Vintage d'estate

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
puspo
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: Vintage d'estate

Messaggioda puspo » 29 lug 2018 19:36

Beh, comunque quarto e quinto vino eccezionali.
Undicesimo e dodicesimo ancora indietro ...
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
Avatar utente
l'oste
Messaggi: 12520
Iscritto il: 06 giu 2007 14:41
Località: campagna

Re: Vintage d'estate

Messaggioda l'oste » 29 lug 2018 20:04

La 11^ o la 12^ è Biondi Santi 1975?
Non importa chi sarà l'ultimo a spegnere la luce. E' già buio.


Iir Boon Gesùuu/ ciii/ fuuur/ mini
marcolanc
Messaggi: 680
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vintage d'estate

Messaggioda marcolanc » 29 lug 2018 20:27

Ho riconosciuto il Dumenil, dal momento che c’era scritto in etichetta.
Poi mi è sembrato che il vino n.7, pur essendo un rosso fermo, fosse uno champagne (noir de noirs?) e sono praticamente certo che il n.3 (spettacolare) fosse un monfortino (vinificato in bianco e spumantizzato).
Detto questo, grazie Marco! Bevuta molto impegnativa, ma divertentissima... e coronata da piatti notevoli!
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 29 lug 2018 20:30

l'oste ha scritto:La 11^ o la 12^ è Biondi Santi 1975?
...penso di no. Troppo scuri . O nebbioli modernisti o Bordeaux tradizionalisti... ma capperi che buoni... ma io , alla cieca , non ci capisco un beep ... preferisco le "ceche" ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2128
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Vintage d'estate

Messaggioda gianni femminella » 30 lug 2018 10:23

vinogodi ha scritto:
l'oste ha scritto:La 11^ o la 12^ è Biondi Santi 1975?
...penso di no. Troppo scuri . O nebbioli modernisti o Bordeaux tradizionalisti... ma capperi che buoni... ma io , alla cieca , non ci capisco un beep ... preferisco le "ceche" ... 8)


Tutto sbagliato se non vi siete anche bendati. La prossima volta vengo io, così vi insegno i fondamentali :twisted:

p.s. I bisognerebbe anche indossare guanti e altri accessori che vi spiegherò solo di persona, sono segreti che custodisco gelosamente.

p.s. II la bt. n 4, nonostante non l'abbia nemmeno lontanamente assaggiata, ma tanto è quasi ininfluente vista la mia esperienza, è Vega Sicilia, purtroppo sono indeciso sull'annata e lo patisco come un grave smacco.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
tenente Drogo 2
Messaggi: 785
Iscritto il: 24 nov 2017 18:03

Re: Vintage d'estate

Messaggioda tenente Drogo 2 » 30 lug 2018 11:35

alemusci ha scritto:In diretta da bue House: sequestrati da marco all’ingresso tutti i calici, sostituiti con bicchieri scuri... per adesso siamo alla bottiglia cod. 1, che a me, alla cieca totale, sembra un ottimo nebbiolo frizzante


per me ha la struttura e i profumi di un vino del centro-sud, non così tanto del sud
di facile beva e non troppo alcolico, fruttato e di eleganza contadina
direi un Aleatico di Gradoli leggermente rifermentato in bottiglia
I comunisti mi trattavano da fascista, i fascisti da comunista.
Tutto questo ha aiutato il film.
(Sam Fuller, a proposito di "The Steel Helmet")
marcolanc
Messaggi: 680
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vintage d'estate

Messaggioda marcolanc » 30 lug 2018 12:50

Comunque alla prossima, per rendere il tutto più avvincente, preparerei delle grandi caraffe in cui versare, mescolandoli, tutti i vini. Poi, una volta assaggiato ripetutamente il cocktail derivante, chi indovina più componenti (ovviamente, per “indovinare” intendo che si deve specificare il nome del produttore, il nome del vino e il corretto millesimo, mentre nel caso di metodi classici NV occorrerà specificare le annate presenti e la data di dégorgement) vincerà il premio di migliore degustatore della giornata.
zarlingo
Messaggi: 183
Iscritto il: 22 mar 2015 17:45

