LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda paperofranco » 14 giu 2015 13:51

SommelierSardo ha scritto:
miccel ha scritto:
paperofranco ha scritto:
miccel ha scritto:
Spectator ha scritto:
..Se hai preso anche il..Les Churelles,riprova con l'erborinato di mucca,essendo un po' meno dolce,forse Ti piacera' di piu'.A me,e' piaciuto,ma la morte sua e' con gli scampi al vapore :wink: .

Sì l’ho preso.
L’accostamento agli scampi al vapore mi ispira. Quello del vino (in generale) al formaggio mi dà quasi sempre problemi, per uno che ne indovino quattro ne sbaglio. Qualcosa di simile avviene quando il formaggio è accompagnato da marmellatine, salsine ecc. (cosa un tempo rara, ma ormai invalsa anche al bar sport): quasi sempre si fa casino e basta, a meno che la mano che abbina non sia davvero sapiente.


Guarda che ci vuole poco:
rossi mai, soprattutto con formaggi forti, se poi li impiastricci con delle insulse marmellate allora puoi solo metterci un vino dolce, ma meglio sarebbe che tu rinunciassi ai formaggi.

:D beh, a te non piace proprio il formaggio, se ho capito. Però qualche incontro felice capita anche coi rossi. Senza salire troppo, in Sardegna un paio di volte mi è successo con pecorino e su cannonau (quasi) a caso di avere delle semi-estasi, quindi via via ho l'istinto di riprovarci...


Formaggi e marmellate?? Continuo a dire di lasciar perdere...
Questo abbinamento è venuto fuori proprio da qualcuno che ha pensato: "Bene, coi formaggi ci mettono il vino dolce, quindi ci si può mettere anche una marmellatina... tanto sarà la stessa cosa..."
Senza sapere che dietro un vino dolce non c'è solo dolcezza, ma tantissime altre componenti.
Formaggio e vino rosso in Sardegna?
Assolutamente SI.
I nostri formaggi più tipici sono essenzialmente pecorini con una stagionatura importante ed una leggera affumicatura, il Fiore Sardo DOP (a latte crudo) è in assoluto il più rappresentativo.
Classico abbinamento è con Cannonau in purezza che mantiene un tannino molto morbido, una componente di struttura importante data da alcol e glicerolo in quantità (si toccano senza problemi i 15°) che danno una nota dolce non data dallo zucchero ma proprio dalla glicerina.
La persistenza del vino regge assolutamente il gioco con il Fiore Sardo, il cui odore e persistenza sono noti... rimane sulle mani anche dopo averle lavate svariate volte! (ci sono i pro ed i contro...)
Cannonau di Sedilesu e Montisci assolutamente da provare con un bel Fiore Sardo!
Poi, ci sono persone che si dilettano a fare dei buoni Cannonau anche in casa, ed è divertente assaggiare vini buoni ma poco commerciali perchè toccano i 17-18 gradi senza alcun problema... ed il classico spuntino in campagna è proprio vino, formaggio, salsiccia e pane carasau, rigorosamente tutto fatto in casa!
Se volete qualcosa direttamente da pastore, non commerciale, vi posso aiutare... :wink:


Codesto ci può stare, parlavo di rossi "normali" :mrgreen:
Avatar utente
Wineduck
Messaggi: 4183
Iscritto il: 06 giu 2007 15:16

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Wineduck » 14 giu 2015 14:08

Titolo: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

paperofranco ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Se volete qualcosa direttamente da pastore, non commerciale, vi posso aiutare... :wink:


Codesto ci può stare, parlavo di rossi "normali" :mrgreen:


Conosco molto bene Franco e so che è un ragazzo molto timido ed introverso: non osa chiedertelo ma smania dalla voglia di avere 12 bottiglie di Cannonau del contadino, possibilmente molto denso e glicerico; 18° vanno benissimo, anche di più se possibile.
Ti scrivo in pvt i suoi dati, spediscigliele quanto prima perchè vorrebbe consumarle tutte entro la fine dell'estate.
Grazie
"People call me rude, I wish we all were nude, I wish there was no black and white, I wish there were no rules" [Controversy]

follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/wineleaner/
egio
Messaggi: 1188
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda egio » 14 giu 2015 18:35

Ieri a pranzo bella bevuta in piacevolissima lochescion nelle campagne della bassa bolognese (vado di faccini, su scala di 6, la bevuta è stata più sul rilassato godereccio, che analitica):

Champagne Leclerc Briant Brut :D :D :D
Clos Cazals 2002 :D :D :D :)
Belle Epoque 1988 :D :D :D :D :)
Cristal 1988 :D :D :D :D :D :)
Clos Rougeard Brézé 2007 :D :D :D :D :)
Overnoy Arbois Pupillin Savagnin 2004 :D :D :D :D
Valentini Trebbiano 2011 :D :D :D :)
Bressan Schioppettino 2007 (vino che adoro, sospendo il giudizio, non mi ha convinto appieno la bottiglia)
Valentini Montepulciano 2001 :D :D :D :D (in divenire ben di più)
Huet Vouvray Moelleux Le Mont Premiere Trie 1996 :D :D :D :D :) (buonissimo ma non la migliore bottiglia sentita, di questo vino solitamente mostruoso)
Graham's Vintage 1997 :D :D :D :D :)
Coroncino Bambulè 2010 :D :D :D :)

Ho trascurato, lo ammetto, per saturazione una bottiglia di Dugat Py del 2004 che comunque al naso non mi esaltava.
Rabona
Messaggi: 1010
Iscritto il: 04 nov 2013 22:49

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Rabona » 14 giu 2015 19:47

Ciao Egio,
Puoi dirmi di più sul Bambule'?
Grazie
Papo ma il vino e' il latte dei grandi?!
Certo amore! :mrgreen:
egio
Messaggi: 1188
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda egio » 14 giu 2015 20:20

Ciao, l'unica mia esperienza precedente, risaliva a un paio di bottiglie di '97 datemi in anteprima all'epoca in azienda. Ho trovato in questo 2010 un vino molto diverso da allora; incredibili per pulizia e intensità i profumi di orzo e cereali, su note più leggere di miele e albicocca. In bocca entra bene, untuoso e avvolgente senza strafare. Quel che gli manca, a mio giudizio, è un po' di spina acida che dia più dinamismo e maggior lunghezza al palato.
Rabona
Messaggi: 1010
Iscritto il: 04 nov 2013 22:49

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Rabona » 14 giu 2015 20:29

Grazie,controllo l'annata che ho in cantina!!!
Papo ma il vino e' il latte dei grandi?!
Certo amore! :mrgreen:
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2085
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda gianni femminella » 14 giu 2015 21:37

Wineduck ha scritto:Titolo: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

paperofranco ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Se volete qualcosa direttamente da pastore, non commerciale, vi posso aiutare... :wink:


Codesto ci può stare, parlavo di rossi "normali" :mrgreen:


Conosco molto bene Franco e so che è un ragazzo molto timido ed introverso: non osa chiedertelo ma smania dalla voglia di avere 12 bottiglie di Cannonau del contadino, possibilmente molto denso e glicerico; 18° vanno benissimo, anche di più se possibile.
Ti scrivo in pvt i suoi dati, spediscigliele quanto prima perchè vorrebbe consumarle tutte entro la fine dell'estate.
Grazie


Alessandro, non dimenticare che Franco adora il formaggio. Fagli spedire anche una forma di pecorino :mrgreen:
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
Spectator
Messaggi: 3764
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Spectator » 15 giu 2015 07:29

Wineduck ha scritto:Titolo: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

paperofranco ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Se volete qualcosa direttamente da pastore, non commerciale, vi posso aiutare... :wink:


Codesto ci può stare, parlavo di rossi "normali" :mrgreen:


Conosco molto bene Franco e so che è un ragazzo molto timido ed introverso: non osa chiedertelo ma smania dalla voglia di avere 12 bottiglie di Cannonau del contadino, possibilmente molto denso e glicerico; 18° vanno benissimo, anche di più se possibile.
Ti scrivo in pvt i suoi dati, spediscigliele quanto prima perchè vorrebbe consumarle tutte entro la fine dell'estate.
Grazie


... :lol: :lol: .
SommelierSardo
Messaggi: 1415
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda SommelierSardo » 15 giu 2015 09:51

Wineduck ha scritto:Titolo: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

paperofranco ha scritto:
SommelierSardo ha scritto:Se volete qualcosa direttamente da pastore, non commerciale, vi posso aiutare... :wink:


Codesto ci può stare, parlavo di rossi "normali" :mrgreen:


Conosco molto bene Franco e so che è un ragazzo molto timido ed introverso: non osa chiedertelo ma smania dalla voglia di avere 12 bottiglie di Cannonau del contadino, possibilmente molto denso e glicerico; 18° vanno benissimo, anche di più se possibile.
Ti scrivo in pvt i suoi dati, spediscigliele quanto prima perchè vorrebbe consumarle tutte entro la fine dell'estate.
Grazie


...un perfetto vinello estivo!! :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:
Avatar utente
yotamoteuchi
Messaggi: 215
Iscritto il: 29 apr 2015 16:14
Località: Grosseto

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda yotamoteuchi » 15 giu 2015 10:54

Complice una visita di mio suocero per 6 giorni questo è lo stappato della settimana scorsa:
Immagine

L'immagine è clickabile perchè qua non fa vedere tutte le bottiglie...
Manca solo un Giulio Ferrari 2002 Riserva del Fondatore.
Le grappe se le sono bevute mio suocero e mia moglie, io il Brancamenta. Il Recioto è presente perchè mia moglie si ricordava da giovane di aver pasteggiato con un Recioto mentre, da quello che so io, è sempre stato un vino dolce (sbaglio?).
Avatar utente
Alberto
Messaggi: 11806
Iscritto il: 06 giu 2007 13:59
Località: Graticolato Romano (noto anche come Centuriazione)

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Alberto » 15 giu 2015 11:35

yotamoteuchi ha scritto:Il Recioto è presente perchè mia moglie si ricordava da giovane di aver pasteggiato con un Recioto mentre, da quello che so io, è sempre stato un vino dolce (sbaglio?).

Il Recioto è il vino dolce da pasto per eccellenza...provalo con una pastisada veronese o comunque con uno stracotto ben speziato e dalla tendenza dolce, magari cotto utilizzando lo stesso vino.
P.S.: Poggio al Vento era il 2006? Com'è? :)
Signora Libertà, Signorina Fantasia
così preziosa come il vino
così gratis come la tristezza...

F. De Andrè
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3405
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda videodrome » 15 giu 2015 11:42

yotamoteuchi ha scritto:, io il Brancamenta

e il Brancamenta com'era, come evoluzione?
Avatar utente
yotamoteuchi
Messaggi: 215
Iscritto il: 29 apr 2015 16:14
Località: Grosseto

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda yotamoteuchi » 15 giu 2015 15:01

Alberto ha scritto:Il Recioto è il vino dolce da pasto per eccellenza...provalo con una pastisada veronese o comunque con uno stracotto ben speziato e dalla tendenza dolce, magari cotto utilizzando lo stesso vino.
P.S.: Poggio al Vento era il 2006? Com'è? :)


Il problema è che mia moglie ricorda di averlo bevuto durante un normale pasto ma è sicura che non fosse "così dolce".
Io di "recioto" che non sia vino dolce non ne conosco alcuno però il problema è che mia moglie si ricorda anche la quantità di sale messo nella carne mangiata due anni 3 mesi e 22 giorni fà... :shock:
Il Poggio al Vento confermo il Riserva 2006 ed era DI-VI-NO! Non lo avevo mai assaggiato prima, ma avevo assaggiato altri brunelli. Purtroppo non so dare le "spiegazioni tecniche" che leggo qua di solito, quindi ti dovrai accontentare di un semplice "il miglior brunello che ho bevuto fino ad oggi". :lol:
Bevuto insieme ad una fiorentina da 1,5Kg e subito dopo il Giulione (questo preso insieme a del carpaccio di chianina e del bagoss) secondo me ci stava proprio bene. Avessimo avuto una magnum l'avremmo fatta fuori senza problemi (in 3!).
Dei rossi presenti in foto è quello che è finito prima e di cui si è sentito decisamente la mancanza di almeno altri 1-2 bicchieri... :lol:

videodrome ha scritto:e il Brancamenta com'era, come evoluzione?


Fresco di frigo che andava giù che era un piacere... :lol:
alleg
Messaggi: 543
Iscritto il: 10 feb 2014 22:26
Località: Parma/Milano

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda alleg » 15 giu 2015 15:43

Durante la settimana scorsa:
CdP Cuvee Barberini 2004 Domaine de la Solitude: vino di grande impatto, con una componente fruttata che rimane però dentro i limiti della piacevolezza e che è accompagnata da un bel corredo di erbe aromatiche. Molto piaciuto 8/10
Macchina 2005 La Stoppa: volatile sotto controllo e nessun segno di cedimento a 10 anni dalla vendemmia. Ne facessero di vini del genere in Emilia... 7.5/10
Ferghettina Brut e Coppo brut: soliti spumanti italici, buonini ma molto dosati per i miei gusti. Passano, rinfrescano ma non lasciano il segno. Me li ricordavo meglio. 5.5/10

Nei prossimi giorni sono indeciso tra Fiano Marsella 2007 o qualcosa di Nusserhof... vediamo...
Ziliovino
Messaggi: 3129
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Ziliovino » 15 giu 2015 16:37

Alberto ha scritto:
yotamoteuchi ha scritto:Il Recioto è presente perchè mia moglie si ricordava da giovane di aver pasteggiato con un Recioto mentre, da quello che so io, è sempre stato un vino dolce (sbaglio?).

Il Recioto è il vino dolce da pasto per eccellenza...provalo con una pastisada veronese o comunque con uno stracotto ben speziato e dalla tendenza dolce, magari cotto utilizzando lo stesso vino.
P.S.: Poggio al Vento era il 2006? Com'è? :)


Probabile fosse una vecchia annata con ancora la dicitura "Recioto della Valpolicella Amarone".
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Ziliovino
Messaggi: 3129
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Ziliovino » 15 giu 2015 16:38

Modena pignoletto Ancestrale 2013 – Bellei. Utilissimo per rinfrescare queste calde serate, è semplice e sbarazzino, bollicina non invadente, nitida pera verde, nessuna imprecisione olfattiva, piaciuto.

Veneto Garganega Sassaia 2012 – La Biancara. Aspetto torbido, profilo olfattivo particolare, frutta gialla matura, poi vira sulla camomilla, fieno, e un po’ di radici, sorso succoso e poco impegnativo. A metà strada tra un trebbiano e un bianco macerato. Particolare, ma non male.

Galilee Chardonnay Yarden 1996 - Golan Heights Winery. Ossidato… anche se qualcosina-ina da dire ce l’aveva ancora.

Lambrusco di Modena Spumante metodo classico 2009 – Cantina della Volta. Ha le bollicine grosse come la coca-cola, naso tenue di frutti rossi e fiori, forse andava bevuto qualche anno prima, le ultime annate invece mi sono sembrate di tutt’altra stoffa…

Barbera d’Alba 2010 – Giovanni Canonica. Vino decisamente connotato da tratti rustici e contadini, in senso buono (non fraintendetemi è senza difetti), ma risulta poco fine e sfaccetato: decisa frutta e fiori, corpo agile, fresco e asciutto, con leggero finale di mandorla.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Ziliovino
Messaggi: 3129
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Ziliovino » 15 giu 2015 17:12

Bevuta disimpegnata di vini liguri:

Immagine

Si parte con due pigato giovani, vince agilmente il Costadevigne di Alessandri, più intenso e aperto nei profumi e più elettrico e vispo in bocca, e direi che ha anche buone prospettive di invecchiamento. Non male comunque Terre Bianche, ma resta meno espressivo.

Immagine

Miniverticale di Russeghine: vince il più giovane del terzetto (2011), naso mutevole e bello agrumato e bocca di buona grassezza senza essere pesante. Al secondo posto il 2009, con una bella terziarizzazione al naso su frutta gialla matura e cera d’api. Il 2010 è il meno dinamico, con gomma/elastico al naso, anche se non prevaricante. In generalele stesse annate bevute giovani mi sono sembrate molto più dinamiche ed energiche, soprattutto al sorso, meglio non invecchiarle?

Immagine

Piccola orizzontale di Rossese 2012: Foresti è quello con più carattere, e forse anche il più difficile, toni marini e di acciuga, poi su caffè/radici/tostato benché probabilmente non faccia legno, e la bocca in cerca di equilibrio. Terre Bianche è invece il più approcciabile e pettinato, con i suoi fruttini rossi e la bocca rotonda e succosa non gli si può proprio trovare difetti.
Gli ultimi due sono invece davvero dei gran bei vini in senzo assoluto, più aperto e solare il Galeae, più scuro nei profumi ma anche più profondo Perrino, si lasciano bere davvero bene, ai punti probabilmente vincerebbe di poco Testalonga.

Finale con Colli Piacentini Malvasia Le Rane 2010? Luretta che non conoscevo, piacevole e ben fatta.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8669
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda arnaldo » 16 giu 2015 09:11

Immagine

Per continuare sui vini liguri......Ottima riuscita per ANFOSSO e il suo Rossese Superiore LUVAIRA 2012....rubino semitrasparente.....profuma di erbe aromatiche,pomodorini secchi,cappero e ritorni salmastri.....in bocca ha spina,tensione,alcool (13,5) abbastanza sottocontrollo e buon allungo.Buone riuscite nel 2012 in area Rossese....meno nel 2013 da quello che avevo dedotto al Vinitaly...
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
gmi1
Messaggi: 636
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda gmi1 » 16 giu 2015 15:46

Ziliovino ha scritto:Lambrusco di Modena Spumante metodo classico 2009 – Cantina della Volta. Ha le bollicine grosse come la coca-cola, naso tenue di frutti rossi e fiori, forse andava bevuto qualche anno prima, le ultime annate invece mi sono sembrate di tutt’altra stoffa…
.


il 2009 é stata la prima annata, uve tutte acquistate, almeno 5 punti e piú sotto le annate seguenti, in cantina, se ne hanno ancora, lo vendono a meno del 2010 che invece é buonissimo.
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13147
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda Kalosartipos » 17 giu 2015 10:52

Acido, roccioso, iodato, conchiglioso, agrumato, scarno.. :D
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
gmi1
Messaggi: 636
Iscritto il: 19 gen 2010 18:34

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda gmi1 » 17 giu 2015 11:23

Colli di Lapio 2003 un altra conferma di come si dimostri nel tempo una bella annata per la zona, dopo che alcuni mesi fa stappai un Villa Diamante, a dispetto di cosa si é detto ed é stato per il resto d'Italia.... colore minimamente evoluto ma sempre brillante, aromi netti e ben definiti, frutta gialla, cedro e agrumi in genere, piú ampio e rotondo che nei primi anni di bottiglia a convincermi sempre piú che il Fiano col tempo acquisisce una completezza ed ampiezza che non sono comuni per la maggior parte degli altri vini bianchi. Si beve alla grande, il bicchiere si vuota velocemente grazie anche ad una sapiditá ben presente che lo conferma una delle gemme italiane, fine fine fine anzi bellissimo 8) a breve stapperó un Marsella, poi se sará il caso consacreró il 2003 annata da non dimenticare...
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1461
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda hansen » 17 giu 2015 19:00

Rabona ha scritto:Ciao Egio,
Puoi dirmi di più sul Bambule'?
Grazie


anch'io lo ricordo diverso diciamo più "bianco" questo sembra più un mix di cose.. non riconducibile al verdicchio
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1461
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda hansen » 17 giu 2015 19:03

Rabona ha scritto:Grazie,controllo l'annata che ho in cantina!!!


di solito fino ai millesimi fine anni 90 e primi 2000 usciva senza annata riportata in etichetta :shock:
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1461
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda hansen » 17 giu 2015 19:13

egio ha scritto:I
Bressan Schioppettino 2007 (vino che adoro, sospendo il giudizio, non mi ha convinto appieno la bottiglia)

Ho trascurato, lo ammetto, per saturazione una bottiglia di Dugat Py del 2004 che comunque al naso non mi esaltava.


Bressan finito l'effetto iniziale forse dovuto al bel refrigerio dato da Landmax dove pareva anche bottiglia interessante ....si è improvvisamente bloccato da sembrare quasi un vino finto al limite di una bevanda aromatizzata rimanendo statico su delle fortissime note di rosmarino prezzemolo ed altre mille erbe aromatiche da amaro benedettino :? bò mai sentita una roba del genere :roll:

azz..ma Dugat Py l'abbiamo aperto?? non lo ricordo :shock: ..forse era molto tristo ed ho eliminato il file :D
max.giuli
Messaggi: 373
Iscritto il: 02 lug 2010 00:00
Località: L'Aquila

Re: LE BEVUTE DI GIUGNO 2015

Messaggioda max.giuli » 18 giu 2015 00:21

Bolle e mortadella:
Orsi Vigneto San Vito - Pignoletto frizzante sui lieviti
Rustico ma non solo, sentori di lievito e note agrumate. In bocca è secco e fresco, nella sua schietta semplicità ti invita a berlo e riberlo
Lassaigne Vignes de Montgueux Brut - Blanc de Blancs
Naso di agrumi e frutta secca, molto pulito. Bocca fine ed elegante, molto minerale, acido e persistente. Buonissimo!
Horiot Champagne Sève - Rosé de Saignée
Al colore non sembra un saignée, rosa-rame. Frutta fresca, note di ciliega. Molta materia ma fluida, vinosa. Assolutamente gastronomico. Unica nota negativa una chiusura con qualche picco amarognolo

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Avvinazzato1970, dumbledore67, lloyd142, ricky, sancerre74 e 16 ospiti