Ci siamo giocati anche Burlotto....

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2888
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda gianni femminella » 27 lug 2020 12:21

Ludi ha scritto:
andreac75 ha scritto:Chi o cosa suggeriresti? Tanto da imparare.


personalmente, il giudizio degli appassionati che frequentano abitualmente questo forum (a partire, ovviamente, da Vinogodi, ma ce ne sono tanti altri) è di gran lunga più affidabile di qualunque critico professionista o guida.

Dovendo proprio sbilanciarmi, Galloni e Jancis Robinson (soprattutto quest'ultima) sono meglio di Wine Spectator e Parker. Mi ritrovo in certi giudizi di Decanter. Sui vini francesi, la RVF è quasi sempre vicina ai miei gusti.


Per la Francia cose ne dite di Bettane e Desseauve?
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3226
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Ludi » 27 lug 2020 12:55

gianni femminella ha scritto:
Ludi ha scritto:
andreac75 ha scritto:Chi o cosa suggeriresti? Tanto da imparare.


personalmente, il giudizio degli appassionati che frequentano abitualmente questo forum (a partire, ovviamente, da Vinogodi, ma ce ne sono tanti altri) è di gran lunga più affidabile di qualunque critico professionista o guida.

Dovendo proprio sbilanciarmi, Galloni e Jancis Robinson (soprattutto quest'ultima) sono meglio di Wine Spectator e Parker. Mi ritrovo in certi giudizi di Decanter. Sui vini francesi, la RVF è quasi sempre vicina ai miei gusti.


Per la Francia cose ne dite di Bettane e Desseauve?


la trovo meno ben fatta della RVF...stessa cosa per Hachette.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2888
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda gianni femminella » 27 lug 2020 13:07

@Ludi
Bettane meno ben fatta e intendi anche meno affidabile nei giudizi? Sempre che ti abbia voluto fare questa distinzione.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3226
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Ludi » 27 lug 2020 13:16

gianni femminella ha scritto:@Ludi
Bettane meno ben fatta e intendi anche meno affidabile nei giudizi? Sempre che ti abbia voluto fare questa distinzione.


diciamo che mi convince di meno sia a livello di grafica che di giudizi, ma magari è semplicemente che RVF rispecchia meglio i miei gusti personali.
declar
Messaggi: 568
Iscritto il: 16 giu 2007 14:18

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda declar » 27 lug 2020 14:01

declar ha scritto:Ester Canale 94 contro voglia con solita review inguardabile . Si staranno antipatici ..

Almeno a Luigi pira e cogno ha dato qualche voto decente
addre_91
Messaggi: 25
Iscritto il: 10 ott 2018 13:21

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda addre_91 » 27 lug 2020 14:14

declar ha scritto:
declar ha scritto:Ester Canale 94 contro voglia con solita review inguardabile . Si staranno antipatici ..

Almeno a Luigi pira e cogno ha dato qualche voto decente


Puoi dirmi, anche in PM, i voti a Luigi Pira?

Grazie :D
Smarco
Messaggi: 4652
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Smarco » 27 lug 2020 15:31

Ricordo quando fino a tipo 6 anni fa, o forse più, comparivano post sul fatto che i vini italiani erano scacazzati in tutto il mondo e qualcuno domandava pure perché noi non avevamo vini che raggiungevano i prezzi dei francesi... (tranne Masseto a quei tempi)
...Bé, siamo sulla buona strada :lol:
a differenza di qualcuno spedisco dopo ricezione pagamento
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 886
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda bobbisolo » 27 lug 2020 16:06

Smarco ha scritto:Ricordo quando fino a tipo 6 anni fa, o forse più, comparivano post sul fatto che i vini italiani erano scacazzati in tutto il mondo e qualcuno domandava pure perché noi non avevamo vini che raggiungevano i prezzi dei francesi...


immagino che queste "lamentele" provenissero da disperati consumatori... :roll:
Smarco
Messaggi: 4652
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Smarco » 27 lug 2020 16:15

bobbisolo ha scritto:
Smarco ha scritto:Ricordo quando fino a tipo 6 anni fa, o forse più, comparivano post sul fatto che i vini italiani erano scacazzati in tutto il mondo e qualcuno domandava pure perché noi non avevamo vini che raggiungevano i prezzi dei francesi...


