CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Uno spazio per tutti, esperti o meno, appassionati o semplicemente incuriositi dall'affascinante mondo del vino: domande, idee, opinioni...
Avatar utente
delta
Messaggi: 398
Iscritto il: 08 gen 2013 12:32
Località: SV

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda delta » 08 mar 2015 17:41

Monfortino 2005 :D :D :D :D :)
di questo sarei curioso di leggere due note
tnx
Alberto
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda davidef » 08 mar 2015 17:45

zampaflex ha scritto:
davidef ha scritto:Bella bevutina venerdì sera, uso faccinometro...a richiesta integro

Calvari 2002 :D :D :D :) -


Anche questo, troppo sottoperformante per essere vero?


Insomma non lo ha mica stroncato dai, 4 faccine scarse mie magari son 5 piene di altri :mrgreen:

Detto ciò vino molto profondo e fresco ma un filo di sovraestrazione lo sporcava al naso, nulla di drammatico ma ho bevuto 2002 più nitidi, avesse avuto quel filino di nitidezza in più sarebbe stato sul podio sicuramente
Avatar utente
videodrome
Messaggi: 3410
Iscritto il: 14 apr 2008 19:25
Località: Mantova

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda videodrome » 08 mar 2015 18:09

davidef ha scritto:Bella bevutina venerdì sera, uso faccinometro...a richiesta integro

S. Leonardo 2001 :D :D :D
Montevetrano 2001 :x tappo
Bue Apis 2003 :D :D :D
Ampuis 2005 Guigal :D :D :D :) :)
Costa Russi 2001 Gaja :D :D :D :D +
Ornellaia 2001 :D :D :)
Monfortino 2005 :D :D :D :D :)
Valentini 2002 :D :D
Calvari 2002 :D :D :D :) -
Biondi Santi Riserva 2004 :D :D :D :D :shock:
Solaia 2001 :D :D :D :D :)

risciacquo bocca con
Bereche brut reserve :D :D :D
Jacquesson 738 :D :D :D

alleggerimento e caciara mista con :
Fleurie 2010 Foillard :D :D :D -
Vol de Nuit Carignan 2011 Mas Amiel :D :D :D
La Marginale Cabernet Franc 2009 T. Germain :D :D :D +

Chiusura:
SGN Altembourg Le Tri Pinot Gris 2009 Albert Mann :D :D :D :D

Quindi Biondi Santi si è aperto da quel bozzolo che fino a qualche tempo fa lo avviluppava.
egio
Messaggi: 1190
Iscritto il: 09 set 2009 12:15
Località: Bologna

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda egio » 08 mar 2015 19:13

Oggi a pranzo grandissima impressione da un semplice Miani - Rosso 1996 entusiasmante per integrità, equilibrio, compiutezza, tanto all'aspetto, che al naso, che al palato. Bravo!
Smarco
Messaggi: 3594
Iscritto il: 18 nov 2012 15:01
Località: Ascoli Piceno

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Smarco » 08 mar 2015 19:14

davidef ha scritto:[url]y[/url]
Smarco ha scritto:
davidef ha scritto:Ornellaia 2001 :D :D :)


come mai così poco?


Vino grosso, statico...in declino, risentito il fondo ieri ( bevuto venerdì sera) vino morto

bottiglia a km zero dalla mia cantina, tappo, livello ecc. ecc. perfetti...spero nella boccia sfigata

Chiedo perché bevuto tempo fa e non era male, vino grosso sicuramente, ma non in declino, quindi presumo bottiglia sfigata...
barone79
Messaggi: 3385
Iscritto il: 04 gen 2008 03:22
Località: arezzo/perugia

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda barone79 » 08 mar 2015 19:54

qualche bevuta dell'ultimo periodo


ROSSO DI MONTALCINO 2013 GIANNI BRUNELLI LE CHIUSE DI SOTTO
Un bellissimo vino,ha tutto quello che deve avere,guizzo freschezza corpo e struttura e pure un discreto e piacevole finale,dei vari rossi assaggiati in questa annata questo è uno di quelli piaciuti di piu.

ROSSO DI MONTALCINO FATTOI 2013
Piaciuto molto anche se rispetto a gianni brunelli l'ho trovato meno snello ed immediato,ha piu corpo e piu struttura(e piu gradi) e probabilmente in questa fase è meno leggibile però decisamente interessante anche questo.

ROSSO DI MONTALCINO 2013 TIEZZI
rispetto agli altri due è il piu "ino",è piu scarico nel colore e delicato e chiaro nei profumi,in bocca è decisamente un peso leggero e forse anche a causa di un importante acidità pecca un pò risultando a tratti sbilanciato sulle parti dure.
da riprovare piu avanti.


BRUNELLO DI MONTALCINO UGOLAIA LISINI 2001
preso all'uscita e bottiglia perfetta ,preso in una fase particolarmente felice.
frutto sempre in primo ma iniziano a far capolino le note terziarie,il sorso è rustico pieno e goloso,ha corpo e struttura,il tannino è un pò "polveroso" ma piacevole ed il finale è molto lungo.
molto buono ora ma con un radioso futuro davanti.

BRUNELLO DI MONTALCINO 2009 GIANNI BRUNELLI LE CHIUSE DI SOTTO
ho pochissimi assaggi di questo produttore e me ne pento....
stile e mano decisamente nelle mie corde.molto giovane ma già in beva,annata non eccezionale che pecca forse in equilibrio ed acidita e ancora l'alcol è leggermente pungente ma per la mia bocca è già un vino compiuto e con qualche mese in più di bottiglia a smussare gli impeti giovanili sarà da bere avidamente senza ritegno nel breve periodo.
intanto mi "consolo" bevendo il suo rosso 2013

BAROLO CANNUBI 2001 MAGNUM BURLOTTO
ha tutto quello che ti aspetti da un bel barolo.
rispetto ad altre etichette di questo produttore è più austero ed asciutto,caratteristica dettata dal cru ma soprattutto dall'annata,maschio ma molto equilibrato,tannini decisi ma mai pungenti o spigolosi,finale discretamente lungo e sapido.

preso ad un buon punto di maturazione ma ancora in divenire.
piaciuto molto.


CHAMBERTIN DOMAINE TRAPET 2005
Qui siamo in un altra categoria,bottiglia fantastica e finalmente un 2005 non chiuso e monolitico come quasi tutte quelle che mi è capitato di bere.
ovviamente ancora in fasce ma già leggibile e disteso,fruttini croccanti e spezie a go go,ancora leggerissima punta di legno non del tutto assorbito ma per niente fastidioso anzi,bocca ampia e setosa e ben sorretta da un acidità guizzante,tannino perfetto e finale molto lungo
chapeau
Ultima modifica di barone79 il 08 mar 2015 20:30, modificato 1 volta in totale.
apple
Messaggi: 1253
Iscritto il: 18 set 2010 14:52

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda apple » 08 mar 2015 20:15

davidef ha scritto:Monfortino 2005
Biondi Santi Riserva 2004


Questi?
"Il salutista è uno che vive da malato per morire sano..."
romanee'
Messaggi: 6366
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda romanee' » 08 mar 2015 22:06

vinogodi ha scritto:...poco fa , per il compleanno della mamma (in leggera differita, ma a metà settimana non si poteva) , gloriosi 90 anni portati da Dio, menù leggero leggero appositamente studiato per accondiscendere si ai suoi gusti ma anche alla delicatezza di stomaco che caratterizza questa età ,con vini scelti anch'essi da lei a suo insindacabile desiderio , per cui non stiamo qui a cavillare sull'abbinamento ...

- ANTIPASTO : Culatello con burro di montagna , ciccioli freschi di norcineria e crostini con Pancetta steccata invecchiata 24 mesi... con Prosecco Superiore Banda Rossa Bortolomiol ( commento : rotondino, ruffianone ma anche splendido con quel che si è ingollato ... :D :D :) )
- PRIMO: Risotto alla pasta di salsiccia fresca rosolata con cipolla di Tropea co Lambrusco Mantovano Abboccato Cavalcabò della Cantina di Viadana ( il miglior Lambrusco mantovano, golosssimo e irresistibile se bevuto freddo di frigo ... :D :D :D ).
- SECONDO (prima parte) : Spalla cotta calda (tagliata a mano) con Torta Fritta (per gli ignoranti: è il gnocco fritto delle nostre parti...) con Lambrusco Amabile Grasparossa di Castelvetro Lini (di una finezza che non immaginate ... ma davvero il Lambrusco ha da essere "secchissimo"? Forse che la mia mamma abbia ragione in pieno?) :D :D :D
- SECONDO (seconda parte) : Zampone artigianale e cotechino artigianale senza pelle del Salumificio Ducale di Colorno (grazie Roberto...) con crauti fatti con le manine sante di Dina e , a parte, lenticchie di Castelluccio (non reidratate, cotte dal crudo con soffritto sempre di cipolla rossa di Tropea) accoppiato a Recioto della Valpolicella Classico Roccolo Grassi 2009 ('na bomba atomica ... non solo il vino ma proprio l'abbinamento: è dolce si ma anche freschissimo e intenso di sapori, bevuto freddo una delizia assoluta ain abbinamento...) :D :D :D :D
- SECONDO (terza parte) : ...sfizio personale di mamma , dio origine veneta ma ferrarese acquisita : Capitone marinato con Blanquette de Limoux "l'Expression" Aimery (unico abbinamento forzatamente imposto da me : e già così è stato terribile , l'abbinamento, nonostante le note limonose che caratterizzano questo vino... col capitone marinato acqua e stop... comunque, al vino :D :D :) )
- FINALE : torta semifredda di compleanno (..beh , oddio, semifredda ... direi gelata, visto che l'abbiamo scordata in congelatore fino a 5 minuti dalla fine... :lol: ) con Moscato d'Asti Caudrina (è veramente dolce ma fresca, non la ricordavo così buona... :D :D :D )



PENSA SE NON AVEVA LO STOMACO DELICATO...... :D :D :D :D
CHE MERAVIGLIA... :!: :!: :!:
PS LE VECCHIE GENERAZIONI,FISICAMENTE ,SONO DELLE ROCCE.....L'HO NOTATO CON I FUNGAIOLI CON CUI OGNI TANTO VADO.... :wink:
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:
Avatar utente
Sydney
Messaggi: 5926
Iscritto il: 06 giu 2007 11:28
Località: Venezia

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Sydney » 08 mar 2015 22:37

egio ha scritto:Oggi a pranzo grandissima impressione da un semplice Miani - Rosso 1996 entusiasmante per integrità, equilibrio, compiutezza, tanto all'aspetto, che al naso, che al palato. Bravo!


Il termine "semplice" non lo utilizzerei in nessun rosso di Miani.... 8)
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda AedesLaterani2012 » 08 mar 2015 22:41

alì65 ha scritto:
delta ha scritto:
vinogodi ha scritto:ma per un vino del 2010 , la candela serve perchè manca qualche diottria e quindi come facilitatore luminoso per infilare meglio il buco? 8) ...


ah ah ah
ha fatto tutto il tizio del ristorante
:lol:


la prossima volta digli tu dove deve mettere quella candela..... :wink:


:lol: :lol: :lol: Che teatrino il sommelier! Ha un po' esagerato :mrgreen:
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
delta
Messaggi: 398
Iscritto il: 08 gen 2013 12:32
Località: SV

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda delta » 08 mar 2015 23:05

AedesLaterani2012 ha scritto:
alì65 ha scritto:
delta ha scritto:
vinogodi ha scritto:ma per un vino del 2010 , la candela serve perchè manca qualche diottria e quindi come facilitatore luminoso per infilare meglio il buco? 8) ...


ah ah ah
ha fatto tutto il tizio del ristorante
:lol:


la prossima volta digli tu dove deve mettere quella candela..... :wink:


:lol: :lol: :lol: Che teatrino il sommelier! Ha un po' esagerato :mrgreen:


un po' :lol:
Alberto
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 09 mar 2015 08:32

In questi giorni
MICHELE SATTA - Bolgheri Rosso 2012 - spesso rincorriamo selezioni,grand cru,il top di gamma......tralasciando o dando relativa importanza ai cosiddetti Base......ed ecco l'ennesimo base che stupisce.Non poco. Rubino brillante. naso da subito a stantuffo,giocato su frutta rossa e fini spezie (da veloce passaggio in barrique).Qua' c'è dentro di tutto. cabernet,sangiovese,syrah,teroldego....ma chissenefrega...a distanza di 3 gg dall'apertura non si è spostato di una virgola, anzi è migliorato di piu'....bocca fresca,sapida,voluttuosa,da bere a gargarozzo,facile pure negli abbinamenti. Bravo Michele!!! Ahhhhh citofonare SCRIO.
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
AedesLaterani2012
Messaggi: 1491
Iscritto il: 31 gen 2013 17:01
Località: Centro

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda AedesLaterani2012 » 09 mar 2015 08:42

arnaldo ha scritto:spesso rincorriamo selezioni,grand cru,il top di gamma...


