Champagne, il thread definitivo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Kalosartipos » 19 mar 2014 14:14

delta ha scritto:Ieri sera il millesimato 2004 di Olivier Pere
Immagine

Non mi piace vedere lo Champagne nella flûte.. :(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 19 mar 2014 14:29

Kalosartipos ha scritto:Non mi piace vedere lo Champagne nella flûte.. :(

Concordo :wink:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
delta
Messaggi: 398
Iscritto il: 08 gen 2013 12:32
Località: SV

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda delta » 20 mar 2014 23:12

fatevene una ragione
quello c'era
:mrgreen:
Alberto
Avatar utente
mvalto
Messaggi: 593
Iscritto il: 07 giu 2007 14:09
Località: lombardo-brianzola

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda mvalto » 14 apr 2014 17:06

La crisi,il bel tempo,le fragole,mia nonna....tutto quello che volete,ma su questo forum non si beve piu Champagne o chi lo beve lo fa di nascosto? 8)
L'importante è pedalare......sempre !!!
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Sydney » 18 apr 2014 13:03

Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie
Avatar utente
fable_81
Messaggi: 3254
Iscritto il: 15 ott 2008 11:07
Località: Calcinato (BS)

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda fable_81 » 18 apr 2014 17:57

Sydney ha scritto:Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie


Dipende dalle annate.... :mrgreen: , io starei sul Fleur de Passion.

Sui rosè sono molto buoni entrambi, anche se molto diversi, quello di Larmandier è un pinot noir con le bollicine, mentre l'altro è più facilmente approcciabile.
Nulla si crea, nulla si distrugge, tutto si trasforma.
https://instagram.com/fable_81/
cru
Messaggi: 303
Iscritto il: 24 mag 2010 21:45
Località: varese

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda cru » 19 apr 2014 12:14

Sydney ha scritto:Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie

Fleur de passion, lo conosco molto bene abbiamo fatto nel 2012 una bella verticale dal 95 al 2005 notevole, rimane tra i miei preferiti in assoluto.
lo scorso anno in una serata ho avuto la fortuna di bere agrapart mineral,avizoise e infine Venus e devo dire che mi ha lasciato stupito,champagne cristallino come pochi in commercio, fleur de p. è un filo più maschio e di più facile approcio considerando la diversità di prezzo fleur tutta la vita!!!! gli altri in elenco non li conosco
,
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda davidef » 21 apr 2014 11:58

Sydney ha scritto:Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie



Larmandier costa anche 30€ a scaffale meno degli altri mi sembra...

comunque per le ultime uscite mi sembra di leggere che Agrapart stia lavorando benissimo....io proverei

il Rosè di Larmandier è un filo incostante, comunque parecchio vinoso...non sono ancora riuscito a capire se mi piace o meno, potendo scegliete Rosè Beaufort sempre
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 22 apr 2014 09:44

Sydney ha scritto:Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie

Dico la mia: di Agrapart consiglio senza timore di smentita l'Avizoise che è sempre il più godurioso ed espressivo dei cru, ed è pronto già relativamente presto pur mantenendosi molto bene. Venus è anch'esso molto buono ma è più "lunatico", delicato, risente tanto delle annate ed è assolutamente da aspettare 5/6 anni dalla sboccatura; a meno di non essere dei fanatici e considerato che non è esattamente economico punterei altrove.
Di Larmandier Bernier è tanto che non sento qualcosa, ma ho quasi sempre preferito il suo Terre de Vertus, forse un filo più rustico e spettinato ma più emozionale. In ogni caso anche qui il VV Cramant esce veramente tanto tanto presto ed è da aspettare, eppoi in questo momento hanno il 2006 fuori che non è una grandissima annata. Ovvio che se mettessi le mani su di un 2002 in questo momento...slurp... :wink:
Fleur de Passion è una gemma in una produzione per il resto abbastanza trascurabile, a mio parere, però sta aumentando di prezzo in maniera incontrollata ed inizia ad entrare in una fascia dove non sono consentite esitazioni sulla qualità.

Sui rosé punterei in primis su Lahaye che in questo momento ha una gran mano... :D :D
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Sydney » 22 apr 2014 09:57

ugc ha scritto:
Sydney ha scritto:Devo scegliere una di queste bozze, vorrei un consiglio:

Agrapart Venus
Diebolt Vallois Fleur de Passion
Larmandier Bernier Vieilles Vignes de Cramant

Come sono poi i rose' di Larmandier e Lahaye?

