Agosto, vino mio non ti conosco

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
md78d
Messaggi: 233
Iscritto il: 19 nov 2018 20:18

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda md78d » 07 ago 2020 11:33

Alberto ha scritto:Di stanza in quel di Cembra (miglior zona vinicola del Trentino in assoluto, IMHO) per qualche giorno di vacanza, ho fatto una puntata alla bella cantina dei Fratelli Pelz. Entrando nella sala degustazione, noto che tutti i bianchi sono tappati a vite, e la cosa mi mette subito a mio agio.

Sugli scudi:
-un Riesling 2016, cavallo di battaglia aziendale, dall'acidità quantomai "granitica" (pur venendo in realtà dal porfido...l'aggettivo serve solo a rendere l'idea... :wink: ) nell'annata specifica (giustissimi i 3 g/l di residuo zuccherino per smussare un po' il tutto);
-un sorprendentissimo, per finezza ed equilibrio, Gewürztraminer 2018 (salvo errori, prima annata prodotta);
-un Lagrein 2018 "scomplicato" e succoso comme il faut, nonostante un passaggio in legno credo non brevissimo;
-un Pinot Nero 2016 un filo leggerino, ma che articola bene una bocca speziata e balsamica, minerale (come lo sono tutti i vini dell'azienda, Muller Thürgau 2019 compreso). Interessante la vinificazione in barriques aperte con steccatura del cappello. Presa una delle pochissime bottiglie di PN 2015 ancora giacenti in azienda, potrebbe essere una bestia completamente diversa.

Purtroppo però il giorno seguente ho avuto la pessima idea di voler confrontare il riesling dei Pelz col pari annata Riesling Vigna Cancòr 2016 della Cantina di Cembra, parte del gruppo La Vis, assaggiato al loro modernissimo punto vendita. Vino di per sè semplicemente anonimo (e vista l'ambizione ed il prezzo, già c'è da pensare...), con però uno dei carichi di solforosa più esiziali mai provati...sono stato male un pomeriggio intero... :twisted:


Fatto un passaggio un annetto fa pure io... preso un paio di bt di riesling vecchiotte che aveva in cantina. Ancora. On stappate.
Spectator
Messaggi: 3868
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda Spectator » 07 ago 2020 11:45

Messner ha scritto:
vinogodi ha scritto:...miglior vino rosso dolce fin qui bevuto nel disgraziato 2020 :“Pistamota” 2015 Lusenti da uve Bonarda raccolte in vendemmia tardiva (uve stramature) : ha colore rosso intenso con profumi di mosto in fermentazione , sigari cubani, carruba matura, spezie dolcissime . La bocca decisamente dolce ma ravvivata da bella acidità che ne contrasta i toni rendendo la beva agile e mai stucchevole. Da bersene secchiate se ben freddo con ogni cosa di commestibile avete fra le mani, da un panino alla coppa piacentina , a primi , secondi , terzi , quarti e dessert ... :P :D :D :D :D


Buono, anche il Piriolo non scherza


..Oltre ai dolci,Tra secchi..frizzanti e fermi,cos'altro vale la pena assaggiare :) ?Una buona Bonarda amabile..tipo fratelli Agnes?Grazie..
vinogodi
Messaggi: 29870
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda vinogodi » 07 ago 2020 11:50

Spectator ha scritto:
Messner ha scritto:
vinogodi ha scritto:...miglior vino rosso dolce fin qui bevuto nel disgraziato 2020 :“Pistamota” 2015 Lusenti da uve Bonarda raccolte in vendemmia tardiva (uve stramature) : ha colore rosso intenso con profumi di mosto in fermentazione , sigari cubani, carruba matura, spezie dolcissime . La bocca decisamente dolce ma ravvivata da bella acidità che ne contrasta i toni rendendo la beva agile e mai stucchevole. Da bersene secchiate se ben freddo con ogni cosa di commestibile avete fra le mani, da un panino alla coppa piacentina , a primi , secondi , terzi , quarti e dessert ... :P :D :D :D :D


Buono, anche il Piriolo non scherza


..Oltre ai dolci,Tra secchi..frizzanti e fermi,cos'altro vale la pena assaggiare :) ?Una buona Bonarda amabile..tipo fratelli Agnes?Grazie..
...sempre di Lusenti , Bianca Regina ...se la figlia di Ludovica non ci mette le mani presa da "raptus La Stoppa" , senza farsele tagliare da Aji.. ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2591
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda gianni femminella » 07 ago 2020 12:18

