Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 10:31

riscrivo qualche considerazione sulla bevuta Krug Collection 90 e company ma più stringata...
Grande Cuvée etichetta bordo rosso, matura, per alcuni al punto giusto per i miei gusti troppo oltre
Dom rosè 98, non amo molto questa tipologia se non qualche eccezione e quasi mai da Maison; vino con buona acidità, aveva spalle strette, poca ciccia sotto i denti, piacevole ma non entusiasma
Krug 02, più sottile di una bt bevuta mesi fa; sarà un grande ma non un grandissimo come la 96, per alcuni versi paragonabile ma per altri opposta...annata importante ma fino ad un certo punto
Krug 98, il migliore sul tavolo; ricco, intenso, lungo, ampio e tanto giovane....si beve già bene ma durerà ancora per tanti anni
rivaluto questo millesimo che sta uscendo alla grandissima in casa Krug
Collection 90, perfetto; vino da bere ora come da protocollo Krug sui Collection, molto equilibrato, delicato ma anche intenso
manca di ricchezza e di lunghezza ma si beve che è una meraviglia
altri millesimati 90 risultarono meglio di questa bt
giusto per conoscenza ma doveva costare la metà per la sua qualità attuale, la 85 è mille volte meglio, sia Collection che annata e per ora ancora il millesimo migliore bevuto; vedremo la 96 se reggerà il confronto

amen...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 10:32

Smarco ha scritto:
alì65 ha scritto:porca vacca, avevo scritto alcune considerazioni sulla bevuta di Krug dal Collection 90 alla 2002 e mi ha cancellato tutto.....fanculo, non ho voglia di riscriverlo di nuovo... :evil: :evil: :evil: :evil:

E dai fai so sforzo, io ormai prima di inviare copio il testo... mi ha fregato parecchie volte


fatto, ma passa la voglia, credimi...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 16 ott 2016 13:32

alì65 ha scritto:riscrivo qualche considerazione sulla bevuta Krug Collection 90 e company ma più stringata...
Grande Cuvée etichetta bordo rosso, matura, per alcuni al punto giusto per i miei gusti troppo oltre
Dom rosè 98, non amo molto questa tipologia se non qualche eccezione e quasi mai da Maison; vino con buona acidità, aveva spalle strette, poca ciccia sotto i denti, piacevole ma non entusiasma
Krug 02, più sottile di una bt bevuta mesi fa; sarà un grande ma non un grandissimo come la 96, per alcuni versi paragonabile ma per altri opposta...annata importante ma fino ad un certo punto
Krug 98, il migliore sul tavolo; ricco, intenso, lungo, ampio e tanto giovane....si beve già bene ma durerà ancora per tanti anni
rivaluto questo millesimo che sta uscendo alla grandissima in casa Krug
Collection 90, perfetto; vino da bere ora come da protocollo Krug sui Collection, molto equilibrato, delicato ma anche intenso
manca di ricchezza e di lunghezza ma si beve che è una meraviglia
altri millesimati 90 risultarono meglio di questa bt
giusto per conoscenza ma doveva costare la metà per la sua qualità attuale, la 85 è mille volte meglio, sia Collection che annata e per ora ancora il millesimo migliore bevuto; vedremo la 96 se reggerà il confronto

amen...

Mi spieghi questo "protocollo" che sono curioso :)
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 14:54

ZEL WINE ha scritto:
alì65 ha scritto:riscrivo qualche considerazione sulla bevuta Krug Collection 90 e company ma più stringata...
Grande Cuvée etichetta bordo rosso, matura, per alcuni al punto giusto per i miei gusti troppo oltre
Dom rosè 98, non amo molto questa tipologia se non qualche eccezione e quasi mai da Maison; vino con buona acidità, aveva spalle strette, poca ciccia sotto i denti, piacevole ma non entusiasma
Krug 02, più sottile di una bt bevuta mesi fa; sarà un grande ma non un grandissimo come la 96, per alcuni versi paragonabile ma per altri opposta...annata importante ma fino ad un certo punto
Krug 98, il migliore sul tavolo; ricco, intenso, lungo, ampio e tanto giovane....si beve già bene ma durerà ancora per tanti anni
rivaluto questo millesimo che sta uscendo alla grandissima in casa Krug
Collection 90, perfetto; vino da bere ora come da protocollo Krug sui Collection, molto equilibrato, delicato ma anche intenso
manca di ricchezza e di lunghezza ma si beve che è una meraviglia
altri millesimati 90 risultarono meglio di questa bt
giusto per conoscenza ma doveva costare la metà per la sua qualità attuale, la 85 è mille volte meglio, sia Collection che annata e per ora ancora il millesimo migliore bevuto; vedremo la 96 se reggerà il confronto

amen...