Re: Vintage d'estate

Messaggioda zarlingo » 30 lug 2018 13:52

interessante attaccarsi in testa le etichette e farsi domande a vicenda, così ognuno capirebbe che vino è.
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 30 lug 2018 14:59

zarlingo ha scritto:interessante attaccarsi in testa le etichette e farsi domande a vicenda, così ognuno capirebbe che vino è.
...geniale ... ma attento a darmi questi spunti, qualche partecipante in Bue House potrebbe maledirti alle prossime bicchierate quando metterò in pratica i tuoi suggerimenti ... :lol:
PS: volevo aprire un thread ancora più interessante di quello sulle bevute a bottiglie coperte , sono temi a me cari e da tanto non avevo il coraggio di esporli :
" COME INFLUISCE L'ABBIGLIAMENTO DEGLI ASSAGGIATORI SULL'ESITO DELLA BICCHIERATA"?

Oppure :
" Come influiscono gli odori dei partecipanti una bicchierata sulla bicchierata stessa"? ... nel senso che è meglio farsi prima una doccia, odorare in "maniera naturale" dato il caldo o influenzare l'intera degustazione cospargendosi ognuno di essenze e fragranze ... che so ... Acqua di Jo , Opium , Denim ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 30 lug 2018 15:15

vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:...bene . Consci che i capiscitori, quelli veri, non hanno nessuna esigenza di vedere cosa bevono ma il bicchiere è il vero scrigno di rivelazioni sensoriali senza appello alcuno, per sottintendere l'esigenza della "bottiglia coperta" come da thread specifico , ho fatto scegliere random 16 bottiglie da mia moglie in cantinetta e le ho fatte stagnolare totalmente , aprire stamattina alle 6,30 (lei era leggermente rincoglionita perché è abituata ad alzarsi alle 8,45) e numerarle con pennarello indelebile . Dovevano essere irriconoscibili e così è stato. Fra lo stupore generale , abbiamo condiviso una "cieca totale" dove nessuno sapeva cosa beveva . Così è stato fino a stasera e così sarà fino a martedì , quando destagnolerò le bottiglie. Perché il vero appassionato non deve farsi condizionare dalle etichette e , solamente , testare ciò che sta ne bicchiere . Bicchieri scuri , penombra fitta , tanto da non discriminare i colori dei vini ,condizionatore godurioso , acqua un po' caldina ... in quattro (compresa Elisa e Lusenti , le uniche che aveva il palato serio … o forse perché pensavano ad un giochino tipo 50 sfumature di grigio... 8) ) hanno chiesto di essere bendati ma , per fortuna , ho chiesto di desistere almeno a questo insano proposito . La classe e la bravura si è palesata fra nebbioli frizzanti, barolo bianchi, Champagne di Rioja e frizzantini come ringers : delirio totale e divertimentoa ssicurato . Veniamo al resoconto succinto secondo la mia personalissima interpretazione :
Preaperitivo : Dumenil Poret … assolutamente aperitivo straordinario e fra i più grandi Champagne rapporto qualità/prezzo esistenti
Poi in rapida sucecssione (4 ore di bevuta)
n°1 : :D :D :D :) : Champagnne Le Petit Renard 1990 Dufour
n°2 : :D :D :D :D
n°3 : :D :D :D :D :D
n°4 : :D :D :D :D :)++
n°5 ; :D :D :D :D : Chablis 1er cru Montée de Tonnerre 2001 Ravenau
n°6 : :D :D :D :D
n°7 : :D :D :D :D :)
n°8 : :D :D :D :D
n°9 : :D :D :D :D :)
n°10 : :D :D :D :D : Barbaresco Crichet Pajé 1998
n°11: :D :D :D :D :D
n°12 : :D :D :D :D :D
n°13 : :D :D :D :D :)
n°14 : :D :D :D :D :)
n°15 : :D :D :D :D :)
n°16 : :D :D :D :D

