Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8016
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda andrea » 09 feb 2011 19:57

petitbogho ha scritto:riporto anche qua:

Champagne Prestige 1998 - Tarlant :D :D :D :D


Extra brut (4 g/l) con una lunga permanenza sui lieviti (10 anni mi pare), uvaggio di chardonnay e pinot nero (65% - 35%). Solido e beverino. Le durezze e le rotondità sono ben amalgamate, un naso che presenta sfumature dolci di pane appena sfornato, miele d'acacia, crema di limone e una bocca in cui la bolla è fine e delicata, la freschezza è importante, il palato ben coperto e la chiusura di agrume bianco maturo che appaga e invoglia a berne ancora. Non si tratta, sia chiaro, di un prodotto piacione e ruffiano, ma penso proprio possa piacere a molti... forse solo i gusti più crudi, duri ed estremi potranno ricercare maggiore cattiveria/severità.

Mi sembri un po' "tiepido". Per me il prestige 98 è un grande champagne, a livello assoluto lo collocherei tra i prodotti di prima fascia "bassa", considerando il prezzo sale, e molto, nelle classifiche :wink:
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
petitbogho
Messaggi: 3510
Iscritto il: 10 ott 2008 11:01
Località: Salò

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda petitbogho » 09 feb 2011 20:22

andrea ha scritto:
petitbogho ha scritto:riporto anche qua:

Champagne Prestige 1998 - Tarlant :D :D :D :D


Extra brut (4 g/l) con una lunga permanenza sui lieviti (10 anni mi pare), uvaggio di chardonnay e pinot nero (65% - 35%). Solido e beverino. Le durezze e le rotondità sono ben amalgamate, un naso che presenta sfumature dolci di pane appena sfornato, miele d'acacia, crema di limone e una bocca in cui la bolla è fine e delicata, la freschezza è importante, il palato ben coperto e la chiusura di agrume bianco maturo che appaga e invoglia a berne ancora. Non si tratta, sia chiaro, di un prodotto piacione e ruffiano, ma penso proprio possa piacere a molti... forse solo i gusti più crudi, duri ed estremi potranno ricercare maggiore cattiveria/severità.

Mi sembri un po' "tiepido". Per me il prestige 98 è un grande champagne, a livello assoluto lo collocherei tra i prodotti di prima fascia "bassa", considerando il prezzo sale, e molto, nelle classifiche :wink:


Si, probabilmente sono piuttosto distaccato....volendo essere più "caldo" mi è piaciuto "fess" :wink:
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 09 feb 2011 20:44

petitbogho ha scritto:
andrea ha scritto:
petitbogho ha scritto:riporto anche qua:

Champagne Prestige 1998 - Tarlant :D :D :D :D


Extra brut (4 g/l) con una lunga permanenza sui lieviti (10 anni mi pare), uvaggio di chardonnay e pinot nero (65% - 35%). Solido e beverino. Le durezze e le rotondità sono ben amalgamate, un naso che presenta sfumature dolci di pane appena sfornato, miele d'acacia, crema di limone e una bocca in cui la bolla è fine e delicata, la freschezza è importante, il palato ben coperto e la chiusura di agrume bianco maturo che appaga e invoglia a berne ancora. Non si tratta, sia chiaro, di un prodotto piacione e ruffiano, ma penso proprio possa piacere a molti... forse solo i gusti più crudi, duri ed estremi potranno ricercare maggiore cattiveria/severità.

Mi sembri un po' "tiepido". Per me il prestige 98 è un grande champagne, a livello assoluto lo collocherei tra i prodotti di prima fascia "bassa", considerando il prezzo sale, e molto, nelle classifiche :wink:


Si, probabilmente sono piuttosto distaccato....volendo essere più "caldo" mi è piaciuto "fess" :wink:


Si chiama effetto KRUG 1988, soprattutto nel breve periodo :D :D :D !
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 10 feb 2011 13:21

fable_81 ha scritto:
petitbogho ha scritto:
andrea ha scritto:
petitbogho ha scritto:riporto anche qua:

Champagne Prestige 1998 - Tarlant :D :D :D :D


Extra brut (4 g/l) con una lunga permanenza sui lieviti (10 anni mi pare), uvaggio di chardonnay e pinot nero (65% - 35%). Solido e beverino. Le durezze e le rotondità sono ben amalgamate, un naso che presenta sfumature dolci di pane appena sfornato, miele d'acacia, crema di limone e una bocca in cui la bolla è fine e delicata, la freschezza è importante, il palato ben coperto e la chiusura di agrume bianco maturo che appaga e invoglia a berne ancora. Non si tratta, sia chiaro, di un prodotto piacione e ruffiano, ma penso proprio possa piacere a molti... forse solo i gusti più crudi, duri ed estremi potranno ricercare maggiore cattiveria/severità.