Straquoto. S. Mottura, Poggio della Costa, 2013| è il Grechetto in purezza, quello base. Diciamo "base"~ e che BASE! Affinamento di 6-8 in acciaio! Da berne a secchi :D 9,50 €/bt. in enoteca... Un equilibrio tra morbidezza ed acidità davvero notevole :mrgreen:
Honni soit qui mal y pense
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2835
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Ludi » 09 mar 2015 10:27

Trebbiano Marina Cvetic 2005: mi aspettavo, anche sulla scorta di recenti esperienze, un vino assolutamente demodé e dalla beva pesante, invece sono rimasto stupito dalla vivacità e dalla freschezza, che finalmente vengono in evidenza a legno assorbito. Non è un vino che oggi ricomprerei, ma non mi è affatto dispiaciuto.
Gauby, Muntada 1998: questo invece lo comprerei a bancali. Ampio, rigoroso, non cede mai a eccessiva esuberanza alcolica o aromatica per concentrarsi invece splendidamente sulle note minerali e speziate. Goduria.
Nino Negri, 5 Stelle 2001: mi è stato servito alla cieca, e non ho avuto difficoltà a capire che era un nebbiolo della Valtellina, ma non ho pensato ad uno Sfursat, tanto era integrato l'alcol. Decisamente un gran bel vino di un produttore che, purtroppo, con i grandi numeri ha perso un po' di fascino, specie nella visita in cantina.
Selosse, V.O.: non certamente per i cuori deboli, con una ossidazione che marca strettissima l'acidità e le note mielate e fruttate. Piaciuto, e molto, ma non lo berrei tutti i giorni (e non solo per il prezzo)
Clerico, Pajana 1999: non c'è nulla da fare, tra i modernisti Clerico per me rimane il top. Stupiscono le note balsamiche, che giocano con i refoli di liquirizia, anguria e spezie di ogni genere.
Giulio Ferrari 1999: mezza delusione. Se il naso è il "suo", in bocca manca inaspettatamente di grip acido, e risulta seduto e poco espressivo.
Terrasas de las Andes, Cheval des Andes 2006: non sono un fan dei vini argentini, ma qui il manico del produttore si sente, specie nella eleganza e di un pizzico di freschezza in più (tutto è relativo, beninteso....)
Opus One 2007: ero prevenutissimo, ma signori, che vino! Classe da vendere, potenza ed eleganza, assoluto rigore e coerenza stilistico-territoriale. Chapeau.
Royal Tokay, Aszu Eszencia 1995: una spremuta di idrocarburi, con freschezza spiazzante a contrastare la decisa dolcezza. Semplicemente straordinario.
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda davidef » 09 mar 2015 11:55

videodrome ha scritto:
davidef ha scritto:Bella bevutina venerdì sera, uso faccinometro...a richiesta integro

S. Leonardo 2001 :D :D :D
Montevetrano 2001 :x tappo
Bue Apis 2003 :D :D :D
Ampuis 2005 Guigal :D :D :D :) :)
Costa Russi 2001 Gaja :D :D :D :D +
Ornellaia 2001 :D :D :)
Monfortino 2005 :D :D :D :D :)
Valentini 2002 :D :D
Calvari 2002 :D :D :D :) -
Biondi Santi Riserva 2004 :D :D :D :D :shock:
Solaia 2001 :D :D :D :D :)

risciacquo bocca con
Bereche brut reserve :D :D :D
Jacquesson 738 :D :D :D

alleggerimento e caciara mista con :
Fleurie 2010 Foillard :D :D :D -
Vol de Nuit Carignan 2011 Mas Amiel :D :D :D
La Marginale Cabernet Franc 2009 T. Germain :D :D :D +

Chiusura:
SGN Altembourg Le Tri Pinot Gris 2009 Albert Mann :D :D :D :D

Quindi Biondi Santi si è aperto da quel bozzolo che fino a qualche tempo fa lo avviluppava.



direi di si...ho stappato 14 ore prima ma è servito, olfattivamente vino magnifico :D
davidef
Messaggi: 7791
Iscritto il: 06 giu 2007 17:23
Località: Vicenza

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda davidef » 09 mar 2015 11:58

apple ha scritto:
davidef ha scritto:Monfortino 2005
Biondi Santi Riserva 2004


Questi?


