Presentazione guida Vitae 2018

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Raido
Messaggi: 101
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda Raido » 31 ott 2017 14:44

Alcune considerazioni sparse

forse 500 vini premiati sono tantini...
Top della mia degustazione Monfortino 2010, beh..stà lassù, ma neanche troppo sotto Pergole Torte 2014, Messorio 2014, Rabajà 2013 di Giacosa, Baron'Ugo 2013, Kupra 2014 e Bukkuram 2012
Delusione della giornata il Trebbiano 2013 di Valentini e il Pecorino 2015 di Pepe
Sorpresa (non lo conoscevo) il Sauvignon 2015 Tannenberg di Manincor
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7386
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda zampaflex » 31 ott 2017 15:19

Vedo che sei riuscito a sgomitare a sufficienza per avere qualche goccia di Monfo...io ci ho rinunciato. 8)
In compenso ho preso due volte Giacosa (non mi ha fatto impazzire) e due l'Ester Canale (grande vino, altroché!).
Tanti Baroli interessanti, uno palesemente difettato (Principiano, cartonato).
Volevo integrare con una lista meno sintetica, ma dovrò farlo da casa.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Francesco M
Messaggi: 265
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda Francesco M » 31 ott 2017 15:51

dove si è svolta la manifestazione?

assaggi top di produttori meno noti?
La ragione ha torto
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7386
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda zampaflex » 31 ott 2017 17:29

Francesco M ha scritto:dove si è svolta la manifestazione?

assaggi top di produttori meno noti?



http://www.aisitalia.it/presentazione-nazionale-della-guida-vitae-2018.aspx#.WfiYDUle7cs
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
eutopia
Messaggi: 43
Iscritto il: 25 set 2017 10:59

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda eutopia » 31 ott 2017 17:40

Raido ha scritto:Alcune considerazioni sparse

forse 500 vini premiati sono tantini...
Top della mia degustazione Monfortino 2010, beh..stà lassù, ma neanche troppo sotto Pergole Torte 2014, Messorio 2014, Rabajà 2013 di Giacosa, Baron'Ugo 2013, Kupra 2014 e Bukkuram 2012
Delusione della giornata il Trebbiano 2013 di Valentini e il Pecorino 2015 di Pepe
Sorpresa (non lo conoscevo) il Sauvignon 2015 Tannenberg di Manincor


deludenti in cosa?
Francesco M
Messaggi: 265
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda Francesco M » 31 ott 2017 17:53

zampaflex ha scritto:
Francesco M ha scritto:dove si è svolta la manifestazione?

assaggi top di produttori meno noti?



http://www.aisitalia.it/presentazione-nazionale-della-guida-vitae-2018.aspx#.WfiYDUle7cs


grazie! :)
La ragione ha torto
Kevmit
Messaggi: 398
Iscritto il: 19 ott 2012 12:16

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda Kevmit » 31 ott 2017 18:36

pergole 2014 davvero cosi buono???
davidef
Messaggi: 7790
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda davidef » 31 ott 2017 18:41

.
Ultima modifica di davidef il 05 nov 2018 01:30, modificato 1 volta in totale.
davidef
Messaggi: 7790
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda davidef » 31 ott 2017 18:42

.
Ultima modifica di davidef il 05 nov 2018 01:29, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
Raido
Messaggi: 101
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda Raido » 02 nov 2017 12:09

Ho precisato che era la MIA degustazione, molto parziale perchè per ragioni territoriali ho saltato quasi tutto il Piemonte avendo altre occasioni di assaggio e mi sono concentrato su vini che non ho mai assaggiato o di cui ho poche occasioni di assaggio. I vini che ho citato non mi sono sembrati abissalmente sotto il Dio Monfortino, dico a Davidef, a me poi il Messorio non ha fatto quella brutta impressione e il Pergole mi ha convinto parecchio. Per contro sono rimasto deluso da Valentini, un vino complesso per carità ma decisamente un po' corto e sicuramente da rivedere. Il Pecorino di Pepe, l'abbiamo assaggiato in due e abbiamo avuto la stessa impressione, l'ho trovato sbilanciato sulle acidità e complessivamente un po' "vino del contadino", molto selvatico, forse una bottiglia storta come pare ne capitino ogni tanto di questo produttore.
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20191
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda pippuz » 02 nov 2017 13:56

Strano che il Trebbiano non sia piaciuto.
Versione mostruosa per me questo 2013, al netto delle solite storie della variabilità e della bottiglia appena aperta etc etc
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
eutopia
Messaggi: 43
Iscritto il: 25 set 2017 10:59

Re: Presentazione guida Vitae 2018

Messaggioda eutopia » 02 nov 2017 15:13

Raido ha scritto:Ho precisato che era la MIA degustazione, molto parziale perchè per ragioni territoriali ho saltato quasi tutto il Piemonte avendo altre occasioni di assaggio e mi sono concentrato su vini che non ho mai assaggiato o di cui ho poche occasioni di assaggio. I vini che ho citato non mi sono sembrati abissalmente sotto il Dio Monfortino, dico a Davidef, a me poi il Messorio non ha fatto quella brutta impressione e il Pergole mi ha convinto parecchio. Per contro sono rimasto deluso da Valentini, un vino complesso per carità ma decisamente un po' corto e sicuramente da rivedere. Il Pecorino di Pepe, l'abbiamo assaggiato in due e abbiamo avuto la stessa impressione, l'ho trovato sbilanciato sulle acidità e complessivamente un po' "vino del contadino", molto selvatico, forse una bottiglia storta come pare ne capitino ogni tanto di questo produttore.


sarà forse dovuto al fatto che nonno Emidio non sopporta questo vino, voluto soltanto dalle figlie. Per lui esistono solo trebbiano e montepulciano!

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 15 ospiti