immagino che queste "lamentele" provenissero da disperati consumatori... :roll:

mi chiedi di ricordare troppo :D
a differenza di qualcuno spedisco dopo ricezione pagamento
alì65
Messaggi: 12720
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda alì65 » 27 lug 2020 18:44

bobbisolo ha scritto:
Smarco ha scritto:Ricordo quando fino a tipo 6 anni fa, o forse più, comparivano post sul fatto che i vini italiani erano scacazzati in tutto il mondo e qualcuno domandava pure perché noi non avevamo vini che raggiungevano i prezzi dei francesi...


immagino che queste "lamentele" provenissero da disperati consumatori... :roll:


ed invece provenivano proprio da due consumatori, non disperati ma consumatori
l'unico che sostenevo essere poco considerato era Case Basse, ora sin troppo.... :|
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 886
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda bobbisolo » 27 lug 2020 19:15

alì65 ha scritto:
bobbisolo ha scritto:
Smarco ha scritto:Ricordo quando fino a tipo 6 anni fa, o forse più, comparivano post sul fatto che i vini italiani erano scacazzati in tutto il mondo e qualcuno domandava pure perché noi non avevamo vini che raggiungevano i prezzi dei francesi...


immagino che queste "lamentele" provenissero da disperati consumatori... :roll:


ed invece provenivano proprio da due consumatori, non disperati ma consumatori
l'unico che sostenevo essere poco considerato era Case Basse, ora sin troppo.... :|


Che dire.. Chi è causa del suo mal, pianga se stesso 8)
mastrantonio
Messaggi: 11861
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41
Contatta:

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda mastrantonio » 28 lug 2020 01:50

Tannico leggermente più elevato della speculazione forum...
ed io che pensavo che il forum fosse diventato l'unico covo dei super prezzi per bottiglie di tendenza/punteggiate

https://www.tannico.it/barolo-monvigliero-docg-2013-burlotto.html?utm_source=ShoppingProdottiBMM_v2&utm_medium=cpc&utm_campaign=IT_shopping_prodotti_bmmv2&nol=true&ep=true&gclid=EAIaIQobChMI_Zrz087u6gIVV-vtCh2CuwaxEAQYBCABEgLM9fD_BwE
spedisco il giorno dopo ricevimento pagamento
Prunella_Ballor
Messaggi: 53
Iscritto il: 06 mag 2019 21:16

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Prunella_Ballor » 28 lug 2020 04:15

maxer ha scritto:
Prunella_Ballor ha scritto:
maxer ha scritto:
Prunella_Ballor ha scritto:penso che sti punteggi siano tutta fuffa da marketing e magari, talvolta, anche frutto di qualche marchetta ...

..... un consiglio : vacci piano con le parole, visto il nome che si legge bello grande nel titolo del thread ..... :?


non metto in dubbio la qualità e la serietà dei produttori, figuriamoci di un grande come Burlotto. La mia affermazione é riferita piuttosto al sistema dei punteggi in generale dove gli interessi di grossi importatori e distributori americani potrebbero, talvolta, giustificare diversità anche grandi tra le recensioni dei diversi giornali. Basta sfogliare una qualsiasi edizione di WS per vedere di quanta pubblicità questo giornale é intriso.

