Bitartrato di potassio?

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 02 mar 2020 23:35

O quale altro precipitato secondo voi?

(P.S. la bottiglia mi è piaciuta alquanto comunque)

Immagine

Immagine

Immagine
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
littlewood
Messaggi: 2208
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda littlewood » 02 mar 2020 23:42

Enoteca la mia cantina?
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 02 mar 2020 23:47

littlewood ha scritto:Enoteca la mia cantina?


Esatto... Sherlock...però spiegami ora il collegamento
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
littlewood
Messaggi: 2208
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda littlewood » 03 mar 2020 08:08

Michelasso ha scritto:
littlewood ha scritto:Enoteca la mia cantina?


Esatto... Sherlock...però spiegami ora il collegamento

E' l' unico che importa agathe in Italia. Io son stato in cantina e lei e" molto brava allieva di Marcel deiss
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 805
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda bobbisolo » 03 mar 2020 09:58

Colpa di pratiche di cantina, dell'instabilità del vino o colpa della conservazione?
Il vino perde in acidità o più in generale, peggiora?
andrea_boch
Messaggi: 32
Iscritto il: 13 mag 2019 12:51

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda andrea_boch » 03 mar 2020 10:18

Le cause possono essere molteplici. Nel caso di bitartrato di potassio e tartrato di potassio è dovuto principalmente ad una stabilizzazione tartarica non effettuata o effettua male.
Tuttavia ci sono altri sali e composti di colore bianco/grigio che possono precipitare, come i sali di calcio o il fosfato ferrico(detto fenomeno della casse bianca).
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 03 mar 2020 16:31

andrea_boch ha scritto:Le cause possono essere molteplici. Nel caso di bitartrato di potassio e tartrato di potassio è dovuto principalmente ad una stabilizzazione tartarica non effettuata o effettua male.
Tuttavia ci sono altri sali e composti di colore bianco/grigio che possono precipitare, come i sali di calcio o il fosfato ferrico(detto fenomeno della casse bianca).

Nel caso delle casse (fosfatica, ferrica, ecc...) però il vino dovrebbe presentare generalmente anche torbidità, invece in questo caso era perfettamente limpido, tant'è che me ne sono accorto solo all'ultimo bicchiere.
Ripeto, il vino non presentava alterazioni macroscopiche a livello gusto-olfattivo, non sono un intenditore del vitigno e del terroir per esprimermi sulla sua qualità assoluta, forse mancava quel filino di acidità ed era un po' sbilanciato sulle morbidezze, cosa che mi ha fatto pensare alla precipitazione tartarica.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
vinogodi
Messaggi: 29877
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda vinogodi » 03 mar 2020 16:44

Michelasso ha scritto:
andrea_boch ha scritto:Le cause possono essere molteplici. Nel caso di bitartrato di potassio e tartrato di potassio è dovuto principalmente ad una stabilizzazione tartarica non effettuata o effettua male.
Tuttavia ci sono altri sali e composti di colore bianco/grigio che possono precipitare, come i sali di calcio o il fosfato ferrico(detto fenomeno della casse bianca).

Nel caso delle casse (fosfatica, ferrica, ecc...) però il vino dovrebbe presentare generalmente anche torbidità, invece in questo caso era perfettamente limpido, tant'è che me ne sono accorto solo all'ultimo bicchiere.
Ripeto, il vino non presentava alterazioni macroscopiche a livello gusto-olfattivo, non sono un intenditore del vitigno e del terroir per esprimermi sulla sua qualità assoluta, forse mancava quel filino di acidità ed era un po' sbilanciato sulle morbidezze, cosa che mi ha fatto pensare alla precipitazione tartarica.
...vino non stabilizzato che ha preso bottarella di freddo intenso......
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
maxer
Messaggi: 4328
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda maxer » 03 mar 2020 19:54

vinogodi ha scritto:... vino non stabilizzato che ha preso bottarella di freddo intenso ......

