Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6206
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 19 nov 2010 03:38

gremul ha scritto:
il chiaro ha scritto:greg comincia a risparmiare questo è un monumento:

Immagine

Immagine



bene Marco ma il prezzo?

e scrivici qualche nota in più!


in effetti non è che venga via a poco, ma dopo che me ne son sciroppato un bel po' mi sento di dire che li vale tutti.
Non mi era mai capitato di sentire tanta materia compressa nel bicchiere e allo stesso tempo una leggerezza così appagante al palato.
Mi domando cosa sarà tra una decina di anni quando l'agrume, la mandorla, i fiori bianchi e mille altre cose si distenderanno e si concederanno
completamente. Sicuramente nei miei primi tre champagne di sempre.
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 19 nov 2010 15:16

andrea ha scritto:
gremul ha scritto:la Cuvée Les Chetillons 2000, un po' troppa "dolcezza" di frutto al palato (non credo proprio sia il dosaggio), forse le annate troppo calde si sono fatte sentire (c'è da dire anche che a parte la Cuvée Les Chetillons erano tutte sboccature recentissime)

sto bevendo adesso Chetillons 2002 e mi pare decisamente molto buono, forse una versione extra brut sarebbe ancora meglio ma già questo è notevole.
Frutta bianca, fiori, un po' di pane. Buon equilibrio, bella acidità, una certa dolcezza.
Certo, se penso che l'ho pagato come Gimonnet VV 2002 o una volta e mezza Savez 2002 allora un po' ci ripenso... :roll:


si, non dubito che la 2002, annata monumentale, sia nettamente superiore alla 2000, annata piuttosto sfigata
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 19 nov 2010 15:17

il chiaro ha scritto:in effetti non è che venga via a poco, ma dopo che me ne son sciroppato un bel po' mi sento di dire che li vale tutti.
Non mi era mai capitato di sentire tanta materia compressa nel bicchiere e allo stesso tempo una leggerezza così appagante al palato.
Mi domando cosa sarà tra una decina di anni quando l'agrume, la mandorla, i fiori bianchi e mille altre cose si distenderanno e si concederanno
completamente. Sicuramente nei miei primi tre champagne di sempre.


azz addirittura? ma dove l'hai bevuto maledetto?!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
megaMAX
Messaggi: 2912
Iscritto il: 02 lug 2007 22:00
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda megaMAX » 19 nov 2010 23:47

Maurice Vesselle - Millesimé 1996

:shock: :shock: :shock: :shock: :D :D :D

Vodka puttana!! :shock: :shock:
Che bellezza di champagne, ragazzi... una mini-bomba ad un prezzo mini 8) 8)
Naso cangiante, di frutta secca, albicocca, uvetta, sherry :shock: :D
In bocca, una replica dei sentori al naso, con in più un'acidità che ti ripulisce il palato ed una persistenza sulla lingua di interi minuti...

Fantastico, nella mia breve esperienza di champagne, questo millesimo e produttore è sicuramente il miglior rapporto qualità prezzo, insieme ad altri mostri tipo Enchanteleurs...
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6206
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 20 nov 2010 01:17

gremul ha scritto:
il chiaro ha scritto:in effetti non è che venga via a poco, ma dopo che me ne son sciroppato un bel po' mi sento di dire che li vale tutti.
Non mi era mai capitato di sentire tanta materia compressa nel bicchiere e allo stesso tempo una leggerezza così appagante al palato.
Mi domando cosa sarà tra una decina di anni quando l'agrume, la mandorla, i fiori bianchi e mille altre cose si distenderanno e si concederanno
completamente. Sicuramente nei miei primi tre champagne di sempre.


azz addirittura? ma dove l'hai bevuto maledetto?!


