Bollettino AVR - " Never Ending Tour "

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Luca Mazzoleni
Messaggi: 2990
Iscritto il: 11 giu 2007 04:21
Contatta:

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Luca Mazzoleni » 28 mag 2012 12:01

ho 'ricordo' vivissimo della Rosé de Gambrinus... rimango volentieri con il mio dubbio sull'evoluzione attuale del S.Stefano 1999... :mrgreen:
IP 68.198.106.62
Avatar utente
meursault
Messaggi: 5615
Iscritto il: 06 giu 2007 11:55

Re: Bollettino AVR - " Langa 2008/09/10 " da pag.186

Messaggioda meursault » 28 mag 2012 18:49

manichi ha scritto:E' il Marchese che nutre avversione naturale al Mirum , per me era proprio buono .


Ho provato a spiegargli che "quello buono" è Mirum e non Podium, ma non mi vuole dare retta, fatto zuccone.
...non può superare un certo delta, altrimenti, scusassero, uno dei due non ci ha capito un cazzo di quel vino(vinogodi)
La valutazione è oggettiva a meno di un delta (limitato, diciamo circa 5 punti) dovuto alla inevitabile componente soggettiva(fufluns)
Avatar utente
alexer3b
Messaggi: 10554
Iscritto il: 06 giu 2007 11:45
Località: Roma

Re: Bollettino AVR - " Langa 2008/09/10 " da pag.186

Messaggioda alexer3b » 28 mag 2012 21:28

Francvino ha scritto:
Palma ha scritto:
manichi ha scritto:Mirum 2006 La Monacesca : al naso è forse meno esplosivo di qualche tempo fa , bocca di bel equilibrio tra dolcezza e acidità, piaciuto
Gruner Veltliner Smaragd Honivogl 2001 Hirtzberger : non male in assoluto ma risulta un pochino pesante , molto aromatico , gli avrebbe giovato un filo di acidità in più

due bei bianchi, ma che hanno, a mio avviso entrambi una bevibilità non certo assassina. eccessivamente zuccherino il Mirum, acidità scarsina per l'altro, vittoria di misura per il,Verdicchio comunque.


Assaggiato di recente in azienda mi ha restituito tutte le sensazioni che lo videro protagonista a FSV.
Una cosa da punteggi alti alti, e da confronto internazionale. Certo, magari da non metter accanto a uno Chablis tagliente.
Tra l'altro, a diverse ore dall'apertura era ancora totalmente integro.

Mi dicono sia piaciuto molto anche a Pinchiorri Tricoloppi che dopo aver deglutito ha pronunciato le classiche parole "quanto costa la baracca? "

Mi dicono che Cifola, tra una bestemmia e un'altra, abbia vacillato di fronte all'offerta.

Alex
Oggi, in latino...l'ha pijata ar culo. (Romano ad honorem 08-10-2008)

... a Nossiter (come ai suoi compaesani) bisognerebbe spiegare che quando avrà capito l’importanza di usare il bidet sarà sempre troppo tardi… :lol: (anonimo 07-02-2012)
alì65
Messaggi: 11964
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Bollettino AVR - " Langa 2008/09/10 " da pag.186

Messaggioda alì65 » 28 mag 2012 21:48

Luca Mazzoleni ha scritto:
Palma ha scritto:Champagne Cuvee Louis 96-98 Tarlant : ...a mio avviso è un buon Champagne, ma con chiari limiti, due volte che lo bevo, due volte che va benino, ma non benissimo. La nota formaggiosa non l'ho avvertita così netta.


intendi limiti di stile o limiti di vinificazione? è squisitamente un gusto soggettivo ma a me questa cuvée piace parecchio, l'ultima aperta un paio di settimane fa vis-à-vis con Krug GC mi ha soddisfatto pienamente e parametrato sul valore del vino. trovo caratteristica di questa cuvée l'aroma penetrante di senape (incontrata anche in alcuni millesimi vecchi di Corbon), che certo può disturbare o apparire troppo invadente per alcuni. E' vero che in un paio di bottiglie ho anche io riscontrato una nota caseica, tipo crosta di Parmigiano, che però non arrivava ad essere fastidiosa o predominante (è invece marcata e regolare sul Préstige 1998).