Geniale aprire l'argomento mensile parlando di birra Ludi :D

Approfittando di una serata fresca ho bevuto Nerojbleo 2017 Gulfi. Frutto potente e rotondo, ma anche freschezza e mobilità. Mi è davvero piaciuto. Non ho mai assaggiato i loro cru, dovrò presto riparare alla mancanza. Mi toccherà dare ragione a Claudio :mrgreen:
Spectator
Messaggi: 3868
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda Spectator » 07 ago 2020 12:45

vinogodi ha scritto:
Spectator ha scritto:
Messner ha scritto:
vinogodi ha scritto:...miglior vino rosso dolce fin qui bevuto nel disgraziato 2020 :“Pistamota” 2015 Lusenti da uve Bonarda raccolte in vendemmia tardiva (uve stramature) : ha colore rosso intenso con profumi di mosto in fermentazione , sigari cubani, carruba matura, spezie dolcissime . La bocca decisamente dolce ma ravvivata da bella acidità che ne contrasta i toni rendendo la beva agile e mai stucchevole. Da bersene secchiate se ben freddo con ogni cosa di commestibile avete fra le mani, da un panino alla coppa piacentina , a primi , secondi , terzi , quarti e dessert ... :P :D :D :D :D


Buono, anche il Piriolo non scherza


..Oltre ai dolci,Tra secchi..frizzanti e fermi,cos'altro vale la pena assaggiare :) ?Una buona Bonarda amabile..tipo fratelli Agnes?Grazie..
...sempre di Lusenti , Bianca Regina ...se la figlia di Ludovica non ci mette le mani presa da "raptus La Stoppa" , senza farsele tagliare da Aji.. ... 8)[/quote..

..Ok..grazie ancora.Li ho contattati:spediscono.Faro' un cartoncino..misto.
quellocheaspetta
Messaggi: 123
Iscritto il: 04 ott 2015 10:02
Località: val Tidone

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda quellocheaspetta » 07 ago 2020 18:38

vinogodi ha scritto:
Spectator ha scritto:
Messner ha scritto:
vinogodi ha scritto:...miglior vino rosso dolce fin qui bevuto nel disgraziato 2020 :“Pistamota” 2015 Lusenti da uve Bonarda raccolte in vendemmia tardiva (uve stramature) : ha colore rosso intenso con profumi di mosto in fermentazione , sigari cubani, carruba matura, spezie dolcissime . La bocca decisamente dolce ma ravvivata da bella acidità che ne contrasta i toni rendendo la beva agile e mai stucchevole. Da bersene secchiate se ben freddo con ogni cosa di commestibile avete fra le mani, da un panino alla coppa piacentina , a primi , secondi , terzi , quarti e dessert ... :P :D :D :D :D


Buono, anche il Piriolo non scherza


..Oltre ai dolci,Tra secchi..frizzanti e fermi,cos'altro vale la pena assaggiare :) ?Una buona Bonarda amabile..tipo fratelli Agnes?Grazie..
...sempre di Lusenti , Bianca Regina ...se la figlia di Ludovica non ci mette le mani presa da "raptus La Stoppa" , senza farsele tagliare da Aji.. ... 8)

Che cattivo! :lol:
"Dio salvi la Barbera"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8937
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda zampaflex » 07 ago 2020 18:54

Le Caniette - Offida Pecorino Io sono Gaia, non sono Lucrezia 2017

Vino semplice e schietto, che dà tutto quello che deve dare, con ammirevole forza e intensità. Sapido, molto, con un filo di vegetale e floreale. Ottimo q/p.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
MANUZ
Messaggi: 2423
Iscritto il: 12 ago 2008 17:47

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda MANUZ » 07 ago 2020 19:06

montrachet61 ha scritto:Ieri, da e con Luciano Sandrone, a Barolo.

2018 nebbiolo Valmaggiore (profumato e beverino)

2016 Barolo Le Vigne (elegante ed armonioso)
2016 Barolo Cannubi (possente e scontroso)
2014 Barolo Vite Talin 2014 (balsamico e voluttuoso)

Tre grandi baroli. Piu’ accessibile al momento il primo ma tutti e tre mirabili.