"A pensare male si fa peccato ma spesso ci si azzecca" diceva Andreotti


.....
# 1) più che di giornale, per WS parlerei di 'rivista' (quindici numeri all' anno)
# 2) il tema spinoso della pubblicità si può estendere ai giornali veri e propri, la cosiddetta carta stampata, che senza gli inserti pubblicitari non riuscirebbero a sopravvivere
Ma in cambio ? Silenzi, notizie non pubblicate, inchieste completamente ignorate, strenue difese di situazioni all' evidenza indifendibili, omissioni indecorose
Hai mai letto su un giornale di proprietà della Fca articoli che siano anche un minimo critici verso la proprietà, che tra l' altro inonda il suo giornale di pubblicità asfissiante delle sue auto ? Hai mai letto approfonditi articoli critici su Eni (scandalo Nigeria) o Enel (5G), quando i loro budget pubblicitari annuali su tutti (o meglio, quasi tutti i quotidiani, perché ce ne sono almeno due o tre che coraggiosamente non accettano pubblicità, proprio per non essere ritenuti e/o ritenersi ricattabili nella loro libertà informativa) sono anche plurimilionari ? Stesso discorso sui giornali e sulle TV di proprietà, diretta o indiretta, del vecchio Silvione e dei suoi pargoletti, su quelli del De Benedetti fino a qualche anno fa. Sono solo alcuni esempi, ma ce ne possono essere a decine
Ti do ragione sull' importanza della pubblicità o delle pressioni diciamo di politica commerciale per quanto riguarda il mondo del vino : ma solo parzialmente
Dipende
Dipende dall' importanza della rivista, del sito o della Guida, dalla sua risonanza mondiale o nazionale, dai rapporti che ha con il singolo importatore o con il singolo distributore, dai comportamenti etici, sì, etici (soprattutto di questi tempi, in cui questa parola è sempre meno usata) dei loro direttori e collaboratori che si sedimentano solo nel tempo e con una linea editoriale quanto più seria e professionale
Se un vino non è "buono" ma il distributore o l' importatore o magari l' azienda produttrice fanno la marchetta con la rivista, che gli va a dare i suoi 100/100 o giù di lì, ci rimettono tutti, nella credibilità, che è fondamentale nel mondo del vino : la rivista o la guida (che continuerà a vendere sempre di meno), il distributore o l' importatore, che magari farannno il colpaccio affaristico per un anno ma lo pagheranno caro successibamente e l' azienda, che vedrà crescere il suo invenduto negli anni a seguire
E anche in questi casi gli esempi, diciamo di "auto-sputtanamento", non mancano di certo
Da considerare pure la grandezza dell' azienda che produce un vino 'premiato' : se la sua produzione è relativamente bassa, il profitto complessivo che può derivare a tutta la catena commerciale collegata causato dal conseguente aumento di prezzo della bottiglia premiata è relativamente e in proporzione basso (e l' eventuale marchetta costa ...)
# 3) Punteggi : qui sta il punto dolente
Molti, ma sempre ttoppi, si fanno ormai condizionare dalle quantita di centesimi assegnati, da quei numerini sfornati da cosiddetti 'critici' (non tutti, fortunatamente) che mentre li scrivono si sentono degli eletti giudici divini
Basta poi assistere basiti alla corsa sfrenata di tanti speculatori assatanati sul nostro mercatino del Forum, che fanno di tutto per accumulare in tutti modi quante più bottiglie 'premiate' (spesso di vini gonfiati ad arte) a prezzi di cantina, dalle raccomandazioni, alle conoscenze annose, dagli scambi più strani e imbarazzanti, alle insistenze più sgradite, ovviamente mai per bersele, ma per attendere il momento più favorevole per rivenderle ai soliti tordi e allocchi che purtroppo non mancano e che a loro volta si auto-convincono di aver fatto l' affare della vita
Questi comportamenti insulsi, secondo me, sono la principali causa degli aumenti di prezzo a cui stiamo assistendo sul mercato per i vini di alcune tipologie e di alcuni territori (i soliti : Barolo/Langhe e Brunello/Montalcino) e I responsabili sono spesso gli stessi (venditori e acquirenti) che più se ne lamentano, da bravi coccodrilli
Non è certo colpa di Burlotto, considerato come azienda, se i suoi vini hanno raggiunto certe valutazioni : i prezzi in cantina sono rimasti praticamente gli stessi ormai da qualche anno (forse con un aumento al massimo di un + 10 / 20 %), a dimostrazione lampante della loro correttezza ed onestà, avendo oltretutto la sicurezza che i loro Barolo, sempre, da anni, sono tutti prenotati e non avrebbero nessun problema nel venderli a prezzi anche di molto maggiorati
E come Burlotto, anche altri produttori seri
# 4) piccola noticina 'storico-politica'
È vero, il fuAndreotti pronunciò una volta la frase che riporti, solo che la stessa non era farina del suo (oscuro) sacco : come ammise (almeno quella volta, sinceramente :shock:) lo stesso, la sentì pronunciare la prima volta nel 1939 dal cardinale Francesco Marchetti Selvaggiani, vicario di Roma, che a sua volta l' aveva ascoltata addirittura detta da un papa, l' Achille Ratti / Pio XI, il molto discusso e discutibile sovrano dello Stato della Città del Vaticano durante il periodo fascista
Per la precisione :D
.....


