Pagina 6 di 7

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 mag 2018 19:40
da Messner
zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.


Ho bevuto la 2015 al Vinitaly, commovente per essere una barbera: era velluto, un equilibrio fra le componenti incredibile vista anche la gioventù, peccato sia l'ultima annata e non verrà più prodotta

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 mag 2018 20:53
da zampaflex
Messner ha scritto:
zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.


Ho bevuto la 2015 al Vinitaly, commovente per essere una barbera: era velluto, un equilibrio fra le componenti incredibile vista anche la gioventù, peccato sia l'ultima annata e non verrà più prodotta


Ahia! Da prendere e mettere via, allora!

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 04 mag 2018 00:03
da l'oste
Bevuta poche sere fa una Barbera Neuvsent 2013 della CascinaGaritina, forse troppo di tutto per i miei gusti ma il vino mi è sembrato ben fatto e autentico, cicciositá a parte.

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 04 mag 2018 07:56
da Kalosartipos
l'oste ha scritto:Bevuta poche sere fa una Barbera Neuvsent 2013 della CascinaGaritina, forse troppo di tutto per i miei gusti ma il vino mi è sembrato ben fatto e autentico, cicciositá a parte.


La Neuvsent 2013 esiste in tre versioni: "Cec", "Margherita" e "Vecchia 1961".. tre mesi fa, ho bevuto la "Cec", l'ho trovata molto potente e bisognosa di almeno un lustro di vetro, ma anche più.. Gianluca Morino è certamente un vigneron in gamba ed "autentico"..

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 04 mag 2018 10:00
da stemolino
Messner ha scritto:
zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.


Ho bevuto la 2015 al Vinitaly, commovente per essere una barbera: era velluto, un equilibrio fra le componenti incredibile vista anche la gioventù, peccato sia l'ultima annata e non verrà più prodotta


Hanno fatto reimpianto a Nebbiolo?

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 06 mag 2018 10:57
da Messner
stemolino ha scritto:
Messner ha scritto:
zampaflex ha scritto:Mascarello - Barbera d'Alba Codamonte 2013
Vien quasi voglia di dire che sia il vino che gli riesce meglio, dopo un paio di Monprivato e un Ca' d'Morissio davvero poco entusiasmanti negli ultimi mesi.
Seria, profonda, caratteristica con quella ciliegia nitida dal contorno asprino, la leggerezza sul palato è ragguardevole, specie considerando come riesca a gestire (benissimo) i canonici 15° da bombardone che si ritrova.
Buona buona buona.


Ho bevuto la 2015 al Vinitaly, commovente per essere una barbera: era velluto, un equilibrio fra le componenti incredibile vista anche la gioventù, peccato sia l'ultima annata e non verrà più prodotta


Hanno fatto reimpianto a Nebbiolo?


Onestamente sono stato gnorri a non chiederlo, quindi non saprei

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 06 mag 2018 22:08
da l'oste
Kalosartipos ha scritto:
l'oste ha scritto:Bevuta poche sere fa una Barbera Neuvsent 2013 della CascinaGaritina, forse troppo di tutto per i miei gusti ma il vino mi è sembrato ben fatto e autentico, cicciositá a parte.


La Neuvsent 2013 esiste in tre versioni: "Cec", "Margherita" e "Vecchia 1961".. tre mesi fa, ho bevuto la "Cec", l'ho trovata molto potente e bisognosa di almeno un lustro di vetro, ma anche più.. Gianluca Morino è certamente un vigneron in gamba ed "autentico"..

Non ho memorizzato che versione fosse ma da quel che dici sarà stata la Cec...

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 19 set 2018 09:53
da supersonic76
Qualcuno ha mai bevuto la Barbera Riserva Pozzo Annunziata di Voerzio?

Solo in Magnum a 200 euro :shock:

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 19 set 2018 10:29
da Kalosartipos
Anni fa, in quel di Viadana..

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 19 set 2018 16:56
da vinogodi
Kalosartipos ha scritto:Anni fa, in quel di Viadana..

Senz' altro il vino migliore di Voerzio...

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 20 set 2018 10:14
da cskdv
Kalosartipos ha scritto:
l'oste ha scritto:Bevuta poche sere fa una Barbera Neuvsent 2013 della CascinaGaritina, forse troppo di tutto per i miei gusti ma il vino mi è sembrato ben fatto e autentico, cicciositá a parte.


La Neuvsent 2013 esiste in tre versioni: "Cec", "Margherita" e "Vecchia 1961".. tre mesi fa, ho bevuto la "Cec", l'ho trovata molto potente e bisognosa di almeno un lustro di vetro, ma anche più.. Gianluca Morino è certamente un vigneron in gamba ed "autentico"..


É un produttore che piace tanto anche a me, l'ho conosciuto questa primavera ad un evento a Vicenza. Ho assaggiato la Neuvsent 2014 vigna Margherita ed era mooolto interessante!!

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 18 gen 2019 13:54
da Grignolino
Alberto ha scritto:
Fabio_F ha scritto:Consiglio Brabera del Monferrato Superiore Pico Gonzaga (Castello di Uviglie, Rosignano Monferrato) oppure Barbera del Monferrato Superiore Cima (Accornero, Vignale Monferrato), quest'ultima una riserva potentissima. :)

Vedo che spopolano le barbere d'Alba piuttosto che quelle monferrine!

Boh, io per non saper né leggere né scrivere ho appena preso Valpane 2004... :mrgreen:


Bevuto recentemente Valpane 2007 e 2009 da loro, molto molto interessante, compreso il taglio con la barbera.

Sempre nel monferrato casalese, di Vignale consiglio la baebra "Le COste" di Morando, tanto buona quanto sconosciuta

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 07 mar 2019 13:06
da zampaflex
Vietti - Barbera d'Asti Superiore Nizza La Crena 2013

Splendida gestione del legno piccolo, che accompagna e non sovrasta. Ciliegie, vaniglia accennata e violette per una beva non complicata ma ben presente e dalla persistenza elevata e di buona qualità. Integrazione delle componenti già di buon livello.
Un vino che dà piacere, non preoccupazioni.
:D :D :D :) ++

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 06 apr 2019 18:35
da nosferatu
zampaflex ha scritto:Vietti - Barbera d'Asti Superiore Nizza La Crena 2013

Splendida gestione del legno piccolo, che accompagna e non sovrasta. Ciliegie, vaniglia accennata e violette per una beva non complicata ma ben presente e dalla persistenza elevata e di buona qualità. Integrazione delle componenti già di buon livello.
Un vino che dà piacere, non preoccupazioni.
:D :D :D :) ++



Quoto l'apprezzamento... piace molto anche a me. Ne ho ricomprate altre due della stessa annata per conservarle.. ma credo che non durerà molto.

Sono un'amante della barbera in tutte le sue versioni. In tal senso vorrei chiedere anche a voi cosa ne pensate della Larigi di Elio Altare. Non riesco a considerarla una Barbera eppure berla è una pratica al limite dell'onanistico per me.

Per non risultare troppo sterile, posso provare ad apportare nuovi spunti su nomi meno conosciuti. Una recente cena in trattoria a base di trippa, bollito e midollo è stata accompagnata dalla barbera d'Alba superiore Otin Mate di Cascina Bruni (annata 2012). Mi ha colpito in positivo: frutta matura, con una certa complessità, di corpo e ritengo che abbia anche una certa attitudine all'invecchiamento.

Peccato che alla carta non fosse regalata...tuttavia considerato il ricarico medio delle altre bottiglie potrebbe anche avere una buona q/p.

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 06 apr 2019 20:45
da Langa&Roero
nosferatu ha scritto:
zampaflex ha scritto:Vietti - Barbera d'Asti Superiore Nizza La Crena 2013

Splendida gestione del legno piccolo, che accompagna e non sovrasta. Ciliegie, vaniglia accennata e violette per una beva non complicata ma ben presente e dalla persistenza elevata e di buona qualità. Integrazione delle componenti già di buon livello.
Un vino che dà piacere, non preoccupazioni.
:D :D :D :) ++



Quoto l'apprezzamento... piace molto anche a me. Ne ho ricomprate altre due della stessa annata per conservarle.. ma credo che non durerà molto.

Sono un'amante della barbera in tutte le sue versioni. In tal senso vorrei chiedere anche a voi cosa ne pensate della Larigi di Elio Altare. Non riesco a considerarla una Barbera eppure berla è una pratica al limite dell'onanistico per me.

Per non risultare troppo sterile, posso provare ad apportare nuovi spunti su nomi meno conosciuti. Una recente cena in trattoria a base di trippa, bollito e midollo è stata accompagnata dalla barbera d'Alba superiore Otin Mate di Cascina Bruni (annata 2012). Mi ha colpito in positivo: frutta matura, con una certa complessità, di corpo e ritengo che abbia anche una certa attitudine all'invecchiamento.

Peccato che alla carta non fosse regalata...tuttavia considerato il ricarico medio delle altre bottiglie potrebbe anche avere una buona q/p.


Larigi vino clamoroso anche a mio parere, quoto.

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 13 mag 2019 10:07
da BarbarEdo
Due note telegrafiche sugli assaggi fatti a "Nizza è Barbera" ieri.
Coppo - Pomorosso 2016
Naso ruffianissimo e golosissimo di sciroppo di ciliegie. Buona notizia: legno da qualche anno sempre meno presente. Peccato per la bocca troppo morbida, in debito di acidità.

Dacapo - barbera d'Asti 2016
Semplice e ben fatta. Azienda che lavora molto bene, a detta di molti, e nel bicchiere si sente.

L 'Armangia - Nizza Titon 2015
Altra bella sorpresa. Equilibrio tra tutti i componenti, in particolare, un frutto croccante, legno appena intuibile, freschezza che invoglia al sorso. Vino da assemblaggio, tecnico ma non freddo, forse un po' semplice ma in grado di dare gioia.

Erede di Armando Chiappone - Barbera d'Asti Superiore La Ru 2010
Cupa. Cuoio, fondo di caffè, liquirizia, radici. In bocca la freschezza tiene, ma nel complesso è un no.

Cascina La Barbarella - Nizza Vigna dell'Angelo 2015
Molto ordinaria nei profumi, difetta nell'acidità ed eccede nel legno.
Proprio no.

Cantina Tre Secoli - Barbera d'Asti biologico 2017
Buon esempio di biologico malfatto. Ridotto "saponoso" che non va via. Lo faccio notare e mi si dice che "piace così". Benissimo, allora. Next, please.

Cascina Garitina - Nizza Neuvsent 2015 nelle tre versioni
Vigna Vecchia
Su arenarie di Serravalle, terreno molto compatto, sommità della collina. Grande vino. A differenza del mio ultimo assaggio l'ho trovata già godibile oggi: frutto cristallino e in bocca una freschezza e piacevolezza rare.

Cec
Su terreno limoso-sabbioso. Versione "in minore" del VV. Non aggiunge nulla, con meno energia. Resta una buona barbera.

Margherita
Su marna calcarea. Completamente diverso al naso, più fiori che frutti, un po' polveroso e sfuggente. Affascinante.

Scarpa
Barbera d'Asti 2016

Mano che gioca sulla leggerezza e sull'eleganza anche nei "base". Ottimo q/p.

La Bogliona 2012
Al naso ha un altro passo: scorza d'arancia, frutta gialla, fiori, davvero bella. In bocca manca qualcosa, quella freschezza, quell'allungo che fino a qualche anno fa aveva.

Alfiero Boffa - Nizza la Riva 2013
Da vigne di 90 anni. Evoluzione non propriamente solare, sul cuoio e la composta di prugne. C'è complessità, ma non c'è la voglia di finire il bicchiere. E pensare che certe bottiglie Nello Boffa degli anni 60 e 70 sono ancora vivi e pimpanti oggi... Ennesima riprova del fatto che la barbera sovraestratta e deacidificata ha vita breve...

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 13 mag 2019 14:38
da lloyd142
BarbarEdo ha scritto:
La Bogliona 2012
Al naso ha un altro passo: scorza d'arancia, frutta gialla, fiori, davvero bella. In bocca manca qualcosa, quella freschezza, quell'allungo che fino a qualche anno fa aveva.

Alfiero Boffa - Nizza la Riva 2013
Da vigne di 90 anni. Evoluzione non propriamente solare, sul cuoio e la composta di prugne. C'è complessità, ma non c'è la voglia di finire il bicchiere. E pensare che certe bottiglie Nello Boffa degli anni 60 e 70 sono ancora vivi e pimpanti oggi... Ennesima riprova del fatto che la barbera sovraestratta e deacidificata ha vita breve...


Come dici bene...
Queste in una degustazione dell'anno scorso, avevano proprio un'altra marcia...
67 e 74 di Nello Boffa e la Bogliona 97 :shock: :shock: :shock:

Immagine

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 13 mag 2019 15:56
da Nexus1990
lloyd142 ha scritto:
BarbarEdo ha scritto:
La Bogliona 2012
Al naso ha un altro passo: scorza d'arancia, frutta gialla, fiori, davvero bella. In bocca manca qualcosa, quella freschezza, quell'allungo che fino a qualche anno fa aveva.

Alfiero Boffa - Nizza la Riva 2013
Da vigne di 90 anni. Evoluzione non propriamente solare, sul cuoio e la composta di prugne. C'è complessità, ma non c'è la voglia di finire il bicchiere. E pensare che certe bottiglie Nello Boffa degli anni 60 e 70 sono ancora vivi e pimpanti oggi... Ennesima riprova del fatto che la barbera sovraestratta e deacidificata ha vita breve...

Come dici bene...
Queste in una degustazione dell'anno scorso, avevano proprio un'altra marcia...
67 e 74 di Nello Boffa e la Bogliona 97 :shock: :shock: :shock:

Immagine

A proposito di questa degustazione... com'è il Riesling di CaViola?

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 13 mag 2019 20:24
da lloyd142
Nexus1990 ha scritto:A proposito di questa degustazione... com'è il Riesling di CaViola?


Una spremuta di legno. :roll: :shock: :evil:

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 13 mag 2019 20:26
da Nexus1990
lloyd142 ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:A proposito di questa degustazione... com'è il Riesling di CaViola?


Una spremuta di legno. :roll: :shock: :evil:

Grazie mille, lo eviterò volentieri :mrgreen:

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 giu 2019 14:23
da Nexus1990
Riesumo questo bel topic. Quindi semplificando, i Top sono Cascina Francia di conterno, Nizza di Olim Bauda, La Bogliona di Scarpa? Altri?
Grazie

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 giu 2019 14:45
da bobbisolo
quelle di giubeppe mascarello al top, bella anche la 3 vigne di clerico

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 giu 2019 14:54
da Alberto
Nexus1990 ha scritto:Riesumo questo bel topic. Quindi semplificando, i Top sono Cascina Francia di conterno, Nizza di Olim Bauda, La Bogliona di Scarpa? Altri?
Grazie

Altri 50-60 almeno, credo.
La produzione è vastissima e spalmata su tutto il "basso" Piemonte, per non contare le barbere oltrepadane ed emiliane.
Veramente questa volta, sarebbe farti un elenco di nomi che potrebbe differire per il 95% da quello di qualsiasi altro forumista, tale è il numero di aziende. Prova a rileggere dall'inizio il thread, spunti ne hai a bizzeffe... :wink:

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 giu 2019 14:59
da Alberto
BarbarEdo ha scritto:Cascina La Barbarella - Nizza Vigna dell'Angelo 2015
Molto ordinaria nei profumi, difetta nell'acidità ed eccede nel legno.
Proprio no.

Questa mi era sfuggita... :lol: :mrgreen:
Un nuovo produttore di vini di taglio vintage, con vestitini in latex e capigliatura a cofana... :wink: ...o sono sempre quelli de La Barbatella? :D

Re: BARBERA- il thread acido

Inviato: 03 giu 2019 15:07
da Nexus1990
Alberto ha scritto:
Nexus1990 ha scritto:Riesumo questo bel topic. Quindi semplificando, i Top sono Cascina Francia di conterno, Nizza di Olim Bauda, La Bogliona di Scarpa? Altri?
Grazie

Altri 50-60 almeno, credo.
La produzione è vastissima e spalmata su tutto il "basso" Piemonte, per non contare le barbere oltrepadane ed emiliane.
Veramente questa volta, sarebbe farti un elenco di nomi che potrebbe differire per il 95% da quello di qualsiasi altro forumista, tale è il numero di aziende. Prova a rileggere dall'inizio il thread, spunti ne hai a bizzeffe... :wink:

Sisi L'ho letto, però sai in questo periodo sono preso dalla mania della semplificazione, chè se volessi comprare tutte le 50/60 barbere top, i 50/60 Chianti, i 50/60 Nebbiolo etc... (senza scomodare le denominazioni più importanti) dovrei ricominciare con le rapine in banca che mi ero ripromesso di lasciarmi alle spalle :mrgreen:
Allora provo con un'altra richiesta, sapreste mica segnalarmi un'enoteca fidata che venda anche online con una buona selezione di Barbere?