Cavoli che belle bottiglie ti sei fatto aprire..si vede che sei un racccomandato.. :mrgreen:
Aggiungo
Le vigne 2016 molto vellutato è pronto da goderselo già da ora
Aleste 2016 un bel carro armato di materia, ben messa è ancora un po' incazzoso, ma diventerá un grande Barolo tra qualche anno
Vite talin 2014 davvero una sorpresa, colore denso e impenetrabile, non sembrava un nebbiolo a vederlo, molto diverso dagli altri Barolo, ma veramente buono, nel bicchiere poi si fa scoprire un po' e alllora esce il suo essere Barolo, balsamico come hai detto tu, e molto elegante nel suo essere un cavallo di razza...è veramente buono
Ieri poi sono stato 3 ore in vigneto connubi con Fabio (burlotto) per un lavoro che dobbiamo fare assieme, e sono riuscito a portarmi a casa qualche bottiglia dei suoi Barolo 2016, vedremo come saranno,, non ho potuto assaggiarli perché erano le 13 e dovevo andare a pranzo con un produttore di barbaresco a neive...vedrò di berlina casa :mrgreen: :mrgreen:
Avete bisogno di barbatelle?
Sono qui...
montrachet61
Messaggi: 4796
Iscritto il: 06 giu 2007 13:04

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda montrachet61 » 08 ago 2020 01:14

[quote="MANUZ"][quote="montrachet61"]Ieri, da e con Luciano Sandrone, a Barolo.

2018 nebbiolo Valmaggiore (profumato e beverino)

2016 Barolo Le Vigne (elegante ed armonioso)
2016 Barolo Cannubi (possente e scontroso)
2014 Barolo Vite Talin 2014 (balsamico e voluttuoso)

Tre grandi baroli. Piu’ accessibile al momento il primo ma tutti e tre mirabili.[/quote]
Cavoli che belle bottiglie ti sei fatto aprire..si vede che sei un racccomandato.. :mrgreen:
Aggiungo
Le vigne 2016 molto vellutato è pronto da goderselo già da ora
Aleste 2016 un bel carro armato di materia, ben messa è ancora un po' incazzoso, ma diventerá un grande Barolo tra qualche anno
Vite talin 2014 davvero una sorpresa, colore denso e impenetrabile, non sembrava un nebbiolo a vederlo, molto diverso dagli altri Barolo, ma veramente buono, nel bicchiere poi si fa scoprire un po' e alllora esce il suo essere Barolo, balsamico come hai detto tu, e molto elegante nel suo essere un cavallo di razza...è veramente buono
Ieri poi sono stato 3 ore in vigneto connubi con Fabio (burlotto) per un lavoro che dobbiamo fare assieme, e sono riuscito a portarmi a casa qualche bottiglia dei suoi Barolo 2016, vedremo come saranno,, non ho potuto assaggiarli perché erano le 13 e dovevo andare a pranzo con un produttore di barbaresco a neive...vedrò di berlina casa :mrgreen: :mrgreen:[/quote]

Si vede che chi mi ha raccomandato era.....un tipo che contava!!!!!
ale1984
Messaggi: 437
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda ale1984 » 08 ago 2020 07:31

zampaflex ha scritto:Le Caniette - Offida Pecorino Io sono Gaia, non sono Lucrezia 2017

Vino semplice e schietto, che dà tutto quello che deve dare, con ammirevole forza e intensità. Sapido, molto, con un filo di vegetale e floreale. Ottimo q/p.



Bevuto la 16 sabato scorso, buon vino, ma l’ho trovato un filo troppo marcato dal legno...
ale1984
Messaggi: 437
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda ale1984 » 08 ago 2020 20:24

Fattoria La Monacesca - Verdicchio di Matelica Riserva Mirum 2016

Rimanendo in tema sui bianchi marchigiani. Naso fine di fiori bianchi, erbe aromatiche e agrumi. Quella nota minerale intensa comune ad esempio ai Collestefano: qualcosa tipo selciato bagnato dopo la pioggia. Bocca ancora fresca, sapida, intensa nei richiami agrumati, meno agile dei collestefano ma più “saturante”. Bella bottiglia, contento di averne altre.
andreac75
Messaggi: 64
Iscritto il: 25 mag 2020 00:07