Non vedo l'ora di destagnolare le bottiglie... 8)
...per rendere ancora più elettrizzante il resoconto , immagino che alcuni forumisti presenti dicessero la loro , fin che sono in tempo , perchè dopo tutti sono capaci, bella forza giudicare un vino quando si consoce di cosa si tratta . Quel che conta nel vin o è l'etichetta ...
...per sbaglio , ieri sera, incautamente mia figlia ha destagnolato la n°1 la n°5 e la n° 10 , quindi inutile nascondersi dietro un muro di omertà ...
PS: prima grande sorpresa , perché la metà dei presenti hanno affermato perentoriamente che la 5 fosse un Brunello di Soldera e la n°10 io avrei giurato su un Saint Emilion ... però , quei tannini ... 8)
PS: clamoroso Landmax che il n°1 l'ha battezzato in mezzo nanosecondo : Breg di Gravner !!!
Ultima modifica di vinogodi il 30 lug 2018 17:11, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7777
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Vintage d'estate

Messaggioda zampaflex » 30 lug 2018 15:37

zarlingo ha scritto:interessante attaccarsi in testa le etichette e farsi domande a vicenda, così ognuno capirebbe che vino è.


Immagine
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
zarlingo
Messaggi: 183
Iscritto il: 22 mar 2015 17:45

Re: Vintage d'estate

Messaggioda zarlingo » 30 lug 2018 18:03

vinogodi ha scritto:
zarlingo ha scritto:interessante attaccarsi in testa le etichette e farsi domande a vicenda, così ognuno capirebbe che vino è.
...geniale ... ma attento a darmi questi spunti, qualche partecipante in Bue House potrebbe maledirti alle prossime bicchierate quando metterò in pratica i tuoi suggerimenti ... :lol:
PS: volevo aprire un thread ancora più interessante di quello sulle bevute a bottiglie coperte , sono temi a me cari e da tanto non avevo il coraggio di esporli :
" COME INFLUISCE L'ABBIGLIAMENTO DEGLI ASSAGGIATORI SULL'ESITO DELLA BICCHIERATA"?

Oppure :
" Come influiscono gli odori dei partecipanti una bicchierata sulla bicchierata stessa"? ... nel senso che è meglio farsi prima una doccia, odorare in "maniera naturale" dato il caldo o influenzare l'intera degustazione cospargendosi ognuno di essenze e fragranze ... che so ... Acqua di Jo , Opium , Denim ... 8)


mi pare giusto! ti seguo: a questo punto, la domanda è: se puzzo ma dico che è una puzza francese, sarò considerato profumato? se, invece, sudo sotto il sole e dico che non è sudore, ma è pinot di borgogna, il mio sudore entrerò nella guide?
landmax
Messaggi: 1030
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Vintage d'estate

Messaggioda landmax » 30 lug 2018 19:24

vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:...
n°1 : :D :D :D :) : Champagnne Le Petit Renard 1990
...per rendere ancora più elettrizzante il resoconto , immagino che alcuni forumisti presenti dicessero la loro , fin che sono in tempo , perchè dopo tutti sono capaci, bella forza giudicare un vino quando si consoce di cosa si tratta . Quel che conta nel vin o è l'etichetta ...
...per sbaglio , ieri sera, incautamente mia figlia ha destagnolato la n°1 la n°5 e la n° 10 , quindi inutile nascondersi dietro un muro di omertà ...
PS: clamoroso Landmax che il n°1 l'ha battezzato in mezzo nanosecondo : Breg di Gravner !!!

L'avevo detto io! Si vedeva già dal colore, un bell'ambrato carico... l'unica cosa che non mi tornava erano le bolle, ho pensato a una rifermentazione spontanea in bottiglia... mi ha fregato il fatto che era uno Champagnne, con quelle sue bollicine così "naturali", e non un semplice champagne :lol:
alemusci
Messaggi: 457
Iscritto il: 03 apr 2016 12:24

Re: Vintage d'estate

Messaggioda alemusci » 30 lug 2018 21:39

Mi sbilancio: la n.11, per me vino della giornata, potrebbe essere un tavernello vecchie vigne. Devo ammettere che il brik da litro, seppur stagnolato, era piuttosto riconoscibile...
vacanze immaginarie nella nuova Cambogia, frantumano l'assalto al cielo di Parigi
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 30 lug 2018 22:41

alemusci ha scritto:Mi sbilancio: la n.11, per me vino della giornata, potrebbe essere un tavernello vecchie vigne. Devo ammettere che il brik da litro, seppur stagnolato, era piuttosto riconoscibile...
...secondo me ti sbagli ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 30 lug 2018 22:56

vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:
vinogodi ha scritto:...bene . Consci che i capiscitori, quelli veri, non hanno nessuna esigenza di vedere cosa bevono ma il bicchiere è il vero scrigno di rivelazioni sensoriali senza appello alcuno, per sottintendere l'esigenza della "bottiglia coperta" come da thread specifico , ho fatto scegliere random 16 bottiglie da mia moglie in cantinetta e le ho fatte stagnolare totalmente , aprire stamattina alle 6,30 (lei era leggermente rincoglionita perché è abituata ad alzarsi alle 8,45) e numerarle con pennarello indelebile . Dovevano essere irriconoscibili e così è stato. Fra lo stupore generale , abbiamo condiviso una "cieca totale" dove nessuno sapeva cosa beveva . Così è stato fino a stasera e così sarà fino a martedì , quando destagnolerò le bottiglie. Perché il vero appassionato non deve farsi condizionare dalle etichette e , solamente , testare ciò che sta ne bicchiere . Bicchieri scuri , penombra fitta , tanto da non discriminare i colori dei vini ,condizionatore godurioso , acqua un po' caldina ... in quattro (compresa Elisa e Lusenti , le uniche che aveva il palato serio … o forse perché pensavano ad un giochino tipo 50 sfumature di grigio... 8) ) hanno chiesto di essere bendati ma , per fortuna , ho chiesto di desistere almeno a questo insano proposito . La classe e la bravura si è palesata fra nebbioli frizzanti, barolo bianchi, Champagne di Rioja e frizzantini come ringers : delirio totale e divertimentoa ssicurato . Veniamo al resoconto succinto secondo la mia personalissima interpretazione :
Preaperitivo : Dumenil Poret … assolutamente aperitivo straordinario e fra i più grandi Champagne rapporto qualità/prezzo esistenti
Poi in rapida sucecssione (4 ore di bevuta)
n°1 : :D :D :D :) : Champagnne Le Petit Renard 1990 Dufour
n°2 : :D :D :D :D
n°3 : :D :D :D :D :D
n°4 : :D :D :D :D :)++
n°5 ; :D :D :D :D :
n°6 : :D :D :D :D : Chablis 1er cru Montée de Tonnerre 2001 Ravenau
n°7 : :D :D :D :D :) Meursault Clos de La Barre 2001Comte Lafon
n°8 : :D :D :D :D
n°9 : :D :D :D :D :)
n°10 : :D :D :D :D : Barbaresco Crichet Pajé 1998
n°11: :D :D :D :D :D
n°12 : :D :D :D :D :D
n°13 : :D :D :D :D :) : Sassicaia 1997
n°14 : :D :D :D :D :) : Chateau Latour 1997
n°15 : :D :D :D :D :)
n°16 : :D :D :D :D

Non vedo l'ora di destagnolare le bottiglie... 8)
...per rendere ancora più elettrizzante il resoconto , immagino che alcuni forumisti presenti dicessero la loro , fin che sono in tempo , perchè dopo tutti sono capaci, bella forza giudicare un vino quando si consoce di cosa si tratta . Quel che conta nel vin o è l'etichetta ...
...per sbaglio , ieri sera, incautamente mia figlia ha destagnolato la n°1 la n°6 e la n° 10 , quindi inutile nascondersi dietro un muro di omertà ...
PS: prima grande sorpresa , perché la metà dei presenti hanno affermato perentoriamente che la 5 fosse un Brunello di Soldera e la n°10 io avrei giurato su un Saint Emilion ... però , quei tannini ... 8)
PS: clamoroso Landmax che il n°1 l'ha battezzato in mezzo nanosecondo : Breg di Gravner !!!
... uff ... Polpetta ,il mio stragatto certosino , 9 chili di gatto giocherellone, giocando con le stagnole , ne ha destagnolate altre tre o , meglio , ne ha strappato lemnbi che le hanno rese riconoscibili...la 7 , la 13 e la 14 ... devo dire che Marcolanc ( i giudizi di ognuno , numerati , li sto conservando come reliquie per tirarli fuori non appena costoro vogliono fare , come al solito, i saccenti sul forum…) c'è andato vicino : rispettivamente vecchio Cervaro della Sala , Napa Valley e Montiano di falesco... io avevo detto d'acchito tre australiani ... poi ho realizzato che non ne ho in cantina , salvo mia moglie, per dispetto , non ne fosse andata a comprare apposta in enoteca (cosa che dubito spenda soldi per del vino) , allora ho raddrizzato il tiro, andando a colpo sicuro: vecchio Miani, Cabernet di tasca D'Almerita (sono quello che ci è andato più vicino di tutta la combriccola , dove vi risparmio le corbellerie partorite da questa massa di incompetenti capaci di fare i furbi solo quando hanno l'etichetta sotto il naso) e Nero di Troia molto giovane ... PS: Gardini , presente , con cipiglio fiero , l'ultimo l'ha battezzato come un Merlot venduto alla Lidl , di cui lui è vero intenditore e promotore ... :lol:
Ultima modifica di vinogodi il 31 lug 2018 08:23, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Alessio
Messaggi: 199
Iscritto il: 03 gen 2008 16:55

Re: Vintage d'estate

Messaggioda Alessio » 31 lug 2018 01:17

Sono contento di potermi ancora cimentare con l’esercizio
Comincio con la 5, sono praticamente certo che si tratti di una fantastica Retsina metodo « solera » dello scorso millennio. Non mi aspettavo da Vinogodi una scelta così ardita -il vino non vino- l’oggetto dello scandalo degli ultimi decenni. Notamente Parkerino disprezza la Retsina ma questo nettare é uno dei più grandi capolavori che abbia mai bevuto. Una spremuta di pino mugo, incantevole, mutevole ed ammaliante.
La 6 per me molto più vicina alla 5, conscio di prendere un rischio ma io credo fosse romarantin. Non però la piccola appellation della Loira ma il vitigno. Aveva quella nota di carne di porcellino d’India fumé tipica del romarantin di montagna che alcuni sperimentatori coltivano fra il Peru’ e la Bolivia. Non capisco come abbia fatto ad approvigionarsi Marco di tale nettare. Dopo il porcellino traspariva nitida la nota di Camomilla andina, quasi piccante. La terza boccia era un vero tranello. I più l’avranno scambiata per champagne per me era un caffé shakerato di kopi luwak del 1991 poi passato al soda stream per la presa di spuma. Un caffè così buono non lo avevo mai bevuto ed il colpo di genio del soda stream, indescrivibile. Per le altre necessito di ulteriore riflessione, non é facile riconoscere vini che hanno un PAI fra le 40-45 ore. Buonanotte a tutti
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 31 lug 2018 08:33

