Che si beve a GENNAIO 2016

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
egio
Messaggi: 1190
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda egio » 01 gen 2016 10:44

Aperto ora, in vista del pranzo, un Pruno 2010 La Palazza, ricevuto in questi giorni. Boh...
L'impatto è così così. Staremo a vedere...
egio
Messaggi: 1190
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda egio » 01 gen 2016 11:03

Beh, decisamente meglio il Murgiers di Boulard e il Maximiner Kabinett 1986 di Schmitt-Wagner.

A proposito, BUON ANNO A TUTTI!!!
gpetrus
Messaggi: 2535
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda gpetrus » 01 gen 2016 15:01

Dopo la mezzanotte e dopo 7 magnum abbiamo provato un Salina rosso 2004 di Hauner .....mah...non l'ho apprezzato piú di tanto .....non mi ha trasmesso particolari emozioni
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5153
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Andyele » 01 gen 2016 15:24

A pranzo per accompagnare un risotto al piccione visto che nella casetta di campagna non avevo nessuna bottiglia di Borgogna ho aperto (giusto per ricordarmi sa dove arrivo) un Montevertine 2011. Non sarà una grandissima annata ma a me è piaciuto un bel po'...grande eleganza e luminosità.
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda AedesLaterani2012 » 01 gen 2016 18:43

Andyele ha scritto:A pranzo per accompagnare un risotto al piccione visto che nella casetta di campagna non avevo nessuna bottiglia di Borgogna ho aperto (giusto per ricordarmi sa dove arrivo) un Montevertine 2011. Non sarà una grandissima annata ma a me è piaciuto un bel po'...grande eleganza e luminosità.


:wink: Buon Capodanno! :D
Honni soit qui mal y pense
Spectator
Messaggi: 3770
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Spectator » 02 gen 2016 11:37

..Ultimi..stravizzi:capretto alla brace e al forno con piselli. Ad Mira 2009 di Ferri..un ottimo Primitivo,come in tanti gia' sapete;si e' ulteriormente assestato e..rilassato:un bel bere..a quattro soldi.Buon anno a tutti..tutti.
Ultima modifica di Spectator il 03 gen 2016 12:24, modificato 1 volta in totale.
Carlitos83
Messaggi: 791
Iscritto il: 21 gen 2015 00:51
Località: camisano vicentino

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Carlitos83 » 02 gen 2016 12:24

Dopo aver lavorato a capodanno ieri sera mi son aperto una Borgogna semplice muline de la lagune 2000...q/p molto buona felice Dell acquisto...
Oggi per il mio pranzo filetto di angus con un tignanello 2006...
Ps non ho ospiti sono solo alcolizzato :lol:
Ma fuori nevica.... 8)
Musigny
Messaggi: 660
Iscritto il: 06 giu 2007 12:23

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Musigny » 02 gen 2016 13:03

...quando fuori nevica il vino è più buono....
Presente sul Forum dal 22 marzo 2003
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1461
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda hansen » 02 gen 2016 13:24

Musigny ha scritto:...quando fuori nevica il vino è più buono....


straquoto :o
Avatar utente
corrado
Messaggi: 520
Iscritto il: 06 giu 2007 20:58

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda corrado » 02 gen 2016 15:32

Va in fresco Giulio Ferrari 2004 per questa sera
evviva la Kill Frill Gang!!!!
numero 24, corrado
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda vinogodi » 02 gen 2016 16:32

...in predicato, per finire in bellezza queste vacanze natalizie, una maratona in due giornate (stasera e domani a mezzodì) con amici supermaniaci all'ultimo stadio del Riesling . Stasera Alsazia ( serata "leggera" con Faller, Humbrecht , Trimbach , Deiss in tutte le declinazioni , secche, Vendage Tardives e SGN) , domani veramente "estenuante" con quasi tutta la gamma di Donnhoff (compresi TBA e Eiswein) , Egon Muller (probabile anche Auslese ed Eiswein "maturo" in annata storica, la 1998), JohJos Prum (fino al Beerenauslese) , Dr.Loosen (eiswein), Kerpen (tutto), Shafer, Lieser (fino a Beerenauslese), Karthauseroff,Margarethenoff (vecchi) e Schmitt Wagner (fino al 1959) . Purtroppo le dosi saranno "terapeutiche" perchè la maggior parte dei vini dolci in mezza bottiglia, ma ce la faremo ...
PS: va a sostituire il "Dolce Natale" soppresso per il Vintage, con solo i perversi del Riesling e dell'acidità assoluta... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Ludi » 02 gen 2016 19:49

Chateau Musar 2008: ecco, assieme a Domaine de Trevallon questo è un altro vino che riesce a coniugare l'eleganza un po' algida di alcuni bordeaux con il calore e l'esuberanza del Rodano. Il meglio dei due mondi, con cassis e grafite ma anche macchia mediterranea, spezie a profusione ed una splendida balsamicità. Si beve che è un piacere, ed è stato il degno inizio del 2016.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Ludi » 03 gen 2016 10:22

Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.
A seguire, L. Crochet, Sancerre Rouge Cuvée Prestige 2006: i Pinot Noir borgognoni sono un'altra cosa, ma l'eleganza, la sottigliezza e la classe di questo Sancerre mi hanno colpito. Bazar di spezie, profumo di chinotto e radice di liquirizia, note ematiche più che catramose, Frutto, allo stato, molto nascosto dagli aromi terziari ma il vino è fresco ed agile, con ancora un lustro e più di prospettiva.
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda paperofranco » 03 gen 2016 10:58

Ludi ha scritto:Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.
.


Bevute solo due bottiglie e solo di codesta annata, due tre anni fa.
Ricordo che la prima mi colpì veramente, la seconda molto meno. Ripensandolo con calma, m sembra che il lato vegetale abbia preso il sopravvento in questa annata, e mi sembra che manchi la spinta e la tensione del fuoriclasse. Per me, con i vini di Dagueneau(tanto per citare un fuoriclasse) che si parli di Silex o d Pur Sang, non c'è storia.
vinogodi
Messaggi: 28606
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda vinogodi » 03 gen 2016 11:09

Ludi ha scritto:Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.
...confermo assolutamente che è vino straordinario. Altra sorpresa immensa ieri sera , ritornando a vini "sommi" a cui poco si concede mediaticamente, il Clos S.Hune di Trimbach 1999 che ha sbaragliato fior di Faller, Humbrect , Deiss e compagnia cantante ; anche in questo caso , forse, il più grande Riesling "secco" esistente sul pianeta ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Ludi » 03 gen 2016 11:25

paperofranco ha scritto:
Ludi ha scritto:Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.
.


Bevute solo due bottiglie e solo di codesta annata, due tre anni fa.
Ricordo che la prima mi colpì veramente, la seconda molto meno. Ripensandolo con calma, m sembra che il lato vegetale abbia preso il sopravvento in questa annata, e mi sembra che manchi la spinta e la tensione del fuoriclasse. Per me, con i vini di Dagueneau(tanto per citare un fuoriclasse) che si parli di Silex o d Pur Sang, non c'è storia.

io ho nella mia cantina qualche bottiglia di 2008, che non ho ancora assaggiato, ma che mi colpisce per l'alcol dichiarato (14.5°), inusitato per un sauvignon della Loira.
Domani comunque ho in programma visite da Mellot e Vacheron, mi aspetto belle cose....
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2832
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Ludi » 03 gen 2016 11:27

vinogodi ha scritto:
...confermo assolutamente che è vino straordinario. Altra sorpresa immensa ieri sera , ritornando a vini "sommi" a cui poco si concede mediaticamente, il Clos S.Hune di Trimbach 1999 che ha sbaragliato fior di Faller, Humbrect , Deiss e compagnia cantante ; anche in questo caso , forse, il più grande Riesling "secco" esistente sul pianeta ... 8)


St. Hune non l'ho mai bevuto....anche se sono riuscito a procurarmi una 2004, che tengo in cantina. Il prezzo mi ha sempre un po' spaventato, rispetto alla media dei vini alsaziani....ma certo il tuo giudizio mi fa venir voglia di procurarmi qualche altra bottiglia.
Spectator
Messaggi: 3770
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Spectator » 03 gen 2016 12:25

vinogodi ha scritto:...in predicato, per finire in bellezza queste vacanze natalizie, una maratona in due giornate (stasera e domani a mezzodì) con amici supermaniaci all'ultimo stadio del Riesling . Stasera Alsazia ( serata "leggera" con Faller, Humbrecht , Trimbach , Deiss in tutte le declinazioni , secche, Vendage Tardives e SGN) , domani veramente "estenuante" con quasi tutta la gamma di Donnhoff (compresi TBA e Eiswein) , Egon Muller (probabile anche Auslese ed Eiswein "maturo" in annata storica, la 1998), JohJos Prum (fino al Beerenauslese) , Dr.Loosen (eiswein), Kerpen (tutto), Shafer, Lieser (fino a Beerenauslese), Karthauseroff,Margarethenoff (vecchi) e Schmitt Wagner (fino al 1959) . Purtroppo le dosi saranno "terapeutiche" perchè la maggior parte dei vini dolci in mezza bottiglia, ma ce la faremo ...
PS: va a sostituire il "Dolce Natale" soppresso per il Vintage, con solo i perversi del Riesling e dell'acidità assoluta... 8)
.

..Minchia :oops: !
littlewood
Messaggi: 1874
Iscritto il: 04 mag 2010 10:32
Località: Valpollicella

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda littlewood » 03 gen 2016 12:30

Florian l'anfitrione di Deiss ha definito il clos san hune un monolite inscalfibile dal tempo il cui limite appunto e' il fatto che non diventa mai un vino "pronto,, da bere. Io nella visita da trinbach fatta un paio di anni fa ne ho bevute un paio di annate mi sembra proprio la 04 e la 06 ma non sono sicuro....Beh! E' veramente un gran vino! Una lama tagliente di una lunghezza spropositata!!
Bruciato
Messaggi: 271
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda Bruciato » 03 gen 2016 12:33

Dom Perignon 2000: cremoso e cazzuto. sempre una grandissima bolla.

Barbera Cascina Francia 2012 G.Conterno: tannito che strappa le orecchie, poi si placa ed escono i profumi e i sapori con un'acidità che sgrassa il cotechino che stavamo mangiando.. sinceramente ci abbiamo sentito troppo l'impatto del legno (cosa che davvero non mi aspettavo).. probabilmente troppo giovane...
Certo è che per adesso ha perso la sfida contro la

Barbera 2007 Roddolo: ecco, una barbera così mi piace proprio! Vigorosa e tannica con un'acidità equilibrata e ben presente.
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda miccel » 03 gen 2016 12:50

vinogodi ha scritto:....Altra sorpresa immensa ieri sera , ritornando a vini "sommi" a cui poco si concede mediaticamente, il Clos S.Hune di Trimbach 1999 che ha sbaragliato fior di Faller, Humbrect , Deiss e compagnia cantante ; anche in questo caso , forse, il più grande Riesling "secco" esistente sul pianeta ... 8)

Io ho avuto la fortuna di bere la 2002 con un paio di amici, e me la ricordo bene :shock:. La ricchezza e l'intensità tipica dei vini di Trimbach, ma espresse con una magnifica finezza...grandissimo vino.
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda pippuz » 03 gen 2016 14:17

Ludi ha scritto:Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.

Io però non giudicherei un Sancerre in una annata estremamente triste come la 2011, soprattutto Vatan, che in queste annate (anche la 2009 ad esempio) è assolutamente non rappresentativo. Se riesci assaggia una 2007-2008-2013-2014 (più vecchi dubito li troverai) per capire davvero perchè Armando ne parlava in quel modo (e io sono d'accordo :wink: )
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine
ZEL WINE
Messaggi: 7202
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda ZEL WINE » 03 gen 2016 14:30

scusate l'ignoranza ma di Vatan CdN quello buono e' il 10 o l'11...?
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
alì65
Messaggi: 11756
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda alì65 » 03 gen 2016 14:55

pippuz ha scritto:
Ludi ha scritto:Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.

Io però non giudicherei un Sancerre in una annata estremamente triste come la 2011, soprattutto Vatan, che in queste annate (anche la 2009 ad esempio) è assolutamente non rappresentativo. Se riesci assaggia una 2007-2008-2013-2014 (più vecchi dubito li troverai) per capire davvero perchè Armando ne parlava in quel modo (e io sono d'accordo :wink: )


che sia un grande vino siamo d'accordo ma incensarlo come il migliore al mondo ci andrei piano.......è sempre e solo una questione di gusti
per il momento, il mio gusto, mi dice che non è così ma appoggio il fatto che sia un vino molto particolare e di indubbia levatura
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
pippuz
Messaggi: 20252
Iscritto il: 06 giu 2007 11:05
Località: MilanoMilano

Re: Che si beve a GENNAIO 2016

Messaggioda pippuz » 03 gen 2016 16:42

alì65 ha scritto:
pippuz ha scritto:
Ludi ha scritto:Visto che mi trovo non lontano da Sancerre, ieri sera, a cena nello splendido Auberge des Templiers:
Vatan, Clos de la Néore 2011: Aramis ebbe una volta a dire che a suo parere è il miglior bianco al mondo. Forse non è così, ma che dire della personalità di questo vino? Pompelmo, bosso, ortica, anisetta, ma anche zucchero a velo, campi fioriti, sottilissime note mielate. Ammandorlato all'impatto, dolce in chiusura. Per i miei gusti forse un filino troppo grasso rispetto, ad esempio, al Silex di Dagueneau, ma gran vino.

Io però non giudicherei un Sancerre in una annata estremamente triste come la 2011, soprattutto Vatan, che in queste annate (anche la 2009 ad esempio) è assolutamente non rappresentativo. Se riesci assaggia una 2007-2008-2013-2014 (più vecchi dubito li troverai) per capire davvero perchè Armando ne parlava in quel modo (e io sono d'accordo :wink: )


che sia un grande vino siamo d'accordo ma incensarlo come il migliore al mondo ci andrei piano.......è sempre e solo una questione di gusti
per il momento, il mio gusto, mi dice che non è così ma appoggio il fatto che sia un vino molto particolare e di indubbia levatura

Ovviamente. Per i miei gusti infatti rientra in quella ristretta cerchia dei più grandi, anche perchè - sempre per i miei gusti - negli ultimi anni molta borgogna bianca mi ha bell'e rotto i cojoni :lol:
over the mountain watching the watcher
breaking the darkness waking the grapevine
one inch of love is one inch of shadow
love is the shadow that ripens the wine

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Cantinator, lloyd142, Moiraghi, ninetto, Polpadizucca e 9 ospiti