Grazie

Dico la mia: di Agrapart consiglio senza timore di smentita l'Avizoise che è sempre il più godurioso ed espressivo dei cru, ed è pronto già relativamente presto pur mantenendosi molto bene. Venus è anch'esso molto buono ma è più "lunatico", delicato, risente tanto delle annate ed è assolutamente da aspettare 5/6 anni dalla sboccatura; a meno di non essere dei fanatici e considerato che non è esattamente economico punterei altrove.
Di Larmandier Bernier è tanto che non sento qualcosa, ma ho quasi sempre preferito il suo Terre de Vertus, forse un filo più rustico e spettinato ma più emozionale. In ogni caso anche qui il VV Cramant esce veramente tanto tanto presto ed è da aspettare, eppoi in questo momento hanno il 2006 fuori che non è una grandissima annata. Ovvio che se mettessi le mani su di un 2002 in questo momento...slurp... :wink:
Fleur de Passion è una gemma in una produzione per il resto abbastanza trascurabile, a mio parere, però sta aumentando di prezzo in maniera incontrollata ed inizia ad entrare in una fascia dove non sono consentite esitazioni sulla qualità.

Sui rosé punterei in primis su Lahaye che in questo momento ha una gran mano... :D :D


Grazie.
Quindi con un centone rimangono ancora i più affidabili Dom Perignon e Krug GC?
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 22 apr 2014 10:36

Sydney ha scritto:Grazie.
Quindi con un centone rimangono ancora i più affidabili Dom Perignon e Krug GC?

Guarda, io per la stragrandissima maggioranza degli RM non sono disposto a spendere un centone. Ovvio che ci sono le eccezioni, ma sono pochissimissime e non sono quelle qui sopra ma piuttosto Egly Ouriet (con voce stile Dan Peterson: "per me, numero uno!" :wink: :lol: )e qualche Selosse, in primis il meraviglioso 2002, solo per fare due esempi.
Ergo, per quella cifra sicuramente punterei su DP o Krug, altrimenti ci si sposta su terre più abbordabili senza dover per forza sacrificare il palato :lol: :lol:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Sydney » 22 apr 2014 11:01

ugc ha scritto:
Sydney ha scritto:Grazie.
Quindi con un centone rimangono ancora i più affidabili Dom Perignon e Krug GC?

Guarda, io per la stragrandissima maggioranza degli RM non sono disposto a spendere un centone. Ovvio che ci sono le eccezioni, ma sono pochissimissime e non sono quelle qui sopra ma piuttosto Egly Ouriet (con voce stile Dan Peterson: "per me, numero uno!" :wink: :lol: )e qualche Selosse, in primis il meraviglioso 2002, solo per fare due esempi.
Ergo, per quella cifra sicuramente punterei su DP o Krug, altrimenti ci si sposta su terre più abbordabili senza dover per forza sacrificare il palato :lol: :lol:


Ma con il centone di Selosse prendi (a malapena) Initial o VO, e non incontrano il mio gusto.
Di E.Ouriet il BdN (il centone non basta) oppure il VP?
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 22 apr 2014 11:33

Sydney ha scritto:
ugc ha scritto:
Sydney ha scritto:Grazie.
Quindi con un centone rimangono ancora i più affidabili Dom Perignon e Krug GC?

Guarda, io per la stragrandissima maggioranza degli RM non sono disposto a spendere un centone. Ovvio che ci sono le eccezioni, ma sono pochissimissime e non sono quelle qui sopra ma piuttosto Egly Ouriet (con voce stile Dan Peterson: "per me, numero uno!" :wink: :lol: )e qualche Selosse, in primis il meraviglioso 2002, solo per fare due esempi.
Ergo, per quella cifra sicuramente punterei su DP o Krug, altrimenti ci si sposta su terre più abbordabili senza dover per forza sacrificare il palato :lol: :lol:

Ma con il centone di Selosse prendi (a malapena) Initial o VO, e non incontrano il mio gusto.
Di E.Ouriet il BdN (il centone non basta) oppure il VP?