...fra le bottiglie più discusse , la 16 , tanto che ieri sera tardi c'ho dato una scorsa perché non avrei dormito dalla curiosità : Anderson si è spinto a Malvasia di Candia vecchissima passita , fra i suoi primi esperimenti degli anni 80. Alemusci , ha sparato un Porto di vent'anni oppure un rinforzato, subito redarguito dal sottoscritto (che più vado su con gli anni e più mi accorgo di non capire un cazzo di vino) che ... ho sentenziato che era chiaramente un Passito di Pantelleria molto maturo ma di grande livello , sostenuto da almeno un paio di forumisti , veri amanti della tipologia ... qualche dubbio , sulla sparata di Aji , l'ha avuta la signora Lusenti che per farlo tacere gli ha dato una scoppola sul coppino ... e ha fatto bene ... era uno Sherry Gran Reserva Lustau 1999 da brividi per potenza :shock: ... dare "quasi" ragione a Alemusci per me è uno smacco , ma ci sta , nessuno è perfetto e con l'età qualche senso si è assopito :lol:
PS: ho dato un'occhiatina anche alla 15 , che era chiaro un Riesling giovanissimo , salvo per Landmax che , come al solito bastian contrario , ha sentenziato Fiano di Picariello giovanissimo e , quindi , fuori gara... Auslese Riesling Schmitt Wagner surreale per bontà e integrità...
°1 : :D :D :D :) : Champagnne Le Petit Renard 1990 Dufour
n°2 : :D :D :D :D
n°3 : :D :D :D :D :D
n°4 : :D :D :D :D :)++
n°5 ; :D :D :D :D :
n°6 : :D :D :D :D : Chablis 1er cru Montée de Tonnerre 2001 Ravenau
n°7 : :D :D :D :D :) Meursault Clos de La Barre 2001Comte Lafon
n°8 : :D :D :D :D
n°9 : :D :D :D :D :)
n°10 : :D :D :D :D : Barbaresco Crichet Pajé 1998
n°11: :D :D :D :D :D
n°12 : :D :D :D :D :D
n°13 : :D :D :D :D :) : Sassicaia 1997
n°14 : :D :D :D :D :) : Chateau Latour 1997
n°15 : :D :D :D :D :) : Riesling Auslese gfsrtedtaritrr Schmitt Wagner 1996
n°16 : :D :D :D :D : Sherry Gran Reserva 1999 Lustau
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 31 lug 2018 22:58

...sto scrivendo da smartphone con la pila in bocca mentre grufolo alla discarica di Viadana. Arrivo a casa dal lavoro trafelato con la gioia stampata in volto perché potevo , finalmente, dare "una etichetta" a cotanti vini bevuti … ma il martedì mattina passa la raccolta differenziata del vetro e mia moglie , maniaca di questa nobile pratica ecologica e supponendo che ormai quelle bottiglie vuote , dopo due giorni, fossero solo in attesa di essere buttate, le ha consegnate per la discarica. Per fortuna conosco il gestore che mi ha dato la chiave e sto grufolando come un maiale nei mucchi di vetro dell'intera cittadina … non sapete cosa mi sta venendo fra le mani … ci sentiamo domani ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 01 ago 2018 07:59

