100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4139
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Wineduck » 23 feb 2019 09:32

Antonio Galloni ha assegnato 100/100 a La Ricolma 2015 San Giusto a Rentennano (Gaiole - SI)
Come ben sapete non sono mai stato particolarmente interessato e quindi sensibile ai punteggi della critica internazionale ma se questo evento dovesse servire a portare la giusta attenzione degli appassionati (stappatori, non "bottigliari" ® by l'oste) verso il vino di alta qualità più sottovalutato d'Italia....beh allora che ben vengano questi riconoscimenti!
Assaggiato più volte negli ultimi tempi, fra cui l'ultima volta in azienda due settimane or sono, accanto ad una bottiglia di 2004 incredibilmente giovane (al colore non si distingueva il 15 dallo 04), il vino presenta proprio le caratteristiche tipiche del fuoriclasse: freschezza, grande equilibrio che stimola una beva compulsiva, balsamicità terrosa tipicamente chiantigiana (un vino di territorio a cui il varietale è ormai totalmente sottomesso) e fantastica stratificazione palatale che gli permetterà negli anni di sviluppare una marea di sentori secondari e poi terziari.
Un giusto tributo al lavoro "sottotraccia", caparbio, capace e altamente professionale di Luca Martini Cigala e della sua famiglia. Un italiano atipico, uno di poche parole e molta sostanza!
Complimenti a tutti!
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Mike76
Messaggi: 993
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Mike76 » 23 feb 2019 11:42

Wineduck ha scritto:Antonio Galloni ha assegnato 100/100 a La Ricolma 2015 San Giusto a Rentennano (Gaiole - SI)
Come ben sapete non sono mai stato particolarmente interessato e quindi sensibile ai punteggi della critica internazionale ma se questo evento dovesse servire a portare la giusta attenzione degli appassionati (stappatori, non "bottigliari" ® by l'oste) verso il vino di alta qualità più sottovalutato d'Italia....beh allora che ben vengano questi riconoscimenti!
Assaggiato più volte negli ultimi tempi, fra cui l'ultima volta in azienda due settimane or sono, accanto ad una bottiglia di 2004 incredibilmente giovane (al colore non si distingueva il 15 dallo 04), il vino presenta proprio le caratteristiche tipiche del fuoriclasse: freschezza, grande equilibrio che stimola una beva compulsiva, balsamicità terrosa tipicamente chiantigiana (un vino di territorio a cui il varietale è ormai totalmente sottomesso) e fantastica stratificazione palatale che gli permetterà negli anni di sviluppare una marea di sentori secondari e poi terziari.
Un giusto tributo al lavoro "sottotraccia", caparbio, capace e altamente professionale di Luca Martini Cigala e della sua famiglia. Un italiano atipico, uno di poche parole e molta sostanza!
Complimenti a tutti!


Quoto, famiglia bellissima e molto competente.
Soprattutto nello scegliere il grande Attilio Pagli come enologo, con il quale anni fa mi capitò di bere qualche vinello assieme.
Mi ricordo ad una bicchierata di Bordeaux, tra Margaux, Lafite e Cheval Bnc, come rimase emozionato dal Lafleur dicendomi...magari sapessimo fare dei merlot così...
Ancora ho in cantina una 2008 che non apro ancora perché nei vari commenti di degustazione leggo sempre al primo rigo: ancora troppo giovane. Ogni anno sento sempre la nuova annata in uscita, e la trovo sempre splendida.
Mi piace perché, alla prima snasata, è un Chianti: solo dopo un po' ti accorgi di nuances e dettagli che ti fanno capire che non è proprio Sangiovese...questo è il più grande inno alla territorialità, poco importa quale varietà finisca dentro la bottiglia.
E nonostante ne facciano di ottimi/eccellenti vini, il mio preferito rimane sempre il Vinsangiusto...favoloso!
Merita una visita alla loro tenuta, la cantina e la vinsantaia.
alì65
Messaggi: 11381
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda alì65 » 23 feb 2019 11:48

