Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Bart
Messaggi: 916
Iscritto il: 06 giu 2007 11:04

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Bart » 22 mar 2010 13:26

No :D :D :D
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 mar 2010 13:26

www.vdv-vinodivino.com ha scritto:Cosi' va meglio?


no!!! :lol: :lol: :lol:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 mar 2010 13:27

Bart ha scritto:No :D :D :D


quoto!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
biscowar
Messaggi: 260
Iscritto il: 28 ott 2008 18:55

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda biscowar » 22 mar 2010 13:41

So che adesso avete i vs. ca..i con Selosse, pero' sabato sera io mi son fatto un magnum di Krug Gran Cuvee con un po di anni di cantina sulle spalle e siccome a volte una immagine vale piu' di mille parole invece delle solite note vi lascio questa foto per esprimere il mio pensiero :D

Immagine
"... guarda il calor del sol che si fa vino giunto dall'umor che dalla vite cola"
Avatar utente
www.vdv-vinodivino.com
Messaggi: 34597
Iscritto il: 06 giu 2007 18:48
Località: Cadrezzate
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda www.vdv-vinodivino.com » 22 mar 2010 14:15

gremul ha scritto:
Il Comandante ha scritto:
gremul ha scritto:
Il Comandante ha scritto:Se lo vuole dire solo in privato, vuol dire che la spiegazione è meno limpida.
Azzardo: non è che il numero di bottiglie sfornate nelle ultime annate da Selosse non è compatibile con la dimensione delle sue vigne? Certo, nulla vieta che comperi uva, ma a quel punto non sarebbe più un RM, e poi bisogna vedere da dove arriva l'uva...

Comunque, per dire la mia, l'Initial bevuto da me con pippuz ed altri è stato un grande Champagne, e pure il rosè dell'altra settimana era buono forte. Insomma, prima di buttare via Selosse in blocco ci penserei bene...


quindi con il legno e l'ossidazione coprirebbe eventuali pecche della materia prima? è così?


Chiedilo a Davide, io ho solo provato a leggergli nel pensiero... Sono bulimico (cfr. "Zoolander")!


la spiegazione, gravissima, può starci ma se devo dire la verità non vedo una grandissima differenza di stile negli ultimissimi anni

devo dire però che non ho mai provato bottiglie fine anni 80 o primi anni 90

il 98 e il 99 assaggiati li ha elaborati (a parte il dosaggio) più di dieci anni fa e lo stile è quello, legno e ossidazione

la spiegazione regge quindi fino ad un certo punto, nel 98 e 99 prendeva già uve da fuori? non penso stiamo parlando di 12 anni fa


Ti assicuro Gregorio che 10 anni fa era un' altro prodotto.
Il cambiamento e' dovuto solo ed esclusivamente per un discorso produttivo/commerciale, quindi se Anselme un giorno vorra' potra ritornare a fare il vino come prima.
Io sono fiducioso, forse un giorno quando avra' le tasche abbastanza gonfie, chissa' magari una crisi di identita' gli verra' pure......
Spedizione immediata a pagamento effettuato
champagne
[email protected] Tel 335 5714610
La fattura va richiesta all' ordine, in caso contrario emetto ricevuta fiscale.
Per offerte dirette : http://www.vdv-vinodivino.com/newsletter.asp
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 mar 2010 14:19

www.vdv-vinodivino.com ha scritto:
gremul ha scritto:
Il Comandante ha scritto:
gremul ha scritto:
Il Comandante ha scritto:Se lo vuole dire solo in privato, vuol dire che la spiegazione è meno limpida.
Azzardo: non è che il numero di bottiglie sfornate nelle ultime annate da Selosse non è compatibile con la dimensione delle sue vigne? Certo, nulla vieta che comperi uva, ma a quel punto non sarebbe più un RM, e poi bisogna vedere da dove arriva l'uva...

Comunque, per dire la mia, l'Initial bevuto da me con pippuz ed altri è stato un grande Champagne, e pure il rosè dell'altra settimana era buono forte. Insomma, prima di buttare via Selosse in blocco ci penserei bene...


quindi con il legno e l'ossidazione coprirebbe eventuali pecche della materia prima? è così?