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda andreac75 » 09 ago 2020 14:23

Oggi ho aperto un nebbiolo 2018 dei produttori del Barbaresco, appena preso direttamente in Cantina insieme a qualche bottiglia di Barbaresco.
Mi ha colpito molto il profumo che ha emanato appena aperto e poi anche nel calice. Davvero profumato. Alcuni sentori mi hanno persino ricordato il Porto. Al gusto l’ho trovato equilibrato, direi “elegante” se si può dire di un vino. Una bella scoperta. Sono curioso di provare il Barbaresco, che terrò per i mesi più freschi.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13512
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda Kalosartipos » 09 ago 2020 16:51

andreac75 ha scritto:Alcuni sentori mi hanno persino ricordato il Porto.

Per un Nebbiolo del 2018, non mi sembra una nota di merito..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
maxer
Messaggi: 4327
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda maxer » 09 ago 2020 18:24

Kalosartipos ha scritto:
andreac75 ha scritto:Alcuni sentori mi hanno persino ricordato il Porto.

Per un Nebbiolo del 2018, non mi sembra una nota di merito..

..... eppure : dipende anche da! Porto

Ti porto un esempio di cui serbo un lontano ma indelebile ricordo

Un Ferreira Vintage 1840, ancora molto elegante al gusto (a proposito, si può dire "elegante" di un Porto del 1840 ?) che, appena aperto e versato nel bicchiere, fece esclamare all' unisono tutti e dieci gli astanti, attoniti, con questa frase :

" Ma questo vecchio Porto, emana (ricordo ancora, perfettamente, fu anche allora usato il termine "emana") tutti i sentori del giovane Nebbiolo della Cantina dei Produttori del Barbaresco che abbiamo appena bevuto ! "

Vedi, Marco, a volte ..... 8)
carpe diem 8)
Avatar utente
supersonic76
Messaggi: 888
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda supersonic76 » 09 ago 2020 19:38

maxer ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
andreac75 ha scritto:Alcuni sentori mi hanno persino ricordato il Porto.

Per un Nebbiolo del 2018, non mi sembra una nota di merito..

..... eppure : dipende anche da! Porto

Ti porto un esempio di cui serbo un lontano ma indelebile ricordo

Un Ferreira Vintage 1840, ancora molto elegante al gusto (a proposito, si può dire "elegante" di un Porto del 1840 ?) che, appena aperto e versato nel bicchiere, fece esclamare all' unisono tutti e dieci gli astanti, attoniti, con questa frase :

" Ma questo vecchio Porto, emana (ricordo ancora, perfettamente, fu anche allora usato il termine "emana") tutti i sentori del giovane Nebbiolo della Cantina dei Produttori del Barbaresco che abbiamo appena bevuto ! "

Vedi, Marco, a volte ..... 8)


:mrgreen:
Memento Audere Semper
andreac75
Messaggi: 64
Iscritto il: 25 mag 2020 00:07

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda andreac75 » 09 ago 2020 23:08

Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove.
Grazie lo stesso.
paolik
Messaggi: 2162
Iscritto il: 06 giu 2007 19:31
Località: Barbarano Mossano

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda paolik » 09 ago 2020 23:20

andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove.
Grazie lo stesso.


Dai non te la prendere, è capitato a tutti, alla fine qui ci sono più ironici e burloni, che professoroni, e questo per me è un bene, un po' alla volta anche tu ti tarerai, e ti assicuro che soprattutto leggendo le degustazioni e in particolare modo questa sezione, imparerai molto di più, e invece di prendertela chiedi come mai secondo chi ti ha risposto in modo ironico il perché, una risposta seria non ti verrà negata, e inizierai a confrontarti.
Buona serata
giodiui
Messaggi: 281
Iscritto il: 14 set 2018 10:30
Località: Romagna

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda giodiui » 09 ago 2020 23:25

paolik ha scritto:
andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove.
Grazie lo stesso.


