BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Ziliovino
Messaggi: 3158
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Ziliovino » 13 feb 2020 17:53

Barolo Arborina 1988 - Elio Altare. Ancora informa già dal colore, concede però davvero poco al naso, liquirizia, foglie secche, zero ossidazioni, molto meglio in bocca dove ha bell'equilibrio tra materia e freschezza ed il tannino in sottofondo che si fa ancora sentire. Non so come lavorava Altare ai tempi (diseredato dal padre nel 1985, presumo fosse già da qualche anno sulla via del cambiamento...), ma sempre più spesso mi devo ricredere sulla tenuta nel tempo dei nebbiolo "modernisti", che a questo punto vanno aspettati anche loro.

Barolo Sperss 1991- Gaja. Qui invece è il naso a concedere qualcosa in più con ancora la frutta matura, spezie, fiori secchi, ma non abbastanza, o meglio non "alla Gaja", sorso piuttosto rotondo, fresco, con tannini un po' immaturi che graffiano ancora. Meglio di una bottiglia gemella stappata qualche anno fa, ma nel complesso l'annata minore direi che si sente.

Mosel Erdener Treppchen Riesling Spatlese Halbtrocken 2010 - Weingut Karl Erbes. Agrumi e pompelmo, mineralità scura da polvere pirica, sorso che parte sull'acidità citrina (piacevole) e termina tendenzialmente secco con una leggera vena di amarognolo da terpeni. Scaldandosi un poco cambia totalmente faccia al sorso con maggior rotondità ed equilibrio. Particolare, ma direi che mi è piaciuto.

Haut-Medoc 2002 - Chateau La Lagune. Colore intenso, frutta scura, decisa nota di fondo di caffè e tostature, poi liquirizia, bocca fresca, tannino graffiante, piuttosto cortino. Sovrapponibile per qualità al Chasse-Spleen '01 bevuto qualche giorno prima, e direi due riuscite senza infamia e senza lode... in questa fascia di prezzo in Italia si può bere molto meglio.

Champagne Brut 2006 - Remy Massin. Senza slanci particolari questo Champagne dall'Aube, si lascia bere bene nonostante la bollicina non finissima, svolge il compitino.

Nebbiolo d'Alba Vigna Valmaggiore 2014 - Bruno Giacosa. Consueta finezza di casa con melograno e lamponi, colore scarico e brillante da manuale del nebbiolo, leggiadro, solo il tannino graffia un poco. Direi che vale la spesa, senza strapparsi i capelli.

Volnay Vieilles Vignes 2014 - Joseph Voillot. Parte piuttosto chiuso, necessita di aria per aprirsi su belle note floreali e di fruttini, sorso fresco e leggiadro ma l'acidità in questa fase è asprognola e necessita cibo. Se devo fare il confronto con Giacosa bevuto il giorno prima Nebbiolo 1 - Borgogna 0.

Colli Orientali del Friuli Friulano 2008 - I Clivi. Era ovviamente da bere qualche anno fa, ma era finito chissà dove in cantina... ha comunque retto molto bene gli anni: ancora scorza d'agrumi e decisa mineralità pietrosa, bocca con le varie componenti un pochetto slegate ma direi che mi è piaciuto.

Cortona Syrah Julie & Giulià 2015 - Stefano Amerighi. Appena stappato è radicoso e contratto, necessita di aria (tappo ceralaccato) per distendersi, ne esce un vino a metà strada tra un Beaujolais e un ciliegiolo. Non l'ho capito molto... La retro-etichetta parla di vino nato per il mercato canadese, dalle vigne più precoci.

Barbaresco Ovello 2004 - Cascina Morassino. Di bell'integrità, colore intenso e concentrato, parte con decisi chiodi di garofano e prugne, spezia scura, tannino ancora ben presente, un po' irruento-rustico al sorso, la finezza non è il suo forte ma non c'è male nel complesso.

