Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
dantespeaks
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 nov 2017 22:11
Località: Lombardia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda dantespeaks » 11 dic 2020 16:37

Ho acquistato un Brut Tradition Egly-Ouriet ma come temevo mi è arrivata una bottiglia di Brut Grand Cru con sboccatura luglio 2020: troppo presto da aprire per le feste o comunque già godibile? :roll:
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 876
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda bobbisolo » 11 dic 2020 16:41

dantespeaks ha scritto:Ho acquistato un Brut Tradition Egly-Ouriet ma come temevo mi è arrivata una bottiglia di Brut Grand Cru con sboccatura luglio 2020: troppo presto da aprire per le feste o comunque già godibile? :roll:


non capisco la differenza dante... si tratta sempre dell'assemblaggio, pinot nero e chardonnay?
Se si vai, saprà un po' di legno al massimo
Bevuto les premices in questi giorni, pn+ch+pm, sboccato a luglio 2020.. già godibile anche se si può perdere
dantespeaks
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 nov 2017 22:11
Località: Lombardia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda dantespeaks » 11 dic 2020 17:05

bobbisolo ha scritto:
dantespeaks ha scritto:Ho acquistato un Brut Tradition Egly-Ouriet ma come temevo mi è arrivata una bottiglia di Brut Grand Cru con sboccatura luglio 2020: troppo presto da aprire per le feste o comunque già godibile? :roll:


non capisco la differenza dante... si tratta sempre dell'assemblaggio, pinot nero e chardonnay?
Se si vai, saprà un po' di legno al massimo
Bevuto les premices in questi giorni, pn+ch+pm, sboccato a luglio 2020.. già godibile anche se si può perdere

Esatto, il vino è sempre quello ma speravo mi arrivasse la "vecchia" etichetta (come da descrizione prodotto) solo per il fatto che avrebbe avuto una sboccatura meno recente. Grazie per il tuo parere, nel caso, una grattugiata leggera di legno non ha mai ucciso nessuno :lol:
Guido_88
Messaggi: 81
Iscritto il: 25 nov 2020 08:56

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Guido_88 » 12 dic 2020 02:13

dantespeaks ha scritto:Ho acquistato un Brut Tradition Egly-Ouriet ma come temevo mi è arrivata una bottiglia di Brut Grand Cru con sboccatura luglio 2020: troppo presto da aprire per le feste o comunque già godibile? :roll:


Io aspetterei. Una sboccatura di 5 mesi fa la aprirei forse solo se fosse un dosaggio zero
GabrieleB.
Messaggi: 1032
Iscritto il: 02 lug 2012 14:57

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda GabrieleB. » 12 dic 2020 10:52

In questi ultimi anni gli champagne di Egly Ouriet sono cambiati...più pronti,più cari e sicuramente non al livello di quello che usciva fino a cinque/sei anni fa.A livello assoluto è sempre una bella bevuta,se paragonato a ciò che si potrebbe ancora bere se si è fortunati a trovare sboccature vecchiotte direi di no.E secondo me cinque mesi sono comunque pochi.Parere personale :wink:
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1799
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 12 dic 2020 22:38

GabrieleB. ha scritto:In questi ultimi anni gli champagne di Egly Ouriet sono cambiati...più pronti,più cari e sicuramente non al livello di quello che usciva fino a cinque/sei anni fa.A livello assoluto è sempre una bella bevuta,se paragonato a ciò che si potrebbe ancora bere se si è fortunati a trovare sboccature vecchiotte direi di no.E secondo me cinque mesi sono comunque pochi.Parere personale :wink:




Condivido a meno che a cambiare sia stato il mio gusto :wink:
GabrieleB.
Messaggi: 1032
Iscritto il: 02 lug 2012 14:57

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda GabrieleB. » 13 dic 2020 19:15

Non credo proprio Francesco :wink: :wink: :lol:
dantespeaks
Messaggi: 112
Iscritto il: 20 nov 2017 22:11
Località: Lombardia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda dantespeaks » 14 dic 2020 22:56

Grazie a tutti per le preziose risposte, ho trovato un Brut Tradition con sboccatura novembre 2016 a meno di 70€ (cioè quello che spendevo per il V.P. fino a due anni fa, ma tant'è...), almeno stappo senza pensieri :wink:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13656
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 20 dic 2020 11:01

Dalla carta del "Gaudio", ieri abbiamo scelto questa eccellente bottiglia di R. & V. BÉRÊCHE (la loro attività di négoce).. grande freschezza, eleganza e persistenza (imho).