Ok, in Italia centone molto (troppo?) abbondante, hai pefettamente ragione. Di EO mi piace un po' tutta la gamma, eccetto il tradition. Ovviamente prediligo il BdN ma anche il millesimato e il VP ben riposato in cantina, nonché il Vrigny se ha come base una grande annata. Di Selosse a qualche riserva parcellare oltre che al 2002, saltando a piè pari e assai velocemente Initial e VO che non son più quello che erano. Ripeto, parlo di singola bottiglia di singola annata, dopo assaggio che mi ha fatto capire se mi piace o no, non è che compro tutto a casse...
Scusa ma mi approvvigiono quasi sempre in Francia e non ho sempre sott'occhio gli aumenti pazzeschi che hanno subito in questi anni sul nostro mercato...alla faccia della crisi, ma evidentemente c'è chi se li può permettere visto che sono quasi sempre esauriti... :roll:...
A maggior ragione quindi, in Italia DP tutta la vita.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3384
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 01 mag 2014 17:11

Immagine
Immagine

Francis Boulard - Brut Nature Les Rachais
si dispiega olfattivamente su agrume, crosta di pane, crema di limone, naso fine ma leggermente statico, il sorso è davvero appagante, sapido, limonoso, di acidità tagliente, nessun concessione al dosaggio, frutto giallo profondo e persistente, scia calcarea nel finale che resetta il palato, davvero una bella bevuta, ancora giovane ma già godurioso, non può che migliorare in un paio di annetti.
Patatasd
Messaggi: 655
Iscritto il: 23 lug 2012 11:17

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Patatasd » 12 mag 2014 23:19

davidef ha scritto:sono riuscito a fare un passaggio solo da Boulard, volevo qualche bottiglia de Les Rachais e ci passavo davanti per spostarmi, il vino c'è, il produttore ahimè ti vende a prezzi più alti del 15% rispetto alle enoteche di Reims (che appunto non sono a buon mercato) e questa è una cosa per me veramente fastidiosa


Si possono sapere i prezzi che ti ha fatto in cantina? Anche in pvt volendo, grazie!
dude
Messaggi: 102
Iscritto il: 07 mag 2012 23:40

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda dude » 13 mag 2014 10:00

Meglio Claude Cazals carte blanche o Benard Pitois non meglio identificato, da far scorrere a fiumi (si fa per dire :D ) ad una festa di compleanno?
Il benard mi costa meno credo sia il brut nature, no ho indagato ulteriormente perché sarei quasi orientato per Cazals che ho già bevuto e non mi dispiace,
preferito anche a Roederer brut premier prima proposta che mi è stata fatta, che dite?
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda davidef » 13 mag 2014 10:04

Patatasd ha scritto:
davidef ha scritto:sono riuscito a fare un passaggio solo da Boulard, volevo qualche bottiglia de Les Rachais e ci passavo davanti per spostarmi, il vino c'è, il produttore ahimè ti vende a prezzi più alti del 15% rispetto alle enoteche di Reims (che appunto non sono a buon mercato) e questa è una cosa per me veramente fastidiosa


Si possono sapere i prezzi che ti ha fatto in cantina? Anche in pvt volendo, grazie!



certo, non li a portata di mano ma appena li recupero li scrivo, mica sono segreti :D

a memoria comunque ricordo Les Rachais rosè 55 €, Les Rachais 2007 49€ e Petraea 60€, se non sbaglio però...tuto il resto della gamma (e sono tanti) oscillavano dai 29 ai 40€ a bottiglia
Patatasd
Messaggi: 655
Iscritto il: 23 lug 2012 11:17

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Patatasd » 13 mag 2014 11:05

Grazie, si è lo stesso listino che applica anche per la vendita per corrispondenza con lo sconto del 5% per 12 bottiglie e 8% per 24, posso almeno dirti, per quanto valga, che non è un listino ad hoc per i "turisti".
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3384
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda videodrome » 14 mag 2014 13:05

Certo che se rachais costa in cantina 49 eu davvero non ha senso comprarlo da lui.
Patatasd
Messaggi: 655
Iscritto il: 23 lug 2012 11:17

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda Patatasd » 14 mag 2014 15:24

Qua in Italia lo si riesce a trovare a meno?
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda davidef » 14 mag 2014 15:51

Patatasd ha scritto:Grazie, si è lo stesso listino che applica anche per la vendita per corrispondenza con lo sconto del 5% per 12 bottiglie e 8% per 24, posso almeno dirti, per quanto valga, che non è un listino ad hoc per i "turisti".



