Alphonse Mellot

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 27 mar 2018 19:36

Buonasera a tutti
ho preso qualche bottiglia assortita di Sancerre
Les Romains 2011
Satellite 2011
Edmond 2014
L'ultima sicuramente è da tenere in cantina, volevo sapere da qualcuno più esperto che conosce bene questo produttore
se si possono già bere le 2011. Un'altra curiosità: il produttore so che usa in buona parte legno nuovo su tutti e tre i prodotti:
ci calca la mano oppure è ben dosato e leggermente percepibile? Perchè a quanto dicono i francesi per loro è un guru in zona
però non avendo mai bevuto nulla di importante di Mellot (ho bevuto solo La Moussiere) mi piacerebbe avere altri pareri
Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà
chiara67
Messaggi: 126
Iscritto il: 27 dic 2013 19:45

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda chiara67 » 27 mar 2018 19:45

Messner ha scritto:Buonasera a tutti
ho preso qualche bottiglia assortita di Sancerre
Les Romains 2011
Satellite 2011
Edmond 2014
L'ultima sicuramente è da tenere in cantina, volevo sapere da qualcuno più esperto che conosce bene questo produttore
se si possono già bere le 2011. Un'altra curiosità: il produttore so che usa in buona parte legno nuovo su tutti e tre i prodotti:
ci calca la mano oppure è ben dosato e leggermente percepibile? Perchè a quanto dicono i francesi per loro è un guru in zona
però non avendo mai bevuto nulla di importante di Mellot (ho bevuto solo La Moussiere) mi piacerebbe avere altri pareri
Ringrazio anticipatamente chi mi risponderà


Il legno di Mellot e' ben dosato e leggermente percepibile.
Se hai piu' di una bottiglia dei 2011, consiglio di aprirne una adesso e decidere. Soprattutto un vino come il sancerre puo' essere godibile ad ogni stadio, e queste sono bottiglie che reggono tranquillamente il tempo, se ben conservate. Vedere come evolvono puo' essere interessante.
Mia opinione personale, ovviamente.
alì65
Messaggi: 11964
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda alì65 » 27 mar 2018 19:46

il legno è ben dosato ma percepibile, sempre dipende da quanto sei sensibile alla tostatura, non tanto al tannino
sono giovani i 2008, bevuto proprio due settimane fa....figurati questi
sono da aspettare tanto
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
SommelierSardo
Messaggi: 1439
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda SommelierSardo » 27 mar 2018 22:57

Siamo stati in visita nel Maggio 2016: Alphonse è un gran personaggio, carismatico, simpatico, di una gran cultura ed i suoi vini lo rispecchiano.
Edmond 2012, ultimo A. Mellot bevuto a Novembre 2017, un vino stupendo, pulito, elegante, lunghissimo, calibrato in tutte le componenti, davvero strepitoso, emblema del Sauvignon di Sancerre.
In visita ci avrà stappato più di 15 bottiglie, oltre agli assaggi da cisterna, tonneaux, barrique, botte a uovo. La cantina è un labirinto ed ha frigo-cantine in ogni angolo. Tutti superbi, uno stile coerente sia sui bianchi sia sui rossi.
2014 stupenda già da vasca, e questa storia del legno troppo invasivo la "raccontano" in tanti e all'assaggio sono tutti prevenuti:
stappa e bevi con piacere. I prezzi sono ancora abbordabili, e speriamo rimangano tali.
Edmond 2014 ricco ma allo stesso tempo dritto e lineare. La serie Generation XIX, seguita dal figlio, un pochino più esuberante.
Occhio solamente che ci sono altri Mellot a Sancerre: il top è solo ed esclusivamente Alphonse! :wink:
dc87
Messaggi: 442
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda dc87 » 28 mar 2018 15:56

Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Smarco
Messaggi: 3716
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Smarco » 28 mar 2018 16:42

dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Bè DAI, il 100% di ricarico non mi sembra tanto :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:
alì65
Messaggi: 11964
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda alì65 » 28 mar 2018 16:48

Smarco ha scritto:
dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Bè DAI, il 100% di ricarico non mi sembra tanto :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


si acquistano online senza problemi e a prezzi ottimi, non capisco come faccia ancora a vendere Moon Import....è anni che me lo chiedo, evidentemente siamo un popolo di pigri....i ristoratori non ne parliamo... poi si lamentano dei prezzi...:shock:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7996
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda zampaflex » 28 mar 2018 16:58

