Trebbiano d abruzzo

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
eno
Messaggi: 2163
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda eno » 05 ago 2019 14:29

Mi permetto di aggiungere(senza riferimenti a Pepe, ma in generale) una cosa terra terra, e riguarda i costi: se c’e’ una bottiglia buona su due, o ti piace il genere, e allora ok, oppure se non ti piacciono “quei” difetti la bott che costa x tu la paghi due volte x...
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda littlewood » 05 ago 2019 14:48

vinogodi ha scritto:
alì65 ha scritto:
maxer ha scritto:
teo777full ha scritto:Non sono certo un PRO del settore ma neanche tanto pirla da non sentire un vino difettato

..... nessuno ti ha accusato di ciò.
C' é solo un piccolo particolare : il Trebbiano di Pepe non é difettato quando puzza, è difettato quando, a volte, NON puzza ..... :mrgreen:


dipende molto dalla sensibilità alla sopportazione di questi "difetti", altrimenti non si spiega come mai i vini locali (parmense) di alcune cantine bioanarchiche si vendano.....c'è chi apprezza....e va bene così
...mah ... tutti sanno come sono bendisposto verso il bio per una ragione morale e di sostenibilità ambientale. Ammetto anche qualche errore tecnico , ma non sistematico, sennò vai a fare un altro mestiere. Ho letto un articolo sul Lambrusco su Intravino , dove l'autore già come premessa dice di non capire un cazzo di Lambrusco . Poi fa nomi e cognomi di produttori che fanno intendere chiaramente che :
- Confermano che non capisce un cazzo di Lambrusco
- Che l'aspetto ideologico rende cechi chi beve (guarda caso ha citato produttori solo "bio" , ma di quelli intransigenti e fondamentalisti , gente che dà del tu al difetto sistemico e dove , sensorialmente, l'eccezione è tutt'altro che la regola)
- Che per certi scriventi , la botta di culo vuole che ad un assaggio decente faccia seguito la santificazione conseguente senza soluzione di continuità qualitativa
- Che il seguace del bio - naturale - biodinamico ad oltranza , sempre dal punto di vista ideologico, eleva ad eccellenza il personaggio e non il vino , per cui il bicchiere è solo un accessorio secondario , le devianze olfattive un pregio e gli errori tecnici sempre veniali rispetto ad un anelito di vangelo dell'integerrimo contro l'avvelenamento dell'industria del convenzionale.
PS: uno dei nomi citati , ma non solo lui, per grande simpatia è da circa 5 anni che cerco di inserirlo in guida ma poi desisto e questo indipendentemente dall'arroganza e presupponenza di chi si crede il depositario della vera qualità e tecnica di vinificazione : dopo due anni che il Lambrusco rifermentato in bottiglia ... che non ha rifermentato , la Malvasia con il colore ( e il sapore) di un Vin Santo , la Barbera ( a volte buona) con l'anno scorso il classico profumo di colaticcio non certo così tipico dei descrittori canonici o classici da letteratura ecc , ecc , ecc (non mi dilungo solo per amor di patria) , proprio non me la sono sentita di metterci la faccia nel recensire vini che , acquistati dalla maggior parte dei consumatori , sortirebbero esclusivamente nei miei confronti improperi oppure offese ben più gravi legate alla sfera personale (cornuto? ) o allargata ai famigliari soprattutto di legame genitoriale ( figlio di ...) ho desistito rimandando all'anno prossimo questa difficoltosa incombenza ... 8)

Tornando a noi , Pepe fa grandi vini di grandissimo invecchiamento , però è molto incostante e , a volte, discutibile . Il problema è, quindi , la costanza tecnico/qualitativa, ma anche un posizionamento (economico) che amplifica il discorso e , secondo me , lo aggrava: a quei prezzi non puoi permetterti cadute di stile sensoriale...

