Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 04 lug 2011 15:28

eh beh il Krug 88 è sempre una grandissima boccia...
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6747
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda MCSE » 06 lug 2011 12:10

Vilmart Grand Cellier d'Or 2004 1er cru
Giallo paglierino scarico con bolla fine, naso profuma di lieviti crosta di pane , sensazioni di nocciola tostata come krug , leggero legno ancora presente, accenno di fiori bianchi e frutta dolce tipo melone bianco e pera zuccherata, bocca carbonica fine , fresco , bella scia minerale sapida , dosaggio leggermente alto ma permette di farsi bere molto facilmente.
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 09 lug 2011 11:05

Bella serata ieri da Davide, ospite eccellente, dove abbiamo stappato qualche bottiglietta... 8)

- Champagne Brut Maurice Philippart
- Champagne Blanc de Blancs - Maurice Philippart
- Champagne Carte d' Or - Maurice Philippart
- Champagne Brut Rosè - Maurice Philippart

Verticale di Champagne Carte d' Or Millesimè R.D. - Maurice Philippart, annate: 1995, 1994, 1993, 1990, 1988, 1987, 1986, 1982, 1978, 1973.

In ordine di gradimento personale, dal più alto al più basso: 1973, 1978, 1987, 1986, 1993, 1988, 1982, 1995, 1990, 1994.
Con la '73 che è una spanna sopra tutte le altre per integrità, gentilezza, precisione, bevibilità. Bel vino.

Grazie a Davide della bella serata e dell'ottimo cibo!
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 11 lug 2011 13:12

Pigigres ha scritto: - Champagne Brut Maurice Philippart
- Champagne Blanc de Blancs - Maurice Philippart
- Champagne Carte d' Or - Maurice Philippart
- Champagne Brut Rosè - Maurice Philippart

Verticale di Champagne Carte d' Or Millesimè R.D. - Maurice Philippart, annate: 1995, 1994, 1993, 1990, 1988, 1987, 1986, 1982, 1978, 1973.


Qualche considerazione personale in merito alla verticale. Se escludiamo '78 e '73, che secondo me meritano un discorso a parte, direi che il filo conduttore che lega le altre annate sia probabilmente quello di un stile che tende volutamente sui toni dell'ossidazione, e che a me talvolta non dispiacciono. Il colore tende ad incupirsi, pur restando nelle varie sfumature del giallo oro, ad eccezione di '95 e '90 che mi sono sembrate davvero troppo in là con gli anni, anche se la prima con ancora alcune belle cose da dire. La '94 mi è sembrata annata difficile, e il vino è anonimo, mentre la '93 è buona e integra. Il trittico '88, 87, 86 mi è sembrato essere molto simile tra loro, e rappresentativo dello stile dell'azienda, con la '87 che svetta sopra le altre; il profilo olfattivo tende a spingere notevolmente sui toni di frutta secca, paste secche, frutta gialla matura...ecc. L'82 mi è sembrata problematica per evoluzione/riduzione. La '78, se ho capito bene, dovrebbe essere non dosata, e il vino è molto diverso. Il colore si fa più scarico, il naso si arricchisce di note minerali/sulfuree/saline, tanto che al momento ho pensato a come sarebbero state alcune annate precedenti senza dosaggio, ritenendo sulla base di quell'assaggio che la chiave di volta dovesse essere cercata qui. Invece, come al solito, il vino si fa beffe di questi ragionamenti. Infatti la '73, decisamente la migliore di tutte le annate assaggiate e dosata anch'essa, ha di nuovo un colore molto simile, più chiaro e leggero, dove al naso si aggiungono, con mio grande stupore, addirittura alcune note di frutta bianca (pesca, banana) che vanno a completare il bouquet olfattivo descritto sopra, e una levità di beva, pur non senza grande complessità, rendono il vino, a mio giudizio, davvero molto buono.

Della gamma in commercio di Philippart ho apprezzato il brut, ma sopratutto il rosè. Mentre il BdB e La Cart'd'Or mi sono sembrati eccessivamente lavorati, e quindi, per i miei gusti, non troppo piacevoli.

Sperando che Davide non si offenda, devo dire che il cibo mangiato era a livelli superlativi (ostriche e filetto di tonno sopratutto), ma, se mi è concesso dirlo, l'abbinamento ostriche/champagne è davvero tremendo :lol: :wink:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 11 lug 2011 13:53

Gran bella serata rilassatissima e piacevole come sempre accade a casa di Davide!

Dei vini ha detto bene Pigi, sono rimasto veramente basito dalla boccia del 1973, strepitosa, qualcuno mi deve spiegare com'è poossibile che sia risultata la più fresca di tutta la serata!!! Veramente incredibile per integrità, mineralità e acidità, salinità e chi più ne ha più ne metta, una boccia da bere a secchi!!

