Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
ioenontu
Messaggi: 97
Iscritto il: 18 mar 2019 21:41

Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda ioenontu » 17 gen 2020 13:18

Sto organizzando una 3 giorni nelle Langhe settimana prossima e stavo cercando dei ristoranti con una buona scelta di vini con 20 o più anni.

Avete qualche consiglio?
ZEL WINE
Messaggi: 7454
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda ZEL WINE » 17 gen 2020 15:57

ioenontu ha scritto:Sto organizzando una 3 giorni nelle Langhe settimana prossima e stavo cercando dei ristoranti con una buona scelta di vini con 20 o più anni.

Avete qualche consiglio?


la Ciau del Tornavento, qualcosina trovi
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8191
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda andrea » 17 gen 2020 16:01

Felicin a Monforte.
Non ha molto in lista, devi farti portare in cantina.
Almeno un tempo funzionava così...
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
pipinello
Messaggi: 576
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pipinello » 17 gen 2020 16:56

Cacciatori a Cartosio. Non è nelle Langhe ma certe bottiglie a certi prezzi le trovi solo lì.


https://www.cacciatoricartosio.com/wp-c ... nte2-1.pdf
ZEL WINE
Messaggi: 7454
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda ZEL WINE » 17 gen 2020 17:46

Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
md78d
Messaggi: 233
Iscritto il: 19 nov 2018 20:18

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda md78d » 17 gen 2020 19:24

Così al volo direi bovio
gpetrus
Messaggi: 2777
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda gpetrus » 17 gen 2020 19:34

All'arco a Cissone. Carta dei vini divisa tra barolo e barbaresco una, e dolcetto freisa barbera ecc...l'altra. E quella del barolo/barbaresco divisa x annata. Da quel che ricordo qualcosa del 96 e 99 si trovava ancora. Oltre a parecchie altre annate seguenti. A me è piaciuta l'idea di poter scegliere x anno prima che per produttore :)
gpetrus
Messaggi: 2777
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda gpetrus » 17 gen 2020 19:35

md78d ha scritto:Così al volo direi bovio

Direi di si.....anche se a memoria non ricordo quanto indietro si va.
Avatar utente
lloyd142
Messaggi: 803
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda lloyd142 » 17 gen 2020 21:37

Se una mezz'ora di strada non infastidisce, potresti allungare fino a Nizza Monferrato.
Del Belbo da Bardon ha una carta pressoche' infinita con una profondita' di annate notevole.
montrachet61
Messaggi: 4796
Iscritto il: 06 giu 2007 13:04

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda montrachet61 » 17 gen 2020 21:40

Bovio.

Il Marsupino a Briaglia.


Gran cantina alla ciau del tornavento ma la cucina non mi ha mai soddisfatto...
Ultima modifica di montrachet61 il 17 gen 2020 21:43, modificato 1 volta in totale.
pipinello
Messaggi: 576
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pipinello » 17 gen 2020 21:42

lloyd142 ha scritto:Se una mezz'ora di strada non infastidisce, potresti allungare fino a Nizza Monferrato.
Del Belbo da Bardon ha una carta pressoche' infinita con una profondita' di annate notevole.


Fino a qualche anno fa ti avrei dato ragione. Poi il locale ha cominciato a essere preso d'assalto da svizzeri col portafoglio a fisarmonica e i prezzi sono decollati verso l'iperspazio.
L'ultima volta che sono andato una simpatica combriccola di 25enni elvetici festeggiava la laurea o qualcosa del genere con una verticale di Monfortino. Quando se ne sono andati il titolare mi ha confidato che si erano bevuti 40mila euro di roba in circa 2 ore...
pipinello
Messaggi: 576
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pipinello » 17 gen 2020 22:49

ZEL WINE ha scritto:Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.


Diciamo che ho incrociato i dati: zona Langhe + bottiglie anni 80 e 90, immagino a prezzi umani.
Ai cacciatori hanno annate anni 80 e 90 di Gaja, Ceretto e Gresy, a prezzi fra i 170 e 550 euro. Bevute buonissime a prezzi giusti, non siderali.
Piazza duomo di vecchio non ha una mazza; la Ciau ha il mondo ma ci vuole il portafoglio foderato d'amianto.
ZEL WINE
Messaggi: 7454
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda ZEL WINE » 17 gen 2020 22:55

pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.