Brunello di Montalcino 2006 - Le Macioche. Non concede moltissimo al naso, con frutta scura, spezie, qualche leggera nota fumé, ma è bello godibile al sorso, energico e di corpo pieno, il tannino si fa ancora sentire, buona freschezza.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Mike76
Messaggi: 1058
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Mike76 » 15 feb 2020 03:09

Immagine

Patrick Piuze - Chablis 1er Cru Montée de Tonnerre 2011

Mi aspettavo di bere molto bene, e così è stato.
I 9 anni hanno reso questo vino gudurioso da bere adesso, ma siamo ancora lontani dall'apice per me.
Bello intenso, ha tutto il dizionario dello Chablis di livello: profumi avvolgenti, conchiglie, pesca, burro fuso, miele di tiglio...bocca di intensità superiore, scia sapido salina che ti rimane in bocca per un bel po'.
Questo Montée de Tonnerre può dare del filo da torcere ad alcuni Grand Cru (non i top).
Bel Q/P ai prezzi d'uscita, ora meno, ma è veramente un bel produttore, con una bella mano.
AmoSlade
Messaggi: 486
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda AmoSlade » 15 feb 2020 10:30

Barolo Francia 2012 - Conterno: profilo scuro, terroso, catrame, spezie e cioccolato, liquirizia. La parte fruttata/floreale rimane lontanissima sullo sfondo senza mai riuscire ad emergere nell'arco di quattro ore. In bocca grande struttura e tannini fitti senza essere troppo asciuganti. Avendo letto qua e là recensioni che lo descrivono come piuttosto aperto, seppur giovane, mi aspettavo un vino molto diverso da quello che ho trovato nel bicchiere e che non mi ha regalato particolari emozioni.
Bottiglia sottoperformante? Si schiarirà con il tempo? Qualcuno ha assaggi recenti?
ale1984
Messaggi: 318
Iscritto il: 10 gen 2018 15:40

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda ale1984 » 15 feb 2020 11:21

Jean et Sebastien Dauvissat- Chablis GC Les Preuses 2014

Versione per poracci dell’altro Dauvissat, comprata qualche bottiglia qualche tempo fa qui sul forum.

Giallo paglierino scarico, cristallino, abbastanza consistente.
Al naso più floreale che fruttato, nonostante una nota di ananas abbastanza evidente. Poi, a prescindere dal nome che gli si vuole dare, c’è quella sensazione un po’ pungente che io identifico come mineralità. In bocca tesissimo, fresco e sapido. Forse un po’ cortino per classificazione di cui si fregia. Sembra decisamente più giovane di quello che è, da riprovare fra un paio d’anni.
Nel complesso, piaciuto.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12363
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Alberto » 16 feb 2020 19:36

Friuli Colli Orientali Friulano Vigna Gelsostorto, Tenuta Conte Romano, 2015 (14%)
Paglierino ancora scarico, non brillantissimo. Boia che naso! E' tocai da manuale di enologia, fiori bianchi, mandorla, pompelmo giallo, un fondo vegetale, tutto quanto con buone maniere e senza mostrare i segni dell'annata calda. Bocca solida ma meno eclatante, ritorni ammandorlati decisi ed una coda quasi lievitosa, lunga e continua ma un po' "squadrata", ed un filino-ino alcolica. Bene assieme ad una pasta con le fave fresche, appena sottate con aglio e peperoncino, ed una grattugiata di pecorino di fossa sul piatto. Non conoscevo i vini di questo produttore (fanno solo 3 bianchi, tocai - malvasia - sauvignon, ed 1 merlot), ma mi sembra una realtà decisamente da seguire in futuro.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Ziliovino
Messaggi: 3158
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Ziliovino » 17 feb 2020 12:16

Immagine

Pessac-Leognan 1987 - Chateau Haut-Brion. Si concede subito con un leggero peperone dolce che svanisce velocemente lasciando spazio a tante spezie con tabacco e scatola di sigari, incenso e sacrestia, frutto in disparte che pian piano si fa concentrato di pomodoro, e ancora radice di liquirizia, per un naso bello mobile, bocca elegante e vellutata, medio corpo, tannino risolto. Molto molto buono, ottimo da bere oggi, è mancata però la scintilla dell'emozione.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8190
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda zampaflex » 18 feb 2020 15:19

Burlotto - Barbera Aves 2016

Curioso come certi vini sappiano più di produttore che di vitigno...come la Cascina Francia di Conterno, per restare in tema barbera. Questa è svelta, molto fresca, caratterizzata da quel profilo vegetale sull'oliva che marchia indelebilmente il Monvigliero. Gioca sull'eleganza ma per ora le manca una taglia o che la stoffa si ammorbidisca con gli anni.

