Che vi bevete a maggio 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
gpetrus
Messaggi: 2540
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda gpetrus » 07 mag 2015 15:36

Brunello 2010 Caprili ...mah...a parte orzo , crusca e frutta rossa al naso non mi e' parsa una gran bt.... come da piu' parti descritto.....bocca discretamente lunga, con nota alcolica presente ( anche troppo ) nel finale.....e almeno un prezzo onesto ....e' il primo brunello di questa annata che assaggio...proveremo con degli altri...
Avatar utente
Pot
Messaggi: 2079
Iscritto il: 15 lug 2010 13:59
Località: Roma

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Pot » 07 mag 2015 15:58

gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/
.


:shock:
...La vita va corretta, eccome, è troppo dura da buttare giù liscia
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7775
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda zampaflex » 07 mag 2015 16:09

gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/



Bel lavoro, ma le valutazioni sono uno scandalo, stile Parker. Il minimo a livello di regione è "bon"!
Ho appena letto le valutazioni della RVF sul numero di aprile o maggio, sono ben più severi...

EDIT: "bon" equivale in scala forum a "modesto" - ho preso a prestito un cru a caso. E mi sa che le valutazioni sono pure sballate...

(Cette moyenne est effectuée sur l'ensemble des vins de l'appellation)
Millésime du millénaire 1928, 1929, 1947, 1978, 2005
Millésime du siècle 1937, 1949, 1969, 1990
Millésime exceptionnel 1935, 1952, 1976, 2001
Excellent millésime 1933, 1934, 1943, 1945, 1953, 1959, 1961, 1964, 1966, 1971, 1985, 1989, 1996, 2002, 2009
Très grand millésime 1926, 1948, 1962, 1988, 1999, 2006
Grand millésime 1938, 1954, 1967, 1970, 1992, 1998, 2000, 2003, 2004
Très bon millésime 1942, 1946, 1955, 1974, 1979, 1983, 1991, 1993, 1994, 1995, 1997, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013
Bon millésime 1940, 1950, 1951, 1957, 1981, 1982, 1984
Millésime moyen 1930, 1932, 1939, 1958, 1960, 1963, 1972, 1973, 1975, 1980, 1986, 1987
Millésime médiocre 1927, 1931, 1936, 1941, 1944, 1956, 1965, 1968, 1977
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
lloyd142
Messaggi: 600
Iscritto il: 20 feb 2008 15:31
Località: legnano

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda lloyd142 » 07 mag 2015 16:36

gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/



Per quanto riguarda l'Italia, c'e qualcosa di simile che interessi un po' tutta l'enologia del Paese?
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda miccel » 07 mag 2015 17:36

zampaflex ha scritto:
gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/



Bel lavoro, ma le valutazioni sono uno scandalo, stile Parker. Il minimo a livello di regione è "bon"!
Ho appena letto le valutazioni della RVF sul numero di aprile o maggio, sono ben più severi...

EDIT: "bon" equivale in scala forum a "modesto" - ho preso a prestito un cru a caso. E mi sa che le valutazioni sono pure sballate...

(Cette moyenne est effectuée sur l'ensemble des vins de l'appellation)
Millésime du millénaire 1928, 1929, 1947, 1978, 2005
Millésime du siècle 1937, 1949, 1969, 1990
Millésime exceptionnel 1935, 1952, 1976, 2001
Excellent millésime 1933, 1934, 1943, 1945, 1953, 1959, 1961, 1964, 1966, 1971, 1985, 1989, 1996, 2002, 2009
Très grand millésime 1926, 1948, 1962, 1988, 1999, 2006
Grand millésime 1938, 1954, 1967, 1970, 1992, 1998, 2000, 2003, 2004
Très bon millésime 1942, 1946, 1955, 1974, 1979, 1983, 1991, 1993, 1994, 1995, 1997, 2007, 2008, 2010, 2011, 2012, 2013
Bon millésime 1940, 1950, 1951, 1957, 1981, 1982, 1984
Millésime moyen 1930, 1932, 1939, 1958, 1960, 1963, 1972, 1973, 1975, 1980, 1986, 1987
Millésime médiocre 1927, 1931, 1936, 1941, 1944, 1956, 1965, 1968, 1977

Beh, dai, però se andiamo al di là dei nomi (che in effetti sono un po' altisonanti, in perfetto stile francese) si tratta di una scala da 1 a 10, e a nessuna delle ultime dieci annate viene dato più di di 7, eccettuata la 2005...abbastanza diverso dallo stile Parker, dove i vini bevibili cominciano sugli 85/100 o appena sotto.
Se poi sono sbagliate, allora è un altro paio di di maniche :wink:
gp
Messaggi: 2662
Iscritto il: 22 apr 2008 11:39

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda gp » 07 mag 2015 17:39

zampaflex ha scritto:
gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/

Bel lavoro, ma le valutazioni sono uno scandalo, stile Parker. Il minimo a livello di regione è "bon"!

Quasi vero, a livello delle 18 aree a cui porta il link c'è un "Moyen" per lo Champagne nel 2010. Però se si clicca su un'area si sale di livello di dettaglio, passando alle AOC delle singole aree. Per esempio, per la Loira che nel 2013 ha avuto un'annata tristanzuola, vengono fuori un po' di "Moyen" per AOC come Anyou e altre.

zampaflex ha scritto:Ho appena letto le valutazioni della RVF sul numero di aprile o maggio, sono ben più severi...
EDIT: "bon" equivale in scala forum a "modesto" - ho preso a prestito un cru a caso. E mi sa che le valutazioni sono pure sballate...

Basta guardare la lista delle valutazioni possibili in alto nella pagina del sito: sono 10, dal grigio di "mediocre" al violetto di "annata del millennio". Anche se si dovessero considerare rare le due più alte, ne resterebbero 8 e considerato che "bon" sta in posto 3 (dal basso), è evidente che quel "bon" va inteso in senso molto lato...
Per esempio, si potrebbe provare ad associare ** alle prime due categorie, *** alle due successive (bon e tres bon), **** alle due ancora successive e ***** da lì in su. A occhio, mi sembra che la valutazione delle annate che ne uscirebbe sarebbe sicuramente più severa di un valutazione di manica larga di stampo consortile, dove le uniche due modalità previste sono **** e *****, salvo rare annate scadenti che finiscono a *** (vedi il Consorzio del Brunello, tanto per).
gp
vinogodi
Messaggi: 28624
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda vinogodi » 07 mag 2015 20:11

vinogodi ha scritto:...stasera ci divertiamo all'Osteria Bortolino : domani due note... 8)
...anche senza scomodare i mostri, ieri sera si è bevuto da Dio e mangiato decisamente bene: cosa? (in attesa delle foto di Endrya)
Aperitivo : Champagne Brut Caillez Lemaire :D :D :D
Poi:
- Champagne (amnesia) pas dosé Blanc de Blanc Millesimé 2004 :D :D :D :)
- Champagne Herbert beaufort Cuvée de Meloman Blanc de Blanc :D :D :D :)
- Giulio 2002 :D :D :D :D

La Prima:
- Sancerre Vincent Pinard Cru ( stasera sono stanco...)... 2012 :D :D :D :D
- Fumé Blanc 2008 Didier Dagenau :D :D :D
- Villa Bucci 2008 :D :D :D :)

La Seconda :
- Chablis Grand Cru Les Clos Duplessis 2009 :D :D :D :D
- Puligny Montrachet 1er "Folatier" 2007 Chartron :D :D :D :D
- Chassagne Montrachet 1er 2009 "Morgeot" Bernard Dugat Py :D :D :D :D :)

La Terza :
- Paleo 2001 :D :D :D :)
- Chateau Sociando Mallet 2001 :D :D :D :)
- Aalto 2001 Bodegas Aalto :D :D :D :D

FINALE:
- nagdfersisdttrs w Pralat Auslese 2013 Weins Prum :D :D :D :D
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
b.severini
Messaggi: 87
Iscritto il: 03 dic 2014 20:18
Località: Milano

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda b.severini » 07 mag 2015 23:11

Serata BRICCO DELLE VIOLE di Vajra ieri sera!

- Bricco delle Viole 1999 :D :D :D :D :)
il naso impiega un attimo ad aprirsi, ma quando lo fa è uno scoppiare di frutta, liquirizia, mentolo e fiori. trama tannica molto molto delicata ma fitta. bevibilità sensazionale.

- Bricco delle Viole 2001 :D :D :D :D
frutta matura, delle note che mi ricordano una marmellata di frutti di bosco, di nuovo una nota mentolata e fiori. Ha una freschezza incredibile, ma è un Barolo sorprendentemente strutturato e fitto nella sua trama tannica.

