LANGA QUASI TOP

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
maxer
Messaggi: 2704
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda maxer » 24 mar 2019 23:38

Messner ha scritto:
maxer ha scritto:
Messner ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:Mi spieghi la liaison che unisce Valentini a Gravner ?

Due vini straordinari, naturali, con tecniche di vinificazione (macerazione ed utilizzo dei raspi) agli antipodi, che rappresentano l'eccezione alla ''regola'' che ho definito nella discussione precedente.

..... punto
Spiegata la liaison. Serve altro ?
:wink:

Magari bere un Trebbiano 2001, un Montepulciano 1990 e una ribolla 2009, così, mi sono venute in mente queste bottiglie e queste annate

:wink: :wink: :wink:
carpe diem 8)
sburtt
Messaggi: 288
Iscritto il: 24 mag 2017 12:29

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda sburtt » 25 mar 2019 16:43

Vinos ha scritto:
sburtt ha scritto:
Vinos ha scritto:
sburtt ha scritto:
bobbisolo ha scritto:

Pronti all'uso o quasi, sotto i 60:
guido porro lazzairasco 2013
fenocchio (cannubi e villero) 2014
rivella montestefano 2014
asili ca del baio 2014
castello di neive s.stefano 2014
burlotto barolo 2014
f.lli alessandria monvigliero 2014
carlo giacosa montefico 2014

Se fai uno sforzo oltre i 60€,
mascarello villero 2011


Io penso che pronto all'uso intende dire da bere bene gia ora.... il burlotto base 2014 e' chiuso che piu' chiuso non si puo' al momento, aprirlo e' buttare soldi a mio avviso e come lui molti dei 2014 si sono chiusi subito e chi sa quando e come si apriranno considerato i 1000 problemi del 2014 in barolo.... io opterei per annate tipo 2009-2010-2011 in Barolo e sulla sua fascia di prezzo sicuro ci metterei un brovia rocche 2011, beva stupenda, elegante. e magari anche il roncagliette barbaresco di olek bondonio (se lo trovi) il 2013 e' ancora aperto, o buttati su 2009-10-11. Castello di Neive, vai sull'2011 e cosi via. Io sui quei prezzi ci metterei anche cascina fontana 2013, dei fenocchio il 2012 cannubi si beve bene, grande bottiglia


Il base di burlotto 2014 bevuto 5/6 mesi fa,era apertissimo,
Monvigliero invece bevuto da poco, non esplosivo come al solito ma comunque una buona bottiglia....bartolo mascarello 2014 apertissimo e buonissimo e idem il base di principiano..
secondo ma si parla spesso di fasi di apertura e chiusura con troppa leggerezza, basta beccare una bottiglia storta e....
Io non ci credo molto a questo discorso, credo invece che ogni bottiglia abbia una storia a se..... quando i vini sono giovani è possibile beccarli poco espressivi, ma cambia da un giorno all’altro....


guarda che 5/6 mesi sono tanti.. capita spesso che d'inverno ( specialmente quello successivo alla messa in commercio) i nebbioli si chiudono, poi certo non e' scienza esatta, dipende dalla bottiglia ( e anche dal tuo umore) ma ci sono bottle cycles e come, che con il tempo diventano meno volatili.



