Polemica enogastronomica

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
megaMAX
Messaggi: 2912
Iscritto il: 02 lug 2007 22:00
Contatta:

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda megaMAX » 04 ago 2015 02:47

Cristianmark ha scritto:Polemica per polemica.
Non capisco perchè ci si scandalizza quanto il ricarico sulla bottiglia di vino è spesso inferiore ( in termini %) del ricarico sulla materia prima utilizzata in cucina.
E piu' la cucina è concettuale, piu' il ricarico è scandaloso. Il "concetto" si paga caro.

Quindi se vuoi bere "alto" magnando "alto", che è un diritto sacrosanto, allora lo scotto da pagare e pecunia "alta", pure quella, ecchecazz.

Li compri i tic tac della Ferrero ? (tanto per fare un esempio). Bene ora fatti il prezzo al kg dello zucchero aromatizzato che ti stanno vendendo e poi scandalizzati pure.

Prosit.


Non sono per niente d'accordo col paragone tra alta cucina e vino.

Se vai da Uliassi/Crippa/Bottura ti propongono piatti assolutamente unici, irripetibili, non (facilmente) copiabili da chiunque altro. L'idea, l'inventiva e la capacità realizzativa è solo e soltanto loro. E se vuoi mangiarli, devi farlo solo al loro ristorante, al loro prezzo. Non ci sono alternative ed è scelta personale di andare a mangiarci, ovviamente.

Il vino invece, per quanto altrettanto unico, lo puoi trovare su tantissimi canali diversi a prezzi molto diversi tra loro: dal produttore, sul forum, enoteca online o fisica, ristorante. Ed il prezzo cambia ENORMEMENTE. Per cui, se in un ristorante cercano di vendermi un vino che NON hanno fatto loro, che posso trovare in tanti altri posti e soprattutto ad un prezzo MOLTO più elevato, fanno qualcosa di molto più fastidioso che venderti un LORO piatto con un grosso ricarico.

Visto che i soldi non sono infiniti, nei pochi posti di livello stellato con cantina ragionevole ordino un buon vino, altrimenti mi accontento di qualcosa di sbrigativo al bicchiere e mi concentro sulla cucina.


Anche sui TicTac concordo sul ricarico spaventoso, scelta personale se mangiarli o trovare alternative, ma l'esempio dovrebbe essere: saresti contento di pagare 10€ per una ciotolina di TicTac che il ristorante si è limitato a versare?
http://ilbarbieredellabirra.forumfree.it/

"Un sogno, ero davanti ad Allah: "Sei stato un buon uomo, ti offro il Paradiso e 72 vergini per te". "Preferirei 48 troione e una cassa di vino..." Mi ha scacciato!"(cit. Francone)
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1177
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Cristianmark » 04 ago 2015 07:09

Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.

:-)
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Timoteo » 04 ago 2015 08:52

megaMAX ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Polemica per polemica.
Non capisco perchè ci si scandalizza quanto il ricarico sulla bottiglia di vino è spesso inferiore ( in termini %) del ricarico sulla materia prima utilizzata in cucina.
E piu' la cucina è concettuale, piu' il ricarico è scandaloso. Il "concetto" si paga caro.

Quindi se vuoi bere "alto" magnando "alto", che è un diritto sacrosanto, allora lo scotto da pagare e pecunia "alta", pure quella, ecchecazz.

Li compri i tic tac della Ferrero ? (tanto per fare un esempio). Bene ora fatti il prezzo al kg dello zucchero aromatizzato che ti stanno vendendo e poi scandalizzati pure.

Prosit.


Non sono per niente d'accordo col paragone tra alta cucina e vino.

Se vai da Uliassi/Crippa/Bottura ti propongono piatti assolutamente unici, irripetibili, non (facilmente) copiabili da chiunque altro. L'idea, l'inventiva e la capacità realizzativa è solo e soltanto loro. E se vuoi mangiarli, devi farlo solo al loro ristorante, al loro prezzo. Non ci sono alternative ed è scelta personale di andare a mangiarci, ovviamente.