Strepitosa secondo me anche l'82 su toni più liquiriziosi ma grandissima complessità

Comunque veramente bella esperienza, una bevuta unica nel suo genere e difficilmente ripetibile, grazie Davide!!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 11 lug 2011 16:29

Gruet Brut Metodo Classico New Mexico USA, posto qui perchè merita, davvero una piacevole sorpresa questo metodo champenoise (è ancora scritto così in etichetta anche se non si potrebbe) 75 Chardonnay e 25 PN, niente di sconvolgente per carità ma davvero ben fatto, naso fine elegante ed agrumato, bocca dal bel perlage, bella freschezza e ottima acidità a chiudere, gradevolissimo aperitivo, non pensavo proprio che dal Nuovo Messico potesse venire fuori uno spumante del genere, così fresco....rapporto q/p ottimo, on line costa USD 13,75 da quanto ho visto sul loro sito, complimenti! Qualcuno conosce o ha bevuto altro di questo produttore?
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
riceligio
Messaggi: 180
Iscritto il: 06 gen 2010 16:52
Località: Milano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda riceligio » 11 lug 2011 16:32

Concordo al 100% con Pigigres e Gremul sulla medaglia d'oro al '73 (fin troppo facile) e non sicuramente per la sorpresa e lo stupore che ha suscitato; per me ai piedi del podio, che potrebbe essere ben più ampio, '82 e '78, subito dietro '87. Un po' opulento '86 sia come colore che per sensazioni gusto-olfattive, ma ugualmente complesso. Di grande livello anche '88 e '90.
Approfitto per salutare tutti in particolare Pigigres, Gremul, Redisasso con i quali, per vicinanza di sedia, ho scambiato pareri e impressioni.
Giovanni
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 11 lug 2011 16:48

riceligio ha scritto:Concordo al 100% con Pigigres e Gremul sulla medaglia d'oro al '73 (fin troppo facile) e non sicuramente per la sorpresa e lo stupore che ha suscitato;

Beh, la sorpresa è dovuta al fatto che "stilisticamente" parlando, sembrava un altro vino. Tutto il percorso fatto a me non lasciava intuire un finale del genere. Stesso discorso per la '78.

Ciao Giovanni, è stato un piacere conoscerti :wink:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 11 lug 2011 18:49

Pigigres ha scritto:
riceligio ha scritto:Concordo al 100% con Pigigres e Gremul sulla medaglia d'oro al '73 (fin troppo facile) e non sicuramente per la sorpresa e lo stupore che ha suscitato;

Beh, la sorpresa è dovuta al fatto che "stilisticamente" parlando, sembrava un altro vino. Tutto il percorso fatto a me non lasciava intuire un finale del genere. Stesso discorso per la '78.

Ciao Giovanni, è stato un piacere conoscerti :wink:


Infatti, anche io non pensavo più, dopo la partenza con un 95 giocato così sull'ossidazione, di arrivare ad un 73 di tale freschezza, è stata una sorpresa, quasi da non credere

ricambio il saluto al simpatico riceligio!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 18 lug 2011 13:01

Per festeggiare la mia guarigione 8) :
Fleury Cuvée Robert Fleury 2000: continuo a sostenere che sia il prodotto migliore di Fleury. A 4 anni dalla sboccatura ha raggiunto la maturità: molto bello il naso anche se su toni di dolcezza di frutta, pesca gialla, miele millefiori, fino a punte di zafferano. Morbido, setoso in bocca, acidità solo ai minimi contrattuali ma sgrassa cmq bene, bel perlage. Bottiglia finita in un amen.

Doquet Jeanmaire Coeur de Terroir mill 2002: naso molto marino, salmastro, a tratti anche cozza ed ostrica crude che risultano fin fastidiose, poi scaldandosi escono anche la brioche e burro fuso. In bocca fa il suo dovere anche se una persistenza maggiore sarebbe gradita. Nonostante il millesimo top non mi scalda troppo il cuore, anche se resta una discreta bevuta.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8014
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda andrea » 18 lug 2011 13:22

Un paio di vinelli della scuderia vdv, sempre bravo Davide!!

Joly Cuvée speciale millesimè 2002
anche se in bicchieri non adatti ha fornito proprio una buona prestazione. Champagne di potenza più che di finezza ma proprio buono. Nonostante dovrebbe essere per la maggior parte Chardonnay direi che ha un corpo ed una rotondità pinotteggiante, con quella dolcezza un po' fruttata.