Che ci siano varie fasi in un vino ci credo, che siano lunghe meno, ma soprattutto che tutti i vini di una annata seguono gli stessi cicli con tutte le variabili che ci sono, mi sembra fantascienza.
Qualche anno fa ero terrorizzato ad aprire alcuni vini perchè andavo dietro a ció che leggevo qui e che scrivevano altri... poi la mia esperienza( piccola) mi ha portato a capire che si parla tanto e si stappa poco( non è riferito a te non fraintendermi) e che dipende tanto dal vino singolo e non dalle leggende che si leggono in giro.
Qualche esempio? Leggenda: i 2006 in langa sono vini chiusi che non si apriranno mai... realtà ca di morissio 2006 buonissimo e zero chiusura, certo con una prospettiva infinita.
Leggenda monfortino va bevuto all’uscita poi va in letargo, realtà giá bevuto due 2008 e di letargo neanche l’ombra
Leggenda non bere mai i grand cru di borgogna tra il quarto e ottavo anno, realtà clos de tart 2012 bevuto al sesto anno dall’uscita ed era buonissimo, les amoureuses 2013 di groffier non ne parliamo..
Leggenda i vini di borgogna appena messi in commercio godono di un periodo di apertura, realtà bevuto il vons romaneè di bizot 2015 nella famosa finestra di apertura ed era poco espressivo, la stessa sera un clos des boucheres 2015 di roulot muto e poco espressivo.
Leggenda,i barolo vanno aspettati 20 anni, realtá si contano su una mano i barolo che arrivano a 20 anni... oltre che per i miei gusti il nebbiolo dai 9/12 anni sviluppa i profumi migliori( salvo che in alcuni casi) ed è una gioia da bere
Leggenda i 2006 di borgogna bianca fanno tutti cagare, realtá non tutti i vini, i meursalt di coche sono buonissimi, il valmur di raveneau bevuto da poco era fantastico( no non era il mio primo valmur di raveneau)
Posso continuare, con altri 800 esempi, chairo che è tutto relativo e tutto soggettivo...
Ma ripeto ogni bottiglia ha una storia a se e noi, io per primo non possiamo prevedere nulla sul vino, solo divertirci a provare a fantasticare su quale sarà l’evoluzione, io sono il primo che scrive un mare di cazzate sul discorso evoluzione...


parliamo la stessa lingua, sono il primo che ti ho detto che non e' scienza esatta e dipende da bottiglia a bottiglia, ma potendo scegliere io aprire un 2009/11 piuttosto che un 2014..
sburtt
Messaggi: 288
Iscritto il: 24 mag 2017 12:29

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda sburtt » 25 mar 2019 17:04

BarbarEdo ha scritto:
Wineduck ha scritto:
Wineduck ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:intendevo dire una cosa diversa: ho letto/sentito talvolta consideeare quei descrittori come tipici del cru, quando in realtà derivano in massima parte dal protocollo di vinificazione.
Non dico che tutti i vini fatti coi raspi siano uguali, però c'è uno "sfondo" comune, un floreale che va verso la peonia quando non verso il geranio, e un vegetale-radicoso (china, rabarbaro) che dà una forte impronta al vino, ne rende riconoscibile lo stile, dal rossese della Maccario, all'Apice di Amerighi, a Burlotto, fino a un produttore superNatural di Beune che non ricordo più come si chiama... o anche la schiava di Pranzegg, se non sbaglio.
Cioè, è chiaro che sono diversi, però un po' si somigliano. Un po' come i bianchi macerati...


Secondo me non ne hai bevuti abbastanza. Prova uno Jamet, un Pacalet, uno Chave, una Leroy o un DRC e poi dimmi se sembrano cosi "simili"! Come al solito è il manico che fa la differenza. Nella mia esperienza la presenza o meno dei raspi non crea alcuna similitudine, neppure aromatica.

Pacalet! ecco come si chiamava quel produttore di Beune che avevo bevuto! Beh, con gli enormi limiti del mio naso, e con tutte le ovvie differenze tra varietà e terroirs, il suo vino (un 1er, non ricordo quale, bevuto 2 anni fa... :oops: ) mi aveva ricordato molto il monvigliero di Burlotto.
Poi senza ombra di dubbio non ne ho bevuti abbastanza.
E senza dubbio la bravura sta nel non fare emergere il raspo. Forse in Italia non ci sono vinificatori così fini su questa tecnica, o forse le condizioni pedoclimatiche dell'Hermitage o di Vosne Romanée consentono maturazioni fenoliche tali da smorzare al massimo l'apporto vegetale del raspo. Boh... Chi lo sa
Grazie per l'invito a bere Leroy o DRC! Ci farò un pensiero :roll: :mrgreen:


Magari mi sbaglio ma tra Pacalet e Burlotto la differenza di stile e' abbissale
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 25 mar 2019 17:40

Son tornato ieri da un weekend in Langa...2 giorni e mezzo di spasso con gli amici :lol:

Immagine

GIORNO #1
Cominciamo il tour con una visita da Conterno, cantina moooolto bella, spaziosa e pulitissima.
Essendo arrivati in anticipo come degli eccitati scolaretti al primo giorno di lezione ci fanno accomodare in un salottino dove degustiamo una purissima acqua di Monforte su calici Zalto :lol:
A seguire poi abbiamo fatto una visita della cantina con Roberto Conterno e tre assaggi:
Barbera Vigna Francia 2017 da botte: :D :D :D :D :)
A detta di Conterno tra 2015, 2016 e 2017 la migliore annata per la barbera è stata appunto la 2017. Non avendo avuto modo di assaggiare le altre annate per il momento mi fido :P
Bel colore rubino con riflessi violacei, molto limpida.
Gran bel frutto, buona struttura e acidità ben presente ma non esagerata. Naso complesso su frutta rossa e leggera speziatura, estremamente fine.
Se non ho capito male in quest’annata non verranno imbottigliate Magnum a causa della produzione più ridotta.
Barolo Vigna Francia 2015 da botte: :D :D :D :D :D
Ottimo vino, i sentori dati dall’affinamento me li aspettavo più marcati ed invece erano appena appena accennati, coperti da un grande frutto, persistenza medio-lunga, e in bocca bello teso.
Barolo Monfortino 2013 da bottiglia: :D :D :D :D :D :D
E che vi devo dire? Assurdo...Spettacolare, naso ampio, complesso e molto raffinato...una bomba!
Il mio naso scarsamente allenato percepisce sentori floreali di rosa macerata, dopo un po di minuti nel bicchiere si affaccia pure il caratteristico sentore di anguria ma c’è moooolto altro che sinceramente non riesco a decifrare da bravo ignorante so solo che è tutto fantastico.
Buona struttura, tannino nobile. Persistenza luuuunga. Armonico.

Dopo poco meno di un’ora veniamo gentilmente “cacciati” e ritorniamo sul pianeta terra piuttosto confusi ma contenti di aver avuto la possibilità di visitare una cantina così rinomata e di conoscere un gran produttore.

Come continuare dopo una visita del genere? C’è poco da fare, ci mettiamo il cuore in pace e riprendiamo il viaggio visto che siamo solo all’inizio.
Andiamo a fare il check-in a Barolo e poi, nonostante il lungo viaggio facciamo un ultimo sforzo e ci rimettiamo in macchina per l’ultima visita della giornata: Comm. G.B. Burlotto a Verduno.
I Baroli 2015 li avevo assaggiati quando ero stato in visita a Novembre e mi ritrovo più o meno con quello che ha scritto Maxer nell’altro thread anche se devo dire che Acclivi mi era sembrato già abbastanza pronto. Ritiro quelle poche bottiglie che mi ha concesso Fabio e facciamo un aperitivo insieme con il suo Sauvignon Dives 2017. Mooolto buono! :D :D :D :)

Cena alla trattoria della Posta a Monforte
Bel posto, ottima cucina con prezzi giusti e carta dei vini ampia con ricarichi più che onesti.
Sinceramente sono stato un po infastidito dal servizio esageratamente pressante, il vino preferisco versarmelo da solo e non avere uno che ogni 5 minuti mi versa una goccia nel bicchiere... ma vabbè son punti di vista di un burbero provinciale!
Bevuto bene:
Barbera Vigna Cerretta 2016 – Conterno :D :D :D :D
Grande freschezza e struttura. Al naso sentori di viole, marasche, ribes e more. Persistenza medio-lunga.
Monprivato 2010 – Mascarello :D :D :D :D :D
Timido all’apertura, pian piano si apre. Grande struttura con finezza estrema. Naso cangiante e ipnotico, frutta rossa, fiori, liquirizia, menta.
Semplicemente un grande vino.
Immagine
Ultima modifica di cskdv il 25 mar 2019 18:01, modificato 1 volta in totale.
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 25 mar 2019 17:42

GIORNO #2
Ci svegliamo con una mail di Rizzi, a causa di un impegno imprevisto sono costretti ad annullarci la visita prevista per il pomeriggio. Pazienza, sarà per un’altra volta! :(

Ci dirigiamo quindi a Serralunga da Giovanni Rosso.
Bella cantina molto strutturata che fino a pochi anni fa destinava tutta la produzione solamente all’estero, chiacchieriamo mezz’oretta con Davide Rosso, proprietario simpaticissimo e poi facciamo una visita della cantina assieme alla preparatissima Francesca.
Oltre ai vini base di barbera e nebbiolo l’azienda produce:
-un barolo base ottenuto dai vigneti di proprietà a Serralunga + altre vigne in affitto
-un baloro prodotto solo utilizzando le uve dei vigneti di Serralunga (interamente commercializzato all’estero)
-i due cru di Cerretta e Serra
-il famigerato Ester Canale Rosso proveniente dalle vigne vecchie di Vigna Rionda
-e il nebbiolo Ester Canale Rosso che proviene sempre da uve di Vigna Rionda ma da viti piantate nel 2011