Mike76 ha scritto:
Wineduck ha scritto:Antonio Galloni ha assegnato 100/100 a La Ricolma 2015 San Giusto a Rentennano (Gaiole - SI)
Come ben sapete non sono mai stato particolarmente interessato e quindi sensibile ai punteggi della critica internazionale ma se questo evento dovesse servire a portare la giusta attenzione degli appassionati (stappatori, non "bottigliari" ® by l'oste) verso il vino di alta qualità più sottovalutato d'Italia....beh allora che ben vengano questi riconoscimenti!
Assaggiato più volte negli ultimi tempi, fra cui l'ultima volta in azienda due settimane or sono, accanto ad una bottiglia di 2004 incredibilmente giovane (al colore non si distingueva il 15 dallo 04), il vino presenta proprio le caratteristiche tipiche del fuoriclasse: freschezza, grande equilibrio che stimola una beva compulsiva, balsamicità terrosa tipicamente chiantigiana (un vino di territorio a cui il varietale è ormai totalmente sottomesso) e fantastica stratificazione palatale che gli permetterà negli anni di sviluppare una marea di sentori secondari e poi terziari.
Un giusto tributo al lavoro "sottotraccia", caparbio, capace e altamente professionale di Luca Martini Cigala e della sua famiglia. Un italiano atipico, uno di poche parole e molta sostanza!
Complimenti a tutti!


Quoto, famiglia bellissima e molto competente.
Soprattutto nello scegliere il grande Attilio Pagli come enologo, con il quale anni fa mi capitò di bere qualche vinello assieme.
Mi ricordo ad una bicchierata di Bordeaux, tra Margaux, Lafite e Cheval Bnc, come rimase emozionato dal Lafleur dicendomi...magari sapessimo fare dei merlot così...
Ancora ho in cantina una 2008 che non apro ancora perché nei vari commenti di degustazione leggo sempre al primo rigo: ancora troppo giovane. Ogni anno sento sempre la nuova annata in uscita, e la trovo sempre splendida.
Mi piace perché, alla prima snasata, è un Chianti: solo dopo un po' ti accorgi di nuances e dettagli che ti fanno capire che non è proprio Sangiovese...questo è il più grande inno alla territorialità, poco importa quale varietà finisca dentro la bottiglia.
E nonostante ne facciano di ottimi/eccellenti vini, il mio preferito rimane sempre il Vinsangiusto...favoloso!
Merita una visita alla loro tenuta, la cantina e la vinsantaia.


complimenti a tutta l'azienda, mi sembra un giusto merito
Mike76, permettimi, Percarlo è di gran lunga il prodotto migliore di S.Giusto, poi se piacciono molto i Vinsanto ok ma il Sangiovese è la loro bandiera...
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Ale Lenzi
Messaggi: 60
Iscritto il: 18 lug 2017 15:00

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Ale Lenzi » 23 feb 2019 11:54

Molto egoisticamente speravo che l'attenzione di stampa e critica rimanesse focalizzata da altre parti, visto che è una delle mie cantine preferite ed adoro tutta la loro gamma. Comunque sia giusto riconoscimento per un gran lavoro sia in vigna che in cantina ed una costanza qualitativa davvero notevole, anche in annate minori ho sempre bevuto belle bottiglie. Ho idea inoltre che di punteggi alti ne arriveranno ancora.
Kevmit
Messaggi: 380
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Kevmit » 23 feb 2019 12:36

quindi arriverà a 100 euro a bottiglia :mrgreen:

ottimo
Mike76
Messaggi: 993
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Mike76 » 23 feb 2019 13:23

alì65 ha scritto:Mike76, permettimi, Percarlo è di gran lunga il prodotto migliore di S.Giusto, poi se piacciono molto i Vinsanto ok ma il Sangiovese è la loro bandiera...


A me piace molto il Percarlo, grandissimo sangiovese, anche questo frutto della messa appunto di Pagli.
Se poi vogliamo guardarci intorno, anche solo nel raggio di 20-30 km, quanti altri grandissimi Sangiovese ci sono? Non bastano le dita di 2 mani...
Invece punta l'ago del compasso su Gaiole, imposta un raggio di 200 km, e dimmi quali altri Vinsanto del livello (e particolarità) di Visangiusto riesci a trovare...a me viene in mente solo Avignonesi...e poi...?
Ale Lenzi
Messaggi: 60
Iscritto il: 18 lug 2017 15:00

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Ale Lenzi » 23 feb 2019 13:35

Mike76 ha scritto:
alì65 ha scritto:Mike76, permettimi, Percarlo è di gran lunga il prodotto migliore di S.Giusto, poi se piacciono molto i Vinsanto ok ma il Sangiovese è la loro bandiera...


A me piace molto il Percarlo, grandissimo sangiovese, anche questo frutto della messa appunto di Pagli.
Se poi vogliamo guardarci intorno, anche solo nel raggio di 20-30 km, quanti altri grandissimi Sangiovese ci sono? Non bastano le dita di 2 mani...
Invece punta l'ago del compasso su Gaiole, imposta un raggio di 200 km, e dimmi quali altri Vinsanto del livello (e particolarità) di Visangiusto riesci a trovare...a me viene in mente solo Avignonesi...e poi...?


