Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Michelasso
Messaggi: 236
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Michelasso » 10 apr 2019 14:56

https://www.repubblica.it/oncologia/news/2019/04/09/news/cancro_una_bottiglia_di_vino_fa_male_come_10_sigarette-223648102/

O se preferite:

A comparison of gender-linked population cancer risks between alcohol and tobacco: how many cigarettes are there in a bottle of wine?

https://bmcpublichealth.biomedcentral.com/articles/10.1186/s12889-019-6576-9
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Postino
Messaggi: 973
Iscritto il: 12 ott 2018 00:08

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Postino » 10 apr 2019 15:15

Sembra tanto uno dei soliti studi finanziati dalla lobby della Big Acqua....
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 10 apr 2019 16:10

...la fiera del banale... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 353
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda bobbisolo » 10 apr 2019 16:25

da oggi raddoppio la dose di entrambi... sia mai che si annullino?? 8)
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 26991
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinotec » 10 apr 2019 16:44

...io ne bevo una al giorno...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Postino
Messaggi: 973
Iscritto il: 12 ott 2018 00:08

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Postino » 10 apr 2019 17:57

Lo studio evidenzia che potresti raggiungere lo stesso obiettivo risparmiando un bel po' di soldi
maxer
Messaggi: 3008
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda maxer » 10 apr 2019 21:09

Azz ... che c..o !
Se smettessi di fumare, potrei bere più di tre bottiglie al giorno, oltre a quello che già bevo.
Giuro, ci penso :roll:
carpe diem 8)
Avatar utente
ClaudioG
Messaggi: 1123
Iscritto il: 12 gen 2014 18:21
Località: Lombardia
Contatta:

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda ClaudioG » 11 apr 2019 08:21

Non avete letto bene, noi non abbiamo problemi “perché conta la qualità dei prodotti che si scelgono.“ possiamo quindi ubriacarci con Sassicaia 2016 8) (era fondamentale citarlo, è un po’ che non se ne parla).
---

Visita: http://www.botrii.it ;) Buy Wine Simple...
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 11 apr 2019 08:38

ClaudioG ha scritto:Non avete letto bene, noi non abbiamo problemi “perché conta la qualità dei prodotti che si scelgono.“ possiamo quindi ubriacarci con Sassicaia 2016 8) (era fondamentale citarlo, è un po’ che non se ne parla).
...con velina... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Michelasso
Messaggi: 236
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Michelasso » 11 apr 2019 11:51

In realtà il difetto principale di quella pubblicazione scientifica è, a mio avviso, che in effetti parla di "ten units of alcohol", che corrispondono sì al contenuto (medio) di una bottiglia di vino, ma possono essere benissimo assunte (specie in UK, dove è stato effettuato lo studio) attraverso altre bevande alcoliche.

Nota a margine: a me comunque hanno sempre detto che per apprezzare compiutamente il vino bisognerebbe non essere dei fumatori...
Ultima modifica di Michelasso il 11 apr 2019 12:53, modificato 1 volta in totale.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 353
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda bobbisolo » 11 apr 2019 12:00

quindi possiamo ammettere che Selosse non capisce una fava?
Messner
Messaggi: 742
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Messner » 11 apr 2019 12:05

bobbisolo ha scritto:quindi possiamo ammettere che Selosse non capisce una fava?


Attento che qualcuno qua dentro potrebbe fulminarti... Non io di certo :lol:
maxer
Messaggi: 3008
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda maxer » 11 apr 2019 14:11

bobbisolo ha scritto:quindi possiamo ammettere che Selosse non capisce una fava?

..... e Beppe Rinaldi e Lino Maga, per dire i primi che mi vengono in mente .....
carpe diem 8)
Michelasso
Messaggi: 236
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Michelasso » 11 apr 2019 20:51

Le eccezioni che confermano la regola ci sono sempre...ma spero non vorrete sostenere che avere una patina di catrame che avvolge il palato rappresenti un vantaggio nella degustazione del vino... :| :|
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
maxer
Messaggi: 3008
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda maxer » 11 apr 2019 21:22

Michelasso ha scritto:Le eccezioni che confermano la regola ci sono sempre...ma spero non vorrete sostenere che avere una patina di catrame che avvolge il palato rappresenti un vantaggio nella degustazione del vino... :| :|

maxer :!:

Rilassati, non incazzarti, stai calmo, resta imperturbabile, non serve a nulla che tu ti agiti

Come leggi, è proprio insistente, è veramente convinto di essere fra gli eletti che possiedono papille e palati fantastici

Non c' è niente da fare : dovrai solo ignorarlo :mrgreen:

P.S. : nessuno ha parlato di "vantaggio"
carpe diem 8)
Michelasso
Messaggi: 236
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Michelasso » 11 apr 2019 21:55

maxer ha scritto:
Michelasso ha scritto:Le eccezioni che confermano la regola ci sono sempre...ma spero non vorrete sostenere che avere una patina di catrame che avvolge il palato rappresenti un vantaggio nella degustazione del vino... :| :|

maxer :!:

Rilassati, non incazzarti, stai calmo, resta imperturbabile, non serve a nulla che tu ti agiti

Come leggi, è proprio insistente, è veramente convinto di essere fra gli eletti che possiedono papille e palati fantastici

Non c' è niente da fare : dovrai solo ignorarlo :mrgreen:

P.S. : nessuno ha parlato di "vantaggio"


Caro maxer, rilassati, sono un ex-fumatore, ma nonostante questo non mi ritengo, ahimé, fra gli eletti che possiedono papille e palati e fantastici, e non voglio evangelizzare nessuno.
P.S. La mia è pura e semplice curiosità.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 12 apr 2019 07:41

...non nascondiamoci dietro un dito : est modus in rebus ...
PS: è valido per tutto ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Postino
Messaggi: 973
Iscritto il: 12 ott 2018 00:08

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Postino » 12 apr 2019 08:56

Con buona pace del melius est abundare quam deficere...
O forse sono sempre stato di manica un po' troppo larga nell'interpretazione di quell'abundare...
Abundare ma con modus.
Ultima modifica di Postino il 12 apr 2019 09:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
bobbisolo
Messaggi: 353
Iscritto il: 08 set 2017 10:31
Località: Campagnolacucchiaio&stagnola

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda bobbisolo » 12 apr 2019 08:58

Michelasso ha scritto:Le eccezioni che confermano la regola ci sono sempre...ma spero non vorrete sostenere che avere una patina di catrame che avvolge il palato rappresenti un vantaggio nella degustazione del vino... :| :|


Beh, goudron come primo riconoscimento... non è male :mrgreen:
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 12 apr 2019 09:13

Postino ha scritto:Con buona pace del melius est abundare quam deficere...
O forse sono sempre stato di manica un po' troppo larga nell'interpretazione di quell'abundare...
Abundare ma con modus.
...salvo si considerasse salute ed intelligenza, non ho mai avuto riscontro positivo nell'esagerazione ("abundare") , neppure riferito ai soldi , che potrebbe essere oggetto di lunghe disquisizioni (ho amici ricchi ma infelici , oppure malati ,oppure depressi , oppure cornuti , oppure ... anche se i soldi sono una necessità ...)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Postino
Messaggi: 973
Iscritto il: 12 ott 2018 00:08

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Postino » 12 apr 2019 09:45

vinogodi ha scritto:
Postino ha scritto:Con buona pace del melius est abundare quam deficere...
O forse sono sempre stato di manica un po' troppo larga nell'interpretazione di quell'abundare...
Abundare ma con modus.
...salvo si considerasse salute ed intelligenza, non ho mai avuto riscontro positivo nell'esagerazione ("abundare") , neppure riferito ai soldi , che potrebbe essere oggetto di lunghe disquisizioni (ho amici ricchi ma infelici , oppure malati ,oppure depressi , oppure cornuti , oppure ... anche se i soldi sono una necessità ...)

Probabilmente disquisizioni meno lunghe sull'eccesso di figa :mrgreen: :mrgreen:
Per confrontarci comunque apriremo apposito thread con conseguente dibattito, modererà Luciano Onder
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 12 apr 2019 11:59

...tornando a botto sul discorso salutistico, potrei portare studi approfonditi che narrano di facoltà e benefici impensabili di un uso moderato di alcool per l'organismo , similmente a tante sostanze di normale ingestione dove la dose fa "beneficio" oppure "veleno" . L'associazione con il fumo o prodotti di combustione è fallace in quanto , in questi casi, anche la quantità minima non è classificabile fra quelle non nocive, tantomeno nutraceutiche . Pur fumando due (2) sigarette al giorno dopo i 2 caffè canonici dopopasto (da anni) , ho maturato , per conoscenza scientifica personale, la certezza che "l'unica sigaretta che fa bene , è quella che non si accende" , accettando il rischio e tenendomi il piacere che mi producono quelle poche analazioni di nicotina, nella consapevolezza che aumentandone le dosi , aumenterei fortemente il rischio . Con l'alcool , come con tanti altri elementi facenti parte integrante il cibo, la regola rimane che tutto fa bene e tutto fa male , coerentemente con aspetti fisiologici e genetici personali e ad una analisi quantitativa misurabile . Il fatto che sale e zucchero fossero nella storia i più importanti "conservanti naturali" a determinate concentrazioni , la dice lunga sulla loro capacità non solo batteriostatica (come l'alcool) ma proprio battericida . E come disse il grande Prof Casolari (il più grande microbiologo alimentare vivente , mio esimio relatore di tesi) : "quello che fa male ai batteri , organismi unicellulari, non è che faccia tanto meglio ai macroorganismi a tessuti complessi " ... tenuto conto che l'alcool , nella tabella di tossicità alimentare , è a centro/alta classifica su qualche centinaia di elementi mappati (quelli citati sono molto prima...)... 8)
Ultima modifica di vinogodi il 12 apr 2019 12:10, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 12 apr 2019 12:08

...parlando di "abbundare" o "esagerare" , anche entrando in contenuti più pecorecci , dove l'aspetto simbolico legato alla fertilità ha portato una corsia preferenziale nell'accettazione di certe caratteristiche ,anche ipotalamiche o psicologiche, non è che , se andiamo a sfrugugliare bene su dati statistici significativi o studi fisiologici con evidenze oggettive conclamate , tutte 'ste dicerie su tette grosse e cazzi grossi comportano nel tempo tutti questi vantaggi : le tette grosse (diciamo oltre una quarta) a trent'anni e peggio oltre , oppure dopo maternità, hanno un aspetto assolutamente antiestetico e decadente , così come un cazzo esagerato , dopo una certa età hai voglia di ringalluzzirlo e renderlo funzionalmente adatto a ...."censored" ... , dove la pressione sanguigna e testosterone calano vistosamente ...
PS: detto ciò esclusivamente come perseguimento di apologia del "medium stat virtus" che si riallaccia ai post iniziali e all'articoletto ... del cazzo in link ... :mrgreen:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Michelasso
Messaggi: 236
Iscritto il: 04 ott 2018 00:29

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda Michelasso » 12 apr 2019 12:51

vinogodi ha scritto:[...] il piacere che mi producono quelle poche analazioni di nicotina[...]


Volevo ironizzare sull'errore di scrittura... :D
Ma invece mi limito a suggerire che, se il piacere è solo nella nicotina, esistono le sigarette elettroniche per limitare l'assunzione di tutte le altre sostanze tossiche presenti nelle sigarette tradizionali. Certo, per due sigarette al giorno probabilmente il miglioramento in termini di minore nocività per l'organismo sarebbe impercettibile.
"Fra le poche cose che so fare con piacere e che ho sicuramente meglio saputo fare, è bere. Ho scritto molto meno della maggior parte degli scrittori, ma ho certamente bevuto di più della maggior parte di coloro che bevono."
(G. Debord)
vinogodi
Messaggi: 28451
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Cancro, una bottiglia di vino “fa male” come 10 sigarette

Messaggioda vinogodi » 12 apr 2019 13:13

Michelasso ha scritto:
vinogodi ha scritto:[...] il piacere che mi producono quelle poche analazioni di nicotina[...]


Volevo ironizzare sull'errore di scrittura... :D
Ma invece mi limito a suggerire che, se il piacere è solo nella nicotina, esistono le sigarette elettroniche per limitare l'assunzione di tutte le altre sostanze tossiche presenti nelle sigarette tradizionali. Certo, per due sigarette al giorno probabilmente il miglioramento in termini di minore nocività per l'organismo sarebbe impercettibile.
...i ditoni giocano brutti scherzi : intendevo proprio "anal - azioni" ... :lol:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Kalosartipos, lucastoner, Max1991, Michelasso, piergi, simo87s, Ziliovino e 16 ospiti