Assaggi da botte:
Barolo Cerretta 2017 :D :D :D :)
Barolo Serra 2017 :D :D :D :D
Langhe Nebbiolo Ester Canale Rosso 2017 :D :D :D :D :) (ovviamente chiamarlo nebbiolo è un eufemismo)
Barolo di Serralunga 2016 :D :D :D :D

Assaggi da bottiglia:
Langhe Nebbiolo 2016 :D :D :D
Langhe Nebbiolo Ester Canale Rosso 2016 :D :D :D :D :) Buono buono
Barolo 2014 :D :D :D :)
Barolo Cerretta 2014 :D :D :D :) Sentori più delicati e femminili
Barolo Serra 2014 :D :D :D :D Sentori più caratteristici di Serralunga
Immagine
Purtroppo l’annata 2015 verrà presentata al vinitaly e non tutti i baroli erano già imbottigliati quindi ci siamo accontentati di quello che c’era! Questo produttore ci ha fatto una buona impressione generale ma prima di pronunciarmi preferisco assaggiare qualche annata in più.
Costo della visita 25€ a persona, abbonati in caso di acquisti.

Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.
Bevuto Barolo Sarmassa 2012 – Brezza :D :D :D :D

Visita successiva: Luigi Pira sempre a Serralunga – Sorpresa della giornata (per chi come noi non li conosce ovviamente!)
Anche qui abbiamo assaggiato tutta la produzione a parte il dolcetto 2018 che non è ancora in bottiglia
Barbera d’Alba Superiore 2017 :D :D :D :)
Fa un anno di affinamento in botte grande. Bella fresca e di struttura.
Nebbiolo Langhe 2017 :D :D :D :)
Secondo me ottimo rapporto qualità/prezzo. Mi è piaciuto molto.
Barolo Serralunga 2015 :D :D :D :)
Colpisce subito per freschezza, bel tannino. Naso fino su sentori floreali e mentolati...veramente buon barolo base
Barolo Margheria 2015 :D :D :D :D
Naso più profondo rispetto al barolo base, sentori più fruttati e floreali (femminili), in bocca la freschezza e il tannino asfaltano....buono ma da aspettare.
Barolo Marenca 2015 :D :D :D :D :)
Vino più potente rispetto al precedente ma già più godibile all’assaggio in quanto il tannino è più smussato anche per via dell’utilizzo di legni diversi.
Al naso note più orientate sulla frutta e speziatura. Questa vigna ce l’hanno solo in due, Pira e Gaja. Solo Pira usa questa menzione.
Barolo Vigna Rionda 2015 :D :D :D :D :)
Sicuramente tra i 3 cru questo è il più nobile, elegante e potente. Sembra avere meno corpo rispetto al Marenca ma ha naso che fa innamorarrrr.
Immagine
Abbiamo veramente apprezzato questo produttore, come sempre Roland ci vede lungo!
Costo della visita 10€ a persona, abbonati in caso di acquisti.

Mentre tornavamo alla base decidiamo di improvvisare un pit-stop da Brezza che senza preavviso ci ha accolto e ci ha fatto assaggiare le loro novità:
Barolo Castellero 2015 :D :D :D
Barolo Cannubi 2015 :D :D :D
Barolo Sarmassa 2015 :D :D :D :)
Barolo Sarmassa Vigna Bricco 2013 :D :D :D :) Mi aspettavo di più da una “riserva”
Immagine
Nel complesso non ci ha convinto più di tanto. Da riprovare tra un po.

Dopo una piccola pennica riprendiamo l’avventura ma la fatica comincia a farsi sentire.
Cena all’Osteria La Torre di Cherasco, ottimi piatti, carta vini ricca e con prezzi buoni. Consigliatoci da Fabio Alessandria (Brulotto)

Abbiamo bevuto:
Barolo Percristina 2006 – Domenico Clerico :D :D :D :D :?
Vino rosso granato impenetrabile con riflessi mattone, struttura pachidermica ma non molto nelle mie corde. Al naso la speziatura è abbastanza sovrastante, sono presenti inoltre sentori di frutta rossa stramatura e terziarizzazioni varie. In bocca mi é sembrato molto pesante e opulento.
Non é il mio genere di barolo.
Moscato Vigna Vecchia 2014 – Ca’ D’Gal :D :D :D :D :)
Finalmente dopo averlo letto spesso sul forum riesco a provare anch’io questo vino!
Buon moscato, effervescenza appena accennata. Grande persistenza aromatica, freschezza e complessità. Sentori aromatici si alternano a frutta esotica, agrumi e mineralità. Tante cose buone in un vino così semplicemente complesso. M’è piaciuto.

Alla fine della serata, ormai esausti il proprietario/cuoco si è messo a chiacchierare con noi, c’ha offerto qualche grappino e ci ha fatto vedere la cantina...un’ora dopo la chiusura del locale eravamo ancora là! Che personaggio!

Immagine
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 25 mar 2019 17:44

GIORNO #3
Entrambe le notti abbiamo dormito nell’agriturismo di Gianni Canonica, ottima base di appoggio per una visita in langa, affitta camere in centro a Barolo ad un prezzo più che onesto (90€ per una tripla).
A fine viaggio abbiamo avuto modo di vedere la cantina e di parlarci un po assieme. Lui è un personaggio semplice, amante del suo lavoro, che produce due ottimi Baroli (Paiagallo e Grinzane) purtroppo in modiche quantità.
Se non ricordo male con l’annata 2018 uscirà anche con un nebbiolo proveniente sempre dalla vigna di Paiagallo dove ha tolto le viti di barbera.
Anche qui siamo stati veramente contenti di aver conosciuto questo personaggio!
Immagine

Prima di rientrare a Vicenza ci siamo fermati per un ultimo pranzo a L’Argaj di Castiglione Falletto.
Cucina non tradizionale ma ottima, carta dei vini non molto emozionante ma in ogni caso la nostra tolleranza di nebbiolo era ormai agli sgoccioli!

Langhe Nebbiolo Disanfrancesco 2015 – Voerzio :D :D :D :D

Si conclude così il giro in terra di Barolo.... senza l’apporto del forum chiaramente non sarebbe stata la stessa cosa, grazie a tutti!
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 12878
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Kalosartipos » 25 mar 2019 21:54

cskdv ha scritto:Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.

Carta vini discreta? Probabilmente, l'avrai sfogliata rapidamente.. le chicche sono parecchie, anche fuori Langa..
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Langa&Roero
Messaggi: 98
Iscritto il: 11 ott 2017 13:02
Località: Alba

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Langa&Roero » 25 mar 2019 23:01

Kalosartipos ha scritto:
cskdv ha scritto:Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.

Carta vini discreta? Probabilmente, l'avrai sfogliata rapidamente.. le chicche sono parecchie, anche fuori Langa..


Quoto, una delle migliori carte di tutta la Langa.
dani23
Messaggi: 60
Iscritto il: 31 ago 2018 17:56
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda dani23 » 26 mar 2019 01:34

Kalosartipos ha scritto:
cskdv ha scritto:Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.

Carta vini discreta? Probabilmente, l'avrai sfogliata rapidamente.. le chicche sono parecchie, anche fuori Langa..


Reduce dal weekend nelle Langhe con @cskdv sottoscrivo parola per parola (forse sarei stato un po' più cattivo con Brezza :mrgreen: )

Per quanto riguarda More e Macine di La Morra, qualità del servizio e dei piatti impeccabile (decisamente livello alto) merita decisamente la sosta (rapida o lunga che sia :D ).
Mentre per la tanto discussa carta vini nonostante i ricarichi corretti e la grande varietà (che fai? vai nelle Langhe e bevi sangiovese?! Poi se ordini Francia e non è Conterno ti danno il daspo :mrgreen: ) probabilmente abbiamo beccato un weekend sfigato (diversi * e le prime due scelte eran terminate e non segnalate).


P.s: Moscato Vigna Vecchia – Ca’ D’Gal quanto diamine costa realmente? In alcuni ristoranti era in carta a 25-30€ mentre nelle enoteche sempre over 45€...@cskdv ti toccherà portarmi in cantina :lol:
Vinos
Messaggi: 958
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Vinos » 26 mar 2019 06:56

Kalosartipos ha scritto:
cskdv ha scritto:Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.

Carta vini discreta? Probabilmente, l'avrai sfogliata rapidamente.. le chicche sono parecchie, anche fuori Langa..