Monfortino 2005 partito a razzo ed altrettanto a razzo si è chiuso, olfattivamente imposto al naso dove comunque una bellissima florealita faceva la sua figurina nonostante tutto, quello che perdeva al naso comunque lo recuperata in bocca con una stratificazione ovviamente importante , l'impressione è quella di una bottiglia in chiusura con una bocca invece già godibilissima, non penso sarà un Monfortino eterno ma lo ritengo superiore ad esempio al 2000, direi che sarà meglio ripassare tra 4/5 anni e poi andare avanti a fatto

al riassaggio del dito rimasto il sabato il vino era cresciuto molto

Biondi Santi Riserva 2004, vino unanimemente della serata impressiona per naso dove una arancia rossa esplode sulla sanguinolenta terrosita rimandando senza alcun dubbio a un sangiovese di gran razza, bocca fittissima ma molto mobile dove l'acidità una vita tanto non spacca in due eqyilibrata da un pò di ciccetta che male non fa, grandissima beva che ti fa ritornare al bicchiere finché non finisce tutto, gradino superiore del podio senza dubbio, non un 100/100 sicuramente (che bei tempi quelle discussioni ) ma da fascia alta alta si dai


https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =3&theater

https://www.facebook.com/photo.php?fbid ... =3&theater
Avatar utente
Cristianmark
Messaggi: 1179
Iscritto il: 28 feb 2013 22:55

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Cristianmark » 09 mar 2015 15:36

Ieri a Calvisano durante un banco organizzato da vini in-dipendente oltre allo spumeggiante Eurelio DelBono in grandissima forma volevo segnalare/condividere un Cerasuolo d'Abruzzo prodotto da una piacevole vigneron: Lorenza Ludovico.

Un vino ampio fruttato ma non stucchevole, sapido ma non eccessivo, ricorda i piccoli frutti rossi dei rovi boschivi.

Ho provato a cercare qui ma poco o nulla.... a nessuno è successo d'incrociare questa piccola cantina?

C.
Ultima modifica di Cristianmark il 10 mar 2015 01:00, modificato 1 volta in totale.
Avatar utente
arnaldo
Messaggi: 8675
Iscritto il: 07 giu 2007 08:21
Località: Bassano del Grappa

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda arnaldo » 09 mar 2015 18:23

Ludi ha scritto:Gauby, Muntada 1998: questo invece lo comprerei a bancali. Ampio, rigoroso, non cede mai a eccessiva esuberanza alcolica o aromatica per concentrarsi invece splendidamente sulle note minerali e speziate. Goduria.


Beh Giuliano....devi sentire cosa NON E' INVECE MUNTADA 2010..... :shock: :shock: :shock: grandissimo........ :P :P
follow my tasting notes and pics on http://instagram.com/ARNALDO2262/
Avatar utente
picenum
Messaggi: 887
Iscritto il: 10 nov 2011 13:50
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda picenum » 09 mar 2015 18:44

arnaldo ha scritto:
Ludi ha scritto:Gauby, Muntada 1998: questo invece lo comprerei a bancali. Ampio, rigoroso, non cede mai a eccessiva esuberanza alcolica o aromatica per concentrarsi invece splendidamente sulle note minerali e speziate. Goduria.


Beh Giuliano....devi sentire cosa NON E' INVECE MUNTADA 2010..... :shock: :shock: :shock: grandissimo........ :P :P


produttore fantastico.
Avatar utente
Ludi
Messaggi: 2835
Iscritto il: 22 lug 2008 10:02
Località: Roma

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Ludi » 09 mar 2015 18:44

arnaldo ha scritto:
Beh Giuliano....devi sentire cosa NON E' INVECE MUNTADA 2010..... :shock: :shock: :shock: grandissimo........ :P :P


ottima notizia Aldo....ne avevo preso 6 bottiglie! :D
paperofranco
Messaggi: 5966
Iscritto il: 20 gen 2010 19:16
Località: Poggibonsi

