Puglia Divino

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 18 giu 2015 09:10

Buongiorno,
vorrei fare un sondaggio tra tutti quelli che scrivono sul forum.
Cosa ne pensate del vino pugliese? E magari se avete trovato differenze e miglioramenti tra "ieri" e "oggi".
The Night Flier
Messaggi: 53
Iscritto il: 21 apr 2015 16:41

Re: Puglia Divino

Messaggioda The Night Flier » 19 giu 2015 19:21

Sicuramente la qualità è aumentata in modo esponenziale.

Basti pensare ad alcuni produttori tipo Gianfranco Fino, che ha reso i suoi vini tra i più buoni d'Italia con vitigni molto difficili come Negramaro e Primitivo.
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 22 giu 2015 11:40

Gianfranco Fino indubbiamente ha fatto un ottimo lavoro. E' vero, il prezzo sarà anche un po alto rispetto al resto dei vini pugliesi, ma è riuscito a coniugare l'esuberanza alla finezza. Io credo che andrebbe menzionato anche Morella con L'Old Vines e La Signora. Ma cosa ne pensate di questi vini confrontati con un panorama più ampio, oltre i confini pugliesi?
E poi un'altra domanda che mi piacerebbe porre: chi è amante dei vini
si aspetta vini da uve autoctone della zona o gli incuriosisce l'idea di un vino da uve non autoctone' Come sta evolvendo il mercato secondo voi?
luc83
Messaggi: 435
Iscritto il: 10 ott 2008 14:56
Località: busto arsizio
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda luc83 » 22 giu 2015 12:10

Qui sul forum c'è Nicola Ferri a tenere alto il nome dei vini pugliesi che normalmente non sono molto calcolati.

Io ho cercato di approfondire il tema bianchi soprattutto con i minutolo in commercio dopo aver assaggiato alcune cose buone nell'annata 2010.
Ora sarà che il gusto in quattro anni è cambiato o che ho assaggiato annate più calde, la sua semi aromaticità non mi coinvolge come un tempo (però lo vedrei bene anche fuori dai confini regionali).
Avatar utente
dociamix
Messaggi: 1042
Iscritto il: 15 ott 2007 16:46
Località: bari-celenza-brindisi

Re: Puglia Divino

Messaggioda dociamix » 23 giu 2015 12:59

in puglia da decenni esistono blend di autoctoni e "internazionali".......
a mia memoria:
NERO di conti zecca (uno spettacolo!)
kebir di torrevento
onora la tua città, difendine i colori
Tessera n.21 Lenin Fans Club
Tessera n°3 e medico unico del CircoloConvivialeColonnaPugliese
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 23 giu 2015 16:04

Sui bianchi c'è molta strada da fare. Mi chiedo se dipende da i produttori o perche la terra non è vocata per i bianchi. di bianchi a me son piaciuti quelli di Valentina Passalacqua e qualcosa di Botromagno. Sarebbe bello sentire anche la voce di un produttore come Nicola Ferri
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 23 giu 2015 16:07

Se non ricordo male Nicola Ferri al Vinitaly mi fece assaggiare un bianco da chardonnay e garganega che mi intrigo molto.
divino59
Messaggi: 1638
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda divino59 » 23 giu 2015 19:24

Interessante il Selvabianca di Cantine Due Palme presentato in questi giorni per la prima volta e si tratta di un Vermentino in purezza.
Poi come bianco davvero buono e questo mi sento davvero di consigliarlo a tutti, il Gravina bianco Poggio al Bosco di Botromagno prodotto con 60/ di Greco e 40/ Malvasia.
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 23 giu 2015 20:05

Concordo con il bianco di botromagno. Come rossi cosa trovate di interessante? Senza sfociare nei blasonati.
Avatar utente
trikki
Messaggi: 3553
Iscritto il: 11 dic 2012 18:17
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda trikki » 23 giu 2015 23:44

Ziuddo ha scritto:Concordo con il bianco di botromagno. Come rossi cosa trovate di interessante? Senza sfociare nei blasonati.

Fai visita a Nicola Ferri; qualche rosso "commovente" lo produce :mrgreen: :mrgreen:
Oltre ai blasonati, prova i Primitivi di Masseria Jorche.
piergi
Messaggi: 2237
Iscritto il: 06 giu 2007 13:41
Località: corigliano calabro
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda piergi » 24 giu 2015 09:52

Ci sono zone della Puglia che a mio vedere sono abbastanza vocate per i bianchi, ad esempio l'alta Murgia con botromagno che fa un lavoro eccellente, oppure la valle d'itria con vari produttori fra i quali segnalerei "i pastini ". Bianchi validi sono anche quelli prodotti da Alberto Longo a San Severo.
Sui Rossi ricorderei la zona di gioia del colle, con i primitivo molto caratteristici è una buona decina di aziende più che valide (come polvanera o chiaromonte).
Nel Salento il negramaro si esprime nella sua migliore espressione, io ho una particolare attenzione verso l'azienda di Severino Garofalo.
Manduria non mi fa impazzire ma i vini dì Morella mi piacciono molto, così come alcune cose di Felline.
Nel nord barese ci sono alcune realtà del comprensorio di castel del monte, come agrinatura, Santa Lucia o carpentiere che producono vini molto validi.

Ricorderei altresì che il Salento è anche terra d'elezione per i vini rosati
Strane luci di pioggia...splende il sole,fa' bel tempo...nell'era democratica.

http://igolosotopi.blogspot.com
http://timpadeilupi.blogspot.com/
http://www.timpadeilupi.it
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7746
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Puglia Divino

Messaggioda zampaflex » 24 giu 2015 09:55

Morella MOLTO interessante.
Graticciaia mai piaciuto, Braci abbastanza, Patriglione di una volta, perchè adesso non ho sintonia. Fino bene. Pietraventosa e Polvanera bene anch'essi, Chiaromonte non male. Di Ferri avete già detto.
Feudi di San Marzano molto internazionale, con quel legno in evidenza.

Insomma, ce n'è...
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 24 giu 2015 11:02

l'evoluzione dei vini di Morella è un qualcosa di indiscutibile. Ricordo che un semplice fiano, tra l'ultima annata e ed una con due anni indietro vi era un abisso. La Signora a me piace moltissimo. Non sento pugliesi i vini di San Marzano, il 60anni quando lo bevi manca poco che lo mastichi.
Avete mai sentito parlare di Michele Biancardi? Fa un nero di troia affinato in anfora.
Oppure l'Antello di Cristiano Guttarolo(gioia del colle)?
Mi prometto di andare a trovare Nicola Ferri.
luc83
Messaggi: 435
Iscritto il: 10 ott 2008 14:56
Località: busto arsizio
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda luc83 » 25 giu 2015 10:42

Di Passalacqua sono buoni anche i bianchi?

ho fatto un ordine per amici presso un'enoteca di Trani e mi hanno consigliato qualche rosato:
Primaluce 13 Carpentiere
Rosa Terra 13 Passalacqua
Sellaia 14 Colli della Murgia
Bombino Bianco 13 Biocantina Giattanasio.

Ho aperto dopo diverso tempo un Tufjano, giudicare però la 14 mi sembra prematuro, è ancora su note verdi e primarie.
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 25 giu 2015 10:50

Se posso darti un consiglio su un rosato ti segnalo l'Estrosa di pietraventosa. Rosato da uve di primitivo che ho trovato davvero molto buono. Ma anche quello di cantine carpentiere è molto buono. Il resto che hai nominato non conosco ancora.
divino59
Messaggi: 1638
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda divino59 » 25 giu 2015 11:39

A Mano Rosato 14 da Primitivo 75/ ed Aglianico 25/.
Prima Mano 12 da Primitivo in purezza sempre stessa azienda.
Piccolo produttore di Primitivo a Sava poco famoso, Palmento Galilei di Paolo Mancino davvero buono e poi 6 di queste bottiglie costano quasi quanto una bottiglia di Gianfranco Fino.
A proposito mi viene in mente adesso che uno dei più costosi ultimamente è un Primitivo Riserva di Chiaromonte prodotto in 2 mila bottiglie se non ricordo male esce intorno hai 60- 65 euro.
luc83
Messaggi: 435
Iscritto il: 10 ott 2008 14:56
Località: busto arsizio
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda luc83 » 25 giu 2015 11:41

Grazie, magari li cercherò con il prossimo ordine.
divino59
Messaggi: 1638
Iscritto il: 06 giu 2007 17:54
Località: Ruvo di Puglia
Contatta:

Re: Puglia Divino

Messaggioda divino59 » 25 giu 2015 12:13

Concordo con il Nero di Troia di Michele Biancardi a Cerignola ,interessante anche il suo Mille Ceppi affinato in anfora.
Spostandoci più sù a Lucera anche il Nero di Troia di Agricola Paglione non e male.
Ziuddo
Messaggi: 11
Iscritto il: 18 giu 2015 09:02

Re: Puglia Divino

Messaggioda Ziuddo » 25 giu 2015 19:52

indubbiamente a quelle cifre una bottiglia di vino è impegnativa, soprattutto per uno studente come me. Io credo che la Puglia deve emergere ancora in quanto deve scrollarsi di dosso la storia passata che l'ha etichettata come regione di produzione di uve da taglio. E in questo vedo che stanno affinando tecniche di vinificazione e lavoro in vigna. Per questo è possibile trovare piccole realtà che fanno prodotti di tutti rispetto che però non riesco ad arrivare in una rete commerciale importante.
Voglio segnalare il "Principale" di Masseria Ludovico, una piccola realtà dove il giovane Marco, dopo studi ed esperienze fatte all'estero in campo vitivinicolo, dà anima e corpo per la sua piccola azienda.
Per questo è bello raccogliere quante più voci possibili per conoscere piccoli produttori.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: dantespeaks, gbaenergiaeco10, JMB, Konstantin_Levin88, MarcelloR, pai mei e 16 ospiti