Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 08 mag 2009 16:29

ugc ha scritto:
gremul ha scritto:Pierre Gimonnet è uno dei miei produttori preferiti, talvolta, lo riconosco, al limite della semplicità ma la mano è di un'eleganza e finezza estrema; vermanente ottimo, come giustamente scrivi, l'Oenophile 99, uno Champagne che migliorerà ancora con gli anni, bisogna aver la pazienza di aspettare i suoi vini


Sai cos'è? Mi ha spiazzato all'inizio la sua ecletticità nel proporre prodotti molto diversi e non sempre di facile lettura. Non avevo uno "zero" di riferimento. Adesso che l'ho capito va molto meglio. Resta il fatto che, per me, dà il meglio nelle versioni Oenophile, e questo sia per lo Special club 99, sia per il Fleuron 2002.


si, sono versioni, le Oenophile, di estrema pulizia, nitore aromatico e finezza

non sono prodotti per tutti però, chi è in cerca di potenza (anche minima) non le beva
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3256
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Manerba del Garda (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 08 mag 2009 16:44

non credo, da quello che ho capito ci vorranno ancora parecchi anni prima che possano entrare in produzione effettiva e quindi in commercio le parcelle della zona allargata, non voglio dire eresie ma avevo letto da qualche parte, se non ricordo male, addirittura 2015[/quote]


La guida delle migliori 99 maison di champagne, parla che l'allargamento sarà effettivo a partire dal 2012.
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13325
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 11 mag 2009 11:11

AUBRY Champagne "Aubry de Humbert" '02: :D :D :D :D ... :D in prospettiva futura...
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
gmi
Messaggi: 363
Iscritto il: 06 giu 2007 14:16
Località: modena/cento

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gmi » 11 mag 2009 15:18

Kalosartipos ha scritto:AUBRY Champagne "Aubry de Humbert" '02: :D :D :D :D ... :D in prospettiva futura...


sí la 5a faccina la si potrá aggiungere solo fra un pó, il problema é avere la pazienza di aspettarlo e non berselo prima........
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1762
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 11 mag 2009 15:33

gmi ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:AUBRY Champagne "Aubry de Humbert" '02: :D :D :D :D ... :D in prospettiva futura...


sí la 5a faccina la si potrá aggiungere solo fra un pó, il problema é avere la pazienza di aspettarlo e non berselo prima........




Basta averne tante :D
Avatar utente
Arktos
Messaggi: 3510
Iscritto il: 06 giu 2007 15:26
Località: Grottaferrata

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Arktos » 11 mag 2009 16:01

Champagne Jacquart Brut de Nominée (sboccatura sconosciuta): perlage fine e persistente, colore leggermente carico, con sfumature quasi ambrate, naso "evoluto" con pesca gialla, agrumi, note dairy, crosta di pane. In bocca è soffice, equilibrato, ancora fresco ma decisamente maturo, bello morbido.
:D :D :D :)
"I veri intenditori non bevono vino: degustano segreti." S. Dalì
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13325
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 11 mag 2009 16:02

ilvinaio ha scritto:
gmi ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:AUBRY Champagne "Aubry de Humbert" '02: :D :D :D :D ... :D in prospettiva futura...


sí la 5a faccina la si potrá aggiungere solo fra un pó, il problema é avere la pazienza di aspettarlo e non berselo prima........




Basta averne tante :D


Un po' ne ho, ma non sono mai abbastanza...
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1762
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 11 mag 2009 16:38

sí la 5a faccina la si potrá aggiungere solo fra un pó, il problema é avere la pazienza di aspettarlo e non berselo prima........[/quote]



Basta averne tante :D[/quote]

Un po' ne ho, ma non sono mai abbastanza...[/quote]



Bucca dua santa (letteralmente "bocca tua santa") perchè hai detto una grande verità :D
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 12 mag 2009 11:36

gremul ha scritto:riflettevo che alla luce degli utlimi assaggi e di quanto letto mi sa che l'annata 04 forse andrà un po' ridimensionata (tenendo ben presente che naturalmente è ancora presto per giudicarla definitivamente)


Volevo riprendere un attimo questa discussione...dalle chiacchiere coi produttori, il 2004 dovrebbe essere un'annata molto minerale, e, considerato il raccolto straordinario x quantità, i commenti dei produttori sono quasi tutti positivi.
Resta il fatto che gli assaggi fatti finora mi hanno fatto vedere quasi solo vini scorbutici e un po' slegati. Se posso fare il paragone con due anni fa, all'uscita della 02 mi sembrava che i prodotti fossero generalmente più equilibrati. Questo mi porterebbe a concludere che la vera grande annata di questa decade, in attesa del promettentissimo 08, è il 2002. Cosa ne dite?
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 12 mag 2009 13:54

ugc ha scritto:
gremul ha scritto:riflettevo che alla luce degli utlimi assaggi e di quanto letto mi sa che l'annata 04 forse andrà un po' ridimensionata (tenendo ben presente che naturalmente è ancora presto per giudicarla definitivamente)


Volevo riprendere un attimo questa discussione...dalle chiacchiere coi produttori, il 2004 dovrebbe essere un'annata molto minerale, e, considerato il raccolto straordinario x quantità, i commenti dei produttori sono quasi tutti positivi.
Resta il fatto che gli assaggi fatti finora mi hanno fatto vedere quasi solo vini scorbutici e un po' slegati. Se posso fare il paragone con due anni fa, all'uscita della 02 mi sembrava che i prodotti fossero generalmente più equilibrati. Questo mi porterebbe a concludere che la vera grande annata di questa decade, in attesa del promettentissimo 08, è il 2002. Cosa ne dite?


si a me piace molto la 2002 credo che sia la migliore annata, al momento, post 2000
subito dopo la 04 ma i vini in bottiglia sono ancora difficilmente giudicabili
del 2008 mi ha parlato molto bene Jacquesson, invece del 2006 e 2007 ho sentito parlar poco ma non sembrano fantastiche (2005 pare invece proprio brutta), che mi dici/dite?
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 12 mag 2009 14:07

gremul ha scritto:
ugc ha scritto:
gremul ha scritto:riflettevo che alla luce degli utlimi assaggi e di quanto letto mi sa che l'annata 04 forse andrà un po' ridimensionata (tenendo ben presente che naturalmente è ancora presto per giudicarla definitivamente)


Volevo riprendere un attimo questa discussione...dalle chiacchiere coi produttori, il 2004 dovrebbe essere un'annata molto minerale, e, considerato il raccolto straordinario x quantità, i commenti dei produttori sono quasi tutti positivi.
Resta il fatto che gli assaggi fatti finora mi hanno fatto vedere quasi solo vini scorbutici e un po' slegati. Se posso fare il paragone con due anni fa, all'uscita della 02 mi sembrava che i prodotti fossero generalmente più equilibrati. Questo mi porterebbe a concludere che la vera grande annata di questa decade, in attesa del promettentissimo 08, è il 2002. Cosa ne dite?


si a me piace molto la 2002 credo che sia la migliore annata, al momento, post 2000
subito dopo la 04 ma i vini in bottiglia sono ancora difficilmente giudicabili
del 2008 mi ha parlato molto bene Jacquesson, invece del 2006 e 2007 ho sentito parlar poco ma non sembrano fantastiche (2005 pare invece proprio brutta), che mi dici/dite?


I commenti sentiti sono:
2008: grandissima annata. Acidità inferiore solo al 1996 e zuccheri a livello del 1990. Gimonnet e Benard Pitois sono entusiasti.
2007 e 2006: medie, saranno pronte in fretta
2005: confermo che è mezza tragedia. Molte case hanno anche ridotto al minimo l'uso di questa annata per i base, usando molti più vini di riserva...
2004: teoricamente buonissima annata, molto minerale.
2003: difficilissima...a E-O è piaciuta però molto...
2002: ottima annata, molto equilibrata, di lungo invecchiamento.
2001 e 2000: buone ma (specie lo 01) non di lungo invecchiamento.