Mi sembri un po' "tiepido". Per me il prestige 98 è un grande champagne, a livello assoluto lo collocherei tra i prodotti di prima fascia "bassa", considerando il prezzo sale, e molto, nelle classifiche :wink:


Si, probabilmente sono piuttosto distaccato....volendo essere più "caldo" mi è piaciuto "fess" :wink:


Si chiama effetto KRUG 1988, soprattutto nel breve periodo :D :D :D !


esatto, dopo quello è un po' dura ritararsi!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda chris715 » 13 feb 2011 11:32

ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris
Ciao ,
Chris .
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 13 feb 2011 12:48

chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Bevuto l'anno scorso due volte, ed entrambe le volte non mi ha impressionato, trovato un prodotto ruffiano, un filo troppo tostato, con una netta mancanza di acidità!
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 13 feb 2011 14:23

chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Se cerchi piu' indietro vedrai che trovi le mie e altre impressioni. Per quanto mi riguarda ho trovato una grande diversità da bottiglia a bottiglia. Alcune buone altre anonime.
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda pippuz » 13 feb 2011 14:26

chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris

Bevuto di recente, non mi ha detto molto.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
vinogodi
Messaggi: 28624
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 13 feb 2011 14:31

biscowar ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Se cerchi piu' indietro vedrai che trovi le mie e altre impressioni. Per quanto mi riguarda ho trovato una grande diversità da bottiglia a bottiglia. Alcune buone altre anonime.

... abbastanza tipico di produzioni estremamente limitate ed artigianali... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda pippuz » 13 feb 2011 14:49

vinogodi ha scritto:
biscowar ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Se cerchi piu' indietro vedrai che trovi le mie e altre impressioni. Per quanto mi riguarda ho trovato una grande diversità da bottiglia a bottiglia. Alcune buone altre anonime.

... abbastanza tipico di produzioni estremamente limitate ed artigianali... 8)

Ho pensato la stessa cosa. A me con il Dom è sempre capitato esattamente l'opposto: bottiglie sempre uguali tra loro.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
paipus
Messaggi: 1531
Iscritto il: 04 dic 2007 21:33

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda paipus » 13 feb 2011 14:54

pippuz ha scritto:
vinogodi ha scritto:
biscowar ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Se cerchi piu' indietro vedrai che trovi le mie e altre impressioni. Per quanto mi riguarda ho trovato una grande diversità da bottiglia a bottiglia. Alcune buone altre anonime.

... abbastanza tipico di produzioni estremamente limitate ed artigianali... 8)

Ho pensato la stessa cosa. A me con il Dom è sempre capitato esattamente l'opposto: bottiglie sempre uguali tra loro.



neppure un tornio a controllo numerico ha la costanza di un dom.. uguali, sempre.. e con dei gran tappi, difficile trovarne uno sballato.. unico difetto quell'odiosa pellicola nera che copre collo e gabbietta..
..quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d'artificio gialli che esplodono simili a ragni sopra le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno «Oooooh!»..
vinogodi
Messaggi: 28624
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda vinogodi » 13 feb 2011 17:10

paipus ha scritto:
pippuz ha scritto:
vinogodi ha scritto:
biscowar ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Se cerchi piu' indietro vedrai che trovi le mie e altre impressioni. Per quanto mi riguarda ho trovato una grande diversità da bottiglia a bottiglia. Alcune buone altre anonime.

... abbastanza tipico di produzioni estremamente limitate ed artigianali... 8)

Ho pensato la stessa cosa. A me con il Dom è sempre capitato esattamente l'opposto: bottiglie sempre uguali tra loro.



neppure un tornio a controllo numerico ha la costanza di un dom.. uguali, sempre.. e con dei gran tappi, difficile trovarne uno sballato.. unico difetto quell'odiosa pellicola nera che copre collo e gabbietta..