..... solo 'na bottarella, tutto qua ? :cry:

e io che invece pensavo ai malefici effetti di tempeste solari .....

componente protonica
carpe diem 8)
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 03 mar 2020 19:59

vinogodi ha scritto:
Michelasso ha scritto:Nel caso delle casse (fosfatica, ferrica, ecc...) però il vino dovrebbe presentare generalmente anche torbidità, invece in questo caso era perfettamente limpido, tant'è che me ne sono accorto solo all'ultimo bicchiere.
Ripeto, il vino non presentava alterazioni macroscopiche a livello gusto-olfattivo, non sono un intenditore del vitigno e del terroir per esprimermi sulla sua qualità assoluta, forse mancava quel filino di acidità ed era un po' sbilanciato sulle morbidezze, cosa che mi ha fatto pensare alla precipitazione tartarica.
...vino non stabilizzato che ha preso bottarella di freddo intenso......


Grazie. La mancanza di stabilizzazione è da considerarsi comunque un errore in fase di vinificazione, oppure è una pratica di cantina in qualche modo ammessa che si affida poi ad una corretta conservazione del prodotto per evitare la comparsa di queste alterazioni?
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
andrea_boch
Messaggi: 32
Iscritto il: 13 mag 2019 12:51

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda andrea_boch » 03 mar 2020 20:20

Io non parlerei di errore in fase di vinificazione ma di una vera e propria scelta del produttore, che decide di imbottigliare senza prima stabilizzare tartaricamente un vino. La tecnica più diffusa è la stabilizzazione a freddo, che consiste nel tenere la vasca a -4 gradi centigradi per qualche settimana. In questo modo la frazione di acido tartarico instabile precipita sotto forma di sali e viene poi rimossa. Praticamente quasi tutti i produttori/tecnici sanno che non stabilizzando il vino questo andrà molto probabilmente in contro a precipitazione in bottiglia. A qualcuno importa, ad altri no.
Specialmente nei vini bianchi, che vengono bevuti freddi (vedi msg di vinogodi) o freschi, il fenomeno della precipitazione si manifesta molto più spesso che nei rossi.
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 03 mar 2020 20:41

andrea_boch ha scritto:Io non parlerei di errore in fase di vinificazione ma di una vera e propria scelta del produttore, che decide di imbottigliare senza prima stabilizzare tartaricamente un vino. La tecnica più diffusa è la stabilizzazione a freddo, che consiste nel tenere la vasca a -4 gradi centigradi per qualche settimana. In questo modo la frazione di acido tartarico instabile precipita sotto forma di sali e viene poi rimossa. Praticamente quasi tutti i produttori/tecnici sanno che non stabilizzando il vino questo andrà molto probabilmente in contro a precipitazione in bottiglia. A qualcuno importa, ad altri no.
Specialmente nei vini bianchi, che vengono bevuti freddi (vedi msg di vinogodi) o freschi, il fenomeno della precipitazione si manifesta molto più spesso che nei rossi.


Grazie mille anche a te, risposta precisa ed esauriente.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
eno
Messaggi: 2236
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda eno » 04 mar 2020 19:13

Vino non stabilizzato( probabile scelta del produttore). Danno estetico ma non gustativo
eno
Messaggi: 2236
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda eno » 04 mar 2020 19:15

Da precipitazione tartarica, sembrerebbe
alì65
Messaggi: 12507
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda alì65 » 04 mar 2020 22:13

per quello che ho capito negli anni è colpo di freddo; danni collaterali, per ora, nessuno
futuro incerto...2020 di merda!!!
maxer
Messaggi: 4328
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda maxer » 04 mar 2020 23:18

xxxyyy&&&¥¥¥§§§¥¥¥&&&yyyxxx

..... post auto-rimosso ..... :?
carpe diem 8)
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 13345
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Alberto » 05 mar 2020 08:40

Che str...amberia avevi sparato stavolta? :roll:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
maxer
Messaggi: 4328
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda maxer » 05 mar 2020 10:18

Alberto ha scritto:Che str...amberia avevi sparato stavolta? :roll:

.....
... onzata :?
.....
carpe diem 8)
Michelasso
Messaggi: 309
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Bitartrato di potassio?

Messaggioda Michelasso » 05 mar 2020 20:03

eno ha scritto:Vino non stabilizzato( probabile scelta del produttore). Danno estetico ma non gustativo


Quali proprietà si intenderebbero teoricamente conservare non stabilizzando il vino?
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alberto, Biavo e 1 ospite