condivido tutto quello che scrivi e ti ringrazio molto per l'approfondimento al #4, e' sempre bello e utile imparare qualcosa di nuovo
br1861
Messaggi: 168
Iscritto il: 06 giu 2007 14:22
Località: Milano - Bologna

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda br1861 » 28 lug 2020 09:10

[quote="l'oste"]Secondo me e la meno da più di dieci anni, il concetto di punteggiare, dare un numero (in centesimi poi) ad un vino è una stronxata colossale, che diventa sempre più un'arma di speculazione. Capisco che dire il numerino magari fa sentire fighi i neo bevitori o gli alto bevitori ma resta un semplice giudizio personale. Anche se c'è un numero, anche se l'ha detto Parker in persona, non è nulla di scientifico.
Inoltre l'attedibilitá di moltissima critica enologica internazionale e non, è legata a troppi fattori di comodo, a troppi vantaggi di visibilitá professionale quando non anche di tornaconto economico, di rendite d'assegnazione, di investimenti pubblicitari, di speculazioni territoriali, di marketing spinto, di influencer con la sciabola, eccetera.
Se facciamo ancora finta di nulla a questo punto del film mi pare un po' da verginelle ipocrite.



Condivisibile se riferito a Larner, WS, ... ma per onestà bisogna ricordare che abbiamo la fortuna, proprio in Italia, di avere un (sommo) degustatore che avendo costruito un modello matematico per l'analisi sensoriale, tra l'altro codificato, condiviso ed inattaccabile, assegna invece i punteggi con metodo scientifico....
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8813
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda arnaldo » 28 lug 2020 10:25

Comunque a scanso di equivoci, ribadisco, che essendo Fabio una persona seria e che delle persone si ricorda.....a tutti gli amici appassionati che andavano da lui da tanto tempo, per loro le bottiglie ci sono e ci saranno sempre.magari qualcuna in meno, ma ci sono/saranno. Ovvio che se adesso, dopo tutti questi punteggioni, si scatena una processione di gente mai vista, normale che purtroppo le bottiglie non ci sono per tutti. Il buon fabio non ha un pozzo di San patrizio dove con la bacchetta tira su 10mila bottiglie in piu'. Ai giovani neofiti, o a chi spera in Dio a prescindere, consiglio di lasciar perdere e girare la prua su altri produttori bravetti che stanno crescendo e che hanno ancora disponibilita' nelle loro cantine.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda zampaflex » 28 lug 2020 10:50

Ludi ha scritto:
gianni femminella ha scritto:@Ludi
Bettane meno ben fatta e intendi anche meno affidabile nei giudizi? Sempre che ti abbia voluto fare questa distinzione.


diciamo che mi convince di meno sia a livello di grafica che di giudizi, ma magari è semplicemente che RVF rispecchia meglio i miei gusti personali.


Bettane e Desseauve è un po' vorrei ma non posso, non ha né la completezza né la collaudata misura della RVF.
Hachette è orientata ai vini economici e i suoi voti vanno tutti scalati verso il basso.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3226
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Ludi » 28 lug 2020 11:47

zampaflex ha scritto:Bettane e Desseauve è un po' vorrei ma non posso, non ha né la completezza né la collaudata misura della RVF.


esatto Luciano, hai espresso perfettamente quello che volevo dire. Michel Bettane e Thierry Dessauve sono due personaggi iconici, ma nulla a che vedere con il grande rigore dei vari Poussier, Poels, Petronio ecc.
simba
Messaggi: 92
Iscritto il: 16 ott 2010 01:22

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda simba » 28 lug 2020 22:46

Qualche anno fa, lessi un editoriale sulla RVF dove rivendicavano la correttezza del loro criterio per dare un giudizio su un vino: dicevano di impiegare meno di un minuto, indicando quanti secondi per il giudizio visivo, olfattivo e gustativo. Dopo, ho smesso di acquistare la rivista.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9481
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda zampaflex » 29 lug 2020 11:24

simba ha scritto:Qualche anno fa, lessi un editoriale sulla RVF dove rivendicavano la correttezza del loro criterio per dare un giudizio su un vino: dicevano di impiegare meno di un minuto, indicando quanti secondi per il giudizio visivo, olfattivo e gustativo. Dopo, ho smesso di acquistare la rivista.