...voi ci scherzate sopra ma so per certo da un mio carissimo amico che lavora dal distributore M&C che , comunque , il numero di bottiglie di Dom viene comunicato molto elevato anche come fiore all'occhiello di dimostrazione di costanza di altissima qualità gestendo numeri importanti ( in realtà mi ha rivelato , chiedendo di non essere né citato né di divulgare la confidenza , che non arrivano al milione di bottiglie , quindi numero direi appena sufficiente a fare massa critica commerciale interessante) rimanendo a prezzi decisamente popolari ( in enoteca te lo "regalano" a poco più di un insignificante centone) ... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1975
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda george7179 » 13 feb 2011 19:52

suggerisco i seguenti:

tra i piccoli RM:
Jean Pernet blanc de blanc
Jean Pierre Marniquet carte blanche
Jean Pierre Legret grand reserve

tra i grandi NM:

Gosset grand anneè


stefano
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda chris715 » 13 feb 2011 20:33

fable_81 ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera , la mia 2nda volta DOM PERIGNON 2000 , prima di scrivere le mie impressioni , vorrei sapere chi lo ha bevuto cosa ne pensa .
grazie
Chris


Bevuto l'anno scorso due volte, ed entrambe le volte non mi ha impressionato, trovato un prodotto ruffiano, un filo troppo tostato, con una netta mancanza di acidità!



ah ... ok
Io ( e parlo seriamente ) l'ho trovato molto borgognizzante ... nel senso , che mi pareva di avere nel bicchiere un buon "chassagne-montrachet" mega barricato , con le bolle .... o un bianco della madame leroy con le bolle ... legno a manetta !
Ciao ,

Chris .
LAURO
Messaggi: 18
Iscritto il: 14 feb 2011 13:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda LAURO » 14 feb 2011 13:57

Salve a tutti, mi sapreste dare un'opinione riguardo a

- "Champagne Louis Casters" : bevuto ieri sera (30€ in Enoteca), forse ero mal disposto , mal di testa e mal di pancia, gusto 0 e bolla poco persistente. Non mi è piaciuto.
- "Champagne Lamiable G.C. SPÉCIAL CLUB BRUT 2005" io l'ho sentito molto (passatemi il termine) vinoso, perlage finissimo e quasi assente sin dal 2° bicchiere, al terzo lo si sentiva solo sul palato, però aveva un gran naso e sul palato era piacevole.
-Poi abbiamo assaggiato "Champagne Lamiable G.C. "CUVÉE LES MESLAINES" BRUT 2006" l'ho preferito all'altro, forse il 100% pn (di cui vado matto) mi fa dare un giudizio "di parte".

Voi che ne dite?

Ah se non chiedo troppo mi dareste un’opinione riguardo “ Champagne Maurice Vesselle”

Vi ringrazio e complimenti per il sito. :D
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 14 feb 2011 14:13

note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:
42195mt in 3h13'23"
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 14 feb 2011 18:51

enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
velamox
Messaggi: 190
Iscritto il: 07 set 2009 12:10
Località: Brescia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda velamox » 15 feb 2011 03:06

gremul ha scritto:
enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??


Lo champagne Caster's pare sia prodotto a Little Big Horn da pronipoti di un famoso generale.... :D
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 15 feb 2011 11:50

velamox ha scritto:
gremul ha scritto:
enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??


Lo champagne Caster's pare sia prodotto a Little Big Horn da pronipoti di un famoso generale.... :D

...pensavo dai pronipoti di un famoso capo indiano, per continuare a "fare la festa" al nemico :lol:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 15 feb 2011 12:20

Clos des Goisses 1990, sb 09-2008: avevo bisogno di consolarmi per le perdite recenti, ed ero indeciso tra questo ed il krug stessa annata. La scelta è stata guidata dal fatto che il primo amore non si scorda mai: i fin dei conti è colpa di questa bottiglia, bevuta una decade fa, se son diventato un fanatico delle bolle. Beh, che dire, forse perché son sempre estremamente severo col CdG, ho iniziato a vedere le prime rughe: non è più il monolite selvaggio di qualche anno fa, che avrebbe spaccato il mondo. Si è molto imborghesito, specie all'impatto in bocca, anche se il volume è sempre lo stesso, che si allarga riempendo il cavo orale e dando una sensazione di pienezza come solo i grandi champagne, con quel mix di acidità e mineralità perfettamente integrate che mi fanno dar giù di testa. Bevibilità assurda, ed è un peccato perché una parte di te vorrebbe tenersene un po' da parte per annusarlo per ore ed ore...
Insomma, non il più grande champagne, ma uno degli champagne da bere assolutamente, anche per capire cosa sono le bolle.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
avvonico
Messaggi: 595
Iscritto il: 30 gen 2008 15:31
Località: Lecce

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda avvonico » 15 feb 2011 13:17

ugc ha scritto:Clos des Goisses 1990, sb 09-2008: avevo bisogno di consolarmi per le perdite recenti, ed ero indeciso tra questo ed il krug stessa annata. La scelta è stata guidata dal fatto che il primo amore non si scorda mai: i fin dei conti è colpa di questa bottiglia, bevuta una decade fa, se son diventato un fanatico delle bolle. Beh, che dire, forse perché son sempre estremamente severo col CdG, ho iniziato a vedere le prime rughe: non è più il monolite selvaggio di qualche anno fa, che avrebbe spaccato il mondo. Si è molto imborghesito, specie all'impatto in bocca, anche se il volume è sempre lo stesso, che si allarga riempendo il cavo orale e dando una sensazione di pienezza come solo i grandi champagne, con quel mix di acidità e mineralità perfettamente integrate che mi fanno dar giù di testa. Bevibilità assurda, ed è un peccato perché una parte di te vorrebbe tenersene un po' da parte per annusarlo per ore ed ore...
Insomma, non il più grande champagne, ma uno degli champagne da bere assolutamente, anche per capire cosa sono le bolle.




