Léoville Las Cases. Decanter o no?

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
omarvesco
Messaggi: 3
Iscritto il: 12 lug 2019 13:09

Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda omarvesco » 16 feb 2020 15:16

Salve a tutti, vi scrivo per un consiglio.
Ho una bottiglia di Leoville Las Cases del 1998 (non particolarmente vecchia) e vorrei aprirla nell'immediato futuro. Voi consigliereste di decantare in modo che si apra per bene e dia il meglio di sé? In generale non sono favorevole al decanting ma molti online (Cellartracker) consigliano appunto di decantarlo e lasciarlo riposare per circa due ore.
Grazie mille per le eventuali risposte.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13250
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda Kalosartipos » 16 feb 2020 18:43

Cancella gli altri post, grazie.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
apple
Messaggi: 1302
Iscritto il: 18 set 2010 14:52

Re: Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda apple » 16 feb 2020 20:10

Non lo decantare, almeno che tu non voglia berlo in 20 minuti. Apri la bottiglia circa 2 ore prima, riempi metà bicchiere e lascia arieggiare in questo modo mantendo sempre la bottiglia a T in cantina. In questa maniera inizi ad ossigenare il vino e puoi seguirne l'evoluzione successiva nel bicchiere.
"Il salutista è uno che vive da malato per morire sano..."
vinogodi
Messaggi: 29034
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda vinogodi » 16 feb 2020 20:58

...decanta, decanta. Lasciati trasportare dall' entusiasmo e , in caso di grande soddisfazione dopo aver bevuto, perché mai non poter decantare con atteggiamento aulico e coinvolgente allietando gli amici commensali che apprezzeranno incondizionatamente? Chiaro per essere più efficace, la decantazione, meglio ergersi su uno scranno o un piedistallo, per aumentare la presenza scenica e, soprattutto te lo consiglio, usa un tono di voce deciso, quasi stentoreo, non aver paura di apparire eccessivo se alzerai i toni per rapire l' attenzione, quando un vino viene apprezzato, la sua decantazione è una maniera diretta di mostrare la propria soddisfazione , condividerla, ma anche una dichiarazione di apprezzamento, se non prorio di amore, verso chi ti ha donato gioia e piacere...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
omarvesco
Messaggi: 3
Iscritto il: 12 lug 2019 13:09

Re: Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda omarvesco » 16 feb 2020 22:59

Cristoiddio vinogodi, che succede? Grazie per le emozioni, une saison en enfer di Rimbaud è fuffa in confronto.
vinogodi
Messaggi: 29034
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Léoville Las Cases. Decanter o no?

Messaggioda vinogodi » 16 feb 2020 23:44

omarvesco ha scritto:Cristoiddio vinogodi, che succede? Grazie per le emozioni, une saison en enfer di Rimbaud è fuffa in confronto.
...quando si parla di "decantazione" emerge il poeta che è in me e il trasporto è inevitabile... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: biodinamico, Ludi, Max1991, montrachet, teo777full, trotri e 11 ospiti