Dai non te la prendere, è capitato a tutti, alla fine qui ci sono più ironici e burloni, che professoroni, e questo per me è un bene, un po' alla volta anche tu ti tarerai, e ti assicuro che soprattutto leggendo le degustazioni e in particolare modo questa sezione, imparerai molto di più, e invece di prendertela chiedi come mai secondo chi ti ha risposto in modo ironico il perché, una risposta seria non ti verrà negata, e inizierai a confrontarti.
Buona serata

E' proprio così, take it easy, è tutta ironia costruttiva, all'inizio magari brucia un po', ma è un piccolo rito di iniziazione. tu sei stato molto coraggioso a esprimere liberamente le tue opinioni, qualcuno ha sottolineato la loro ingenuità, ma non c'è nessuna malizia, prendila sul ridere e benvenuto nel club!
Roland
Messaggi: 55311
Iscritto il: 06 giu 2007 11:39
Località: Campi Bisenzio - Firenze -

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda Roland » 09 ago 2020 23:26

andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove.
Grazie lo stesso.



Non fare il permaloso, se ti sembra che prendino per il culo, Benvenuto .....vuol dire che sei già uno di noi .
Importiamo vino,champagne e pata negra
Spediamo il lunedi successivo al ricevimento del pagamento
Emettiamo scontrino fiscale o fattura .

http://www.facebook.com/pages/ENOTECA-B ... 4224421705
tel: 3317841888
maxer
Messaggi: 4327
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda maxer » 10 ago 2020 02:21

andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove
Grazie lo stesso.

..... vedi, Andrea (Andrea, giusto ?), qualche battuta, qualche commento ironico e scherzoso lo si può (si deve) fare, se non è offensivo

È anche un mio modo di essere : mi sono già auto definito come un anziano zuzzerellone, a cui alla sua età piace anche 'prendere in giro' e anche farsi 'prendere in giro'
Non sai quante volte mi hanno o mi son fatto prendere per il culo, così, per scherzare un pochetto, per non essere sempre troppo seri
E non mi sono di certo incazzato
Basta che non venga offeso (segnale di grande ignoranza) : solo allora reagisco, anche pesantemente. E giustamente

Dovrebbe essere anche una caratteristica del Forum cercare di essere più spesso un tantino easy : a volte ci si riesce, soprattutto fra amici che già si conoscono, a volte no, magari con chi non ha ancora capito il vero senso leggero di certi commenti, che provocano reazioni talora un po' troppo piccate

Comunque spero che tu resti fra noi, tranquillamente, con le tue domande, le tue note

E perché no, con le tue ironie, visto che, con la penultima frase che hai scritto, ci sei anche portato ..... :wink: :D :wink:

ma non darmi più dell' eno-"fighetto" : questo no, credimi, sei del tutto fuori strada, chi mi conosce e mi legge sa che sono proprio l' opposto
carpe diem 8)
andreac75
Messaggi: 64
Iscritto il: 25 mag 2020 00:07

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda andreac75 » 10 ago 2020 08:12

maxer ha scritto:
andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove
Grazie lo stesso.

..... vedi, Andrea (Andrea, giusto ?), qualche battuta, qualche commento ironico e scherzoso lo si può (si deve) fare, se non è offensivo

È anche un mio modo di essere : mi sono già auto definito come un anziano zuzzerellone, a cui alla sua età piace anche 'prendere in giro' e anche farsi 'prendere in giro'
Non sai quante volte mi hanno o mi son fatto prendere per il culo, così, per scherzare un pochetto, per non essere sempre troppo seri
E non mi sono di certo incazzato
Basta che non venga offeso (segnale di grande ignoranza) : solo allora reagisco, anche pesantemente. E giustamente

Dovrebbe essere anche una caratteristica del Forum cercare di essere più spesso un tantino easy : a volte ci si riesce, soprattutto fra amici che già si conoscono, a volte no, magari con chi non ha ancora capito il vero senso leggero di certi commenti, che provocano reazioni talora un po' troppo piccate

Comunque spero che tu resti fra noi, tranquillamente, con le tue domande, le tue note

E perché no, con le tue ironie, visto che, con la penultima frase che hai scritto, ci sei anche portato ..... :wink: :D :wink:

ma non darmi più dell' eno-"fighetto" : questo no, credimi, sei del tutto fuori strada, chi mi conosce e mi legge sa che sono proprio l' opposto


Io mi definirei in tanti modi tranne che permaloso. Apprezzo molto anche le battute o le prese in giro che accolgo sempre con un sorriso o una risposta all’altezza. È molto spesso sono il primo a iniziare. Fatta la battuta però sono solito a spiegare il motivo per cui la persona che ho davanti (anche virtualmente) è fuori strada. Altrimenti la prossima volta sarà uguale. Diciamo che ti sono in debito di un paio di commenti taglienti....
Rimane il fatto che sto vino, pur avendo un gusto completamente diverso da un porto, nei profumi, in qualche modo, me lo ha ricordato. Sicuramente è dovuto al fatto di non avere un olfatto ancora così “addestrato”.
maxer
Messaggi: 4327
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda maxer » 10 ago 2020 11:57

andreac75 ha scritto:
maxer ha scritto:
andreac75 ha scritto:Beh perlomeno ho capito quando definite questo forum da fighetti. Pazienza, visto che è già il terzo post in cui, nemmeno troppo velatamente, mi si prende per il culo, eviterò di scrivere ulteriormente. Non si nasce imparati e mi avrebbe fatto piacere imparare a conoscere da qualche esperto questo bel mondo e scambiare qualche opinione, anche se strampalata.
Emanerò i miei pensieri altrove
Grazie lo stesso.

..... vedi, Andrea (Andrea, giusto ?), qualche battuta, qualche commento ironico e scherzoso lo si può (si deve) fare, se non è offensivo

È anche un mio modo di essere : mi sono già auto definito come un anziano zuzzerellone, a cui alla sua età piace anche 'prendere in giro' e anche farsi 'prendere in giro'
Non sai quante volte mi hanno o mi son fatto prendere per il culo, così, per scherzare un pochetto, per non essere sempre troppo seri
E non mi sono di certo incazzato
Basta che non venga offeso (segnale di grande ignoranza) : solo allora reagisco, anche pesantemente. E giustamente

Dovrebbe essere anche una caratteristica del Forum cercare di essere più spesso un tantino easy : a volte ci si riesce, soprattutto fra amici che già si conoscono, a volte no, magari con chi non ha ancora capito il vero senso leggero di certi commenti, che provocano reazioni talora un po' troppo piccate

Comunque spero che tu resti fra noi, tranquillamente, con le tue domande, le tue note

E perché no, con le tue ironie, visto che, con la penultima frase che hai scritto, ci sei anche portato ..... :wink: :D :wink:

ma non darmi più dell' eno-"fighetto" : questo no, credimi, sei del tutto fuori strada, chi mi conosce e mi legge sa che sono proprio l' opposto


Io mi definirei in tanti modi tranne che permaloso. Apprezzo molto anche le battute o le prese in giro che accolgo sempre con un sorriso o una risposta all’altezza. È molto spesso sono il primo a iniziare. Fatta la battuta però sono solito a spiegare il motivo per cui la persona che ho davanti (anche virtualmente) è fuori strada. Altrimenti la prossima volta sarà uguale. Diciamo che ti sono in debito di un paio di commenti taglienti....
Rimane il fatto che sto vino, pur avendo un gusto completamente diverso da un porto, nei profumi, in qualche modo, me lo ha ricordato. Sicuramente è dovuto al fatto di non avere un olfatto ancora così “addestrato”.

..... concordo :
pensa che a settant' anni il mio naso non si è ancora addestrato ( solo un pochino, dai, ma in special modo per i tartufi ... )

resto in attesa di tue frecciate malefiche, almeno due : non aver fretta, c' è tempo
Potrei ancora anticiparti ... :D
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 29870
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda vinogodi » 10 ago 2020 14:01

