Barolo produttori poco noti

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gpetrus
Messaggi: 2504
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 13 apr 2017 15:47

valino ha scritto:Sobrero.
Cosa devo spiegare?
ho gia detto qualche post fa (se guardi lo trovi) che mi è sempre sembrata una buona azienda ma con qualche problema sui vini di punta . Quindi siamo , credo, in linea di massima della stessa opinione.
Meglio il Barolo base (spesso) che la riserva Pernanno( che tra alcool e qualche puzza non mi ha mai convinto del tutto). In generale mi pare che i vini abbiano, rispetto a qualche anno fa, una maggiore precisione olfattiva e anche una discreta eleganza. Niente giuzzi certo.Tutto qui.

grazie mille
dc87
Messaggi: 440
Iscritto il: 28 feb 2012 16:47

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda dc87 » 13 apr 2017 18:06

gp ha scritto:
valino ha scritto:Fenocchio: gli voglio bene a Claudio e per me è già un grande di Langa. I Barolo invecchiano benissimo e non è da tutti anzi è un plus fondamentale (bevete adesso il bussia base 2004 e ditemi com'è). Sono solo un po perplesso sul 90 dì; un vino che capisco ancora poco.

Ah, ma allora non sono il solo! Mi togli un peso :wink:


Vorrei poter dire la mia ma l'unica bottiglia in mio possesso, stappata una ventina di giorni fa, aveva un problema: tappo tappo tappo. :evil:

Ci riproverò! :mrgreen:
Carlitos83
Messaggi: 782
Iscritto il: 21 gen 2015 00:51
Località: camisano vicentino

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Carlitos83 » 13 apr 2017 19:52

Qualcuno ha assaggiato il runcot 2010 di elio grasso?

Ho bevuto due mesi fa l annata 04, ma l ultima uscita sembra di tutt altro livello.
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1113
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda xoan » 14 apr 2017 12:37

qualche notizia de La Briccolina a La Morra?
asterix39
Messaggi: 1040
Iscritto il: 06 lug 2010 09:12

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda asterix39 » 14 apr 2017 13:02

dai miei assaggi a vinitaly piaciuti moltissimo:
Anselma vigna rionda 2010
Burlotto tutta la linea
Fenocchio Bussia e Villero
Sandri Elio
Scarzello

piaciuti un po meno
Principiano Giuseppe ancora lontano dal cugino anche se produce anche lui un barolo boscareto
Sordo
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7568
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda zampaflex » 24 apr 2017 10:22

Avendo saltato una bevuta con gli amici causa influenza, ieri mi sono preso la giornata e sono andato in Langa per fare un giretto e approfittare della degustazione di Go Wine, incentrata sui Baroli di produttori minori, per farmi un'opinione di essi e dell'annata 2013.

Scriverò in dettaglio più tardi, ma come discorso generale posso affermare senza tema di smentita (ah, come mi sento cattedratico :lol: ) che cannare un vino in zona, in questa annata benedetta, è da asini incapaci.
I cru sono bene espressi e riconoscibili, i profumi primari centrati senza cotture, il tannino è sempre fine, l'equilibrio regna, l'alcool sotto controllo.
Eppure, pur potendo andare alla cieca a prendere questa e quella bottiglia senza troppi affanni, sono convinto che sarà estremamente chiara la scalettatura tra cru e produttori: ogni manico e ogni terroir si esprimeranno al meglio e la distanza tra le capacità/potenzialità apparirà palese.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
connis
Messaggi: 174
Iscritto il: 06 ott 2013 21:31

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda connis » 24 apr 2017 18:34

zampaflex ha scritto:Avendo saltato una bevuta con gli amici causa influenza, ieri mi sono preso la giornata e sono andato in Langa per fare un giretto e approfittare della degustazione di Go Wine, incentrata sui Baroli di produttori minori, per farmi un'opinione di essi e dell'annata 2013.

Scriverò in dettaglio più tardi, ma come discorso generale posso affermare senza tema di smentita (ah, come mi sento cattedratico :lol: ) che cannare un vino in zona, in questa annata benedetta, è da asini incapaci.
I cru sono bene espressi e riconoscibili, i profumi primari centrati senza cotture, il tannino è sempre fine, l'equilibrio regna, l'alcool sotto controllo.
Eppure, pur potendo andare alla cieca a prendere questa e quella bottiglia senza troppi affanni, sono convinto che sarà estremamente chiara la scalettatura tra cru e produttori: ogni manico e ogni terroir si esprimeranno al meglio e la distanza tra le capacità/potenzialità apparirà palese.


allora attendiamo un report 8)

mi è stato raccontato bene di GIOVANNI ROCCA (monforte) al vinitaly
rapporto q/p ottimi
qualcuno conosce?
ruben_1982
Messaggi: 333
Iscritto il: 11 giu 2012 15:18

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda ruben_1982 » 24 apr 2017 20:09

connis ha scritto:
zampaflex ha scritto:Avendo saltato una bevuta con gli amici causa influenza, ieri mi sono preso la giornata e sono andato in Langa per fare un giretto e approfittare della degustazione di Go Wine, incentrata sui Baroli di produttori minori, per farmi un'opinione di essi e dell'annata 2013.

Scriverò in dettaglio più tardi, ma come discorso generale posso affermare senza tema di smentita (ah, come mi sento cattedratico :lol: ) che cannare un vino in zona, in questa annata benedetta, è da asini incapaci.
I cru sono bene espressi e riconoscibili, i profumi primari centrati senza cotture, il tannino è sempre fine, l'equilibrio regna, l'alcool sotto controllo.
Eppure, pur potendo andare alla cieca a prendere questa e quella bottiglia senza troppi affanni, sono convinto che sarà estremamente chiara la scalettatura tra cru e produttori: ogni manico e ogni terroir si esprimeranno al meglio e la distanza tra le capacità/potenzialità apparirà palese.


allora attendiamo un report 8)

mi è stato raccontato bene di GIOVANNI ROCCA (monforte) al vinitaly
rapporto q/p ottimi
qualcuno conosce?


Nella pagina precedente ho parlato del loro Ravera di Monforte 2013 che mi era piaciuto...non appena mi ristabilirono dal virus gastrointestinale che mi ha colpito assaggerò anche il loro Mosconi 2013 (cru di punta)
vinogodi
Messaggi: 28435
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda vinogodi » 24 apr 2017 20:31

...oggi ho bevuto un Barolo che mi ha entusiasmato, forse per la sorpresa , forse perchè davvero buono. Non si può dire "piccolo e sconosciuto" ma il Vigna Elena di Elvio cogno 2004 mi ha davvero dato una scossa ... assolutamente da approfondire... :P
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7568
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda zampaflex » 24 apr 2017 21:57

Resocontiamo, con l'accortezza di sapere che ad un certo punto del pomeriggio il palato si è messo in sciopero...

Azelia - Margheria 2013 solido, piuttosto tannico ma senza infastidire troppo, un filo alcoolico. Piaciuto.
Bava - Barolo di Cast.Fall. 2013 naso definito e piacevole, bocca un po' fluida. Abbastanza buono.
Boroli - Barolo 2013 botte nuova? naso al cocco, stringe. Non piaciuto.
Brovia - Villero 2013 migliore assaggio della giornata, elegante e lungo. Piaciuto molto.
Cascina Bongiovanni - Pernanno 2013 usa bene la barrique (molto usata?), ne esce un vino che si fa bere, sul frutto non banale. Abbastanza buono.
Cavallotto - Bricco Boschis 2013 naso complesso, bocca che impatta ma poi si perde, infine recupera. Piaciuto abbastanza.
Fontana Livia - Fontanin 2013 esempio di azienda minore con terre minori che riesce a uscire con un vino piacevole a cui manca il soldo per fare la lira, ma che non fa di certo rimpiangere i soldi spesi. Abb buono.
Monchiero - Rocche di Castiglione 2013 Naso di frutta schiacciata, profilo un poco scuro, pare avere forza poi manca allungo. Abb buono.
Rivera - Rocche di Castiglione 2013 etichetta nobile della cantina sociale Terre del Barolo, è potente ma l'aromaticità è deviata. Non piaciuto
Rocche Viberti - Rocche di Castiglione 2013 naso c'è, bocca un poco diluita, prende una china non agevolissima. Non piaciuto
Sordo - Rocche di Castiglione 2013 molto fine ma un po' torrefatto, bocca leggera e ben costruita. Abb buono
Rosoretto - Parussi 2013 altra sorpresa dalla terza lega, un vino pomodoroso, acido, vivo, interessante. Abb buono
Sobrero - Ciabot Tanasio 2013 naso poco espressivo, bocca rustica. Non piaciuto.
Sordo - Monprivato 2013 mancano complessità e forza, regge sulla freschezza. Piaciuto abbastanza.
Sordo - Parussi 2013 Acciugoso, sapido e classico. Fine e fresco. Piaciuto abbastanza ma con un quid di personalità in più.
Sordo - Villero 2013 fine ed elegante, il cru si manifesta. Piaciuto.

Bel colle - Monvigliero 2012 duro e scontroso, non piaciuto
Boglietti - Boiolo 2013 sapidità e succo di mirtillo, ma stringe troppo. Abb buono
Boglietti - Fossati 2013 angurioso à la Conterno, cinerino, coda amara. Piaciuto abbastanza.
Bolmida - Bussia 13, 12, riserva 11 nessuna delle tre bocce mi è piaciuta. Vini duri ed eterei, manca totalmente l'eleganza.
Borgogno S&B Barolo 13 tipico, ben fatto, onesto. Abb buono.
" " Cannubi 13 ci siamo, balsamico, bocca procede in scioltezza, senza ruvidità. Piaciuto abbastanza.
" " Cannubi 12 più serrato, aromi più cotti e tannino meno nobile. Didascalico. Piaciuto pochino, scarterei.
Bricco Maiolica - Contadin 13 e 12 anche qui un buon 13 florealissimo e fresco surclassa un 12 brutto, cotto e legnoso.
Cascina Boschetti Gomba - Barolo 13 medio. Passiamo oltre.
" " " - Boschetti 13 naso floreale, corpo esile ma corretto, sviluppo discreto. Piaciuto abbastanza.
" " " - Boschetti riserva 10 meno fruttato, buono sviluppo frenato da un tannino meno fine. Abb. buono.
Grimaldi - Badarina 13 acciuga e rosa, sapidità presente e tannino buono. Abb buono.
Grimaldi - Bricco Ambrogio 13 bel naso, anche qui corpo non muscoloso ma equilibrato. Piaciuto abbastanza.
Grimaldi - Badarina riserva 11 un po' anonimo e non gestisce bene l'alcool. Discreto ma andiamo oltre.
Manzone GP - Meriame 13 floreale ed angurioso, tannino morbido, corpo corretto. Piaciuto abbastanza.
Palladino - Barolo di Serralunga 13 un base onesto, senza pretese, corretto. Per chi vuole spendere poco ed avere un nebbiolo, ci sta.
Palladino - Ornato 13 un gradino più su, mediamente buono per il consumatore medio.
Palladino - Parafada 13 acciugosissimo, bel naso. Peccato che il corpo perda punti per l'alcool. Abb. buono.
San Biagio -azienda di La Morra, i tre vini portati non mi hanno detto nulla, o peggio.
Sordo - Gabutti, Ravera, Perno 13 forse ero oramai stanco e con il palato diretto verso casa, ma non mi hanno lasciato nessuna impressione, solo normalità da impiegato del catasto.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda george7179 » 25 apr 2017 18:03

Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
alleg
Messaggi: 534
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda alleg » 25 apr 2017 18:19

george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


Vai dalla Mariella a fragno e il dubbio te lo togli.. ha tutto in carta con ricarichi quasi nulli rispetto alla cantina...
gpetrus
Messaggi: 2504
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda gpetrus » 25 apr 2017 18:42

alleg ha scritto:
george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


Vai dalla Mariella a fragno e il dubbio te lo togli.. ha tutto in carta con ricarichi quasi nulli rispetto alla cantina...

Nessun dubbio per me, stato in cantina lo scorso settembre. Buonissimi tutti i suoi vini a cominciare dai due dolcetto e da una splendida varbera 2008. Barolo ravera e nebbiolo ottimi , prezzi abbordabilissimi
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda george7179 » 25 apr 2017 19:28

alleg ha scritto:
george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


Vai dalla Mariella a fragno e il dubbio te lo togli.. ha tutto in carta con ricarichi quasi nulli rispetto alla cantina...

Grazie del consiglio, conosco il posto ma è un po che non vado.... adesso ho un motivo in più :D
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda george7179 » 25 apr 2017 19:29

gpetrus ha scritto:
alleg ha scritto:
george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


Vai dalla Mariella a fragno e il dubbio te lo togli.. ha tutto in carta con ricarichi quasi nulli rispetto alla cantina...

Nessun dubbio per me, stato in cantina lo scorso settembre. Buonissimi tutti i suoi vini a cominciare dai due dolcetto e da una splendida varbera 2008. Barolo ravera e nebbiolo ottimi , prezzi abbordabilissimi

Esattamente quello che mi hanno detto. Grazie della conferma.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
vinogodi
Messaggi: 28435
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda vinogodi » 25 apr 2017 20:23

george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie
...eccezionale e n°1 , assieme a Serafino Rivella a Barbaresco, come rapporto q/p . Ho chiesto di seguirli io sulla guida e sarò da loro il mese prossimo... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
stecca
Messaggi: 379
Iscritto il: 01 nov 2008 12:49
Località: BS

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda stecca » 25 apr 2017 21:33

Si ottimo Roddolo, il dolcetto è davvero un best buy.
Il Barolo è molto austero come stile, lo ricordo con delle belle note di terra, radicoso, in più lui mi pare che sia fuori ora con i 2009/10 (ma non vorrei sbagliare), li tiene un po' in cantina, non esce appena finiscono i tempi del disciplinare.
Il Nebbiolo segue il solco del fratello maggiore, per me è un po' un "barolino". Mi spiego meglio: secondo me in altri produttori la differenza tra il Nebbiolo e il Barolo è maggiormente marcata, i due vini sono ben diversi come stile, con il primo fatto proprio per essere goduto giovane, molto meno"impegnativo" (ho in mente quello di Mariateresa Mascarello, per intenderci)...quello di Roddolo presenta tutte le caratteristiche del fratellone ma con una voce meno amplificata.
A me non dispiace nemmeno il Bricco Appiani che è un cabernet in purezza...un vino che farei bere per far capire come il terreno marchi il vino, visto che pur da uve alloctone trasuda Langa da tutti i pori.

Visitato l'anno scorso...lui personaggio...dico solo che ad un certo punto devo aver detto qualcosa tipo "certo che bella opportunità che ha, viaggiare all'estero per presentare i suoi vini" ..e lui ha risposto dicendo "Macchè....cosa vado a fare in giro..a cercar problemi? sto bene qui, che inoltre non ho tempo di viaggiare, ci sono un sacco di cose da fare qui " :D
Bellissima esperienza la visita, dico solo che se mio padre non avesse dovuto venir via perchè avevamo prenotato al ristorante saremmo ancora la.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda george7179 » 25 apr 2017 22:46

Grazie ad entrambi, confermo che adesso è in uscita con barolo 2010 (una bottiglia a testa) e dolcetto 2012. Del nebbiolo mi hanno detto essere tranquillamente a livello di un Barolo. Ottimo anche il bricco appiani, unico bevuto il 2011 e davvero apprezzato.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
vinone
Messaggi: 129
Iscritto il: 24 set 2016 16:05

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda vinone » 27 apr 2017 11:46

piaciuto molto:
la linea di fenocchio 2013
il vigna merenda di scarzello 2011
Palladino Parafada 2013

piaciuto molto anche il brunate di Rinaldi 2013 provato a vini veri (anche se il produttore è super noto l'ho scritto qui :D )
Bruciato
Messaggi: 271
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda Bruciato » 28 apr 2017 18:15

george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


e perchè?! quali perplessità ti perplessitano?! :lol:

io qualcosa ha assaggiato,comprato,bevuto e guduto. a volte i vini superano il "rustico" e sembrano un po' selvatici ma fa parte del fascino di Roddolo
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1953
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda george7179 » 28 apr 2017 20:37

Bruciato ha scritto:
george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie


e perchè?! quali perplessità ti perplessitano?! :lol:

io qualcosa ha assaggiato,comprato,bevuto e guduto. a volte i vini superano il "rustico" e sembrano un po' selvatici ma fa parte del fascino di Roddolo

Il fatto che usi barrique esauste, faccia uscire i vini un po quando vuole e che la pulizia in cantina non sia proprio ineccepibile... insomma qualche motivo ci sarebbe, poi è il vino che deve parlare! Per questo chiedo...
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
connis
Messaggi: 174
Iscritto il: 06 ott 2013 21:31

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda connis » 28 apr 2017 22:10

vinogodi ha scritto:
george7179 ha scritto:Nessuno mi sa dare qualche giudizio su Roddolo?

Alcuni amici sono stati da lui e mi hanno fatto grandi lodi di tutto, in particolare di Nebbiolo, perché le vigne sono appena fuori della denominazione, e del dolcetto...

Io qualche dubbio lo nutro...

grazie
...eccezionale e n°1 , assieme a Serafino Rivella a Barbaresco, come rapporto q/p . Ho chiesto di seguirli io sulla guida e sarò da loro il mese prossimo... 8)


Seguire , intendi Roddolo? Mi raccomando Marco non farlo salire di prezzo

Confermo Barolo Roddolo 2010 , che ho assaggiato, piaciuto molto ma non ho potuto acquistare perché non aveva ancora etichettato. Che sfiga
Avatar utente
valino
Messaggi: 736
Iscritto il: 06 giu 2007 12:21

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda valino » 29 apr 2017 09:31

Su Roddolo posso dire questo:
sono stato quattro volte in cantina negli ultimi anni (diciamo un anno si uno no) e finora non mi aveva mai del tutto convinto. Per due motivi:
1-i vini sapevano in genere dello stesso odore, non proprio di violetta, della sua cantina. Ora..bene i vini rustici e contadini ma certi sentori di muffa e legno marcio a me interessano poco
2- alcuni vini scontavano un approccio in vigna, in annate non ottimali, diciamo alla vecchia maniera (ho visto con i miei occhi la vigna in pre vendemmia, credo fosse il 2012, e trovare un grappolo a posto non era facile.
detto questo ci sono ripassato quest'anno e ho trovato:
tutta la gamma epurata ai difetti precedenti; certo vini sempre "contadini" direi un po "burberi" (ma evviva!) riflettono come non mai la personalità del produttore e anche delle vigne che vinifica (territorialità si direbbe..) ..in ogni caso vini che aiutati forse da grandi annate, quelle assaggiate (13 e 15 per il dolcetto e 2010 per barolo e nebbbiolo, 2009 per la barbera ) mi hanno impressionato per personalità e per una maggiore pulizia rispetto a prima. insomma molto ma molto bene.
e qui scatta la domanda pettegolezzo: Questo "nuovo corso" dipendera dalla scusateiltermine "badante"? (e chi conosce la storia capirà..) sai le donne fanno miracoli...
" in te si correggono le austere doti del tuo maggior fratello.. a te non son misurati i calici, come convensi ai pesanti e capitosi tuoi rivali; a te ogni ora è propizia ed ogni vivanda buona compagna.. "
D. Cavazza
Ode al Barbaresco 1897
Avatar utente
valino
Messaggi: 736
Iscritto il: 06 giu 2007 12:21

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda valino » 29 apr 2017 09:59

piu in generale, rileggendo il 3d aggiungerei un paio di cose:
M a si dai andiamo un po controcorrente e dirò che sono tra i pochi, forse, che non ama certe sfumature erbamedicinali estreme di Burlotto (il Monvigliero 2010 era al limite dell atipicita barolesca tanto virava salla radice e sull'amaro d'erbe del contadino con minime note di compostaggio) ;per il resto bellissima gamma certo e tra i barolo acclivi su tutti.
Insomma altri monvigliero hanno altrettanto dignità con altri profili aromatici meno estremi.
Per gioco vi consigno, a proposito di erbe officinali,i di trovare un Rio Sordo 2010 di Musso e mettetelo alla cieca: cosa vi diranno gli esperti? Verduno si è trasferito a Barbaresco forse
Vedo parlare tanto di Sordo (sarà il traino della questione Monprivato...). In ogni caso ho fatto recentemente una mini degustazione della gamma con una certa calma e francamente la parola che mi esce è "vini corretti" ...ma non è un gran complimento.
" in te si correggono le austere doti del tuo maggior fratello.. a te non son misurati i calici, come convensi ai pesanti e capitosi tuoi rivali; a te ogni ora è propizia ed ogni vivanda buona compagna.. "
D. Cavazza
Ode al Barbaresco 1897
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1113
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: Barolo produttori poco noti

Messaggioda xoan » 30 apr 2017 22:37

badante??
dai racconta, sono curioso...

valino ha scritto:Su Roddolo posso dire questo:
sono stato quattro volte in cantina negli ultimi anni (diciamo un anno si uno no) e finora non mi aveva mai del tutto convinto. Per due motivi:
1-i vini sapevano in genere dello stesso odore, non proprio di violetta, della sua cantina. Ora..bene i vini rustici e contadini ma certi sentori di muffa e legno marcio a me interessano poco
2- alcuni vini scontavano un approccio in vigna, in annate non ottimali, diciamo alla vecchia maniera (ho visto con i miei occhi la vigna in pre vendemmia, credo fosse il 2012, e trovare un grappolo a posto non era facile.
detto questo ci sono ripassato quest'anno e ho trovato:
tutta la gamma epurata ai difetti precedenti; certo vini sempre "contadini" direi un po "burberi" (ma evviva!) riflettono come non mai la personalità del produttore e anche delle vigne che vinifica (territorialità si direbbe..) ..in ogni caso vini che aiutati forse da grandi annate, quelle assaggiate (13 e 15 per il dolcetto e 2010 per barolo e nebbbiolo, 2009 per la barbera ) mi hanno impressionato per personalità e per una maggiore pulizia rispetto a prima. insomma molto ma molto bene.
e qui scatta la domanda pettegolezzo: Questo "nuovo corso" dipendera dalla scusateiltermine "badante"? (e chi conosce la storia capirà..) sai le donne fanno miracoli...

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 9 ospiti