trasporto vino in auto e temperature

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
nowhere
Messaggi: 6
Iscritto il: 01 feb 2010 15:48

trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda nowhere » 13 apr 2015 09:19

ieri un amico mi ha consegnato una cartone di verdicchio jesi

purtroppo eravamo al ristorante e il vino è stato in auto per 4/5 ore, con temperatura esterna 20 e interna all'auto...30 ? .....avevo una bottiglietta di plastica da mezzo litro di acqua nel bagagliaio ed era tiepida al tatto.

dite che il vino si è rovinato e sto tranquillo perché tanto la stessa cosa sarebbe potuta capitare con un corriere ??


saluti
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 10:21

...stai toccando, forse senza volere, uno dei più rilevanti problemi esistenti nel mondo del vino e della sua conservazione: si fa finta, per convenienza, di non sapere o ignorare, in realtà è la causa dell'almeno il 50% delle "sottoperformanze" che si rilevano in circolazione fra i "beventi" (perchè i collezionisti e museificatori mi stanno fortemente sui coglioni e i commercianti fanno categoria a sé: c'è chi è serissimo e professionale (e appassionato conoscitore) , c'è chi gliene frega un cazzo del contenuto ed è venditore (e speculatore) solo di etichette)... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 10:23

...e , comunque, chi mi conosce sa dell'importanza che ho sempre avuto (e dato) per questo aspetto. Inutile essere maniaci nella conservazione (come sono io all'eccesso) e scivolare sulla bucciona di banana dell'insulto delittuoso di un cattivo trasporto delle bottiglie, peggio dei peggio se "vintage" ... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
nowhere
Messaggi: 6
Iscritto il: 01 feb 2010 15:48

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda nowhere » 13 apr 2015 10:33

ti dirò mi son sempre chiesto, quando compri in cantina il trasporto sai com'è fatto.

ma negli altri casi ?? enoteca? e quando c 'è di mezzo il corriere ( anche se il venditore è serissimo) che ne sai se il camion è stato mezza giornata a 30 gradi?


tornando al mio caso, possibile che poche ore abbiamo causato danni?

grazie ancora
Avatar utente
Kalosartipos
Messaggi: 13088
Iscritto il: 07 giu 2007 13:57
Località: Cremona
Contatta:

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda Kalosartipos » 13 apr 2015 10:40

nowhere ha scritto:ma negli altri casi ?? enoteca? e quando c 'è di mezzo il corriere ( anche se il venditore è serissimo) che ne sai se il camion è stato mezza giornata a 30 gradi?

Quando il clima diventa caldo o freddo in maniera tale da danneggiare, cerco di non comprare bottiglie che debbano essere spedite... se proprio devo, chiedo la consegna in 24 ore, con spedizione al lunedì o martedì.
"La vita è breve e bisogna che uno se la beva tutta".
Osvaldo Soriano - "L'ora senz'ombra"
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 10:42

nowhere ha scritto:ti dirò mi son sempre chiesto, quando compri in cantina il trasporto sai com'è fatto.

ma negli altri casi ?? enoteca? e quando c 'è di mezzo il corriere ( anche se il venditore è serissimo) che ne sai se il camion è stato mezza giornata a 30 gradi?


tornando al mio caso, possibile che poche ore abbiamo causato danni?

grazie ancora

...se ha superato i 25 gradi per qualche ora, gli hai perlomeno ridotto la vita e danneggiato, seppur leggermente (e poi ci si chiede del perchè è sottopereformante un vino... lasciando perdere tappo, conservazione ed altre amenità...). Se ha superato i 30 , è irrimediabilmente compromesso, almeno a medio /lungo ...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
zampaflex
Messaggi: 7564
Iscritto il: 25 ago 2010 15:26
Località: Brianza

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda zampaflex » 13 apr 2015 11:26

Non comprate macchine scure! :mrgreen:
Sezione ignoranti, educande e quinta colonna maronita
eno
Messaggi: 2165
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda eno » 13 apr 2015 12:26