Parentesina nell'Aube la 2002 sembrerebbe essere decisamente meno buona. La 2000 dovrebbe essere superiore.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 12 mag 2009 14:50

la 2001 che io sappia è davvero pessima tanto che molti non hanno proprio prodotto i millesimati
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 12 mag 2009 16:08

gremul ha scritto:la 2001 che io sappia è davvero pessima tanto che molti non hanno proprio prodotto i millesimati

Vero, molte case hanno "passato" il millesimo, ma non sarei così negativo. È un'annata semplice, che non darà vini longevi, ma che per chi ha lavorato bene e rischiato un po', può dare buoni prodotti.
Esempi: Cazals Millésime e Vilmart Grand Cellier d'Or assaggiati recentemente.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 12 mag 2009 17:53

Sto riflettendo ad "alta" voce...
ho fatto un giretto tra guide e internet: il 2001 è effettivamente quotata come la più scarsa del decennio (almeno per adesso). :oops:
Io ho assaggiato due champagne molto diversi, e li ho trovati entrambi buoni. Non avendo molti altri elementi, il mio giudizio è stato quindi chiaramente "condizionato" in positivo, paragonandola al 2000.
D'altro canto, non molti sono usciti col millesimo, quindi, per assurdo, la possibilità di trovare buoni prodotti potrebbe anche essere più alta che non in un'annata "media"... :?
Diciamo che ho detto una cazzata ma...con un fondo di ragione?
Bel casino dare i giudizi sulle annate... :roll:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8712
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda arnaldo » 12 mag 2009 19:37

Nel weekend
BARON DE FUENTE' - Brut Precieux - giallo paglierino scarico,bollicine fini e persistenti. naso cremoso,morbido,dai classici sentori di crosta di pane,frutta a polpa bianca e crema di vaniglia. In bocca conferma le medesime sensazioni, è della categoria "ruffianelli",quelli che piacciono e si bevono facilmente. manca un po' di spina acida, ma probabilmente questo è lo stile/spirito del produttore in questo prodotto.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 13 mag 2009 12:03

Champagne Benard Pitois 2004
Credo sia la terza volta che lo bevo purtroppo con esiti sempre poco soddisfacenti per i miei gusti, mi dice davvero poco sia al naso che in bocca.


Champagne Ulysse Collin – bdb extra brut

Molto buono davvero, bel naso floreale e agrumato, perlage perfetto, acidità guizzante, ricordi di legno buono, mi ha ricordato qualcosa di Leclapart per certi versi, bevibilità estremamente pericolosa.
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 13 mag 2009 12:06

ugc ha scritto:Sto riflettendo ad "alta" voce...
ho fatto un giretto tra guide e internet: il 2001 è effettivamente quotata come la più scarsa del decennio (almeno per adesso). :oops:
Io ho assaggiato due champagne molto diversi, e li ho trovati entrambi buoni. Non avendo molti altri elementi, il mio giudizio è stato quindi chiaramente "condizionato" in positivo, paragonandola al 2000.
D'altro canto, non molti sono usciti col millesimo, quindi, per assurdo, la possibilità di trovare buoni prodotti potrebbe anche essere più alta che non in un'annata "media"... :?
Diciamo che ho detto una cazzata ma...con un fondo di ragione?
Bel casino dare i giudizi sulle annate... :roll:


Ci mancherebbe il discorso sulle annate è sempre molto complesso c'è da dire però che, oggettivamente, la 2001 è stata un'annata climaticamente davvero pessima in Champagne, molte uve hanno faticato molto per arrivare ad una maturazione accettabile e quasi tutti i vigneron sono concordi nel giudicarla un'annata tecnicamente molto molto difficile.
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 13 mag 2009 13:08

Per farmi perdonare: questa era in lizza da tempo...finalmente l'ho aperta.
Vilmart Coeur de Cuvée 1993 in magnum (sb 07): perlage finissimo, naso intenso, frutta gialla, pasticceria; delicatamente pieno, piacevolmente dolce e burroso in bocca, molto molto molto persistente. Gran vino prima di essere gran champagne. Sublime interpretazione di un'annata minore, al livello del CdG 1991 che per me rappresenta il riferimento per questo genere. Credo cmq sia al top, difficile migliori ancora.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10557
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alexer3b » 15 mag 2009 12:33

RD 1990 ... la faccina con la bava bisognerebbe inventarla ...

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20285
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda pippuz » 15 mag 2009 13:19

alexer3b ha scritto:RD 1990 ... la faccina con la bava bisognerebbe inventarla ...