Mi manca :( Devo assolutamente trovare il modo per rimediare, a breve... 8) :D
Ubriacatevi. Di vino, di poesia o di virtù, a piacer vostro, ma ubriacatevi. (Charles Baudelaire)
LAURO
Messaggi: 18
Iscritto il: 14 feb 2011 13:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda LAURO » 16 feb 2011 20:39

gremul ha scritto:
enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??


Si si, almeno sull'etichetta c'era scritto champagne!!
Avatar utente
paipus
Messaggi: 1531
Iscritto il: 04 dic 2007 21:33

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda paipus » 16 feb 2011 20:59

ugc ha scritto:Clos des Goisses 1990, sb 09-2008: avevo bisogno di consolarmi per le perdite recenti, ed ero indeciso tra questo ed il krug stessa annata. La scelta è stata guidata dal fatto che il primo amore non si scorda mai: i fin dei conti è colpa di questa bottiglia, bevuta una decade fa, se son diventato un fanatico delle bolle. Beh, che dire, forse perché son sempre estremamente severo col CdG, ho iniziato a vedere le prime rughe: non è più il monolite selvaggio di qualche anno fa, che avrebbe spaccato il mondo. Si è molto imborghesito, specie all'impatto in bocca, anche se il volume è sempre lo stesso, che si allarga riempendo il cavo orale e dando una sensazione di pienezza come solo i grandi champagne, con quel mix di acidità e mineralità perfettamente integrate che mi fanno dar giù di testa. Bevibilità assurda, ed è un peccato perché una parte di te vorrebbe tenersene un po' da parte per annusarlo per ore ed ore...
Insomma, non il più grande champagne, ma uno degli champagne da bere assolutamente, anche per capire cosa sono le bolle.


grande vino..
sempre adorato.
molto sottovalutato.

oggi un sempre onestissimo paul bara brut bouzy sb primi anni 2000 (devo verificare) .. a me piace sempre tanto.. non così tanto invece le ultimissime uscite.
..quelli che non sbadigliano mai e non dicono mai banalità ma bruciano, bruciano, bruciano come favolosi fuochi d'artificio gialli che esplodono simili a ragni sopra le stelle e nel mezzo si vede scoppiare la luce azzurra e tutti fanno «Oooooh!»..
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 17 feb 2011 03:25

LAURO ha scritto:
gremul ha scritto:
enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??


Si si, almeno sull'etichetta c'era scritto champagne!!


A memoria louis casters è un piccolo produttore della zona della montagna di reims, non mi ha mai convinto più di tanto anche se non posso parlare di bottiglie scadenti.
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Avatar utente
marwine
Messaggi: 2768
Iscritto il: 06 giu 2007 15:24
Località: Verona nel cuore

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda marwine » 17 feb 2011 16:30

il chiaro ha scritto:
LAURO ha scritto:
gremul ha scritto:
enogastronauta ha scritto:note su M. Vesselle ne troverai con la funzione cerca in questa sezione, visto che è una delle bolle in vendita da uno dei nostri "pusher" di fiducia, gran rapporto Q/P

Lamiable lo conosco troppo poco , e Casters nulla

ma aspetta che arrivi Gremul il Talebano delle bolle e ti dirà anche la marca della carta igenica usata dall'aiuto cantiniere :lol:


:D :D

Lamiable e Vesselle bene, entrambi ottimi produttori, Casters in effetti mai sentito nominare neanche per sbaglio, sei sicuro fosse Champagne ??


Si si, almeno sull'etichetta c'era scritto champagne!!


A memoria louis casters è un piccolo produttore della zona della montagna di reims, non mi ha mai convinto più di tanto anche se non posso parlare di bottiglie scadenti.


Damery,Vallée de La Marne. Assaggiato settimana scorsa il Brut Sélection 100% P.N.,non mi ha lasciato traccia.
I'm a Veronese man in Bassan

I VOSTRI ETILOMETRI NON FERMERANNO LA NOSTRA SETE (N/≡\V)

Nondum matura est, nolo acerbam sumere

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: dani23, markov, Mike76 e 14 ospiti