COSA BEVIAMO A MARZO????????

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27282
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda vinotec » 01 mar 2020 07:21

ALE', comincio io in semplicità:

- CHAMPAGNE ROEDERER BRUT: a me è il base che piace di più...tagliente al punto giusto, bocca piacevolissima :D :D :D :)
- DOMUS CAIA FERRUCCI SANGIOVESE SUPERIORE RISERVA 2014: qui gioco in casa e in questo caso il prodotto non ha nulla da invidiare ai sangiovesi toscani(quelli "normali" intendiamoci); ottimo prodotto e rapporto q/p eccellente! :D :D :D :)

Forza, adesso sentiamo voi!!!
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3005
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Ludi » 01 mar 2020 09:39

Cortonesi, Brunello di Montalcino La Mannella 2013: prima bottiglia: tappo. Seconda a posto, ma vino tutto sommato deludente, denso e scuro, leggermente catramoso, privo di eleganza e profumi. Non lo conoscevo, non so se è sempre così o se, vista l'annata, è in un momento di chiusura.
H Mathelin, Champagne Extra Brut: buono senza essere trascendentale, ma per 15 € si beve più che discretamente.
Scarsello, Barolo Vigna Merenda 2012: qui invece siamo al top. Profumi leggiadri e femminili, ma non eccessivamente dolci come in certi Barolo di La Morra; eleganza suprema; bevibilità assoluta; tannino magistrale. Un grande vino.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13363
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Kalosartipos » 01 mar 2020 12:25

Tachipirina frizzante secca sans année..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
winedocsupermomo
Messaggi: 53
Iscritto il: 09 dic 2019 13:00

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda winedocsupermomo » 01 mar 2020 14:39

Dhondt-Grellet Les Terres Fines Extra-Brut
Primo assaggio per me di Dhondt-Grellet. Piaciuto tantissimo, al naso è davvero di grande fascino, nell'alternarsi tra il pompelmo , i fiori di lavanda, fiori bianchi e sale. Forse in bocca meno complesso ma di grandissima beva, giocata tra la sapidità, le bucce degli agrumi, la chiusura amaricante. Gran bolla!

Echezeaux 2009 di Desaunay-Bisset : continuo a preferire questa interpretazione a quella di Michelet-Bissey, ma per un piccolo allungo..
Naso di charme infinito, parte con il camino spento, l'incenso, le note balsamiche di eucalipto e china, poi l'amarena sottospirito, frutti rossi.. in bocca è ampio, alcolico con grande equilibrio ed integrazione col frutto, chiude balsamico, preciso ed asciutto.Chapeau

Clos de Ducs 2009 Marquis D'Angerville : uno dei miei vini del cuore, ma bisogna ammetterlo, è sempre austero al limite dell'essere scarno seppur grande.
Parte pressoché muto al naso all'inizio, ma poi si concede in modo discontinuo, tra note vegetali e di canfora, uvaspina e melagrana.. sorprendentemente ( almeno per me ) in bocca è più d'approccio, con il corniolo e la china ad aprire, il centro-bocca e la fine sulla frutta rossa sottospirito. Vino di una eleganza clamorosa, davvero di grande complessità d'approccio!
prima supermomo poi winedoc74, vecchia guardia insomma :D
Nexus1990
Messaggi: 695
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Nexus1990 » 01 mar 2020 14:39

Kalosartipos ha scritto:Tachipirina frizzante secca sans année..

Sboccatura? :mrgreen:
Nexus1990
Messaggi: 695
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Nexus1990 » 01 mar 2020 14:53

Ieri sera su una bella costata di Angus Irlandese con 80 giorni di frollatura
Salvatore Molettieri Riserva 5 Querce 2005
Colore Rubino letteralmente impenetrabile ma molto brillante, trasuda gioventù. Naso inizialmente un po’ austero, si apre dopo pochi minuti nel bicchiere con una nota erbacea accompagnata da un bel corredo speziato, poi cola e agrumi, un tocco di vaniglia, tabacco. Tannino ancora molto pronunciato ma si spande sul palato con grazia. Tanta potenza, aciditá ben presente ma non invasiva, sulla lingua ritorna l’agrume, sorso fresco, freschissimo (mi ha ricordato qualche nebbiolo valtellinese), molto lungo. Grandissimo vino.
maxer
Messaggi: 4084
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda maxer » 01 mar 2020 15:24

Kalosartipos ha scritto:Tachipirina frizzante secca sans année..

..... ecco .....

:?
carpe diem 8)
Messner
Messaggi: 1047
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Messner » 01 mar 2020 17:15

winedocsupermomo ha scritto:Dhondt-Grellet Les Terres Fines Extra-Brut
Primo assaggio per me di Dhondt-Grellet. Piaciuto tantissimo, al naso è davvero di grande fascino, nell'alternarsi tra il pompelmo , i fiori di lavanda, fiori bianchi e sale. Forse in bocca meno complesso ma di grandissima beva, giocata tra la sapidità, le bucce degli agrumi, la chiusura amaricante. Gran bolla!


Echezeaux 2009 di Desaunay-Bisset : continuo a preferire questa interpretazione a quella di Michelet-Bissey, ma per un piccolo allungo..
Naso di charme infinito, parte con il camino spento, l'incenso, le note balsamiche di eucalipto e china, poi l'amarena sottospirito, frutti rossi.. in bocca è ampio, alcolico con grande equilibrio ed integrazione col frutto, chiude balsamico, preciso ed asciutto.Chapeau

Clos de Ducs 2009 Marquis D'Angerville : uno dei miei vini del cuore, ma bisogna ammetterlo, è sempre austero al limite dell'essere scarno seppur grande.
Parte pressoché muto al naso all'inizio, ma poi si concede in modo discontinuo, tra note vegetali e di canfora, uvaspina e melagrana.. sorprendentemente ( almeno per me ) in bocca è più d'approccio, con il corniolo e la china ad aprire, il centro-bocca e la fine sulla frutta rossa sottospirito. Vino di una eleganza clamorosa, davvero di grande complessità d'approccio!


Bevuto ieri sera. Mi ci ritrovo nelle tue note, lo trovo anche io un bello champagne per il prezzo a cui viene proposto
Beva assassina. Voto :D :D :D ++

Già che ci sono, sempre ieri sera, aggiungiamo

Cà la Bionda Amarone Vigneti di Ravazzol 2008 :D :D :D :D
Si conferma uno degli amaroni più interessanti dell'intero panorama valpollicellese
Frutta scura tra cui prugna e ciliegia sotto spirito, cioccolato fondente, pepe nero, tabacco, noce moscata
Tannino molto morbido, buona acidità, alcol sotto controllo, glicerico a iose, di grande persistenza
Entrato nel plateau evolutivo, da bere ora o attendere ancora per un paio di lustri
giodiui
Messaggi: 239
Iscritto il: 14 set 2018 10:30
Località: Romagna

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda giodiui » 01 mar 2020 20:29

vinotec ha scritto:ALE', comincio io in semplicità:

- DOMUS CAIA FERRUCCI SANGIOVESE SUPERIORE RISERVA 2014: qui gioco in casa e in questo caso il prodotto non ha nulla da invidiare ai sangiovesi toscani(quelli "normali" intendiamoci); ottimo prodotto e rapporto q/p eccellente! :D :D :D :)

Forza, adesso sentiamo voi!!!


Oggi a pranzo piccolo contest Romagna contro Toscana. Sangiovese Cà di Sopra Marzeno 2016 vs. Chianti Classico Ripoli 2016. Contro tutte le mie aspettative, il romagnolo si è stagliato sopra il toscano, profilo olfattivo più complesso, persistenza in bocca maggiore, migliore equilibrio complessivo. Eravamo in cinque e il giudizio è stato netto: 4 contro 1 a favore del Cà di sopra. Lo dico con orgoglio di romagnolo e frustrazione di bevitore, perché mai mi sarei aspettato, alla cieca, questo risultato. Quindi mi allineo al giudizio del mio conterraneo.
Poi abbiamo continuato con Tenute Pieralisi Re di ras 2013, Montepulciano in purezza di bella beva, tannino levigato, bella espressività territoriale, e infine Giorgio Alberto 2016 Marche Rosso IGT di Serenelli, blend di Montepulciano e Syraz ancora troppo segnato da un legno molto invasivo.
Vinos
Messaggi: 1074
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Vinos » 01 mar 2020 20:33

Ieri ottimo pranzo e splendida compagnia, non ho preso appunti ma tutte belle bottiglie.
Mio podio personale
GE, Monf 2004 e Echez 14 ... soldera 2006 era partito a razzo per poi sedersi nel bicchiere, altrimenti sarebbe stato da podio...

Di seguito i vini bevuti:
domaine de la romanee conti echezeaux 2014
domaine de la romanee conti grand echezeaux 2013
Soldera Brunello di Montalcino 2003
Soldera Brunello di Montalcino 2006
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 2004
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 1995
Vega sicilia unico 1970
Gattinara nervi 1970
Amarone ravazzol riserva ca la bionda 2012
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8753
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda arnaldo » 01 mar 2020 20:49

Nexus1990 ha scritto:Ieri sera su una bella costata di Angus Irlandese con 80 giorni di frollatura
Salvatore Molettieri Riserva 5 Querce 2005
Colore Rubino letteralmente impenetrabile ma molto brillante, trasuda gioventù. Naso inizialmente un po’ austero, si apre dopo pochi minuti nel bicchiere con una nota erbacea accompagnata da un bel corredo speziato, poi cola e agrumi, un tocco di vaniglia, tabacco. Tannino ancora molto pronunciato ma si spande sul palato con grazia. Tanta potenza, aciditá ben presente ma non invasiva, sulla lingua ritorna l’agrume, sorso fresco, freschissimo (mi ha ricordato qualche nebbiolo valtellinese), molto lungo. Grandissimo vino.

E pensare che il nostro 2004 riserva invece l altra sera era sull orlo del baratro. Tanto spinto nella maturazione, e una nota di frutta stra matura e straccio non molto piqcevole
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Nexus1990
Messaggi: 695
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Nexus1990 » 01 mar 2020 21:17

arnaldo ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:Ieri sera su una bella costata di Angus Irlandese con 80 giorni di frollatura
Salvatore Molettieri Riserva 5 Querce 2005
Colore Rubino letteralmente impenetrabile ma molto brillante, trasuda gioventù. Naso inizialmente un po’ austero, si apre dopo pochi minuti nel bicchiere con una nota erbacea accompagnata da un bel corredo speziato, poi cola e agrumi, un tocco di vaniglia, tabacco. Tannino ancora molto pronunciato ma si spande sul palato con grazia. Tanta potenza, aciditá ben presente ma non invasiva, sulla lingua ritorna l’agrume, sorso fresco, freschissimo (mi ha ricordato qualche nebbiolo valtellinese), molto lungo. Grandissimo vino.

E pensare che il nostro 2004 riserva invece l altra sera era sull orlo del baratro. Tanto spinto nella maturazione, e una nota di frutta stra matura e straccio non molto piqcevole

Peccato, credi sia stato per via di una cattiva conservazione?
vinogodi
Messaggi: 29479
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda vinogodi » 01 mar 2020 21:44

Bicchieratina defatigante, in attesa di alcune importanti:
Preaperitivi:
- Metodo Classico Pas Dose' Luretta :D :D :)
- Metodo Classico Pas Dose' Francesco Bellei :D :D :D
Poi:
-Champagne brut Nature Herve' Mathelin :D :D :D
- Champagne Brut Nature Caillez Lemaire :D :D :D
- Champagne Brut Nature Tarlant Zero :D :D :D :)
Poi:
- Champagne Brut Reserve Pol Roger :D :D :D :)
- Champagne Jacquesson 742 :D :D :D :)
- Champagne millesime' 2007 Olivier Pere & Fils :D :D :D :D
Poi:
- Chablis Billaud Simon 2016 :D :D :D :)
- Chablis Premier Montmains Maison de Chardonnay 2016 :D :D :D :)
- Chablis Premier Faurchaume 2013 Williams Fevre :D :D :D :D
Poi:
- Sogni 2015 Monte delle Vigne ( Petit Manseng) :D :D :D :)
- Pouilly Fume' 2016 Chateau de Tracy :D :D :D :)
- Villa Bucci 2013 : :D :D :D :D

Finale:
- Riesling Spatlese GK Schloss Lieser 2015 :D :D :D :)
- Rieslig Auslese Goldkapsel Shafer 2013 :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Messner
Messaggi: 1047
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Messner » 01 mar 2020 22:49

Vinos ha scritto:Ieri ottimo pranzo e splendida compagnia, non ho preso appunti ma tutte belle bottiglie.
Mio podio personale
GE, Monf 2004 e Echez 14 ... soldera 2006 era partito a razzo per poi sedersi nel bicchiere, altrimenti sarebbe stato da podio...

Di seguito i vini bevuti:
domaine de la romanee conti echezeaux 2014
domaine de la romanee conti grand echezeaux 2013
Soldera Brunello di Montalcino 2003
Soldera Brunello di Montalcino 2006
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 2004
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 1995
Vega sicilia unico 1970
Gattinara nervi 1970
Amarone ravazzol riserva ca la bionda 2012


Da dove salta fuori la boccia?
Non dovrebbe uscire quest'estate assieme al base e alla corvina?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13363
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Kalosartipos » 01 mar 2020 23:24

Messner ha scritto:Da dove salta fuori la boccia??

Dalla cantina del produttore..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Messner
Messaggi: 1047
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Messner » 01 mar 2020 23:26

Kalosartipos ha scritto:
Messner ha scritto:Da dove salta fuori la boccia??

Dalla cantina del produttore..


immagino,
volevo capire se era stata bevuta in cantina dal produttore assieme al resto :mrgreen:
Vinos
Messaggi: 1074
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Vinos » 02 mar 2020 00:36

Messner ha scritto:
Vinos ha scritto:Ieri ottimo pranzo e splendida compagnia, non ho preso appunti ma tutte belle bottiglie.
Mio podio personale
GE, Monf 2004 e Echez 14 ... soldera 2006 era partito a razzo per poi sedersi nel bicchiere, altrimenti sarebbe stato da podio...

Di seguito i vini bevuti:
domaine de la romanee conti echezeaux 2014
domaine de la romanee conti grand echezeaux 2013
Soldera Brunello di Montalcino 2003
Soldera Brunello di Montalcino 2006
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 2004
Barolo monfortino riserva giacomo conterno 1995
Vega sicilia unico 1970
Gattinara nervi 1970
Amarone ravazzol riserva ca la bionda 2012


Da dove salta fuori la boccia?
Non dovrebbe uscire quest'estate assieme al base e alla corvina?


Se non sbaglio è stato imbottigliato giovedì o venerdì scorso...
La bottiglia l’ha portata il produttore, che è sempre molto gentile e generoso...
Ps ho assaggiato anche la corvina( penso che tu ti riferisca al decennale 2010)... L’abbiamo finito in 3 persone in poco meno di un’ora, mangiando due tarallini.. :-) tanta freschezza, succo e bevibilità ...
md78d
Messaggi: 206
Iscritto il: 19 nov 2018 20:18

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda md78d » 02 mar 2020 01:18

Barolo cascina fontana 2010

Naso inizialmente appena sussurrato, solita violetta, poi si apre, liquirizia, spezie.
Ma personalmente è in bocca che esprime il meglio, tannino presente ma non fastidiosi, ma è l equilibrio tra eleganza e persistenza a regalare grandi soddisfazioni, soprattutto accanto ad una bella guancia brasata.
Vino che mi è piaciuto veramente tanto, grazie a Stefano zaccarini.
Mike76
Messaggi: 1074
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Mike76 » 02 mar 2020 04:24

Domaine du Vieux Télégraphe - Châteauneuf-du-Pape "La Crau" Rouge 2012
Giocato tra la ciliegia sotto spirito e la prugna essiccata, con rimandi di burro di cacao.
Bocca molto calda, glicerica, ma con un tannino praticamente impalpabile.
Si fa bere a fatica e non è molto gastronomico; finito il giorno dopo grazie ad un rapido passaggio in frigo che l'ha reso assai più bevibile.
Continuo a non trovare feeling con questo produttore.
Chiaro che la finezza e la profondità nel Rodano vadano cercate altrove (più a Nord e cambiando vitigno), ma ho trovato più piacevoli e godibili a tavola CdP che costano la metà di questo: non so se altri hanno avuto le mie stesse impressioni...
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 3005
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda Ludi » 02 mar 2020 09:12