- Bricco delle Viole 2005 magnum :D :D :D :D :D :D
semplicemente meraviglioso! uno dei Baroli più buoni e belli mai BEVUTI in vita mia! WOW!!!
il naso è invitante all'ennesima potenza, un bouquet di rosa, spezie, ciliegie, fragoline di bosco, lamponi. Il palato ha una delicatezza che mi riporta in Borgogna... ma allo stesso tempo sarebbe stato bello avere un Monfortino da accostare per vedere il confronto. e dico ciò perchè ha una purezza di frutta che mi ricorda i vini di Conterno! vino semplicemente incredibile.

- Bricco delle Viole 2008 magum :D :D :D :D :D
sensazionale! non saprei dire cosa gli manca rispetto al 2005. sfumature incredibili, petali di rosa, violetta, frutti di bosco, spezie... è un vino che chiede attenzione perchè in continua evoluzione. ricco e profondo con una trama tannica decisamente delicata. altro WOW. e poi bevibilità mostruosa!


e per finire un Barolo Chinato di Cappellano :D :D :D :D ed un Moscato Passito Tenuta Olim Bauda 2002 :D :D :D :) anche se... con i miei figli abbiamo terminato dando fondo al mg del 2005!!!!

(scrivo tutto ciò dopo aver scritto a Vajra per comprare del 2005... ma se qualcuno ne ha mi scriva gentilmente in posta privata, grazie!)

BS
tricky123
Messaggi: 1174
Iscritto il: 06 giu 2007 18:35
Località: Italia

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda tricky123 » 08 mag 2015 10:31

gpetrus ha scritto:Brunello 2010 Caprili ...mah...a parte orzo , crusca e frutta rossa al naso non mi e' parsa una gran bt.... come da piu' parti descritto.....bocca discretamente lunga, con nota alcolica presente ( anche troppo ) nel finale.....e almeno un prezzo onesto ....e' il primo brunello di questa annata che assaggio...proveremo con degli altri...


D'accordo sul commento al Caprili. Aggiungo che altri 2010 ben considerati non mi stanno convincendo (ma mi riservo di approfondire). Sabato scorso bevuto un Fornace 2010 de Le Ragnaie e la nota alcolica era evidentemente coprente (pur non essendo male........). Affianco ad un Tre Tine 2010 di Rinaldi sembravano, per colore e freschezza, due vini di due decadi diverse.
Avatar utente
ugc
Messaggi: 1701
Iscritto il: 05 dic 2008 19:36
Località: 'UCC - Polacchia

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda ugc » 08 mag 2015 12:01

gp ha scritto:Se c'è una cosa su cui i francesi sicuramente ci battono, sono siti come questi, che ha una classificazione ai limiti del maniacale delle annate anche per le denominazioni minori:
http://www.vin-vigne.com/millesimes/

Ci batteranno anche ma è scandalosa la denominazione dei gradini (di millesime du millenarie dovrebbe essercene uno a millennio...talvolta ce ne sono 3/4 a secolo, e così via) e in particolare la valutazione dei millesimi in champagne...scandaloso che 88 non sia millesimo del millennio o giù di li, che 2004 sia "eccellente", che 2011 e 12 siano meglio di 2010 :lol: etc etc...
Già una classifica delle annate ha quasi sempre poco senso, fatta così poi... :roll:
Rien n'y fait, menace ou prière, l'un parle bien, l'autre se tait;
et c'est l'autre que je préfère, il n'a rien dit, mais il me plaît.
Mike76
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Mike76 » 10 mag 2015 00:43

Immagine

Château des Rontets - Pouilly-Fuissé Pierrefolle 2012
Bella scoperta allo scoglietto, grazie a Claudio.
Produttore italiano (ormai in Francia da tempo) biodinamico, ma senza puzzette e riduzioni.
Bel legnino, salato e larghino ma non grasso, scorre sapido e piacevole; agrumato (pompelmo) ma non acido, finale con una leggera arachide.
Con quel che costano i village di aree più blasonate, mi tengo care questa e altre piccole denominazioni che ancora consentono, al normale appassionato privo di grana, di bere piacevolmente in borgogna.
Spectator
Messaggi: 3776
Iscritto il: 06 giu 2007 11:36

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Spectator » 10 mag 2015 11:55

...Schioppettino 2007,Bressan.Poco o nulla al naso, di quel che mi aveva..promesso il venditore :lol: ,e di quel che avevo letto in giro(spezie,pepe,mirtilli etc)Tanto buono al palato,invece: fine,vivace,di inusuale eleganza, ottima freschezza e tanta personalita'.Una bevuta emozionalmente nn banale,intrigante ;certamente da rinnovare con una boccia meno stressata e piu' performante.

..Moscato d'Asti ''Sciandor'' 2013,Banfi.Anche questo una bella sospresa. Fresco,didatticamente profumato,dolce il giusto ,di ottima bevibilta' e convivialita'. Ero un tantino prevenuto verso l'azienda..ma mi son dovuto,fortunatamente, ricredere .
Ultima modifica di Spectator il 11 mag 2015 17:01, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
b.severini
Messaggi: 87
Iscritto il: 03 dic 2014 20:18
Località: Milano

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda b.severini » 10 mag 2015 14:04

Pelaverga di Verduno 2012 Burlotto :D :D :D

Sauvignon 2012 Pojer&Sandri :D :D :)

Dolcetto di Dogliani San Luigi 2013 Abbona :D :D :D :D

Moscato d'Asti 2013 Massolino :D :D


bellissimo il Dolcetto di Abbona, struttura e freschezza, naso con note agrumate, bevibilità incredibile ancora di più rispetto al Pelaverga. Il Sauvignon ed il Moscato tecnicamente perfetti, ma nulla di più.

Buona domenica a tutto il forum,

BS
Mike76
Messaggi: 1031
Iscritto il: 23 nov 2011 09:53
Località: Pontedera (PI)

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Mike76 » 10 mag 2015 19:56

Frozza - Prosecco Col dell'orso
Solito profilo dolce-minerale piacevole.
Bolla starter per eccellenza.

Castello di Radda - Rosato 2013
Rosato semplice e leggero, ma che lascia una scia sapida di Radda che rimane in bocca. Gastronomico. Ancor più con un piatto di gnocchi al ragù fatti in casa.

Tiezzi - Brunello di Montalcino 2006
Apre con una radice di liquirizia che ammalia. Poi lo raffreddiamo e arrivano i toni sanguigni, terrosi e speziati.
Arancia rossa sullo sfondo, tannini levigati e finale persistente di liquirizia. Piaciutone davvero. Annata favorevole e dialettica.

Massolino - Moscato d'Asti
2013 è torta di mele (eccellente in abbinamento), 2014 bouquet di erbe aromatiche. Diversi ma piaciuti entrambi
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Kalosartipos » 10 mag 2015 20:25

Con i primi caldi, mi è venuta voglia di qualcosa di rinfrescante :mrgreen: .. nonostante i dieci anni dalla vendemmia, bottiglia in gran forma, di un colore giallo solo leggermente più carico rispetto ad una bottiglia di due/tre anni, bocca affilata e salina.. piaciuto.
Immagine
Immagine
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Abaeterno
Messaggi: 69
Iscritto il: 19 nov 2014 20:36

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Abaeterno » 11 mag 2015 00:10

BROLETTINO 2011 Cà dei Frati
100% Turbiana (autoctono)

Un vino che mi ha stupito, al naso molto complesso con sentori di frutta matura, mele e pesca gialle rose carnose e leggere note balsamiche. Attacco deciso in bocca con una piena rotondità, mantenendo una buona freschezza ed eleganza. Acidità tesa e buona sapidità. Ottimo Q/P
eno
Messaggi: 2187
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda eno » 11 mag 2015 01:09

Mike76 ha scritto:Immagine

Château des Rontets - Pouilly-Fuissé Pierrefolle 2012
Bella scoperta allo scoglietto, grazie a Claudio.
Produttore italiano (ormai in Francia da tempo) biodinamico, ma senza puzzette e riduzioni.
Bel legnino, salato e larghino ma non grasso, scorre sapido e piacevole; agrumato (pompelmo) ma non acido, finale con una leggera arachide.
Con quel che costano i village di aree più blasonate, mi tengo care questa e altre piccole denominazioni che ancora consentono, al normale appassionato privo di grana, di bere piacevolmente in borgogna.


Mi son perso qualcosa? Anch'io mi tengo care queste piccole denominazioni, ma il Pouilly Fuissé di questo produttore(architetto, se non ricordo male) di alcuni anni fa, (2002? devo controllare) erano pesantucci, troppo segnati dal legno. E' cambiato qualcosa?
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13180
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Kalosartipos » 11 mag 2015 07:30

Abaeterno ha scritto:BROLETTINO 2011 Cà dei Frati
100% Turbiana (autoctono)

In passato, il Brolettino era una spremuta di rovere.
Anche per questo, non lo bevo da tanto.. cambiato qualche cosa?
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
Abaeterno
Messaggi: 69
Iscritto il: 19 nov 2014 20:36

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Abaeterno » 11 mag 2015 09:39

Kalosartipos ha scritto:
Abaeterno ha scritto:BROLETTINO 2011 Cà dei Frati
100% Turbiana (autoctono)

In passato, il Brolettino era una spremuta di rovere.
Anche per questo, non lo bevo da tanto.. cambiato qualche cosa?