Eppure, tranne qualche topica (memorabile il 20/20 al La Roque 2013 di Gauby, una m e r d a imbevibile, spero che la seconda bottiglia sia meglio), il loro giudizio me lo ritrovo praticamente sempre nel bicchiere. Sono giudizi relativi e non assoluti, attenzione. Perché è chiaro che il 20/20 ad un certo Beaujolais non equivale al palato allo stesso voto dato ad un Bordeaux, ad uno Champagne, figuriamoci ad un Borgogna.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3226
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Ludi » 29 lug 2020 11:51

simba ha scritto:Qualche anno fa, lessi un editoriale sulla RVF dove rivendicavano la correttezza del loro criterio per dare un giudizio su un vino: dicevano di impiegare meno di un minuto, indicando quanti secondi per il giudizio visivo, olfattivo e gustativo. Dopo, ho smesso di acquistare la rivista.


sottoscrivo quello che ha detto Luciano. Alla fine dei conti, più che la metodologia "dichiarata", contano i giudizi finali e quanto questi siano in linea di massima condivisibili.
declar
Messaggi: 568
Iscritto il: 16 giu 2007 14:18

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda declar » 01 ago 2020 14:07

Closed with a pretty red wax capsule, the Ester Canale Rosso 2016 Barolo Vignarionda is a wine of broad shoulders and wide aromas. The bouquet opens to dark fruit, dried currant, spice, licorice, candied orange and powdered licorice. Like the other wines in this series, this Barolo shows downplayed energy, choosing instead to adopt a slow-to-open and more contemplative or classic approach. This is an expensive bottle but is overall a bit flat. It does award an orderly and compliant interpretation of the mighty Nebbiolo grape.

I Gusti son si discutono Pero *** c e sempre Una nota abbastanza negativa nelle sue reviews Di ester Canale mi domando se davvero si stanno sul cul o da Cosa puo dipendere . Poi si puo discutere sul Prezzo ( Che le frega SE e' Caro o no ? ) ma criticare la qualita' del prodotto mi pare quasi assurdo .
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8813
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda arnaldo » 06 ago 2020 16:36

Ludi ha scritto:
gianni femminella ha scritto:@Ludi
Bettane meno ben fatta e intendi anche meno affidabile nei giudizi? Sempre che ti abbia voluto fare questa distinzione.


diciamo che mi convince di meno sia a livello di grafica che di giudizi, ma magari è semplicemente che RVF rispecchia meglio i miei gusti personali.


Giuliano, a proposito di guide francesi......normalmente uscivano a fine agosto entrambe. Quest anno usciranno a novembre. :shock: :shock:
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3226
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Ludi » 07 ago 2020 13:55

arnaldo ha scritto:
Ludi ha scritto:
gianni femminella ha scritto:@Ludi
Bettane meno ben fatta e intendi anche meno affidabile nei giudizi? Sempre che ti abbia voluto fare questa distinzione.


diciamo che mi convince di meno sia a livello di grafica che di giudizi, ma magari è semplicemente che RVF rispecchia meglio i miei gusti personali.


Giuliano, a proposito di guide francesi......normalmente uscivano a fine agosto entrambe. Quest anno usciranno a novembre. :shock: :shock:


immagino perché....
andreac75
Messaggi: 71
Iscritto il: 25 mag 2020 00:07

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda andreac75 » 08 ago 2020 08:50

L’idea di base di Vivino non è male però. Se un vino incontra i gusti di un numero abbastanza alto di persone (esperte o meno), tendenzialmente si può pensare che sia un buon prodotto.
Poi ci sono evidenti difetti come voti di amici, sperando non si possano comprare come succede in altre piattaforme. Però l’idea non mi dispiace.
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4420
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Ci siamo giocati anche Burlotto....

Messaggioda Wineduck » 19 ago 2020 10:17

Selosse Substance sbocc. 2019: 100/100 WA.... another brick in the wall! :cry:
"You're in my blood like holy wine, so bitter, so sweet, I drink a case of you, still be on my feet, still be on my feet"
Joni Mitchell


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cantinator, enrico66, garga72, Zbigniew, Ziliovino e 1 ospite