Castello del Terriccio 2005: non amo in genere i mischietti di Syrah e bituriche, ma qui davvero nulla da eccepire: ottima l'integrazione e l'assonanza olfattiva tra i vitigni (con le note pepate del Syrah comunque in evidenza), grande eleganza, superba bevibilità. Sublime l'abbinamento con trancio di tonno alla griglia, ovviamente ben pepato.
GabrieleB.
Messaggi: 979
Iscritto il: 02 lug 2012 14:57

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda GabrieleB. » 02 mar 2020 09:27

Mike76 ha scritto:Domaine du Vieux Télégraphe - Châteauneuf-du-Pape "La Crau" Rouge 2012
Giocato tra la ciliegia sotto spirito e la prugna essiccata, con rimandi di burro di cacao.
Bocca molto calda, glicerica, ma con un tannino praticamente impalpabile.
Si fa bere a fatica e non è molto gastronomico; finito il giorno dopo grazie ad un rapido passaggio in frigo che l'ha reso assai più bevibile.
Continuo a non trovare feeling con questo produttore.
Chiaro che la finezza e la profondità nel Rodano vadano cercate altrove (più a Nord e cambiando vitigno), ma ho trovato più piacevoli e godibili a tavola CdP che costano la metà di questo: non so se altri hanno avuto le mie stesse impressioni...

E' un vino di cui ho sempre sentito parlare molto bene e ne ho qualche bottiglia in cantina 2009 sicuro e sinceramente non ricorso,mi è stato consigliato di lasciarlo invecchiare...premetto quindi che non ne ho mai assaggiati,forse hai stappato troppo presto?
littlewood
Messaggi: 2163
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda littlewood » 02 mar 2020 10:35

GabrieleB. ha scritto:
Mike76 ha scritto:Domaine du Vieux Télégraphe - Châteauneuf-du-Pape "La Crau" Rouge 2012
Giocato tra la ciliegia sotto spirito e la prugna essiccata, con rimandi di burro di cacao.
Bocca molto calda, glicerica, ma con un tannino praticamente impalpabile.
Si fa bere a fatica e non è molto gastronomico; finito il giorno dopo grazie ad un rapido passaggio in frigo che l'ha reso assai più bevibile.
Continuo a non trovare feeling con questo produttore.
Chiaro che la finezza e la profondità nel Rodano vadano cercate altrove (più a Nord e cambiando vitigno), ma ho trovato più piacevoli e godibili a tavola CdP che costano la metà di questo: non so se altri hanno avuto le mie stesse impressioni...

E' un vino di cui ho sempre sentito parlare molto bene e ne ho qualche bottiglia in cantina 2009 sicuro e sinceramente non ricorso,mi è stato consigliato di lasciarlo invecchiare...premetto quindi che non ne ho mai assaggiati,forse hai stappato troppo presto?

Ecco....
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8655
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda zampaflex » 02 mar 2020 10:43

Ludi ha scritto:Scarsello, Barolo Vigna Merenda 2012: qui invece siamo al top. Profumi leggiadri e femminili, ma non eccessivamente dolci come in certi Barolo di La Morra; eleganza suprema; bevibilità assoluta; tannino magistrale. Un grande vino.


A Vinitaly mi era piaciuto molto, a Vitae no. Misteri.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
maxer
Messaggi: 4084
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda maxer » 02 mar 2020 12:06

zampaflex ha scritto:
Ludi ha scritto:Scarsello, Barolo Vigna Merenda 2012


A Vinitaly mi era piaciuto molto, a Vitae no. Misteri.

..... semplice :

# 1) Vinitaly, assaggiato verso le ore 16.30
# 2) Vitae, assaggiato verso le ore 10.45 .....

oggi non sono molto in forma, dormito poco :?
carpe diem 8)
piergi
Messaggi: 2339
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: COSA BEVIAMO A MARZO????????

Messaggioda piergi » 02 mar 2020 13:57

maxer ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Ludi ha scritto:Scarsello, Barolo Vigna Merenda 2012


A Vinitaly mi era piaciuto molto, a Vitae no. Misteri.

..... semplice :

# 1) Vinitaly, assaggiato verso le ore 16.30
# 2) Vitae, assaggiato verso le ore 10.45 .....

oggi non sono molto in forma, dormito poco :?

:lol: :lol: :lol:
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andrea_boch, maxer, quellocheaspetta, Raido, vinogodi, vinotec e 1 ospite