Immagine

Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9309
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda zampaflex » 27 dic 2020 15:06

Pierre Legras - Brut Gran cru blanc de blanc Idée de voyage 2008
Non ricordo dove ne lessi, so che ne ho cercata una boccia e con qualche fatica sono riuscito ad averla. Fatto bene, perché quanto non offre al naso, dove il bouquet non pare particolarmente ampio, lo rende in bocca con una espansione davver ragguardevole per maturità, sapidità, intensità e lunghezza. Gastronomico, assolutamente.
:D :D :D :D -
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maurino
Messaggi: 12
Iscritto il: 02 set 2020 21:58

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda maurino » 08 gen 2021 22:30

Pareri su Labruyere prologue?
Nitrox
Messaggi: 448
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 08 gen 2021 22:51

Gatinois grand Cru 2008 e Guy Mea’ Millesime 2010
Due champagne quasi identici al gusto e al naso sembra strano ma è così , a mio avviso una sorta di vademecum di come dovrebbe essere uno champagne da bere sempre in qualsiasi occasione ci sia da festeggiare oppure scavare un solco fra pensa di saper fare e chi fa delle cose che ti appagano veramente, dritti il giusto secchi il giusto, gessosi minerali fini e persistenti .
Due piacevoli sorprese che mi hanno fatto ricordare non sempre bisogna svenarsi per godere il momento.
maurino
Messaggi: 12
Iscritto il: 02 set 2020 21:58

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda maurino » 17 gen 2021 18:10

Buona domenica a tutti

Pareri su Gimonnet oenophile?

Li vale o è meglio fare lo sforzo e buttarsi sui cru?
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 876
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda bobbisolo » 29 gen 2021 12:56

Emmanuel Brochet, le mont benoit, base 2017 30%, vini di riserva per il 70% dal 2011 al 2016.
Sboccatura recente, pare dal tappo.
Naso di un certo spessore, su frutta tropicale(ananas/cocco), mela cotta e una quota importante di vaniglia.
Bocca corrispondente, quindi di volume e calore, non del tutto fresca e rinfrescante, senza punte di acidità simil katana, anche sapido. Con una presa soddisfacente sul palato tra acidità e sapidità, ma spinge poco, ha poca energia e allungo una volta deglutito.
Il vino mi pare ancora imbrigliato nel legno che rende pesantino il sorso.
Avevo assaggiato una sua precedente bottiglia, annate 13+12, davvero sorprendente, senza gli eccessi di legno e/o maturità qui presenti.
Per oltre 60€ a bottiglia è abbastanza deludente, perlomeno questa annata...
Il produttore dichiara inoltre che la 2017 è stata annata segnata dal gelo. Mi chiedo se sia stato costretto ad aggiungere una quota così importante di vino di riserva per via dell'annata o per via della ricerca di un proprio stile oppure perchè è talmente piccolo da non avere tante alternative.
Non mi è piaciuto del tutto, ricordavo qualcosa di molto meglio... rimango col dubbio

Pertois-Moriset les quatre terroirs, deg 06/2017, credo base 2014 con quota di riserva di meno del 20%
bellissimo naso che riporta subito a importanti chardonnay con passaggio in legno, ma senza stancare, senza rendersi pesante. Quindi agrumi, burro fuso, un tocco di caramello... il vino è anche quasi vinoso, con un attacco in bocca abbastanza aggressive, stile doyard, ma folgorante, di buon corpo e sostanza, quasi masticabile, energico fino alla fine e bilanciato con la parte acido-sapida mai per conto suo. Poi con ossigeno e calore, tira fuori anche una sottilissima, ma elegante, nota balsamica rinfrescante... forse di menta, forse di qualcos'altro.
Lungo, estremamente equilibrato, anche con una sensazione di scoglio/aria salmastra.
Gran bel vino

Guiborat prisme 15, deg. 01/2020, base 15, circa il 16 o 17% di riserva
anche qui, il naso è splendido ma opposto al pertois perchè il legno pare impercettibile, è vino più austero, nonostante si mostri con una nota di albicocca in cesto di agrumi.
Bocca di discreta pienezza nonostante il profilo giovane e più severo sia al naso che al colore, quindi anche succosa e rigorosa fino all'ultimo, con un sorprendente allungo su sensazioni fruttate ma fresche, rinfrescanti.
Vino di grande fattura e precisione.
Un'espressione scattante, longilinea ma non filiforme/ossuta, di chardonnay
Gran bel vino
Ultima modifica di bobbisolo il 29 gen 2021 13:15, modificato 1 volta in totale.
Ziliovino
Messaggi: 3239
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Ziliovino » 29 gen 2021 13:09

maurino ha scritto:Buona domenica a tutti

Pareri su Gimonnet oenophile?

Li vale o è meglio fare lo sforzo e buttarsi sui cru?


quando sono stato da loro in cantina anni fa secondo me era il migliore della linea. nel frattempo però mi pare siano usciti con un altro paio di cru, che non ho mai assaggiato.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Nitrox
Messaggi: 448
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 29 gen 2021 22:53

Taittinger Comte de Champagne 2007

Mio primo approccio con quello che da molti viene definito come uno dei migliori Chardonnay della Champagne, che dire ..... sarà che i miei gusti ora sono altri ma non mi ha fatto sobbalzare dalla sedia ,per carità una bella bevuta didattica elegante fine un po’ stucchevole, la bottiglia è stata offerta ho ringraziato e ponderato di non approfondire oltre.