http://www.letiquette.it/
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
mbrown
Messaggi: 4422
Iscritto il: 06 giu 2007 11:01
Località: Modena

Re: Bollettino AVR - " Langa 2008/09/10 " da pag.186

Messaggioda mbrown » 28 mag 2012 22:31

Luca Mazzoleni ha scritto:
manichi ha scritto:
Luca Mazzoleni ha scritto:La birra Verdi Speyside deduco contenesse del whisky dell'omonima zona Lowlands dell'annata riportata? interessantissimo. D
Se così è, di che distillery? che tipo di birra è? suppongo una Ale?

E' una Imperial Stout passata in botte , non possono specificare la distillery , qui trovi informazioni dettagliate :
http://www.birrificiodelducato.net/content/verdi-black-jack-imperial-stiut/


molto interessante, non conosco questo micro birrificio e la gamma è vasta tanto quanto invitante.
dal nome pensavo fosse una birra tagliata con whisky (cosa che ogni tanto mi piace fare...).


Proprio micro non è, dato che è tra i 10 birrifici aritigianali più grandi in Italia. Non posso comunque che confermare l'estrema bontà della Black Jack.

Piccola nota di servizio direttamente dall'Ungheria: il Furmint 2010 di Dobogo è veramente interessante, ce lo vedo bene a sfidare un verdicchi di quelli seri.
Forse ho sbagliato a giudicare Stromberg. Un uomo che beve Dom Perignon del '52 non può essere cattivo. (Bond)
Io nella guida dell'Emilia a 'sto Masseto gli dò 84!
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 31 mag 2012 10:07

- Graacher Himmelreich Riesling Kabinett 2008 J. J. Prum:penso di averlo aperto un po' troppo presto, comunque io Kabinett a me non è che esaltino troppo. Partenza non delle migliori, davvero quasi acquoso, sia al naso che in bocca, col tempo nel bicchiere inizia ad uscire qualche bel sentore agrumato ed anche la bocca acquista un minimo di profondità. Contiene solfiti. Da risentire più avanti, ma al momento mi ha deluso.
- Barbaresco Asili riserva 2001 Produttori del barbaresco: bel naso, molto classico, con oltre l'ovvia rosa anche alcuni accenni giacosiani di marmellatina di fragola, peccato che rovini la bella impressione con una bocca troppo esile e soprattutto mancante di allungo finale. Niente di che, preferisco quello di Bruno, anche in etichetta bianca :mrgreen:
ex Victor
Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 31 mag 2012 23:50

Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.
A domani per gli altri voti.
Ultima modifica di Palma il 01 giu 2012 01:02, modificato 1 volta in totale.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 01 giu 2012 01:01

Forse si sa che ritengo il Rocche Falletto 2001 di Giacosa il miglior Barolo dell'annata, ebbene non avrei mai pensato che venisse sconfitto, seppur di misura, da Gianfranco :mrgreen:
ex Victor

Extreme fighet du chateau
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda vittoxx » 01 giu 2012 02:44

Palma ha scritto:Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.

Per ora...
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda ugc » 01 giu 2012 09:43

vittoxx ha scritto:
Palma ha scritto:Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.

Per ora...

spread tra i Gianfranco (Fino e "Sopraffino") è dato in salita a 15 punti stamane, vediamo come evolve. :mrgreen:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 01 giu 2012 09:49

Festeggiamenti per la promozione del Torino in serie A (ed è pure stato sancito il ritorno in serie A di un noto vino di Borgogna).
Iniziamo, pian, piano.

- Scolca Brut d'Antan 1998 non dosato: l'ho trovato interessante. E' partito assai bene, naso molto sui generis,segnato da un filo di lagno, ma di discreta complessità con toni erbacei ed anche floreali. la bocca è apparsa fin da subito più grassa rispetto agli altri, ma comunque piacevole. Col tempo nel bicchiere ha finito per appesantirsi e la beva ne ha risentito. Mi sento comunque di promuoverlo, 99.
Per i due Champagne del 1996 (107 e 115 i punteggi) devo aspettare che qualcuno metta i nomi corretti.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda ugc » 01 giu 2012 09:53

Palma ha scritto:Per i due Champagne del 1996 (107 e 115 i punteggi) devo aspettare che qualcuno metta i nomi corretti.