...fine settimana (da venerdì sera) con tanto vino rosso ... tanto da aprirci quasi un thread apposito. Rigorosamente freddo da frigo , con tutto ciò sia possibile mangiarci vicino , da panino alla coppa tagliata a mano e formaggio del rifugio al lago Calamone del Ventasso (con Lambrusco Ermete medici bello da frigo) , al Lambrusco con "mariola estiva" e polenta fritta accompagnato con goduria estrema a Incantabiss di Fondo Bozzole , ma anche il Gutturnio frizzante della Vinicola Valla gelato da frigo con lepre in casseruola (in bianco) fino al Pelaverga di Verduno di Burlotto con bruschettoni di pane pugliese strisciato d'aglio e olio extra Vergine da Coratina di Cima di Bitonto con pomodorini cigliegini tricolore freschissimi (viola, gialli e rossi) e origano e basilico freschi . Per non farsi mancare nulla , un Nebbiolo dei Produttori di Barbaresco freddo di cantina (12 gradi) con verdure (zucchine , pomodori cuore di bue , cipolloni ) ripiene di carne e uova e parmigiano ... per evocare , seppur da lontano ,qualche ricordo o reminescenza , sfruttando la mia grandissima capacità d'astrazione, di Porto ... ma nulla da fare . Il leggerissimo cuoio in un sottofondo floreale che supportavano tannini davvero sottilissimi non mi hanno rimandato a nessun microclima del Douro ... nè Ruby né tantomeno dei Tawny , siano essi Colheita oppure Réserva, LBV oppure Vintage ... da riprovare per non rimanere nel dubbio e , finalmente, dormire i sonni dei giusti ...
PS: vino banalissimo : per la prima volta, bevuto con attenzione , l'ho apostrofato e archiviato , con un improprio ed altezzoso sussiego , a "vino da cantina sociale" ... 8)
PPS: pur mostrando stima e grande considerazione per queste importanti realtà della viticoltura italiana, non riesco a farmi innamorare dei loro vini . Ultimo fu il Bue Apis della Cantina del Taburno fino al 2001 ... poi ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
andreac75
Messaggi: 64
Iscritto il: 25 mag 2020 00:07

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda andreac75 » 10 ago 2020 17:46

vinogodi ha scritto:...fine settimana (da venerdì sera) con tanto vino rosso ... tanto da aprirci quasi un thread apposito. Rigorosamente freddo da frigo , con tutto ciò sia possibile mangiarci vicino , da panino alla coppa tagliata a mano e formaggio del rifugio al lago Calamone del Ventasso (con Lambrusco Ermete medici bello da frigo) , al Lambrusco con "mariola estiva" e polenta fritta accompagnato con goduria estrema a Incantabiss di Fondo Bozzole , ma anche il Gutturnio frizzante della Vinicola Valla gelato da frigo con lepre in casseruola (in bianco) fino al Pelaverga di Verduno di Burlotto con bruschettoni di pane pugliese strisciato d'aglio e olio extra Vergine da Coratina di Cima di Bitonto con pomodorini cigliegini tricolore freschissimi (viola, gialli e rossi) e origano e basilico freschi . Per non farsi mancare nulla , un Nebbiolo dei Produttori di Barbaresco freddo di cantina (12 gradi) con verdure (zucchine , pomodori cuore di bue , cipolloni ) ripiene di carne e uova e parmigiano ... per evocare , seppur da lontano ,qualche ricordo o reminescenza , sfruttando la mia grandissima capacità d'astrazione, di Porto ... ma nulla da fare . Il leggerissimo cuoio in un sottofondo floreale che supportavano tannini davvero sottilissimi non mi hanno rimandato a nessun microclima del Douro ... nè Ruby né tantomeno dei Tawny , siano essi Colheita oppure Réserva, LBV oppure Vintage ... da riprovare per non rimanere nel dubbio e , finalmente, dormire i sonni dei giusti ...
PS: vino banalissimo : per la prima volta, bevuto con attenzione , l'ho apostrofato e archiviato , con un improprio ed altezzoso sussiego , a "vino da cantina sociale" ... 8)
PPS: pur mostrando stima e grande considerazione per queste importanti realtà della viticoltura italiana, non riesco a farmi innamorare dei loro vini . Ultimo fu il Bue Apis della Cantina del Taburno fino al 2001 ... poi ... 8)

Ok....abbandono l’idea strampalata del Porto e mi fa piacere che tu l’abbia anche provato!
Però il profumo mi ha colpito molto in positivo. Più che nel gusto. Preso un nebbiolo, ad esempio, di Ratti preferisco il gusto di quest’ultimo, ma il profumo del primo. O forse ne venivo da un mese di Barbera di varie cantine e il primo nebbiolo mi ha “risvegliato”.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8191
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Agosto, vino mio non ti conosco

Messaggioda andrea » 10 ago 2020 18:43

maxer ha scritto:pensa che a settant' anni il mio naso non si è ancora addestrato

E neanche ammaestrato...
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Baloo1926, marcoelle, Mirko77, Pako e 1 ospite