A Cramant, con vista sui vigneti dalla terrazza di una delle loro proprietà: ce ne hanno versato per aperitivo almeno 24 bottiglie (eravamo in 49 persone) :shock: :shock: :shock: :shock: poi il pranzo. :D :D :D :D :D
lavorare è bello :lol:
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
Avatar utente
fabird
Messaggi: 2830
Iscritto il: 06 giu 2007 17:24
Località: MB

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fabird » 20 nov 2010 16:01

Les rachais 2004 R. Boulard
extra brut sboccatura aprile 2009

mi sembra di fare il guardiano di un faro bretone: ostriche, conchiglie, iodio pervadono le narici poi passa la tostatura delle nocciole e la parte floreale, una leggera nota di pasticceria e burro. in bocca è delicatissimo meno marino e più burroso, rotondo pulito e discretamente persistente.
18/20
Ultima modifica di fabird il 20 nov 2010 20:39, modificato 1 volta in totale.
L'arrampicata, un gioco infinito....... Un gioco finito si gioca per vincerlo,un gioco infinito per continuare a giocare. I partecipanti ad un gioco finito giocano entro confini ben precisi, i partecipanti ad un gioco infinito giocano con i confini
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6206
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda il chiaro » 20 nov 2010 18:44

fabird ha scritto:Les rachais 2004 R. Boulard
extra brut sboccatura aprile 2004

mi sembra di fare il guardiano di un faro bretone: ostriche, conchiglie, iodio pervadono le narici poi passa la tostatura delle nocciole e la parte floreale, una leggera nota di pasticceria e burro. in bocca è delicatissimo meno marino e più burroso, rotondo pulito e discretamente persistente.
18/20


cioè l'hanno sboccato prima ancora di vendemmiare :D :D :D
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
Avatar utente
fabird
Messaggi: 2830
Iscritto il: 06 giu 2007 17:24
Località: MB

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fabird » 20 nov 2010 20:39

il chiaro ha scritto:
fabird ha scritto:Les rachais 2004 R. Boulard
extra brut sboccatura aprile 2004

mi sembra di fare il guardiano di un faro bretone: ostriche, conchiglie, iodio pervadono le narici poi passa la tostatura delle nocciole e la parte floreale, una leggera nota di pasticceria e burro. in bocca è delicatissimo meno marino e più burroso, rotondo pulito e discretamente persistente.
18/20


cioè l'hanno sboccato prima ancora di vendemmiare :D :D :D

ho corretto il lapis. :mrgreen:
L'arrampicata, un gioco infinito....... Un gioco finito si gioca per vincerlo,un gioco infinito per continuare a giocare. I partecipanti ad un gioco finito giocano entro confini ben precisi, i partecipanti ad un gioco infinito giocano con i confini
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20287
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda pippuz » 20 nov 2010 21:57

fabird ha scritto:Les rachais 2004 R. Boulard
extra brut sboccatura aprile 2009

mi sembra di fare il guardiano di un faro bretone: ostriche, conchiglie, iodio pervadono le narici poi passa la tostatura delle nocciole e la parte floreale, una leggera nota di pasticceria e burro. in bocca è delicatissimo meno marino e più burroso, rotondo pulito e discretamente persistente.
18/20

Spero non abbia quella nota "idrolitinosa" che ha il 2001. Perchè nelle annate in cui non ce l'ha è veramente buono (2002 mi pare).
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3256
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Manerba del Garda (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 21 nov 2010 14:05

Champagne Veuve Eleonore bdb 2004
Di un bellissimo giallo paglierino, con bollicine fini e molto persistenti, al naso sentori classici di crosta di pane e lievito, in seguito si scorge anche qualche nota agrumata, in bocca una lama acida davvero notevole, che comunque rimane ancora controllata, di beva assolutamente terrificante, in 47 minuti finita la bottiglia, ancora prima di finire il primo piatto.

Qualcuno conosce questa piccola produttrice di Oger?
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10575
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alexer3b » 21 nov 2010 14:42

Immagine

Immagine

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Ludus » 21 nov 2010 16:52

alexer3b ha scritto:Immagine

Immagine

Alex

Aspettiamo le note :D
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10575
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alexer3b » 21 nov 2010 19:07

Ludus ha scritto:
alexer3b ha scritto:Immagine

Immagine

Alex

Aspettiamo le note :D

Veramente un ottimo esempio di come il Pinot Noir e lo Chardonnay riescano a dialogare in maniera egregia negli champagne. Parte finissimo con la frutta bianca in evidenza , soprattutto la pesca, Bella poi la virata metallica che si scurisce fino alla grafite , alla prugna e al caffè tostato. Champagne mutevole , cangiante , sarebbe stato da tenere nel bicchiere ore e ore se non fosse stato per una bevibilità pericolosa con l'acidità spiccata , mai citrina , a supporto della struttura donata dal Poinot Noir.
Indubbiamente da pasto , indubbiamente ancora da aspettare un po' per goderne appieno , indubbiamente questi '98 mi piacciono un frego.