Le Brun Servenay - Cuvée Exhilarante VV GC 2002.
Anche un po' meglio dello Joly, bella materia, minerale, leggero salmastro ma anche una buona briochina.... Bocca bella piena, acidità bella diritta, vino insieme pieno ed affilato.
Bottiglia seccata in una cena di riso venere nero con mele e speck, ottimo abbinamento.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 18 lug 2011 17:32

Champagne Tarlant Prestige Brut 1996, assolutamente monumentale, sboccatura Settembre 2004 (!!) e ancora di una freschezza mostruosa (65CH 35PN), naso splendido, cristallino, zero ossidazione, con note gessose prepotenti, funghi champignon freschissimi, miele e agrumi misti ma è la bocca ad essere veramente paurosa, riempe il cavo orale a 360°, potentissima, grip acido da urlo, basso dosaggio a chiudere (4gl), finale lunghissimo, uno dei più buoni champagne mai assaggiati in assoluto, siamo a livelli di Krug millesimato

Champagne Pierre Gimonnet Extra Brut BdB Special Club Cuvée Oenophile 1999, splendido anche questo anche se meno potente di Tarlant, consueta eleganza misuratissima al naso con gesso e scorza di limone netti, bocca salina, acida, fresca ma anche di grande materia, Gimonnet non sbaglia un colpo è ormai da tempo uno dei miei 3/4 produttori di riferimento assoluto, lunga vita!

Champagne Meteyer Cuvée Marine, insolita bottiglia blu scuro, naso non pulitissimo che vira poi su sensazioni strane di "legno fibroso", bocca dal dosaggio molto avvertibile, devo dire proprio non il mio genere

Champagne Michel Gonet BdB Avize Grand Cru 2004, naso delicato di crosta di pane e cedro, bocca fresca ma senza particolari slanci, buono ben fatto ma francamente mi aspettavo qualcosa di più considerando la zona di provenienza, annata minore?

Champagne Legras & Haas BdB Chouilly Grand Cru Brut 2002, naso Domperignoneggiante a mille con note di pasticceria e torrefazione nettissime, bocca di grande materia, importante, dosaggio anche qui purtroppo un po' sopra le righe però è un bel bicchiere per amanti del genere ultraclassico
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 18 lug 2011 17:52

ugc ha scritto:Per festeggiare la mia guarigione 8) :


ottimo, a breve festeggeremo degnamente!!!! :D :D 8)
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
frapiant
Messaggi: 169
Iscritto il: 23 feb 2010 14:22
Località: Lussemburgo

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda frapiant » 18 lug 2011 18:34

MAURICE VESSELLE - Millesimato 2002

quando bevo sciampi cosi' buoni sono molto felice di vivere in Lussemburgo... buona bolla, affilata al punto giusto, note agrumate ed in sottofondo sempre presente un eco di gesso.
24 euro di puro piacere. Ad avercene.
Francesco
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 25 lug 2011 15:49

Champagne Guy Charlemagne Grand Cru BdB "Cuvée Charlemagne" 1999, da doppia magnum, gran bello Champagne, colore luminoso carico, naso splendido e profondo di gesso netto e agrumi maturi, pomplemo in primis, lievissima torrefazione, bocca di splendida materia, grande polpa, lungo finale, vino da tutto pasto, se avesse avuto un filino di dosaggio in meno sarebbe stato perfetto per il mio palato ormai corrotto
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 27 lug 2011 10:59

Champagne Grand Cru 2000 - Louis Dubosquet :shock: :shock: :shock:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 27 lug 2011 11:36

Pigigres ha scritto:Champagne Grand Cru 2000 - Louis Dubosquet :shock: :shock: :shock:


mai sentito, dimmi qualcosa di più!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 27 lug 2011 11:50

gremul ha scritto:
Pigigres ha scritto:Champagne Grand Cru 2000 - Louis Dubosquet :shock: :shock: :shock:


mai sentito, dimmi qualcosa di più!


Neanche io lo conoscevo, mi piacerebbe sentirlo su annate diverse per farmi un'idea migliore, ma purtroppo non è facilissimo da trovare, credo. Devo ancora capire bene i tuoi gusti, greg, non so se possa essere lo Champagne che ti possa fare impazzire. Più che altro non è una "lama" al sorso. I profumi sono una mixer di mineralità sassosa, frutta bianca acerba e erba tagliata; questi profumi sono così talmente "compressi" tra loro da sembrare quasi un unico profumo. Al sorso una materia impressionante condita da una carbonica energica rendono l'impatto palatale qualcosa di unico, sopratutto per via di un bilanciamento tra le componenti "importanti" che raramente capita di sentire, e sopratutto che non ti aspetteresti mai.
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 27 lug 2011 12:14

Pigigres ha scritto:
gremul ha scritto:
Pigigres ha scritto:Champagne Grand Cru 2000 - Louis Dubosquet :shock: :shock: :shock:


mai sentito, dimmi qualcosa di più!


