Barolo 2014

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
littlewood
Messaggi: 2000
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Barolo 2014

Messaggioda littlewood » 28 feb 2018 13:42

Kevmit ha scritto:ma poi anche se non fosse l migliore di sempre, se lui dice che lo è , lo sarà sicuramente!!! nell'ultima intervista non arrivava nemmeno a fine mese, si sarà fatto due conti e avrà deciso che la 2014 monfortino merita di uscire!

Tu lo hai bevuto??? Perdonami ma giudica quello che conosci. Quello e' un vino sta tos fe ri co!!!
vino.curioso
Messaggi: 80
Iscritto il: 18 ott 2017 14:59

Re: Barolo 2014

Messaggioda vino.curioso » 28 feb 2018 13:43

dc87 ha scritto:Galloni scrive:
...

dc87 ha scritto:"Things don’t look quite so rosy at Poderi Aldo Conterno, which is in the middle of a huge identity crisis, or Giuseppe Mascarello & Figlio, where the effects of generational succession and a major replanting of vineyards will be felt for many years to come."


Grazie mille, interessantissimo. Speriamo ci sia qualcuno che ne sa di più :roll:
Kevmit
Messaggi: 473
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: Barolo 2014

Messaggioda Kevmit » 28 feb 2018 13:49

littlewood ha scritto:
Kevmit ha scritto:ma poi anche se non fosse l migliore di sempre, se lui dice che lo è , lo sarà sicuramente!!! nell'ultima intervista non arrivava nemmeno a fine mese, si sarà fatto due conti e avrà deciso che la 2014 monfortino merita di uscire!

Tu lo hai bevuto??? Perdonami ma giudica quello che conosci. Quello e' un vino sta tos fe ri co!!!



forse per questo sul forum non è rimasto più nessuno, perchè la simpatia e le battute non sapete nemmeno cosa siano :mrgreen:


no non l'ho bevuto... domani lo chiamo mi faccio mandare una damigiana :mrgreen:
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4233
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Barolo 2014

Messaggioda Wineduck » 28 feb 2018 14:02

dc87 ha scritto:Galloni scrive:

"Readers will find an enormous degree of variability in the 2014s. Some of the wines are light, washed out and lacking in structure. I also tasted quite a few dark, potent wines that were clearly the result of either very low yields in the vineyards and/or efforts to gain concentration in the cellar through bleeding.


Chi si è saggiamente dotato di un concentratore per l'osmosi inversa (che è legale usare solo sul mosto e non sul vino) ha sicuramente ottenuto vini migliori. Ci sono vignaioli che per fortuna sono anche imprenditori.
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13251
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Barolo 2014

Messaggioda Kalosartipos » 28 feb 2018 14:09

supersonic76 ha scritto:Scusate l'OT, ma per poter prenotare/tentar di prenotare/prendere insulti da Conterno per il Monfortino bisogna per forza telefonare?

Oltre non avere un sito internet, non hanno neanche un indirizzo email :shock:

L'indirizzo email ce l'hanno.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
supersonic76
Messaggi: 787
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Barolo 2014

Messaggioda supersonic76 » 28 feb 2018 14:50

Kalosartipos ha scritto:
supersonic76 ha scritto:Scusate l'OT, ma per poter prenotare/tentar di prenotare/prendere insulti da Conterno per il Monfortino bisogna per forza telefonare?

Oltre non avere un sito internet, non hanno neanche un indirizzo email :shock:

L'indirizzo email ce l'hanno.


Dove?
Memento Audere Semper
ZEL WINE
Messaggi: 7320
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Barolo 2014

Messaggioda ZEL WINE » 28 feb 2018 14:58

Sinceramente tutta questa acidità nei confronti di Conterno inizia ad essere pallosa: capisco dia mediamente fastidio il successo altrui, la simpatia non è proprio di casa. Ho presenziato e sentito direttamente “situazioni” non proprio edificanti. Ne ho spesso criticato atteggiamenti e filosofie (ne sarà preoccupatissimo :lol: )
Però resta il miglior produttore italiano, tra i primi al mondo. Fa un vino fantastico, lo può vedere alla cifra che vuole, senza suscitare ogni volta ilarità a valanga.
La 14 in botte e’ un vino fuori categoria, come il 13 per me, ne fa un bilico perché lo ritiene il meglio da lui vendemmiato dal 1988 ad oggi.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4233
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Barolo 2014

Messaggioda Wineduck » 28 feb 2018 15:12

ZEL WINE ha scritto:Sinceramente tutta questa acidità nei confronti di Conterno inizia ad essere pallosa: capisco dia mediamente fastidio il successo altrui, la simpatia non è proprio di casa. Ho presenziato e sentito direttamente “situazioni” non proprio edificanti. Ne ho spesso criticato atteggiamenti e filosofie (ne sarà preoccupatissimo :lol: )
Però resta il miglior produttore italiano, tra i primi al mondo. Fa un vino fantastico, lo può vedere alla cifra che vuole, senza suscitare ogni volta ilarità a valanga.
La 14 in botte e’ un vino fuori categoria, come il 13 per me, ne fa un bilico perché lo ritiene il meglio da lui vendemmiato dal 1988 ad oggi.


Questa volta quoto Zel senza esitazioni.
Roberto Conterno è uno dei pochi imprenditori nel settore del vino ed anche discretamente illuminato.
Come al solito in Italia se abbiamo un "cavallo buono", gli troviamo più difetti (reali o inventati) di quanti ne troveremmo al peggiore dei nostri nemici. Non ci sarebbe bisogno di sconfinare nello sciovinismo irritante dei cugini d'oltralpe: basterebbe un sano spirito di squadra.
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
FiloBianco
Messaggi: 434
Iscritto il: 18 giu 2007 21:39
Località: Pescheria Claudio, Milano

Re: Barolo 2014

Messaggioda FiloBianco » 28 feb 2018 15:13

Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.
"Il "cavaliere Jedi" del provincialismo: Obi-Wan-Gnurànt." D. Cernilli
DipWSET, MW Wannabe
ITB = In two businesses. I have a conflict of interest when discussing Barolo/Barbaresco and Prosecco
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8118
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Barolo 2014

Messaggioda andrea » 28 feb 2018 16:16

FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.

Stai a guarda' er capello!
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
vino.curioso
Messaggi: 80
Iscritto il: 18 ott 2017 14:59

Re: Barolo 2014

Messaggioda vino.curioso » 28 feb 2018 16:19

Wineduck ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Sinceramente tutta questa acidità nei confronti di Conterno inizia ad essere pallosa: capisco dia mediamente fastidio il successo altrui, la simpatia non è proprio di casa. Ho presenziato e sentito direttamente “situazioni” non proprio edificanti. Ne ho spesso criticato atteggiamenti e filosofie (ne sarà preoccupatissimo :lol: )
Però resta il miglior produttore italiano, tra i primi al mondo.

Roberto Conterno è uno dei pochi imprenditori nel settore del vino ed anche discretamente illuminato.
Come al solito in Italia se abbiamo un "cavallo buono", gli troviamo più difetti (reali o inventati) di quanti ne troveremmo al peggiore dei nostri nemici.


Io francamente non vedo tutte queste critiche al Conterno imprenditore, quanto all'idea che incarna, così distante da quella di vignaiolo old style che tanto mi (... ci?) sembra sfaccettatura fondamentale di una passione.
Sono i comportamenti personali - credo - ad "allontanarci" da lui, il fatto che lo vorremmo legato ad un'idea di vino, di possibilità più simili per tutti, di uguaglianza, di condivisione (faccio riferimento anche alla sfera economico-sociale) che non possono che cozzare (in massima parte) con l'attività imprenditoriale ad alto livello. I suoi atteggiamenti (per quel che di sue parole ho letto in giro, anche se non mi sembra che chi ha avuto l'occasione di conoscerlo di persona ne presenti una figura diametralmente opposta...) lo rendono se possibile ancor più distante, contribuendo alla sensazione di indigestione che già in qualcuno possono generare i meri prezzi dei vini.

Fatto salvo che, per alcuni produttori (ne ho incontrati pochissimi, voi sicuramente molti più di me), mi sento che potrei pagare [idealmente] i loro vini ben più di quel che chiedono: per quello che mi trasmettono come PERSONE, con le loro parole, la loro terra, la loro umanità :roll:
Timoteo
Messaggi: 2439
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Barolo 2014

Messaggioda Timoteo » 28 feb 2018 16:39

FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


e che sarebbe il sanguinamento?
nella mia crassa (e grassa) ignoranza mi viene in mente solo il francese saignée.
c'entra?
grazie
Avatar utente
andrea
Messaggi: 8118
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Barolo 2014

Messaggioda andrea » 28 feb 2018 16:58

Timoteo ha scritto:
FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


e che sarebbe il sanguinamento?
nella mia crassa (e grassa) ignoranza mi viene in mente solo il francese saignée.
c'entra?
grazie

Se vuoi parlare in itagliano si dice salasso
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
ZEL WINE
Messaggi: 7320
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Barolo 2014

Messaggioda ZEL WINE » 28 feb 2018 17:31

vino.curioso ha scritto:
Wineduck ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Sinceramente tutta questa acidità nei confronti di Conterno inizia ad essere pallosa: capisco dia mediamente fastidio il successo altrui, la simpatia non è proprio di casa. Ho presenziato e sentito direttamente “situazioni” non proprio edificanti. Ne ho spesso criticato atteggiamenti e filosofie (ne sarà preoccupatissimo :lol: )
Però resta il miglior produttore italiano, tra i primi al mondo.

Roberto Conterno è uno dei pochi imprenditori nel settore del vino ed anche discretamente illuminato.
Come al solito in Italia se abbiamo un "cavallo buono", gli troviamo più difetti (reali o inventati) di quanti ne troveremmo al peggiore dei nostri nemici.


Io francamente non vedo tutte queste critiche al Conterno imprenditore, quanto all'idea che incarna, così distante da quella di vignaiolo old style che tanto mi (... ci?) sembra sfaccettatura fondamentale di una passione.
Sono i comportamenti personali - credo - ad "allontanarci" da lui, il fatto che lo vorremmo legato ad un'idea di vino, di possibilità più simili per tutti, di uguaglianza, di condivisione (faccio riferimento anche alla sfera economico-sociale) che non possono che cozzare (in massima parte) con l'attività imprenditoriale ad alto livello. I suoi atteggiamenti (per quel che di sue parole ho letto in giro, anche se non mi sembra che chi ha avuto l'occasione di conoscerlo di persona ne presenti una figura diametralmente opposta...) lo rendono se possibile ancor più distante, contribuendo alla sensazione di indigestione che già in qualcuno possono generare i meri prezzi dei vini.

Fatto salvo che, per alcuni produttori (ne ho incontrati pochissimi, voi sicuramente molti più di me), mi sento che potrei pagare [idealmente] i loro vini ben più di quel che chiedono: per quello che mi trasmettono come PERSONE, con le loro parole, la loro terra, la loro umanità :roll:


Mi sfugge, limite mio ovviamente, "vignaiolo old style": me lo configuri? Una curiosita': sei mai stato da lui? Se si', cosa ti ha trasmesso di cosi' distante dagli altri vignaoli old style.
In ultimo, se la percezione della simpatia e' legata al fattore economico, il discorso diventa piuttosto complesso.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Smarco
Messaggi: 3788
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Barolo 2014

Messaggioda Smarco » 28 feb 2018 17:40

Timoteo ha scritto:
FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


e che sarebbe il sanguinamento?
nella mia crassa (e grassa) ignoranza mi viene in mente solo il francese saignée.
c'entra?
grazie

si.
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Barolo 2014

Messaggioda alì65 » 28 feb 2018 17:41

vino.curioso ha scritto:Fatto salvo che, per alcuni produttori (ne ho incontrati pochissimi, voi sicuramente molti più di me), mi sento che potrei pagare [idealmente] i loro vini ben più di quel che chiedono: per quello che mi trasmettono come PERSONE, con le loro parole, la loro terra, la loro umanità :roll:


anch'io sono molto umano ma ai miei clienti non frega un cazzo, anzi, vorrebbero pagare sempre meno...
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8190
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Barolo 2014

Messaggioda zampaflex » 28 feb 2018 17:42

FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.

Saignage, come dicono i francesi?
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Smarco
Messaggi: 3788
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Barolo 2014

Messaggioda Smarco » 28 feb 2018 17:43

alì65 ha scritto:
vino.curioso ha scritto:Fatto salvo che, per alcuni produttori (ne ho incontrati pochissimi, voi sicuramente molti più di me), mi sento che potrei pagare [idealmente] i loro vini ben più di quel che chiedono: per quello che mi trasmettono come PERSONE, con le loro parole, la loro terra, la loro umanità :roll:


anch'io sono molto umano ma ai miei clienti non frega un cazzo, anzi, vorrebbero pagare sempre meno...

bè sei fortunato, almeno pagano :lol: :lol: :lol:
vinogodi
Messaggi: 29043
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Barolo 2014

Messaggioda vinogodi » 28 feb 2018 17:48

...se dovessimo correre dietro alla simpatia dei produttori (che , certamente , possono condizionare la prospettiva umana ma non certo la prospettiva del bicchiere) , una serie di capolavori dell'enologia diventerebbero insopportabili elementi di tortura sensoriale . Quindi togliamo ogni remora preconcettuale di chi produce , del suo intercalare pubblico più o meno da Dio in terra, dal suo apparente extra interesse economico ... e , direi, di limitarci a quanto ci comunica il nostro liquido di riferimento. Ribadisco pure io , ma non c'era senz'altro bisogno , che Monfortino sia nella maggior parte di annate il miglior vino italiano e quando , in annata scarsa , rimane fra i primi 5-6 . Con Roberto ci conosciamo da quando era adolescente e pendeva dalle labbra di babbo Giovanni : è senz'altro cosciente del proprio posizionamento di mercato , non per questo si deve criticare a prescindere per ciò che rappresenta più per quello che è . OK , non è bio , è caro, è antipatico ai più che non hanno possibilità di accesso facilitato ai suoi vini e cantina , ha un carattere spinoso (punge) ... però... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4233
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: Barolo 2014

Messaggioda Wineduck » 28 feb 2018 17:51

FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


A parte il fatto che io non ho scritto da nessuna parte che questa fosse la traduzione letterale, ci spieghi gentilmente la differenza di risultato che si ottiene con il salasso e quello che si ottiene con il concentratore?
Lo dico senza ironia, può darsi che mi sfugga la differenza magari per pura ignoranza.
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
george7179
Messaggi: 2017
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo 2014

Messaggioda george7179 » 28 feb 2018 18:10

vino.curioso ha scritto:
dc87 ha scritto:Galloni scrive:
...

dc87 ha scritto:"Things don’t look quite so rosy at Poderi Aldo Conterno, which is in the middle of a huge identity crisis, or Giuseppe Mascarello & Figlio, where the effects of generational succession and a major replanting of vineyards will be felt for many years to come."


Grazie mille, interessantissimo. Speriamo ci sia qualcuno che ne sa di più :roll:

Quoto... interessante, cosa intende il buon Galloni?
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
FiloBianco
Messaggi: 434
Iscritto il: 18 giu 2007 21:39
Località: Pescheria Claudio, Milano

Re: Barolo 2014

Messaggioda FiloBianco » 28 feb 2018 18:48

Wineduck ha scritto:
FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


A parte il fatto che io non ho scritto da nessuna parte che questa fosse la traduzione letterale, ci spieghi gentilmente la differenza di risultato che si ottiene con il salasso e quello che si ottiene con il concentratore?
Lo dico senza ironia, può darsi che mi sfugga la differenza magari per pura ignoranza.


Con osmosi inversa puoi fai diciamo 100 cose in piu' del salasso (e circa 10,000 altri usi nel mondo dell'alimentare). Dipende come imposti la cosa. Passando la souzione attraverso una membrana semi permeabile che rimuove specifiche molecole diciamo che e' un filo piu' preciso di aprire la vasca. Tanto per capirci con l'osmosi inversa ci puoi purificare l'acqua. Nel vino oltre a concentrare puoi aggiustare il grado alcolico, togliere VA, Brett e Smoke Taint giusto per citare qualche esempio.

Solitamente le macchine per osmosi inversa sono piuttosto rare nelle aziende anche a Bordeaux per un semplice fattore: il costo. Ci sono versioni portatili, stile imbottigliatori mobili per il Muscadet ma chiaramente in un'annata tipo 2014 e' probabile che molte aziende ne avessero bisogno contemporaneamente...

Direi che se segnali bleeding in grassetto e poi fai riferimento all'osmosi inversa, mi sembra chiaro che supponi che l'una sia ugual all'altra, almeno per me. In ogni caso grazie per la precisazione.
"Il "cavaliere Jedi" del provincialismo: Obi-Wan-Gnurànt." D. Cernilli
DipWSET, MW Wannabe
ITB = In two businesses. I have a conflict of interest when discussing Barolo/Barbaresco and Prosecco
Timoteo
Messaggi: 2439
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Barolo 2014

Messaggioda Timoteo » 28 feb 2018 18:50

andrea ha scritto:
Timoteo ha scritto:
FiloBianco ha scritto:Peccato che bleeding non sia osmosi inversa.


e che sarebbe il sanguinamento?
nella mia crassa (e grassa) ignoranza mi viene in mente solo il francese saignée.
c'entra?
grazie

Se vuoi parlare in itagliano si dice salasso


hai visto quante ne so tesssoro?
littlewood
Messaggi: 2000
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Barolo 2014

Messaggioda littlewood » 28 feb 2018 19:31

Kevmit ha scritto:
littlewood ha scritto:
Kevmit ha scritto:ma poi anche se non fosse l migliore di sempre, se lui dice che lo è , lo sarà sicuramente!!! nell'ultima intervista non arrivava nemmeno a fine mese, si sarà fatto due conti e avrà deciso che la 2014 monfortino merita di uscire!

Tu lo hai bevuto??? Perdonami ma giudica quello che conosci. Quello e' un vino sta tos fe ri co!!!



forse per questo sul forum non è rimasto più nessuno, perchè la simpatia e le battute non sapete nemmeno cosa siano :mrgreen:


no non l'ho bevuto... domani lo chiamo mi faccio mandare una damigiana :mrgreen:

Perdonami ma sta' storia su roberto e' veramente ormai na' barzelletta!Faccio un esempio: io ho 5 persone che considero dei geni in questo campo e che uso come esempio tutti i giorni x il mio lavoro. Sono Conterno Gravner Soldera Quintarelli e Bonneau. Nessuno di loro li puoi con i tuoi parametri mettere nell' olimpo della sinpatia, ma chi se ne frega!! Tre li ho conosciuti di persona 2 ci hanno purtroppo lasciato ma quello che hanno fatto o stanno facendo in questo mondo del vino me li fa' vedere al di la' della simpatia o antipatia personale. Sono a mio parere dei geni. Diversi tra di loro ma geni!!! E il prezzo dei loro vini nn e' una variabile che mi interessa. Se posso li compro se nn posso cerco di assaggiarli in altro modo. Chi ha detto che certi vini devono essere x tutti?? Visto anche la produzione limitata questo nn e' possibile! Mica mi arrabbio perche' nn posso comprarmi una ferrari!! E neppure penso che sia ingiusto che sia cosi' cara! Fare una grande macchina come fare un grande vino richiede un' impegno enorme di conoscienza tempo ed economico. Io ho avuto la fortuna di provare cosa vuol dire e ti assicuro che e' cosi'!!
supersonic76
Messaggi: 787
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: Barolo 2014

Messaggioda supersonic76 » 28 feb 2018 19:41

alì65 ha scritto:
vino.curioso ha scritto:Fatto salvo che, per alcuni produttori (ne ho incontrati pochissimi, voi sicuramente molti più di me), mi sento che potrei pagare [idealmente] i loro vini ben più di quel che chiedono: per quello che mi trasmettono come PERSONE, con le loro parole, la loro terra, la loro umanità :roll:


anch'io sono molto umano ma ai miei clienti non frega un cazzo, anzi, vorrebbero pagare sempre meno...


:mrgreen:
Memento Audere Semper

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, gianni femminella, Konstantin_Levin88, MaurizioP, ORSO85, stentenno71, vinogodi e 9 ospiti