Io nn ce la faccio piu' a giustificare certi errori! Quando ti posizioni su certe fasce di prezzo l' errore nn e' ammesso! Ricordo al Vinitaly che feci con pian dell' orino Caroline mi rampogno" duramente perche' nn avevo tagliato perfettamente la capsula della bt! Motivo? Chi spende certe cifre ha diritto a bt perfette in tutto e per tutto! Ora una capsula nn inficia la qualita' del vino questo e' chiaro. E allora come giustificare sui vini simil pepe una tale variabilita' e incostanza qualitativa? A me risulta incomprensibile tanto piu' in un contesto come questo forum di ( penso) enoeruditi.x quanto riguarda l' articolo sul lambrusco perche' uno che dice di nn capirne na' cippa si permette di scriverne? Io mica penso di cimentarmi in trattati sulla fisica nucleare. Prima studio studio e mi informo e poi forse mi esprimo....
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7558
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda zampaflex » 05 ago 2019 15:45

lucastoner ha scritto:Mi son segnato "valle reale" , viste le buone nomination...un "cru" vale l'altro per cominciare secondo voi?


Popoli e Capestrano sono ambedue molto buoni, mi pare di ricordare con andamento non perfettamente sovrapponibile sulle annate. Ma forse ricordo male.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda picenum » 05 ago 2019 15:49

mah
alla fine non stiamo parlando di medicina e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone. de gustibus.
poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

detto ciò oltre a valentini (inarrivabile) e pepe io bevo volentieri anche Trebbiano anfora cirelli, Bianco damigiana Rabasco ma anche la salita, Bianco anfora Lammidia e il Lama Bianca Feudo d’ugni.
eutopia
Messaggi: 43
Iscritto il: 25 set 2017 10:59

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda eutopia » 05 ago 2019 16:01

MattiaDosio ha scritto:Volevo chiedere secondo voi.....a parte valentini quali sono i migliori


Mario's, Terraviva
Santa Maria dell'Arco, Faraone
vigneto di Capestrano e vigneto di Popoli, Valle Reale
Fonte Canale, Tiberio
Anfora, Cirelli
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda littlewood » 05 ago 2019 16:26

picenum ha scritto:mah
alla fine non stiamo parlando di medicina e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone. de gustibus.
poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

detto ciò oltre a valentini (inarrivabile) e pepe io bevo volentieri anche Trebbiano anfora cirelli, Bianco damigiana Rabasco ma anche la salita, Bianco anfora Lammidia e il Lama Bianca Feudo d’ugni.

Camillo e Monia sono miei cari amici ma e' indubbio che i vini abbiano evidenti limiti....allora se uno e' biondo nn e' un parere che lo sia...lo e' e basta! I difetti di un vino sono difetti punto. Poi uno puo' essere piu' o meno tollerante a riguardo ma se spendo tali cifre nn li ammetto. E questo vale anche e soprattutto x il Vate Valentini....
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda picenum » 05 ago 2019 16:42

littlewood ha scritto:
picenum ha scritto:mah
alla fine non stiamo parlando di medicina e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone. de gustibus.
poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

detto ciò oltre a valentini (inarrivabile) e pepe io bevo volentieri anche Trebbiano anfora cirelli, Bianco damigiana Rabasco ma anche la salita, Bianco anfora Lammidia e il Lama Bianca Feudo d’ugni.

Camillo e Monia sono miei cari amici ma e' indubbio che i vini abbiano evidenti limiti....allora se uno e' biondo nn e' un parere che lo sia...lo e' e basta! I difetti di un vino sono difetti punto. Poi uno puo' essere piu' o meno tollerante a riguardo ma se spendo tali cifre nn li ammetto. E questo vale anche e soprattutto x il Vate Valentini....

personalmente mi piace molto la Malvasia Rosa e non l'ho mai trovata difettata. il mio lambrusco bevuto solo due/tre di volte ed era buono. poi oh sarò stato fortunato e cmq parliamo di bottiglie sui 14 euro. diverso è il caso di pepe e valentini e lì sono d'accordo con voi. pepe non mi fa impazzire anche se devo dire che ho bevuto una boccia di trebbiano 2006 veramente notevole. valentini mi piace.
sui difetti è troppo lunga per essere scritta la questione. tanto non ne usciremmo lo stesso dello stesso pensiero. mi limito nel dire che di bottiglie difettate ne ho trovate (casè, lammidia, montanar, etc) ma non così tante come voi.
lucastoner
Messaggi: 474
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda lucastoner » 05 ago 2019 17:10

littlewood ha scritto:
picenum ha scritto:mah
alla fine non stiamo parlando di medicina e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone. de gustibus.
poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

detto ciò oltre a valentini (inarrivabile) e pepe io bevo volentieri anche Trebbiano anfora cirelli, Bianco damigiana Rabasco ma anche la salita, Bianco anfora Lammidia e il Lama Bianca Feudo d’ugni.