Neanche io lo conoscevo, mi piacerebbe sentirlo su annate diverse per farmi un'idea migliore, ma purtroppo non è facilissimo da trovare, credo. Devo ancora capire bene i tuoi gusti, greg, non so se possa essere lo Champagne che ti possa fare impazzire. Più che altro non è una "lama" al sorso. I profumi sono una mixer di mineralità sassosa, frutta bianca acerba e erba tagliata; questi profumi sono così talmente "compressi" tra loro da sembrare quasi un unico profumo. Al sorso una materia impressionante condita da una carbonica energica rendono l'impatto palatale qualcosa di unico, sopratutto per via di un bilanciamento tra le componenti "importanti" che raramente capita di sentire, e sopratutto che non ti aspetteresti mai.


interessante! prezzo? provenienza?

lo importa Balan da quanto ho visto sul web
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Pigigres » 27 lug 2011 12:24

gremul ha scritto:
Pigigres ha scritto:
gremul ha scritto:
Pigigres ha scritto:Champagne Grand Cru 2000 - Louis Dubosquet :shock: :shock: :shock:


mai sentito, dimmi qualcosa di più!


Neanche io lo conoscevo, mi piacerebbe sentirlo su annate diverse per farmi un'idea migliore, ma purtroppo non è facilissimo da trovare, credo. Devo ancora capire bene i tuoi gusti, greg, non so se possa essere lo Champagne che ti possa fare impazzire. Più che altro non è una "lama" al sorso. I profumi sono una mixer di mineralità sassosa, frutta bianca acerba e erba tagliata; questi profumi sono così talmente "compressi" tra loro da sembrare quasi un unico profumo. Al sorso una materia impressionante condita da una carbonica energica rendono l'impatto palatale qualcosa di unico, sopratutto per via di un bilanciamento tra le componenti "importanti" che raramente capita di sentire, e sopratutto che non ti aspetteresti mai.


interessante! prezzo? provenienza?

lo importa Balan da quanto ho visto sul web

Credo che ne facciano poche migliaia di bottiglie, stando a quanto mi han detto; dovrebbe aggirarsi sul centino...
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 29 lug 2011 00:49

help please!

jacquesson 733: acqua minerale e stop!!

Sbaglio qualcosa io?
Era sbagliata la bottiglia? (che però non presentava difetti particolari)
E' così questo champagne? (ho ricordi bellissimi di altri 7--)

delusione
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 29 lug 2011 12:10

il chiaro ha scritto:help please!

jacquesson 733: acqua minerale e stop!!

Sbaglio qualcosa io?
Era sbagliata la bottiglia? (che però non presentava difetti particolari)
E' così questo champagne? (ho ricordi bellissimi di altri 7--)

delusione


beh perchè? acqua minerale va benissimo, ottimo!!! :D :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
@ndre@
Messaggi: 2117
Iscritto il: 17 nov 2008 14:58
Località: Parma (petite capital) ora in fase rinascimentale

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda @ndre@ » 29 lug 2011 12:16

gremul ha scritto:
il chiaro ha scritto:help please!

jacquesson 733: acqua minerale e stop!!

Sbaglio qualcosa io?
Era sbagliata la bottiglia? (che però non presentava difetti particolari)
E' così questo champagne? (ho ricordi bellissimi di altri 7--)

delusione


beh perchè? acqua minerale va benissimo, ottimo!!! :D :D

ecco chi è stato a scambiare il bicchiere :lol: :lol:
L'è méj al vén sénsa bicér, che al bicér sénsa vén
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 29 lug 2011 23:57

oggi decisamente meglio:

agrapart 7 cru: minerale a go go, bella profondità e persistenza, gesso e pesca. bbbbono forte

perrier jouet grand brut: bel bicchiere nella sua semplice linearità, tra i base delle maison uno dei più piacevoli.

christian busin brut tradition: 20% chard e 80% pinot nero: si sente, bel prodottino a prezzo umano, buona complessità mista frutta bianca e frutta rossa. Acidità bella e decisa.
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alexer3b » 30 lug 2011 02:55

il chiaro ha scritto:agrapart 7 cru: minerale a go go, bella profondità e persistenza, gesso e pesca. bbbbono forte

Champagne dal naso favoloso e dalla bevibilità folle , uno dei più belli sentiti ultimamente.

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Trikyred e 10 ospiti