SUPERNEBBIOLATA 2017

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Vinos
Messaggi: 962
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Vinos » 22 nov 2017 17:47

....
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1940
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda george7179 » 22 nov 2017 17:58

Vinos ha scritto:....

:shock: :? :|
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
alleg
Messaggi: 531
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda alleg » 22 nov 2017 18:23

vinogodi ha scritto:...dimenticavo : venite con tre bicchieri , anche se il line up rimane quello che ho detto (7 Supernebbioli superpremiati giovani + 7 omologhi di almeno 20 anni .... e sono 14 bocce) , ma l'introduzione sarà una batteria richiesta da Alleg (di 3 Champagne ... mooolto particolari) + un preaperitivo ... della serie venite con TANTA sete ... ma tanta... :wink:
FINALE? Chinato Barolo

In realtà avevo suggerito una panoramica di lambic a fermentazione spontanea in cui spiccasse il famoso sentore di succo gastrico tanto caro ai birrofili... ma ci accontenteremo dello champagne :mrgreen:
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 26 nov 2017 11:46

... :P ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 26 nov 2017 19:47

....
Ultima modifica di vinogodi il 26 nov 2017 19:51, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 26 nov 2017 19:48

Vediamo in sintesi:
preaperitivo : Magnum Champagne " Platine" brut Caillez Lemaire... Semplicemente delizioso :D :D :D :)

Intro, Champagne Solera:
- Cuvee Louis Tarlant :D :D :D :)
- Le Sept Laherte :D :D :D :)
- Cuvee Divine Leclerc Briant :D :D :D :D

Le COPPIE:
- Barolo Riserva Vigna Rionda Massolino 2008 :D :D :D :D vs Riserva Vigna Rionda 1996 :D :D :D :D :)

- Barolo Vigna Monvigliero. Burlotto 2013 :D :D :D :D :) vs Barolo Vigna Monvigliero 2001 :D :D :D :D

- Sori San Lorenzo Gaja 2008 :D :D :D :D vsSori Tildin 1996 :D :D :D :D :D

- Barolo Le Rocche di Falletto Riserva 2011 Giacosa :D :D :D :D :) vs Barolo Falletto 1996. Giacosa Riserva :D :D :D :D :D

- Barbaresco Crichet Paje 2008 Roagna :D :D :D :D :D :shock: vs Barbaresco Crichet Paje 1998 :D :D :D :D

Barolo CaD'Morissio 2008 :D :D :D :D :D vs CaD'Morissio 1995 :evil:

- Monfortino 1996 :D :D :D :D :D :shock: vs Monfortino 2010 :D :D :D :D :D :shock: :shock: :shock:

Finale:
- Barolo Chinato Rinaldi 2009 :D :D :D :)
- Barolo Chinato Rinaldi 2008 :D :D :D :D

FUORIPROGRAMMA:
- Champagne Dom Ruinart Rosé 1988 :D :D :D :D :D
Ultima modifica di vinogodi il 26 nov 2017 20:51, modificato 1 volta in totale.
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13014
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Kalosartipos » 26 nov 2017 20:15

La maledizione dei sugheri di Mauro Mascarello..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Carlitos83
Messaggi: 748
Iscritto il: 21 gen 2015 00:51
Località: camisano vicentino

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Carlitos83 » 26 nov 2017 20:45

Complimenti :shock:
maxer
Messaggi: 2885
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda maxer » 26 nov 2017 21:55

Supernebbiolata ?
Macché ...
SUPER IPER NEBBIOLATA ! ! !
(E non dimentichiamo gli abbinamenti con le
ghiottonerie gastronomiche estremamente riusciti ...)
Goduria purissima ! :P
Forever Langhe
carpe diem 8)
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1940
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda george7179 » 27 nov 2017 00:14

Di sotto mie personali impressioni:

Barolo Riserva Vigna Rionda Massolino 2008 :D :D :D :D Tanta frutta, grande bevibilità, davvero un bellissimo vino

Riserva Vigna Rionda 1996 :D :D Il tavolo si è diviso, per me vino in fase molto calante, inizia in modo discreto con note terziarie di caffè per poi sfiorire rapidamente e diventare brodoso

Barolo Vigna Monvigliero. Burlotto 2013 :D :D :D :D :) Vino molto particolare, con note di oliva molto evidenti appena versato, che si trasformano lentamente in china e frutta. grande bevibilità e goduria in bocca.