2011 annata non formidabile a differenza della 14.
Mellot produttore un po' marcante.
Da attendere ma un 11 lo potresti provare per capire.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Smarco
Messaggi: 3716
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Smarco » 28 mar 2018 17:02

alì65 ha scritto:
Smarco ha scritto:
dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: Bè DAI, il 100% di ricarico non mi sembra tanto :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:


si acquistano online senza problemi e a prezzi ottimi, non capisco come faccia ancora a vendere Moon Import....è anni che me lo chiedo, evidentemente siamo un popolo di pigri....i ristoratori non ne parliamo... poi si lamentano dei prezzi...:shock:

Piano piano lo inizia a capire....
SommelierSardo
Messaggi: 1439
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda SommelierSardo » 28 mar 2018 17:41

dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Per me acquistare un Edmond tra i 40 ed i 50€ significa essere ancora ad un prezzo "abbordabile", senza essere geni della ricerca web... ma sono punti di vista.
Non ci compri praticamente nessun 1er cru di Borgogna.
Poi non so dove acquisti tu, ma se sei fermo ancora a Moon Import dovresti aggiornarti un attimino...
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 28 mar 2018 19:06

zampaflex ha scritto:2011 annata non formidabile a differenza della 14.
Mellot produttore un po' marcante.
Da attendere ma un 11 lo potresti provare per capire.


Ti prego non mi dire così, ho una soglia di percezione piuttosto bassa :evil:
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 28 mar 2018 19:08

SommelierSardo ha scritto:
dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Per me acquistare un Edmond tra i 40 ed i 50€ significa essere ancora ad un prezzo "abbordabile", senza essere geni della ricerca web... ma sono punti di vista.
Non ci compri praticamente nessun 1er cru di Borgogna.
Poi non so dove acquisti tu, ma se sei fermo ancora a Moon Import dovresti aggiornarti un attimino...


Trovarlo a meno di 40 euro penso si debba andare in cantina :lol:
Comunque si l'ho trovato anche io sulla quarantina, 50 è già altino.. se Moon Import distribuisce a prezzi più alti ha veramente poco senso distribuirlo, a mio avviso
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 28 mar 2018 19:15

alì65 ha scritto:il legno è ben dosato ma percepibile, sempre dipende da quanto sei sensibile alla tostatura, non tanto al tannino
sono giovani i 2008, bevuto proprio due settimane fa....figurati questi
sono da aspettare tanto


Che sia percepibile va bene, ci sta tutto, poi dipende da quanto lo è.. Sono stato a Voluptates la scorsa settimana ed ho bevuto Moreau Chablis GC Les Clos des Hospices annata 2010. A parte che secondo me la bottiglia era problematica, vino piattissimo, scollinato, stanco, neanche un filo di acidità, molto corto. Ma cosa che più mi preoccupa era il sentore boisè che ammazzava qualsiasi cosa, non si sentiva nient'altro.. Ora non so se la mia soglia di percezione sia problematica ma veramente quel prodotto lì era imbevibile.. E dire che Moreau è un bel produttore e dovrebbe usare solo un 10% di legno nuovo...
Cosa ne pensi/ne pensate a riguardo? Sono io forse quello problematico con il legno :lol:
Smarco
Messaggi: 3716
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Smarco » 28 mar 2018 19:44

Messner ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:
dc87 ha scritto:Prezzi abbordabili per un produttore importato da Moon Import non si può sentire :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:


Per me acquistare un Edmond tra i 40 ed i 50€ significa essere ancora ad un prezzo "abbordabile", senza essere geni della ricerca web... ma sono punti di vista.
Non ci compri praticamente nessun 1er cru di Borgogna.
Poi non so dove acquisti tu, ma se sei fermo ancora a Moon Import dovresti aggiornarti un attimino...