Il vino invece, per quanto altrettanto unico, lo puoi trovare su tantissimi canali diversi a prezzi molto diversi tra loro: dal produttore, sul forum, enoteca online o fisica, ristorante. Ed il prezzo cambia ENORMEMENTE. Per cui, se in un ristorante cercano di vendermi un vino che NON hanno fatto loro, che posso trovare in tanti altri posti e soprattutto ad un prezzo MOLTO più elevato, fanno qualcosa di molto più fastidioso che venderti un LORO piatto con un grosso ricarico.

Visto che i soldi non sono infiniti, nei pochi posti di livello stellato con cantina ragionevole ordino un buon vino, altrimenti mi accontento di qualcosa di sbrigativo al bicchiere e mi concentro sulla cucina.


Anche sui TicTac concordo sul ricarico spaventoso, scelta personale se mangiarli o trovare alternative, ma l'esempio dovrebbe essere: saresti contento di pagare 10€ per una ciotolina di TicTac che il ristorante si è limitato a versare?


per quel (poco) che conta e con reciproca preoccupazione, tetterei ad essere d'accordo cor glorioso compagno max.
landmax
Messaggi: 1004
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda landmax » 04 ago 2015 09:21

Anch'io sono d'accordo con Megamax, il quale ha spiegato con argomenti a mio avviso convincenti la differenza tra costo di un grande piatto e di un grande vino.

Mi pare invece che il ragionamento di Cristianmark sia semplificatorio, non essendo ancora riuscito a spiegarci perché il costo di una bottiglia debba letteralmente triplicare in certi ristoranti, come se l'enoteca non debba pagare luce, magazzino di stoccaggio, aria condizionata e, magari, anche uno stipendio per chi ci lavora.
danyraffy
Messaggi: 565
Iscritto il: 20 dic 2011 18:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda danyraffy » 04 ago 2015 10:03

Cristianmark ha scritto:Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.

:-)


due fiorellini nel piatto ? scherzi vero? se sei serio, evita di buttaer via soldi ove si fa cucina di ricerca, limitati a delle ottime trattorie....
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1177
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Cristianmark » 04 ago 2015 11:43

landmax ha scritto:Anch'io sono d'accordo con Megamax, il quale ha spiegato con argomenti a mio avviso convincenti la differenza tra costo di un grande piatto e di un grande vino.

Mi pare invece che il ragionamento di Cristianmark sia semplificatorio, non essendo ancora riuscito a spiegarci perché il costo di una bottiglia debba letteralmente triplicare in certi ristoranti, come se l'enoteca non debba pagare luce, magazzino di stoccaggio, aria condizionata e, magari, anche uno stipendio per chi ci lavora.


Ovvio che il triplicare e' un fuori standard e con esso tutte le valutazioni del caso del perche' e percome.
Inerente alla tua domanda mi sembra che il volume d'affari di un'enoteca sia, inerente al vino, maggiore di un ristorante ( poi vi sono le eccezioni). Maggiori volumi permettono un minor ricarico percentuale a fronte della copertura dei costi sia essi semivariabili che fissi o semifissi.
Il vino e' per entrambi un mezzo e non un fine. E' il mezzo per mantenere su la baracca.
Ultima modifica di Cristianmark il 04 ago 2015 11:51, modificato 2 volte in totale.
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1177
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Cristianmark » 04 ago 2015 11:49

danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.

:-)


due fiorellini nel piatto ? scherzi vero? se sei serio, evita di buttaer via soldi ove si fa cucina di ricerca, limitati a delle ottime trattorie....


60 euro
https://www.google.it/search?q=crippa+p ... 6JTpHEM%3A
landmax
Messaggi: 1004
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda landmax » 04 ago 2015 12:43

Cristianmark ha scritto:Ovvio che il triplicare e' un fuori standard e con esso tutte le valutazioni del caso del perche' e percome.


Io non so che ristoranti giri tu, ma per la mia (piccola) esperienza di ristoranti "stellati" il raddoppiare o triplicare il costo delle bottiglie che trovi in enoteca non è affatto un "fuori standard", come affermi, ma l'assoluta normalità. Come testimoniano anche molti di quelli che hanno scritto su questo thread.

Cristianmark ha scritto:Inerente alla tua domanda mi sembra che il volume d'affari di un'enoteca sia, inerente al vino, maggiore di un ristorante ( poi vi sono le eccezioni). Maggiori volumi permettono un minor ricarico percentuale a fronte della copertura dei costi sia essi semivariabili che fissi o semifissi.
Il vino e' per entrambi un mezzo e non un fine. E' il mezzo per mantenere su la baracca.


Questa osservazione è pertinente, ma a mio parere non tale da giustificare scostamenti di prezzo così significativi tra ristoranti e enoteche, come quelli che si osservano in giro.
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1177
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Cristianmark » 04 ago 2015 13:25

landmax ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Ovvio che il triplicare e' un fuori standard e con esso tutte le valutazioni del caso del perche' e percome.


Io non so che ristoranti giri tu, ma per la mia (piccola) esperienza di ristoranti "stellati" il raddoppiare o triplicare il costo delle bottiglie che trovi in enoteca non è affatto un "fuori standard", come affermi, ma l'assoluta normalità. Come testimoniano anche molti di quelli che hanno scritto su questo thread.

Cristianmark ha scritto:Inerente alla tua domanda mi sembra che il volume d'affari di un'enoteca sia, inerente al vino, maggiore di un ristorante ( poi vi sono le eccezioni). Maggiori volumi permettono un minor ricarico percentuale a fronte della copertura dei costi sia essi semivariabili che fissi o semifissi.
Il vino e' per entrambi un mezzo e non un fine. E' il mezzo per mantenere su la baracca.


Questa osservazione è pertinente, ma a mio parere non tale da giustificare scostamenti di prezzo così significativi tra ristoranti e enoteche, come quelli che si osservano in giro.



Infatti non in tutti i ristoranti e' x 3 ( poi dipende dalla base se e' costo cantina o prezzo enoteca) e non per tutte le bottiglie.
E con il prezzo della bottiglia dell'h2o come la mettiamo.

Riconsiderando il post iniziale di Vinogodi devo riconsiderare che prezzi alti sul vino portano a godere a meta'.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1933
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda george7179 » 04 ago 2015 17:32

Ti garantisco che ho visto cose ben peggiori di un x3... in alcuni casi ho visto cose da brivido tipo x5 o x6... un esempio? senza dire il peccatore, Fiorduva di Marisa Cuomo a 120 euro!! :shock:
Comunque per me vale sempre quanto ho detto prima... vuoi far girare più bottiglie? devi ridurre i ricarichi e così facendo i guadagni resteranno stabili... anzi sono convinto che aumenteranno al pari della soddisfazione dei clienti che non dovranno vedersi costretti a comprare bottiglie di livello medio-basso sentendosi comunque rapinati.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1933
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda george7179 » 04 ago 2015 17:41

Poi ne aggiungo un'altra, che mi è capitata in questi giorni... questa davvero al limite del ridicolo e della presa in giro.
Bel ristorante, carta stupenda, con ricarichi alti... scorro fino alla fine e arrivo alla sezione "rarità"... mi chiedo cosa ci possa essere, tutte perle dell'enologia italiana tipo Monfortino, Sassicaia, Barbaresco di Gaja ma di annate ante 1990... la particolarità è che all'inizio c'è scritto in modo chiaro che le bottiglie sono state conservate in condizioni ideali ma che potendo essere considerati anche vini da collezione il ristorante non si prende nessuna responsabilità... ovvero se il vino fa schifo non rimborsano niente. Allora penso che i prezzi siano davvero di grande favore per una "scommessa" del genere.
MAGARI!!! i prezzi erano paurosi, 700 euro il Monfortino, 300 il Barbaresco di Gaja ed il Sassicaia!!

Penso davvero che qui abbiamo raggiunto il top... ma vi chiedo, secondo voi quanti si attenteranno a comprare una di queste bottiglie?!?!? :shock: :lol: :shock:
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda alì65 » 04 ago 2015 18:02

ve lo ripeto, il prezzo su di un prodotto che ha un costo certo è la maniera migliore per fare cassetto perchè, appunto, è facile il calcolo
che poi ci si lamenti del fatto che le bt non si vendono più per vari motivi mai una volta che il ristoratore e patron di turno ti tiri fuori il discorso prezzo in carta, questo è un tasto che non si deve toccare!!!!

poi ognuno è libero di portare i ricarichi che crede, la gestione corretta di un locale è una rarità, ormai e purtroppo......molti sono i locali in difficoltà economica ma niente è preso in considerazione per cercare di recuperare, piuttosto chiudono lamentandosi del fatto che i clienti non sono più gli stessi, non hanno cultura, sono sempre meno, ecc.....
sarà anche vero ma un esame di coscienza sul dove è arrivata e andrà la ristorazione italiana no!!!!! molti che vivono sugli allori......ma si sono mangiati anche quelli!!!!
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Timoteo » 04 ago 2015 21:47

alì65 ha scritto:ve lo ripeto, il prezzo su di un prodotto che ha un costo certo è la maniera migliore per fare cassetto perchè, appunto, è facile il calcolo
che poi ci si lamenti del fatto che le bt non si vendono più per vari motivi mai una volta che il ristoratore e patron di turno ti tiri fuori il discorso prezzo in carta, questo è un tasto che non si deve toccare!!!!

poi ognuno è libero di portare i ricarichi che crede, la gestione corretta di un locale è una rarità, ormai e purtroppo......molti sono i locali in difficoltà economica ma niente è preso in considerazione per cercare di recuperare, piuttosto chiudono lamentandosi del fatto che i clienti non sono più gli stessi, non hanno cultura, sono sempre meno, ecc.....
sarà anche vero ma un esame di coscienza sul dove è arrivata e andrà la ristorazione italiana no!!!!! molti che vivono sugli allori......ma si sono mangiati anche quelli!!!!



sugli allora.
danyraffy
Messaggi: 565
Iscritto il: 20 dic 2011 18:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda danyraffy » 05 ago 2015 08:02

Cristianmark ha scritto:
danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.


:-)


due fiorellini nel piatto ? scherzi vero? se sei serio, evita di buttaer via soldi ove si fa cucina di ricerca, limitati a delle ottime trattorie....


60 euro
https://www.google.it/search?q=crippa+p ... 6JTpHEM%3A


non prendere i casi limiti... vedi uliassi, per esempio..
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Timoteo » 05 ago 2015 11:44

danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:
danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.


:-)


due fiorellini nel piatto ? scherzi vero? se sei serio, evita di buttaer via soldi ove si fa cucina di ricerca, limitati a delle ottime trattorie....


60 euro
https://www.google.it/search?q=crippa+p ... 6JTpHEM%3A


non prendere i casi limiti... vedi uliassi, per esempio..


anche qui tetterei a concordare.
sia uliassi che i fratelli roca m'hanno dato una grandissima soddisfazione sul magnassimo e, specie roca, un bevessimo a prezzi che in italia ce li sognavamo.
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda ZEL WINE » 05 ago 2015 13:08

Timoteo ha scritto:
danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:
danyraffy ha scritto:
Cristianmark ha scritto:Scusa ma la vediamo in modo diverso
Pagare 40 euro per due fiorellini nel piatto lo trovo scandaloso, anche perche' la ricerca dell'estremizzazione in questi piatti non sempre raggiunge le corde gustative del consumatore.
Se poi c'e' chi apprezza ben per lui.

Ovvio che il tutto si accompagna con una cantina degna, in fatto di prezzo, non vorrai berti un semplice prosecchino da 3 euro.

E' un po' come chi acquista auto teutoniche e poi si lamenta del costo dei tagliandi.
Vuoi la bici, pedala.

Oppure scandalizzati sul ricarico della bottiglia dell'acqua servita al ristorante che e' peggio del ricarico sul vino.


:-)


due fiorellini nel piatto ? scherzi vero? se sei serio, evita di buttaer via soldi ove si fa cucina di ricerca, limitati a delle ottime trattorie....


60 euro
https://www.google.it/search?q=crippa+p ... 6JTpHEM%3A


non prendere i casi limiti... vedi uliassi, per esempio..


anche qui tetterei a concordare.
sia uliassi che i fratelli roca m'hanno dato una grandissima soddisfazione sul magnassimo e, specie roca, un bevessimo a prezzi che in italia ce li sognavamo.

sui Roca qualche dubbio ce l'avrei, a meno che non ti prendi 4h per sfogliare l'enciclopedia e trovare la chicca non aggiornatata. Prassi comune a tutti gli stellati, piu' o meno.
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Timoteo » 05 ago 2015 13:14

ZEL WINE ha scritto:sui Roca qualche dubbio ce l'avrei, a meno che non ti prendi 4h per sfogliare l'enciclopedia e trovare la chicca non aggiornatata. Prassi comune a tutti gli stellati, piu' o meno.


c'hai sicuramente ragione.
del resto io ci sono stato 6-7 anni addietro.
ZEL WINE
Messaggi: 7076
Iscritto il: 06 giu 2007 16:36

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda ZEL WINE » 05 ago 2015 14:18

Timoteo ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:sui Roca qualche dubbio ce l'avrei, a meno che non ti prendi 4h per sfogliare l'enciclopedia e trovare la chicca non aggiornatata. Prassi comune a tutti gli stellati, piu' o meno.


c'hai sicuramente ragione.
del resto io ci sono stato 6-7 anni addietro.


si sono adeguati, anche sul cibo, rimane cmq un *** "economico" .
fama di loro il mondo esser non lassa;
misericordia e giustizia li sdegna:
non ragioniam di lor, ma guarda e passa.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1933
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda george7179 » 05 ago 2015 19:14

ZEL WINE ha scritto:
Timoteo ha scritto:
ZEL WINE ha scritto:sui Roca qualche dubbio ce l'avrei, a meno che non ti prendi 4h per sfogliare l'enciclopedia e trovare la chicca non aggiornatata. Prassi comune a tutti gli stellati, piu' o meno.


c'hai sicuramente ragione.
del resto io ci sono stato 6-7 anni addietro.


si sono adeguati, anche sul cibo, rimane cmq un *** "economico" .

Concordo, ci sono stato lo scorso anno e soprattutto se paragonato ad un tre stelle francese è molto economico, e comunque un po' meno caro di uno italiano.
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
alì65
Messaggi: 11443
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda alì65 » 05 ago 2015 22:22

george7179 ha scritto:Concordo, ci sono stato lo scorso anno e soprattutto se paragonato ad un tre stelle francese è molto economico, e comunque un po' meno caro di uno italiano.


si ma quanto è più buono!!!!!! :shock: :shock:
futuro incerto...ma w la gnocca!!!
vinogodi
Messaggi: 28110
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda vinogodi » 06 ago 2015 09:37

...ma io dico: come mai i vari Gualtiero Marchesi , Uliassi , Pierangelini, Igles Corelli, Barbieri, Cracco, Canavacciuolo, Bocuse, Andrià, Santin, Beck, Bottura, Jaccarino & C , che sono sicurissimo che ci stanno leggendo, non intervengono per spiegare le loro ragioni senza che stiamo qui ad arrovellarci in congetture senza sapere la vera realtà delle cose...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Timoteo
Messaggi: 2225
Iscritto il: 04 ott 2009 15:57

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Timoteo » 06 ago 2015 10:19

vinogodi ha scritto:...ma io dico: come mai i vari Gualtiero Marchesi , Uliassi , Pierangelini, Igles Corelli, Barbieri, Cracco, Canavacciuolo, Bocuse, Andrià, Santin, Beck, Bottura, Jaccarino & C , che sono sicurissimo che ci stanno leggendo, non intervengono per spiegare le loro ragioni senza che stiamo qui ad arrovellarci in congetture senza sapere la vera realtà delle cose...


o anche per chiedere consigli, illuminati pareri.
Avatar utente
george7179
Messaggi: 1933
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda george7179 » 06 ago 2015 10:28

vinogodi ha scritto:...ma io dico: come mai i vari Gualtiero Marchesi , Uliassi , Pierangelini, Igles Corelli, Barbieri, Cracco, Canavacciuolo, Bocuse, Andrià, Santin, Beck, Bottura, Jaccarino & C , che sono sicurissimo che ci stanno leggendo, non intervengono per spiegare le loro ragioni senza che stiamo qui ad arrovellarci in congetture senza sapere la vera realtà delle cose...

Probabilmente perché ci guadagnano comunque e gli va bene così...
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
and.car
Messaggi: 897
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda and.car » 06 ago 2015 11:27

parlando di cibo-vino..ieri sono andato a Padenghe del Garda (zona desenzano)...mi sono fermato a cena in un ristorante elegante (Acquariva) assieme ad un paio di amici.
Cibo adeguato al posto: livello medio-alto...prendo una bottiglia semplicissima, un banalissimo ferrari perlè a 45 € (rincaro altino secondo me)...all'apertura è iniziata una scenetta da delirio.
Annuso ed il vino secondo me non andava bene, sembrava fosse partita una fermentazione o fosse ossidato...per il sommelier andava bene, da li il bicchiere ha iniziato a girare per la sala: capo sala (vino ok), dirigente all'accoglienza (il vino è perfetto)...torna da me e gli dico "guardi, piuttosto di tutte ste scenette vi pago la bottiglia e la lascio la"...al che il sommelier porta il bicchiere in cucina, torna da me e mi dice: no no, la bottiglia non va bene, l'ho fatto assaggiare al titolare e gliela cambiamo... :shock: :shock: :shock:
Ma dico io, in un ristorante così elegante, con turisti che girano i ferrari e porsche come se piovesse...con una bella cucina c'è questa poca sensibilità sull'annusare un C***O di ferrari perlè e non capire che non andava bene?? :roll:
:evil: :evil:
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
Bruciato
Messaggi: 267
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: Polemica enogastronomica

Messaggioda Bruciato » 06 ago 2015 12:03

and.car ha scritto:parlando di cibo-vino..ieri sono andato a Padenghe del Garda (zona desenzano)...mi sono fermato a cena in un ristorante elegante (Acquariva) assieme ad un paio di amici.
Cibo adeguato al posto: livello medio-alto...prendo una bottiglia semplicissima, un banalissimo ferrari perlè a 45 € (rincaro altino secondo me)...all'apertura è iniziata una scenetta da delirio.
Annuso ed il vino secondo me non andava bene, sembrava fosse partita una fermentazione o fosse ossidato...per il sommelier andava bene, da li il bicchiere ha iniziato a girare per la sala: capo sala (vino ok), dirigente all'accoglienza (il vino è perfetto)...torna da me e gli dico "guardi, piuttosto di tutte ste scenette vi pago la bottiglia e la lascio la"...al che il sommelier porta il bicchiere in cucina, torna da me e mi dice: no no, la bottiglia non va bene, l'ho fatto assaggiare al titolare e gliela cambiamo... :shock: :shock: :shock:
Ma dico io, in un ristorante così elegante, con turisti che girano i ferrari e porsche come se piovesse...con una bella cucina c'è questa poca sensibilità sull'annusare un C***O di ferrari perlè e non capire che non andava bene?? :roll:
:evil: :evil:


ma sopratutto
senza tante manfrine, e con il ricarico del 280% , non potevano semplicemente sostituirla (anche se era apposto) e bersela loro o magari sbicchierarla per altri clienti senza fare la figura dei peones?

io ste cose non le sopporto.

una volta mi capitò la stessa cosa con un rosso: bottiglia evidentemente sbagliata, una puzza di cloaca misto muffa che usciva prepotente dal bicchiere, faccio notare che non sa di tappo ma c'è qualche cosa che non va... la cameriera annusa fa la faccia disgustata e porta via il vino che però ritorna un attimo dopo dicendomi: "l'esperto in cucina ha detto che è una delle caratteristiche del vino che ha fatto botte grande e ha qualche anno d'invecchiamento!" (notare... un guado al melo di 5\6 anni.. con ricarico del doppio) . io allora non obbietto, non voglio polemizzare e mangio a secco...
Alla fine mi tolgono la bottiglia dal conto... bravi.. ma se me la cambiavano almeno una la pagavo e andavano in pari, io non mangiavo a secco, loro si potevano bere la bottiglia puzzolente (visto che all'esperto evidentemente piaceva..) e magari in quel ristorante ci tornavo... invece niente.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 7 ospiti