L'alcol - 38mo quesito della Susy

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
Sibballatore
Messaggi: 231
Iscritto il: 26 ott 2012 12:20
Località: In giro per il mondo

L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda Sibballatore » 10 mag 2015 18:18

Questo è per i più tecnici:

A volte mi capita di bere vini in cui il profilo alcolico è molto accentuato.
Mi capita spesso col nebbiolo, ad esempio. A volte col sangiovese o l'aglianico.
L'alcol che si percepisce è sempre fastidioso e, in genere, contrasta i profumi, fino a coprirli.
Quello che vi chiedo è se, per questi vini:
1) è un problema legato esclusivamente all'annata
2) il manico può 'nascondere' il problema? Se si come?
3) i tempi di fermentazione e la temperatura della stessa possono incidere?
4) Se un vino ha questo problema, il tempo (aprire più in là le bottiglie) migliora o peggiora la situazione?
"Se l'alibi non regge e l'evidenza sfugge.....mira al cuore. Mira al cuore"
alì65
Messaggi: 12102
Iscritto il: 08 giu 2007 15:36
Località: Parma

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda alì65 » 10 mag 2015 19:06

Sibballatore ha scritto:Questo è per i più tecnici:

A volte mi capita di bere vini in cui il profilo alcolico è molto accentuato.
Mi capita spesso col nebbiolo, ad esempio. A volte col sangiovese o l'aglianico.
L'alcol che si percepisce è sempre fastidioso e, in genere, contrasta i profumi, fino a coprirli.
Quello che vi chiedo è se, per questi vini:
1) è un problema legato esclusivamente all'annata -- non sempre, annata calda accentua, il clima è importante
2) il manico può 'nascondere' il problema? Se si come?--in particolare chi utilizza botti piccole....non capisco cosa vuoi dire con nascondere
3) i tempi di fermentazione e la temperatura della stessa possono incidere? -- no
4) Se un vino ha questo problema, il tempo (aprire più in là le bottiglie) migliora o peggiora la situazione?-- succede nulla, bicchieri ampi e temperature basse
futuro incerto...2020 di merda!!!
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1179
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda Cristianmark » 10 mag 2015 20:41

alì65 ha scritto:
Sibballatore ha scritto:Questo è per i più tecnici:

4) Se un vino ha questo problema, il tempo (aprire più in là le bottiglie) migliora o peggiora la situazione?-- succede nulla, bicchieri ampi e temperature basse


cosi non rischi il tannino aggressivo (temperatura bassa)?
Mauro qv
Messaggi: 58
Iscritto il: 23 gen 2013 01:51

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda Mauro qv » 10 mag 2015 20:56

Sibballatore ha scritto:Questo è per i più tecnici:

A volte mi capita di bere vini in cui il profilo alcolico è molto accentuato.
Mi capita spesso col nebbiolo, ad esempio. A volte col sangiovese o l'aglianico.
L'alcol che si percepisce è sempre fastidioso e, in genere, contrasta i profumi, fino a coprirli.
Quello che vi chiedo è se, per questi vini:
1) è un problema legato esclusivamente all'annata
2) il manico può 'nascondere' il problema? Se si come?
3) i tempi di fermentazione e la temperatura della stessa possono incidere?
4) Se un vino ha questo problema, il tempo (aprire più in là le bottiglie) migliora o peggiora la situazione?

Posso risponderti sulla 4 dove sono un po più ferrato
I grandi vini sono equilibrati nelle loro compoenti, le durezze equilibrano le morbidezze e viceversa, un vino troppo alcolico, risulta troppo caldo e quindi di bevuta pesante se non c'è altro a sopportare questa alcolicità.

L'etanolo è un composto relativamente volative, lo è più dell'acqua, il solvente del vino, per cui evapora più dell'acqua, ma la sua tensione di vapore a 15°C (temperatura a cui si bevono i vini di buon tenore alcolico) è 5730 Pa, ovvero 0,05 atmosfere, per cui se pensi di ridurre l'alcolicità mantenendolo aperto... come si dice? campa cavallo che l'erba cresce :D

PS purtroppo capita con tanti vini, soprattutto quelli provenienti dal terzo mondo (per la definizone di terzo modno rivolgersi a vinogodi)
tricky123
Messaggi: 1168
Iscritto il: 06 giu 2007 18:35
Località: Italia

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda tricky123 » 11 mag 2015 14:48

La conservazione di un vino con eccesso di alcol può solo peggiorare le cose.
Infatti la soluzione acqua-alcol è una delle più stabili (nel tempo) che la chimica conosca. Non altrettanto per le soluzioni acqua-acidi o acqua-polifenoli, che nel tempo generano precipitati.
Avatar utente
Sibballatore
Messaggi: 231
Iscritto il: 26 ott 2012 12:20
Località: In giro per il mondo

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda Sibballatore » 11 mag 2015 15:21

alì65 ha scritto:
Sibballatore ha scritto:2) il manico può 'nascondere' il problema? Se si come?
--in particolare chi utilizza botti piccole....non capisco cosa vuoi dire con nascondere


Mi chiedevo, in un'annata problematica per il profilo alcolico come può intervenire il viticoltore?
Raccogliendo prima le uve? Con un certo lavoro in cantina? Se si, quale?
"Se l'alibi non regge e l'evidenza sfugge.....mira al cuore. Mira al cuore"
pipinello
Messaggi: 563
Iscritto il: 28 apr 2009 16:27

Re: L'alcol - 38mo quesito della Susy

Messaggioda pipinello » 11 mag 2015 16:33

Sibballatore ha scritto:
alì65 ha scritto:
Sibballatore ha scritto:2) il manico può 'nascondere' il problema? Se si come?
--in particolare chi utilizza botti piccole....non capisco cosa vuoi dire con nascondere


Mi chiedevo, in un'annata problematica per il profilo alcolico come può intervenire il viticoltore?
Raccogliendo prima le uve? Con un certo lavoro in cantina? Se si, quale?


Facendo esattamente il contrario di quanto hanno fatto il 90% dei produttori dagli anni 90: diminuendo la densità degli impianti e aumentando le rese di uva per pianta, utilizzando potature più lunghe.
Raccogliere prima non è una soluzione quasi mai praticabile perché la completa maturazione fenolica delle uve è spesso successiva alla maturazione zuccherina.
In cantina un metodo infallibile ci sarebbe ed è anche quello più semplice...annacquando il mosto o il vino.

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Ale Lenzi, equilibrio93, fabio11973, Fedevarius, george7179, Kalosartipos, stentenno71, vinogodi, Zbigniew e 7 ospiti