Porto quasi sempre una borsetta termica di quelle morbide e ben imbottita, buona per 4-6 bott. Se il viaggio e' di poche ore serve, e non ingombra praticamente nulla, ho fattp la prova mettendoci dentro una due piastre da congel e per 8 ore era ok
miccel
Messaggi: 533
Iscritto il: 10 mar 2014 20:29

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda miccel » 13 apr 2015 12:34

In questi casi forse semplici accorgimenti come scegliere un punto ombreggiato dell’abitacolo e, ancor più, un po’ di carta di giornale possono fare la differenza.
landmax
Messaggi: 1017
Iscritto il: 13 set 2013 17:49

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda landmax » 13 apr 2015 14:20

vinogodi ha scritto:
nowhere ha scritto:ti dirò mi son sempre chiesto, quando compri in cantina il trasporto sai com'è fatto.

ma negli altri casi ?? enoteca? e quando c 'è di mezzo il corriere ( anche se il venditore è serissimo) che ne sai se il camion è stato mezza giornata a 30 gradi?


tornando al mio caso, possibile che poche ore abbiamo causato danni?

grazie ancora

...se ha superato i 25 gradi per qualche ora, gli hai perlomeno ridotto la vita e danneggiato, seppur leggermente (e poi ci si chiede del perchè è sottopereformante un vino... lasciando perdere tappo, conservazione ed altre amenità...). Se ha superato i 30 , è irrimediabilmente compromesso, almeno a medio /lungo ...


Non ne sarei affatto sicuro, caro Marco. Proprio ieri leggevo l'ultimo (e forse unico) libro di Fabio Rizzari, Le parole del vino, in cui narra di un Pichon Longueville '90 lasciato per 10 anni (!) in casa dentro un armadio (temperatura fino a 27° d'estate): ebbene, stappato insieme ad altre due bottiglie dello stesso vino, tenute rispettivamente in cantina non climatizzata (variazione termica 12-23°) e climatizzata (14° costanti), la più "performante" appariva... proprio quella tenuta nell'armadio!

Anche nella mia modestissima esperienza, una volta mi è capitato di acquistare da un'enoteca vini che erano stati tenuti male per molti anni e di bere vini in perfetta forma... così come altri, a onor del vero, andati a male o comunque non a posto.

Questo non significa che le regole non valgano, ci mancherebbe, certamente il calore di regola ha effetti deleteri sul vino, ma non penso proprio che per 4/5 ore il vino si sia compromesso definitivamente.

Io lo berrei con serenità, e per una prossima volta mi porterei dietro una borsa refrigerante, come suggerito sopra.
eno
Messaggi: 2165
Iscritto il: 08 giu 2007 23:58

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda eno » 13 apr 2015 14:41

Alla disperata avvolgerlo BENEin piu' strati con un giornale, come detto sopra, e' un ottimo isolante per tempi brevi, soprattutto se la bott era gia' fresca, provato qualche volta con bott non di pregio
flavio23
Messaggi: 150
Iscritto il: 21 giu 2012 20:30
Località: Maniago e Forgaria nel Friuli

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda flavio23 » 13 apr 2015 14:48

Concordo con il pensiero di Landmax...è chiaro che uno sbalzo di temperatura bene non gli fa' ma non penso che comprometta del tutto il vino...
Vi racconto un episodio su una cosa che mi è successa e sono rimasto :shock: , una sera un mio amico è diventato papà, ci troviamo da lui ed io porto 4 bottiglioni (2 litri di vino a singola bt) del vino che faccio io...in poche parole ci ubriachiamo tutti perchè tra vino mio e degli altri più grappe finali, eravamo male...un mio bottiglione non si sà come è stato dimenticato pieno dietro la casa del mio amico, per motivi di famiglia lui si è trasferito altrove e la casa è rimasta sfitta per un anno...lui dopo un anno ritorna e trova il bottiglione che è rimasto all'apero abbandonato, mi chiama per dire se voglio il vetro della bottiglia perchè il vino sarà aceto....invece ci troviamo la stappiamo per curiosità e invece era integro e buono :shock: non si sa come e perchè pero ce la siam bevuta in 4 di noi tutti quanti stupiti
Quando bevo......sono il migliore!

La maestra: Pierino come ti comporteresti nella vita se fossi ricco?
"Fighe e Champagne"
La maestra: E se fossi povero?
"Seghe e Tavernello"
Avatar utente
nowhere
Messaggi: 6
Iscritto il: 01 feb 2010 15:48

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda nowhere » 13 apr 2015 15:06

eno ha scritto:Alla disperata avvolgerlo BENEin piu' strati con un giornale, come detto sopra, e' un ottimo isolante per tempi brevi, soprattutto se la bott era gia' fresca, provato qualche volta con bott non di pregio



il vino era nel suo cartone 'originale' e al tatto la bottiglie non erano calde
ho fatto un viaggio di 40 km in auto e poi l'auto è stata al sole dalle 12.30 alle 18 circa

il termometro dell'auto segnava esterna 27 gradi (classica esagerazione da auto al sole..)...reali eravamo sui 20

quello che mi ha spaventato era quella bottiglietta di plastica d'acqua da mezzo litro, così libera nel bagagliaio, che al tatto era tiepida.

di certo le berrò :mrgreen:
Avatar utente
nowhere
Messaggi: 6
Iscritto il: 01 feb 2010 15:48

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda nowhere » 13 apr 2015 15:17

certo le eccezioni ci son sempre.

ma a questo punto mi volevo soffermare sul fatto che quando compriamo con spedizione, chi ci assicura che al corriere non sia capitato di caricare il camion la mattina e di aver girato una giornata al caldo o al freddo (lasciamo perdere le vibrazioni :lol: ) e di averci consegnato magari a metà pomeriggio???

vedo qui sul forum si compra tutto l'anno, a volte son propenso a pensare che a patto di spedizione rapida, se qualcosa non va, magari non andava già in partenza

voglio dire magari mi è già successo ma non sapendolo son sereno :oops:
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 15:18

flavio23 ha scritto:Concordo con il pensiero di Landmax...è chiaro che uno sbalzo di temperatura bene non gli fa' ma non penso che comprometta del tutto il vino...
Vi racconto un episodio su una cosa che mi è successa e sono rimasto :shock: , una sera un mio amico è diventato papà, ci troviamo da lui ed io porto 4 bottiglioni (2 litri di vino a singola bt) del vino che faccio io...in poche parole ci ubriachiamo tutti perchè tra vino mio e degli altri più grappe finali, eravamo male...un mio bottiglione non si sà come è stato dimenticato pieno dietro la casa del mio amico, per motivi di famiglia lui si è trasferito altrove e la casa è rimasta sfitta per un anno...lui dopo un anno ritorna e trova il bottiglione che è rimasto all'apero abbandonato, mi chiama per dire se voglio il vetro della bottiglia perchè il vino sarà aceto....invece ci troviamo la stappiamo per curiosità e invece era integro e buono :shock: non si sa come e perchè pero ce la siam bevuta in 4 di noi tutti quanti stupiti

...la bellissima piega che sta prendendo il thread mi stimola assai pure a me e mi sentirei in dovere di ravccontarne a centinaia, di consimili, favorito da un'età non più verde e da una casistica davvero ricca, mio malgrado. Un paio però mi va di raccontarle : mio nonno materno, quasi novantenne , fumava mediamente 45 sigarette al giorno di trinciato forte; da buon veneto si scolava una bottiglia di vino a pasto e , non contento, finiva i pasti medesimi con mezzo bicchiere di grappa fatta in casa (circa 60 gradi e zeppa di metanolo, visto che non scartava né testa né coda, producendola in casa) ; un pasto si e un pasto no lo faceva con fritto di ogni genere, fosse carne, pesce o verdure ed era amante indefesso di patatine fritte e cibo spazzatura , quali merendine &C. E' morto "felicemente" a 94 anni , "addormentandosi" una sera davanti al televisore mentre guardava un incontro di pugilato, la sua passione . Ergo : il fumo eccessivo, l'abuso di alcool e lo smodato utilizzo di cibo spazzatura allunga la vita e sono modello da perseguire ... ma suvvia ....
PS: oltre alla "sfortuna" di quarant'anni circa di esperienza "sul campo" e una immodesta infarinatura tecnica per ragioni professionali, per oltre un decennio ho sperimentato su Muller Thurgau e Chardonnay fra i bianchi e Chianti Classico e Nebbiolo che commercializzavamo come azienda , l'influenza della temperatura sulle caratteristiche qualitative , sia dal punto di vista sensoriale che chimico fisico (anche strumentalmente, quali ad esempio le variazioni di colore mediante colorimetri tristimolo con standard sia predefinitoi sia studiati appositamente)tanto da poter affermare che ... che la temperatura non influenzi la capacità d'invecchiamento di un vino è una stro*zata sesquipedale, quindi non solo per ragioni teoriche di cinetiche di reazione ma proprio per esperienze empiriche... poi si sa , le eccezioni come elementi di studio sono sempre all'ordine del giorno.... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda gpetrus » 13 apr 2015 18:48