Diciamo che ho incrociato i dati: zona Langhe + bottiglie anni 80 e 90, immagino a prezzi umani.
Ai cacciatori hanno annate anni 80 e 90 di Gaja, Ceretto e Gresy, a prezzi fra i 170 e 550 euro. Bevute buonissime a prezzi giusti, non siderali.
Piazza duomo di vecchio non ha una mazza; la Ciau ha il mondo ma ci vuole il portafoglio foderato d'amianto.

Monfo 04 bevuto alle calandre a 600€ marconi bo 500€, ecc ecc potrei fare altri esempi in cui quella carta risulta esosossima (PER ME) questo intendevo. La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina. Ho indicato Ciau per la profondità e la vastità, non ho detto che e’ economico.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 2102
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda george7179 » 17 gen 2020 23:01

ZEL WINE ha scritto: Monfo 04 bevuto alle calandre a 600€ marconi bo 500€, ecc ecc potrei fare altri esempi in cui quella carta risulta esosossima (PER ME) questo intendevo. La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina. Ho indicato Ciau per la profondità e la vastità, non ho detto che e’ economico.

Non posso che quotarti in tutto e per tutto, in particolare riguardo a Piazza Duomo.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
pipinello
Messaggi: 576
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pipinello » 17 gen 2020 23:19

ZEL WINE ha scritto:
pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.


Diciamo che ho incrociato i dati: zona Langhe + bottiglie anni 80 e 90, immagino a prezzi umani.
Ai cacciatori hanno annate anni 80 e 90 di Gaja, Ceretto e Gresy, a prezzi fra i 170 e 550 euro. Bevute buonissime a prezzi giusti, non siderali.
Piazza duomo di vecchio non ha una mazza; la Ciau ha il mondo ma ci vuole il portafoglio foderato d'amianto.

Monfo 04 bevuto alle calandre a 600€ marconi bo 500€, ecc ecc potrei fare altri esempi in cui quella carta risulta esosossima (PER ME) questo intendevo. La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina. Ho indicato Ciau per la profondità e la vastità, non ho detto che e’ economico.


Io invece la cucina di Crippa la adoro. E al problema della cantina si supplisce facile, perché con 20 euro di diritto di tappo ci si porta da casa quello che si vuole, basta che non sia in carta...
ZEL WINE
Messaggi: 7454
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda ZEL WINE » 17 gen 2020 23:32

Se vuoi fare qualche km qui trovi una delle più belle carte
d’Italia (peccato che sui francesi abbiano aggiustato il tiro negli ultimi mesi)

https://admin.delcambio.it/ristorante-d ... TORINO.pdf
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 2102
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda george7179 » 17 gen 2020 23:43

pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:
pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.


Diciamo che ho incrociato i dati: zona Langhe + bottiglie anni 80 e 90, immagino a prezzi umani.
Ai cacciatori hanno annate anni 80 e 90 di Gaja, Ceretto e Gresy, a prezzi fra i 170 e 550 euro. Bevute buonissime a prezzi giusti, non siderali.
Piazza duomo di vecchio non ha una mazza; la Ciau ha il mondo ma ci vuole il portafoglio foderato d'amianto.

Monfo 04 bevuto alle calandre a 600€ marconi bo 500€, ecc ecc potrei fare altri esempi in cui quella carta risulta esosossima (PER ME) questo intendevo. La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina. Ho indicato Ciau per la profondità e la vastità, non ho detto che e’ economico.


Io invece la cucina di Crippa la adoro. E al problema della cantina si supplisce facile, perché con 20 euro di diritto di tappo ci si porta da casa quello che si vuole, basta che non sia in carta...

L'insalata non si abbina bene con nessun vino...
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
pipinello
Messaggi: 576
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pipinello » 18 gen 2020 00:02

george7179 ha scritto:
pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:
pipinello ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Insomma, i monfortino si trovano a meno in alcuni tristellati, a parte uma due referenze mi sembrano piuttosto alti.


Diciamo che ho incrociato i dati: zona Langhe + bottiglie anni 80 e 90, immagino a prezzi umani.
Ai cacciatori hanno annate anni 80 e 90 di Gaja, Ceretto e Gresy, a prezzi fra i 170 e 550 euro. Bevute buonissime a prezzi giusti, non siderali.
Piazza duomo di vecchio non ha una mazza; la Ciau ha il mondo ma ci vuole il portafoglio foderato d'amianto.

