...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 2235
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda littlewood » 15 giu 2020 12:55

supersonic76 ha scritto:
vinogodi ha scritto:Ma anche la 2009 è eccellente


Questa è una bella notizia.

Me sa che marco ha un po' esagerato. Buono e' buono ma eccellente...mah!
vinogodi
Messaggi: 30075
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda vinogodi » 15 giu 2020 14:18

littlewood ha scritto:
supersonic76 ha scritto:
vinogodi ha scritto:Ma anche la 2009 è eccellente


Questa è una bella notizia.

Me sa che marco ha un po' esagerato. Buono e' buono ma eccellente...mah!
...fidati , la Riserva 2009 è eccellente . L'annata troppo "fine" , faccio fatica a catalogarlo come grande Amarone , molto meglio il poderoso Mattonara 2008 di Celestino....
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
littlewood
Messaggi: 2235
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda littlewood » 15 giu 2020 16:11

vinogodi ha scritto:
littlewood ha scritto:
supersonic76 ha scritto:
vinogodi ha scritto:Ma anche la 2009 è eccellente


Questa è una bella notizia.

Me sa che marco ha un po' esagerato. Buono e' buono ma eccellente...mah!
...fidati , la Riserva 2009 è eccellente . L'annata troppo "fine" , faccio fatica a catalogarlo come grande Amarone , molto meglio il poderoso Mattonara 2008 di Celestino....

Ohe'! Ci mancherebbe che nn fosse almeno buono....
littlewood
Messaggi: 2235
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda littlewood » 15 giu 2020 16:12

vinogodi ha scritto:
littlewood ha scritto:
supersonic76 ha scritto:
vinogodi ha scritto:Ma anche la 2009 è eccellente


Questa è una bella notizia.

Me sa che marco ha un po' esagerato. Buono e' buono ma eccellente...mah!
...fidati , la Riserva 2009 è eccellente . L'annata troppo "fine" , faccio fatica a catalogarlo come grande Amarone , molto meglio il poderoso Mattonara 2008 di Celestino....

Ohe'! Ci mancherebbe che nn fosse almeno buono.... Ma il 2000 e' un' altra galassia...
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda rossobarbagia » 15 giu 2020 16:19

Fra un amarone classico (100% fatto dal Maestro) anni 2000 / 1998 o 1997 ed un riserva attuale...esempio annata 2009 ...quale prendereste ?
vinogodi
Messaggi: 30075
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda vinogodi » 15 giu 2020 16:56

littlewood ha scritto:
vinogodi ha scritto:
littlewood ha scritto:
supersonic76 ha scritto:
vinogodi ha scritto:Ma anche la 2009 è eccellente


Questa è una bella notizia.

Me sa che marco ha un po' esagerato. Buono e' buono ma eccellente...mah!
...fidati , la Riserva 2009 è eccellente . L'annata troppo "fine" , faccio fatica a catalogarlo come grande Amarone , molto meglio il poderoso Mattonara 2008 di Celestino....

Ohe'! Ci mancherebbe che nn fosse almeno buono.... Ma il 2000 e' un' altra galassia...
...l'ho premesso : la 2000 farà la storia dell'amarone . Senz'altro sovrapponibile alla '90 di quintarelli. La Selezione Giuseppe Quintarelli 2000 la metto vicino a Monfortino '47 - '61 - '78 e a Biondi Santi Riserva 1955 . Sono bottiglie che faranno ( o "già" fanno , per chi ha avuto la fortuna di berle) la storia dell'enologia italiana.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 30075
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda vinogodi » 15 giu 2020 16:58

rossobarbagia ha scritto:Fra un amarone classico (100% fatto dal Maestro) anni 2000 / 1998 o 1997 ed un riserva attuale...esempio annata 2009 ...quale prendereste ?
...tutte ... le ho prese e bevute senza ritegno tutte quelle citate... e la Riserva 2009 non la butto senz'altro ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
supersonic76
Messaggi: 920
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda supersonic76 » 15 giu 2020 20:34

Il resto della gamma com'è?
Memento Audere Semper
vinogodi
Messaggi: 30075
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda vinogodi » 16 giu 2020 08:24

supersonic76 ha scritto:Il resto della gamma com'è?

Valpolicella 2013 è un piccolo Amarone ma ancora in divenire deciso, in parte inespressivo rispetto al potenziale, anche se ha grandissima tensione strutturale. L'Amarone 2012 , anche in questo caso secondo me anomalo nel panorama degli amaroni . Non ha sensazioni di appassimento , ha finezza impressionante nella sua austerità ... per la tipologia e , soprattutto , bevibilità sovrannaturale . Per qualcuno proprio le caratteristiche che non deve avere l'Amarone dalle dimensioni ciclopiche. Ti dirò , mi sembra tornato , in parte , su protocolli del vecchio Bepi dopo un periodo per renderlo "facile" per i mercati esteri . La Riserva 2009 è buonissima , ma non va bevuta in parallelo con i fenomeni sensoriali (maturi) quali 2000 - 1997 - 1990 - 1988 . Penso la Riserva sia l'unica davvero rimasta inalterata negli anni . Alzero è potente ma niente a che vedere con i caterpillar del passato, anzi, lo ritengo il più "revisionista" fra i vini di Quintarelli , una volta davvero vino estremo e con residuo altino, davvero per "amanti del genere" ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
supersonic76
Messaggi: 920
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda supersonic76 » 16 giu 2020 10:27

vinogodi ha scritto:
supersonic76 ha scritto:Il resto della gamma com'è?

Valpolicella 2013 è un piccolo Amarone ma ancora in divenire deciso, in parte inespressivo rispetto al potenziale, anche se ha grandissima tensione strutturale. L'Amarone 2012 , anche in questo caso secondo me anomalo nel panorama degli amaroni . Non ha sensazioni di appassimento , ha finezza impressionante nella sua austerità ... per la tipologia e , soprattutto , bevibilità sovrannaturale . Per qualcuno proprio le caratteristiche che non deve avere l'Amarone dalle dimensioni ciclopiche. Ti dirò , mi sembra tornato , in parte , su protocolli del vecchio Bepi dopo un periodo per renderlo "facile" per i mercati esteri . La Riserva 2009 è buonissima , ma non va bevuta in parallelo con i fenomeni sensoriali (maturi) quali 2000 - 1997 - 1990 - 1988 . Penso la Riserva sia l'unica davvero rimasta inalterata negli anni . Alzero è potente ma niente a che vedere con i caterpillar del passato, anzi, lo ritengo il più "revisionista" fra i vini di Quintarelli , una volta davvero vino estremo e con residuo altino, davvero per "amanti del genere" ...


Spettacolo
Memento Audere Semper
rossobarbagia
Messaggi: 270
Iscritto il: 07 giu 2017 10:27

Re: ...AMARONE: DAL FORNO O QUINTARELLI????

Messaggioda rossobarbagia » 16 giu 2020 14:14

grazie vinogodi per la dettagliata recensione.

Non vedo l'ora di assaggiare un Amarone del Maestro...ovviamente (per come la penso io) bevuto a fine pasto...metà giornata...ma comunque sia lontano da abbinamento con piatti. Un grande abbinamento potrebbe essere con un ottimo castagnaccio o castagne "alla brace".
Meglio una grande/grandissima bottiglia ogni tanto che bere tutti i giorni vini per niente emozionanti.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andrea, b10, cavallo bianco, ioenontu, quellocheaspetta e 1 ospite