:D :D :D ++
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2319
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda gianni femminella » 18 feb 2020 17:57

ale1984 ha scritto:Jean et Sebastien Dauvissat- Chablis GC Les Preuses 2014

Versione per poracci dell’altro Dauvissat, comprata qualche bottiglia qualche tempo fa qui sul forum.

... Poi, a prescindere dal nome che gli si vuole dare, c’è quella sensazione un po’ pungente che io identifico come mineralità.


Anche altri in questi giorni hanno accennato a sensazioni di mineralità. Io trovo che talvolta possa essere una parola appropriata. Non saprei come indicarla altrimenti.
fabrizio leone
Messaggi: 693
Iscritto il: 06 giu 2012 15:00
Località: san Colombano al lambro ( MI )

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda fabrizio leone » 18 feb 2020 18:38

ORNELLAIA 2008

Un vino ben fatto, ma che non emoziona. naso intenso, stile bordolese. in bocca super pieno e carico. al secondo calice non si ha l'esigenza di proseguire. Da riprovare tra qualche anno
maxer
Messaggi: 3602
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda maxer » 18 feb 2020 21:39

zampaflex ha scritto:Burlotto - Barbera Aves 2016

Curioso come certi vini sappiano più di produttore che di vitigno...come la Cascina Francia di Conterno, per restare in tema barbera. Questa è svelta, molto fresca, caratterizzata da quel profilo vegetale sull'oliva che marchia indelebilmente il Monvigliero. Gioca sull'eleganza ma per ora le manca una taglia o che la stoffa si ammorbidisca con gli anni.

:D :D :D ++

..... possibile (messaggio para-divino) ? :shock:

L' ho proprio bevuta OGGI, una 2017, a pranzo, abbinata (creativamente e con coraggio sfacciato) a degli spaghetti con abbondante bottarga sarda di muggine di Cabras, peperoncino cedrino panamense (scongelato) del mio orticello e olio evo del nord-Garda : grande scelta, premiata la mia apparente sfrontatezza !

Stesse sensazioni, uguale sentore del timbro del manico di Fabio, eleganza assoluta e certezza di evoluzione nel tempo, che potrà solo arrotondare certe più che normali leggere punte attuali di acidità e alcolicità, considerata la gioventù della bottiglia .....

Come Barbera, merita anche un pieno di
:D :D :D :D

ma con tutte le bottiglie che abbiamo, dobbiamo bere la stessa contemporaneamente
?
:wink:
carpe diem 8)
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5228
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Andyele » 18 feb 2020 22:48

In questi ultimi mesi a casa mi sono dilettato a provare vari vini del nord est italiano, acquistati tra l’altro grazie al prezioso consiglio del più grande intenditore del forum di quelle zone vinicole. :wink:
Alcune belle sorprese…

Abbazia di Rosazzo Zamò Ronco dei Roseti 1990 :D :D :D :D
Dorigo Pignolo di Butrio 1990 :D :D :D :D
Dorigo Montsclapade 1990 :D 1/2
Filipputi Pignolo 1995 :D :D :D 1/2
Rosso Gravner 1993 :D :D :D 1/2
Serafini Viadotto Rosso dell’Abbazia 1997 andato
La Cappuccina Campo Buri 1995 :D :D :D
Meroi Dominin 1997 :D :D :D 1/2
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8190
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda zampaflex » 18 feb 2020 23:03

maxer ha scritto:ma con tutte le bottiglie che abbiamo, dobbiamo bere la stessa contemporaneamente
?
:wink:


Vabbé, domani ti scrivo prima :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2319
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda gianni femminella » 18 feb 2020 23:15

zampaflex ha scritto:
maxer ha scritto:ma con tutte le bottiglie che abbiamo, dobbiamo bere la stessa contemporaneamente
?
:wink:


Vabbé, domani ti scrivo prima :mrgreen:


Bravo Luciano, e già che ci sei gli consigli anche un abbinamento migliore.
maxer
Messaggi: 3602
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: emisfero boreale

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda maxer » 19 feb 2020 00:21

gianni femminella ha scritto:
zampaflex ha scritto:
maxer ha scritto:ma con tutte le bottiglie che abbiamo, dobbiamo bere la stessa contemporaneamente ? :wink:


Vabbé, domani ti scrivo prima :mrgreen:


Bravo Luciano, e già che ci sei gli consigli anche un abbinamento migliore.