Chiedilo a Davide, io ho solo provato a leggergli nel pensiero... Sono bulimico (cfr. "Zoolander")!


la spiegazione, gravissima, può starci ma se devo dire la verità non vedo una grandissima differenza di stile negli ultimissimi anni

devo dire però che non ho mai provato bottiglie fine anni 80 o primi anni 90

il 98 e il 99 assaggiati li ha elaborati (a parte il dosaggio) più di dieci anni fa e lo stile è quello, legno e ossidazione

la spiegazione regge quindi fino ad un certo punto, nel 98 e 99 prendeva già uve da fuori? non penso stiamo parlando di 12 anni fa


Ti assicuro Gregorio che 10 anni fa era un' altro prodotto.
Il cambiamento e' dovuto solo ed esclusivamente per un discorso produttivo/commerciale, quindi se Anselme un giorno vorra' potra ritornare a fare il vino come prima.
Io sono fiducioso, forse un giorno quando avra' le tasche abbastanza gonfie, chissa' magari una crisi di identita' gli verra' pure......


dieci anni fa parliamo allora di fine anni 80? perchè il 98 e il 99 bevuti ripeto sono sullo stile odierno e sono stati elaborati (a parte il dosaggio) più di dieci anni fa

io non ho assaggiato Selsse vecchissimi, era come, per intenderci sullo stile e per rimanere ad Avize, bere Corbon 88? ne dubito francamente
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1771
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 22 mar 2010 17:05

Durante la serata non ho avuto modo di sentire con attenzione i vini che avevo proposto,mi sono concentrato sugli intrusi.Sopra tutti Henriot,Vilmart era x me la prima volta e piaciuto parecchio da comprare e sentire con calma.Laval extra brut provato la sera prima a casa ed era tutta un'altra cosa ma ho già visto come dei grandi vini modifichino il palato e quelli prima lo erano.Laval rosè nettamente sotto le possibilità di quella bottiglia,altra bottiglia con evoluzione troppo spinta l'Initial del mio tavolo,non mi è piaciuto.Io in questi ultimi due anni Selosse l'ho bevuto quasi esclusivamente da lui e sarà l'ambiente,saranno le sboccature alla volè,quando capita che apre vecchi millesimi,ci vado proprio goloso.Erano così diversi e b uoni i Selosse vecchi bevuti con Davide,Ermes ed altri che quelli recenti non li tocco se non in serate come questa o porto alla cieca a qualce cena.Antonio mi ha chiesto se secondo me col tempo a queste bottiglie cambia qualcosa,ho risposto no.Attualmente bevo altro ed altro ho proposto x mettere a confronto quello che mi piaceva ieri e quello che bevo oggi
Anselme oltre ad essere una persona affascinante è anche molto intelligente e furbo :D ho raccolto diverse domande da fargli,vediamo se risponde e come.Parlando con altri grandi RM ho fatto spesso la domanda "cosa pensi di Selosse ?"Quasi tutti attualmente non lo stimano ma tutti ammettono che se non ci fosse stato lui con la sua personalità ed i suoi champagne gli RM sarebbero ancora molto poveri :wink:
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 22 mar 2010 17:15

ilvinaio ha scritto:...quasi tutti attualmente non lo stimano ma tutti ammettono che se non ci fosse stato lui con la sua personalità ed i suoi champagne gli RM sarebbero ancora molto poveri :wink:

su questo non ci piove :D
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 22 mar 2010 17:20

ilvinaio ha scritto:...ma ho già visto come dei grandi vini modifichino il palato e quelli prima lo erano...

Concordo, ho avuto la stessa sensazione sia su Vilmart, sia su Moncuit che conosco bene. Mi è poi venuto il dubbio su Henriot, capperi l'altra volta era estremamente legnoso, e non lo dicevo solo io!
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 22 mar 2010 17:21

ilvinaio ha scritto: ho raccolto diverse domande da fargli,vediamo se risponde e come.


questo sarebbe molto molto interessante, tienici aggiornati!
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda chris715 » 23 mar 2010 18:17

CUVEE KATARINA JACQUART

Bel naso , in bocca molto agrumato , cedri maturi . Bello champagne
Ciao ,
Chris .
Avatar utente
mvalto
Messaggi: 593
Iscritto il: 07 giu 2007 14:09
Località: lombardo-brianzola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda mvalto » 23 mar 2010 19:51

