SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
0891ricky
Messaggi: 2938
Iscritto il: 25 dic 2012 18:57

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda 0891ricky » 01 ott 2019 10:57

Michelasso ha scritto:Se doveste descrivere le differenze essenziali fra il ringer altoatesino e i GC, cosa scrivereste, magari senza ironia...


....come ha scritto zampaflex , ti piace vincere facile.
forse il paragone bisognerebbe farlo con un pinot nero allo stesso livello,
comunque quest' estate, girando in alto adige ,ho scoperto "a mie spese" che la val venosta sta battendo Mazzon in quanto a pinot neri(sorpresa anche per me :o ) , quindi forse il paragone sarebbe più corretto farlo qui.

detto questo , grazie Marco per l' ospitalità e grazie a tutti per la compagnia.
Michelasso
Messaggi: 253
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda Michelasso » 01 ott 2019 11:23

Ma io non voglio né vincere facile né perdere facile...chiedevo semplicemente, avendo bevuto diversi Pinot Nero altoatesini di Mazzon e altre zone, e non avendo bevuto nessun Premier o Grand Cru Borgognone, se qualcuno avesse voglia di descrivere quali sono gli elementi che alla degustazione determinano la differenza (abissale? non ne faccio una questione legata al prezzo delle bottiglie, perché so che è determinato da altri fattori) qualitativa fra i due, sempre se può essere descritta a parole...
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7746
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda zampaflex » 01 ott 2019 11:34

Michelasso ha scritto:Ma io non voglio né vincere facile né perdere facile...chiedevo semplicemente, avendo bevuto diversi Pinot Nero altoatesini di Mazzon e altre zone, e non avendo bevuto nessun Premier o Grand Cru Borgognone, se qualcuno avesse voglia di descrivere quali sono gli elementi che alla degustazione determinano la differenza (abissale? non ne faccio una questione legata al prezzo delle bottiglie, perché so che è determinato da altri fattori) qualitativa fra i due, sempre se può essere descritta a parole...


Al di là della ricchezza aromatica, della complessità, c'è un fattore difficilmente spiegabile a parole che è la "pressione", cioè l'intensità con cui il vino interagisce col palato, qualità che è facilmente rintracciabile in un Monfortino, per esempio. Non è questione di estratto secco, o di acidità, o che altro. E' un insieme di fattori che porta a questa sensazione, che provi quando bevi dei vini di livello veramente top.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
landmax
Messaggi: 1030
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda landmax » 01 ott 2019 11:36

Michelasso ha scritto:Ma io non voglio né vincere facile né perdere facile...chiedevo semplicemente, avendo bevuto diversi Pinot Nero altoatesini di Mazzon e altre zone, e non avendo bevuto nessun Premier o Grand Cru Borgognone, se qualcuno avesse voglia di descrivere quali sono gli elementi che alla degustazione determinano la differenza (abissale? non ne faccio una questione legata al prezzo delle bottiglie, perché so che è determinato da altri fattori) qualitativa fra i due, sempre se può essere descritta a parole...
C'è differenza nella qualità e ampiezza dei profumi, quelli della Cote D'Or essendo mediamente più intensi e freschi (il frutto è quasi sempre puro, pensa ad un lampone appena colto), ma ancor di più la differenza la ritrovi all'assaggio: quelli borgognoni sono in media più tesi, con maggiore acidità e sale, ciò che allunga il sorso e ne invoglia immediatamente uno successivo. Senza necessariamente scomodare i grandi terroir d'elezione (Vosne, Gevrey e compagnia bella), ti basterebbe assaggiare l'umile Chorey Les Beaune di Tollot-Beaut (o di Rollin) per farti un'idea della differenza di terroir.
Michelasso
Messaggi: 253
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda Michelasso » 01 ott 2019 12:34

Grazie mille ad entrambi.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 441
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: SUPER GEVREY CHAMBERTIN TOUR 2019

Messaggioda bobbisolo » 02 ott 2019 08:51

alì65 ha scritto:
bobbisolo ha scritto:OT: Come sono i suoi(il suo) village?


evita annate calde, poi vai bene....


vinogodi ha scritto:
bobbisolo ha scritto:che stile ha denis mortet?
...Mortet , forse, il vino della giornata o , perlomeno , fra i primi 3 anche perché per tanti (anche i più navigati) una sorpresa ... sorprendente ... sennò mica ce lo mettevo ... ma non avevo dubbi. Mano splendida su questo supercru , costicchia (tanto) ma è un carroarmato. Non densissimo come lo stile (suo) impone , assai estrattivo , l'età l'ha decisamente spostato su un livello qualitativo inaspettato , per ricchezza , complessità , profondità e articolazione . Ricorda per certi versi i vecchi Bernard , con uno spettro olfattivo incredibile . Pazzesco il colore , rosso vivissimo , forse più di alcuni 2006 e 2008 presenti . Quello di ieri, vino che si aggira nell'intervallo 96 - 98 /100 senza meno...


Fantastico, grazie mille!

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Fedevarius, lloyd142, MarcelloR, Michelasso, Ziliovino e 13 ospiti