..... pusillanime
Sempre polpette e bistecche, bistecche e polpette ..... :?

che noia che barba, che barba che noia !
E rischia ogni tanto, sei vecchio
:mrgreen: :D :mrgreen:
carpe diem 8)
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12363
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Alberto » 19 feb 2020 22:01

Cirò C. S. Riserva Duca Sanfelice, Librandi, 2011 (14%)
Quando l'assenza pressoché totale di frutto in un vino è cosa gradita: il cuoio, la macchia, la carruba, il fungo secco...ben ritrovato, Sig. Duca! E' lui, in una confezione leggermente più moderna di quanto ricordassi (in termini di colore ed estratti), ma è lui. Tannino quasi severo sul finale, ma è di quello buono, "fondente", tutto dell'uva. A ben vedere, col tempo esce persino una nota di lamponi in confettura al naso. Con ziti al sugo di coda e costolettine di agnello in padella, in bianco.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
ioenontu
Messaggi: 69
Iscritto il: 18 mar 2019 21:41

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda ioenontu » 19 feb 2020 22:18

Cos d'Estournel 2011: 7.5
teo777full
Messaggi: 332
Iscritto il: 05 gen 2018 22:38

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda teo777full » 19 feb 2020 22:32

ioenontu ha scritto:Cos d'Estournel 2011: 7.5

Ripassare tra 20 anni? :arrow:
Avatar utente
ioenontu
Messaggi: 69
Iscritto il: 18 mar 2019 21:41

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda ioenontu » 20 feb 2020 15:32

teo777full ha scritto:
ioenontu ha scritto:Cos d'Estournel 2011: 7.5

Ripassare tra 20 anni? :arrow:


almeno...
comunque un gran bel bere anche adesso :P
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8190
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda zampaflex » 23 feb 2020 13:51

Rosser Terroir - Cornalin 2015
Siamo a metà strada tra il vin de soif e linee base di un qualunque produttore. Leggero, svelto e acidulo, offre un po' poco.
:D :D :)

Chateau Yvonne - Saumur Champigny 2014
Prestazione bifronte tra primo e secondo giorno di apertura. Inizia sul vegetale, acidino ma composto, insomma niente di diverso dal solito Franc, poi diventa goloso di ciliegia, si arrotonda ma sembra uscire della volatile. Discreto.
:D :D :D
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
dani23
Messaggi: 174
Iscritto il: 31 ago 2018 17:56
Località: Vicenza

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda dani23 » 23 feb 2020 14:42

ioenontu ha scritto:
teo777full ha scritto:
ioenontu ha scritto:Cos d'Estournel 2011: 7.5

Ripassare tra 20 anni? :arrow:


almeno...
comunque un gran bel bere anche adesso :P

Bevuto la 99 qualche giorno fa, nonostante chi l’avesse portata fosse un po’ scettico per via dell’annata, aveva ancora margini di invecchiamento (mi sa che le altre non le condividerà tanto a breve 8) )
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2917
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Ludi » 23 feb 2020 15:21

