, acidità vivace ma non fastidiosa, una vena minerale che raffredda il palato, finale di dolcezza e polpa di frutto. Legno invadente non ne ho mai sentito in Fourrier, nemmeno sul loro CSJ 2005 bevuto poco tempo fa. Certo che se riuscissi a non bermele tutte giovani, potrei anche cogliere l'evoluzione e la complessità che ne deriva, ma sono un maledetto golosone di ciliege fresche...
Sorriso.


Grazie Andrea per la descrizione....ma forse allora è proprio questione di palato, io spesso ci sento nei vini di Fourrier che ho bevuto (sono pochi comunque) sempre un leggero legno ruvido in bocca e un frutto molto accentuato..... è un pò che volevo aprirne una bottiglia, vediamo quasi quasi mi tolgo la curiosità :wink:

ciao

Di niente Fabio. Il frutto molto carico e ricco credo sia un atout di Fourrier, o meglio, è quello che anche a me spesso è capitato di trovare e che mi piace molto come caratteristica.
Mentre mi sembra che al domaine non siano dei grandissimi sostenitori delle alte percentuali di legno nuovo.
E' un produttore che conosco solo da pochi anni grazie a giama (e altri amici) e non sono ancora riuscito ad andare troppo indietro con le annate (CSJ 2002 credo sia la più vecchia che ho provato).
Sono comunque molto curioso di riuscire a bere i suoi vini con quindici anni di bottiglia, basterebbe resistere et voilà le tartufon...
Sorriso.


THX per le info.... mi sa che andrà proprio assaggiato :wink:

MI ricordo un CSJ di F. del 96 bevuto alla verticale di CSJ di Rousseau che era tanto in tutto compreso un tannino duro.....

ps: insisto visto la tua gentilezza.... il suo chambolle musigny 2006 lo hai bevuto di recente??
BIG THX


pss: vieni a vigevano a vedere ZZTOP ??? 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Avvinazzato1970, Iosonoio, littlewood, MARAUDER, Max1991, ORSO85, Patatasd, piergi, Romagna_mia, Sal Paradise e 1 ospite