Barolo Vigna Monvigliero 2001 :D :D :D :D non godurioso come il 2013 ma evoluto al punto giusto. non aspetterei oltre per berlo in quanto al naso si cominciano già a sentire note terziarie, comunque non sgradevoli

Sori San Lorenzo Gaja 2008 :D :D :D Che dire, la materia c'è tutta, peccato che al momento le note di cocco dovute al legno siano troppo evidenti, si farà, ma ci vorranno tanti anni, da non aprire prima di almeno altri 5/6 anni

Sori Tildin 1996 :D :D :D :D :D Prima vera bomba della giornata, complessità assoluta, perfetto in tutto, un grandissimo vino, potente, persistente. Questo sì che è pronto!!

Barolo Le Rocche di Falletto Riserva 2011 Giacosa :D :D :D :D :) Naso e bocca da far invidia ai migliori borgogna, fragole, ribes, lamponi, mirtilli... gli manca solo un po' di tempo per acquisire complessità e raggiungere il top, ma non molto. la solita sicurezza!

Barolo Falletto 1996. Giacosa Riserva :D :D :D :D :D Tanto di cappello, magari ha perso il profumo esplosivo del 2011 ma che bocca, che complessità, che lunghezza. Un pezzo di storia del barolo, in questo vino c'è tutto quello che, questo orgoglio nazionale, è e rappresenta. Per me secondo solo al Monfortino.

Barbaresco Crichet Paje 2008 Roagna :D :D sarò io, ma a me non è piaciuto, forse imbottigliato da troppo poco, al naso sono presenti riduzioni ed odori di rancido, in bocca scomposto e ben lontano da quello che dovrebbe essere. Al momento è da lasciare riposare, da rivedere tra alcuni anni.

Barbaresco Crichet Paje 1998 :D :D :D Anche qui non ci siamo, meglio del primo, ma comunque un vino non armonico, bocca piuttosto piatta e poco complessa... paga sicuramente l'annata. Però in generale con questo vino, non è mai scattata la scintilla, per me sopravvalutato, soprattutto alla luce del fatto che fatto che costa più del Monfortino.

Barolo CaD'Morissio 2008 :D :D :D :D Bel naso, già bevibile, concentrato, potente... il tempo lo migliorerà. Ma siamo lontani dal livello di Giacosa e Conterno

CaD'Morissio 1995 :evil: Vino completamente morto, annata pessima? tappo non perfetto? poco conta...

Monfortino 1996 :D :D :D :D :D Il vincitore della giornata, giovanissimo, con tanti anni davanti che lo miglioreranno ancora. Adesso è un portento di potenza e complessità, qui si spazia dalla frutta, alle spezie, per arrivare alla liquirizia ed al caffè. Magari averne tante bottiglie, da bere con calma perché se adesso è accessibile e con tannino presente ma non invasivo nei prossimi anni sarà ancora meglio... da lasciare a figli e nipoti.

Monfortino 2010 :D :D :D :D :D E' vero è concentratissimo, grasso e strabordante, ma è davvero una goduria, me lo sarei aspettato monolitico e chiuso invece si beve, eccome... ovvio che pecca di complessità rispetto al 96 ma sono sicuro che con gli anni lo supererà. Naso davvero fantastico ed intrigante che invita a bere senza fermarsi. Non posso che dire che le attese sono state confermate.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7449
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda zampaflex » 27 nov 2017 09:55

george7179 ha scritto:
Barolo Vigna Monvigliero. Burlotto 2013 :D :D :D :D :) Vino molto particolare, con note di oliva molto evidenti



E' il suo marker principe. Gran bel vino.
Peccato il prezzo speculativo raggiunto, fanculo a Parker :evil:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20202
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda pippuz » 27 nov 2017 10:02

george7179 ha scritto:CaD'Morissio 1995 :evil: Vino completamente morto, annata pessima? tappo non perfetto? poco conta...

Tappo che non ha tenuto. Vino della madonna quando è a posto, uscì meglio del 1996 qualche anno fa.
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
Avatar utente
gabriele succi
Messaggi: 1903
Iscritto il: 04 apr 2009 15:13
Località: Chateau de Bologne

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda gabriele succi » 27 nov 2017 10:47

Kalosartipos ha scritto:La maledizione dei sugheri di Mauro Mascarello..

Eccerto, strano... non capita mai...
Poi siamo noi romagnoli, o gli AVR, che abbiamo le visioni :roll:
Anche un orologio rotto, due volte al giorno segna l'ora precisa (Anonimo)
Adosss, se gli chiedi il prestige, ti sbatte fuori (pippuz)
Uno vorrebbe anche discutere seriamente, ma come si fa? (il comandante)
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 27 nov 2017 11:43

pippuz ha scritto:
george7179 ha scritto:CaD'Morissio 1995 :evil: Vino completamente morto, annata pessima? tappo non perfetto? poco conta...

Tappo che non ha tenuto. Vino della madonna quando è a posto, uscì meglio del 1996 qualche anno fa.
...il tappo sembrava in ordine seppur con leggerissimo trafilamento. Concordo, vino straordinario, per cui l'ho messo fra i defunti non per demerito ma per bottiglia sfigata... succede...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
maxer
Messaggi: 2885
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda maxer » 27 nov 2017 11:46

george7179 ha scritto:Di sotto mie personali impressioni:

Barolo Riserva Vigna Rionda Massolino 2008 :D :D :D :D Tanta frutta, grande bevibilità, davvero un bellissimo vino

Riserva Vigna Rionda 1996 :D :D Il tavolo si è diviso, per me vino in fase molto calante, inizia in modo discreto con note terziarie di caffè per poi sfiorire rapidamente e diventare brodoso

Barolo Vigna Monvigliero. Burlotto 2013 :D :D :D :D :) Vino molto particolare, con note di oliva molto evidenti appena versato, che si trasformano lentamente in china e frutta. grande bevibilità e goduria in bocca.

Barolo Vigna Monvigliero 2001 :D :D :D :D non godurioso come il 2013 ma evoluto al punto giusto. non aspetterei oltre per berlo in quanto al naso si cominciano già a sentire note terziarie, comunque non sgradevoli

Sori San Lorenzo Gaja 2008 :D :D :D Che dire, la materia c'è tutta, peccato che al momento le note di cocco dovute al legno siano troppo evidenti, si farà, ma ci vorranno tanti anni, da non aprire prima di almeno altri 5/6 anni

Sori Tildin 1996 :D :D :D :D :D Prima vera bomba della giornata, complessità assoluta, perfetto in tutto, un grandissimo vino, potente, persistente. Questo sì che è pronto!!

Barolo Le Rocche di Falletto Riserva 2011 Giacosa :D :D :D :D :) Naso e bocca da far invidia ai migliori borgogna, fragole, ribes, lamponi, mirtilli... gli manca solo un po' di tempo per acquisire complessità e raggiungere il top, ma non molto. la solita sicurezza!

Barolo Falletto 1996. Giacosa Riserva :D :D :D :D :D Tanto di cappello, magari ha perso il profumo esplosivo del 2011 ma che bocca, che complessità, che lunghezza. Un pezzo di storia del barolo, in questo vino c'è tutto quello che, questo orgoglio nazionale, è e rappresenta. Per me secondo solo al Monfortino.

Barbaresco Crichet Paje 2008 Roagna :D :D sarò io, ma a me non è piaciuto, forse imbottigliato da troppo poco, al naso sono presenti riduzioni ed odori di rancido, in bocca scomposto e ben lontano da quello che dovrebbe essere. Al momento è da lasciare riposare, da rivedere tra alcuni anni.

Barbaresco Crichet Paje 1998 :D :D :D Anche qui non ci siamo, meglio del primo, ma comunque un vino non armonico, bocca piuttosto piatta e poco complessa... paga sicuramente l'annata. Però in generale con questo vino, non è mai scattata la scintilla, per me sopravvalutato, soprattutto alla luce del fatto che fatto che costa più del Monfortino.

Barolo CaD'Morissio 2008 :D :D :D :D Bel naso, già bevibile, concentrato, potente... il tempo lo migliorerà. Ma siamo lontani dal livello di Giacosa e Conterno

CaD'Morissio 1995 :evil: Vino completamente morto, annata pessima? tappo non perfetto? poco conta...

Monfortino 1996 :D :D :D :D :D Il vincitore della giornata, giovanissimo, con tanti anni davanti che lo miglioreranno ancora. Adesso è un portento di potenza e complessità, qui si spazia dalla frutta, alle spezie, per arrivare alla liquirizia ed al caffè. Magari averne tante bottiglie, da bere con calma perché se adesso è accessibile e con tannino presente ma non invasivo nei prossimi anni sarà ancora meglio... da lasciare a figli e nipoti.

Monfortino 2010 :D :D :D :D :D E' vero è concentratissimo, grasso e strabordante, ma è davvero una goduria, me lo sarei aspettato monolitico e chiuso invece si beve, eccome... ovvio che pecca di complessità rispetto al 96 ma sono sicuro che con gli anni lo supererà. Naso davvero fantastico ed intrigante che invita a bere senza fermarsi. Non posso che dire che le attese sono state confermate.

Mah ...
' Ste due e tre avare faccine stiracchiate proprio non le condivido in modo assoluto !
Mie personali impressioni, ovviamente.
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 27 nov 2017 11:48

gabriele succi ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:La maledizione dei sugheri di Mauro Mascarello..

Eccerto, strano... non capita mai...
Poi siamo noi romagnoli, o gli AVR, che abbiamo le visioni :roll:
... o entrambe le cose contemporaneamente ( 8) ) ...
Ps: Gabriele , ma quando mai . E' risaputo che 1999 e 2001 Mascarello ebbe partite di tappi difettati. Le bottiglie con tappi a posto risultavano meravigliose; altre , in numero eccessivo rispetto ad una media , assolutamente compromesse da tricloroanisolo devastante. Il problema, che può capitare , è che il produttore non si è mai responsabilizzato sul problema. Nello specifico di CàD'Morissio 1995 , ne comprai una dozzina di bottiglie all'uscita . Dieci già bevute e questa è la prima a manifestare questo problema ... che su una boccia del valore di oltre 350 Euro è particolarmente grave ... comunque non era tricloroanisolo, ma era proprio terziarizzata da culo , amaricante, straccio bagnato e cimitero durante le orazioni del 1° Novembre...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 27 nov 2017 11:54

maxer ha scritto:
george7179 ha scritto:Di sotto mie personali impressioni:

Barolo Riserva Vigna Rionda Massolino 2008 :D :D :D :D Tanta frutta, grande bevibilità, davvero un bellissimo vino

Riserva Vigna Rionda 1996 :D :D Il tavolo si è diviso, per me vino in fase molto calante, inizia in modo discreto con note terziarie di caffè per poi sfiorire rapidamente e diventare brodoso

Barolo Vigna Monvigliero. Burlotto 2013 :D :D :D :D :) Vino molto particolare, con note di oliva molto evidenti appena versato, che si trasformano lentamente in china e frutta. grande bevibilità e goduria in bocca.

Barolo Vigna Monvigliero 2001 :D :D :D :D non godurioso come il 2013 ma evoluto al punto giusto. non aspetterei oltre per berlo in quanto al naso si cominciano già a sentire note terziarie, comunque non sgradevoli

Sori San Lorenzo Gaja 2008 :D :D :D Che dire, la materia c'è tutta, peccato che al momento le note di cocco dovute al legno siano troppo evidenti, si farà, ma ci vorranno tanti anni, da non aprire prima di almeno altri 5/6 anni

Sori Tildin 1996 :D :D :D :D :D Prima vera bomba della giornata, complessità assoluta, perfetto in tutto, un grandissimo vino, potente, persistente. Questo sì che è pronto!!

Barolo Le Rocche di Falletto Riserva 2011 Giacosa :D :D :D :D :) Naso e bocca da far invidia ai migliori borgogna, fragole, ribes, lamponi, mirtilli... gli manca solo un po' di tempo per acquisire complessità e raggiungere il top, ma non molto. la solita sicurezza!

Barolo Falletto 1996. Giacosa Riserva :D :D :D :D :D Tanto di cappello, magari ha perso il profumo esplosivo del 2011 ma che bocca, che complessità, che lunghezza. Un pezzo di storia del barolo, in questo vino c'è tutto quello che, questo orgoglio nazionale, è e rappresenta. Per me secondo solo al Monfortino.

Barbaresco Crichet Paje 2008 Roagna :D :D sarò io, ma a me non è piaciuto, forse imbottigliato da troppo poco, al naso sono presenti riduzioni ed odori di rancido, in bocca scomposto e ben lontano da quello che dovrebbe essere. Al momento è da lasciare riposare, da rivedere tra alcuni anni.

Barbaresco Crichet Paje 1998 :D :D :D Anche qui non ci siamo, meglio del primo, ma comunque un vino non armonico, bocca piuttosto piatta e poco complessa... paga sicuramente l'annata. Però in generale con questo vino, non è mai scattata la scintilla, per me sopravvalutato, soprattutto alla luce del fatto che fatto che costa più del Monfortino.

Barolo CaD'Morissio 2008 :D :D :D :D Bel naso, già bevibile, concentrato, potente... il tempo lo migliorerà. Ma siamo lontani dal livello di Giacosa e Conterno

CaD'Morissio 1995 :evil: Vino completamente morto, annata pessima? tappo non perfetto? poco conta...

