LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
giacomo
Messaggi: 808
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda giacomo » 13 mag 2020 21:23

C.C. riserva val delle corti 2009: eccellente in tutto. Glia manca, forse e solo per essere dei rompicoglioni, un po' di aciditá, che comunque non pregiudica l'assoluta (per me) voracitá di sorso. Piaciuto tanto tanto
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 13 mag 2020 21:35

Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
alleg
Messaggi: 707
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda alleg » 13 mag 2020 22:28

Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Carema selezione visto oggi disponibile sullo shop on line della cantina a 28 euro. Annata 2015, non mi è molto chiaro come venga prodotto, ne avrei provato una bottiglia ma vendevano solo a casse da 6 e non avendolo mai assaggiato ho lasciato perdere.
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda maxer » 14 mag 2020 00:04

Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.

..... e diciamolo chiaro* !

Marco Kalosartipos È un rompicoglioni ..... :mrgreen:

*senza paura 8)
carpe diem 8)
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 14 mag 2020 05:26

alleg ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Carema selezione visto oggi disponibile sullo shop on line della cantina a 28 euro. Annata 2015, non mi è molto chiaro come venga prodotto, ne avrei provato una bottiglia ma vendevano solo a casse da 6 e non avendolo mai assaggiato ho lasciato perdere.


Visto pure io ora.. è una novità recente, sono stato da loro a fine febbraio e non c'era..
Hanno pure alzato i prezzi.. :?
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 14 mag 2020 05:40

maxer ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.

..... e diciamolo chiaro* !

Marco Kalosartipos È un rompicoglioni ..... :mrgreen:

*senza paura 8)


Il buon vecchio Max..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2919
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda gianni femminella » 14 mag 2020 08:09

Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Carema selezione visto oggi disponibile sullo shop on line della cantina a 28 euro. Annata 2015, non mi è molto chiaro come venga prodotto, ne avrei provato una bottiglia ma vendevano solo a casse da 6 e non avendolo mai assaggiato ho lasciato perdere.


Visto pure io ora.. è una novità recente, sono stato da loro a fine febbraio e non c'era..
Hanno pure alzato i prezzi.. :?


Forse vendono meno e cercano di fare più margine.
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda maxer » 14 mag 2020 08:35

Kalosartipos ha scritto:
maxer ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.

..... e diciamolo chiaro* !

Marco Kalosartipos È un rompicoglioni ..... :mrgreen:

*senza paura 8)


Il buon vecchio Max..

..... il solito piatto d'argento : non ho potuto frenarmi ..... :D :D :D

un giorno, anche lontano, meriterò il tuo perdono ? :(
carpe diem 8)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9581
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda zampaflex » 14 mag 2020 09:30

Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Magari come base intende il vinellino simile allo sfuso, il Turel.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 14 mag 2020 11:42

zampaflex ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Magari come base intende il vinellino simile allo sfuso, il Turel.

Non credo, il Turel è un "sans année" e pure DOC Canavese Rosso, non Carema..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 14 mag 2020 11:58

maxer ha scritto:
un giorno, anche lontano, meriterò il tuo perdono ? :(

Sarai certamente perdonato, con davanti una magnum di Salon 96.. da te offerta..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
maxer
Messaggi: 4565
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda maxer » 14 mag 2020 12:08

Kalosartipos ha scritto:
maxer ha scritto:
un giorno, anche lontano, meriterò il tuo perdono ? :(

Sarai certamente perdonato, con davanti una magnum di Salon 96.. da te offerta..

..... ho solo due Pelaverga ..... :?

per l' occasione, spumantizzati, ok ? :P
carpe diem 8)
Luca90
Messaggi: 417
Iscritto il: 10 mag 2018 17:39
Località: Novarese

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Luca90 » 14 mag 2020 12:28

Amerighi syrah 2016

Una mezza delusione: frutti di bosco, mora su tutti, e viola.. Me lo sarei aspettato più speziato in quanto syrah invece solo un accenno di pepe nero. All'inizio un po' di puzzetta ma che se ne va dopo una 40ina di minuti, in bocca buona acidità, tannini ben presenti ma me lo aspettavo più "pieno".. Sufficienza piena ma poco di più, avevoil ricordo di una 2015 bevuta un annetto fa molto migliore
piergi
Messaggi: 2446
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda piergi » 14 mag 2020 15:05

Particella 928 2014-Cantina del barone
Naso multiforme di fiori di zagara, zolfo, miele e camomilla.
In bocca è senza dubbio solido. Di una dimensione ampia data non dalla glicerina ma dalla matericità delle sensazioni.
Tanto zolfo e tantissime spezie, peperoncino, curcuma e cardamomo, un irruenza che solo nel finale è mitigata da una chiusura tutta propoli.
Ultima modifica di piergi il 14 mag 2020 15:40, modificato 1 volta in totale.
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Rudi
Messaggi: 562
Iscritto il: 14 nov 2013 14:26
Località: Imola

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Rudi » 14 mag 2020 15:12

Barolo Villero 2014 Fenocchio

Buon abbinamento con spalla di agnello al forno

Immagine

Immagine
alleg
Messaggi: 707
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda alleg » 14 mag 2020 16:25

Ieri sera con Prosciutto di Parma Gennari (devo dire molto buono) e parmigiana di melanzane, bevuto il Graniers 2018 (o 2019? non credo avesse l'annata riportata in etichetta) di Venturini Baldini. Malvasia di candia estremamente secca per la tipologia e senza deviazioni aromatiche strane che solitamente disturbano questo tipo di vino (sarò io ma le sento all'80% con odori simili al TCA). Direi più che piacevole per una bevuta spensierata.

