A luglio si beve.....

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
vinogodi
Messaggi: 29472
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda vinogodi » 09 lug 2015 19:31

zampaflex ha scritto:Frozza e Paltrinieri per ora, in attesa di osare un rosso non appena tornerà il fresco... :D
:P
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13361
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Kalosartipos » 10 lug 2015 06:46

zampaflex ha scritto:Frozza e Paltrinieri per ora, in attesa di osare un rosso non appena tornerà il fresco... :D

C'è tempo, c'è tempo... da ottobre in avanti :mrgreen:
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Spectator
Messaggi: 3838
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Spectator » 10 lug 2015 09:09

..Dr.Burklin-Wolf,Riesling trocken 2013.Poco convincente,sia al naso,dove vi ho scorto solo un accenno di lime, che alla bocca,dove dominava una leggera carbonica ed un'acidita' prevaricante.Mancava di freschezza e buona bevibilita',nn un cattivo vino...forse banalotto o troppo giovane?!
Ultima modifica di Spectator il 10 lug 2015 11:04, modificato 3 volte in totale.
Avatar utente
la_crota1925
Messaggi: 2727
Iscritto il: 06 giu 2007 19:48
Località: ex città delle palme ora paradiso del punteruolo rosso

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda la_crota1925 » 10 lug 2015 09:46

Schloss Lieser - Niederberg Helden Spatlese 2012 zuccheri ancora da assestarsi, acidità ben presente. Molto meglio la bocca che il naso. Buon rapporto q/p. Da riprovare tra 2 anni.
spedizione al ricevimento del pagamento.
Ziliovino
Messaggi: 3169
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Ziliovino » 10 lug 2015 10:57

Champagne 1993 – Moet e Chandon. Muffetta la naso che va e viene, è comunque integro e potabile, tra note fresche di lievito e più mature di pasticceria. Certo è che le eccellenze stanno altrove…

Sherry Oloroso 15 anos – Bodega El Maestro Sierra. Davvero piaciuto questo Xérès dai toni ossidativi, molto elegante al naso tra mandorle, frutta passa, un accenno di solvente e fichi secchi. Bocca secca ma anche qui l’eleganza lo rende bello bevibile. Ottimo il formato 0,375 per questa tipologia. Da approfondire…

Moscato d’Asti Vecchie Vigne 2010 – Cà d’Gal. Dopo l’assaggio interlocutorio al Vinitaly dove ho preferito il base ad alcune vecchie annate ho voluto riassaggiarlo con calma: questo è proprio buono, leggero idrocarburo da riesling, nitidi agrumi e salvia, sorso cremoso e fresco.

Chianti Classico 2012 – Castellinuzza e Piuca. Piacevole bevuta tra frutti rossi e macchia mediterranea, sorso fresco e disimpegnato. Manca un pizzico di complessità in più…
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
landmax
Messaggi: 1061
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda landmax » 10 lug 2015 14:25

landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto: Champagne Fleury Blanc de Noir : giallo carico, naso fruttatissimo con crosta di pane in evidenza. Bocca decisa e di struttura. più da grande maison che da récoltant : :D :D :D :)


Notazione interessante. Qual è/quali sono a tuo giudizio i tratti distintivi tipici di uno champagne di récoltant rispetto a quello di una maison?

Io un'idea me la sono fatta, ma mi piacerebbe sentire il parere tuo e di altri.

Grazie.
...quelli delle grandi maisons hanno una pronunciata "erre" moscia... 8)


Ti ho messo in difficoltà, eh??? :lol: :lol:

Essù, dai, sforzati un po'!!!


Sia messo a verbale che Vinogodi non sa rispondere!!! :lol: :lol:

Qualcun altro? Secondo voi esiste una qualche differenza percettibile tra uno champagne di maison e uno di récoltant?
alì65
Messaggi: 12430
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda alì65 » 10 lug 2015 15:16

landmax ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto: Champagne Fleury Blanc de Noir : giallo carico, naso fruttatissimo con crosta di pane in evidenza. Bocca decisa e di struttura. più da grande maison che da récoltant : :D :D :D :)


Notazione interessante. Qual è/quali sono a tuo giudizio i tratti distintivi tipici di uno champagne di récoltant rispetto a quello di una maison?

Io un'idea me la sono fatta, ma mi piacerebbe sentire il parere tuo e di altri.

Grazie.
...quelli delle grandi maisons hanno una pronunciata "erre" moscia... 8)


Ti ho messo in difficoltà, eh??? :lol: :lol:

il prezzo.... :wink:

Essù, dai, sforzati un po'!!!


Sia messo a verbale che Vinogodi non sa rispondere!!! :lol: :lol:

Qualcun altro? Secondo voi esiste una qualche differenza percettibile tra uno champagne di maison e uno di récoltant?
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8650
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda zampaflex » 10 lug 2015 15:40

landmax ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto:
landmax ha scritto:
vinogodi ha scritto: Champagne Fleury Blanc de Noir : giallo carico, naso fruttatissimo con crosta di pane in evidenza. Bocca decisa e di struttura. più da grande maison che da récoltant : :D :D :D :)


Notazione interessante. Qual è/quali sono a tuo giudizio i tratti distintivi tipici di uno champagne di récoltant rispetto a quello di una maison?

Io un'idea me la sono fatta, ma mi piacerebbe sentire il parere tuo e di altri.

Grazie.
...quelli delle grandi maisons hanno una pronunciata "erre" moscia... 8)


Ti ho messo in difficoltà, eh??? :lol: :lol:

Essù, dai, sforzati un po'!!!


Sia messo a verbale che Vinogodi non sa rispondere!!! :lol: :lol:

Qualcun altro? Secondo voi esiste una qualche differenza percettibile tra uno champagne di maison e uno di récoltant?


Per me le grandi maison, schiave dei grandi numeri, puntano di più sulla facilità di beva con quel che ne consegue (dosaggio, gestione degli equilibri, delle ossidazioni e del legno....).
I récoltants, di contro, devono differenziarsi per giustificare la propria esistenza e quindi eccoti proposti vini con maggiore personalità, anche a costo di spigoli non indifferenti da arrotondare, evoluzioni su traiettorie non perfettamente sovrapponibili ai primi...

Così, a naso. My two cents.
Due esempi stando in alto: Krug/Dom Pérignon vs. Lédru/Selosse.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 8650
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda zampaflex » 10 lug 2015 15:53

Una bevuta a cavallo tra giugno e luglio che non ho ancora potuto postare:

Taittinger - comtes de champagne 1998
leggermente mieloso, sensazione di legno piccolo, lievito; agrumato, ben dosato, floreale; piacione (vedi il post sopra!). Di facilissima beva, quasi da relax.

Collestefano - Verdicchio di Matelica 2006
Pregiudicato da un subdolo tappino / straccio sporco, riesce a tratti a farsi vedere per quel piccolo fenomeno che è.

Joly - Savennières Clos de la Coulée de Serrant 2002
Decisamente meglio dell'altra volta che lo bevvi, serio e rigoroso negli aromi idrocarburici, di cera, di miele e fiori. Ma anche adagiato sulle morbidezze a stento contenute dalla struttura più minerale che sapido/acida.

Bouchard - beaune 1er cru vigne de l'enfant jesus 1999
Bouchard - beaune 1er cru vigne de l'enfant jesus 2005
Compromesso il primo da un tappo imperfetto, apriamo al volo una mezzina del secondo e troviamo un vino meno corposo e complesso, ma anche giovane e da attendere.

D.ne Rousseau - Chambertin GC 2003
Il manico in annata difficilissima ha tirato fuori un gran vino, ammaliante nella morbida speziatura, ovviamente largo ma coerente. Complimenti.

D.ne Rousseau - Mazis-Chambertin GC 2006
Si vede che il cru sta un gradino sotto, pur essendo un vino vitale; ma anche più scuro su mora e grafite, più magro, e dove il tocco geniale del gran manico non appare.

Chateau Palmer - 2000
Per me, mal conservata: dopo un impatto fruttato classico emergono lievi toni brodosi e ha pure un filo di amaro in bocca. Dovrebbe essere migliore di così.

Quintarelli - Rosso del Bepi 1996
Altra boccia non perfetta, lievemente marsalata; riportata a casa, il giorno dopo era un poco più pulita, più bevibile, se si vuole anche in linea con quei toni da leggero residuo che si trovano spesso nelle creature del Bepi, ma senza guizzo.

Henriot Brut Cuvée Des Enchanteleurs 1998
Scappa via con troppa facilità dal centro bocca, strano.
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda chris715 » 10 lug 2015 16:41

oramai solo vini extra bio .. fatti in piccolissime quantità... quasi puzzolenti
meglio in francia , ma qualcosina si muove anche in italia .
non sono più il Chris di una volta ..
Ciao ,
Chris .
Avatar utente
puspo
Messaggi: 662
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda puspo » 10 lug 2015 16:45

zampaflex ha scritto:Qualcun altro? Secondo voi esiste una qualche differenza percettibile tra uno champagne di maison e uno di récoltant?


Parlando tempo fa con un amico che lavora in Champagne, chiacchieravamo del fatto che il controllo delle ossidazioni, per le grandi maison, è una delle cose più importanti nel processo di vinificazione.
Per contro, i piccoli recoltant che non possono permetterselo, fanno spesso delle ossidazioni una ricchezza, che determina di certo una grande variabilità nello stile.
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
chris715
Messaggi: 2045
Iscritto il: 12 giu 2007 07:47
Località: LECCO

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda chris715 » 11 lug 2015 08:15

ieri sera bella serata , nell'ordine :



Dom Perignon Oenoteque - 1996 - :D :D :D :D :D
Chevalier-Montrachet Les Demoiselles Grand Cru - 2010 - Jadot - :D :D :D
Chateau Angelus Saint Emilion G.Cru - 1995 -Angelus - :D :D :D +
Chateau Ausone Saint-Emilion - 1988 - Ausone - :D :D :D
Chateau Haut-Brion Pessac-Leognan - 2010 - Haut-Brion - :D :D :D +
Tokaji Oremus Aszu' 6 Puttonyos - 2002 - Oremus - :D :D :D :D :D
Ciao ,

Chris .
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4309
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Wineduck » 11 lug 2015 09:23

chris715 ha scritto:ieri sera bella serata , nell'ordine :



Dom Perignon Oenoteque - 1996 - :D :D :D :D :D
Chevalier-Montrachet Les Demoiselles Grand Cru - 2010 - Jadot - :D :D :D
Chateau Angelus Saint Emilion G.Cru - 1995 -Angelus - :D :D :D +
Chateau Ausone Saint-Emilion - 1988 - Ausone - :D :D :D
Chateau Haut-Brion Pessac-Leognan - 2010 - Haut-Brion - :D :D :D +
Tokaji Oremus Aszu' 6 Puttonyos - 2002 - Oremus - :D :D :D :D :D


Ma noi dai che guardando questi giudizi non sei poi così cambiato... Sei sempre il nostro inossidabile Chris! :mrgreen:
"Sperare è rischiare di essere delusi. Provare è rischiare di fallire. Rischiare è una necessità. Solo chi osa rischiare è veramente libero."
A. Merini


follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
Avatar utente
la_crota1925
Messaggi: 2727
Iscritto il: 06 giu 2007 19:48
Località: ex città delle palme ora paradiso del punteruolo rosso

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda la_crota1925 » 11 lug 2015 09:34

zampaflex ha scritto: Chateau Palmer - 2000
Per me, mal conservata: dopo un impatto fruttato classico emergono lievi toni brodosi e ha pure un filo di amaro in bocca. Dovrebbe essere migliore di così.

potrebbe aver preso una botta di caldo. Vino bevuto 2 volte e sempre trovato inizialmente molto chiuso, quando però si apre è un' esplosione di frutti neri, floreale e leggere sensazioni fumose. corposo con tannini ben presenti ma setosi. Vino potente ma scorrevole che ricorda il Palmer 1997
spedizione al ricevimento del pagamento.
egio
Messaggi: 1231
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda egio » 11 lug 2015 12:09

Domaine des Roches Neuves - L'Insolite 2009: ultima bottiglia di quelle 5 o 6 prese all'uscita, ora è pronto da bere. Piace e mi piace sempre.
Avatar utente
b.severini
Messaggi: 87
Iscritto il: 03 dic 2014 20:18
Località: Milano

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda b.severini » 11 lug 2015 16:48

LANGHE NEBBIOLO 2013 PRODUTTORI DEL BARBARESCO :D :D :D :D :D
bello, un vino che si beve molto bene. fresco, un po "ruffiano" nella dolcezza di bocca ma bello. rapporto qualità/prezzo eccellente!

ROERO ARNEIS 2012 VALFACCENDA :D :D :D
bell'espressione dell'Arneis, naso un po chiuso inizialmente ma che alla fine si apre bene, ma sopratutto una bella beva con un'acidità delicata e piena
vinogodi
Messaggi: 29472
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda vinogodi » 11 lug 2015 18:11

b.severini ha scritto:LANGHE NEBBIOLO 2013 PRODUTTORI DEL BARBARESCO :D :D :D :D :D
...beh ... ti è scappata la manina sul tastino delle faccine... eddai, ne ho già bevuto tre bocce del loro Nebbiolo, che mi piace tanto e costa pochino, ma cinque faccine ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
landmax
Messaggi: 1061
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda landmax » 11 lug 2015 21:18

chris715 ha scritto:ieri sera bella serata , nell'ordine :



Dom Perignon Oenoteque - 1996 - :D :D :D :D :D
Chevalier-Montrachet Les Demoiselles Grand Cru - 2010 - Jadot - :D :D :D
Chateau Angelus Saint Emilion G.Cru - 1995 -Angelus - :D :D :D +
Chateau Ausone Saint-Emilion - 1988 - Ausone - :D :D :D
Chateau Haut-Brion Pessac-Leognan - 2010 - Haut-Brion - :D :D :D +
Tokaji Oremus Aszu' 6 Puttonyos - 2002 - Oremus - :D :D :D :D :D


Puoi dirci due parole sui vini?

Grazie mille.
vinogodi
Messaggi: 29472
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda vinogodi » 11 lug 2015 21:37

landmax ha scritto:
chris715 ha scritto:ieri sera bella serata , nell'ordine :



Dom Perignon Oenoteque - 1996 - :D :D :D :D :D
Chevalier-Montrachet Les Demoiselles Grand Cru - 2010 - Jadot - :D :D :D
Chateau Angelus Saint Emilion G.Cru - 1995 -Angelus - :D :D :D +
Chateau Ausone Saint-Emilion - 1988 - Ausone - :D :D :D
Chateau Haut-Brion Pessac-Leognan - 2010 - Haut-Brion - :D :D :D +
Tokaji Oremus Aszu' 6 Puttonyos - 2002 - Oremus - :D :D :D :D :D


Puoi dirci due parole sui vini?

Grazie mille.
... e sulla grigliata estiva di salsicce che, penso , abbia accompagnato degnamente la bevuta?
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Mike76
Messaggi: 1074
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Mike76 » 12 lug 2015 20:31

Stasera La Rocca 2012, di Pieropan.
Pochi profumi, olfatto e bocca dominati dal legno, di attacco dolce ma amarognolo a fine deglutizione.
Sinceramente, il base e il Calvarino sono un'altra cosa. Non capito e non piaciuto.
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 12819
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Alberto » 13 lug 2015 08:36

Mike76 ha scritto:Stasera La Rocca 2012, di Pieropan.
Pochi profumi, olfatto e bocca dominati dal legno, di attacco dolce ma amarognolo a fine deglutizione.
Sinceramente, il base e il Calvarino sono un'altra cosa. Non capito e non piaciuto.

Di solito esce bene a 8-10 anni dalla vendemmia e oltre...dagli tempo... :wink:
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
Andyele
Messaggi: 5277
Iscritto il: 06 feb 2009 17:21
Località: Massa

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Andyele » 13 lug 2015 09:44

zampaflex ha scritto:Una bevuta a cavallo tra giugno e luglio che non ho ancora potuto postare:

Taittinger - comtes de champagne 1998
leggermente mieloso, sensazione di legno piccolo, lievito; agrumato, ben dosato, floreale; piacione (vedi il post sopra!). Di facilissima beva, quasi da relax.

Collestefano - Verdicchio di Matelica 2006
Pregiudicato da un subdolo tappino / straccio sporco, riesce a tratti a farsi vedere per quel piccolo fenomeno che è.

Joly - Savennières Clos de la Coulée de Serrant 2002
Decisamente meglio dell'altra volta che lo bevvi, serio e rigoroso negli aromi idrocarburici, di cera, di miele e fiori. Ma anche adagiato sulle morbidezze a stento contenute dalla struttura più minerale che sapido/acida.

Bouchard - beaune 1er cru vigne de l'enfant jesus 1999
Bouchard - beaune 1er cru vigne de l'enfant jesus 2005
Compromesso il primo da un tappo imperfetto, apriamo al volo una mezzina del secondo e troviamo un vino meno corposo e complesso, ma anche giovane e da attendere.

D.ne Rousseau - Chambertin GC 2003
Il manico in annata difficilissima ha tirato fuori un gran vino, ammaliante nella morbida speziatura, ovviamente largo ma coerente. Complimenti.

D.ne Rousseau - Mazis-Chambertin GC 2006
Si vede che il cru sta un gradino sotto, pur essendo un vino vitale; ma anche più scuro su mora e grafite, più magro, e dove il tocco geniale del gran manico non appare.

Chateau Palmer - 2000
Per me, mal conservata: dopo un impatto fruttato classico emergono lievi toni brodosi e ha pure un filo di amaro in bocca. Dovrebbe essere migliore di così.

Quintarelli - Rosso del Bepi 1996
Altra boccia non perfetta, lievemente marsalata; riportata a casa, il giorno dopo era un poco più pulita, più bevibile, se si vuole anche in linea con quei toni da leggero residuo che si trovano spesso nelle creature del Bepi, ma senza guizzo.

Henriot Brut Cuvée Des Enchanteleurs 1998
Scappa via con troppa facilità dal centro bocca, strano.


Giorno radice?? :?
Avatar utente
and.car
Messaggi: 941
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda and.car » 13 lug 2015 09:50

Billecart Salmon - Brut 1998
in queste giornate calde, sabato sera con la mia ragazza mi son bevuto questo champagne.
colore e brillantezza disarmanti, al naso una meravigliosa escalation di piccola pasticceria, crema chantilly, nocciola, crosta di pane, frutta esotica e durante il servizio qualche scia mentolata e salvia..naso bello largo ma non molto intenso.
In bocca da il meglio di se, acidità quasi tagliente al sorso, poi ne fa da padrona la frutta esotica con ananas e frutto della passione, bellissima la persistenza...lunghissimo.
Bella boccia!
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
CiccioCH
Messaggi: 104
Iscritto il: 17 nov 2014 15:48

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda CiccioCH » 13 lug 2015 11:04

Sabato

Riesling Marienburg Kabinett 2011, Clemens Busch: Roccioso, minerale, leggero idrocarburo e frutti tropicali al naso. Dissetante è dire poco..finita quasi la bottiglia da solo senza problemi. Che buoni sti succhi di frutta tedeschi con 35 gradi fuori.. :mrgreen:

Ieri

Langhe Nebbiolo 2013, Burlotto: Qui invece non ci siamo. Naso praticamente muto, si sente solo un leggero tocco di rose in sottofondo per il resto niente. In bocca tannini asciuganti e amaricanti. Proprio difficile da bere. Per adesso bocciato.
Avatar utente
Stim
Messaggi: 211
Iscritto il: 28 dic 2007 10:44

Re: A luglio si beve.....

Messaggioda Stim » 13 lug 2015 11:19

CiccioCH ha scritto:Sabato

Langhe Nebbiolo 2013, Burlotto: Qui invece non ci siamo. Naso praticamente muto, si sente solo un leggero tocco di rose in sottofondo per il resto niente. In bocca tannini asciuganti e amaricanti. Proprio difficile da bere. Per adesso bocciato.


l'ho preso qualche mese fa in cantina. Mi piacque molto.
Aperto un mesetto fa e le considerazioni son quelle che hai scritto.
Bisogna spettare :D
“Chi beve solo acqua ha un segreto da nascondere. (Charles Baudelaire)”

Penso che quando non si dice più «grazie» e «per favore» la fine è vicina

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Andyele, rn_andre, teknopadre e 1 ospite