Consiglio barolo classico

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13085
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda Kalosartipos » 12 set 2019 19:21

Alberto ha scritto:Alessandro & Gian Natale Fantino.

P.S.: Su Burlotto inserito tra i "Classici" avrei qualche dubbio. Perché tradizionale/tradizionalista e classico sono categorie non del tutto sovrapponibili...

Mi è giunta voce da persona affidabile che Alessandro sia molto malato e che le vigne siano state vendute..
:(
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
giodiui
Messaggi: 26
Iscritto il: 14 set 2018 10:30

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda giodiui » 13 set 2019 09:18

Kalosartipos ha scritto:
Alberto ha scritto:Alessandro & Gian Natale Fantino.


Mi è giunta voce da persona affidabile che Alessandro sia molto malato e che le vigne siano state vendute..
:(

Stamattina ho provato a chiamare e il numero risulta staccato, il sito web non più attivo. Non è un bell'indizio.
giacomo
Messaggi: 577
Iscritto il: 06 giu 2007 13:31
Località: Foligno
Contatta:

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda giacomo » 13 set 2019 16:31

preso dalla curiosità ieri sera ho aperto un broglio 2010 di schiavenza...bhè non ci siamo proprio...molto molto sporco al naso, alcol fuori controllo che sovrasta ogni cosa...piaciuto poco-nulla...

trai i tradionalisti metterei anche Ettore Germano. A me piace molto la sua cifra stilistica.
"L'importante e' prendere la palla al balzo", come disse il castratore di canguri.

...strano mondo il nostro: c'è chi mette il blu-diesel nell'auto, e mc-chiken nel corpo...
ruben_1982
Messaggi: 332
Iscritto il: 11 giu 2012 15:18

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda ruben_1982 » 16 set 2019 20:44

giodiui ha scritto:
Alberto ha scritto:Alessandro & Gian Natale Fantino.

P.S.: Su Burlotto inserito tra i "Classici" avrei qualche dubbio. Perché tradizionale/tradizionalista e classico sono categorie non del tutto sovrapponibili...


Ho letto che uno dei due fratelli ha lavorato per vent'anni da Bartolo Mascarello, ma poi ho visto una foto della cantina piena di barriques nuove...Possibile?


Sì uno dei due è stato per parecchi anni il cantiniere di Bartolo...per problemi di salute di non so quale dei due fratelli hanno venduto a Poderi Einaudi
giodiui
Messaggi: 26
Iscritto il: 14 set 2018 10:30

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda giodiui » 16 set 2019 21:47

Ah, ecco. Ho chiamato di nuovo oggi, mi hanno risposto in modo molto elusivo che non fanno visite, non vendono ai privati, non sanno chi tenga i loro vini in zona, tutta la produzione va all'estero. Molta voglia di chiudere la conversazione al più presto, evidente imbarazzo. si sa se Poderi Einaudi manterrà l'etichetta e le produzioni o farà confluire tutto nelle loro?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13085
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda Kalosartipos » 16 set 2019 22:02

ruben_1982 ha scritto:Sì uno dei due è stato per parecchi anni il cantiniere di Bartolo...per problemi di salute di non so quale dei due fratelli hanno venduto a Poderi Einaudi

Era Alessandro che ha lavorato da Bartolo.. ed ora è molto malato..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
ruben_1982
Messaggi: 332
Iscritto il: 11 giu 2012 15:18

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda ruben_1982 » 17 set 2019 17:02

giodiui ha scritto:Ah, ecco. Ho chiamato di nuovo oggi, mi hanno risposto in modo molto elusivo che non fanno visite, non vendono ai privati, non sanno chi tenga i loro vini in zona, tutta la produzione va all'estero. Molta voglia di chiudere la conversazione al più presto, evidente imbarazzo. si sa se Poderi Einaudi manterrà l'etichetta e le produzioni o farà confluire tutto nelle loro?


Il Bussia 2015 che ha fatto Poderi einaudi proviene da una vigna in affitto prima di acquistare quella dei Fratelli Fantino, e che si trova nella zona Dardi di Bussia
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13085
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda Kalosartipos » 17 set 2019 18:50

ruben_1982 ha scritto:
giodiui ha scritto:Ah, ecco. Ho chiamato di nuovo oggi, mi hanno risposto in modo molto elusivo che non fanno visite, non vendono ai privati, non sanno chi tenga i loro vini in zona, tutta la produzione va all'estero. Molta voglia di chiudere la conversazione al più presto, evidente imbarazzo. si sa se Poderi Einaudi manterrà l'etichetta e le produzioni o farà confluire tutto nelle loro?


Il Bussia 2015 che ha fatto Poderi einaudi proviene da una vigna in affitto prima di acquistare quella dei Fratelli Fantino, e che si trova nella zona Dardi di Bussia

Io dai Fantino ci andai a giugno 2017 ed Alessandro era in formissima, quindi almeno fino a quell'annata potrei dire che Poderi Einaudi non ha messo mano alle sue vigne.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
giodiui
Messaggi: 26
Iscritto il: 14 set 2018 10:30

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda giodiui » 17 set 2019 21:53

Dunque a partire da alcuni consigli ricevuti qualche messaggio fa, ho cominciato a fare qualche assaggio, iniziando da Scarzello e Camerano.
Scarzello mi ha particolarmente colpito. ho assaggiato il nebbiolo 2017 e il Sarmassa 2012. tutti e due hanno un bel frutto in primo piano, notevole estrazione ma senza esagerare. Una notevole complessità, il sarmassa in particolare. Ma anche il nebbiolo 2017, con tutto che è giovanissimo, colpisce per l'equlibrio tra il frutto e l'acidità che lo sostiene. Una piacevolezza non piaciona, se mi passate il termine. Colpisce anche la freschezza.
Di Camerano ho assaggiato il nebbiolo 2016 e il Cannubi 2012. Vini piuttosto diversi rispetto a Scarzello. Più caldo e meno preciso al naso il nebbiolo, molto deciso e persistente il barolo, che a mio parere non ha la complessità del Sarmassa di Scarzello ma ha una materia densa che colpisce. Certo il barolo di Scarzello costa un buon 30-40% in più, ma la differenza si nota.
Entrambi ottimi vini, sono anzi sorpreso dal livello qualitativo di entrambi. Non siamo nell'olimpo di Mascarello &co., ma il livello è notevole.
Anzi, devo dire, rispetto ai Bussia di Fenocchio e Poderi colla (sempre 2012) che avevo bevuto la sera prima, trovo una freschezza ed una complessità più interessanti.
Opinioni al riguardo?
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7552
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda zampaflex » 17 set 2019 22:11

A me di Scarzello colpì la drittezza della Barbera. Ottima.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
giodiui
Messaggi: 26
Iscritto il: 14 set 2018 10:30

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda giodiui » 18 set 2019 08:48

Di Roccheviberti cosa mi dite? Come si posiziona in questa lista dei classici/tradizionalisti?
Langa&Roero
Messaggi: 108
Iscritto il: 11 ott 2017 13:02
Località: Alba

Re: Consiglio barolo classico

Messaggioda Langa&Roero » 18 set 2019 08:55

zampaflex ha scritto:A me di Scarzello colpì la drittezza della Barbera. Ottima.


Concordo, aldilà dei suoi baroli che sono ottimi, la barbera è veramente buona.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, fabio11973, gmi1, rogerio e 13 ospiti