FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda chris715 » 25 mag 2017 12:41

Buongiorno, dopo svariati anni che bevo vini della franciacorta ed avendone seguito tutte le evoluzioni fin dai prodromi, dai saten, ai vini super legnosi ai brut , agli extra brut ed ora ai vari dosaggio zero , vi chiedo quali sono secondo voi i migliori, vorrei confrontarmi .
A mio personalissimo parere dopo svariati anni di bevute e migliaia di bottiglie acquistate, il top sono i vini di CA' DEL VENT ( che guarda caso è fuori dal consorzio ) . Ho trovato " potabili " quest'anno anche LE MARCHESINE BdB 2009 e il MOSNEL QDE .
Grazie
Ciao ,
Chris .
landmax
Messaggi: 1012
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda landmax » 25 mag 2017 14:13

chris715 ha scritto:Buongiorno, dopo svariati anni che bevo vini della franciacorta ed avendone seguito tutte le evoluzioni fin dai prodromi, dai saten, ai vini super legnosi ai brut , agli extra brut ed ora ai vari dosaggio zero , vi chiedo quali sono secondo voi i migliori, vorrei confrontarmi .
A mio personalissimo parere dopo svariati anni di bevute e migliaia di bottiglie acquistate, il top sono i vini di CA' DEL VENT ( che guarda caso è fuori dal consorzio ) . Ho trovato " potabili " quest'anno anche LE MARCHESINE BdB 2009 e il MOSNEL QDE .
Grazie


Tu sei pazzo, perchè tanto accanimento? :lol: :shock:

Detto ciò, concordo con te su Ca' del Vent (se non fosse che con quei prezzi ci compro già dell'ottimo champagne), del Mosnel anche EBB 2011 molto buono. Di buon livello anche la produzione di Santus. Talvolta ne indovina una Uberti (ricordo con piacere un Sublimis 2001 bevuto a diversi anni dalla sboccatura; ma ho bevuto anche tanta robaccia), tal altra Cavalleri (recente assaggio di un extrabrut 2008: molto buono; ma anche qui anche tanta roba scarsamente potabile). Anche Vezzoli e Arici non male.

Per qual poco che ho assaggiato, eh, mica migliaia di bottiglie... ho capito subito che lo Champagne si addiceva di più ai miei gusti...
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1104
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda xoan » 25 mag 2017 14:29

quoto Arici e aggiungo Faccoli, restando su cifre che giustificano la preferenza allo champagne
gpetrus
Messaggi: 2462
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda gpetrus » 25 mag 2017 15:27

bevi champagne :D
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8640
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda arnaldo » 25 mag 2017 17:12

chris715 ha scritto:Buongiorno, dopo svariati anni che bevo vini della franciacorta ed avendone seguito tutte le evoluzioni fin dai prodromi, dai saten, ai vini super legnosi ai brut , agli extra brut ed ora ai vari dosaggio zero , vi chiedo quali sono secondo voi i migliori, vorrei confrontarmi .
A mio personalissimo parere dopo svariati anni di bevute e migliaia di bottiglie acquistate, il top sono i vini di CA' DEL VENT ( che guarda caso è fuori dal consorzio ) . Ho trovato " potabili " quest'anno anche LE MARCHESINE BdB 2009 e il MOSNEL QDE .
Grazie

Beh....o Dio.....ho bevuto ai VINInaturali le bolle di Ca del vent (dopo tutto questo vociare attorno).....ma grossa delusione.......sono un po' in stile BUVOLI......tutti con questa chiusura di bocca al sapore di uovo sbattuto con lo zabaione.....eravamo in due a berli con calma....belli freschi appena arrivati....ci siamo guardati perlplessi.....e ci siamo detti
"SE LO STILE E' QUESTO......ANCHE NO!!!"
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8640
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda arnaldo » 25 mag 2017 17:16

xoan ha scritto:quoto Arici e aggiungo Faccoli, restando su cifre che giustificano la preferenza allo champagne


ARICI altro punto interrogativo....(mi viene da ridere ...sono tutti gli ultimi nomi....quella della cosiddetta Nouvelle vague)....assaggio settimana scorsa il BASE da magnum (dosaggio zero.....i suoi sono TUTTI dosaggio zero) e poi lo ZEROnero millesimato.......hanno tutti questa impronta carburica simil zolfo (nel brut molto accentuato) che a me personalmente risulta pesantuccio.....penso ad esempio appena prende 2 gradi calore stando nel bicchiere......no purtroppo pure qui non ci siamo...
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
landmax
Messaggi: 1012
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda landmax » 25 mag 2017 18:12

arnaldo ha scritto:Beh....o Dio.....ho bevuto ai VINInaturali le bolle di Ca del vent (dopo tutto questo vociare attorno).....ma grossa delusione.......sono un po' in stile BUVOLI......tutti con questa chiusura di bocca al sapore di uovo sbattuto con lo zabaione.....eravamo in due a berli con calma....belli freschi appena arrivati....ci siamo guardati perlplessi.....e ci siamo detti
"SE LO STILE E' QUESTO......ANCHE NO!!!"


Ferme restando le preferenze di ciascuno, non condivido però l'accostamento tra gli stili di Ca' del Vent e Buvoli, di cui per la verità ho assaggiato solo un millesimato, che non ho apprezzato per niente a causa di un finale che più amaro non si poteva (nel peggior stile "Franciacorta"). L'opposto di Ca del Vent, che ha esattamente il pregio di non averlo il finale amaro, in nessuna delle etichette che ho sentito io (più o meno tutte).

E' vero che entrambi cercano di fare Franciacorta strutturati, da grappoli maturi, ma mi pare che gli esiti siano quasi agli antipodi (Ca del Vent, vini ricchi, strutturati, ma molto "solari" - la nota di zabaione è tipica dei loro vini, e a me piace assai - al contrario di Buvoli, che fa vini sì strutturati, ma a dir poco arcigni).
gpetrus
Messaggi: 2462
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda gpetrus » 25 mag 2017 18:29

landmax ha scritto:
arnaldo ha scritto:Beh....o Dio.....ho bevuto ai VINInaturali le bolle di Ca del vent (dopo tutto questo vociare attorno).....ma grossa delusione.......sono un po' in stile BUVOLI......tutti con questa chiusura di bocca al sapore di uovo sbattuto con lo zabaione.....eravamo in due a berli con calma....belli freschi appena arrivati....ci siamo guardati perlplessi.....e ci siamo detti
"SE LO STILE E' QUESTO......ANCHE NO!!!"


Ferme restando le preferenze di ciascuno, non condivido però l'accostamento tra gli stili di Ca' del Vent e Buvoli, di cui per la verità ho assaggiato solo un millesimato, che non ho apprezzato per niente a causa di un finale che più amaro non si poteva (nel peggior stile "Franciacorta"). L'opposto di Ca del Vent, che ha esattamente il pregio di non averlo il finale amaro, in nessuna delle etichette che ho sentito io (più o meno tutte).

E' vero che entrambi cercano di fare Franciacorta strutturati, da grappoli maturi, ma mi pare che gli esiti siano quasi agli antipodi (Ca del Vent, vini ricchi, strutturati, ma molto "solari" - la nota di zabaione è tipica dei loro vini, e a me piace assai - al contrario di Buvoli, che fa vini sì strutturati, ma a dir poco arcigni).

Anche perché Buvoli non c'entra nulla con la Franciacorta :mrgreen: :mrgreen:
littlewood
Messaggi: 1718
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda littlewood » 25 mag 2017 19:22

Entrambi hanno in comune il fatto di NON essere grandi vini!
gpetrus
Messaggi: 2462
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda gpetrus » 25 mag 2017 19:29

littlewood ha scritto:Entrambi hanno in comune il fatto di NON essere grandi vini!

Eh eh, su questo concordo :mrgreen:
Bruciato
Messaggi: 268
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda Bruciato » 25 mag 2017 19:35

cà del vent ha dalla sua una bollicina stupenda
cremosa e ricca
sapore buono ma non così eclatante
ma i prezzi?
40\50 euro.... babba bia :shock:
vinogodi
Messaggi: 28219
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda vinogodi » 25 mag 2017 20:25

...bevuto venerdi scorso Annamaria Clementi 2006 , non male ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gpetrus
Messaggi: 2462
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda gpetrus » 25 mag 2017 20:46

vinogodi ha scritto:...bevuto venerdi scorso Annamaria Clementi 2006 , non male ... 8)

uno dei pochi che bevo :D
landmax
Messaggi: 1012
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda landmax » 26 mag 2017 10:24

gpetrus ha scritto:
landmax ha scritto:
arnaldo ha scritto:Beh....o Dio.....ho bevuto ai VINInaturali le bolle di Ca del vent (dopo tutto questo vociare attorno).....ma grossa delusione.......sono un po' in stile BUVOLI......tutti con questa chiusura di bocca al sapore di uovo sbattuto con lo zabaione.....eravamo in due a berli con calma....belli freschi appena arrivati....ci siamo guardati perlplessi.....e ci siamo detti
"SE LO STILE E' QUESTO......ANCHE NO!!!"


Ferme restando le preferenze di ciascuno, non condivido però l'accostamento tra gli stili di Ca' del Vent e Buvoli, di cui per la verità ho assaggiato solo un millesimato, che non ho apprezzato per niente a causa di un finale che più amaro non si poteva (nel peggior stile "Franciacorta"). L'opposto di Ca del Vent, che ha esattamente il pregio di non averlo il finale amaro, in nessuna delle etichette che ho sentito io (più o meno tutte).

E' vero che entrambi cercano di fare Franciacorta strutturati, da grappoli maturi, ma mi pare che gli esiti siano quasi agli antipodi (Ca del Vent, vini ricchi, strutturati, ma molto "solari" - la nota di zabaione è tipica dei loro vini, e a me piace assai - al contrario di Buvoli, che fa vini sì strutturati, ma a dir poco arcigni).

Anche perché Buvoli non c'entra nulla con la Franciacorta :mrgreen: :mrgreen:


Avete completamente ragione, ragazzi, e chiedo scusa ad Arnaldo: sono andato a riguardare gli appunti e il Franciacorta che ricordavo di aver bevuto non era certo di Buvoli (che non ne fa!), bensì di Faccoli, di cui ho bevuto un annetto fa l'extra brut 2006, trovandolo per l'appunto "arcigno" e piuttosto amaro. Scusate.
vinogodi
Messaggi: 28219
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda vinogodi » 26 mag 2017 10:51

... io dico che Chris ci sta prendendo per il culo... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7387
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda zampaflex » 26 mag 2017 12:35

arnaldo ha scritto:
chris715 ha scritto:Buongiorno, dopo svariati anni che bevo vini della franciacorta ed avendone seguito tutte le evoluzioni fin dai prodromi, dai saten, ai vini super legnosi ai brut , agli extra brut ed ora ai vari dosaggio zero , vi chiedo quali sono secondo voi i migliori, vorrei confrontarmi .
A mio personalissimo parere dopo svariati anni di bevute e migliaia di bottiglie acquistate, il top sono i vini di CA' DEL VENT ( che guarda caso è fuori dal consorzio ) . Ho trovato " potabili " quest'anno anche LE MARCHESINE BdB 2009 e il MOSNEL QDE .
Grazie

Beh....o Dio.....ho bevuto ai VINInaturali le bolle di Ca del vent (dopo tutto questo vociare attorno).....ma grossa delusione.......sono un po' in stile BUVOLI......tutti con questa chiusura di bocca al sapore di uovo sbattuto con lo zabaione.....eravamo in due a berli con calma....belli freschi appena arrivati....ci siamo guardati perlplessi.....e ci siamo detti
"SE LO STILE E' QUESTO......ANCHE NO!!!"


Ma l'ardito incrocio Cabernet Sauvignon - chardonnay realizzato dai due baldi giòvini te lo hanno fatto provare? :D
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
paoly
Messaggi: 200
Iscritto il: 11 giu 2007 01:11

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda paoly » 26 mag 2017 17:54

ho sentito parlare bene di 1701
Avatar utente
paoly
Messaggi: 200
Iscritto il: 11 giu 2007 01:11

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda paoly » 26 mag 2017 17:54

ho sentito parlare bene di 1701
Patatasd
Messaggi: 655
Iscritto il: 23 lug 2012 11:17

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda Patatasd » 26 mag 2017 17:59

Io bevo sempre volentieri più o meno in questo ordine:
Ca del Vent, Arici, San Cristoforo, Faccoli, Corte Fusia, Solouva

Devo assaggiare ancora 1701 che ne ho sentito parlare abbastanza bene
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda il chiaro » 02 giu 2017 20:26

paoly ha scritto:ho sentito parlare bene di 1701


hai capito male
let me put my love into you babe
let me put my love on the line

let me put my love into you babe
let me cut your cake with my knife

Brian Johnson
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda il chiaro » 02 giu 2017 20:33

parlando di ca' del vent io son di parte, ma son certo che nel panorama franciacortino non vi sia niente di più interessante.
Attenzione però che ad ogni millesimo questi sfornano una gamma di bollicine veramente figlie dell'annata per cui se vi son piaciuti i 2011 (l'annata del famigerato Escluso) magari non vi piaceranno i 2012 tutti giocati sull'ossidazione.
In autunno escono i 2013 e lo stile sarà ancora diverso.

Piccola postilla: se sono entrati nel catalogo Cavalli un motivo ci sarà e vi assicuro che quello meramente economico non c'azzecca per niente.
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson
Avatar utente
paoly
Messaggi: 200
Iscritto il: 11 giu 2007 01:11

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda paoly » 06 giu 2017 18:40

perché 1701 ho capito male? comunque ca' del vent potranno essere pure buoni ma costano come brochet, Bollinger, Savart, vignes de vrigny, larmandier bernier..
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1104
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda xoan » 09 giu 2017 11:12

ho letto bene di Ravarini, entrato di recente su Arkè. Qualcuno ha esperienze positive o trattasi di propaganda di regime pseudo-naturalista?
Francesco M
Messaggi: 265
Iscritto il: 12 apr 2017 12:03

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda Francesco M » 19 giu 2017 15:22

buongiorno,
ecco la mia infinitamente piccola esperienza:
ho bevuto bene il pendio (tutta la gamma, mi sembra tutti dosaggio 0), faccoli (in cantina mi ha aperto belle bottiglie, ho apprezzato il dosaggio 0 millesimato), e il pinot nero di arici (lo chardonnay non mi ha entusiasmato, meno croccante, più seduto, appena più caldo ha perso subito lo slancio); tutti a prezzi giusti, direi: dai 18 ai 25 €.
ca' del vent li ho trovati troppo pesanti così come casa caterina (ho avuto l'impressione di voler essere alternativi a tutti i costi, iper strutturati, ma sicuramente è solo un mio pregiudizio); comunque a quei prezzi direi "anche no".
La ragione ha torto
Avatar utente
il chiaro
Messaggi: 6204
Iscritto il: 07 giu 2007 00:24

Re: FRANCIACORTA, dove eravamo rimasti ?

Messaggioda il chiaro » 19 giu 2017 21:41

xoan ha scritto:ho letto bene di Ravarini, entrato di recente su Arkè. Qualcuno ha esperienze positive o trattasi di propaganda di regime pseudo-naturalista?


Prova a rileggere :D :D :D :D :D
let me put my love into you babe

let me put my love on the line



let me put my love into you babe

let me cut your cake with my knife



Brian Johnson

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: cskdv, monterosso, Sal Paradise e 1 ospite