Lo stavo per scrivere, glielo ho consigliato io, nel caso volesse bere qualcosa fuori dalla langhe.... certo i prezzi sono da ristorante, ma ha una carta molto interessante....
Vinos
Messaggi: 958
Iscritto il: 09 feb 2015 23:26

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Vinos » 26 mar 2019 06:58

cskdv ha scritto:Son tornato ieri da un weekend in Langa...2 giorni e mezzo di spasso con gli amici :lol:

Immagine

GIORNO #1
Cominciamo il tour con una visita da Conterno, cantina moooolto bella, spaziosa e pulitissima.
Essendo arrivati in anticipo come degli eccitati scolaretti al primo giorno di lezione ci fanno accomodare in un salottino dove degustiamo una purissima acqua di Monforte su calici Zalto :lol:
A seguire poi abbiamo fatto una visita della cantina con Roberto Conterno e tre assaggi:
Barbera Vigna Francia 2017 da botte: :D :D :D :D :)
A detta di Conterno tra 2015, 2016 e 2017 la migliore annata per la barbera è stata appunto la 2017. Non avendo avuto modo di assaggiare le altre annate per il momento mi fido :P
Bel colore rubino con riflessi violacei, molto limpida.
Gran bel frutto, buona struttura e acidità ben presente ma non esagerata. Naso complesso su frutta rossa e leggera speziatura, estremamente fine.
Se non ho capito male in quest’annata non verranno imbottigliate Magnum a causa della produzione più ridotta.
Barolo Vigna Francia 2015 da botte: :D :D :D :D :D
Ottimo vino, i sentori dati dall’affinamento me li aspettavo più marcati ed invece erano appena appena accennati, coperti da un grande frutto, persistenza medio-lunga, e in bocca bello teso.
Barolo Monfortino 2013 da bottiglia: :D :D :D :D :D :D
E che vi devo dire? Assurdo...Spettacolare, naso ampio, complesso e molto raffinato...una bomba!
Il mio naso scarsamente allenato percepisce sentori floreali di rosa macerata, dopo un po di minuti nel bicchiere si affaccia pure il caratteristico sentore di anguria ma c’è moooolto altro che sinceramente non riesco a decifrare da bravo ignorante so solo che è tutto fantastico.
Buona struttura, tannino nobile. Persistenza luuuunga. Armonico.

Dopo poco meno di un’ora veniamo gentilmente “cacciati” e ritorniamo sul pianeta terra piuttosto confusi ma contenti di aver avuto la possibilità di visitare una cantina così rinomata e di conoscere un gran produttore.

Come continuare dopo una visita del genere? C’è poco da fare, ci mettiamo il cuore in pace e riprendiamo il viaggio visto che siamo solo all’inizio.
Andiamo a fare il check-in a Barolo e poi, nonostante il lungo viaggio facciamo un ultimo sforzo e ci rimettiamo in macchina per l’ultima visita della giornata: Comm. G.B. Burlotto a Verduno.
I Baroli 2015 li avevo assaggiati quando ero stato in visita a Novembre e mi ritrovo più o meno con quello che ha scritto Maxer nell’altro thread anche se devo dire che Acclivi mi era sembrato già abbastanza pronto. Ritiro quelle poche bottiglie che mi ha concesso Fabio e facciamo un aperitivo insieme con il suo Sauvignon Dives 2017. Mooolto buono! :D :D :D :)

Cena alla trattoria della Posta a Monforte
Bel posto, ottima cucina con prezzi giusti e carta dei vini ampia con ricarichi più che onesti.
Sinceramente sono stato un po infastidito dal servizio esageratamente pressante, il vino preferisco versarmelo da solo e non avere uno che ogni 5 minuti mi versa una goccia nel bicchiere... ma vabbè son punti di vista di un burbero provinciale!
Bevuto bene:
Barbera Vigna Cerretta 2016 – Conterno :D :D :D :D
Grande freschezza e struttura. Al naso sentori di viole, marasche, ribes e more. Persistenza medio-lunga.
Monprivato 2010 – Mascarello :D :D :D :D :D
Timido all’apertura, pian piano si apre. Grande struttura con finezza estrema. Naso cangiante e ipnotico, frutta rossa, fiori, liquirizia, menta.
Semplicemente un grande vino.
Immagine


Bel reportage, complimenti...
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 26 mar 2019 10:11

Vinos ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
cskdv ha scritto:Pranzo alla trattoria More e Macine di La Morra
Buon cibo, carta vini discreta. Piaciuto.

