OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 23 mag 2015 06:13

Ci ritroviamo oggi qui da me in cantina per un pranzetto a base di cacciagione e funghi, con alcuni amici del forum...qualche vinello l'ho preparato ed è sull'attenti già da qualche giorno:
Champagne Pommery 1999 magnum
miani calvari 2006
monfortino 2005
biondi santi annata 2004
Roumier clos de la boussiere 2009
Gross frere et soer grands echezeaux 2008
Lynch Bages 1986
Porto sandeman 1945
vinsanto Casa Diletti(Brisighella) 1917
...ci saranno anche aggiunte dell'ultima ora...
Seguiranno note e foto...speriamo che tutto vada nel migliore dei modi :D
A più tardi...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13332
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda Kalosartipos » 23 mag 2015 06:32

Bon Appetit! :D
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
tisana
Messaggi: 256
Iscritto il: 01 ott 2010 04:04

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda tisana » 23 mag 2015 06:46

grande Ivo che tieni su il forum!! leggendoti si sente che non vedi l'ora di stapparle 'ste bottiglie e di avere amici intorno. Voglio tutte le note dopo, e anche le foto! Buon divertimento

PS:...e buongiorno a Kalos :)
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 23 mag 2015 07:20

tisana ha scritto:grande Ivo che tieni su il forum!! leggendoti si sente che non vedi l'ora di stapparle 'ste bottiglie e di avere amici intorno. Voglio tutte le note dopo, e anche le foto! Buon divertimento

PS:...e buongiorno a Kalos :)


...grazie...incrociamo le dita, perché alle 8,30 inizia la stappatura delle bottiglie più giovani... :D
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
Pot
Messaggi: 2081
Iscritto il: 15 lug 2010 13:59
Località: Roma

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda Pot » 23 mag 2015 07:44

Buona bevuta ragazzi!
...La vita va corretta, eccome, è troppo dura da buttare giù liscia
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1185
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda Cristianmark » 23 mag 2015 08:19

Buon divertimento
egio
Messaggi: 1220
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda egio » 23 mag 2015 08:36

...pilota automatico già impostato su Brisighella...coi saluti del sciur Pasquini... :D
vinogodi
Messaggi: 29286
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinogodi » 23 mag 2015 09:25

...che invidia: buona bevuta , ragazzi ... con il cuore sarò lì con voi ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
SommelierSardo
Messaggi: 1539
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda SommelierSardo » 23 mag 2015 12:05

Vi trattate male!! :wink:
Buone emozioni...
Avatar utente
and.car
Messaggi: 940
Iscritto il: 14 mar 2011 17:47
Località: Padova

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda and.car » 23 mag 2015 12:38

Aspetto recensione sul Gros in quanto stasera vado in un ristorantino e penso di portarmi a casa il 2002..
Bella bevuta complimenti
Lo spreco della vita si trova nell’amore che non si è saputo dare, nel potere che non si è saputo utilizzare, nell'egoistica prudenza che ci ha impedito di rischiare e che, evitandoci un dispiacere, ci ha fatto mancare la felicità. [Oscar Wilde]
stentenno71
Messaggi: 388
Iscritto il: 09 feb 2012 17:53

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda stentenno71 » 23 mag 2015 13:02

Buon divertimento Ivo, a tutti voi !!!!
P.s.: forse a fine maggio torniamo a trovarti....
Ciao
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda AedesLaterani2012 » 23 mag 2015 13:12

vinogodi ha scritto:...che invidia: buona bevuta , ragazzi ... con il cuore sarò lì con voi ... 8)


Diamine, Marco, mi spiace davvero tanto che Tu non sia andato... sembra una congiura: ieri l'altro ho mandato su due rossi per l'occasione; spedizione espressa non pervenuta (pur risultando "consegnata", fin da ieri sera, per il Corriere) e Tu impossibilitato... mi rammarica molto. Vorrà dire che per il compleanno di Ivo non potremo mancare! :wink:

Bevete e mangiate bene, ragazzi, mi raccomando! A stasera per le note! :D

P.s.: quale sarà la bottiglia coperta di Mauretto? Io lo so già :lol: :lol: :lol:
Ultima modifica di AedesLaterani2012 il 23 mag 2015 15:22, modificato 3 volte in totale.
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
george7179
Messaggi: 2054
Iscritto il: 05 feb 2011 21:32
Località: Reggio Emilia

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda george7179 » 23 mag 2015 15:02

Grandissime bottiglie e grandissima invidia... complimenti e buon divertimento a tutti!
#23# "The best there ever was, the best there ever will be" #23#
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 23 mag 2015 17:25

AedesLaterani2012 ha scritto:
vinogodi ha scritto:...che invidia: buona bevuta , ragazzi ... con il cuore sarò lì con voi ... 8)


Diamine, Marco, mi spiace davvero tanto che Tu non sia andato... sembra una congiura: ieri l'altro ho mandato su due rossi per l'occasione; spedizione espressa non pervenuta (pur risultando "consegnata", fin da ieri sera, per il Corriere) e Tu impossibilitato... mi rammarica molto. Vorrà dire che per il compleanno di Ivo non potremo mancare! :wink:

Bevete e mangiate bene, ragazzi, mi raccomando! A stasera per le note! :D

P.s.: quale sarà la bottiglia coperta di Mauretto? Io lo so già :lol: :lol: :lol:


...Riccardo; Marco non lo conosci ancora...è uno scherzomane...eccome se c'era e quanto ha goduto coi vinelli a disposizione...mancavi purtroppo solo tu, ma vedremo di rimediare a settembre... :wink:
Comunque è stata una delle bevute più goderecce degli ultimi anni con un finale incredibile, al fulmicotone grazie ai due "vecchietti : il porto del 1945 ed il vinsanto del 1917...note e commenti quando saremo più sobri...
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda davidef » 23 mag 2015 17:30

... 8) ....burp... 8) ...

Possibile che dopo un caffè ed essere all'altezza di Ferrara senta ancora i 2 vini dolci ? Mi hanno impregnato la cavità orale :mrgreen:
romanee'
Messaggi: 6402
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda romanee' » 23 mag 2015 17:36

Non vengo più a Brisighella. .il paese è bruttissimo. .si mangia malissimo e si beve peggio.... :lol: :lol: :lol: :lol:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
caveavin70
Messaggi: 401
Iscritto il: 12 giu 2007 13:41
Località: VENETO

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda caveavin70 » 23 mag 2015 21:04

romanee' ha scritto:Non vengo più a Brisighella. .il paese è bruttissimo. .si mangia malissimo e si beve peggio.... :lol: :lol: :lol: :lol:

infatti siccome sei masochista invece che starci mezza giornata come noi pellegrini ci passi 3 giorni!!! :lol:
Avatar utente
hansen
Messaggi: 1488
Iscritto il: 06 giu 2007 12:53

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda hansen » 23 mag 2015 21:52

un grazie infinito ad Ivo per l' immensa generosità !
..a breve per i commenti sul bevuto e mangiato
che giornata!!
egio
Messaggi: 1220
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda egio » 23 mag 2015 22:00

.

"WELCOME TO THE CANTEEN"

Ecco, se dovessi dare un titolo alla giornata brisighellese di oggi, dovrei prenderlo a prestito da questo piccolo capolavoro di disco (lo so che sono antico a usare ancora questo termine, ma per me la musica se non è dal vivo, è ancora quella sui "dischi"...), che nonostante i diversi decenni sulle spalle, rimane ancora oggi così affascinante nella sua ruvida spontaneità e contagioso della voglia di divertirsi e stare insieme che pervade ogni brano.

Arrivando a Brisighella stamattina lo ascoltavo a palla, e a tavola mi sono gioiosamente stupito di ritrovare appieno quello stesso spirito, che ha preso forma fin dal primo istante nelle fattezze benevole e impareggiabilmente accoglienti del padrone di casa, anzi, di cantina.
Ivo, novello Steve Winwood - anche per affinità di strumento - inventore, organizzatore e orchestratore di queste giornate all'insegna dello stare insieme in allegria, prima ancora che del condividere con generosità senza eguali bottiglie preziose, quando non introvabili. Ci apre le porte della sua splendida cantina, ci fa ambientare con qualche nota frizzante, poi "conta tre" e fa un passo indietro, accomodandosi e lasciando a ciascuno la piena libertà di prendersi sul palco lo spazio che desidera, a che ognuno possa godere appieno e secondo l'istinto del momento di quanto raccontano i calici e i piatti. Maestro vero!

In Claudio vinumbonum, nella sua sapiente maestria nel preparare, aprire, verificare le bottiglie, nel predisporre a che ogni cosa sia al suo posto per quando inizierà la musica, tornano le sensazioni delle melodie insieme oniriche e graffianti del sassofono o del flauto di Chris Wood, cui abbandonarsi per lasciarsi introdurre e trasportare in questo ambiente fuori dallo spazio e dal tempo che è la cantina di sotto la farmacia.

E che dire di Marco vinogodi, redivivo Jim Capaldi, capace da solo di reggere per tutto il tempo del "concerto", con estro e polso sicuro la sezione ritmica della giornata, dettando tempi, sequenze, successioni, rallentando quando è il momento, ripartendo e, soprattutto, rabboccando con tempismo assoluto... La cura e la delicatezza che riserva ai tappi del Porto e del Vin Santo sono poi da sala operatoria.

Al trio di base ognuno dei presenti aggiunge propri spunti, su standard sperimentati, tipo un cicciolo montanaro di Pasquini, o con passaggi improvvisati, ad esempio una abbinata di formaggi, tra cui un erborinato da lacrime, spuntata come per miracolo da un assolo di Davidef al posto dei dolci e che ha dato un senso diverso e più compiuto a quella meraviglia assoluta che era il Sandeman del '45. Interventi in armonia o dissonanti, ma sempre con la voglia di portare un contributo divertito alla riuscita della sessione; come quando il buon Romanée tira fuori dal cilindro l'accordo che non ti aspetti, sotto forma di un sangiovese di trent'anni che pare un'allucinazione.

Come si capisce dal delirio di qui sopra, non ho ora la lucidità sufficiente a raccontare le emozioni provocate da ciascuno dei vini e dai cibi vissuti oggi; rimando dunque di qualche ora.

Oltre a ringraziare ancora una volta di cuore Ivo, che mi consente di vivere esperienze come questa, mi limito dunque soltanto a dire che alla fine di tutto, nel silenzio ritrovato, anche questa volta seduto per conto mio a un tavolino ai bordi della piazza di Brisighella lavata da una pioggia che pareva autunnale, quel che mi ha fatto provare il calice di Vin Santo del 1917, creato proprio tra quelle case da mani sconosciute quasi un secolo prima, in tempo di guerra, a raccontarci una storia intera racchiusa in una bottiglia - col suo colore brillante dell'oro, irreale, coi profumi stupefacenti di miele, candela spenta, zucchero di canna, chinotto fresco, creme brulée, la bocca spaventosamente avvolgente in perfetto equilibrio di dolcezza e acidità, e lunga all'inverosimile - ebbene, l'emozione di quel momento, se non era quella di un momento di felicità, beh, ci andava davvero vicino.
tisana
Messaggi: 256
Iscritto il: 01 ott 2010 04:04

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda tisana » 23 mag 2015 23:25

(occhi a forma di cuore per le parole di egio :oops:)
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 24 mag 2015 06:08

...Lorenzo, mi hai fatto venire la pelle d'oca...tu dovevi fare il poeta, non l'avvocato... :shock:
ora provo a mettere qualche foto...
Immagine

Immagine

Immagine

Immagine
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 24 mag 2015 06:34

...questa la mia personalissima classifica:
1° assoluto(fuori quota) per integrità, completezza, dolcezza e fascino: VIN SANTO 1917 CASA DILETTI..................100/100
tra i vini più "umani":
- PORT SANDEMAN 1945 :D :D :D :D :D :D 98/100...emozione pura.
-CHATEAU LYNCH BAGES 1986 :D :D :D :D :D 96/100 eleganza e fascino.
-MIANI CALVARI 2006 :D :D :D :D :D 96/100 potenza e forza.
-MONFORTINO 2005 :D :D :D :D :) 95/100 il monfo è sempre il monfo anche se il versione leggermente minore rispetto ad annate più blasonate: comunque il più equilibrato della eno-truppa.
-Gross frere et soer grands echezeaux 2008 :D :D :D :D 94/100
-Roumier clos de la boussiere 2009 :D :D :D :D :) 94/100 a me, complice forse l'annata felicissima per la borgogna, è piaciuto molto...
-biondi santi annata 2004 :D :D :D :D 90/100: un classico biondi, fatto per durare.
Gli champagne erano tutti di livello alto con l'egly ouriet sopra tutti...
La compagnia come sempre eccezionale sotto ogni punto di vista ed il menu cucinato con rara maestria:
-pizza fritta con salame di Brisighella, prosciutto crudo e ciccioli di Bologna
-crostini ai porcine e al colombaccio
-pappardelle alla lepre
-capriolo classe 0 in salmì
-tordi e merli al tegame
-polenta fritta e patate al forno
Abbiamo rinunciato(scelta azzeccatissima) al dolce, per un incontro con alcuni formaggi erborinati portati da Davidef, che si sono abbinati meravigliosamente bene sia col porto del 1945 che con il vinsanto del 1917...
Grazie a tutti ed alla prossima!!!!!!!!!!!!!!!!
-
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
Avatar utente
vinotec
Messaggi: 27192
Iscritto il: 09 giu 2007 14:19
Località: BRISIGHELLA
Contatta:

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinotec » 24 mag 2015 07:39

...due "loschi figuri" intrufolatisi al pranzetto...

Immagine
UBI MAIOR, MINOR CESSAT !
vinogodi
Messaggi: 29286
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinogodi » 24 mag 2015 09:36

...sugli Champagne glisso, perchè tutti piacevoli con punta per Egly Ouriet. Purtroppo ce n'erano tanti e la sete incipiente, i salumi eccellenti e la fame non da poco hanno portato a bissare ogni bicchiere quasi ad esaurire la spinta etilica già con gli aperitivi . Unico, piccolo dubbio personale, Pommery che , seppur in magnum per cui quasi da soggezione dimensionale, è sempre uguale a se stesso da decenni quasi sembrasse spillato da un'enorme cisterna immutabile nei secoli. Diciamo che un "frizzo" di personalità, visto che non lo regalano, ci starebbe bene . Chiaro , in quelle condizioni da assetati/affamati c'è da ingollarselo, bello freddo, comunque ha fatto il suo dovere e tanto ci basta ... (certo... quattro litri circa di Champagne come aperitivo in 12 sono una partenza mica da ridere).
Facendo una panoramica generale: vini tutti all'altezza, con personalità distinte e scelta davvero "oculata" per contrapporre personalità formidabili in un contesto di contrasti studiati ... non c'era una cifra stilistica precisa ma una grande variabilità di interpretazioni che hanno evidenziato una volta di più il gusto personale dei beventi, dove a caratteristiche "estreme" dei vini "hanno odiato oppure amato" a seconda della propria esperienza , gusto e ... complessione fisica . Capisco sia difficile , una volta indirizzato il gusto personale ed averlo selezionato per anni, apprezzare vini non tanto per il valore assoluto, difficilmente comprensibile a questo punto, quanto per l'inaderenza ad un proprio feling sensoriale. Sto scoprendo sempre di più che "l'enocuturale " non coincide mai con "l'enoedonistico" ... d'altronde, ci piacessero tutti le tettone , le "normodotate" con chi si accoppierebbero?....
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 29286
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: OGGI PRANZETTO DA IVO...IN CANTINA...

Messaggioda vinogodi » 24 mag 2015 09:59

...vediamo:
- si parte con un grandissimo produttore, una grandissima annata , un cru "anomalo" per il formidabile produttore di Chambolle : udite udite, pur nella mia affezione quasi totale per il mitico Roumier, stavolta, forse per una annata straordinaria e materica ancora lungi dall'esprimersi, un pò perchè avendocelo nel sangue, quando non lo riconosco nella sua cifra stilistica un pò mi perplime, pur ammmettendo che è un grande Borgogna non riesco proprio a convincermi che è un "grande Roumier" . Ha il colore carico materico. Il naso è davvero compresso all'inizio: non che manchi di complessità, è proprio basso nei semitoni musicali soliti. Nel tempo si esprime molto bene con fruttini forse semplificati e un melograno che ne esalta la cifra stilistica. La bocca è quasi rotonda, equilibrata dove mi aspettavo una frustata nelle gengive.Discutendo, qualcuno è difforme da quanto ho scritto, ma ci mancherebbe, forse io bevo troppi Roumier ed ogni tanto sono ipercritico, ma proprio per l'apprezzamento incondizionato che ho per questo formidabile vigneron ... inoltre costicchia, quindi le aspettative sono sempre elevatissime. Gran bel vino da aspettare, aveva vicino bei bestioni con cui competere... :D :D :D :)
- Grands Echezaux Gros Freres 2008 : al contrario... sarà annata "classica" , sarà perchè lo stile è quello di concedersi impudicamente senza tanti preliminari, sarà perchè è in stato di grazia, sarà perchè è una bomba al naso, con note selvatiche, balsamiche e speziate intrigantissime, l'ho preferito decisamente, anche se nel tempo e nel bicchiere si è leggermente "banalizzato" e la bocca , seppur freschissima, ha denotato quella diafana magrezza pinottesca che tanto seduce gli amanti dello "scricchiolar di ossa" ma che arrivata la ciccia di Monfortino , Linch Bages e Calvari, ha dato la sensazione della modella che vestita dice decisamente la sua (altezza = mezza bellezza) ma che all'atto tattile del palpeggiamento non hai stimolazione ipotalamica così energica . E' rosso chiaro, vivo, con belle note lucenti. Il naso il più esplosivo dell'intera batteria, dove senti l'amarena, l'agrifoglio e una nota nettissima di mentuccia. Come dicevo , la bocca è seducente ma di taglia "s" , sfugge in bocca fresca ma non così allegra , sembra un pò intimidita. Il mio istinto di protezione vuole difendere questa indifesa creatura, quindi me lo bevo tutto in un amen lasciando poche gocce per valutare l'evoluzione che è fin troppo lineare : :D :D :D :D
- Biondi santi 2004 : colore stranamente granato chiaro seppur con belle nuances che ricordano il cremisi. Certo, anche in questo caso , conoscendolo, a volte sembra nasca già così , per rimanere... così per decenni. E' sempre lui: non una bomba bucleare al naso, dove si limita ad un sottobosco soffuso, qualche note goudronata, gioviale tentativo ad una viola macerata . La bocca , invece, ha un'energia senza freni. Di freschezza per alcuni quasi eccessiva, marchio di fabbrica, rasentante il citrino, sviluppo in bocca un contesto di prospetticità senza pari, proprio per quelle note studiate apposta strutturalmente per concedere il minimo indispensabile in questa fase di "bimbo" chiedendo , quasi supplicando, di lasciarlo in pace per almeno un decennio. Io l'ho apprezzato senza meno, perchè nei suoi disequilibri epici (trama tannica fittissima seppur finissima, acidità da "alien" , materia leggermente compressa) pennella un insieme epico quasi da romanzo d'appendice enologico, e con la selvaggina è qualcosa di innaturale ... :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ludi, quellocheaspetta e 1 ospite