scusate ..ma dopo tutto sto casino per il trasporto il vino viene stivato in enoteche che d'estate raggiungono tranquillamente 25 gradi.Forse non ce ne accorgiamo perche' fuori ce ne son 35 ° :mrgreen: Mi pare che fra trasporto e conservazione non ci sia granche' da ridere .
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 20:19

gpetrus ha scritto:scusate ..ma dopo tutto sto casino per il trasporto il vino viene stivato in enoteche che d'estate raggiungono tranquillamente 25 gradi.Forse non ce ne accorgiamo perche' fuori ce ne son 35 ° :mrgreen: Mi pare che fra trasporto e conservazione non ci sia granche' da ridere .
...direi per niente...
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
gianni femminella
Messaggi: 2051
Iscritto il: 26 nov 2010 14:43
Località: Castiglione della Pescaia - Finale Emilia

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda gianni femminella » 13 apr 2015 21:38

gpetrus ha scritto:scusate ..ma dopo tutto sto casino per il trasporto il vino viene stivato in enoteche che d'estate raggiungono tranquillamente 25 gradi.Forse non ce ne accorgiamo perche' fuori ce ne son 35 ° :mrgreen: Mi pare che fra trasporto e conservazione non ci sia granche' da ridere .


Già.
Lavoro di immaginazione: secondo me, per giunta, vado a ritroso nel tempo, quando in cantina lo imbottigliano non è che lo facciano in una sala termocontrollata. Poi il bancale rimane lì in un magazzino qualunque per qualche giorno.
Quindi il corriere lo carica su un furgone/camion ( non refrigerato ) e lo scarica in piattaforma dove rimane per un altro po' di tempo ( è estate, oppure inverno... ). Infine, da un altro trasportatore, anche questo con mezzo non termocontrollato, viene ( forse ) consegnato alla enoteca la quale ( vedi sopra ) in estate in negozio potrebbe avere i 25 gradi di cui dici tu come esempio.

Da lì, se siamo fortunati, lo compriamo noi e ce lo portiamo casa, non senza averlo sottoposto ad una altro sbalzo termico ( magari eravamo in vacanza e ce lo siamo tenuto in giro qualche giorno ).

Non dico che da lì in avanti non si debba conservare con cura, di sicuro aiuta, però il pregresso non è dei migliori.
Foied vino pipafo cra carefo
Oggi bevo vino domani non ne avrò
vinogodi
Messaggi: 28419
Iscritto il: 13 giu 2007 15:20
Località: nord

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda vinogodi » 13 apr 2015 22:30

gianni femminella ha scritto:
gpetrus ha scritto:scusate ..ma dopo tutto sto casino per il trasporto il vino viene stivato in enoteche che d'estate raggiungono tranquillamente 25 gradi.Forse non ce ne accorgiamo perche' fuori ce ne son 35 ° :mrgreen: Mi pare che fra trasporto e conservazione non ci sia granche' da ridere .