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda paperofranco » 09 mar 2015 20:03

Latricières-Chambertin 2009 Rossignol-Trapet.
Non è forse la Borgogna che fa scattare il "coup de coeur", ma è un gran bel bere. Didattico senza essere scontato, al naso, giocato su note floreali e di lampone, in un quadro complessivo di freschezza e fragranza. Bocca di equilibrio e di allungo minerale; invitante.
E' l'ennesima bottiglia di 2009 che trovo non meno che godibile, riguardo alla beva, pur trattandosi di un grand cru, e quindi per me l'ennesima prova della bontà di quest'annata, che per ora non mi ha mai deluso, aldilà del diverso valore dei vini, ovviamente.
Ziliovino
Messaggi: 3136
Iscritto il: 10 giu 2007 17:48
Località: (Bg)

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda Ziliovino » 09 mar 2015 20:09

Lessini Durello Brut – Sandro de Bruno. Frutta matura, sorso pieno e quasi caldo, bolla grossolana. L’enotecario mi ha consigliato male…

Rosè brut – Monte Saline. Naso bello espressivo di fragoline, fiori, e leggera speziatura, intrigante. Bocca di bella freschezza e sapidità. Ottimo rosè.

Champagne brut 2006 – Francois Billion. Naso classico di pasticceria (leggera) e frutta gialla, pan brioche, bocca equilibrata e pettinata. Ancora giovane, un po’ di tempo potrebbe fargli bene. Ben fatto, ma senza sobbalzi.
"Il successo di tavernello invita a riflettere"
(Anonimo, bomboletta spray su muro)

"Il vino non lo scegli... è lui che sceglie te"
barone79
Messaggi: 3385
Iscritto il: 04 gen 2008 03:22
Località: arezzo/perugia

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda barone79 » 09 mar 2015 21:18

paperofranco ha scritto:Latricières-Chambertin 2009 Rossignol-Trapet.
Non è forse la Borgogna che fa scattare il "coup de coeur", ma è un gran bel bere. Didattico senza essere scontato, al naso, giocato su note floreali e di lampone, in un quadro complessivo di freschezza e fragranza. Bocca di equilibrio e di allungo minerale; invitante.
E' l'ennesima bottiglia di 2009 che trovo non meno che godibile, riguardo alla beva, pur trattandosi di un grand cru, e quindi per me l'ennesima prova della bontà di quest'annata, che per ora non mi ha mai deluso, aldilà del diverso valore dei vini, ovviamente.

asssaggiato un anno fà e concordo con te...sia per la bottiglia,sia per l'annata.
barone79
Messaggi: 3385
Iscritto il: 04 gen 2008 03:22
Località: arezzo/perugia

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda barone79 » 09 mar 2015 21:46

BRUNELLO DI MONTALCINO 2007 IL PARADISO DI MANFREDI
appena aperto e versato lo trovo come mi aspettavo,puzzettoso e reticente.
un oretta di decanter e fortunatamente si è spogliato di tutte le sue incertezze,si è schiarito nei toni e nei profumi ed è venuto fuori un vino decisamente interessante ed affascinante nonostante l'estrema gioventù.
vino non ancora compiuto ma già dotato di grinta ed equilibrio,fresco alla beva anche se non particolarmente ampio e potente e con un finale decisamente appagante.
sicuramente da riprovare.
romanee'
Messaggi: 6366
Iscritto il: 27 apr 2009 15:15

Re: CHE BEVESSIMO A MARZO 2015

Messaggioda romanee' » 09 mar 2015 22:35

VERDUNO PELAVERGA BURLOTTO 2013.......
un turbinio di spezie a go go,unito ad un corpo sapido,minerale e di soli 13 gradi.....
da bere a secchiate..........per non entrare in conflitto d'interesse,dico.......
NON E' UN GRANDE BEVUTA QUOTIDIANA............ :D :D
SPEDISCO SOLITAMENTE DOPO 1 O 2 GIORNI DAL PAGAMENTO...MA A MOLTI HO SPEDITO E SPEDIRO' ANCOR PRIMA.. :D :wink:

Torna a “Vino&Co.: polemiche e opinioni”

Chi c’è in linea

Visitano il forum: MarcelloR, Postino, Ziliovino e 17 ospiti