LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Ziliovino
Messaggi: 3135
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Ziliovino » 13 set 2015 10:28

Champagne Brut Longitude – Larmandier Bernier. In cerca ancora di un po’ di equilibrio, naso piuttosto intenso di fiori e frutta fresca, bocca fresca e senza asperità, richiama il sorso successivo.

Bandol rosè 2014 – Domaine de Fregate. Rosatello senza infamia e senza lode…

Gattinara San Francesco 2005 – Antoniolo. Colore piuttosto concentrato, decisamente tutto sull’eleganza, sia al naso che in bocca, in equilibrio tra frutto e spezia, non espressivissimo, si può attendere ancora.

Pauillac 2004 – Chateau Pibran. Colore compatto, deciso fruttato scuro, spezia scura, sul tabacco, bocca dal tannino leggermente polveroso. Niente di chè, si lascia comuque bere discretamente.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Smarco
Messaggi: 3588
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Smarco » 13 set 2015 11:14

giucas ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera con dello spada e degli spaghetti ai lupini ho aperto ( sbagliando clamorosamente ) VALENTINI TREBBIANO 2010 . 12,5 vol

Colore torbido , come è di solito , leggerissima carbonica che scompare subito .
Il naso già mi indica l'errore ( giovane come un neonato ) puzzette di tutti i tipi , mangime di polli , cassetto chiuso con muffa , e altre cose peggiori che evito di scrivere .
In bocca è tagliente , se spremevo un limone acerbo era meno acido .

Rimesso subito in frigo con tappo ...
Stasera lo scaraffo in un decanter ... speriamo che migliori :-( ormai l'errore l'ho fatto ... accidenti ne avevo solo 1 btg. :(


Leggo con piacere...dunque:..bevuto in ristorante un mese fa il trebbiano Valentini 2010 L5/10. A mio modestissimo parere vino del tutto lontano dalla gloria universale a cui dovrebbe aspirare , a detta dei tanti. Rispetto alla tua descrizione concordo ASSOLUTAMENTE su un naso al limite dell'offensivo. Mezza via tra gli effluvi di una malga di montagna e quelli di uno stabilimento termale. Forse si direbbe 'brett' ?...Bel colore senza torbidezza e carbonica assente nel mio caso. Palato interessante, salmastro e tagliente, ma con il frutto screziato da note improprie difficilmente descrivibili in modo univoco (casearie?..). Finito in due ore, senza smuoversi di un millimetro. Anzi. Ragionando ho ipotizzato tre risposte ai miei dubbi ed a quelli del mio portafoglio :.....
a. Non capisco niente di vino :shock: Però qualcuno deve spiegarmi tecnicamente come simili configurazioni gustolfattive possano cambiare e migliorare nel tempo
b. Problema del lotto. Ho altri due 2010 di lotto diverso. Vedrò'. Trattasi di vino artigiano. Di un grande artigiano , cosa che a volte non garantisce pero' uniformità' di prodotto.
c. La bottiglia proveniva da un cartoncino da sei comprato sulla spiaggia di Rimini da un noto rivenditore ambulante specializzato.... :lol:

Aggiungo infine: dire che un vino sarà' grande fra 30 anni , date le mie aspettative di vita e penso quelle di diversi forumisti, costituisce un fatto che non ne favorisce l'acquisto deciso e spensierato :wink:

Io l ho bevuto tempo fa e devo dire che su alcune note mi trovo d accordo con voi ma tutta sta puzza orribile io proprio non ce l ho trovata, cioè, all inizio si, con anche un po di carbonica, ma poi sparita la carbonica si è iniziato a pulire e a mostrare le classiche note di fieno, camomilla ecc ma di certo non note tipo bret! Quindi presumo sia stata una bottiglia difettosa
AmoSlade
Messaggi: 473
Iscritto il: 18 nov 2014 10:55

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda AmoSlade » 13 set 2015 15:37

Cornelissen Contadino 10 - 2012: primo approccio con questo discusso produttore. All'apertura nessuna puzza fastidiosa da segnalare. Profumi molto particolari, su tutto spicca una nota evidentissima come di gelato al limone con sopra una glassa dolce-asprigna di ribes e lamponi. All'inizio quasi imbevibile, frizza sulla lingua e il tannino morde aggressivo, poi si distende, ma l'acidità rimane sempre sopra le righe. È stata una bevuta comunque interessante e particolare, ma se a fine serata la bottiglia non era vuota il giudizio non può essere del tutto positivo. Credo che però proverò altri vini di questo produttore...qualche consiglio?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13170
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Kalosartipos » 13 set 2015 17:18

Qualche bottiglia bevuta negli ultimi tempi...
Questo "Instant" 2013 di BARBANAU discreto, un poco di alcool percepito
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13170
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Kalosartipos » 13 set 2015 17:21

Bottiglia ossidata :( ... il conferitore cercherà la sostituzione dall'enoteca fornitrice, anche perchè non sono due soldi
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13170
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Kalosartipos » 13 set 2015 17:23

Questa invece decisamente buona e produttore molto interessante, peccato che le sue bottiglie non siano a buon mercato :roll:
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13170
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Kalosartipos » 13 set 2015 17:25

E con questo produttore è molto difficile sbagliare (mia bottiglia :mrgreen: e sfida al tavolo vinta..)
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13170
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Kalosartipos » 13 set 2015 17:27

Ieri mattina ho imbottigliato qualche litrozzo di Cerasuolo e Trebbiano... :lol:
Lo sfuso a 4,50 al litro :roll:
Immagine
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7753
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda zampaflex » 13 set 2015 17:35

Kalosartipos ha scritto:Bottiglia ossidata :( ... il conferitore cercherà la sostituzione dall'enoteca fornitrice, anche perchè non sono due soldi
Immagine


Capitò anche a me con un Les Chenes, con discreta ira appresso...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Smarco
Messaggi: 3588
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Smarco » 13 set 2015 18:11

Kalosartipos ha scritto:Questa invece decisamente buona e produttore molto interessante, peccato che le sue bottiglie non siano a buon mercato :roll:
Immagine

Quoto, alcuni suoi champagne sono veramente buoni, alcuni un po più costosi altri un po meno comunque non da svenarsi
Smarco
Messaggi: 3588
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Smarco » 13 set 2015 18:12

Kalosartipos ha scritto:Bottiglia ossidata :( ... il conferitore cercherà la sostituzione dall'enoteca fornitrice, anche perchè non sono due soldi
Immagine

Peccato perché veramente buono volevo bere il suo rosè questa sera, poi ho optato per altro
lloyd142
Messaggi: 598
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda lloyd142 » 13 set 2015 20:42

Immagine

Oggi a pranzo:
Marsetti Le prudenze 2006
Si apre al naso su note di sottobosco e tabacco , leggero fume' su un corredo di frutti rossi e poi vira , quasi borgogneggiando :lol: :roll: :lol: su una netta fragolina di bosco viva, persistente e gradevolissima.
In bocca ampio e rotondo con giusto un filo d'alcool un po' troppo in evidenza.
Ne ho ancora una in cantina che puo' stare tranquilla ancora qualche anno prima che le tiri il collo.
Ha accompagnato delle costine di maiale al forno e una noce di Parmigiano stravecchio
Bottiglia seccata in due.. 8)
Piaciuto...
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7753
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda zampaflex » 13 set 2015 21:24

lloyd142 ha scritto:
Oggi a pranzo:
Marsetti Le prudenze 2006
In bocca ampio e rotondo con giusto un filo d'alcool un po' troppo in evidenza.


In effetti l'impressione che tenda alla surmaturazione e gli scappi un po' d'alcool di troppo me la sono fatta.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Mike76
Messaggi: 1028
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Mike76 » 13 set 2015 22:04

ImmagineImmagine

Legno e un pelo di resina al naso,  probabilmente un po' ridotto.
In bocca meglio, è largo e salato, ma niente di eccelso.
Mediamente lungo in bocca, chiude con spezie dolci.
In una parola: noioso.
Avatar utente
and.car
Messaggi: 919
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda and.car » 14 set 2015 10:20

Amarone della Valpolicella Classico 2007 - Monte dei Ragni
L'amarone "anomalo" :lol: ...
Parte con solite note di marmellata di prugna e amarene sotto spirito, di base la mineralità si sente con una bella grafite, poi nell'evoluzione alterna cacao,tratti boschivi, sauvage, terriccio umido..in bocca tanta materia ma persiste la mineralità mixata per bene con l'acidità, tramutandosi in una beva assassina (finita la bottiglia da me e la mia ragazza in ben che non si dica :mrgreen: )...ancora giovinotto, tannini e legno un filino ruvidi..ma comunque un gran bel prodotto cavoli, piuttosto dei soliti noti con le solitissime note che diventano stucchevoli durante la bevuta (ovviamente non parlo dei BIG sia chiaro :wink: )
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5153
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda Andyele » 14 set 2015 11:45

Ieri a pranzo ho voluto testare un paio di Brunelli 2010.

Capanna Brunello 2010: mi aspettavo qualcosa di meglio, è tanto per i miei gusti forse troppo. Al naso è compresso ma pulito, sbuffa frutto scuro ma anche un po' di toni smaltati, in bocca ti scartavetra il palato con i tannini e l'alcool lo senti proprio tutto. Cavallo imbizzarrito da domare.

Tiezzi Brunello Poggio Cerrino 2010: all'inizio pensi che il cavallo da domare di cui si sopra si sia divertito a fare i suoi bisogni in questo bicchiere. Ci mette un bel po' a pulirsi e completamente lo farà solo la sera a cena. La bocca è più succosa e gourmand del Capanna ed anche maggiormente equilibrata.

Al momento rimandati entrambi.
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7753
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda zampaflex » 14 set 2015 12:21

Andyele ha scritto:Ieri a pranzo ho voluto testare un paio di Brunelli 2010.

Al momento rimandati entrambi.


Credo che questi 2010 bisognerà aspettarli un po'. Non ho ancora letto in giro una adeguata percentuale di commenti sufficientemente convinti, da potere pensare che siano in finestra di beva. Il rischio è che stiano chiusi per parecchio e li si possa aprire solo tra alcuni anni.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2115
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda gianni femminella » 14 set 2015 16:47

zampaflex ha scritto:
Andyele ha scritto:Ieri a pranzo ho voluto testare un paio di Brunelli 2010.

Al momento rimandati entrambi.


Credo che questi 2010 bisognerà aspettarli un po'. Non ho ancora letto in giro una adeguata percentuale di commenti sufficientemente convinti, da potere pensare che siano in finestra di beva. Il rischio è che stiano chiusi per parecchio e li si possa aprire solo tra alcuni anni.


Grazie. Prendo nota.

Avevo già la curiosità di stapparne una. Mi asterrò.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
alì65
Messaggi: 11760
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda alì65 » 14 set 2015 17:00

zampaflex ha scritto:
Andyele ha scritto:Ieri a pranzo ho voluto testare un paio di Brunelli 2010.

Al momento rimandati entrambi.


Credo che questi 2010 bisognerà aspettarli un po'. Non ho ancora letto in giro una adeguata percentuale di commenti sufficientemente convinti, da potere pensare che siano in finestra di beva. Il rischio è che stiano chiusi per parecchio e li si possa aprire solo tra alcuni anni.


in generale sul Brunello vige la legge che entro l'anno di uscita fino a vendemmia (in questo caso un poco meno) si possano bere, oltre meglio lasciarli stare per anni, a seconda del millesimo....questo sempre secondo la mia ignoranza... :roll:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7753
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda zampaflex » 14 set 2015 17:12

alì65 ha scritto:
zampaflex ha scritto:
Andyele ha scritto:Ieri a pranzo ho voluto testare un paio di Brunelli 2010.

Al momento rimandati entrambi.


Credo che questi 2010 bisognerà aspettarli un po'. Non ho ancora letto in giro una adeguata percentuale di commenti sufficientemente convinti, da potere pensare che siano in finestra di beva. Il rischio è che stiano chiusi per parecchio e li si possa aprire solo tra alcuni anni.


in generale sul Brunello vige la legge che entro l'anno di uscita fino a vendemmia (in questo caso un poco meno) si possano bere, oltre meglio lasciarli stare per anni, a seconda del millesimo....questo sempre secondo la mia ignoranza... :roll:


E' che con questa annata questa finestra è proprio rimasta socchiusa.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda paperofranco » 14 set 2015 19:11

and.car ha scritto:Amarone della Valpolicella Classico 2007 - Monte dei Ragni
L'amarone "anomalo" :lol: ...
Parte con solite note di marmellata di prugna e amarene sotto spirito, di base la mineralità si sente con una bella grafite, poi nell'evoluzione alterna cacao,tratti boschivi, sauvage, terriccio umido..in bocca tanta materia ma persiste la mineralità mixata per bene con l'acidità, tramutandosi in una beva assassina (finita la bottiglia da me e la mia ragazza in ben che non si dica :mrgreen: )...ancora giovinotto, tannini e legno un filino ruvidi..ma comunque un gran bel prodotto cavoli, piuttosto dei soliti noti con le solitissime note che diventano stucchevoli durante la bevuta (ovviamente non parlo dei BIG sia chiaro :wink: )


Solo "pour parler", non conoscendo il vino in questione e frequentando poco la tipologia: secondo me il sentore di grafite viene dal rovere.
Avatar utente
xoan
Messaggi: 1121
Iscritto il: 13 nov 2012 23:58

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda xoan » 14 set 2015 20:16

Smarco ha scritto:
giucas ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera con dello spada e degli spaghetti ai lupini ho aperto ( sbagliando clamorosamente ) VALENTINI TREBBIANO 2010 . 12,5 vol

Colore torbido , come è di solito , leggerissima carbonica che scompare subito .
Il naso già mi indica l'errore ( giovane come un neonato ) puzzette di tutti i tipi , mangime di polli , cassetto chiuso con muffa , e altre cose peggiori che evito di scrivere .
In bocca è tagliente , se spremevo un limone acerbo era meno acido .

Rimesso subito in frigo con tappo ...
Stasera lo scaraffo in un decanter ... speriamo che migliori :-( ormai l'errore l'ho fatto ... accidenti ne avevo solo 1 btg. :(


Leggo con piacere...dunque:..bevuto in ristorante un mese fa il trebbiano Valentini 2010 L5/10. A mio modestissimo parere vino del tutto lontano dalla gloria universale a cui dovrebbe aspirare , a detta dei tanti. Rispetto alla tua descrizione concordo ASSOLUTAMENTE su un naso al limite dell'offensivo. Mezza via tra gli effluvi di una malga di montagna e quelli di uno stabilimento termale. Forse si direbbe 'brett' ?...Bel colore senza torbidezza e carbonica assente nel mio caso. Palato interessante, salmastro e tagliente, ma con il frutto screziato da note improprie difficilmente descrivibili in modo univoco (casearie?..). Finito in due ore, senza smuoversi di un millimetro. Anzi. Ragionando ho ipotizzato tre risposte ai miei dubbi ed a quelli del mio portafoglio :.....
a. Non capisco niente di vino :shock: Però qualcuno deve spiegarmi tecnicamente come simili configurazioni gustolfattive possano cambiare e migliorare nel tempo
b. Problema del lotto. Ho altri due 2010 di lotto diverso. Vedrò'. Trattasi di vino artigiano. Di un grande artigiano , cosa che a volte non garantisce pero' uniformità' di prodotto.
c. La bottiglia proveniva da un cartoncino da sei comprato sulla spiaggia di Rimini da un noto rivenditore ambulante specializzato.... :lol:

Aggiungo infine: dire che un vino sarà' grande fra 30 anni , date le mie aspettative di vita e penso quelle di diversi forumisti, costituisce un fatto che non ne favorisce l'acquisto deciso e spensierato :wink:

Io l ho bevuto tempo fa e devo dire che su alcune note mi trovo d accordo con voi ma tutta sta puzza orribile io proprio non ce l ho trovata, cioè, all inizio si, con anche un po di carbonica, ma poi sparita la carbonica si è iniziato a pulire e a mostrare le classiche note di fieno, camomilla ecc ma di certo non note tipo bret! Quindi presumo sia stata una bottiglia difettosa


Bevuto anche io qualche giorno fa una boccia lotto 10.10 con zero puzze (sarò assuefatto??). Naso che svariava dal vegetale al floreale (ok malga e la classica camomilla valentiniana ma niente terme!) col tipico sentore salmastro di ostrica che avevo trovato già in altri assaggi del 2010. In bocca poi sapidità, materia e persistenza a iosa!
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2115
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda gianni femminella » 14 set 2015 21:29

La Lastra - Renato Spanu vernaccia di San Gimingano 2014 - gradi 12,5
Serata di scirocco impetuso, il bicchiere è subito imperlato, il vino si scalda velocemente. Mi aspettavo un vino sempliciotto e rustico, per di più figlio di una annata sfortunata e invece gli trovo una compiutezza e, perfino, una insospettata eleganza. Profumato lievemente di fieno e pesca, fresco, fruttato, con una punta di amaro appena piacevomente accennata. I pochi gradi e l'equilibrio generale lo lasciano scorrere piacevolmente e se non mi ponessi i soliti, saggi limiti, potrei anche finire la bottiglia.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3410
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda videodrome » 14 set 2015 22:37

Kalosartipos ha scritto:Bottiglia ossidata :( ... il conferitore cercherà la sostituzione dall'enoteca fornitrice, anche perchè non sono due soldi
Immagine

E ti è andata pure bene che non era Les chene o Les Hautes chevres altrimenti eran dolori
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3410
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: LE BEVUTE DI SETTEMBRE 2015

Messaggioda videodrome » 14 set 2015 22:43

Kalosartipos ha scritto:Questa invece decisamente buona e produttore molto interessante, peccato che le sue bottiglie non siano a buon mercato :roll:
Immagine

Considera che questa è forse l'unica cuvée base di Chartogne, che si esprime al meglio, a mio avviso, sui monocepage, a partire da Heurtebise, Orizeaux e l'ottimo Les Barres. Alla fine non mi pare costino troppo considerando la qualità. Produttore a mio avviso emergente (quest'estate li ho provati praticamnete tutti).

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: gianni femminella, Konstantin_Levin88, Langa&Roero e 15 ospiti