Sapete il detto:"parlatene bene,parlatene male,l'importante che se ne parli"
Selosse calza a pennello,sicuramente fa discutere la mole di bottiglie da lui prodotte rispetto a qualche anno indietro e i dubbi possono sorgere legittimi.
Resta il fatto che quando apri una sua "creazione" anche alla cieca,o la si riconosce subito o fa discutere parecchio,dunque non è un prodotto banale alla portata di tutti,prova ne sono il suo ultimo Rosè e i suoi Initiale nelle varie sboccature,che secondo me restano sempre i suoi cavalli di battaglia,forse aggiungerei il V.O.
Certo è che il legno rende il vino diverso nella forma ma non nella sostanza,poi con gli anni va scemando e prende il soppravvento la vera sostanza (di Avize) e del manico del produttore e la conferma l'abbiamo avuta col Substance dell'altra sera dove non vi era piu' cosi netto quel sentore legnoso e vanigliato classico dei Substance di fresca sboccatura,sentivo grande materia e la mano di Anselme.
Comunque sia io amo questo produttore,come ne amo tanti altri e non me la sento di criticare le sue scelte commerciali,spero solo che continui a fare questi vini.

Il Prevost bevuto sabato era di due annate differenti e la bottiglia del 2005 non era a posto,anzi direi una delle bottiglie di Champagne in genere peggiore che mi sia capitata,infatti l'altra del 2004 era un'altra musica,giocata su note di lieviti e pesca bianca con una leggera nota floreal-mandorlata,classica del Pinot M.

Bella in tutti i sensi la boccia di Vilmart 98,burrosa,classica nota dello chardonnay quando invecchia un pochettino,infatti al naso gli avrei dato un po di anni in piu',in bocca bella mineralità e struttura importante da grande vino.

Mi unisco al coro pro Henriot 90,grande esempio di stile e personalità dello Champagne.

Grazie Francesco............................come al solito. :D
L'importante è pedalare......sempre !!!
Avatar utente
tasteclimber
Messaggi: 10951
Iscritto il: 06 giu 2007 13:24
Località: Milano

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda tasteclimber » 23 mar 2010 22:41

Francesco se non ci fosse bisognerebbe inventarlo. Io so cosa c'è dietro a una serata come quella appena trascorsa e per questo non finirò di essergli grato per il grande impegno dedicato. Tutte belle batterie, quando non dal punto di vista organolettico, almeno didattico. Selosse non è il mio produttore preferito ma quando trovi la boccia giusta, allora si gode. L' Initiale è buono (come sempre), il rose è per me il suo miglior champagne-vino, il Substance della serata in questione è stato il secondo che più mi è piaciuto in assoluto.

Delle altre bottiglie, Enchanteleur 90 (da magnum, diciamolo!) splendida! E meno male che ce l'ho. Vilmart splendida sorpresa, Moncuit solita conferma. Laval Extra brut sottoperformante, mentre il rose non poteva che patire il paragone con il fuoriclasse di Avize
CHI BANNA CIRO HA LE CORNA
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3256
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Manerba del Garda (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 25 mar 2010 10:46

Raymond Boulard champagne brut nature reserve:
Di colore giallo paglierino, con riflessi dorati, perlage abbastanza fine e persistente, al naso un bouquet nìmolto vario dagli agrumi alla crosta di pane, in bocca diventa quasi croccante, di buona aciditò, chiude leggermente amarognolo, diciamo che la bottiglia è finita in un amen, fra tre persone, di cui una aveva sette mesi :D !
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
Luca Mazzoleni
Messaggi: 2990
Iscritto il: 11 giu 2007 04:21
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Luca Mazzoleni » 25 mar 2010 11:19

fable_81 ha scritto:Raymond Boulard champagne brut nature reserve:
diciamo che la bottiglia è finita in un amen, fra tre persone, di cui una aveva sette mesi :D !


bellissima! l'amico Francis ne sarebbe felice :D
IP 68.198.106.62
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 25 mar 2010 12:01

discussione interessantissima quella su Selosse, grazie a tutti voi per le note riportate della bella serata.
sarò noioso a ripeterlo, ma questa sezione del forum rimane per me la più autorevole sia per la pacatezza ma soprattutto per per la estrema conoscenza sulle bolle profusa a piene mani da buona parte di voi tutti.

Detto questo (ora non montatevi troppo la testa ehh :D ) vorrei dire al Signore delle bolle /Gremul che ha ragione Davide quando afferma che le bocce di Selosse uscite sul mercato nei primi anni 90 erano paurosamente buone, millesimati, vo, Origine, da sballo, provati e riprovati varie volte e cosa importantissima, alla cieca, con i big della regione. Quasi sempre a parte pochissime eccezioni riferite sempre a un qualche specifico partecipante alla serata, Selosse li ha sempre asfaltati tutti.
Caro Gregorio è evidente che Selosse non rientra nelle tue corde, ma inutile accanirsi con il dire che con materia di tale livello è osceno fare prodotti simili.
In tutti i campi troverai casi simili; qualcuno che vuole uscire dal mucchio, usare una voce diversa, porsi in una prospettiva diversa. Meno male esistono persone simili !! un Selosse tradizionale e allineato alle altre bolle della zona non sarebbe altro che l'ennesimo buon prodotto di Avize, forse anche il migliore chissà, ma di sicuro non avrebbe trainato il comparto dei RM come ha fatto.
42195mt in 3h13'23"
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 25 mar 2010 12:11

enogastronauta ha scritto:discussione interessantissima quella su Selosse, grazie a tutti voi per le note riportate della bella serata.
sarò noioso a ripeterlo, ma questa sezione del forum rimane per me la più autorevole sia per la pacatezza ma soprattutto per per la estrema conoscenza sulle bolle profusa a piene mani da buona parte di voi tutti.

Detto questo (ora non montatevi troppo la testa ehh :D ) vorrei dire al Signore delle bolle /Gremul che ha ragione Davide quando afferma che le bocce di Selosse uscite sul mercato nei primi anni 90 erano paurosamente buone, millesimati, vo, Origine, da sballo, provati e riprovati varie volte e cosa importantissima, alla cieca, con i big della regione. Quasi sempre a parte pochissime eccezioni riferite sempre a un qualche specifico partecipante alla serata, Selosse li ha sempre asfaltati tutti.
Caro Gregorio è evidente che Selosse non rientra nelle tue corde, ma inutile accanirsi con il dire che con materia di tale livello è osceno fare prodotti simili.
In tutti i campi troverai casi simili; qualcuno che vuole uscire dal mucchio, usare una voce diversa, porsi in una prospettiva diversa. Meno male esistono persone simili !! un Selosse tradizionale e allineato alle altre bolle della zona non sarebbe altro che l'ennesimo buon prodotto di Avize, forse anche il migliore chissà, ma di sicuro non avrebbe trainato il comparto dei RM come ha fatto.


Ciao Caro Ivan grazie per gli immeritati complimenti sul thread e sono molto felice di leggerti qui ogni tanto!
Riguardo Selosse i prodotti primi anni 90 che citi erano sempre sul suo stile o completamente diversi cioè "tradizionali"?
Io sarei veramente curioso di assaggiare una bottiglia fatta da Selosse vinificata "normalmente" per sentire cosa viene fuori, forse, come dici tu, sarebbe uno dei migliori, non lo metto in dubbio anzi. Io sarei ben felice di avere un altro prodotto al livello che ne so di Salon e simili, non ce ne sono poi moltissimi se ci pensi bene.
Sul fatto del traino del comparto RM è vero ma tanti ahimè si sono fatti troppo influenzare da lui, IMHO
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 25 mar 2010 13:50

gremul ha scritto:
Ciao Caro Ivan grazie per gli immeritati complimenti sul thread e sono molto felice di leggerti qui ogni tanto!
Riguardo Selosse i prodotti primi anni 90 che citi erano sempre sul suo stile o completamente diversi cioè "tradizionali"?
Io sarei veramente curioso di assaggiare una bottiglia fatta da Selosse vinificata "normalmente" per sentire cosa viene fuori, forse, come dici tu, sarebbe uno dei migliori, non lo metto in dubbio anzi. Io sarei ben felice di avere un altro prodotto al livello che ne so di Salon e simili, non ce ne sono poi moltissimi se ci pensi bene.
Sul fatto del traino del comparto RM è vero ma tanti ahimè si sono fatti troppo influenzare da lui, IMHO



- i complimenti non sono immeritati e lo sai bene.

- erano sempre vini con le bolle, ma in maniera meno accentuata di oggi, inoltre erano meno ossidati, più freschi.
anche se è sempre difficile valutare a distanza di 15 anni un vino, a volte mi domando quanto è cambiato il vino e quanto il mio palato..

- non dico che sarebbe il migliore, ho detto chissà, ma magari potrebbe fare prodotti anonimi ( potrebbe anche essere una spiegazione a quel che fa ora :roll: )

- io credo invece ched di prodotti di RM eccellenti non mancano di sicuro, trovi sempre delle chicche vista la vastità di prodotti sul mercato, il difficile è stare dietro a tutti in tutte le declinazioni e annate, è un mondo a se, anche per questo uno come Selosse si erge nel bene e nel male. Quale altro RM ha mai fatto parlare tanto di se?