Già.
Lavoro di immaginazione: secondo me, per giunta, vado a ritroso nel tempo, quando in cantina lo imbottigliano non è che lo facciano in una sala termocontrollata. Poi il bancale rimane lì in un magazzino qualunque per qualche giorno.
Quindi il corriere lo carica su un furgone/camion ( non refrigerato ) e lo scarica in piattaforma dove rimane per un altro po' di tempo ( è estate, oppure inverno... ). Infine, da un altro trasportatore, anche questo con mezzo non termocontrollato, viene ( forse ) consegnato alla enoteca la quale ( vedi sopra ) in estate in negozio potrebbe avere i 25 gradi di cui dici tu come esempio.

Da lì, se siamo fortunati, lo compriamo noi e ce lo portiamo casa, non senza averlo sottoposto ad una altro sbalzo termico ( magari eravamo in vacanza e ce lo siamo tenuto in giro qualche giorno ).

Non dico che da lì in avanti non si debba conservare con cura, di sicuro aiuta, però il pregresso non è dei migliori.
...forse perchè il vino viene prodotto per berlo e non per museificarlo o conservarlo per trentenni (salvo qualche sporadico maniaco )? Il dubbio mi sovviene... 8)
....Magari ricaviamo un altro piccolo appoggio un po' meno liscio e scivoloso su cui zompettare per attraversare le rapide dell'incomprensione, ed evitare di precipitare nel baratro delle cascate del conflitto perenne...

Avatar
Avatar utente
puspo
Messaggi: 655
Iscritto il: 29 ago 2012 14:29
Località: Brescia

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda puspo » 15 apr 2015 18:10

Mi sembra che Vinogodi abbi già detto tutto, ma esprimo comunque il mio, forse inutile, pensiero, legato anche alla mia professione di chimico ambientale.
Il primo DATO DI FATTO è che l'invecchiamento di un vino sia causato da naturali reazioni chimiche e biochimiche, non dalle magie e dalle superstizioni.
E' un altro DATO DI FATTO che la temperatura e la luce siano un catalizzatore delle reazioni chimiche e biochimiche.
E' il terzo DATO DI FATTO che temperature più alte inneschino reazioni che a temperature più basse non si avrebbero MAI.
Queste tre cose nessuno può smentirle, e chi le smentisce lo fa o per ignoranza o per malafede.

Detto questo, appare chiaro che un vino conservato a temperature più alte invecchierà più velocemente di uno conservato alle temperature tradizionali (tra i 12 e i 16 gradi).
Era uscito anche uno studio che concludeva con un fattore "4" la velocità di invecchiamento di un vino tenuto in casa piuttosto che in una buona cantina.

Inoltre, un vino che arriva anche per qualche ora a temperature TROPPO alte (sopra i 30 gradi), soprattutto se vecchio, subirà CERTAMENTE reazioni chimiche che non avrebbe MAI subito in cantina.

Probabilmente, quel vino del 1997 tenuto nell'armadio aveva raggiunto un buon punto di maturazione perchè quella casa non era troppo calda e abbastanza umida. Il suo consimile riposante in cantina sarà stato, in quel momento, forse più indietro.
Fra 10 anni, i due vini sarebbero stati uno da lavandinare e uno perfettamente sano ... indovinate quale?
Il mio sistema di monitoraggio della cantina:
http://www.checkmycellar.com/Cellar_001.html
Bruciato
Messaggi: 270
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda Bruciato » 15 apr 2015 19:44

già spesso mi consegnano il vino e trovo cartoni che sembrano stati trasportati con i gommoni sullo stretto di sicilia. in più a volte non mi trovano e gli stessi cartoni passano da un camion all'altro (tutti modelli di ultimissima generazione con cassoni perfettamente isolati ed ammortizzati) da un carrello all'altro e da un deposito all'altro.
mi ci manca solo che becchino botte di calore.
a me è capitato due volte. un caso vino indecente nell'altro qualche bottiglia visibilmente cotta.

risultato sui miei acquisti?
io da giugno a settembre non ordino più nulla ne dal produttore ne online
gpetrus
Messaggi: 2503
Iscritto il: 21 ott 2009 17:41
Località: Trieste

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda gpetrus » 15 apr 2015 20:13