Diciamo che è meno invasivo, ma che il rovere si sente ancora pochino.. Vuoi che a me piace sentirlo un pochino ma è molto interessante come prodotto... Sopratutto le ultime annate 12/13
Smarco
Messaggi: 3595
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Smarco » 11 mag 2015 09:45

rossobordo 2012 rispetto al 2011 l ho trovato molto più fruttato e concentrato al naso, molto intensa la nota di amarena sotto spirito accompagnata dalle classiche note minerali e speziate, anche il colore mi sembra sia quasi più intenso rispetto all annata precedente, che mi sembra era più aranciata, in bocca scivola un po è vero ma secondo me ha solo bisogno di un po di tempo per evolversi in bottiglia, infondo è stato imbottigliato poco tempo fa, buona comunque la persistenza
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1179
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda Cristianmark » 11 mag 2015 10:46

Abaeterno ha scritto:
Kalosartipos ha scritto:
Abaeterno ha scritto:BROLETTINO 2011 Cà dei Frati
100% Turbiana (autoctono)

In passato, il Brolettino era una spremuta di rovere.
Anche per questo, non lo bevo da tanto.. cambiato qualche cosa?


Diciamo che è meno invasivo, ma che il rovere si sente ancora pochino.. Vuoi che a me piace sentirlo un pochino ma è molto interessante come prodotto... Sopratutto le ultime annate 12/13


Assaggiato lo scorso anno in una degustazione di Lugana a Bs.
Il prodotto, rispetto ad altri, potrebbe interessare al mio falegname.
Se piace il genere.
imho
maimar
Messaggi: 24
Iscritto il: 21 apr 2015 14:50

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda maimar » 11 mag 2015 12:46

Picariello, Fiano di Avellino, 2011 ***1/2/****
Germano, Herzu Langhe Riesling, 2013 **** (ma ancora giovane)
Terlan, Vorberg riserva A.A. Pinot Bianco , 2010 ***1/2
Walch, Cashmere A.A Passito Gewurtztraminer, 2010 ***
Bovio, Barolo Arborina, 2004 ***
Avatar utente
emigrato
Messaggi: 471
Iscritto il: 12 apr 2014 10:28
Località: Gdansk (Polonia)

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda emigrato » 11 mag 2015 21:10

Chianti Classico Bucciarelli Riserva 2008 Antico Podere Casanova
Colore rosso intenso, un pelo granato sull'unghia, ci mette un po' ad aprirsi ma poi arrivano terra bagnata prima e poi frutta rossa e fiori.
In bocca mantiene le promesse del naso, con acidita', tannino ma anche una bella persistenza.

Poi vabbeh, a me questo vino stupisce sempre di piu, ho bevuto l'ultimo sorso con la torta brownie (il resto e' andato col coniglio) e incredibilmente non sfigurava :mrgreen:
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda arnaldo » 12 mag 2015 11:49

Domenica,in giardino,da un amico....in ottima compagnia... :D :D qualche bottiglia.....e si sa' col caldo....arrivano le bolle fresche......

Immagine

Una sicurezza nel panorama nazionale. Come preparare al meglio la bocca ??? Un rose' dai tratti granato,fresco di fragoline...molto goloso e beverino.......il pas dose' invece rigoroso,fine,pulisce per benino e prepara per le sorelle maggiori.... 8) 8)
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: Che vi bevete a maggio 2015

Messaggioda arnaldo » 12 mag 2015 11:53

Immagine

Herterbrise di Chartogne Taillet è bello tirato. Tutto giocato su fiori bianchi,tratti pietrosi...sapido e finissimo al palato,con buona persistenza.
La selezione parcellare Di BERECHE, Cote 2007, è fantastica.Vira di continuo tra sensazioni fresche,giovani a qualcosa di piu' maturo. In piu' ha quella nota particolare di glicine che la rende unica.....un BdB..... :shock: :shock: bocca trascinante,piu' ampia con gran persistenza. Da accompagnare a preparazioni culinarie anche strutturate,
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: andrea, dani23, giodiui, Nexus1990 e 12 ospiti