Carta vini discreta? Probabilmente, l'avrai sfogliata rapidamente.. le chicche sono parecchie, anche fuori Langa..


Lo stavo per scrivere, glielo ho consigliato io, nel caso volesse bere qualcosa fuori dalla langhe.... certo i prezzi sono da ristorante, ma ha una carta molto interessante....


Forse ho usato il termine discreta un po a cuor leggero ma non lo intendevo affatto in senso negativo! :wink:
Sicuramente per il pranzo la carta vini l'abbiamo scorsa velocemente e non era nel nostro interesse bere qualcosa al di fuori del piemonte...
si voleva fare una full immersion di nebbiolo anche se, ad onor del vero, in alcune occasioni ci siamo concessi champagne e sauternes :lol:
Ad ogni modo è un posto in cui prima o poi ritorneremo visto che abbiam mangiato molto bene e, in quell'occasione, presterò più attenzione alla carta vini così da redimere questa gravissima mancanza :P
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
supersonic76
Messaggi: 670
Iscritto il: 16 gen 2013 18:38
Località: Bologna

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda supersonic76 » 26 mar 2019 11:20

Report bellissimo.
Una curiosità:quando costa la visita da Conterno?
Memento Audere Semper
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 26 mar 2019 12:04

supersonic76 ha scritto:Report bellissimo.
Una curiosità:quando costa la visita da Conterno?


Grazie!

Per la visita da Conterno non ci è stato chiesto un contributo...e non siamo arrivati là attraverso raccomandazioni...
Quindi chapeau :shock: (se me ne chiedevano glieli avrei dati volentieri eh...sia chiaro!)
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
Sal Paradise
Messaggi: 50
Iscritto il: 30 dic 2015 21:38
Località: Nella nebbia

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Sal Paradise » 27 mar 2019 14:56

cskdv ha scritto:....Luigi Pira


Ciao puoi dirmi che prezzi avevano i vini?
Grazie
Luca90
Messaggi: 117
Iscritto il: 10 mag 2018 17:39
Località: Novarese

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Luca90 » 27 mar 2019 20:36

Sal Paradise ha scritto:
cskdv ha scritto:....Luigi Pira


Ciao puoi dirmi che prezzi avevano i vini?
Grazie


.. Mi associo.. Grazie!
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4152
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Wineduck » 27 mar 2019 20:41

Vi rispondo io: leggermente più alti di quelli praticati da Gianni Roland su questo forum. In sintesi conviene più comprare da lui che in azienda alla vendita diretta.
In visita però andateci lo stesso perchè è molto bella e Gianpaolo è una persona simpatica e molto preparata (non un grande chiacchierone ma quella è l'indole di un po' tutti i langhetti, salvo qualche eccezione)
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
cskdv
Messaggi: 279
Iscritto il: 04 gen 2017 13:32
Località: Vicenza

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda cskdv » 28 mar 2019 09:52

Wineduck ha scritto:Vi rispondo io: leggermente più alti di quelli praticati da Gianni Roland su questo forum. In sintesi conviene più comprare da lui che in azienda alla vendita diretta.
In visita però andateci lo stesso perchè è molto bella e Gianpaolo è una persona simpatica e molto preparata (non un grande chiacchierone ma quella è l'indole di un po' tutti i langhetti, salvo qualche eccezione)


Confermo quanto detto da Wineduck, la differenza di prezzo è minimale per cui se non avete la possibilità di passare da quelle parti fate un ordine a Roland! :wink:

Se invece siete in zona la visita della cantina è obbligatoria! Dalla loro terrazza potete vedere quasi tutti i vigneti di proprietà....oltre che un fantastico paesaggio tipicamente langarolo. :D
“Leroy sa di f**a di alto livello”
Bue House, 28/10/2018
:lol:
giggiofranz
Messaggi: 2
Iscritto il: 28 mar 2019 16:26

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda giggiofranz » 28 mar 2019 16:33

Non ho trovato post su Cascina Bruni. Avevo letto che si avvalevano della consulenza di Cotarella e per questo li ho sempre un pò snobbati. Mi è capitato di assaggiare ultimamente il loro Barolo Marialunga 13 e non mi è dispiaciuto.
Forse prezzi un pò altini sull reserve.
Qualcuno di voi ha assaggi in merito?
Nexus1990
Messaggi: 161
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Nexus1990 » 24 mag 2019 18:31

Approfitto di questo topic per chiedere quale vino abbinare ad un bel brasato al nebbiolo (non lo faccio al Barolo perché non ho due bottiglie gemelle purtroppo e mi dispiacerebbe usarne una e non poterla bere in abbinamento) tra i seguenti:
Barolo 'Gramolere' Manzone 2013
Barolo 'Parafada' Palladino 2013
Barbaresco Produttori (base) 2015
Gattinara Antoniolo 2013
Grazie a chi vorrà rispondere (maxer almeno tu, metti a disposizione la tua esperienza ultracentenaria)
Nexus1990
Messaggi: 161
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Nexus1990 » 24 mag 2019 20:20

Nexus1990 ha scritto:Approfitto di questo topic per chiedere quale vino abbinare ad un bel brasato al nebbiolo (non lo faccio al Barolo perché non ho due bottiglie gemelle purtroppo e mi dispiacerebbe usarne una e non poterla bere in abbinamento) tra i seguenti:
Barolo 'Gramolere' Manzone 2013
Barolo 'Parafada' Palladino 2013
Barbaresco Produttori (base) 2015
Gattinara Antoniolo 2013
Grazie a chi vorrà rispondere (maxer almeno tu, metti a disposizione la tua esperienza ultracentenaria)

Come recitava Dante a proposito di quelli come me:
Fama di loro il mondo esser non lassa
Misericordia e giustizia li sdegna
non ragioniam di lor, ma guarda e passa
maxer
Messaggi: 2704
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda maxer » 25 mag 2019 00:33

Nexus1990 ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:Approfitto di questo topic per chiedere quale vino abbinare ad un bel brasato al nebbiolo (non lo faccio al Barolo perché non ho due bottiglie gemelle purtroppo e mi dispiacerebbe usarne una e non poterla bere in abbinamento) tra i seguenti:
Barolo 'Gramolere' Manzone 2013
Barolo 'Parafada' Palladino 2013
Barbaresco Produttori (base) 2015
Gattinara Antoniolo 2013
Grazie a chi vorrà rispondere (maxer almeno tu, metti a disposizione la tua esperienza ultracentenaria)

Come recitava Dante a proposito di quelli come me:
Fama di loro il mondo esser non lassa
Misericordia e giustizia li sdegna
non ragioniam di lor, ma guarda e passa

Gattinara Antoniolo 2013
(drasticamente :wink: )

Il brasato lo puoi cucinare, sempre con un Gattinara, ma più a buon prezzo ... 8)
carpe diem 8)
Nexus1990
Messaggi: 161
Iscritto il: 23 feb 2019 23:33

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda Nexus1990 » 25 mag 2019 02:14

maxer ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:Approfitto di questo topic per chiedere quale vino abbinare ad un bel brasato al nebbiolo (non lo faccio al Barolo perché non ho due bottiglie gemelle purtroppo e mi dispiacerebbe usarne una e non poterla bere in abbinamento) tra i seguenti:
Barolo 'Gramolere' Manzone 2013
Barolo 'Parafada' Palladino 2013
Barbaresco Produttori (base) 2015
Gattinara Antoniolo 2013
Grazie a chi vorrà rispondere (maxer almeno tu, metti a disposizione la tua esperienza ultracentenaria)

Come recitava Dante a proposito di quelli come me:
Fama di loro il mondo esser non lassa
Misericordia e giustizia li sdegna
non ragioniam di lor, ma guarda e passa

Gattinara Antoniolo 2013
(drasticamente :wink: )

Il brasato lo puoi cucinare, sempre con un Gattinara, ma più a buon prezzo ... 8)

Lo sapevo che non mi avresti deluso :mrgreen:
maxer
Messaggi: 2704
Iscritto il: 10 lug 2017 10:38
Località: nordico

Re: LANGA QUASI TOP

Messaggioda maxer » 25 mag 2019 08:57

Nexus1990 ha scritto:Lo sapevo che non mi avresti deluso :mrgreen:

..... ma quando mai ..... :D
carpe diem 8)

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: declar, littlewood, Ludi, vinotec, Ziliovino e 4 ospiti