vinogodi ha scritto:...fra le bottiglie più discusse , la 16 , tanto che ieri sera tardi c'ho dato una scorsa perché non avrei dormito dalla curiosità : Anderson si è spinto a Malvasia di Candia vecchissima passita , fra i suoi primi esperimenti degli anni 80. Alemusci , ha sparato un Porto di vent'anni oppure un rinforzato, subito redarguito dal sottoscritto (che più vado su con gli anni e più mi accorgo di non capire un cazzo di vino) che ... ho sentenziato che era chiaramente un Passito di Pantelleria molto maturo ma di grande livello , sostenuto da almeno un paio di forumisti , veri amanti della tipologia ... qualche dubbio , sulla sparata di Aji , l'ha avuta la signora Lusenti che per farlo tacere gli ha dato una scoppola sul coppino ... e ha fatto bene ... era uno Sherry Gran Reserva Lustau 1999 da brividi per potenza :shock: ... dare "quasi" ragione a Alemusci per me è uno smacco , ma ci sta , nessuno è perfetto e con l'età qualche senso si è assopito :lol:
PS: ho dato un'occhiatina anche alla 15 , che era chiaro un Riesling giovanissimo , salvo per Landmax che , come al solito bastian contrario , ha sentenziato Fiano di Picariello giovanissimo e , quindi , fuori gara... Auslese Riesling Schmitt Wagner surreale per bontà e integrità...
°1 : :D :D :D :) : Champagnne Le Petit Renard 1990 Dufour
n°2 : :D :D :D :D : Champagne RD Philippart 1988
n°3 : :D :D :D :D :D Dom Perignon 1982
n°4 : :D :D :D :D :)++ Ermitage Blanc Chave 1998
n°5 ; :D :D :D :D : Trebbiano D'Abruzzo 1990 Valentini
n°6 : :D :D :D :D : Chablis 1er cru Montée de Tonnerre 2001 Ravenau
n°7 : :D :D :D :D :) Meursault Clos de La Barre 2001Comte Lafon
n°8 : :D :D :D :D Charmes Chambertin 1999 Perrot Minot
n°9 : :D :D :D :D :) Brunello di Montalcino Riserva 1993 Il Greppo Biondi Santi
n°10 : :D :D :D :D : Barbaresco Crichet Pajé 1998
n°11: :D :D :D :D :D Rioja 1995 Gran Réserva "Janus" Tinto Pesquera
n°12 : :D :D :D :D :D Ribera del Duero Vega Sicilia Unico 1994
n°13 : :D :D :D :D :) : Sassicaia 1997
n°14 : :D :D :D :D :) : Chateau Latour 1997
n°15 : :D :D :D :D :) : Riesling Auslese gfsrtedtaritrr Schmitt Wagner 1996
n°16 : :D :D :D :D : Sherry Gran Reserva 1999 Lustau
...trovati!!! Li ho riconosciuti dalla stagnolatura ormai lacera , che contraddistingue gli enoperversi , quelli del "bevemo strano" , della bendatura da 50 sfumature di ... rosso . Grandi sorprese e la voglia di riapprofondire ... la Spagna
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28630
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Vintage d'estate

Messaggioda vinogodi » 01 ago 2018 09:33

...qualche riflessione del tutto personale :
- la Spagna è troppo poco "visitata" , fa vini splendidi , se scelti bene ( rossi , mi raccomando , rossi ...)
- Le cieche complete , come quella di domenica, sono troppo impegnative, non fanno per me .
- Le ceche, di contro, sono nelle mie corde
- Domenica eravamo , in fondo , un branco di caciaroni incompetenti che distinguiamo un Barolo da uno Champagne solo se vediamo il tappo a fungo oppure quando vediamo un perlage deciso e persistente (altrimenti parliamo di rifermentazione oppure carbonica aggiunta ... però ci saremmo divertiti come matti lo stesso , anche a bottiglie scoperte : tutti gli Champagne , domenica , per la maggior parte erano Valentini o LIno Maga...) ...
- Io sono il capofila (anche anagrafico) di questa popolazione media bevitrice di etichette , che si riempie la bocca di nomoni famosi , che poi , alla cieca seria , non distingue un Lavaux Saint Jacques da un Clos Saint Jacques , oppure uno Chablis Monts Mains da uno Chablis Foret ( o , perlomeno , ha il 50% di azzeccarci)
- I vini vecchi ( o mediamente invecchiati ... diciamo , giustamente invecchiati) sono decisamente più emozionanti di vini troppo giovani.
- Comprare vini vecchi sul forum (Borgogno Riserva 1937 e Biondi santi annata 1957 , defunti, li avevo acquistati anni fa da noto forumista "stocchista" ) è un rischio , erano irrimediabilmente defunti (a differenza di recenti bevute delle stesse annate conservate in cantinetta e mai mossi , perfetti ed elettrizzanti).
- Quando c'è gnocca ( Ludovica ( Lusenti) e Elisa , "morosa" di Giuliano Razzoli) ci si diverte mediamente di più senza entrare , almeno inizialmente, sullo scontato pecoreccio . A metà bicchierata , non c'è quota rosa che tenga , lo sbracamento è totale.
- Le cieche sono una baggianata , persino nelle commissioni delle guide. Se dopo decine d'anni di assaggi e la pretesa di essere un critico navigato , devi farti condizionare da un'etichetta per sbilanciarti sulle caratteristiche sensoriali, meglio ti dai ad un altro mestiere , più remunerativo e corrispondente al proprio talento personale declinato su altri fronti ... alla fine la cieca, in compagnia , è come un giochino alternativo al Monopoli o battaglia navale (anch'essa è alla cieca) , alla briscola in cinque o alla tombola (anche qui i numeri si prendono alla cieca ) , comunque un anelito adolescenziale del "mettersi alla prova" cercando non so quale gratificazione, dove il vino dovrebbe essere condivisione di piacere edonistico puro.
- Mi viene voglia di organizzare un altro vintage , con sfida estrema : vecchi Chianti , vecchi Barolo , vecchi bianchi di ogni nazione , vecchi Taurasi e Aglianici, vecchi Rioja, vecchi Riesling, vecchi champagne , vecchi Bordeaux di seconda fascia ... a grande resa in poca spesa , i grandi vini del passato con rapporto Q/P straordinario e che hanno mantenuto grande verve sensoriale . Io a fine Agosto la farei , prima dell'inizio dei fuochi d'artificio annuali ( inizieremo, grossomodo , domenica 23 Settembre (80%) oppure 30 settembre (20%) ripristinando la tradizionale bicchierata d'inizio stagione "Gevrey Chambertin Tour" dove sarà soprattutto un'orizzontale di Chambertin e Chambertin Clos de Beze...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
latour66
Messaggi: 658
Iscritto il: 04 ago 2010 20:40