Camillo e Monia sono miei cari amici ma e' indubbio che i vini abbiano evidenti limiti....allora se uno e' biondo nn e' un parere che lo sia...lo e' e basta! I difetti di un vino sono difetti punto. Poi uno puo' essere piu' o meno tollerante a riguardo ma se spendo tali cifre nn li ammetto. E questo vale anche e soprattutto x il Vate Valentini....


In riferimento a Valentini, effettivamente non capivo perchè nessuno lo nominasse nel capitolo puzze e difetti rapportato al posizionamento economico..
Io solo al 4° tentativo (50/55€ a bottiglia ridendo e scherzando) sono riuscito a bere un buon Cerasuolo e nei pochi Trebbiani bevuti (solo 7 / 8 , di annate piuttosto recenti) ho sempre trovato puzzette simili a quelle che trovo in Pepe , che se ne vanno anch'esse più o meno velocemente...ma andando su prezzi più che doppi , che posso anche parzialmente giustificare per la prospettiva evolutiva unica di questo vino...
Però insomma...se guardassimo un rapporto Q(ualità) / P(uzza) / P(rezzo) , direi che bisognerebbe andare con i piedi di piombo pure se non soprattutto con Valentini.
vinogodi
Messaggi: 28414
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda vinogodi » 05 ago 2019 17:19

picenum ha scritto:1)mah
2) alla fine non stiamo parlando di medicina
3) ...e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone.
4)de gustibus.
5) poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

...ciao , Picenum . Al di là di ogni possibile polemica nonostante il titolo della sezione del forum :
1) L'ho detto prima io :mrgreen:
2) Infatti non siamo nel forum "medicina e salute" ma , anzi , si parla di vino , soprattutto . E , quindi , ci si esprime su quello , magari in maniera accalorata e colorita , ma sempre della bevanda oggetto della nostra passione comune (in dose "misurata" quantitativamente proprio per salvaguardare la salute e per i minori che ci leggono)
3) Io non ho fatto nomi (anche Danny Bini , ad esempio, lo conosco personalmente, come tutti , o quasi , i produttori di Lambrusco , compreso i ragazzi di Crocizia, Onoe , Graziano Vittorio ecc ecc ecc ecc ecc ecc) , proprio per rispetto del lavoro altrui . Dico solo che la santificazione di alcuni produttori in determinate aree ideologiche , si trasferisce dal bicchiere alla persona, erroneamente. Inoltre , ridico solo che non avrei fatto fare un articolo di approfondimento in un Blog riconosciuto come capofila del settore a uno scrivente che premette di non capire niente di Lambrusco .... e poi parla di Lambrusco , tralasciando veri colossi sensoriali e si limita ad uno scarno elenco/classifica personale di tre Lambrusco schierati visceralmente (non solo tecnologicamente) ma con livelli non davvero al top della tipologia . La prossima volta chiedo di fare un articolo sul "punto croce" o disquisisco di uncinetto in un blog di "Taglia & Cuci", dicendo autorevolmente la mia la mia dopo essermi cucito un paio di bottoni della patta dei pantaloni ormai credendomi un provetto nell'arte sartoriale...
4) Sempre e comunque , nella maniera più assoluta
5) Secondo me in molti si . Poi , con l'abitudine, se lo fanno piacere proprio perché si trincerano dietro al paravento del degustibus , come i vegetariani , i vegani e , culturalmente e filosoficamente , i terrapiattisti o i nichilisti ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
ZEL WINE
Messaggi: 7166
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda ZEL WINE » 05 ago 2019 17:22

maremma maiala manco Valentini si salva su questo forum :lol: :lol: :lol:
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
lucastoner
Messaggi: 474
Iscritto il: 20 giu 2009 09:59

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda lucastoner » 05 ago 2019 17:26

ZEL WINE ha scritto:maremma maiala manco Valentini si salva su questo forum :lol: :lol: :lol:


:lol: io non faccio il sofistico sulle puzzette che poi spariscono.
Già di più su vini imbevibili con volatili esagerate e puzze tremende come i Cerasuoli che ho trovato da quando mi sono avventurato nella ricerca...
Poi per non saper ne leggere ne scrivere, 4 bottiglie/annata di Trebbiano io le metto là...sperando diano soddisfazioni tra 10anni...non lo nego. :roll:
ZEL WINE
Messaggi: 7166
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda ZEL WINE » 05 ago 2019 17:49

lucastoner ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:maremma maiala manco Valentini si salva su questo forum :lol: :lol: :lol:


:lol: io non faccio il sofistico sulle puzzette che poi spariscono.
Già di più su vini imbevibili con volatili esagerate e puzze tremende come i Cerasuoli che ho trovato da quando mi sono avventurato nella ricerca...
Poi per non saper ne leggere ne scrivere, 4 bottiglie/annata di Trebbiano io le metto là...sperando diano soddisfazioni tra 10anni...non lo nego. :roll:


Come credi: per me resta uno dei tre piu grandi produttori di vino in Italia, il suo trebbiano e' il piu' grande bianco italiano per distacco, e' e sara' per sempre un monumento enologico, alcune sue bottiglie fanno parte della storia enologica,tutta.
Leggere di rapporto q/p (parliamo sempre di un vino che esce ancora a piu' o meno 40e fc :lol: ) mi sembra una stortura "intellettuale" che gli rende poco merito.
sulla puzza ecc.ecc. sorvolo
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11626
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda alì65 » 05 ago 2019 18:24

vinogodi ha scritto:
picenum ha scritto:1)mah
2) alla fine non stiamo parlando di medicina
3) ...e se una persona dice che gli piacciono i vini di camillo donati non vedo perchè debba passare per cialtrone.
4)de gustibus.
5) poi non è vero che si beve una tipologia di vino solo perchè considerato ecosostenibile o con l'idea che faccia meno male; tanti bevono una certa tipologia anzichè altro semplicemente perchè gli piace di più.

.......... i terrapiattisti o i nichilisti ... 8)


ricorda che esistono anche i terraquadrani, se non li menzioni potrebbero offendersi.... 8)

per la cronaca il Trebbiano Valentini lo ritengo non un bel vino e uno dei peggiori rapporti q/p, se proprio lo vogliamo inserire; ci ho provato per oltre 15 anni, con orizzontali, verticali e diagonali ma niente da fare.......non mi piace, sappiatelo.... :)

p.s. per me la q/p non esiste ma continuate a parlarne e io mi adeguo
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
alì65
Messaggi: 11626
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda alì65 » 05 ago 2019 18:25

ZEL WINE ha scritto:maremma maiala manco Valentini si salva su questo forum :lol: :lol: :lol:


già, ma solo con il Trebbiano, il rosso lo salvo eccome......il rosa ni, ha fatto qualcosa di carino ma morta li...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda picenum » 05 ago 2019 19:12

1. Vero. Ti devo 7€
2. Vero ciò che dici. Era solo per dire che io il gusto personale non lo discuto mai, a prescindere. (chiaro che dentro di me un “come cazzo fa a non piacere il trebbiano di Valentini” mi sfugge, ma solo dentro me :mrgreen: :mrgreen: … scherzo eh, non sia mai).
3. Le santificazioni sono sbagliate sempre e comunque, quindi concordo. Ho poi letto l’articolo (che non avevo letto. da come parlavi sembrava sottinteso Donati) e mi sembra abbia riportato solo note personali su singoli assaggi, non mi è sembrato un articolo di approfondimento sul lambrusco. anche qui cmq avevo preso a spunto perchè leggo spesso denigrazioni nei confronti di certi bevitori (e intendiamoci che dall'altra parte è pure peggio eh. ma tanto oramai siamo tornati al medioevo con guelfi e ghibellini e tutta la santa inquisizione in vino come in politica).
4. .
5. Di appassionati che si “fanno piacere” un vino per partito preso non ne conosco nemmeno uno.