Alex

RD RULEZ !!!
Allegati
Logo_RD.jpg
Logo_RD.jpg (1.59 KiB) Visto 5282 volte
bollinger-logo.jpg
bollinger-logo.jpg (4.95 KiB) Visto 5288 volte
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8142
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda andrea » 17 mag 2009 02:00

Sarà pure che RD rulez, ma stasera no.
Krug 96, Goisses 96 e Henriot 96... che vini spettacolari! Anche RD 96 male non era... 8)
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
fabird
Messaggi: 2830
Iscritto il: 06 giu 2007 17:24
Località: MB

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fabird » 17 mag 2009 08:23

ieri sera Salon 1997. non male.
in seguito la grande cote 2001 - p. cotat stesso voto.
L'arrampicata, un gioco infinito....... Un gioco finito si gioca per vincerlo,un gioco infinito per continuare a giocare. I partecipanti ad un gioco finito giocano entro confini ben precisi, i partecipanti ad un gioco infinito giocano con i confini
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda petitbogho » 18 mag 2009 09:47

Cuvèe Reserve Grand Cru Brut - Thibaut
Giallo dorato, bollicine molto fini e ababbastanza persistenti. Naso fine, con note di pasticceria, mineralità polverosa. In bocca cremoso, molto fresco e tagliente. Elegante. :D 88+
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 18 mag 2009 12:16

Prima di tutto un caloroso ringraziamento a Francesco e Mauro per il servizio perfetto (avete un futuro come camerieri! :lol: ) e per la perfetta organizzazione, ristorante davvero molto buono e gran bella location, complimenti vivissimi!

Un saluto ancora a tutti i simpaticissimi partecipanti!

Di seguito le mie note senza pretese, vi dico subito che per qualche Champagne il mio giudizio andrà forse un po’ controcorrente rispetto alle sensazioni di qualcuno, attendo i vostri commenti spassionati e sinceri per intavolare un’interessante discussione se ne avete tempo e voglia.

Annate tutte 1996 naturalmente

Dufour, Pinot Noir, siamo nella zona dell’Aube, lo stile di questo Champagne è come lo ricordavo, note ossidate piuttosto spinte di biscotto plasmon, miele ed oro antico, bocca ficcante per acidità ma non di grande corpo, un po’ slegato nel complesso.

Liesse d’Harbonville, Ployez Jacquemart, il legno la fa un po’ da padrone andando a coprire la materia che comunque non mi sembra particolarmente importante, fa capolino qualche timido agrume al naso. In tutta onestà mi aspettavo molto di più.

Dom Ruinart BdB, individuato subito per quel naso che a me piace molto di mineralità scura borgognona, timo nettissimo, anice e rosmarino, in bocca perde un po’ mostrando qualche limite anche se personalmente l’ho gradito molto.

Dom Perignon, purtroppo una bottiglia è risultata fallata, comunque piacevole ma senza particolari slanci al momento, molto corretto e ben fatto, nessuna grassezza di troppo, a differenza del 2000 assaggiato recentemente e già piuttosto pronto questo è ancora da tenere in cantina qualche anno.

Philipponnat Clos des Goisses, alla cieca abbiamo pensato quasi tutti ad RD per quel naso fungino e con ricordi agrumati di miele, bocca veramente importante per pressione palatale, acidità e finale lunghissimo, davvero un gran bel vino e devo dire, nonostante avessi qualche timore visto l’assaggio precedente di un paio di anni fa nel quale era risultato giovanissimo, già piuttosto pronto e godibile.

Salon,ha deluso molti e lo posso capire io invece ne do un giudizio assolutamente positivo, colore giallo carico e naso che, alla cieca, mi ha fatto dire (e non solo a me) questo è terroir champenois puro, gesso e calcare durissimi e nettissimi, bocca al momento molto compressa e di splendida acidità, si sente la materia che preme dietro come una marea, al momento è davvero giovane ma scommetto quello che volete che diventerà grande come il 1990 assaggiato l’anno scorso a Parma e che fu uno degli Champagne più buoni della mia vita. Bisogna solo avere pazienza. Ditemi quello che volete ma è stato l’unico l’altra sera, ripeto, a farmi dire, alla cieca, questo è terroir puro e duro. E’ il mio archetipo di Champagne. Il 97 bevuto recentemente è molto più pronto ma assolutamente non ha questa materia, la differenza d'annata si sente molto (tra l'altro mi chiedo, molto ingenuamente, perchè Salon abbia fatto uscire il 97 annata non felicissima, dopo le grandi 95 e 96...)

Bouquin Dupont Avize Grand Cru, messo a sorpresa al posto del non pervenuto per problemi di trasporto Egly Ouriet è risultato al momento un po’ in difficoltà per un naso su toni di mela che ha un po’ spiazzato, poi si è un po’ pulito lasciando intravedere anche altro; è forse quello che, probabilmente e anche sorprendentemente, più ha pagato la gioventù.