Altro vino da bevuta disimpegnata che però stavolta non mi ha convinto fino in fondo è il Dolceacqua 2018 di Maccario-Drinberger, in questa annata con una nota amara abbastanza fastidiosa...

Piaciuto molto invece il Roze 2016 di Mas Zenitude che al netto di una concentrazione ed untuosità quasi liquorosa si lascia bere molto velocemente ma non senza lasciare traccia... riconcilia con la tipologia.

Piaciuto anche il Theodora Weiss 2017 di Gut Oggau. Belle bottiglie che in Italia come al solito si trovano a prezzi demenziali e che se acquistate all'origine possono valere la spesa. Questa bottiglia ha una volatile bella decisa ma anche decisamente più carattere ed aromaticità di una 2015 bevuta qualche tempo fa.
Michelasso
Messaggi: 331
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Michelasso » 14 mag 2020 19:02

Luca90 ha scritto:Amerighi syrah 2016

Una mezza delusione: frutti di bosco, mora su tutti, e viola.. Me lo sarei aspettato più speziato in quanto syrah invece solo un accenno di pepe nero. All'inizio un po' di puzzetta ma che se ne va dopo una 40ina di minuti, in bocca buona acidità, tannini ben presenti ma me lo aspettavo più "pieno".. Sufficienza piena ma poco di più, avevoil ricordo di una 2015 bevuta un annetto fa molto migliore


Forse il 2016 non è stata una grande annata da quelle parti?

http://www.intravino.com/primo-piano/quando-un-consorzio-boccia-il-suo-presidente-il-caso-di-stefano-amerighi/
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
littlewood
Messaggi: 2399
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda littlewood » 14 mag 2020 19:29

Michelasso ha scritto:
Luca90 ha scritto:Amerighi syrah 2016

Una mezza delusione: frutti di bosco, mora su tutti, e viola.. Me lo sarei aspettato più speziato in quanto syrah invece solo un accenno di pepe nero. All'inizio un po' di puzzetta ma che se ne va dopo una 40ina di minuti, in bocca buona acidità, tannini ben presenti ma me lo aspettavo più "pieno".. Sufficienza piena ma poco di più, avevoil ricordo di una 2015 bevuta un annetto fa molto migliore


Forse il 2016 non è stata una grande annata da quelle parti?

http://www.intravino.com/primo-piano/quando-un-consorzio-boccia-il-suo-presidente-il-caso-di-stefano-amerighi/

Stefano mi ha detto che il suo apice 016 e' il più buono da lui mai prodotto...ma se lo bocciano x il colore troppo chiaro e in commissione ci sono degli emeriti asini documentati? Ora se lo ripresentava lo promuovevano di sicuro ma lui voleva( e causa covid nn si e' più potuto) organizzare un dibattito pubblico su come deve essere un syrah italico e cortoniano in particolare. Con tutto il chiocciolismo che gira x Cortona ci sarebbe un gran bisogno . Ora io penso che il syrah sia un vino che ha bisogno di tempo perché portato naturalmente alla riduzione( allemand la chiama riduzione conservativa) se ad un cornas o un st joseph ( nn parliamo di un cote rotie o Hermitage poi..) do,' almeno una decina di anni di tempo volete dare a sto vino almeno un lustro per affinarsi x favore??
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 9581
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda zampaflex » 14 mag 2020 19:38

littlewood ha scritto:
Michelasso ha scritto:
Luca90 ha scritto:Amerighi syrah 2016

Una mezza delusione: frutti di bosco, mora su tutti, e viola.. Me lo sarei aspettato più speziato in quanto syrah invece solo un accenno di pepe nero. All'inizio un po' di puzzetta ma che se ne va dopo una 40ina di minuti, in bocca buona acidità, tannini ben presenti ma me lo aspettavo più "pieno".. Sufficienza piena ma poco di più, avevoil ricordo di una 2015 bevuta un annetto fa molto migliore


Forse il 2016 non è stata una grande annata da quelle parti?

http://www.intravino.com/primo-piano/quando-un-consorzio-boccia-il-suo-presidente-il-caso-di-stefano-amerighi/

Stefano mi ha detto che il suo apice 016 e' il più buono da lui mai prodotto...ma se lo bocciano x il colore troppo chiaro e in commissione ci sono degli emeriti asini documentati? Ora se lo ripresentava lo promuovevano di sicuro ma lui voleva( e causa covid nn si e' più potuto) organizzare un dibattito pubblico su come deve essere un syrah italico e cortoniano in particolare. Con tutto il chiocciolismo che gira x Cortona ci sarebbe un gran bisogno . Ora io penso che il syrah sia un vino che ha bisogno di tempo perché portato naturalmente alla riduzione( allemand la chiama riduzione conservativa) se ad un cornas o un st joseph ( nn parliamo di un cote rotie o Hermitage poi..) do,' almeno una decina di anni di tempo volete dare a sto vino almeno un lustro per affinarsi x favore??