Detto questo non bevo più Selosse come una volta, l'ho amato alla follia,mi piace tuttora ma in primis i prezzi spuntati mi allontanano da lui come da altri, un cambiamento c'è stato di sicuro, anche la produzione in vertiginoso aumento lo dimostra, ma rimarremo sempre nel dubbio se la sua deriva stilistica sia dovuta a una maturazione di percorso che molti vignaioli percorrono nel tempo, oppure sia "dovuta" a fattori esterni.
Il fatto di chiederglielo alla prima occasione utile non vi porti a pensare a oro colato a quel che dice.... Anselme è insuperabile a raccontare quello che gli conviene.

Finisco col dire che un Selosse prima maniera pur con le dovute differenze interpretative lo abbiamo già; si chiama Michel Fallon ( con tutte le cautele riguardo a numeri prodotti, prezzi e reperibilità)

come sempre il tempo ci svelerà la verità poco a poco
42195mt in 3h13'23"
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 25 mar 2010 14:08

p.s. anche se intervengo poco o nulla, questo 3d è sempre il primo che leggo con assidua frequenza
42195mt in 3h13'23"
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1771
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 25 mar 2010 16:59

[quote="enogastronauta"]



Il fatto di chiederglielo alla prima occasione utile non vi porti a pensare a oro colato a quel che dice.... Anselme è insuperabile a raccontare quello che gli conviene.



Quoto tutto quello che hai scritto ma sopratutto questo :D
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 25 mar 2010 17:00

ilvinaio ha scritto:
enogastronauta ha scritto:


Il fatto di chiederglielo alla prima occasione utile non vi porti a pensare a oro colato a quel che dice.... Anselme è insuperabile a raccontare quello che gli conviene.



Quoto tutto quello che hai scritto ma sopratutto questo :D


azz, andiamo bene allora! :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
ilvinaio
Messaggi: 1771
Iscritto il: 06 giu 2007 11:18
Località: Cassina de Pecchi (MI)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ilvinaio » 25 mar 2010 17:15

[quote="ilvinaio"]
Anselme oltre ad essere una persona affascinante è anche molto intelligente e furbo :D ho raccolto diverse domande da fargli,vediamo se risponde e come.




Del resto io questo avevo scritto :wink:
Avatar utente
gremul
Messaggi: 12641
Iscritto il: 06 giu 2007 14:01
Località: Lainate (MI), Comabbio (VA)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda gremul » 25 mar 2010 17:21

ilvinaio ha scritto:Del resto io questo avevo scritto :wink:


lo so lo so bene!! :D
La diversità di ognuno di noi non è un'arma per discriminare, etichettare, ma una ricchezza (P.P. Pasolini)
A Broccolino i rom eravamo noi (M. Pannella)
SIAMO TUTTI STRANIERI
Avatar utente
mvalto
Messaggi: 593
Iscritto il: 07 giu 2007 14:09
Località: lombardo-brianzola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda mvalto » 25 mar 2010 19:42

Il fatto di chiederglielo alla prima occasione utile non vi porti a pensare a oro colato a quel che dice.... Anselme è insuperabile a raccontare quello che gli conviene.

Confermo quanto scrivi,l'ultimo Rosè del quale abbiamo avuto la fortuna di comprare sul luogo :D egli stesso diceva non essere un buon prodotto o meglio non all'altezza 8) 8) 8)

Quasi quasi l'altra sera veniva nominato vino della serata :lol:
L'importante è pedalare......sempre !!!
enogastronauta
Messaggi: 1750
Iscritto il: 06 giu 2007 19:12
Località: lucca

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda enogastronauta » 25 mar 2010 20:28

mvalto ha scritto:Il fatto di chiederglielo alla prima occasione utile non vi porti a pensare a oro colato a quel che dice.... Anselme è insuperabile a raccontare quello che gli conviene.

Confermo quanto scrivi,l'ultimo Rosè del quale abbiamo avuto la fortuna di comprare sul luogo :D egli stesso diceva non essere un buon prodotto o meglio non all'altezza 8) 8) 8)

Quasi quasi l'altra sera veniva nominato vino della serata :lol:


stranamente il rose di Selosse è quello che mi piace meno, nonostante non dubiti minimamente dei vs giudizi, peraltro straconfermati anche da altri amici bolladipendenti che lo giudicano il meglio della produzione.
forse perchè ci sento meno la sua mano?
42195mt in 3h13'23"

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: 1010, lelelanghe, pbertaa, vinogodi e 1 ospite