Vinitaly 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Bruciato
Messaggi: 270
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda Bruciato » 12 apr 2018 12:19

io il lunedì ci sono stato solo una volta

MAI PIU'!

io vado un po' contro corrente: il "privato" appassionato difficilmente al vinitaly ci va per bere. sa bene che costa meno soldi e fatica fare ciucca al bar.
il casino lo creano gli operatori e i loro accompagnatori che quelli si (grazie sopratutto ai biglietti gratis) credono che il vinitaly sia l'occasione per fare la ciucca definitiva di grandi vini da raccontare orgogliosi poi al loro bar o ristorante...

non tutti... ovviamente....

ma ancora qualcuno crede che gli operatori siano sempre competenti? tzè
marcolanc
Messaggi: 675
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda marcolanc » 12 apr 2018 13:08

Bruciato ha scritto:io il lunedì ci sono stato solo una volta

MAI PIU'!

io vado un po' contro corrente: il "privato" appassionato difficilmente al vinitaly ci va per bere. sa bene che costa meno soldi e fatica fare ciucca al bar.
il casino lo creano gli operatori e i loro accompagnatori che quelli si (grazie sopratutto ai biglietti gratis) credono che il vinitaly sia l'occasione per fare la ciucca definitiva di grandi vini da raccontare orgogliosi poi al loro bar o ristorante...

non tutti... ovviamente....

ma ancora qualcuno crede che gli operatori siano sempre competenti? tzè

La penso come te. Andrò per l’ennesima volta di domenica (anche perché il lunedì lavoro) e io non vedo da anni la orda di “ubriaconi non addetti ai lavori” di cui sento spesso parlare. Certo, come ha scritto Arnaldo, verso sera ci si imbatte in più di uno un po’ troppo “affaticato” (per usare un eufemismo), ma niente di tragico. Lo dico senza vergogna: mi imbuco qui, come mi sono imbucato qualche settimana fa ai Grands Jours de Bourgogne ed in precedenza ad altre decine di manifestazioni, ma in nessun caso mi sento di rubare il posto a nessuno (e molto spesso, poi, a queste giornate faccio seguire ordini relativamente cospicui a produttori che mi hanno convinto, magari organizzando piccoli GDA tra amici).
Credo che il prezzo relativamente alto dei biglietti abbia allontanato un bel po’ di “perditempo”, ma in una manifestazione così grande non si potranno mai del tutto eliminare. E per me è anche bello che sia così, altrimenti sai che noia! (magari se fossi un produttore non la penserei alla stessa maniera, lo so... :D)
Avatar utente
voor69
Messaggi: 2563
Iscritto il: 30 dic 2008 20:38
Località: Berghem City

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda voor69 » 12 apr 2018 15:48

Io ho un ricordo molto sbiadito delle mie partecipazioni alla Vinitaly, sarà l'età. :P
L'ultima volta penso quasi 10 anni fa, tre giorni di fila e le orde c'erano tutti i giorni, il sabato in particolare modo.
Però ricordo con molto piacere l'incontro con Bruno Paillard persona davvero squisita, l'accesso alla Dom Ruinart con invito seduta stante del rappresentante incrociato per caso e sopratutto l'incazzatura da Meregalli quando l'Hostess alla quale chiesi di potere provare RD mi diede il GA pensando di farmi passare per fesso....... :twisted:
Per il resto solo visite mirate ma eppure la sera facendo poco uso della sputacchiera insomma.......duretta.... :wink:
Se non è bello ciò che piace, figuriamoci se piace ciò che è brutto.

Can you tell me the name of 3 great kings who have brought happiness & peace into people's lives?
Smo-king, Drin-king & Fuc-king
marcolanc
Messaggi: 675
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda marcolanc » 12 apr 2018 16:08

voor69 ha scritto:ricordo con molto piacere l'incontro con Bruno Paillard persona davvero squisita,