Larnaudier Hirault millesime 2012 rm

50 Chardonnay e 50 Pinot noir 1260 bott prodotte dosato 3gr\lt mi ha intrigato di più che il Comte , sicuramente ha bisogno di qualche anno di cantina per stemperare gli spigoli figli dell’annata e del dosaggio ma a mio modesto parere Champagne vero duro e puro .
Croccante dritto sicuramente più maschile e nervoso , ma con la giusta maturità darà buone soddisfazioni.
Nitrox
Messaggi: 448
Iscritto il: 21 mar 2014 21:45

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Nitrox » 31 gen 2021 16:42

Charles Heisdiek brut ultima release .
È da anni che punto su questa cuvee quando voglio bere bene e subito all’acquisto senza dover aspettare anni di cantina , era buono pronto strutturato e fine allo stesso tempo per me assieme al Bollinger sc una garanzia di qualità visto poi alla fine mai che me l’abbiano regalato....
Qui si è passato dai 5 ai tre anni scarsi di invecchiamento con altri ma struzzi per cercare di mascherare l’operazione ma fallendo miseramente.....
Che dire , per me hanno toppato di brutto cercando di stringere i tempi spero la paghino in termini di vendite e ritornino alle tempistiche di prima....
maurino
Messaggi: 12
Iscritto il: 02 set 2020 21:58

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda maurino » 04 feb 2021 20:44

Ziliovino ha scritto:
maurino ha scritto:Buona domenica a tutti

Pareri su Gimonnet oenophile?

Li vale o è meglio fare lo sforzo e buttarsi sui cru?


quando sono stato da loro in cantina anni fa secondo me era il migliore della linea. nel frattempo però mi pare siano usciti con un altro paio di cru, che non ho mai assaggiato.


Grazie mille per il parere, prese due bottiglie.
Conto di assaggiarlo a breve :D :wink:
stefanor
Messaggi: 47
Iscritto il: 27 gen 2014 14:51

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda stefanor » 22 feb 2021 09:43

Buongiorno, vi leggo sempre, scrivo però pochissimo per pudore e poca esperienza.
Oggi però avrei bisogno di un consiglio: volendo regalare sei bottiglie ad una persona che preferisce lo champagne XXXBrut, tipologia lama spaccadenti e gengive e avendo un budget limitato di circa 50€ a bottiglia, cosa consigliereste ?
Avrei visto: Lancelot Pienne Table Ronde Blanc de Blancs Grand Cru - Philipponnat Royale Réserve Non Dosé - Drappier Brut Nature Sans Soufre, oppure ?

grazie mille per le risposte, saluti

Stefano
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13656
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 22 feb 2021 10:25

Tarlant Zero o Laherte bdb brut nature.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
maxer
Messaggi: 4427
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda maxer » 22 feb 2021 11:06

..... Insolent di Gaston Chiquet ....
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 30583
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 22 feb 2021 11:20

...ho bevuto una mezza bombetta atomica ... :shock: :shock: :shock:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 876
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda bobbisolo » 22 feb 2021 11:49

vinogodi ha scritto:...ho bevuto una mezza bombetta atomica ... :shock: :shock: :shock:


con o senza velina?
vinogodi
Messaggi: 30583
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 22 feb 2021 12:03

bobbisolo ha scritto:
vinogodi ha scritto:...ho bevuto una mezza bombetta atomica ... :shock: :shock: :shock:


con o senza velina?
... purtroppo senza velina né astuccio, che me l'hanno parzialmente fatto schifare da subito , presentandosi , 'sta boccia, nuda come un verme . Poi però , nonostante la ritrosia per l'apparenza, l'ho aperta e ... sorpresona!!!!!!! Astuccio e velina non avevano scalfitò la grande presenza scenica sensoriale di questo Champagne invero piuttosto esclusivo ... ma che buono : vigoroso, di originalità spiazzante, tagliente ma di grande spessore ... fra i più buoni di questo triste inizio di 2021... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
lucastoner
Messaggi: 540
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda lucastoner » 22 feb 2021 14:57

Bruno Gobillard - Vieilles Vignes - Brut :
Nella mia personale ricerca di un base con prezzo dai 30€ giù per consumo "frequente" , mi sono imbattuto in questo bel prodottino.
Il punto di forza sta sicuramente nella bolla, davvero fine ed elegante. Bocca assolutamente dignitosa e che mi farebbe ipotizzare un dosaggio al limite basso del Brut. Anche scaldandosi non si appesantisce.
Il naso è un po' il punto debole. Lo trovo un po' disordinato e con note di frutta bianca che non mi fanno impazzire.
Per 24€ spedito, fuori forum, direi che la q/p è super.

Tarlant - Cuvèe Louise(vendemmia 2002/2003 con sboccatura 2018) :
Beh...beh...mica male...
Colore dorato intenso , che mi anticipa una complessità notevole al naso.
Il legnetto con una leggerissima nota vanigliata si sente ancora, ma se ne va dopo poco. Restano i frutti rossi e delle belle note di panificazione e arachide.
Ha un'acidità che fa presupporre abbia una gran bella vita davanti a sè e una bolla da manuale.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite