LE BEVUTE DI MARZO 2021

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13725
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda Kalosartipos » 01 mar 2021 08:56

Allez..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 30922
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda vinogodi » 01 mar 2021 10:07

...già Marzo? ... Cavoli ...
Fine settimana ancora in giallo per cui qualche buona bevuta , seppur con pochi amici per festeggiare Venerdì prima del coprifuoco , sabato a mezzodì , sabato sera prima del coprifuoco l'happy Hour più impegnativo della storia ( :lol: ) e , infine , domenica a mezzodì ... l'ultimo giorno di libertà , con bel tempo , bella grigliata all'aperto , belle bottiglie gastronomiche . Cosa?
- Gutturnio Superiore Cascinotta di Rizzolo 2013 :D :D :D :)
- Lambrusco Rimosso Cantine della Volta :D :D :D :)
- Lambrusco Calanchi Monte delle Vigne :D :D :D +
- Lambrusco Leclisse Paltrinieri :D :D :D :)
- Lambrusco Incantabiss Fondo Bozzole :D :D :D
- Lambrusco Torcularia Carra :D :D :D ++
- Lambrusco Radici Paltrinieri 2013 :D :D :D :D
- Lambrusco Ancestrale Francesco Bellei :D :D :D +
- Metodo Classico Lini 2010 :D :D :D :) ++
- Salon 2004 :D :D :D :D :)
- Admira Nicola Ferri 2013 :D :D :D :D
- Dom Perignon P2 2002 :D :D :D :D :) ++
- Krug Vintage 2006 :D :D :D :D
- Musigny Mugnier 2008 :D :D :D :D :D +
PS: chiaro che il contagio sia in aumento , con quello che abbiamo bevuto...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 30922
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda vinogodi » 01 mar 2021 10:13

...dimenticavo l'angolo , sorprendente , vintage :
- San Giorgio Lungarotti 1986 :D :D :D :D
- Rubesco Torgiano 1978 Lungarotti :D :D :D
- Rubesco Torgiano Vigna Monticchio Lungarotti 1974 :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 652
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda emigrato » 01 mar 2021 12:23

vinogodi ha scritto:PS: chiaro che il contagio sia in aumento , con quello che abbiamo bevuto...

Ma se e' ormai chiaro che il vino (rosso) e' uno scudo contro il virus... :lol:

Ovvio che qui dentro non si ammala nessuno :mrgreen:
lucastoner
Messaggi: 542
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda lucastoner » 01 mar 2021 13:35

La lieve differenza tra Salon 2004 e Radice 2013 è un premio alla mia precisa scelta di riempire la cantina del secondo e non del primo...
Ovviamente scelta non minimamente dettata dalla spesa :roll: :roll: :roll:
vinogodi
Messaggi: 30922
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda vinogodi » 01 mar 2021 13:58

lucastoner ha scritto:La lieve differenza tra Salon 2004 e Radice 2013 è un premio alla mia precisa scelta di riempire la cantina del secondo e non del primo...
Ovviamente scelta non minimamente dettata dalla spesa :roll: :roll: :roll:
..rinunciando ad una mezza faccina? :shock:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda zampaflex » 01 mar 2021 16:41

Girolamo Russo - Etna Feudo di Mezzo 2014

E già, bella annata. Ci vuole parecchia aria per convinverlo a uscire dal guscio e mostrarsi molto mediterraneo (frutti rossi, macchia mediterranea, eucalipto), mentre appena stappato offre poco e quel poco pare caldo (fichi).
Al palato è molto tonico, presente, va in allungo come un pistard. Centrata la distribuzione delle forze, bella la prospettiva davanti a sé. Non abbiate fretta, resisterà un po' di anni.

:D :D :D :) ++
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
emmerre
Messaggi: 31
Iscritto il: 04 apr 2009 10:49

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda emmerre » 01 mar 2021 21:06

Ieri a pranzo, ma un paio di calici sono rimasti pr la cena di stasera

Valdespino Fino Inocente
Lo trovo sempre molto buono. Mela matura, un non so che tra i fiori e le spezie e tanto mare

Miani Friulano Buri 2011
Per me era la prima volta e non mi ha deluso. Tanta frutta matura, quasi sul tropicale, poi la classica mandorla, infine la pasticceria da forno e la vaniglia. Ma quello che più mi è piaciuto è l'equilibrio tra concentrazione, potenza ed eleganza. Mi è stato fatto notare che la bottiglia avrebbe potuto essere ancora migliore se non ci fosse stata una leggera cessione di tannini dal sughero. Sentita la spiegazione e riassaggiato il vino credo di aver capito, ma confesso che di mio non me ne sarei accorto

Podere Capaccia Querciagrande 1994
Stenta un po' a risvegliarsi. Poi molta torrefazione (cacao, caffè), un che di macchia e frutta stramatura disidratata. Un pizzico di tabacco sul finale. In bocca ha una bella acidità e ha conservato la struttura tannica. Un po' down the hill ma ancora godibile

Concha y Toro Don Melchor 1997
:evil:
Tappazzo allucinante

Chateau de Beaucastel 2001
Molto integro, con un frutto pienamente maturo ma anche una vena balsamica che lo rinfresca. Per nulla cotto o troppo caldo. Nota di liquirizia spiccata, a mio gusto un po' invadente. In bocca ritorna la dolcezza del frutto. Veramente buono, ma forse ci si aspettava quel guizzo in più
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2917
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda gianni femminella » 01 mar 2021 21:12

Cannonau 2018 Pusole
Spezie dolci, mirto, frutta matura. Bel naso davvero, che si conferma al palato con una rotondità ben contrastata dalla freschezza e dalle parti dure. I 14 gradi spariscono, perfettamente integrati nella notevole struttura; lo spessore però ha agilità e sa cambiare passo e mutare al palato.
Consigliato a chi è diffidente nei confronti dei vini del sud.

Gli manca la fava tonka per essere perfetto :mrgreen:
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2917
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda gianni femminella » 01 mar 2021 21:14

emmerre ha scritto:... Mi è stato fatto notare che la bottiglia avrebbe potuto essere ancora migliore se non ci fosse stata una leggera cessione di tannini dal sughero. Sentita la spiegazione e riassaggiato il vino credo di aver capito, ma confesso che di mio non me ne sarei accorto


Come? :o
littlewood
Messaggi: 2398
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda littlewood » 01 mar 2021 21:26

gianni femminella ha scritto:
emmerre ha scritto:... Mi è stato fatto notare che la bottiglia avrebbe potuto essere ancora migliore se non ci fosse stata una leggera cessione di tannini dal sughero. Sentita la spiegazione e riassaggiato il vino credo di aver capito, ma confesso che di mio non me ne sarei accorto


Come? :o

A me mi pare na ' strunzata....
emmerre
Messaggi: 31
Iscritto il: 04 apr 2009 10:49

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda emmerre » 01 mar 2021 22:52

littlewood ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
emmerre ha scritto:... Mi è stato fatto notare che la bottiglia avrebbe potuto essere ancora migliore se non ci fosse stata una leggera cessione di tannini dal sughero. Sentita la spiegazione e riassaggiato il vino credo di aver capito, ma confesso che di mio non me ne sarei accorto


Come? :o

A me mi pare na ' strunzata....


Non so se si possa e come si faccia a citare due messaggi, comunque rispondo anche a Gianni. Quanto ho scritto mi è stato detto quando ho osservato che secondo me nel finale si avvertiva un po' troppo il legno, e ho chiesto se con qualche anno ancora di bottiglia si sarebbe integrato meglio. La risposta è stata che il vino in realtà era perfettamente in equilibrio, ma la componente fruttata era inibita per effetto di un'imperfezione del tappo. Poi essendo impegnato a trafficare in cucina e a fare altre cose può essere che io abbia stracapito
Avatar utente
picenum
Messaggi: 961
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda picenum » 01 mar 2021 22:56

gianni femminella ha scritto:Cannonau 2018 Pusole
Spezie dolci, mirto, frutta matura. Bel naso davvero, che si conferma al palato con una rotondità ben contrastata dalla freschezza e dalle parti dure. I 14 gradi spariscono, perfettamente integrati nella notevole struttura; lo spessore però ha agilità e sa cambiare passo e mutare al palato.
Consigliato a chi è diffidente nei confronti dei vini del sud.

Gli manca la fava tonka per essere perfetto :mrgreen:

eppure Manuel Di Vecchi ne ha fatto un vino
"cecì n'est pas une fave" dice :lol:
Luca castoldi
Messaggi: 426
Iscritto il: 26 ott 2015 13:30
Località: Montepulciano

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda Luca castoldi » 01 mar 2021 23:14

Dai però, ora che il sughero rilasci tannini che inibiscono il frutto mi pare crudele. Ma magari ci sta.
Il corriere passa per solito il martedì e venerdì, spedisco appena ricevo i pagamenti e da molti anche prima. Insomma appena posso.
ale1984
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda ale1984 » 01 mar 2021 23:36

Cave Mont Blanc - Blanc de Morgex et de la Salle 2019
Giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. Spremuta di agrumi, qualche erbetta aromatica e sassi frullati. In bocca una katana che affetta la lingua. Magro, quasi anoressico. Ma in fin dei conti se cerchi ciccia compri altro. Ed in più mi ha riportato a quei posti stupendi, con i vigneti arrampicati sul costone sopra al paese ed il monte bianco sullo sfondo. Tornerà anche questo...

Bevuto su uno strudel di verdure, ci sta.
Nexus1990
Messaggi: 848
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda Nexus1990 » 01 mar 2021 23:58

ale1984 ha scritto:Cave Mont Blanc - Blanc de Morgex et de la Salle 2019
Giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. Spremuta di agrumi, qualche erbetta aromatica e sassi frullati. In bocca una katana che affetta la lingua. Magro, quasi anoressico. Ma in fin dei conti se cerchi ciccia compri altro. Ed in più mi ha riportato a quei posti stupendi, con i vigneti arrampicati sul costone sopra al paese ed il monte bianco sullo sfondo. Tornerà anche questo...

Bevuto su uno strudel di verdure, ci sta.

Devi avere un gran bel frullatore
ale1984
Messaggi: 542
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda ale1984 » 02 mar 2021 00:00

Nexus1990 ha scritto:
ale1984 ha scritto:Cave Mont Blanc - Blanc de Morgex et de la Salle 2019
Giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. Spremuta di agrumi, qualche erbetta aromatica e sassi frullati. In bocca una katana che affetta la lingua. Magro, quasi anoressico. Ma in fin dei conti se cerchi ciccia compri altro. Ed in più mi ha riportato a quei posti stupendi, con i vigneti arrampicati sul costone sopra al paese ed il monte bianco sullo sfondo. Tornerà anche questo...

Bevuto su uno strudel di verdure, ci sta.

Devi avere un gran bel frullatore


Avevo.


:mrgreen:
Nexus1990
Messaggi: 848
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda Nexus1990 » 02 mar 2021 00:07

ale1984 ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:
ale1984 ha scritto:Cave Mont Blanc - Blanc de Morgex et de la Salle 2019
Giallo paglierino tenue con riflessi verdolini. Spremuta di agrumi, qualche erbetta aromatica e sassi frullati. In bocca una katana che affetta la lingua. Magro, quasi anoressico. Ma in fin dei conti se cerchi ciccia compri altro. Ed in più mi ha riportato a quei posti stupendi, con i vigneti arrampicati sul costone sopra al paese ed il monte bianco sullo sfondo. Tornerà anche questo...

Bevuto su uno strudel di verdure, ci sta.

Devi avere un gran bel frullatore


Avevo.


:mrgreen:

Geniale :mrgreen:
pipinello
Messaggi: 588
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda pipinello » 02 mar 2021 00:54

gianni femminella ha scritto:Cannonau 2018 Pusole
Spezie dolci, mirto, frutta matura. Bel naso davvero, che si conferma al palato con una rotondità ben contrastata dalla freschezza e dalle parti dure. I 14 gradi spariscono, perfettamente integrati nella notevole struttura; lo spessore però ha agilità e sa cambiare passo e mutare al palato.
Consigliato a chi è diffidente nei confronti dei vini del sud.

Gli manca la fava tonka per essere perfetto :mrgreen:


Beh 14% per un cannonau è già un piccolo miracolo. Io qui nel nord ovest per scendere sotto i 1 ormai4 devo andare a Carema o in Val d'Aosta.
Per i Barolo i 15.5% stanno diventando da mosca bianca a quasi standard. Ahimè.
alì65
Messaggi: 12733
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda alì65 » 02 mar 2021 06:54

littlewood ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
emmerre ha scritto:... Mi è stato fatto notare che la bottiglia avrebbe potuto essere ancora migliore se non ci fosse stata una leggera cessione di tannini dal sughero. Sentita la spiegazione e riassaggiato il vino credo di aver capito, ma confesso che di mio non me ne sarei accorto


Come? :o

A me mi pare na ' strunzata....



anche a me ma il mondo è bello perchè vario e di geni ne escono tutti i giorni :D
futuro incerto...2020 di merda!!!
M.Sangiorgi
Messaggi: 78
Iscritto il: 26 nov 2020 11:05

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda M.Sangiorgi » 02 mar 2021 08:03

Settimana impegnativa, degustazioni con colleghi:

Acquagiusta Rosso 2018 :D :D
Selida 2018 Tramin :D :D :)
Antica Fratta Essence Nature 2015 :D :D :D :)
La Tordera Torsè Prosecco Rosè 2020 :D :D :D :)
Sorelle Bronca Brut Valdobbiadene :D :D :D :D
La Tordera A3 Extra Brut Asolo :D :D :D :)
Borgoluce Brut Valdobbiadene :D :D :D
Marsuret DOCG Extra Dry :D :D :)
Val D’Oca DOCG Rive Extra Dry :D :D
La Tordera Otreval Rive Extra Brut :D :D :D :D
Luce 2017 :D :D :D :)
Sangiovese Terra di Covignano San Valentino :D :D :D
Eric Taillet Egalit :D :D :D :)
Colle Jano Verdicchio 2019 :D :D :D :)
La Ca’ Nova Barbaresco 2017 :D :D :D :)
Philipponat Brut Reserve :D :D :D :D
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9566
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda zampaflex » 02 mar 2021 10:55

M.Sangiorgi ha scritto:Settimana impegnativa, degustazioni con colleghi:



Niente note sul Covid 2019?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
piergi
Messaggi: 2445
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda piergi » 02 mar 2021 13:55

Libero 2008- Fontanavecchia
Falanghina da raccolta tardiva, parzialmente maturata in barrique.
Colore giallo carico con riflessi dorati, al naso note fruttate di pera matura e origano selvatico.
In bocca il vino mantiene una bella freschezza, note cerealicole quasi torbate, frutta bianca a polpa dura e una decisa nota salina finale ne garantisce tenuta e piacevolezza di beva.
13 anni portati bene
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Ziliovino
Messaggi: 3271
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda Ziliovino » 02 mar 2021 20:06

Immagine 

Immagine 

Immagine 

Immagine 

Immagine 

Immagine 

Brut Nature Enoteca Gramona Finca Font de Jui 2004 - Gramona. Parte decisamente poco espressivo, fresco e bello secco, cortino (mi sembra che sia la principale pecca dei vini della zona), bolla elegante e cremosa, col tempo si apre su di un bel campo fiorito. Passo velocemente al successivo etichettandolo come "il solito Cava", quando mi dicono il prezzo ci torno subito sopra, ma non è che il giudizio sia cambiato...

Cava Rosé La Siberia Gran Reserva Brut Nature 2012 - Juvé & Camps. Particolare già dal colore, da bitter analcolico, con sfumature ramate, naso di fruttini rossi e ruggine, anche questo secco secco, bella freschezza, un poco di lunghezza in più, col tempo al naso ecco le note amaricanti sempre tipo bitter, alcolico questa volta. Sicuramente di gran carattere.

Ribera del Duero Alion 2006 - Bodegas Alion. Parte sul peperone e tostature, per poi aprirsi su pepe nero ed erbe aromatiche, ha il profilo del vino maturo, giusto da bere oggi, elegante al sorso.

Ribera del Duero Aalto PS 2003 - Bodegas Aalto. E' l'opposto del vino precedente, violaceo nel colore, energico ed irruento, sembra imbottigliato ieri, ancora tutto sul frutto, col tannino che graffia ancora, ed un filo di alcol che ogni tanto si fa sentire. Giovincello, apre le danze di una serie di vini irrealisticamente giovani.

Ribera del Duero Reserva Tinto Valbuena 5° 1992 - Bodegas Vega Sicilia. Apre il confronto dei due Valbuena, questo più elegante e con ancora del frutto, ma incredibilmente sarà semplice "antipasto" al successivo, facendo solo intravedere quello che ti sbatterà in faccia il fratellone del '75.

Ribera del Duero Reserva Tinto Valbuena 5° Año 1975 - Bodegas Vega Sicilia. Apre sul cuoio, prugne, sigaro, pian piano si risveglia il frutto, grande intensità e vitalità al sorso che sovrasta il 92, lungo. Grande vino, ed è solo un "second vin"...

Unico 1957 - Bodegas Vega Sicilia. Sono bottiglie che capitano una sola volta nella vita, e... ossidatissimo. Non c'è giustizia a questo mondo.

Ribera del Duero Gran Reserva Unico 1970 - Bodegas Vega Sicilia. Vino della giornata, indiscutibilmente tra i più grandi bevuti, ha l'eleganza e l'intensità dei fuoriclasse, è un vortice di spezie scure, polvere di cacao, cola e tamarindo, e ancora e ancora... fresco e seta al sorso, datemene ancora...

Ribera del Duero Gran Reserva Unico Reserva Especial - Bodegas Vega Sicilia. L.017/93 quindi dovrebbe essere assemblaggio di 1970, 1972 e 1982, imbottigliato nel 1993. Di nome quasi identici, ma quel Especial al posto dell'annata cambia tutto, e di fatto quasi speculari: profilo cupo, parte sul cuoio e pelletterie, più concentrato e rotondo al sorso, quasi sciropposo, pian piano si distende ma sembra perfino essere ancora troppo giovane, il frutto è scuro e col tempo esce una bella nota linfatica a rinfrescare.

Ribera del Duero Reserva Tinto Pesquera 1985 - Bodegas Alejandro Fernandez. Svolgerà il compito di defaticante prima dei vini dolci, questo dimostra giustamente la sua età con un profilo evoluto speziato e ferroso, ed un corpo snello ed ossuto.

Tokaji Aszù 6 Puttonyos 1972 - Oremus. La bottiglia trasparente lascia intravedere un colore ambra scuro, anzi quasi mogano, ma con i vecchi Tokaji ho imparato a non disperare, ed infatti: sacrestia e legni stagionati, datteri e caramello, il croccante della fiera, poi uva passa, un poco di solvente alla Sherry PX, ed ancora nocino e caramello bruciato. Matrimonio d'amore con un Bonet piemontese.

Tokaji Aszù Eszencia 1983 - Oremus. Qui invece c'è ancora il frutto e la pesca sciroppata, la frutta candita e l'albicocca, sorso fresco pervaso da quella freschezza citrina che rinvigorisce le papille gustative, gli anni in bottiglia non gli hanno tolto nulla, solo aggiunto eleganza.

Immagine

Dopo una "Riberata" del genere, esci dal ristorante, guardi le montagne che ti circondano e sei in pace col mondo... ancor di più se Riberata a sorpresa, e quando un amico giorni addietro disse: "non preoccupatevi, ai vini ci penso io", ero sicuro avremmo bevuto molto bene, ma non addirittura così.
Ultima modifica di Ziliovino il 03 mar 2021 10:05, modificato 2 volte in totale.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
vinogodi
Messaggi: 30922
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: LE BEVUTE DI MARZO 2021

Messaggioda vinogodi » 02 mar 2021 21:31

...che meraviglia..avrei voluto essere li... :P
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, Biavo, brontosauro, dani23, Iosonoio, lolloco, nebbia75, ninetto e 1 ospite