A me piace molto quello di Fontodi, bevuto in diverse annate, qualche mese fa una 2004 in forma smagliante, vino diverso da quello di San Giusto ma qualitativamente a mio parere simile.
Recentemente assaggiato il Vin Sangiusto 2010, brutale infanticidio ma in prospettiva mi sembra tanta roba.
Mike76
Messaggi: 993
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Mike76 » 23 feb 2019 13:51

Ale Lenzi ha scritto:
Mike76 ha scritto:
alì65 ha scritto:Mike76, permettimi, Percarlo è di gran lunga il prodotto migliore di S.Giusto, poi se piacciono molto i Vinsanto ok ma il Sangiovese è la loro bandiera...


A me piace molto il Percarlo, grandissimo sangiovese, anche questo frutto della messa appunto di Pagli.
Se poi vogliamo guardarci intorno, anche solo nel raggio di 20-30 km, quanti altri grandissimi Sangiovese ci sono? Non bastano le dita di 2 mani...
Invece punta l'ago del compasso su Gaiole, imposta un raggio di 200 km, e dimmi quali altri Vinsanto del livello (e particolarità) di Visangiusto riesci a trovare...a me viene in mente solo Avignonesi...e poi...?


A me piace molto quello di Fontodi, bevuto in diverse annate, qualche mese fa una 2004 in forma smagliante, vino diverso da quello di San Giusto ma qualitativamente a mio parere simile.
Recentemente assaggiato il Vin Sangiusto 2010, brutale infanticidio ma in prospettiva mi sembra tanta roba.


Il Vinsangiusto 2010 annata di grazia, favoloso.
Di altri validissimi ce ne sono tanti, anche Isole e Olena, Rocca di Montegrossi, Boscarelli, Monsanto La Chimera, Selvapiana, Felsina, Ambra di Carmignano, persino Sangervasio vicino casa mia...
Ma il Vinsangiusto è il Vinsangiusto. Punto.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1922
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda george7179 » 23 feb 2019 15:39

Meritatissimi... un merlot stupendo, molto sottovalutato, ma di grande caratura... ricordo una 2006 messa in degustazione lo scorso autunno con tutti i ben piu (sopra)valutati affini come Galatrona, Messorio e Redigaffi, tutti sbaragliati da una grande freschezza, eleganza e complessita... secondo, di poco, solo a sia maesta Miani.
Tanti complimenti!
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Messner
Messaggi: 658
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Messner » 23 feb 2019 22:57

Mike76 ha scritto:
alì65 ha scritto:Mike76, permettimi, Percarlo è di gran lunga il prodotto migliore di S.Giusto, poi se piacciono molto i Vinsanto ok ma il Sangiovese è la loro bandiera...


A me piace molto il Percarlo, grandissimo sangiovese, anche questo frutto della messa appunto di Pagli.
Se poi vogliamo guardarci intorno, anche solo nel raggio di 20-30 km, quanti altri grandissimi Sangiovese ci sono? Non bastano le dita di 2 mani...
Invece punta l'ago del compasso su Gaiole, imposta un raggio di 200 km, e dimmi quali altri Vinsanto del livello (e particolarità) di Visangiusto riesci a trovare...a me viene in mente solo Avignonesi...e poi...?


Monsanto, Riecine, Val delle Corti and so on... Non é l unico gran sangiovese(anche se non sono 100% io valuto la prevalenza sangio)nonostante io lo apprezzi molto.
Vin santo si, sono d accordo. Gran boccia e pochi rivali.
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12381
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda l'oste » 24 feb 2019 18:40

Non ho provato il 2015, ma a prescindere dalle annate, quando mi é capitato ho bevuto sempre un prodotto ben fatto, più territoriale che varietale e con un merlot credo sia un pregio.

Sarebbe interessante sapere se il distributore ti obbliga a comprare altri vini per avere Ricolma 2015.
Magari per averlo rischi di doverti sobbarcare anche un paio di casse di Sassicaia 2016...
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11390
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Alberto » 25 feb 2019 19:21

Mike76 ha scritto:Il Vinsangiusto 2010 annata di grazia, favoloso.
Di altri validissimi ce ne sono tanti, anche Isole e Olena, Rocca di Montegrossi, Boscarelli, Monsanto La Chimera, Selvapiana, Felsina, Ambra di Carmignano, persino Sangervasio vicino casa mia...
Ma il Vinsangiusto è il Vinsangiusto. Punto.

Vinsangiusto 2010 troppo monolitico ora come ora...forse lo berrà al top mio nipote... :roll:
Montegrossi 2007 tantissima roba. Tra l'altro siamo sugli stessi livelli di concentrazione del VSG, 70-80 g/l di residuo zuccherino in meno ma 3-4 % di alcol svolto in più...e secondo me con più equilibrio finale.
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
SommelierSardo
Messaggi: 1325
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda SommelierSardo » 26 feb 2019 11:18

Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 419
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda emigrato » 26 feb 2019 11:21

SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre

Gia' questo sparera' su i prezzi di tutta la gamma mi sa, se lo danno al Percarlo ciaone :|
Spectator
Messaggi: 3709
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Spectator » 26 feb 2019 18:55

SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?
SommelierSardo
Messaggi: 1325
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda SommelierSardo » 26 feb 2019 20:47

Spectator ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


Per essere coerenti al post: 2014, Galloni 96/100, WA 96+/100 :roll:
Punteggi a parte, che lasciano il tempo che trovano: questa è un'azienda che non sbaglia un colpo, sono prima di tutto dei mostri in vigna! W l'agronomia! Poi c'è Pagli che pensa al resto, mica l'ultimo arrivato.
Bevi il Chianti base 2017 e vedrai cosa sono riusciti a tirare fuori...
(non lavoro, purtroppo, per San Giusto :mrgreen:)
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 419
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda emigrato » 27 feb 2019 11:01

SommelierSardo ha scritto:
Spectator ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


Per essere coerenti al post: 2014, Galloni 96/100, WA 96+/100 :roll:
Punteggi a parte, che lasciano il tempo che trovano: questa è un'azienda che non sbaglia un colpo, sono prima di tutto dei mostri in vigna! W l'agronomia! Poi c'è Pagli che pensa al resto, mica l'ultimo arrivato.
Bevi il Chianti base 2017 e vedrai cosa sono riusciti a tirare fuori...
(non lavoro, purtroppo, per San Giusto :mrgreen:)

Fra i Base 2015 e 2016 quale consiglieresti?

Pero' i punteggi di Galloni sono interessanti, ogni tanto ci scappa il 100, poi il Poggio di Monsanto 2013 prende 93(+), quindi ci sono 7 punti fra Ricolma e Poggio? :roll:
SommelierSardo
Messaggi: 1325
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda SommelierSardo » 27 feb 2019 12:32

emigrato ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:
Spectator ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


Per essere coerenti al post: 2014, Galloni 96/100, WA 96+/100 :roll:
Punteggi a parte, che lasciano il tempo che trovano: questa è un'azienda che non sbaglia un colpo, sono prima di tutto dei mostri in vigna! W l'agronomia! Poi c'è Pagli che pensa al resto, mica l'ultimo arrivato.
Bevi il Chianti base 2017 e vedrai cosa sono riusciti a tirare fuori...
(non lavoro, purtroppo, per San Giusto :mrgreen:)

Fra i Base 2015 e 2016 quale consiglieresti?

Pero' i punteggi di Galloni sono interessanti, ogni tanto ci scappa il 100, poi il Poggio di Monsanto 2013 prende 93(+), quindi ci sono 7 punti fra Ricolma e Poggio? :roll:


Come mi ha detto Luca di San Giusto, il 15 ha bisogno di più tempo per distendersi... quindi attualmente ti direi di bere 16 e conservare 15 un altro po'... Due belle annate, diversamente belle :wink:
In valore assoluto, 7 punti tra Ricolma 15 ed Il Poggio 13 probabilmente sono troppi: influisce tanto la componente soggettiva
mastrantonio
Messaggi: 11210
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda mastrantonio » 27 feb 2019 15:17

grandissima a azienda e grandissimi vini,
Ha già avuto le sue fiammate speculative, anni fà la Ricolma 97 ed il Percarlo 97 si vendeva a 100 cad su questo forum, poi andavano quasi tutti all'estero.
Anche le vecchie annate, rispetto alla 97: 95 93 90 88, subirono un rialzo, c'era un fortissima richiesta dal Nord Europa
Se ben ricordo le 1997 erano tutti le e due 99 Parker, Parker da un punto di vista della rivalutazione economica ha, per fortuna, un altro peso rispetto a Galloni.
Speriamo che non aumentino troppo, sopratutto il Percarlo.
Gli abbinamento combinati non sò, però di Ricolma ne fanno poche migliaia di bottiglie
pudepu
Messaggi: 1183
Iscritto il: 06 giu 2007 18:09