Mi spieghi questo "protocollo" che sono curioso :)


che i Collection messi sul mercato sono pronti da bere, per l'azienda, oltre al lato business
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 16 ott 2016 15:06

Oddio tutti i produttori vogliono che le proprie bottiglie messe sul mercato vadano bevute e in fretta. Sta di fatto che proprio sul collection e' nata una questione poco chiara. Al netto delle annate che fa tutta la differenza del mondo e mi sembra un ovvietà: fino alla 85 i collection di krug non erano altro che dei vintage sboccati e rimasti in cave a riposare con tutti i crismi poi rilasciati a lotti numerati. Dalla 89 contravvenendo alla filosofia che krug ha sempre sostenuto della mancanza di miglioramento dopo tot anni della permanenza sui lieviti anche i collection sono diventati magicamente e per me inspiegabilmente del DT. Il 90 dovrebbe avere una sboccatura 2015; da qui i miei dubbi "sul pronto da bere subito" perché mi risulta vedi oeno o bollinger che un certo assestamento in bottiglia sia doveroso, dalla sboccatura. Poi come è lapalissiano ogni bottiglia e ogni degustatore fa storia a se.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 15:59

ZEL WINE ha scritto:Oddio tutti i produttori vogliono che le proprie bottiglie messe sul mercato vadano bevute e in fretta. Sta di fatto che proprio sul collection e' nata una questione poco chiara. Al netto delle annate che fa tutta la differenza del mondo e mi sembra un ovvietà: fino alla 85 i collection di krug non erano altro che dei vintage sboccati e rimasti in cave a riposare con tutti i crismi poi rilasciati a lotti numerati. Dalla 89 contravvenendo alla filosofia che krug ha sempre sostenuto della mancanza di miglioramento dopo tot anni della permanenza sui lieviti anche i collection sono diventati magicamente e per me inspiegabilmente del DT. Il 90 dovrebbe avere una sboccatura 2015; da qui i miei dubbi "sul pronto da bere subito" perché mi risulta vedi oeno o bollinger che un certo assestamento in bottiglia sia doveroso, dalla sboccatura. Poi come è lapalissiano ogni bottiglia e ogni degustatore fa storia a se.


non mi risulta sia cambiato qualcosa ma la mano sul fuoco non ce la metto di certo, in particolare su queste grandi Maison
dovrebbero (a questo punto il condizionale è d'obbligo) essere a tutti gli effetti l'annata messa a dimora nelle cantine aziendali ma la sboccatora è la stessa, quindi, e in teoria, niente DT
secondo te dalla 89, allora la 88 sarà (dovrebbe essere) ancora nella vecchia versione
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 16:01

poi che i vini debbano essere consumati subito parliamone....non credo che in casa Geoffroy valga questa teoria...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 16 ott 2016 16:09

Ovviamente non è una mia teoria, non ho tanta fantasia.
È un dato assodato basta controllare la sboccatura del 90.
Per l'88 non saprei, l'azienda è piuttosto lacunosa.
D'altronde il programma eono/DT e' un concetto del fratello maggiore.
Il 90 e' un DT:
"Krug iD 215026

Collection 1990
Sboccatura
Primavera 2015
Assemblaggio
PN (40%), CH (37%), M (23%)
Il vino più vecchio è del 1990
Il vino più giovane è del 1990
Eric Lebel
Cellar Master, Krug
Questo raro esemplare di Krug Collection 1990 è una delle 6586 bottiglie di Krug 1990 custodite per oltre 25 anni in perfette condizioni nelle cantine della Maison Krug, in attesa che lo Champagne rinascesse a una seconda vita.
Si tratta di un esemplare imbottigliato nella primavera 2015.
Krug Collection 1990 rappresenta una seconda occasione concessa dal tempo agli estimatori di Krug 1990 e del suo assemblaggio completo e al contempo equilibrato, contraddistinto da struttura, eleganza e ricercatezza senza eguali."
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 17:51