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
Ludus
Messaggi: 218
Iscritto il: 21 gen 2009 23:06
Località: Lombardia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Ludus » 21 nov 2010 21:15

alexer3b ha scritto:
Ludus ha scritto:
alexer3b ha scritto:Immagine

Immagine


Veramente un ottimo esempio di come il Pinot Noir e lo Chardonnay riescano a dialogare in maniera egregia negli champagne. Parte finissimo con la frutta bianca in evidenza , soprattutto la pesca, Bella poi la virata metallica che si scurisce fino alla grafite , alla prugna e al caffè tostato. Champagne mutevole , cangiante , sarebbe stato da tenere nel bicchiere ore e ore se non fosse stato per una bevibilità pericolosa con l'acidità spiccata , mai citrina , a supporto della struttura donata dal Poinot Noir.
Indubbiamente da pasto , indubbiamente ancora da aspettare un po' per goderne appieno , indubbiamente questi '98 mi piacciono un frego.

Alex


Thanks,vedrò di procurarmene qualche boccia!
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13564
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 21 nov 2010 21:18

Aumenta la rabbia per il BILLECART N.F. '96 rovinato dalla TCA e stappato con i nebbiosi ad inizio mese.. :evil:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
grignolino73
Messaggi: 282
Iscritto il: 06 set 2010 22:36
Località: cuneo

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda grignolino73 » 22 nov 2010 00:02

Kalosartipos ha scritto:Aumenta la rabbia per il BILLECART N.F. '96 rovinato dalla TCA e stappato con i nebbiosi ad inizio mese.. :evil:


Il BILLECART N.F 1996 è una bomba,bevuto diverse volte,sui 93pt davvero bello :D
<<Non esistono montagne impossibili
esistono solo uomini che non sono capaci di salirle>> Cesare Maestri

<<Le abitudini appiattiscono le idee>> Ferrua Elvio
Avatar utente
megaMAX
Messaggi: 2912
Iscritto il: 02 lug 2007 22:00
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda megaMAX » 22 nov 2010 03:16

:D
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 nov 2010 15:18

UP

ragazzi bevete Egly Ouriet Vieilles Vignes Les Crayeres, un monumento di gesso con una bocca altrettanto monumentale, mostruoso, uno degli Champagne più impressionanti mai bevuti
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20287
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda pippuz » 22 nov 2010 19:21

gremul ha scritto:UP

ragazzi bevete Egly Ouriet Vieilles Vignes Les Crayeres, un monumento di gesso con una bocca altrettanto monumentale, mostruoso, uno degli Champagne più impressionanti mai bevuti

Ecco, lo metterei nella stessa serata del XXXX XXXXXX 19_0, sono entrambi terreni gessosi. 8) :mrgreen:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
gmi1
Messaggi: 751
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gmi1 » 22 nov 2010 19:38

megaMAX ha scritto:Maurice Vesselle - Millesimé 1996

:shock: :shock: :shock: :shock: :D :D :D

Vodka puttana!! :shock: :shock:
Che bellezza di champagne, ragazzi... una mini-bomba ad un prezzo mini 8) 8)
Naso cangiante, di frutta secca, albicocca, uvetta, sherry :shock: :D
In bocca, una replica dei sentori al naso, con in più un'acidità che ti ripulisce il palato ed una persistenza sulla lingua di interi minuti...

Fantastico, nella mia breve esperienza di champagne, questo millesimo e produttore è sicuramente il miglior rapporto qualità prezzo, insieme ad altri mostri tipo Enchanteleurs...