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda pudepu » 27 feb 2019 17:23

emigrato ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:
Spectator ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


P

Pero' i punteggi di Galloni sono interessanti, ogni tanto ci scappa il 100, poi il Poggio di Monsanto 2013 prende 93(+), quindi ci sono 7 punti fra Ricolma e Poggio? :roll:


Lasciamo stare secondo me sono punteggi alquanto preoccupanti, ne esce un quadro del chianti classico totalmente distorto. Complimenti ai produttori ci mancherebbe, pero' secondo questo articolo i due migliori vini del chianti in due grandi annate come la 15 e la 16 sono un merlot da annata calda e il Tenuta di Trinoro che e' un taglio bordolese della Val d'orcia!
Poi punteggi altissimi ad apparita, tignanello ,solaia , sirah di non ricordo chi. Di sangiovese tradizionali neanche l'ombra... Mah
patetico valutatore di etichette
SommelierSardo
Messaggi: 1325
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda SommelierSardo » 27 feb 2019 20:54

pudepu ha scritto:
emigrato ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:
Spectator ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Ricolma 2015 100 punti da Galloni (uno dei pochi che ci capisce probabilmente...) sono tutti meritati!
E saranno ancora più meritati quando arriverà il giusto riconoscimento per i loro Sangiovese: il buon lavoro, in vigna soprattutto, prima o poi paga sempre


..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


P

Pero' i punteggi di Galloni sono interessanti, ogni tanto ci scappa il 100, poi il Poggio di Monsanto 2013 prende 93(+), quindi ci sono 7 punti fra Ricolma e Poggio? :roll:


Lasciamo stare secondo me sono punteggi alquanto preoccupanti, ne esce un quadro del chianti classico totalmente distorto. Complimenti ai produttori ci mancherebbe, pero' secondo questo articolo i due migliori vini del chianti in due grandi annate come la 15 e la 16 sono un merlot da annata calda e il Tenuta di Trinoro che e' un taglio bordolese della Val d'orcia!
Poi punteggi altissimi ad apparita, tignanello ,solaia , sirah di non ricordo chi. Di sangiovese tradizionali neanche l'ombra... Mah


Per ora è importante che si siano accesi i riflettori sulla zona... poi sono convinto che anche il Sangiovese di razza avrà ciò che merita!
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 419
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda emigrato » 27 feb 2019 22:44

SommelierSardo ha scritto:
pudepu ha scritto:
emigrato ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:
Spectator ha scritto:
..Approfitto della vs bonta':ne ho 3 bocce del 2014..che mi dite di quest'annata?


P

Pero' i punteggi di Galloni sono interessanti, ogni tanto ci scappa il 100, poi il Poggio di Monsanto 2013 prende 93(+), quindi ci sono 7 punti fra Ricolma e Poggio? :roll:


Lasciamo stare secondo me sono punteggi alquanto preoccupanti, ne esce un quadro del chianti classico totalmente distorto. Complimenti ai produttori ci mancherebbe, pero' secondo questo articolo i due migliori vini del chianti in due grandi annate come la 15 e la 16 sono un merlot da annata calda e il Tenuta di Trinoro che e' un taglio bordolese della Val d'orcia!
Poi punteggi altissimi ad apparita, tignanello ,solaia , sirah di non ricordo chi. Di sangiovese tradizionali neanche l'ombra... Mah


Per ora è importante che si siano accesi i riflettori sulla zona... poi sono convinto che anche il Sangiovese di razza avrà ciò che merita!

In realta' piu sta fuori dai riflettori e meglio eh 8)
TARÅSACCO
Messaggi: 38
Iscritto il: 04 gen 2019 13:15

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda TARÅSACCO » 28 feb 2019 00:36

CHE QUESTI SIGNORI CHE ELARGISCONO PUNTI FANNO SOLO GRANDI DANNI!

T.
TARASACCO ® FORUMISTA SINCE 2003
Rudi
Messaggi: 403
Iscritto il: 14 nov 2013 14:26
Località: Imola

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda Rudi » 28 feb 2019 08:42

Come sono
Percarlo 2008 e
Ricolma 2009?

Grazie
mastrantonio
Messaggi: 11210
Iscritto il: 06 giu 2007 15:41

Re: 100/100 al vino più sottovalutato d'Italia!

Messaggioda mastrantonio » 28 feb 2019 15:14

comunque Ricolma 2015 già sparito dalle enoteche ( prezzato 50 ) e si è riposizionato a 70 / 80 euro in alcuni siti on line.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: alleg, Pot e 16 ospiti