ps. crocizia mi piace un sacco, d'estate fresco il balos risolve tante serate :D
alì65
Messaggi: 11626
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda alì65 » 05 ago 2019 20:06

picenum ha scritto:ps. crocizia mi piace un sacco, d'estate fresco il balos risolve tante serate :D


allora sei proprio incurabile, vivi in un'altra dimensione...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Ziliovino
Messaggi: 3126
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda Ziliovino » 05 ago 2019 20:25

eutopia ha scritto:
MattiaDosio ha scritto:Volevo chiedere secondo voi.....a parte valentini quali sono i migliori



Fonte Canale, Tiberioi


Questo me lo avevano consigliato qualche fa, di difficile reperibilità mi sembra... mai intravisto da nessuna parte.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2045
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda gianni femminella » 05 ago 2019 20:33

alì65 ha scritto:
vinogodi ha scritto:
picenum ha scritto:


p.s. per me la q/p non esiste ma continuate a parlarne io vi seguo


È vero, un vino o è buono o non lo è, indipendentemente dal costo.
Però si può dire che 40 euro ( cifra casuale) li spendo per una etichetta piuttosto che per un'altra?
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda picenum » 05 ago 2019 20:43

alì65 ha scritto:
picenum ha scritto:ps. crocizia mi piace un sacco, d'estate fresco il balos risolve tante serate :D


allora sei proprio incurabile, vivi in un'altra dimensione...

E t'ho nominato il p.n. ..se nominavo la barbera che dicevi :-)

Ti dirò: rispetto al P2 del '96 comprato da Smarco e bevuto lo scorso anno mi è piaciuto di più come q/p :mrgreen: :mrgreen: :lol:
littlewood
Messaggi: 1806
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda littlewood » 05 ago 2019 21:04

picenum ha scritto:
alì65 ha scritto:
picenum ha scritto:ps. crocizia mi piace un sacco, d'estate fresco il balos risolve tante serate :D


allora sei proprio incurabile, vivi in un'altra dimensione...

E t'ho nominato il p.n. ..se nominavo la barbera che dicevi :-)

Ti dirò: rispetto al P2 del '96 comprato da Smarco e bevuto lo scorso anno mi è piaciuto di più come q/p :mrgreen: :mrgreen: :lol:

Amen! :shock:
vinogodi
Messaggi: 28414
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda vinogodi » 05 ago 2019 22:11

picenum ha scritto:....chiaro che. Ho poi letto l’articolo (che non avevo letto. da come parlavi sembrava sottinteso Donati) ...


ps. crocizia mi piace un sacco, d'estate fresco il balos risolve tante serate :D
...non era mica tanto sottinteso...
PS: i ragazzi di Crocizia sono assai volenterosi...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
picenum
Messaggi: 879
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda picenum » 06 ago 2019 08:15

al di la di battute e faccine sia il balos che il besiosa li ho trovati gradevoli e ben fatti ed a me che non sopporto la birra con temperature oltre 30 gradi (come i rifermentati in genere ad es. Croci un altro che mi piace tanto) li bevo sempre volentieri. senza doverli paragonare per forza ad altro. parliamo di vinelli lo so ma a quello mi servono e costano meno di una birra.
ma siamo abbondantemente OT ormai.
vinogodi
Messaggi: 28414
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda vinogodi » 06 ago 2019 08:28

picenum ha scritto:al di la di battute e faccine sia il balos che il besiosa li ho trovati gradevoli e ben fatti ed a me che non sopporto la birra con temperature oltre 30 gradi (come i rifermentati in genere ad es. Croci un altro che mi piace tanto) li bevo sempre volentieri. senza doverli paragonare per forza ad altro. parliamo di vinelli lo so ma a quello mi servono e costano meno di una birra.
ma siamo abbondantemente OT ormai.
..assolutamente IT , il forum è estremamente interattivo , ogni discussione che sorge spontanea è ben accetta... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Smarco
Messaggi: 3521
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda Smarco » 06 ago 2019 11:42

Trebbiano Tenuta del professore, mi hanno detto sia interessante ma ad oggi non l ho ancora bevuto
divino59
Messaggi: 1621
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: Trebbiano d abruzzo

Messaggioda divino59 » 06 ago 2019 12:21

Organizzate una degustazione di Trebbiano abruzzesi, magari ognuno porta qualche bottiglia di produttori ed annate diverse.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Alessio, andrea, baley64, declar, lucalupo, lucastoner e 16 ospiti