Sai quando é la data di degourgement per caso?
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 22 nov 2010 22:03

gremul ha scritto:UP

ragazzi bevete Egly Ouriet Vieilles Vignes Les Crayeres, un monumento di gesso con una bocca altrettanto monumentale, mostruoso, uno degli Champagne più impressionanti mai bevuti


Buongiorno !!!!!

come cavolo hai fatto tutto sto tempo a stare senza quella bolla?
42195mt in 3h13'23"
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 23 nov 2010 00:50

enogastronauta ha scritto:
gremul ha scritto:UP
ragazzi bevete Egly Ouriet Vieilles Vignes Les Crayeres, un monumento di gesso con una bocca altrettanto monumentale, mostruoso, uno degli Champagne più impressionanti mai bevuti

Buongiorno !!!!!
come cavolo hai fatto tutto sto tempo a stare senza quella bolla?

:lol: :lol:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8201
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda andrea » 23 nov 2010 01:01

Una piccola serie di riserve di Davide:

Le Brun Servenay Exhilarante 2002 - difficile da giudicare in quanto troppo giovane, si sente che c'è tanta roba, una massa di potenza, acidità, aromi. ma tutto un po' indistinto, da svilupparsi ed aprirsi. Si sentono molto la florealità e la mineralità. Sarà grande, probabilmente...

Bouquin Dupont Selection Vielles Vignes - altro vino che abbisogna di tempo per esprimersi, nonostante sia un 1997. Bella vegetalità, un non dosato non solamente minerale o gessoso ma complesso, solo un po' compresso. Bocca reticente ad aprirsi, dopo un giorno acquisisce dolcezza e pienezza di frutto. Molto buono.

Bouquin Dupont Vielles Reserve non dosè - capperi che bello Champagne!! Fiori e pasticcini, qualche nota speziata, bella mineralità di fiume. Bocca potente, essenze di sambuco e fiori, acidità ben integrata. Proprio un bel bere.
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
wine_miner
Messaggi: 524
Iscritto il: 04 dic 2008 23:55
Località: Lecco

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda wine_miner » 23 nov 2010 13:47

www.vdv-vinodivino.com ha scritto:
wine_miner ha scritto:
www.vdv-vinodivino.com ha scritto:
wine_miner ha scritto:Leclerc Briant Les chevres pierreuses Brut Cumieres premier cru

Apro con curiosita' questa bottiglia della versione bio (etichetta marron glasse )dopo aver finito le altre "vecchie".
Lo apro e lo lascio riposare un po'. Inizia con una schiuma gonfia e persistente per poi calmarsi offrendo un perlage fine e persistente. Il colore si presenta con un paglierino carico che sfiora il dorato a bicchiere ritto. Lo porto al naso e mi da sensazioni di mela gialla matura, coriandolo e pesca. Col tempo anche una florealita' intensa, densa di fiori bianchi. Al palato ancora mela matura, mousse, zabaione, vodka, con un finale amarognolo tipo ginger. Sembra quasi rifermentato in bottiglia. Dov'e' la marna, dov'e' la lametta ?
Bottiglia sfigata bio ? Cambio di stile ? Qualcuno ha assaggiato queste bottiglie "nuove" ? Help, mi cade un mito :(



Purtroppo la scelta del Bio non è stata delle piu' felici :(


Sai se le bottiglie si assestano tutte su questa linea o una bottiglia e' differente dall'altra e questa che ho beccato io era particolarmente "sfigata" o non a posto ?



No, la tua non era una bottiglia sfigata...
Tutta la nuova gamma BIO è praticamente un disastro.


Gli e' partita la vena BIO Leclapartiana. Peccato! :(
Vivi come se tu dovessi morire subito, pensa come se tu non dovessi morire mai.
ciona82
Messaggi: 15
Iscritto il: 18 gen 2010 15:39
Località: Trentino

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ciona82 » 23 nov 2010 13:52

Ho uno sconto merce da decidere fra il Corbon millesimè 2000 o 2003 e un Jean Milan Brut Symphorine 2004 .. di Corbon conosco il Brut mentre di Milan non ho mai avuto occasione di assaggiare nulla .. Cosa mi consigliate?

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, andrea, cavallo bianco, docfa0332, eliag, imakaveli, MarcelloR, Marcus, mennella e 1 ospite