Mi ricordo quando lo conobbi io: da Cuzziol (anche loro sempre molto gentili, a partire dallo stesso Luca Cuzziol, che mi fa sempre entrare e mi dedica tempo ed attenzione, pur sapendo che non ho un’attività), stavo assaggiando la sua Premiere Cuvée e ne parlavo con alcuni amici, quando mi accorsi che si era aggiunto al nostro piccolo circolo una persona che mi ascoltava ed annuiva. Per un attimo mi chiesi cosa volesse, poi, quando mi rivolse la parola con evidente accento francese, capii che era proprio Bruno Paillard: meno male che stavo elogiando i suoi vini! :D Assolutamente una persona gentilissima, come pure la figlia Alice.
MarioC77
Messaggi: 161
Iscritto il: 12 set 2013 11:32
Località: Verona

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda MarioC77 » 12 apr 2018 23:24

Appena vista la lavagna delle proposte al bicchiere da parte della Bottega del Vino: roba da vergognarsi!
Soave Calvarino Pieropan a 10 euro
Venissa Bianco a 25 euro
Belle Époque a 50 euro
Capo di stato Venegazzu a 14 euro
Kurni a 20 euro
Cornas di Clape a 25 euro
Clos de Tart a 130 euro
Ecc.ecc.

Ecco questo voler fregare la gente è la cosa che odio veramente del vinitaly
H/=\V
littlewood
Messaggi: 1805
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda littlewood » 13 apr 2018 08:11

MarioC77 ha scritto:Appena vista la lavagna delle proposte al bicchiere da parte della Bottega del Vino: roba da vergognarsi!
Soave Calvarino Pieropan a 10 euro
Venissa Bianco a 25 euro
Belle Époque a 50 euro
Capo di stato Venegazzu a 14 euro
Kurni a 20 euro
Cornas di Clape a 25 euro
Clos de Tart a 130 euro
Ecc.ecc.

Ecco questo voler fregare la gente è la cosa che odio veramente del vinitaly

Nn e' obbligatorio! C' e' mooolto altro!
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2044
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda gianni femminella » 13 apr 2018 16:57

littlewood ha scritto:
MarioC77 ha scritto:Appena vista la lavagna delle proposte al bicchiere da parte della Bottega del Vino: roba da vergognarsi!
Soave Calvarino Pieropan a 10 euro
Venissa Bianco a 25 euro
Belle Époque a 50 euro
Capo di stato Venegazzu a 14 euro
Kurni a 20 euro
Cornas di Clape a 25 euro
Clos de Tart a 130 euro
Ecc.ecc.

Ecco questo voler fregare la gente è la cosa che odio veramente del vinitaly

Nn e' obbligatorio! C' e' mooolto altro!


Io domenica ti seguo con fiducia :-)
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1490
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 18 apr 2018 14:03

impressioni a caldo e a freddo?
Lorenzo
PoderedelGufo
Messaggi: 18
Iscritto il: 18 apr 2018 14:02

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda PoderedelGufo » 18 apr 2018 14:31

Devo riorganizzare un po' le idee ma così a caldo e senza andare sui grandi nomi mi sono piaciuti molto i mandrolisai e il bovale di Fradiles, Casa d'Ambra (alla standista credo fosse morto il gatto), brunello 13 di Salicutti, gli sforzato di Fay e Prevostini e il gewurztraminer di Zemmer molto floreale ed erbaceo (io non amo il vitigno di solito)
Avatar utente
voor69
Messaggi: 2563
Iscritto il: 30 dic 2008 20:38
Località: Berghem City

Re: Vinitaly 2018

Messaggioda voor69 » 18 apr 2018 15:09

MarioC77 ha scritto:Appena vista la lavagna delle proposte al bicchiere da parte della Bottega del Vino: roba da vergognarsi!
Soave Calvarino Pieropan a 10 euro
Venissa Bianco a 25 euro
Belle Époque a 50 euro
Capo di stato Venegazzu a 14 euro
Kurni a 20 euro
Cornas di Clape a 25 euro
Clos de Tart a 130 euro
Ecc.ecc.

Ecco questo voler fregare la gente è la cosa che odio veramente del vinitaly



Ma scusa guarda che il bicchiere è GRANDISSIMO
Se non è bello ciò che piace, figuriamoci se piace ciò che è brutto.

Can you tell me the name of 3 great kings who have brought happiness & peace into people's lives?
Smo-king, Drin-king & Fuc-king

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: aldog, alemusci, dani23, declar, Konstantin_Levin88, Nexus1990, Polpadizucca e 12 ospiti