ZEL WINE ha scritto:Ovviamente non è una mia teoria, non ho tanta fantasia.
È un dato assodato basta controllare la sboccatura del 90.
Per l'88 non saprei, l'azienda è piuttosto lacunosa.
D'altronde il programma eono/DT e' un concetto del fratello maggiore.
Il 90 e' un DT:
"Krug iD 215026

Collection 1990
Sboccatura
Primavera 2015
Assemblaggio
PN (40%), CH (37%), M (23%)
Il vino più vecchio è del 1990
Il vino più giovane è del 1990
Eric Lebel
Cellar Master, Krug
Questo raro esemplare di Krug Collection 1990 è una delle 6586 bottiglie di Krug 1990 custodite per oltre 25 anni in perfette condizioni nelle cantine della Maison Krug, in attesa che lo Champagne rinascesse a una seconda vita.
Si tratta di un esemplare imbottigliato nella primavera 2015.
Krug Collection 1990 rappresenta una seconda occasione concessa dal tempo agli estimatori di Krug 1990 e del suo assemblaggio completo e al contempo equilibrato, contraddistinto da struttura, eleganza e ricercatezza senza eguali."


che siano lacunosi è fargli un complimento
perfetto, bt annata uscite a suo tempo erano migliori, parliamone....
da un DT mi aspetto di più di quello che mi sarei aspettato dalla versione precedente; a questo punto lo penalizzo e non poco
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 16 ott 2016 18:01

Non credo sia un problema di tecnica ma in maniera più logica una migliore qualità di annata. D'altronde secondo i più i lieviti dopo un 10/15 anni non donano più nulla ma permettono "un'ibernazione" del vino per poter cogliere maggiore freschezza anche in annate ultra vintage; che e' poi il concetto di geoffrey con le plenitudine 2 e 3.
Io ho già provato più volte il confronto tra dt collezione RD oeno delle stesse annate (tra annate diverse credo abbia poco senso) e i risultati sono sempre dissimili. I vari programmi DT credo alimentino in gran parte una curiosità commerciale .
Ad esempio krug88 che sia DT vecchio collection vintage o sticazzi resta uno dei più grandi sciampo mai fatti
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 16 ott 2016 18:06

ZEL WINE ha scritto:Non credo sia un problema di tecnica ma in maniera più logica una migliore qualità di annata. D'altronde secondo i più i lieviti dopo un 10/15 anni non donano più nulla ma permettono "un'ibernazione" del vino per poter cogliere maggiore freschezza anche in annate ultra vintage; che e' poi il concetto di geoffrey con le plenitudine 2 e 3.
Io ho già provato più volte il confronto tra dt collezione RD oeno delle stesse annate (tra annate diverse credo abbia poco senso) e i risultati sono sempre dissimili. I vari programmi DT credo alimentino in gran parte una curiosità commerciale .


sono pienamente d'accordo; la moda delle cantine storiche aziendali è nota e stranota, poi rivendute a 5 ma anche 10 volte di più a seconda del punteggio
proprio il punteggio ha sollevato la voglia nel produttore di speculare in prima persona e non di seconda battuta
insomma, noi bevitori la prendiamo in culo sempre.....quasi sempre... :D
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3377
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 16 ott 2016 23:52

Grazie a Zel che ha chiarito la questione DT o no, perché se era per voi parmigiani mi avevate indotto in errore su feisbuc :D :D
In effetti anche collection '89 risulterebbe essere DT essendoci in giro ID che parlano di sboccatura 2012. Zel sugli champo è un'enciclopedia.

"Dopo 23 anni di invecchiamento infatti, questa bottiglia lascia le cantine Krug e riceve il tappo di sughero nella primavera 2012 diventando così Krug Collection 1989."
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 17 ott 2016 07:38

videodrome ha scritto:Grazie a Zel che ha chiarito la questione DT o no, perché se era per voi parmigiani mi avevate indotto in errore su feisbuc :D :D
In effetti anche collection '89 risulterebbe essere DT essendoci in giro ID che parlano di sboccatura 2012. Zel sugli champo è un'enciclopedia.