Monfortino 1996 :D :D :D :D :D Il vincitore della giornata, giovanissimo, con tanti anni davanti che lo miglioreranno ancora. Adesso è un portento di potenza e complessità, qui si spazia dalla frutta, alle spezie, per arrivare alla liquirizia ed al caffè. Magari averne tante bottiglie, da bere con calma perché se adesso è accessibile e con tannino presente ma non invasivo nei prossimi anni sarà ancora meglio... da lasciare a figli e nipoti.

Monfortino 2010 :D :D :D :D :D E' vero è concentratissimo, grasso e strabordante, ma è davvero una goduria, me lo sarei aspettato monolitico e chiuso invece si beve, eccome... ovvio che pecca di complessità rispetto al 96 ma sono sicuro che con gli anni lo supererà. Naso davvero fantastico ed intrigante che invita a bere senza fermarsi. Non posso che dire che le attese sono state confermate.

Mah ...
' Ste due e tre avare faccine stiracchiate proprio non le condivido in modo assoluto !
Mie personali impressioni, ovviamente.
..il gusto personale non si discute, compresa la sensibilità ad alcune caratteristiche del vino . Neppure io son d'accordo ma siamo tutti ... concordi che si stava parlando , ieri, di "valori assoluti" di vino mondiale , e non "relativi" alla tipologia . Per cui son certo che Stefano ha dato 2 faccini perché inconsciamente li ha paragonati a Romanée Conti del 1999 oppure Château Latour del 1961 ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
marcolanc
Messaggi: 667
Iscritto il: 19 nov 2007 17:40

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda marcolanc » 27 nov 2017 12:31

Prima di tutto, grazie Marco! Giornata piacevolissima, con bottiglie in gran forma e ottima compagnia. Poi, come al solito, abbiamo mangiato da urlo!
Tralascio per brevità gli champagne (che mi sono comunque piaciuti molto) e i chinati (anch’io ho preferito il 2008), passando direttamente alle “sfide” tra baroli.
Massolino - personalmente, come ti ho detto subito, ho preferito il 2008 ( :D :D :D :)), più fresco e dinamico, al 1996 ( :D :D :)), che ho provato a tenere nel terzo bicchiere a lunghissimo, senza però mai trovare spunti che mi entusiasmassero. Anzi, col tempo mi è sembrato sedersi anche di più. Per me, ha dato il meglio di sé qualche anno addietro.
Burlotto - qui la sfida per me si è fatta più interessante, con un 2013 ( :D :D :D :D) esplosivo ed un 2001 ( :D :D :D :D) che sembrava il suo fratello maggiore, ugualmente dinamico, ma giustamente più maturo. Gran bella coppia. A faccine, li metto alla pari, ma dovendo scegliere prendo il 2013, che avrà una bella strada davanti a sé.
Gaja - in questo caso, i 22 anni in più del Tildin sono stati nettamente a suo vantaggio. L’anno scorso ho assaggiato Tildin e San Lorenzo 2013: due vini totalmente inespressivi (nella mia incompetenza, ho avuto il dubbio che certi premi e punteggi siano stati assegnati più come atti di fede che altro). Il 2008 ( :D :D :D :)) di oggi, pur pagando un pegno evidente al legno della botte (cocco sparatissimo), almeno era un vino... poi, quando senti il ‘96 ( :D :D :D :D :)), finalmente bevi un vero Gaja!
Giacosa - 2011 ( :D :D :D :D :)) fantastico... ma 1996 ( :D :D :D :D :D) un fuoriclasse: per me, ha dato un giro a tutti i precedenti. Che vino!!!
Roagna - farci assaggiare l’anteprima del 2008 ( :D :D :D :D :)) è stato un gran bel regalo, tanto più in parallelo con un Crichet Paje di altra concezione come il 1998 ( :D :D :D :)), di grande carattere, ma anche più rustico. Anche in questo caso, parlo per me: pur essendo ancora un neonato, il 2008 mi è piaciuto un botto! Vino estremamente dinamico (tenuto nel terzo bicchiere per un bel po’, è cambiato di almeno dieci volte), acidità mostruosa, tannino di grandissima finezza, lungo da morire... uno spettacolo! Mi piacerebbe risentirlo tra qualche anno.
Mascarello - peccato per il 1995 defunto, in compenso un 2008 ( :D :D :D :D) di grande spessore, con questi netti sentori di salamoia che via via lasciavano spazio ad un frutto golosissimo. È stato un pelino penalizzato (almeno per quanto mi riguarda) dai due colossi successivi, che mi hanno sparato in un’altra dimensione.
Conterno - e finalmente ho bevuto il 2010 ( :D :D :D :D :D), di cui molto avevo letto e sentito (e per cui mi sono svenato come tanti a “scatola chiusa”, nella speranza di non avere buttato un bel mucchio di soldi in un mero fenomeno speculativo). Anche in questo caso, solo una parola: fuoriclasse. Come (e forse addirittura più di quanto) mi era già successo per il 2008 (più floreale e anche più pronto di questo), ho avuto la sensazione di avere nel bicchiere un autentico gigante di rarissima esuberanza, che certamente crescerà nei prossimi decenni, ma che già adesso è un caleidoscopio di emozioni. Sono situazioni rare (almeno per me) e me le godo tutte. Ero curioso anche di sentire il 1996 ( :D :D :D :D :)), che ho trovato molto più aperto di quanto mi aspettassi. Ovvio che ogni bottiglia fa storia a sé, a maggior ragione quando ha vent’anni e passa, ma se devo parlare di questo, capisco perché sia stato descritto da chi ha esperienza in materia come un capolavoro: ha ancora tanta strada davanti, viste l’acidità sferzante e la carica tannica che lo sorreggono, ma già adesso, dopo “appena” 21 anni dalla vendemmia, è un’esperienza.

Un’ultima nota sulle faccine: ho cercato di “relativizzarle” ad un contesto molto particolare. Per intenderci, il Vigna Rionda 1996 di Massolino sarebbe da 5 faccine nel 99% delle mie bevute, ma qui le ho dovute dimezzare... :D
Di nuovo, grazie Marco!
maxer
Messaggi: 2885
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda maxer » 27 nov 2017 12:38

vinogodi ha scritto:
maxer ha scritto:
george7179 ha scritto:Di sotto mie impressioni :

Riserva Vigna Rionda 1996 :D :D Il tavolo si è diviso, per me vino in fase molto calante, inizia in modo discreto con note terziarie di caffè per poi sfiorire rapidamente e diventare brodoso

Sori San Lorenzo Gaja 2008 :D :D :D Che dire, la materia c'è tutta, peccato che al momento le note di cocco dovute al legno siano troppo evidenti, si farà, ma ci vorranno tanti anni, da non aprire prima di almeno altri 5/6 anni

Barbaresco Crichet Paje 2008 Roagna :D :D sarò io, ma a me non è piaciuto, forse imbottigliato da troppo poco, al naso sono presenti riduzioni ed odori di rancido, in bocca scomposto e ben lontano da quello che dovrebbe essere. Al momento è da lasciare riposare, da rivedere tra alcuni anni.

Barbaresco Crichet Paje 1998 :D :D :D Anche qui non ci siamo, meglio del primo, ma comunque un vino non armonico, bocca piuttosto piatta e poco complessa... paga sicuramente l'annata. Però in generale con questo vino, non è mai scattata la scintilla, per me sopravvalutato, soprattutto alla luce del fatto che fatto che costa più del Monfortino.


Mah ...
' Ste due e tre avare faccine stiracchiate proprio non le condivido in modo assoluto !
Mie personali impressioni, ovviamente.

..il gusto personale non si discute, compresa la sensibilità ad alcune caratteristiche del vino . Neppure io son d'accordo ma siamo tutti ... concordi che si stava parlando , ieri, di "valori assoluti" di vino mondiale , e non "relativi" alla tipologia . Per cui son certo che Stefano ha dato 2 faccini perché inconsciamente li ha paragonati a Romanée Conti del 1999 oppure Château Latour del 1961 ...

A volte l' inconscio jungiano può giocare brutti scherzi ... :D
(sempre "SECONDO ME", ché se non lo metti ... so' .azz. :D )
carpe diem 8)
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1940
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda george7179 » 27 nov 2017 13:35

maxer ha scritto:Mah ...
' Ste due e tre avare faccine stiracchiate proprio non le condivido in modo assoluto !
Mie personali impressioni, ovviamente.

Anche quello che ho scritto io sono IMPRESSIONI PERSONALI, ovvio che non siamo tutti uguali e abbiamo gusti diversi, sicuramente però, quando le aspettative sono alte (come i prezzi) si pretende giustamente il massimo... in questo caso PER ME ne siamo ben lontani per difetti evidenti, ed il confronto con Giacosa e Conterno mi è sembrato impietoso.
Non penso neanche di essere l'unico a pensarla così... amen
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
maxer
Messaggi: 2885
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda maxer » 27 nov 2017 14:33

S D R A M M A T I Z Z I A M O ! ! !
carpe diem 8)
vinogodi
Messaggi: 28295
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda vinogodi » 27 nov 2017 14:36

george7179 ha scritto:
maxer ha scritto:Mah ...
' Ste due e tre avare faccine stiracchiate proprio non le condivido in modo assoluto !
Mie personali impressioni, ovviamente.

Anche quello che ho scritto io sono IMPRESSIONI PERSONALI, ovvio che non siamo tutti uguali e abbiamo gusti diversi, sicuramente però, quando le aspettative sono alte (come i prezzi) si pretende giustamente il massimo... in questo caso PER ME ne siamo ben lontani per difetti evidenti, ed il confronto con Giacosa e Conterno mi è sembrato impietoso.
Non penso neanche di essere l'unico a pensarla così... amen
... ma assolutamente ; divertenti sono proprio le considerazioni che scaturiscono da queste bicchierate , ci mancherebbe... :wink:
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Vinos
Messaggi: 962
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Vinos » 27 nov 2017 14:43

Barolata 2017:il nebbiolo si conferma un vitigno nobile, completo, di grande impatto olfattivo e gustativo,in grado di attraversare i decenni, ma il modo di produrre i vini sta cambiando anche in langa e questi risultano più pronti,più godibili nell'immediato e con profumi inebrianti già da subito, per cui stappate Barolo anche da giovane che è una goduria,logicamente scegliendo con cura i produttori.
In questa degustazione quasi sempre il vino "giovane" aveva i profumi più interessanti rispetto al vino più evoluto, escluso gaja 2008 coperto da legno( cocco fresco, cocco bello).
Ps I vini che vengono prodotti adesso in langa( salvo alcune eccezione tra produttori e annate) sono belli da bere dal 7/8 anno dalla vendemmia al quindicesimo,poi alcuni durano ancora molto, ma perché aspettare? Discorso confermato anche da alcuni produttori di recente, quindi è inutile farsi troppe seghe, bisogna stappare di più, se poi non vi piace il tannino bevete altro.

Podio tra i giovani:
Monfortino 2010 infinito, di materia pazzesca, con un naso già bellissimo ma in bocca di gioventù disarmante, probabilmente sarà tra i migliori monfortino di sempre( mi riferisco agli anni 90/2000, prima non ho bevuto nulla)
Giacosa rocche del falletto 2011 : naso fantasmagorico, in pieno stile giacosiano,bocca più rilassata e godibile, fantastico, in questo momento più godile del monfortino che è più prospettico e di spessore.
cà di morissio 2008:salmastro all'inverosimile, granitico e tagliente.
Pari merito con
Monvigliero 2013 atipico quanto vuoi nei suoi profumi che ricordano la china, il rabarbaro, l'oliva, ma spiazzante per eleganza e golosità.
Ps ho detto atipico nei profumi per chi non conosce il capolavoro di burlotto.

Podio tra i vecchiotti:
Monfortino 1996: un monolite, austero, incazzato, più leggibile di quello bevuto pochi giorni fa, ma ancora da attendere,per alcuni il vino della serata.
Giacosa 1996 : fragolina di bosco matura, balsamicità, leggermente terroso,non ha l'esplosività e la dolcezza del 2011, ma in bocca è forse il vino più completo;ha nerbo, stoffa persistenza e risulta sicuramente più pronto del monfortino 1996.
Gaja Sorì tildin 1996: bellissimo il naso, perfetto nella terziarizzazione nobile, in bocca ancora peró troppo tannico e di beva pesante, per palati hard.

Infine nota di merito per vigna rionda di massolino 2008 tra i più belli mai bevuti quindi per i miei gusti meglio di 1999,2004,2006,2007,2009.
Vinos
Messaggi: 962
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Vinos » 27 nov 2017 14:46

marcolanc ha scritto:Prima di tutto, grazie Marco! Giornata piacevolissima, con bottiglie in gran forma e ottima compagnia. Poi, come al solito, abbiamo mangiato da urlo!
Tralascio per brevità gli champagne (che mi sono comunque piaciuti molto) e i chinati (anch’io ho preferito il 2008), passando direttamente alle “sfide” tra baroli.
Massolino - personalmente, come ti ho detto subito, ho preferito il 2008 ( :D :D :D :)), più fresco e dinamico, al 1996 ( :D :D :)), che ho provato a tenere nel terzo bicchiere a lunghissimo, senza però mai trovare spunti che mi entusiasmassero. Anzi, col tempo mi è sembrato sedersi anche di più. Per me, ha dato il meglio di sé qualche anno addietro.
Burlotto - qui la sfida per me si è fatta più interessante, con un 2013 ( :D :D :D :D) esplosivo ed un 2001 ( :D :D :D :D) che sembrava il suo fratello maggiore, ugualmente dinamico, ma giustamente più maturo. Gran bella coppia. A faccine, li metto alla pari, ma dovendo scegliere prendo il 2013, che avrà una bella strada davanti a sé.
Gaja - in questo caso, i 22 anni in più del Tildin sono stati nettamente a suo vantaggio. L’anno scorso ho assaggiato Tildin e San Lorenzo 2013: due vini totalmente inespressivi (nella mia incompetenza, ho avuto il dubbio che certi premi e punteggi siano stati assegnati più come atti di fede che altro). Il 2008 ( :D :D :D :)) di oggi, pur pagando un pegno evidente al legno della botte (cocco sparatissimo), almeno era un vino... poi, quando senti il ‘96 ( :D :D :D :D :)), finalmente bevi un vero Gaja!
Giacosa - 2011 ( :D :D :D :D :)) fantastico... ma 1996 ( :D :D :D :D :D) un fuoriclasse: per me, ha dato un giro a tutti i precedenti. Che vino!!!
Roagna - farci assaggiare l’anteprima del 2008 ( :D :D :D :D :)) è stato un gran bel regalo, tanto più in parallelo con un Crichet Paje di altra concezione come il 1998 ( :D :D :D :)), di grande carattere, ma anche più rustico. Anche in questo caso, parlo per me: pur essendo ancora un neonato, il 2008 mi è piaciuto un botto! Vino estremamente dinamico (tenuto nel terzo bicchiere per un bel po’, è cambiato di almeno dieci volte), acidità mostruosa, tannino di grandissima finezza, lungo da morire... uno spettacolo! Mi piacerebbe risentirlo tra qualche anno.
Mascarello - peccato per il 1995 defunto, in compenso un 2008 ( :D :D :D :D) di grande spessore, con questi netti sentori di salamoia che via via lasciavano spazio ad un frutto golosissimo. È stato un pelino penalizzato (almeno per quanto mi riguarda) dai due colossi successivi, che mi hanno sparato in un’altra dimensione.
Conterno - e finalmente ho bevuto il 2010 ( :D :D :D :D :D), di cui molto avevo letto e sentito (e per cui mi sono svenato come tanti a “scatola chiusa”, nella speranza di non avere buttato un bel mucchio di soldi in un mero fenomeno speculativo). Anche in questo caso, solo una parola: fuoriclasse. Come (e forse addirittura più di quanto) mi era già successo per il 2008 (più floreale e anche più pronto di questo), ho avuto la sensazione di avere nel bicchiere un autentico gigante di rarissima esuberanza, che certamente crescerà nei prossimi decenni, ma che già adesso è un caleidoscopio di emozioni. Sono situazioni rare (almeno per me) e me le godo tutte. Ero curioso anche di sentire il 1996 ( :D :D :D :D :)), che ho trovato molto più aperto di quanto mi aspettassi. Ovvio che ogni bottiglia fa storia a sé, a maggior ragione quando ha vent’anni e passa, ma se devo parlare di questo, capisco perché sia stato descritto da chi ha esperienza in materia come un capolavoro: ha ancora tanta strada davanti, viste l’acidità sferzante e la carica tannica che lo sorreggono, ma già adesso, dopo “appena” 21 anni dalla vendemmia, è un’esperienza.

Un’ultima nota sulle faccine: ho cercato di “relativizzarle” ad un contesto molto particolare. Per intenderci, il Vigna Rionda 1996 di Massolino sarebbe da 5 faccine nel 99% delle mie bevute, ma qui le ho dovute dimezzare... :D
Di nuovo, grazie Marco!

Una sola cosa se posso permettermi, il vigna rionda 1996 anche in un contesto diverso SECONDO ME non avrebbe superato 3 faccine.
Vinos
Messaggi: 962
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: SUPERNEBBIOLATA 2017

Messaggioda Vinos » 27 nov 2017 14:54

Dimenticavo... grazie a tutti per splendida compagnia... e grazie a Marco per aver accolto la mia richiesta di stappate una bolla vintage a fine bevuta ( già due volte che mi accontenta) per la cronaca lo champo era buonissimissimo....

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: emigrato, Macca84, samuele77, shingo tamai, Smarco, supersonic76 e 7 ospiti