Bruciato ha scritto:già spesso mi consegnano il vino e trovo cartoni che sembrano stati trasportati con i gommoni sullo stretto di sicilia. in più a volte non mi trovano e gli stessi cartoni passano da un camion all'altro (tutti modelli di ultimissima generazione con cassoni perfettamente isolati ed ammortizzati) da un carrello all'altro e da un deposito all'altro.
mi ci manca solo che becchino botte di calore.
a me è capitato due volte. un caso vino indecente nell'altro qualche bottiglia visibilmente cotta.

risultato sui miei acquisti?
io da giugno a settembre non ordino più nulla ne dal produttore ne online

e nemmeno da dicembre a marzo allora :mrgreen: :mrgreen:
Bruciato
Messaggi: 270
Iscritto il: 10 ott 2014 21:18

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda Bruciato » 15 apr 2015 20:36

effettivamente :lol:
SommelierSardo
Messaggi: 1368
Iscritto il: 26 mar 2015 20:51
Località: Pisa

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda SommelierSardo » 16 apr 2015 14:42

Bruciato ha scritto:già spesso mi consegnano il vino e trovo cartoni che sembrano stati trasportati con i gommoni sullo stretto di sicilia. in più a volte non mi trovano e gli stessi cartoni passano da un camion all'altro (tutti modelli di ultimissima generazione con cassoni perfettamente isolati ed ammortizzati) da un carrello all'altro e da un deposito all'altro.
mi ci manca solo che becchino botte di calore.
a me è capitato due volte. un caso vino indecente nell'altro qualche bottiglia visibilmente cotta.

risultato sui miei acquisti?
io da giugno a settembre non ordino più nulla ne dal produttore ne online



Concordo... io farei anche da Maggio ad Ottobre, visti gli ultimi anni!!
E magari, sempre scatole di polistirolo... anche se poi mi è successo questo:
ordino 6 spumanti per un amico, inviati in cantinetta di polistirolo.
Le bottiglie vengono messe fredde, credo da frigorifero, dentro la scatola.
Il giorno che vengono consegnate fà piuttosto caldo...
Scoperta: le bottiglie hanno fatto la classica condensa all'interno del polistirolo bagnandosi completamente... l'attrito delle bottiglie, contro le pareti della scatola, sballottolate durante il trasporto, ha fatto il resto... etichette quasi completamente venute via!!
Per fortuna erano bottiglie di poco conto, altrimenti cosa avrei dovuto fare?!?
Siamo molto indietro, sia nella preparazione degli imballi, sia nel trasporto.
Da poco parlavo con un enologo de La Spinetta, il quale mi ha raccontato come vengono spediti i loro vini negli Stati Uniti ed in Canada... da non credere che perfezione e che pignoleria ci sia nelle aziende veramente grandi, e grandi in tutta la filiera!
Nebbiolino
Messaggi: 6731
Iscritto il: 06 feb 2008 21:53

Re: trasporto vino in auto e temperature

Messaggioda Nebbiolino » 16 apr 2015 15:36

Kalosartipos ha scritto:
nowhere ha scritto:ma negli altri casi ?? enoteca? e quando c 'è di mezzo il corriere ( anche se il venditore è serissimo) che ne sai se il camion è stato mezza giornata a 30 gradi?

Quando il clima diventa caldo o freddo in maniera tale da danneggiare, cerco di non comprare bottiglie che debbano essere spedite... se proprio devo, chiedo la consegna in 24 ore, con spedizione al lunedì o martedì.



Del freddo non mi preoccupo più di tanto; alla peggio mi ritrovo un pò di tartrati sul fondo.
Anche perchè, se si aspettano temperature ideali per far viaggiare il vino, credo che dovremmo limitare gli acquisti ad un paio di mesi scarsi all'anno.
Quanto al caldo, invece, è altro discorso. Io in genere smetto di comprare vino (da consegnare) superata una certa temperatura esterna.

Dico pure un'altra cosa, però: non è che tutte le bottiglie che prendo, ho in testa di metterle via e berle fra 15 o 20 anni... Su quei vini che saprò venir bevuti nell'arco di 2-4 anni al massimo, ho un approccio molto più laico... :mrgreen:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Biavo, cavallo bianco, gpetrus, MaurizioP, Michelasso, vinnae e 15 ospiti