Monfo 04 bevuto alle calandre a 600€ marconi bo 500€, ecc ecc potrei fare altri esempi in cui quella carta risulta esosossima (PER ME) questo intendevo. La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina. Ho indicato Ciau per la profondità e la vastità, non ho detto che e’ economico.


Io invece la cucina di Crippa la adoro. E al problema della cantina si supplisce facile, perché con 20 euro di diritto di tappo ci si porta da casa quello che si vuole, basta che non sia in carta...

L'insalata non si abbina bene con nessun vino...


Se hai problemi con l'abbinamento da Crippa, pensa al Noma con muschi, licheni e formiche :mrgreen: (eppure hanno pure nebbiolo e sangiovese, con ricarichi nell'ordine del 700-800%).
Ritornando in tema anche Guido a Serralunga non fa schifo come carta vini.
Konstantin_Levin88
Messaggi: 149
Iscritto il: 24 set 2019 18:00

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda Konstantin_Levin88 » 18 gen 2020 09:03

ZEL WINE ha scritto: La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina.

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Consiglio: la prossima volta non fermarti all'osteria al piano terra, sali al primo piano.
Sono un piemontese atipico, lo so. Ma il sangiovese m'ha stregato.
pudepu
Messaggi: 1198
Iscritto il: 06 giu 2007 18:09

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda pudepu » 18 gen 2020 09:51

A me hanno sempre parlato bene del Centro a Priocca ma non sono mai stato. Qualcuno c'e' stato di recente?
patetico valutatore di etichette
Smarco
Messaggi: 4153
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda Smarco » 18 gen 2020 11:20

se vai a Barbaresco al Campamac hanno una bella selezione di vecchie bottiglie al bicchiere: Rinaldi, Mascarello, Monfortino etc. anche anni 50, il prezzo varia dai 30 ai 70/80 per monfortino
montrachet61
Messaggi: 4796
Iscritto il: 06 giu 2007 13:04

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda montrachet61 » 18 gen 2020 18:37

Gran ristorante il Centro di Priocca...bella cucina e bella carta dei vini !!!!

Non e’ Invece nelle mie corde la cucina del Piazza Duomo e non mi pare che la carta dei vini avesse molta profondita’....
Messner
Messaggi: 1074
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda Messner » 18 gen 2020 20:42

montrachet61 ha scritto:Gran ristorante il Centro di Priocca...bella cucina e bella carta dei vini !!!!

Non e’ Invece nelle mie corde la cucina del Piazza Duomo e non mi pare che la carta dei vini avesse molta profondita’....


Come mai?
Non ti piace il suo stile di cucina o non ti trovi in sintonia con quella tipologia di preparazioni?
Nexus1990
Messaggi: 730
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda Nexus1990 » 18 gen 2020 21:16

Konstantin_Levin88 ha scritto:
ZEL WINE ha scritto: La carta del duomo e’ imbarazzante quasi quanto la cucina.

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
Consiglio: la prossima volta non fermarti all'osteria al piano terra, sali al primo piano.

Comunque mi piace un sacco la tua ironia alla Andy Kaufman :mrgreen:
montrachet61
Messaggi: 4796
Iscritto il: 06 giu 2007 13:04

Re: Langhe - ristoranti con vecchie bottiglie

Messaggioda montrachet61 » 18 gen 2020 22:25

Come mai?
Non ti piace il suo stile di cucina o non ti trovi in sintonia con quella tipologia di preparazioni?[/quote]


Ho dei limiti, anche parecchi, e lo riconosco per cui preferisco piatti semplici ed aderenti al territorio. Non discuto le materie prime, ho visitato il suo orto (peraltro io mi coltivo quasi tutta la frutta e verdura che mangio...e quindi qualchecosina nel campo credo di distinguerla) ma trovo il tutto artificioso rispetto a quello che per me rappresenta una buona cucina, senza tante rappresentazioni e senza tanta ridondanza.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alessio, Gavedano82, Mirko77, Roland, steeve6, www.vdv-vinodivino.com, zuppadilatte. e 1 ospite