"Dopo 23 anni di invecchiamento infatti, questa bottiglia lascia le cantine Krug e riceve il tappo di sughero nella primavera 2012 diventando così Krug Collection 1989."


queste due righe le conoscevo anch'io, sono nelle confezioni ma mica vuol dire che la messa del tappo sia una vera sboccatura
di questo non ne trovo traccia, non parlano di permanenza sui lieviti
potrebbe essere una vera conservazione in cantina con tappo a corona ma senza lieviti
visto che il vuoto non l'ho io chiedo l'ID e vediamo cosa dice, se parla di sboccatura o di messa del tappo
la cosa è fumosa come al solito... :?
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3377
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 17 ott 2016 08:53

alì65 ha scritto:
videodrome ha scritto:Grazie a Zel che ha chiarito la questione DT o no, perché se era per voi parmigiani mi avevate indotto in errore su feisbuc :D :D
In effetti anche collection '89 risulterebbe essere DT essendoci in giro ID che parlano di sboccatura 2012. Zel sugli champo è un'enciclopedia.

"Dopo 23 anni di invecchiamento infatti, questa bottiglia lascia le cantine Krug e riceve il tappo di sughero nella primavera 2012 diventando così Krug Collection 1989."


queste due righe le conoscevo anch'io, sono nelle confezioni ma mica vuol dire che la messa del tappo sia una vera sboccatura
di questo non ne trovo traccia, non parlano di permanenza sui lieviti
potrebbe essere una vera conservazione in cantina con tappo a corona ma senza lieviti
visto che il vuoto non l'ho io chiedo l'ID e vediamo cosa dice, se parla di sboccatura o di messa del tappo
la cosa è fumosa come al solito... :?

Claudio non l'ho riportato ma inserendo un id del 89 ed in rete ne circolano, il sito riporta sboccatura 2012.
Smarco
Messaggi: 3459
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 17 ott 2016 09:26

non ricordo dove lo avevo letto (sto ricercando) che il collection è un DT, appena lo trovo e se lo ritrovo lo linko
Smarco
Messaggi: 3459
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 17 ott 2016 09:42

ho ritrovato solo questa risposta che da casa krug a uno che gli aveva chiesto la differenza tra vintage e collection:
Merci pour votre question. Olivier Krug me confirme qu'il entend aussi tout et son contraire car il n'y a effectivement pas de règle sur la date de dégorgement. Un Krug Collection est originellement le même Champagne que celui, de la même année, en vente quelques années plus tôt sous le nom de Krug "millésimé". Il a pour particularité d'avoir été conservé dans les meilleurs conditions de nos caves à Reims. Au delà de l'évolution légendaire de ces Champagnes (Olivier me dit qu'aucun Krug à sa connaissance n'a jamais montré la moindre faiblesse de vieillissement, dans de bonnes conditions de conservation), la garde dans nos caves préserve la finesse exceptionnelle de ces Champagnes et accompagne les développements merveilleux que vous connaissez bien.
Les "codes" du Champagne veulent qu'un Champagne soit meilleur en étant dégorgé un peu tard (5 ans et plus ..) et pas trop longtemps avant la date de consommation. Olivier me dit que Krug - comme pour beaucoup d'autres choses - ne correspond pas à ces codes. Tous nos Champagnes sont effectivement gardés au delà de cette durée avant expédition (Krug Grande Cuvée 6 ans et plus, Krug 2000 plus de 10 ans ...) et , surtout, ont un process de vieillissement particulièrement lent et "déterminé" que le dégorgement n'affecte pas. La qualité de conservation, le soin d'expédition, la mise en température (pas frappée !), la qualité du verre ..sont des éléments qui nous semblent beaucoup plus essentiels à la découverte des sensations que ces Grands Champagnes.
Pour rentrer dans les détails qui lui sont chers, Olivier est même persuadé qu'entre 3 bouteilles de 1989 dont une serait un millésime dégorgé il y a +/- 10 ans, les deux autres des Collections, expédiées récemment mais dégorgées il y a +/- 10 ans pour l'une (fin des lots de l'époque, non expédiés ni habillés) , il y a 2/3 ans pour l'autre (préparation des futures expéditions), les deux collections seront plus proches l'une de l'autre, que les deux bouteilles dégorgées le même jour ayant suivi des parcours différents. Les trois devraient être fabuleuses et apporter le plaisir intense que l'amoureux de Krug recherche...
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3377
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 17 ott 2016 10:07