L'anno scorso ho assaggiato due volte Apice 15, una 16, e due volte il base 16.
Apice 16 molto buono e stacca nettamente il resto.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
alemusci
Messaggi: 572
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda alemusci » 14 mag 2020 21:21

Villa diamante, clos d’haut fiano di Avellino 2017: Fiori bianchi, mela, origano, salvia e un che di minerale. Bocca fresca, piena e mediamente lunga
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
Michelasso
Messaggi: 331
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Michelasso » 14 mag 2020 21:32

littlewood ha scritto:
Michelasso ha scritto:
Luca90 ha scritto:Amerighi syrah 2016

Una mezza delusione: frutti di bosco, mora su tutti, e viola.. Me lo sarei aspettato più speziato in quanto syrah invece solo un accenno di pepe nero. All'inizio un po' di puzzetta ma che se ne va dopo una 40ina di minuti, in bocca buona acidità, tannini ben presenti ma me lo aspettavo più "pieno".. Sufficienza piena ma poco di più, avevoil ricordo di una 2015 bevuta un annetto fa molto migliore


Forse il 2016 non è stata una grande annata da quelle parti?

http://www.intravino.com/primo-piano/quando-un-consorzio-boccia-il-suo-presidente-il-caso-di-stefano-amerighi/

Stefano mi ha detto che il suo apice 016 e' il più buono da lui mai prodotto...ma se lo bocciano x il colore troppo chiaro e in commissione ci sono degli emeriti asini documentati?


Talmente buono da sforare i canoni del disciplinare :D
La mia domanda era un po' provocatoria in effetti, mi stupivo di come su questo forum non se ne fosse parlato...è una vicenda un po' paradossale, no? Dopotutto i disciplinari vengono stilati in base ad accordi fra i produttori...
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Ziliovino
Messaggi: 3272
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Ziliovino » 14 mag 2020 22:33

Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Non a caso non ho mai capito un tubo tra le loro etichette e quelle di Ferrando... Comunque nell'ultimo anno circa ho bevuto nell'ordine il Carema base etichetta nera, un Carema etichetta bianca che apprendo ora esssere selezione (giuro, ho la foto della retro etichetta che parla di barrque, quella fronte era molto simile a quella sul loro sito) e la Riserva del post (etichetta bianca con quella specie di disegno). Di più nin zò...
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Ziliovino
Messaggi: 3272
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Ziliovino » 14 mag 2020 22:36

Ziliovino ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Ziliovino ha scritto:Carema Riserva 2007 - Produttori di Carema. Per la riserva hanno probabilmente puntato a selezionare uve con maggior freschezza puntando sulla durata, ne risulta un vino più montano, ma anche più algido e freddo dell'etichetta bianca pari annata, ma forse anche del base pari annata, bevuti tempo fa...


Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Non a caso non ho mai capito un tubo tra le loro etichette e quelle di Ferrando... Comunque nell'ultimo anno circa ho bevuto nell'ordine il Carema base etichetta nera, un Carema etichetta bianca che apprendo ora esssere selezione (giuro, ho la foto della retro etichetta che parla di barrque, quella fronte era molto simile a quella sul loro sito) e la Riserva del post (etichetta bianca con quella specie di disegno, di questa ho il video di mia figlia, due anni, che dice 'l'è bú' :lol: ). Di più nin zò...
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13726
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda Kalosartipos » 15 mag 2020 07:11

Ziliovino ha scritto:Non a caso non ho mai capito un tubo tra le loro etichette e quelle di Ferrando...

È semplice, sono opposte:
etichetta nera - per Produttori Carema è il base, per Ferrando è la riserva
etichetta bianca - per Produttori Carema è la riserva, per Ferrando è il base.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
dc87
Messaggi: 456
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: LE BEVUTE DI MAGGIO 2020

Messaggioda dc87 » 15 mag 2020 08:38

Kalosartipos ha scritto:
alleg ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Non per romperti i cojoni, ma, a Carema, l'etichetta bianca è la "riserva" e quella nera è il "base".. mi sfugge quale etichetta hai bevuto..

So che esiste anche un Carema "selezione", ma credo sia stato prodotto in ben poche annate.. io non l'ho mai visto.


Carema selezione visto oggi disponibile sullo shop on line della cantina a 28 euro. Annata 2015, non mi è molto chiaro come venga prodotto, ne avrei provato una bottiglia ma vendevano solo a casse da 6 e non avendolo mai assaggiato ho lasciato perdere.


Visto pure io ora.. è una novità recente, sono stato da loro a fine febbraio e non c'era..
Hanno pure alzato i prezzi.. :?


Appena potrò muovermi oltre confine mi muoverò per farvi sapere...

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite