Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda alleg » 27 set 2017 16:27

Qualcuno, oltre ai collaboratori della guida stessa, partecipa alla degustazione?
vinogodi
Messaggi: 28439
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda vinogodi » 27 set 2017 16:52

..tra l'altro c'è un sacco di gnocca... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Raido
Messaggi: 103
Iscritto il: 29 nov 2016 15:19
Località: Torino

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda Raido » 27 set 2017 17:18

Yep!
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda alleg » 27 set 2017 17:19

vinogodi ha scritto:..tra l'altro c'è un sacco di gnocca... 8)

Che non guasta mai...

Se ti fermi fino ad inizio degustazione ci vediamo dentro!
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1495
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 27 set 2017 18:34

Anche l'anno scorso c'era un sacco di gnocca, ma a un certo punto mi sono innamorato della tipa di le potazzine ..occhi azzurri, capelli neri, e io ero sbronzo. Gran bella giornata quella
Lorenzo
littlewood
Messaggi: 1819
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda littlewood » 27 set 2017 19:01

Lassala perdere quella!! E' peggio della maga circe!! :cry:
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1495
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 27 set 2017 20:54

littlewood ha scritto:Lassala perdere quella!! E' peggio della maga circe!! :cry:


:mrgreen: :mrgreen: si ho avuto quest'impressione..ma tu perché dici ciò? Parli per esperienza diretta?? :mrgreen:
Lorenzo
littlewood
Messaggi: 1819
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda littlewood » 27 set 2017 21:18

gbaenergiaeco10 ha scritto:
littlewood ha scritto:Lassala perdere quella!! E' peggio della maga circe!! :cry:


:mrgreen: :mrgreen: si ho avuto quest'impressione..ma tu perché dici ciò? Parli per esperienza diretta?? :mrgreen:

No ma qualche cosa su le signore propietarie di quell' azienda la so.... :o
stecca
Messaggi: 379
Iscritto il: 01 nov 2008 12:49
Località: BS

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda stecca » 27 set 2017 22:01

littlewood ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
littlewood ha scritto:Lassala perdere quella!! E' peggio della maga circe!! :cry:


:mrgreen: :mrgreen: si ho avuto quest'impressione..ma tu perché dici ciò? Parli per esperienza diretta?? :mrgreen:

No ma qualche cosa su le signore propietarie di quell' azienda la so.... :o


:shock:
Trasformano gli uomini in maiali??
:lol: :lol:
littlewood
Messaggi: 1819
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda littlewood » 27 set 2017 22:34

stecca ha scritto:
littlewood ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:
littlewood ha scritto:Lassala perdere quella!! E' peggio della maga circe!! :cry:


:mrgreen: :mrgreen: si ho avuto quest'impressione..ma tu perché dici ciò? Parli per esperienza diretta?? :mrgreen:

No ma qualche cosa su le signore propietarie di quell' azienda la so.... :o


:shock:
Trasformano gli uomini in maiali??
:lol: :lol:

Piu' o meno.... :D
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1495
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 27 set 2017 22:55

Oltre ai soliti noti c'è qualche produttore sconosciuto da testare assolutamente ?
Lorenzo
Avatar utente
andrea
Messaggi: 7979
Iscritto il: 06 giu 2007 11:38
Località: Bassa Brianza

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda andrea » 28 set 2017 09:23

gbaenergiaeco10 ha scritto:Oltre ai soliti noti c'è qualche produttore sconosciuto da testare assolutamente ?

Casanova di Neri
Ti amo Licia!!!
mangè mangè nu sèi chi ve mangià

Spedisco entro 5 giorni lavorativi, sempre che riesca a trovare i vini nel casino della mia cantina
Avatar utente
FiloBianco
Messaggi: 434
Iscritto il: 18 giu 2007 21:39
Località: Pescheria Claudio, Milano

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda FiloBianco » 28 set 2017 11:15

Tra l'altro e' occasione imperdibile perche' verra' presentata la nuova scala di valutazione del Doctor. E' unica al mondo perche' un vino potra' arrivare a 110/100. Qualcuno sospetta che un giorno potra' addirittura arrivare a 120/100.

Cheers Mate!!!!
"Il "cavaliere Jedi" del provincialismo: Obi-Wan-Gnurànt." D. Cernilli
DipWSET, MW Wannabe
ITB = In two businesses. I have a conflict of interest when discussing Barolo/Barbaresco and Prosecco
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7569
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda zampaflex » 28 set 2017 11:39

Comunque qualcosa di buono lo si potrà assaggiare, succede sempre, anche da Gardini :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Timoteo
Messaggi: 2243
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda Timoteo » 28 set 2017 11:53

FiloBianco ha scritto:Tra l'altro e' occasione imperdibile perche' verra' presentata la nuova scala di valutazione del Doctor. E' unica al mondo perche' un vino potra' arrivare a 110/100. Qualcuno sospetta che un giorno potra' addirittura arrivare a 120/100.

Cheers Mate!!!!


Probabilmente è proporzionale alla circonferenza della sua panza.
Quindi dove possa arrivare è imponderabile.
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda alleg » 28 set 2017 12:02

FiloBianco ha scritto:Tra l'altro e' occasione imperdibile perche' verra' presentata la nuova scala di valutazione del Doctor. E' unica al mondo perche' un vino potra' arrivare a 110/100. Qualcuno sospetta che un giorno potra' addirittura arrivare a 120/100.

Cheers Mate!!!!


In effetti i voti della guida lasciano un po' perplessi... ma è un appunto abbastanza generalizzato a tutto il mondo della critica. Come qualcuno ha fatto notare sul sito del Doc, 297 vini oltre in 95/100 sono un po' tantini (ed io sono d'accordo).

Capisco che WS e compagnia cantante distribuiscano 100/100 come noccioline ma non sono sicuro che livellare verso l'alto le valutazioni sia la strada giusta per rendere un buon servizio ai lettori. Utilizzando una scala chiusa, livellare verso l'alto le valutazioni porta ad un appiattimento delle stesse, rendendole di fatto inutili.

Capisco che sia la prassi comune nel mondo del vino e che anche la maggior parte dei consumatori si sia ormai fatta la tara a queste valutazioni ma io non riesco a fare a meno di chiedermi se abbia senso usare una scala centesimale se poi di fatto i voti vengono dati dal 75-80/100 in su e già un vino che prende 70/100 viene considerato una ciofeca...
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda alleg » 28 set 2017 12:05

zampaflex ha scritto:Comunque qualcosa di buono lo si potrà assaggiare, succede sempre, anche da Gardini :mrgreen:


A vedere i nomi di roba "potabile" dovrebbe essercene parecchia 8)
gpetrus
Messaggi: 2504
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gpetrus » 28 set 2017 12:40

alleg ha scritto:
FiloBianco ha scritto:Tra l'altro e' occasione imperdibile perche' verra' presentata la nuova scala di valutazione del Doctor. E' unica al mondo perche' un vino potra' arrivare a 110/100. Qualcuno sospetta che un giorno potra' addirittura arrivare a 120/100.

Cheers Mate!!!!


In effetti i voti della guida lasciano un po' perplessi... ma è un appunto abbastanza generalizzato a tutto il mondo della critica. Come qualcuno ha fatto notare sul sito del Doc, 297 vini oltre in 95/100 sono un po' tantini (ed io sono d'accordo).

Capisco che WS e compagnia cantante distribuiscano 100/100 come noccioline ma non sono sicuro che livellare verso l'alto le valutazioni sia la strada giusta per rendere un buon servizio ai lettori. Utilizzando una scala chiusa, livellare verso l'alto le valutazioni porta ad un appiattimento delle stesse, rendendole di fatto inutili.

Capisco che sia la prassi comune nel mondo del vino e che anche la maggior parte dei consumatori si sia ormai fatta la tara a queste valutazioni ma io non riesco a fare a meno di chiedermi se abbia senso usare una scala centesimale se poi di fatto i voti vengono dati dal 75-80/100 in su e già un vino che prende 70/100 viene considerato una ciofeca...

che poi e' altamente controproducente distribuire punteggi alti. Chi assaggia con cognizione di causa sara' sicuramente portato a paragonare la bt con i punteggi delle guide.....se non dovesse rispecchiar le aspettative giu' critiche anche pubbliche ( social, blog ecc )alimentando le solite polemiche ....
maxer
Messaggi: 3000
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda maxer » 28 set 2017 12:47

Vedo con piacere che l'intervento critico di un certo maximo erspamer ( :?: ) su DoctorWine, riguardante l'inflazione di punteggi altissimi sparati a vanvera, ha provocato 1) la feroce e piccata replica di Cernilli 2) alcuni commenti di appoggio nel nostro forum.
Sono certo che, entro dieci anni, tanti disinteressati cosiddetti guru del vino dovranno raggiungere il parametro dei 200 centesimi (10 in più all'anno) :mrgreen:
W W W le Guide ! ! !
carpe diem 8)
brunelloDOC
Messaggi: 1371
Iscritto il: 04 ago 2009 09:49

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda brunelloDOC » 28 set 2017 13:49

alleg ha scritto:Qualcuno, oltre ai collaboratori della guida stessa, partecipa alla degustazione?


Basta la presenza, presumo e temo inevitabile, di Cernilli per azzerare qualsivoglia mio interesse all'evento. :D :D :D
«C’è un solo posto al mondo dove il quotidiano si specchia così compiutamente nel sublime, in un mirabile intreccio di natura e cultura…è la Toscana….» Stendhal
"D'accordissimo, Axel" Il Cacciatore
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gp » 28 set 2017 14:15

maxer ha scritto:Vedo con piacere che l'intervento critico di un certo maximo erspamer ( :?: ) su DoctorWine, riguardante l'inflazione di punteggi altissimi sparati a vanvera, ha provocato 1) la feroce e piccata replica di Cernilli 2) alcuni commenti di appoggio nel nostro forum.
Sono certo che, entro dieci anni, tanti disinteressati cosiddetti guru del vino dovranno raggiungere il parametro dei 200 centesimi (10 in più all'anno) :mrgreen:
W W W le Guide ! ! !

Se n'è già parlato altre volte: storicamente, almeno in Europa, la soglia dell'eccellenza viene collocata in prevalenza a 90/100, mentre nei paesi anglosassoni ormai da parecchi anni a 95/100. Evidentemente chi fa la seconda scelta finisce per utilizzare tutti i voti fino al massimo per fare un minimo di graduatoria. Questa impostazione è intrinsecamente imperialista (guide internazionali dei vini, basate soprattutto negli USA: decretiamo noi qual'è il meglio della produzione mondiale) o provinciale (guide nazionali dei vini, come quella di Doctorwine: il meglio della produzione nazionale deve entrare a pié pari nel meglio mondiale).
Tenersi qualche punto di margine in più per evitare di dare a un Custoza Superiore lo stesso voto che altri assegnano a un Grand Cru di Chablis sembrerebbe consigliabile, ma evidentemente c'è chi ama l'azzardo...
gp
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1495
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 28 set 2017 22:34

Ma che razza c'avete contro cernilli? Competenza mi sembra che ne abbia, se la critica è sulle solite marchette ragazzi, avete sbagliato galassia :mrgreen: :mrgreen: il mondo delle favole è dopo la seconda stella sulla destra :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
E cmq come ha fatto notare qualcuno, di roba potabile ce ne sará.....mi pare.... :mrgreen:
Lorenzo
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20233
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda pippuz » 29 set 2017 09:17

FiloBianco ha scritto:Tra l'altro e' occasione imperdibile perche' verra' presentata la nuova scala di valutazione del Doctor. E' unica al mondo perche' un vino potra' arrivare a 110/100. Qualcuno sospetta che un giorno potra' addirittura arrivare a 120/100.

Cheers Mate!!!!

Krug 164 a casa tua era 107/100 :lol:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
brunelloDOC
Messaggi: 1371
Iscritto il: 04 ago 2009 09:49

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda brunelloDOC » 29 set 2017 09:48

gbaenergiaeco10 ha scritto:Ma che razza c'avete contro cernilli? Competenza mi sembra che ne abbia, se la critica è sulle solite marchette ragazzi, avete sbagliato galassia :mrgreen: :mrgreen: il mondo delle favole è dopo la seconda stella sulla destra :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
E cmq come ha fatto notare qualcuno, di roba potabile ce ne sará.....mi pare.... :mrgreen:


Visto che fai una domanda, ti rispondo per quanto mi riguarda:
Competenza: non lo leggo da anni, non ne discetto.
Marchette: vedi sopra per quelle attive, di quelle passive invece è abbondante recettore. Noi italiani siamo imbattibili nel salto sul carro (del potente, del famoso, del vincitore...).
Persona: ho avuto alcune discussioni con lui anni fa, su questo forum, circa il metodo di assegnazione dei bicchieri. L'esito è stato disastroso. Non solo, per me, è un "io so io e voi nun siete un cazzo", ma, approfittando del ruolo che rivestiva, arrivò ad assumere toni velatamente minatori inerenti la mia permanenza in questo luogo virtuale. Da allora, mi è gradevole come Beppe Grillo, o come Hillary Clinton, o un pelino meno di un riccio di mare incastonato tra i coglioni.
Spero di aver soddisfatto la tua curiosità, penso anche a te - come a chiunque - sia capitato di avere qualcuno che ti rimanga pesante. E dal momento che il mondo del vino per me è solo passione e zero interesse economico, tengo a distanza chi mi possa guastare questa passione.
«C’è un solo posto al mondo dove il quotidiano si specchia così compiutamente nel sublime, in un mirabile intreccio di natura e cultura…è la Toscana….» Stendhal
"D'accordissimo, Axel" Il Cacciatore
gbaenergiaeco10
Messaggi: 1495
Iscritto il: 24 feb 2015 20:07

Re: Presentazione Guida Doctor Wine - Milano

Messaggioda gbaenergiaeco10 » 29 set 2017 10:24

brunelloDOC ha scritto:
gbaenergiaeco10 ha scritto:Ma che razza c'avete contro cernilli? Competenza mi sembra che ne abbia, se la critica è sulle solite marchette ragazzi, avete sbagliato galassia :mrgreen: :mrgreen: il mondo delle favole è dopo la seconda stella sulla destra :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
E cmq come ha fatto notare qualcuno, di roba potabile ce ne sará.....mi pare.... :mrgreen:


Visto che fai una domanda, ti rispondo per quanto mi riguarda:
Competenza: non lo leggo da anni, non ne discetto.
Marchette: vedi sopra per quelle attive, di quelle passive invece è abbondante recettore. Noi italiani siamo imbattibili nel salto sul carro (del potente, del famoso, del vincitore...).
Persona: ho avuto alcune discussioni con lui anni fa, su questo forum, circa il metodo di assegnazione dei bicchieri. L'esito è stato disastroso. Non solo, per me, è un "io so io e voi nun siete un cazzo", ma, approfittando del ruolo che rivestiva, arrivò ad assumere toni velatamente minatori inerenti la mia permanenza in questo luogo virtuale. Da allora, mi è gradevole come Beppe Grillo, o come Hillary Clinton, o un pelino meno di un riccio di mare incastonato tra i coglioni.
Spero di aver soddisfatto la tua curiosità, penso anche a te - come a chiunque - sia capitato di avere qualcuno che ti rimanga pesante. E dal momento che il mondo del vino per me è solo passione e zero interesse economico, tengo a distanza chi mi possa guastare questa passione.


Sul discorso "io so io e voi non siete un cazzo" qualche riserva ce l'ho, mi spiego: mi capita spesso di leggere sui vari blog commenti perentori e sentenze sputate spesso e volentieri con supponenza e maleducazione da chi di professione e lavoro fa altro ..non sto dicendo che se col vino non ci lavori non lo capisci, (anzi questo forum è pieno zeppo di prove contrarie), sto dicendo che quando ci si rivolge a persone che al vino hanno dedicato una vita (professionale e non) quanto meno sarebbe necessario nell'approccio una base di umiltà e rispetto.. per come hanno educato me, se mi rivolgo a una persona che per età ed esperienza potrebbe essere mio padre, il rispetto e la reverenza rimangono alla base di ogni comunicazione..purtroppo il fenomeno "leoni da testiera" è sempre più spesso in auge e credo che questa possa essere una lancia da spezzare in favore di Cernilli..poi io non l'ho mai conosciuto di persona , ma mi è capitato talvolta di discutere con lui sui social su alcune questioni, e si è sempre dimostrato disponibile al dialogo e al confronto..
Lorenzo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Seaworth, ucce e 13 ospiti