Re: Vintage d'estate

Messaggioda latour66 » 01 ago 2018 10:01

Alla bicchierata del 23/30 settembre, se c’è posto, verrei.
alleg
Messaggi: 545
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Vintage d'estate

Messaggioda alleg » 01 ago 2018 10:15

vinogodi ha scritto:- Mi viene voglia di organizzare un altro vintage , con sfida estrema : vecchi Chianti , vecchi Barolo , vecchi bianchi di ogni nazione , vecchi Taurasi e Aglianici, vecchi Rioja, vecchi Riesling, vecchi champagne , vecchi Bordeaux di seconda fascia ... a grande resa in poca spesa , i grandi vini del passato con rapporto Q/P straordinario e che hanno mantenuto grande verve sensoriale . Io a fine Agosto la farei ,


Se fosse domenica 2 settembre parteciperei più che volentieri.
Avatar utente
puspo
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: Vintage d'estate

Messaggioda puspo » 01 ago 2018 10:39

Marco, posso sbendarmi ora? :roll:
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7777
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Vintage d'estate

Messaggioda zampaflex » 01 ago 2018 10:54

vinogodi ha scritto:...qualche riflessione del tutto personale :
- la Spagna è troppo poco "visitata" , fa vini splendidi , se scelti bene ( rossi , mi raccomando , rossi ...)
- Mi viene voglia di organizzare un altro vintage , con sfida estrema : vecchi Chianti , vecchi Barolo , vecchi bianchi di ogni nazione , vecchi Taurasi e Aglianici, vecchi Rioja, vecchi Riesling, vecchi champagne , vecchi Bordeaux di seconda fascia ... a grande resa in poca spesa , i grandi vini del passato con rapporto Q/P straordinario e che hanno mantenuto grande verve sensoriale . Io a fine Agosto la farei , prima dell'inizio dei fuochi d'artificio annuali ( inizieremo, grossomodo , domenica 23 Settembre (80%) oppure 30 settembre (20%) ripristinando la tradizionale bicchierata d'inizio stagione "Gevrey Chambertin Tour" dove sarà soprattutto un'orizzontale di Chambertin e Chambertin Clos de Beze...


E se in autunno proponessi una sessione una tantum dedicata a Spagna, USA e Australia?
Sesso e carnazza.... :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: gianni femminella, littlewood, Santi Romano e 8 ospiti