Bollinger RD, alla cieca ha spiazzato davvero, quelle note d’apertura tostate e torrefatte mi hanno fatto pensare a Dom Perignon, comunque affascinante quando è venuto fuori un po’ di fungo e miele, la bocca è larghissima, davvero imponente, da abbinare ad un pasto importante, è stato forse il più “vino” della serata.

Henriot Cuvée des Enchanteleurs, per chi non lo conosceva è stata una graditissima sorpresa (splendido rapporto qualità/prezzo tra l’altro), solito stile raffinato ed ultraclassico della maison, tutto un gioco tra potenza controllata e perfetto equilibrio di tutte le componenti, un nobile d’altri tempi di alta classe. Anche questo per un pasto importante magari con una cucina francese classica.

Krug, impressionante per potenza in bocca dove l’acidità ancora sopra le righe è quasi coperta da una materia veramente imponente che mette quasi soggezione, il naso presenta un legno perfettamente integrato, note leggere di curry e di nocciola, credo che quanto a longevità sarà pressoché infinita anche se Salon mi è sembrato ancora più indietro se possibile.

Che dire serata davvero faticosa, il naso e le papille sono state messe a durissima prova, oggettivamente non è facile bere tutti questi mostri sacri assieme si rischia forse di perdere qualcosa, io la rifarei (magari pensando all’annata 90) ma con non più di 6/7 bottiglie in totale.

Ancora grazie di cuore a Francesco, Mauro e a tutti i partecipanti, serate così non capitano tutti i giorni!!

Attendo i vostri commenti!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 18 mag 2009 15:35

Complimenti per la serata! Che invidia ragazzi... :cry:
Ho qualche domandina
gremul ha scritto:Dom Ruinart BdB, ...in bocca perde un po’ mostrando qualche limite anche se personalmente l’ho gradito molto.

Mi piacerebbe sapere cosa ne pensano quelli che non l'hanno gradito...io ho un po' di "problemi"con Ruinart tra una boccia e l'altra, ma lascio la parola a voi, non voglio anticipare...

gremul ha scritto:Dom Perignon, ... comunque piacevole ma senza particolari slanci al momento, molto corretto e ben fatto, nessuna grassezza di troppo....

Non lo trovate sempre un po' paraculo?

gremul ha scritto:Philipponnat Clos des Goisses...nonostante avessi qualche timore visto l’assaggio precedente di un paio di anni fa nel quale era risultato giovanissimo, già piuttosto pronto e godibile.

Sono MOOOLTO contento di questo commento. :D :D :D

gremul ha scritto:Salon... Ditemi quello che volete ma è stato l’unico l’altra sera, ripeto, a farmi dire, alla cieca, questo è terroir puro e duro. E’ il mio archetipo di Champagne.

Secondo me tra dieci anni questa boccia spacca tutti. Urge scorta.

gremul ha scritto:Il 97 bevuto recentemente è molto più pronto ma assolutamente non ha questa materia, la differenza d'annata si sente molto (tra l'altro mi chiedo, molto ingenuamente, perchè Salon abbia fatto uscire il 97 annata non felicissima, dopo le grandi 95 e 96...)

Credo invece abbiano fatto bene. Il 90% degli acquirenti non ha la pazienza di aspettare il 2016 per bere e godere col 96...nell'attesa (io per primo) possiamo divertirci col "surrogato". :lol:

gremul ha scritto:...non pervenuto per problemi di trasporto Egly Ouriet...

Peccato! Sarei stato curioso

gremul ha scritto:Bollinger RD, alla cieca ha spiazzato davvero, ... la bocca è larghissima, davvero imponente, da abbinare ad un pasto importante, è stato forse il più “vino” della serata.

Come andiamo come sviluppi futuri? Ne ha ancora?

gremul ha scritto:Henriot Cuvée des Enchanteleurs, per chi non lo conosceva è stata una graditissima sorpresa (splendido rapporto qualità/prezzo tra l’altro),

Grande maison, grande boccia. Gran prezzo. Detto tutto!

gremul ha scritto:Krug, credo che quanto a longevità sarà pressoché infinita

Anche per questo, ci vediamo nel 2016?
Attendo repliche! E ancora complimenti! :)
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: lloyd142 e 1 ospite