A livello di trasparenza direi che siamo allo stesso livello di Soldera con la faccenda dei lotti....Io mi domando se uno che spende 650 eu non deve esattamente sapere il percorso di quel vino già bello squadernato in etichetta....
Smarco
Messaggi: 3459
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 17 ott 2016 10:22

videodrome ha scritto:A livello di trasparenza direi che siamo allo stesso livello di Soldera con la faccenda dei lotti....Io mi domando se uno che spende 650 eu non deve esattamente sapere il percorso di quel vino già bello squadernato in etichetta....

:lol: :lol: si in effetti è una cosa comune alla maggior parte delle grandi maisons, probabilmente Bollinger credo sia molto più chiaro rispetto al percorso delle proprie bottiglie, consideriamo poi che Dom Perignon ad esempio sul suo sito non scrive niente al riguardo del P3 e del P2 rosè, anzi non è che non scrive niente al riguardo è che proprio nemmeno li menziona
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3377
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 17 ott 2016 10:27

Smarco ha scritto:
videodrome ha scritto:A livello di trasparenza direi che siamo allo stesso livello di Soldera con la faccenda dei lotti....Io mi domando se uno che spende 650 eu non deve esattamente sapere il percorso di quel vino già bello squadernato in etichetta....

:lol: :lol: si in effetti è una cosa comune alla maggior parte delle grandi maisons, probabilmente Bollinger credo sia molto più chiaro rispetto al percorso delle proprie bottiglie, consideriamo poi che Dom Perignon ad esempio sul suo sito non scrive niente al riguardo del P3 e del P2 rosè, anzi non è che non scrive niente al riguardo è che proprio nemmeno li menziona

Marco almeno sull'oeno ora P2, se la memoria non mi tradisce, il degorgement c'è però. e poi almeno la filosofia del P2/P3 è chiara rispetto al millesimo, cioè sono dei DT, mentre in Krug la chiarezza non c'è. Bollinger è decisamente più chiaro ( non so per vvf che non ho bevuto).
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 17 ott 2016 16:43

allora facciamo che è un DTA (degorgerment tardif anticipè) :mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Smarco
Messaggi: 3459
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Smarco » 17 ott 2016 17:10

alì65 ha scritto:allora facciamo che è un DTA (degorgerment tardif anticipè) :mrgreen:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: oppure perchè non DTS (degorgement tardif secret)
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 17 ott 2016 18:19

Smarco ha scritto:
alì65 ha scritto:allora facciamo che è un DTA (degorgerment tardif anticipè) :mrgreen:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: oppure perchè non DTS (degorgement tardif secret)


:mrgreen:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda alì65 » 17 ott 2016 18:30

porca vacca, mi tocca dar ragione a ZEL!!! :mrgreen:

SBOCCATURA
ESTATE 2014
ASSEMBLAGGIO
PN (40%), CH (37%), M (23%)
IL VINO PIÙ VECCHIO È DEL
1990
IL VINO PIÙ GIOVANE È DEL
1990

questo con ID della boccia bevuta venere
staremo a vedere sulla 88 che cazzo ci racconteranno.. :evil:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
Surface
Messaggi: 279
Iscritto il: 22 gen 2012 11:28
Località: Toscana

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Surface » 17 ott 2016 19:15

Superando la diatriba del collection, trovo anche io che il millesimo 98 in questo momento si esprima alla grandissima ! Anzi se qualcuno ne ha da vendere ... 8) 8) 8)
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ZEL WINE » 17 ott 2016 21:57

alì65 ha scritto:porca vacca, mi tocca dar ragione a ZEL!!! :mrgreen:

SBOCCATURA
ESTATE 2014
ASSEMBLAGGIO
PN (40%), CH (37%), M (23%)
IL VINO PIÙ VECCHIO È DEL
1990
IL VINO PIÙ GIOVANE È DEL
1990

questo con ID della boccia bevuta venere
staremo a vedere sulla 88 che cazzo ci racconteranno.. :evil:

Avevi qualche dubbio :P
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: quellocheaspetta, zuppadilatte e 3 ospiti