Giorgio Nicolini, Malvasia Ambrosia 2012: vino furbetto, del tutto squilibrato soprattutto nella gestione dell'alcol ma giustificato in quanto "naturale". Non cattivo, ma stancante.
Gulfi, BufaleffJ 2012: mi verrebbe da fare il medesimo discorso: buono, ma sopravvalutato e non spigliato in beva. In questa fase del mio percorso degustativo, voglio vini che mi invitino sempre al riassaggio....questo non lo fa.
Mellot. Sancerre Generation XIX 2010: ostrica a go go in un sorso che è un inno alla mineralità. Non è un vino che costi pochissimo, ma ridefinisce gli stereotipi sul SB.
Domaine Roches Neuves, Franc de Pied 2011: assoluto. Buonissimo. Ammaliante. Germaine si conferma un grande, un guru della Loira, della Biodinamica, dei vini fatti per essere bevuti senza ritegno. Elegantissimo e sottile, intenso e ammaliante....cosa trovare che non vada?
J. Trossen, Trabener Krauterhaus Eiswein 2009: buonissimo, perfetto, scolato senza ritegno.
Gracin, Babic 2009: naso sorprendente, da urlo, con una balsamicità talmente didascalica da far gridare al miracolo. Più bolso in bocca, ma davvero piaciuto. Da rivisitare tra qualche anno.
B. Gobillard, Champagne VV sa: davvero una bella sorpresa. Pagato come un Franciacorta base (lo so, sono monotono nei paragoni) si fa bere dalla prima all'ultima goccia, ed anche (stress test) a temperatura ambiente. Dosaggio perfetto.
B. Faurie, Hermitage 2010: chettelodicoaffà? Wow: frutta, spezie, tannino perfetto e carezzevole, una sorta di spa per le gengive......eppure sottile, elusivo in bocca, come deve essere un fuoriclasse.
Chateu de le Roulerie, Coteaux du Layon Chame Les Aunis 1997: la Loira che ci piace, rotonda, caramellosa, giustamente dolce. Immagino un matrimonio perfetto con il creme caramel.
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2319
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda gianni femminella » 23 feb 2020 17:02

Ludi ha scritto:... Non cattivo, ma stancante...

Gulfi, BufaleffJ 2012: mi verrebbe da fare il medesimo discorso: buono, ma sopravvalutato e non spigliato in beva. In questa fase del mio percorso degustativo, voglio vini che mi invitino sempre al riassaggio....questo non lo fa.


È da un po' che giro intorno a questo vino. Penso tu mi abbia dissuaso dal comprarlo, almeno per ora. Ho sempre tanti acquisti in agenda. Lo rimando a momenti in cui avrò meno idee ( forse mai :? )
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2917
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Ludi » 23 feb 2020 17:11

gianni femminella ha scritto:
Ludi ha scritto:... Non cattivo, ma stancante...

Gulfi, BufaleffJ 2012: mi verrebbe da fare il medesimo discorso: buono, ma sopravvalutato e non spigliato in beva. In questa fase del mio percorso degustativo, voglio vini che mi invitino sempre al riassaggio....questo non lo fa.


È da un po' che giro intorno a questo vino. Penso tu mi abbia dissuaso dal comprarlo, almeno per ora. Ho sempre tanti acquisti in agenda. Lo rimando a momenti in cui avrò meno idee ( forse mai :? )


vorrei adorarlo, perché è fatto da un grande come Foti. Ma il vitigno, forse, non può dare più di tanto....
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2319
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda gianni femminella » 23 feb 2020 17:17

Ludi ha scritto:
gianni femminella ha scritto:
Ludi ha scritto:... Non cattivo, ma stancante...

Gulfi, BufaleffJ 2012: mi verrebbe da fare il medesimo discorso: buono, ma sopravvalutato e non spigliato in beva. In questa fase del mio percorso degustativo, voglio vini che mi invitino sempre al riassaggio....questo non lo fa.


È da un po' che giro intorno a questo vino. Penso tu mi abbia dissuaso dal comprarlo, almeno per ora. Ho sempre tanti acquisti in agenda. Lo rimando a momenti in cui avrò meno idee ( forse mai :? )


vorrei adorarlo, perché è fatto da un grande come Foti. Ma il vitigno, forse, non può dare più di tanto....


Se vuoi anche il vigneto e la zona sono affascinanti, ulteriori motivi di interesse, ma quello che ci si ritrova nel bicchiere è inappellabile.
Rudi
Messaggi: 463
Iscritto il: 14 nov 2013 14:26
Località: Imola

Re: BEVUTINE/E/ONE di FEBBRAIO ...

Messaggioda Rudi » 23 feb 2020 17:27

Immagine

Dopo tanti anni il mio primo post... non sono un intenditore e alla fine non ho tanto da dire, curioso dell'annata "minore" e come letto già pronta.
Il primo più leggero, bello fresco, il pergole altro livello, più profondo ma sempre frutto... molto piaciuti
Abbinati ad una tegamata di tordi e merli ed alla beccaccia in salmì con aggiunta di fegatini di pollo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, equilibrio93, fabio11973, Fedevarius, Kalosartipos, stentenno71, vinogodi, Zbigniew e 6 ospiti