Eccomi qua :mrgreen:
Patrick Soutiran Precieuse d'Argent 1996
Pierre Moncuit Millesime 1996

Spread in apertura già schizzato a 25 punti...
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Pigigres » 01 giu 2012 09:59

Palma ha scritto:Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.
A domani per gli altri voti.

A parte le prese in giro sui punteggi, che tanto sono personali, vi ritrovate nella descrizione che feci di questo vino settimana scorsa oppure no? Grazie.

Pigigres ha scritto:Le mie personali impressioni sono di un vino decisamente colorato, vioaceo, pregnante. Ai profumi esordisce con una zaffata di legno dolce (vaniglia, cipria, rossetto, cocco) che non si risolve nemmeno dopo 4 ore dall'apertura. In aggiunta, note alcoliche e di frutto nero, compatto, succoso. Al gusto mi è apparso come disordinato, dove un'acidità decisamente importante va praticamente per i fatti suoi lasciando il vino in preda ad una portanza di frutto scuro alquanto fuori norma, anche per il vitigno in questione; l'alcol è insistito e si sente tutto, nondimeno un netto residuo zuccherino gioca il suo ruolo importante nel finale di bocca. A tutto ciò si aggiungono tannini da legno molto asciuganti, nonché un finale di bocca che accentua il contrasto amarognolo/dolciastro. Nel complesso mi è sembrato un vino che punta più sull'eccesso di ogni componente (tanto alcol, tanto zucchero, tanta acidità, tanti tannini, tanto frutto) che sull'equilibrio dei vari fattori. E' un vino di "tantezza", può piacere (a me non molto, anzi).
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 01 giu 2012 10:04

Pigigres ha scritto:
Palma ha scritto:Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.
A domani per gli altri voti.

A parte le prese in giro sui punteggi, che tanto sono personali, vi ritrovate nella descrizione che feci di questo vino settimana scorsa oppure no? Grazie.

Pigigres ha scritto:Le mie personali impressioni sono di un vino decisamente colorato, vioaceo, pregnante. Ai profumi esordisce con una zaffata di legno dolce (vaniglia, cipria, rossetto, cocco) che non si risolve nemmeno dopo 4 ore dall'apertura. In aggiunta, note alcoliche e di frutto nero, compatto, succoso. Al gusto mi è apparso come disordinato, dove un'acidità decisamente importante va praticamente per i fatti suoi lasciando il vino in preda ad una portanza di frutto scuro alquanto fuori norma, anche per il vitigno in questione; l'alcol è insistito e si sente tutto, nondimeno un netto residuo zuccherino gioca il suo ruolo importante nel finale di bocca. A tutto ciò si aggiungono tannini da legno molto asciuganti, nonché un finale di bocca che accentua il contrasto amarognolo/dolciastro. Nel complesso mi è sembrato un vino che punta più sull'eccesso di ogni componente (tanto alcol, tanto zucchero, tanta acidità, tanti tannini, tanto frutto) che sull'equilibrio dei vari fattori. E' un vino di "tantezza", può piacere (a me non molto, anzi).


Ho proprio detto "guarda te, raramente, ma ogni tanto ci prende anche Pigigres" :mrgreen:
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Pigigres
Messaggi: 3757
Iscritto il: 10 feb 2010 20:17
Località: Mediolanum

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Pigigres » 01 giu 2012 10:06

Palma ha scritto:Ho proprio detto "guarda te, raramente, ma ogni tanto ci prende anche Pigigres" :mrgreen:

Sò soddisfazioni Marchese. :mrgreen:
In this land
There shall be one cigarette to two men,
To two women one half pint of bitter
Ale. In this land
No man has hired us.
Our life is unwelcome, our death
Unmentioned in "The Times."
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda ugc » 01 giu 2012 10:21

Pigigres ha scritto:
Palma ha scritto:Ho proprio detto "guarda te, raramente, ma ogni tanto ci prende anche Pigigres" :mrgreen:

Sò soddisfazioni Marchese. :mrgreen:

se posso umilmente permettermi, è stato anche l'unico della serata di cui abbiamo potuto seguire a lungo l'evoluzione.
Volendo, ce n'è ancora una mezza bottiglia a disposizione in AVR :lol:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 01 giu 2012 10:46

- Patrick Soutiran Precieuse d'Argent 1996: parte non pulito al naso, sono presenti sentori pannosi non propriamente piacevoli, molto meglio la bocca, fresca, molto appagante al centro, chiusura non esaltante che tende a perdersi un attimo, col tempo migliora anche al naso acquistando pulizia ed una bella nota di pasticceria secca. Ruffianotto, ma assai buono. 110
- Pierre Moncuit Millesime 1996: questo mi è piaciuto un sacco. E' un 96 già bello pronto, marino (ostrica) e sapido come pochi. Cappello. 115.
- Rocche del Falletto 2001 Bruno Giacosa: confermo tutto il bene che ho sempre espresso su questo vino. Non è la bottiglia più performante fin qua bevuta, perché probabilmente è quella più chiusa e di maggior complessità. L'attacco è eccessivamente pomodoroso, ma poi escono tante belle note e giustamente UGC becca anche il tabacco dolce. Ci mette molto, ma alla fine va a sfiorare la vittoria, anche perché il suo avversario è rimasto davvero poco nel bicchiere per valutarne l'evoluzione. E' comunque la prima volta che gli assegno al sconfitta in una sfida testa a testa. 123
- Brunello di Montalcino riserva 2001 (lotto F.., insomma Intistieti) Gianfranco Soldera: ogni tanto capita (è la seconda volta) di imbattersi in bottiglie del genere di questa riserva 2001. Ed allora capita di incazzarsi... per non averne acquistate un bancale. IL BRUNELLO, null'altro da aggiungere, molto vicino alla perfezione. Sui 95/100 veri, oppure 125.
- Clos de Lambrays GC 2001: quale miglior occasione per sancirne il definitivo ritorno in serie A? proprio come il Toro aveva subito l'onta della retrocessione a causa di passati assaggi (soprattutto annaat 2002) non del tutto convincenti, ma ora devo ammettere che eravamo stati frettolosi. Il vino è dir rara goduria come solo la buona Borgogna sa essere. 115.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
Avatar utente
Palma
Messaggi: 6704
Iscritto il: 06 giu 2007 12:29

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda Palma » 01 giu 2012 10:50

Ah dimenticavo, è stata riproposto tra l'entusiasmo generale anche l"ottima" rosè de Gambrinus: 75.
ex Victor

Extreme fighet du chateau
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda vittoxx » 01 giu 2012 11:01

ugc ha scritto:
Pigigres ha scritto:
Palma ha scritto:Ho proprio detto "guarda te, raramente, ma ogni tanto ci prende anche Pigigres" :mrgreen:

Sò soddisfazioni Marchese. :mrgreen:

se posso umilmente permettermi, è stato anche l'unico della serata di cui abbiamo potuto seguire a lungo l'evoluzione.
Volendo, ce n'è ancora una mezza bottiglia a disposizione in AVR :lol:

C'era... esiste una testimonianza fotografica di un figuro torinese torinista che la scola a garganella, come la di lei bevibilità impone di fare
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6752
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda MCSE » 01 giu 2012 11:04

Palma ha scritto:- Clos de Lambrays GC 2001: quale miglior occasione per sancirne il definitivo ritorno in serie A? proprio come il Toro aveva subito l'onta della retrocessione a causa di passati assaggi (soprattutto annaat 2002) non del tutto convincenti, ma ora devo ammettere che eravamo stati frettolosi. Il vino è dir rara goduria come solo la buona Borgogna sa essere. 115.


Recentemente la 2002 bevuta non era un Gran vino, mi aspettavo molto di più e sono contento per la 2001 :D
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda vittoxx » 01 giu 2012 11:07

Palma ha scritto:
Pigigres ha scritto:
Palma ha scritto:Non lo avrei mai creso:
Es 2010 Fino 2010: 98.
A domani per gli altri voti.

A parte le prese in giro sui punteggi, che tanto sono personali, vi ritrovate nella descrizione che feci di questo vino settimana scorsa oppure no? Grazie.

Pigigres ha scritto:Le mie personali impressioni sono di un vino decisamente colorato, vioaceo, pregnante. Ai profumi esordisce con una zaffata di legno dolce (vaniglia, cipria, rossetto, cocco) che non si risolve nemmeno dopo 4 ore dall'apertura. In aggiunta, note alcoliche e di frutto nero, compatto, succoso. Al gusto mi è apparso come disordinato, dove un'acidità decisamente importante va praticamente per i fatti suoi lasciando il vino in preda ad una portanza di frutto scuro alquanto fuori norma, anche per il vitigno in questione; l'alcol è insistito e si sente tutto, nondimeno un netto residuo zuccherino gioca il suo ruolo importante nel finale di bocca. A tutto ciò si aggiungono tannini da legno molto asciuganti, nonché un finale di bocca che accentua il contrasto amarognolo/dolciastro. Nel complesso mi è sembrato un vino che punta più sull'eccesso di ogni componente (tanto alcol, tanto zucchero, tanta acidità, tanti tannini, tanto frutto) che sull'equilibrio dei vari fattori. E' un vino di "tantezza", può piacere (a me non molto, anzi).


Ho proprio detto "guarda te, raramente, ma ogni tanto ci prende anche Pigigres" :mrgreen:

Sì però Marchese, con 98 punti non se la può cavare usando la descrizione di Pigi... Ha narrato pure della fogn... della gambrinus, dica 2 parole di questo colosso
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda vittoxx » 01 giu 2012 11:12

MCSE ha scritto:
Palma ha scritto:- Clos de Lambrays GC 2001: quale miglior occasione per sancirne il definitivo ritorno in serie A? proprio come il Toro aveva subito l'onta della retrocessione a causa di passati assaggi (soprattutto annaat 2002) non del tutto convincenti, ma ora devo ammettere che eravamo stati frettolosi. Il vino è dir rara goduria come solo la buona Borgogna sa essere. 115.


Recentemente la 2002 bevuta non era un Gran vino, mi aspettavo molto di più e sono contento per la 2001 :D

Anche a me il 2002 da Geo non mi aveva fatto impazzire, buonino ma rimani un po' lì ad aspettare godot, questo decisamente meglio. Comunque non un fuoriclasse: molto borgogna, grande scolabilità, ma non molto variegato, un po' fermo su uno spettro olfattivo nè molto largo nè molto alto. Il voto del Marchese è centrato, più di 115 nun se po'... I fuoriclasse erano altri, gianfranco in particolare e alla fine, quando finalmente esce dal barattolo di conserva, pure bruno non scherza
Avatar utente
MCSE
Messaggi: 6752
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: LAGO

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda MCSE » 01 giu 2012 12:05

Palma ha scritto:Forse si sa che ritengo il Rocche Falletto 2001 di Giacosa il miglior Barolo dell'annata, ebbene non avrei mai pensato che venisse sconfitto, seppur di misura, da Gianfranco :mrgreen:

Fabrizio, meglio del Monfortino pari annata? Io da Giacosiano ER convinto questa volta assegno il premio al Monfortino :D
vittoxx
Messaggi: 3696
Iscritto il: 22 gen 2009 13:04

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda vittoxx » 01 giu 2012 12:09

Ah, nell'elenco è rimasto fuori il Chassagne 05 Ramonet 1er Le ruchottes (era le ruchottes?)
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Bollettino AVR - " Ripassi " da pag.193

Messaggioda ugc » 01 giu 2012 12:11

Palma ha scritto:Ah dimenticavo, è stata riproposto tra l'entusiasmo generale anche l"ottima" rosè de Gambrinus: 75.

intendi i cc giusto? 8) :lol: :lol:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, andrea_boch, Candidoshark, iulo, karroth, Romagna_mia, teknopadre e 18 ospiti