peccato che in enoteca, in loco, costino nettamente meno anche solo una bottiglia

prima che arrivi Il Chiaro a dirmi che è giusto così io terrei a ribadire che questo sistema di fare non mi piace per nulla e mi son sentito fregato, cosa che non mi porta solitamente a riacquistare un vino con buona pace dei commerciali e delle varie dinamiche old-style di pensiero
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 14 mag 2014 16:18

dude ha scritto:Meglio Claude Cazals carte blanche o Benard Pitois non meglio identificato, da far scorrere a fiumi (si fa per dire :D ) ad una festa di compleanno?
Il benard mi costa meno credo sia il brut nature, no ho indagato ulteriormente perché sarei quasi orientato per Cazals che ho già bevuto e non mi dispiace,
preferito anche a Roederer brut premier prima proposta che mi è stata fatta, che dite?

Due cose molto diverse. Cazals è bdb ed è più adatto ad aperitivi, Benard Pitois è una cuvée decisamente pinottosa, più gourmand. Di Cazals preferisco il cuvée vive ma forse è meno adatto a "far scorrere a fiumi". Per quel che riguarda Benard Pitois punterei più sul reserve che sul nature, costa un po' meno di Cazals ma siamo cmq li.
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 14 mag 2014 16:22

davidef ha scritto:
Patatasd ha scritto:Grazie, si è lo stesso listino che applica anche per la vendita per corrispondenza con lo sconto del 5% per 12 bottiglie e 8% per 24, posso almeno dirti, per quanto valga, che non è un listino ad hoc per i "turisti".


peccato che in enoteca, in loco, costino nettamente meno anche solo una bottiglia

prima che arrivi Il Chiaro a dirmi che è giusto così io terrei a ribadire che questo sistema di fare non mi piace per nulla e mi son sentito fregato, cosa che non mi porta solitamente a riacquistare un vino con buona pace dei commerciali e delle varie dinamiche old-style di pensiero

Per dovere di cronaca, ha subito un rincaro di quasi il 100% in meno di 10 anni, principalmente a partire dal momento in cui i fratelli si sono divisi...
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
dude
Messaggi: 102
Iscritto il: 07 mag 2012 23:40

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda dude » 14 mag 2014 17:13

ugc ha scritto:
dude ha scritto:Meglio Claude Cazals carte blanche o Benard Pitois non meglio identificato, da far scorrere a fiumi (si fa per dire :D ) ad una festa di compleanno?
Il benard mi costa meno credo sia il brut nature, no ho indagato ulteriormente perché sarei quasi orientato per Cazals che ho già bevuto e non mi dispiace,
preferito anche a Roederer brut premier prima proposta che mi è stata fatta, che dite?

Due cose molto diverse. Cazals è bdb ed è più adatto ad aperitivi, Benard Pitois è una cuvée decisamente pinottosa, più gourmand. Di Cazals preferisco il cuvée vive ma forse è meno adatto a "far scorrere a fiumi". Per quel che riguarda Benard Pitois punterei più sul reserve che sul nature, costa un po' meno di Cazals ma siamo cmq li.

Grazie, ma siamo d'accordo nel non prendere Roederer brut premier?
sarà una cena in piedi con buffet di antipasti di pesce.
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Champagne, il thread definitivo

Messaggioda ugc » 14 mag 2014 17:58

dude ha scritto:
ugc ha scritto:
dude ha scritto:Meglio Claude Cazals carte blanche o Benard Pitois non meglio identificato, da far scorrere a fiumi (si fa per dire :D ) ad una festa di compleanno?
Il benard mi costa meno credo sia il brut nature, no ho indagato ulteriormente perché sarei quasi orientato per Cazals che ho già bevuto e non mi dispiace,
preferito anche a Roederer brut premier prima proposta che mi è stata fatta, che dite?

Due cose molto diverse. Cazals è bdb ed è più adatto ad aperitivi, Benard Pitois è una cuvée decisamente pinottosa, più gourmand. Di Cazals preferisco il cuvée vive ma forse è meno adatto a "far scorrere a fiumi". Per quel che riguarda Benard Pitois punterei più sul reserve che sul nature, costa un po' meno di Cazals ma siamo cmq li.

Grazie, ma siamo d'accordo nel non prendere Roederer brut premier?

of course :D
sarà una cena in piedi con buffet di antipasti di pesce.

Io andrei su di un bdb. :wink:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: adolforossetti, Andyele, Darkman135, gianni femminella, littlewood, MarcelloR, shingo tamai, Travolta, Ziliovino e 18 ospiti