Trovarlo a meno di 40 euro penso si debba andare in cantina :lol:
Comunque si l'ho trovato anche io sulla quarantina, 50 è già altino.. se Moon Import distribuisce a prezzi più alti ha veramente poco senso distribuirlo, a mio avviso

L ultimo listino che ho 2015 lo da a 48,30 più iva :mrgreen:
chiara67
Messaggi: 126
Iscritto il: 27 dic 2013 19:45

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda chiara67 » 28 mar 2018 22:47

Messner ha scritto:
alì65 ha scritto:il legno è ben dosato ma percepibile, sempre dipende da quanto sei sensibile alla tostatura, non tanto al tannino
sono giovani i 2008, bevuto proprio due settimane fa....figurati questi
sono da aspettare tanto


Che sia percepibile va bene, ci sta tutto, poi dipende da quanto lo è.. Sono stato a Voluptates la scorsa settimana ed ho bevuto Moreau Chablis GC Les Clos des Hospices annata 2010. A parte che secondo me la bottiglia era problematica, vino piattissimo, scollinato, stanco, neanche un filo di acidità, molto corto. Ma cosa che più mi preoccupa era il sentore boisè che ammazzava qualsiasi cosa, non si sentiva nient'altro.. Ora non so se la mia soglia di percezione sia problematica ma veramente quel prodotto lì era imbevibile.. E dire che Moreau è un bel produttore e dovrebbe usare solo un 10% di legno nuovo...
Cosa ne pensi/ne pensate a riguardo? Sono io forse quello problematico con il legno :lol:


Non ho bevuto specificatamente questa bottiglia/annata di Moreau, ma - azzardando un'opinione sulla base di quanto dici - se la bottiglia era cosi spenta e' probabile che l'unica cosa che si sentisse ancora fosse il legno.
Insomma, e' sempre una quesitone di equilibrio e un po' di legno viene retto bene se c'e' anche dell'altra materia nel vino, ma se la bottiglia e' andata e' come dar fare botte al brodo di pollo: si sente eccome... :)
Ziliovino
Messaggi: 3153
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Ziliovino » 29 mar 2018 15:15

Visitato tempo fa, tolti un paio di vini ha davvero un ottima linea, "marcante" suona male, vogliamo metterlo tra i modernisti? ok, ci stà, ma secondo me ha un'ottima mano. Edmond grande vino.
Trovi qualche noticina qui:
http://forum.gamberorosso.it/viewtopic.php?f=13&t=193629&p=1599104&hilit=mellot#p1599104
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
landmax
Messaggi: 1033
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda landmax » 29 mar 2018 17:24

Messner ha scritto:Sono stato a Voluptates la scorsa settimana ed ho bevuto Moreau Chablis GC Les Clos des Hospices annata 2010. A parte che secondo me la bottiglia era problematica, vino piattissimo, scollinato, stanco, neanche un filo di acidità, molto corto. Ma cosa che più mi preoccupa era il sentore boisè che ammazzava qualsiasi cosa, non si sentiva nient'altro.. Ora non so se la mia soglia di percezione sia problematica ma veramente quel prodotto lì era imbevibile.. E dire che Moreau è un bel produttore e dovrebbe usare solo un 10% di legno nuovo...
Cosa ne pensi/ne pensate a riguardo? Sono io forse quello problematico con il legno :lol:


Non capisco bene il salto da Mellot a Moreau... :roll:
Detto ciò, a Voluptates c'ero anch'io e confermo che lo Chablis di Moreau era abbastanza deludente. Può darsi che tu abbia preso una bottiglia problematica, comunque anche quelle da me assaggiate (due diverse) erano effettivamente abbastanza boisè. Non mi è sembrato un vino scollinato, ma abbastanza piatto sì e certamente non così profondo come è lecito attendersi da un Les Clos in grande annata (anzi, addirittura un monopole all'interno del Les Clos). Non riesco a capire se il vino fosse in una fase di chiusura, o se sia proprio così lo stile del produttore, che come dici è abbastanza reputato. Di certo questo vino non mi ha fatto venire la voglia di approfondirne la conoscenza.
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 29 mar 2018 17:52

landmax ha scritto:
Messner ha scritto:Sono stato a Voluptates la scorsa settimana ed ho bevuto Moreau Chablis GC Les Clos des Hospices annata 2010. A parte che secondo me la bottiglia era problematica, vino piattissimo, scollinato, stanco, neanche un filo di acidità, molto corto. Ma cosa che più mi preoccupa era il sentore boisè che ammazzava qualsiasi cosa, non si sentiva nient'altro.. Ora non so se la mia soglia di percezione sia problematica ma veramente quel prodotto lì era imbevibile.. E dire che Moreau è un bel produttore e dovrebbe usare solo un 10% di legno nuovo...
Cosa ne pensi/ne pensate a riguardo? Sono io forse quello problematico con il legno :lol:


Non capisco bene il salto da Mellot a Moreau... :roll:
Detto ciò, a Voluptates c'ero anch'io e confermo che lo Chablis di Moreau era abbastanza deludente. Può darsi che tu abbia preso una bottiglia problematica, comunque anche quelle da me assaggiate (due diverse) erano effettivamente abbastanza boisè. Non mi è sembrato un vino scollinato, ma abbastanza piatto sì e certamente non così profondo come è lecito attendersi da un Les Clos in grande annata (anzi, addirittura un monopole all'interno del Les Clos). Non riesco a capire se il vino fosse in una fase di chiusura, o se sia proprio così lo stile del produttore, che come dici è abbastanza reputato. Di certo questo vino non mi ha fatto venire la voglia di approfondirne la conoscenza.


Il volo pindarico in effetti andava motivato: intendevo dire che se i vini di Mellot hanno una nota boisè intensa come questo Le Clos di Moreau per me risultano imbevibili. Quella bottiglia di Chablis mi ha proprio deluso.. E di altri assaggi a Voluptates mi ha deluso Krug, mentre ho trovato notevole Sir Winston Churchill, veramente piaciuto molto, anche se sono sicuro sia giovane. Weinbach con il suo Schlossberg per me è stato l'assaggio della giornata: era freschissimo, acido, teso e veramente persistente nonostante i 17 anni di bottiglia
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 29 mar 2018 17:53

Ziliovino ha scritto:Visitato tempo fa, tolti un paio di vini ha davvero un ottima linea, "marcante" suona male, vogliamo metterlo tra i modernisti? ok, ci stà, ma secondo me ha un'ottima mano. Edmond grande vino.
Trovi qualche noticina qui:
http://forum.gamberorosso.it/viewtopic.php?f=13&t=193629&p=1599104&hilit=mellot#p1599104


Veramente gran bel tour, complimenti!
landmax
Messaggi: 1033
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda landmax » 29 mar 2018 18:30

Messner ha scritto:... di altri assaggi a Voluptates mi ha deluso Krug

Un infanticidio... la 164esima edizione è a base 2008 e sboccatura 2017, andrebbe attesa almeno altri 2/3 anni per poterla giudicare. Comunque per me è molto promettente, anche se noto un dosaggio meno mancato del solito, molto più agrumato che "nocciolato", per intenderci.

Chiudo OT.
Messner
Messaggi: 897
Iscritto il: 05 lug 2017 12:05
Località: Mantova

Re: Alphonse Mellot

Messaggioda Messner » 29 mar 2018 19:16

landmax ha scritto:
Messner ha scritto:... di altri assaggi a Voluptates mi ha deluso Krug

Un infanticidio... la 164esima edizione è a base 2008 e sboccatura 2017, andrebbe attesa almeno altri 2/3 anni per poterla giudicare. Comunque per me è molto promettente, anche se noto un dosaggio meno mancato del solito, molto più agrumato che "nocciolato", per intenderci.

Chiudo OT.


Non avendo esperienza su vecchie annate di Krug (costa un tantino) mi fido di quanto mi dici e se mi capiterà lo assaggerò maturo sperando di cambiare idea. Anche Winston di Pol Roger era sboccatura recente eppure l'ho trovato nettamente superiore e decifrabile, insomma un gran vino sin da ora(non l'ho mai bevuto maturo quindi non saprei dire altro). Krug bevuto così appena sboccato mi sembrava uno champagne ben fatto sì ma senza quel quid da vinone, un vino che a seguito dell'assaggio non l'avrei mai acquistato per più di 50 eurini. Magari mi sbaglio eh, non sono esperto in materia quindi il mio giudizio va preso con le pinze e ascolto volentieri i pareri di chi ha molta più esperienza di me. Insomma bere Krug ora è come come bere La Geynale di Paris 2016 mi pare di aver capito :lol:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, andrea_boch, Candidoshark, karroth, PGWine, zampaflex e 22 ospiti